Battista l’alchimista

Pierluigi Battista

Parlare dello scandalo dei rimborsi pubblici, in maniera inevitabilmente critica, senza menzionare neppure incidentalmente il Movimento 5 Stelle, è come parlare della Rivoluzione Francese senza nominare mai Maximilien de Robespierre. O, se volete, è come raccontare la storia della conquista dello spazio senza citare mai Yuri Gagarin, o ancora è come redigere un bigino sull’evoluzione della civiltà sorvolando sulla Grecia e su tutti i suoi pensatori. Esiste un solo editore al mondo che investirebbe un solo centesimo per avere un autore che pubblicasse libri così? E voi ci spendereste un soldo bucato?

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Eppure, ci sono editori che pubblicano giornalisti che scrivono cose come quelle che ha scritto Pierluigi Battista oggi sul Corriere. Un intero articolo sulla lotta al finanziamento pubblico ai partiti riuscendo nell’improbabile impresa di non riferirsi mai, manco per sbaglio, nemmeno per un giramento di testa momentaneo, magari per uno svarione dell’ultimo minuto dovuto al caldo, a chi non solo ha fatto quella rivoluzione, ma ha rinunciato a oltre 70 milioni di rimborsi elettorali: l’anomalia nel segnale televisivo che disturba un’immagine da risintonizzare, la sbavatura sui libri di storia da correggere con le seconda edizione ritirando tutte le copie della prima, il trojan nel sistema, la variabile aleatoria che scombina l’output previsto, signori e signori: il Movimento 5 Stelle (tre parole cancellate perfino dal vocabolario e sostituite da riferimenti indiretti alle voci: “diaria”, “rendicontazione”, “dissidenti”, “democrazia interna”). Quella robetta insignificante da 25% di consenso elettorale, cui il Pigi si riferisce (in maniera dispregiativa) solo quando dice che l’abolizione dei contributi statali avrebbe dovuto essere “la risposta ai venti dell’antipolitica”. Come se quei venti non fossero gli stessi che hanno increspato i mari e sollevato onde che stanno ripulendo spiagge che se ora tutti vogliono vedere più pulite è solo perché quei venti hanno soffiato, e dunque la risposta va data a chi sporca, a chi inquina, a chi sversa carburanti nelle acque, scarica liquami, svuota serbatoi, smaltisce sottoprodotti chimici derivanti dalle lavorazioni industriali che distruggono l’ecosistema, non ai venti che soffiano (sempre siano benedetti).

Sono in molti a parlare male del Pigi, ma il Pigi va anzi rivalutato. E’ uno scienziato. Un alchimista che trasforma la realtà in qualcosa di meravigliosamente diverso. Ci vuole del metodo e tutto il rigore scientifico di un ricercatore o di un monaco per distillare prodotti così perfetti, depurati da ogni contaminazione sconveniente, distillati mediante una serie di complessi alambicchi al fine di eliminare ogni impurità e cancellare dalla storia ogni riferimento alla vita reale. Roba che  il Ministero della Verità di orwelliana memoria al Pigi gli fa una pippa. Ma pure a chi gli fa pubblicare queste cose senza chiamarlo in presidenza a chiedergliene conto.

La riprova? Per mesi avete visto, letto e sentito solo di scontrini, diarie e rendicontazioni. Come se i cinque stelle in Parlamento facessero solo quello e non fosse viceversa un argomento di discussione in qualche assemblea convocata dopo l’orario di lavoro e protrattasi perciò talvolta fino a ben oltre la mezzanotte, nella quale tra l’altro non si discuteva se restituire o meno la metà dell’indennità (lo stipendio di base), su cui nessuno ha mai avuto neppure mezzo dubbio, ma quella parte della diaria non spesa, che a testa poteva valere anche cento, duecento euro, se non addirittura zero. Ecco, questo era il problema dell’Italia per i giornalisti, questi erano i titoli che campeggiavano sulle prime pagine dei giornali (negli stessi giorni il Movimento 5 Stelle costringeva il Governo a privilegiare le aziende nella prima tranche di pagamenti dei debiti delle pubbliche amministrazioni, a discapito per una volta delle banche, ma questa non era una notizia). E dunque, se questo era il problema dell’Italia, se questi erano i più che giustificati lanci delle prime pagine, ci si sarebbe aspettato che quando questo problema fosse finalmente stato risolto, la stampa tutta avrebbe tirato un bel sospiro di sollievo, dando pari risalto alla soluzione del caso rispetto alla sua denuncia, magari pubblicando edizioni speciali da far rilanciare agli strilloni per strada, con profusione di mea culpa, genuflessioni dell’ultimo minuto, autoflagellazioni per avere infangato 163 eletti del popolo e tutti i loro elettori, e magari – perché no – anche qualche conversione sulla via di Damasco.

Invece, quando giovedì scorso il Movimento 5 Stelle è uscito in piazza Montecitorio, tra la gente, srotolando un bell’assegnone da quasi un milione e seicentomila euro, dove tutti i parlamentari M5S hanno fatto confluire la restituzione pattuita di metà dello stipendio, delle eccedenze delle diarie e di tutte le indennità di carica, quelle stesse prime pagine che per mesi avevano titolato di catastrofi, terremoti e tragedie, che avevano screditato, diffamato, stravolto la realtà delle cose, annunciato sciagure, fatto previsioni sull’uscita di decine e decine di dissidenti, declamando l’epitaffio ricamato e infiorettato con le penne e con l’inchiostro pagati con i soldi pubblici e apposto sulla fine, sulla disgregazione del Movimento 5 Stelle, ebbene… su quelle stesse prime pagine neppure una riga. Neppure una riga sulla prima pagina del Corriere della Sera. Una riga e mezzo, più o meno, sulla prima pagina di Repubblica.

Ma voi continuate pure a pensare che i Cinque Stelle si occupino solo di scontrini. Intanto che pensate, fatevi anche due conti: con oltre 70 milioni di euro di rimborsi elettorali e con un milione e mezzo di euro risparmiati ogni 3/4 mesi (se non venissero restituiti al fondo di ammortamento del debito pubblico), lo sapete quante televisioni e quanti giornali ci si potrebbe comprare, il Movimento Cinque Stelle?  Tanti che domani mattina perfino il Pigi inizierebbe a scrivere che l’unica soluzione per il paese è Grillo.

p.s. la risposta del grande e raffinato editorialista del Corriere:

pierluigi pigi battista
per rispondergli: https://twitter.com/PierluigiBattis/status/353887237269753856

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

103 risposte a Battista l’alchimista

  • 54
    cesare

    il battista è anche un tifoso del sionismo, l’ultima forma di colonialismo ottocentesco sul pianeta terra, quello che pratica l’apartheid e la pulizia etnica in Palestina.
    di cosa ci si stupisce?

  • 53
    Clesippo Geganio

    non è solo Battista, l’attacco mediatico al M5s è anche sistemico e silente, cioè si tacciono le verità sull’operato onesto e corretto del MoVimento per sostituirle con realtà fittizie e funzionali agli interessi della cricca partitica anti-italiana, ieri sera a “Ballarò” Mieli durante un pistolotto sul costo della politica e relativo finanziamento ai partiti non ha citato nemmeno per sbaglio i 70 milioni di euro restituiti ai cittadini dal M5S, ma peggio è stato Floris che intervistando Letta incalzandolo con cartelli zeppi di numeri sui costi dello STATO, Enrichetto CAPO DI GOVERNO in risposta lamentava le mancate azioni concrete per limitare i costi della politica, senza citare quei 42 milioni d’euro che il M5S ha lasciato nelle casse dello Stato vincolandoli per abbassare il debito pubblico, il coduttore Floris per correttezza giornalistica doveva ricordargli della rinuncia di 42 MLN del M5S come atto concreto e leale verso il popolo.

    La RAI pagata con soldi pubblici offre un “servizio pubblico” funzionale agli interessi particolari anzichè nazionali, ecco come viene uccisa la verità un poco per volta sistematicamente eludendola e tacendola.

  • 52
    vincenzo

    x trolldeitroll
    Sono d’accordo con te sulle tecniche di “framing” ma avendo letto qualche libro di tecniche di comunicazione, so che contro chi cerca di proporre una “cornice” stretta , tu devi opporgliene una piú larga, quindi cercare di allargare le vedute di quelli che ti ascoltano. Se la risposta è semplicemente lo sfottó allora ognuno rimane nelle proprie posizioni , anzi si creano delle barriere e facciamo solo il gioco dei pg battista. Desta e Sinistra giocano cosí da piú di vent’anni.

    • 52.1
      scusate un attimo

      Da immutato simpatizzante del M5S e in questo specifico contesto, mi preme un attimo divagare dal tema principale e chiedervi un parere sulla disarmante posizione che su un blog “di paese” ha assunto un iscritto ad un meetup locale (ruolo organizer, portavoce e co-organizer), testualmente: “Mi stupisco perché tutti vogliono che mi occupi di politica del territorio, l’attivista del Movimento 5 Stelle non è un politico ma un cittadino qualsiasi che vuole cambiare il modo di fare politica … I problemi del territorio sono problemi che deve risolvere chi è stato eletto per farlo, se non è in grado alle prossime elezioni dovrà renderne conto ai cittadini ” . Vi garantisco che l’estrapolazione del brano non modifica assolutamente il senso del pensiero espresso.
      Vi chiedo allora, sono io che sono del tutto “fuori” e penso che per potere incidere in un territorio, occorre interessarsi dei suoi problemi e esprimere pubblicamente delle posizioni, magari proponendo le proprie soluzioni e la propria visione, e che quindi, con questi atteggiamenti di inspiegabile chiusura a riccio si rischia di passare (in questo specifico caso) dal 22% delle nazionali all’1% di una futura amministrativa? Oppure non ho capito niente e, se questo è il caso, gradirei qualche convincente opinione a riguardo. Grazie

  • 51
    gisi

    La storia ci dara’ ragione. Questi giornalai sono vicini alla data di scadenza, pero’ bisogna combatterli non ignorarli, sbattergli in faccia la verita’, ribattere colpo su colpo fino alla loro rinuncia. E’ giusto formare un cuscinetto di protezione informativa sui parlamentari 5Stelle.

  • 50
    Vincenzo

    Non credete che sarebbe molto meglio ignorarli questi qua? Non credete che twittare o semplicemente parlare di pg battista equivale a salvarlo dall’oblio al quale è certamente condannato? Dovremmo concentrarci molto più sul lavoro propositivo e non perdere tempo a leggere quello che scrivono pg battista e scalfari, che fanno solo il lavoro per il quale sono pagati, cioè quello di difendere il “loro” sistema.

    • 50.1
      TrollDeiTroll

      no no…è proprio sbagliato…strategia non vincente

      se si ignorano …loro non ignorano te….e milioni di persone son soggette ad essere “lavorate” mentalmente.(milioni e milioni di persone…per vari motivi…non seguono attentamente…e sta tranquillo…che inconsapevolmente “assorbono ” le baggianate che ci propinano..)

      Se si è convinti di essere dalla parte giusta…bisogna concentrarsi sul lavoro propositivo….e nel contempo…lavorare sodo per smentire…i vari servetti (di qualsiasi parte essi siano…)…

      i mass media…e l’opinionismo “taroccato”…e da sempre lo strumento di cui si son serviti…per manipolare le menti..in particolare il giornalismo …ma non solo..: libri…documentari…inchieste…film…e altro ancora …son gestiti da loro…e abilmente manipolati…decidono loro ..cosa dire e non dire …e come veicolare la comunicazione…per veicolare a sua volta le menti ( e ci riescono molto bene)…

      Mi pare se non ricordo male…che nella sezione video…di byoblu..ci sia proprio un video..con un intervista ad un giornalista…che spiega appunto..quali sono alcune tecniche..per veicolare l’informazione..(esattamente come ci son precise e sofisticate tecniche di marketing…per far vendere prodotti commerciali..studiate, elaborate e messe in atto..che funzionano molto bene )

      ma non solo: la storia che ci fanno studiare a scuola è taroccata….tante teorie macroeconomiche..che si studiano all’università son taroccate…anzi son delle vere e proprie micidiali c**zate…passate per “roba bona”…e inculcate nelle giovani menti come impostazione di pensiero….ci sono i cosiddetti “think thank”…che infiltrano il loro pensiero funzionale ai loro interessi..

      se internet resta come è…oggi è possibile reagire….ovviamente le discussioni nel web…poi devono..trasformarsi in fatti concreti nel reale….altrimenti è una vacua masturbazione mentale (ci si sfoga nei forum e nelle chat…e poi tutto resta come prima..)

  • 49
    Clesippo Geganio

    i cattivi maestri del centroSX e centroDX hanno trasformato la nobile politica in ARTE DELLA MENZOGNA con l’appoggio lautamente rincompensato dell’informazione mediatica di massa.

  • 48
    Valerio

    Pazzesco… c’è tutta l’informazione contro… ma noi non molliamo certo per questo!! Avanti così M5S e grazie Claudio!!!

  • 47

    Sarà anche normale criticare il parere degli altri, ma teniamo conto che, quasi tutti noi stiamo su un libro paga di qualcuno.

    • 47.1
      TrollDeiTroll

      Verissimo….hai espresso una reale verità…però è anche vero…che nel percorso umano..ieri e oggi…ci son stati sempre…uomini e donne..che per fortuna si sono opposti alla sottomissione passiva…culturale e non …..e questi son stati durante il percorso storico..i coraggiosi..che hanno dato gli “imput” per una presa di coscienza collettiva

      …quindi ben venga chi combatte e mette in evidenza la menzogna….in tutte le contingenze ..che sia caio tizio o sempronio. Messora, M5s…destra, sinistra , rossi , blu, neri gialli o a pallini….poco importa…o importa relativamente…

      altrimenti è la fine: la passiva rassegnazione….e la perdita della dignità individuale e sociale.

  • 46
    novecento

    @giordano
    sapere bene come stanno le cose significa prendere atto degli esiti tragici cui sono stati costretti i popoli europei. in mezzo a tutta questa gente ci sono anche famigliari, conoscenti e figli. Che cosa penseranno i figli di questa gente? cosa dira’ la storia di queste persone?
    Quale sarà il prezzo da pagare per annullare la vergogna che i loro figli proveranno sapendo di essere figli di traditori della patria?
    L’uomo non è mai stato perfetto, spesso sbaglia e dall’errore impara la propria conduzione di vita. Continuare consapevolmente a condannare alla miseria e alla schiavitu’ i propri fratelli equivale ad odiare con tutte le proprie forze la razza umana. I sentimenti di odio nei confronti dell’umanita’ nascosti da una apparente maschera che occulta una verità inconfutabile evidenzia oltre all’odio per l’essere umano uno spiccato talento per l’istigazione tumultuosa, sentimento che purtroppo l’involuzione italiana ha cancellato da DNA dei soggetti, di fatto rendendoli passivamente schiavi e obbedienti sudditi. Tale pratica a casa mia viene chiamata abuso di potere predominante, tradimento dela patria e del popolo italiano, nonchè favoreggiamento e istigazione all’odio razziale e al suicidio delle persone per bene.
    Pertanto a me questo soggetto non fa assolutamente pena è un nemico da combattere con la nostra intelligenza e la nostra cultura.
    Di certo non lo salverei da un giudizio severo, ne’ morale nè materiale.

  • 45
    Clesippo Geganio

    per Antonio XI, concordo ed aggiungo che la mancanza di informazione o la non corretta informazione avviene anche su temi tecnico-scientifici, la prova è quanto postato da NO TURBOGAS, in molti casi le associazioni ambientaliste vengono tacciate d’essere antiprogressiste contrarie ad ogni innovazione, in realtà sono composte da persone colte e preparate su tematismi e problematiche multidisciplinari complesse, spesso in contrapposizione con le amministrazioni pubbliche e/o enti dello Stato composte da uomini ignoranti o collusi con interessi particolari che approvano e autorizzano progetti deleteri per la salute umana e devastanti per il paesaggio, qui entra in gioco scientemente a supporto della politica infame quella classe dirigente del Paese che attraverso gli strumenti di comunicazione di massa forvia la popolazione, elude il problema, sposta l’attenzione propinando altro, gli esempi sono decine dal 1993 con il finanzimento ai partiti, ponte sullo stretto, TAV in Valle Susa e via via menzogne su menzogne di una rete d’affari loschi dove ogni italiano assoldato e compiacente e SOPRATUTTO IGNARO determina in quota parte il degrado intellettuale e il declino della nazione.
    A tal proposito un giornalista di chiara fama e onestà deontologica scrisse:

    Una stampa cinica e mercenaria prima o poi creerà un pubblico ignobile.
    Joseph Pulitzer

  • Pingback: Joker » Blog Archive » È così facile essere un idiota …

  • 44
    NO TURBOGAS

    @ Virus, tu chi sei?
    io mi son firmato NO TURBOGAS puoi consultare: http://www.noturbogaspontinia.blogspot.com

    Dovresti rispettare il lavoro altrui svolto per la collettività utilizzando al meglio le informazioni date da B. Grillo contestualmente alle ricerche scientifiche di Montanari-Gatti e Armaroli-Po, con le quali abbiamo convinto la Pubbl. Amm. locale ad annullare due Delibere Consigliari pro termoinceneritori.

    Poi della diatriba Montanari-Grillo ci interessa poco, ci interessano i risultati ottenuti lavorando per il bene collettivo.

    • 44.1
      Virus

      Sai cosa vuol dire OFF TOPIC?

      Rispetta tu questa semplice regola di netiquette e rispetta TU i lettori del blog.

      Abbiamo già abbastanza troll.

  • 43

    La polemica si va alzando sempre più e mi chiedo quanto intenzionalmente la si voglia allontanare dal tema.

    Vorrei perciò provare a ritornare a bomba.

    Quale la bomba?

    Il testo di Messora in materia di finanziamento pubblico dei partiti dove si rimprovera a Battista di aver scritto un pezzo sul Corsera senza aver neppure menzionato il Movimento che i soldi pubblici non solo li ha restituiti ma si è pure più che dimezzato lo stipendio, uniformandolo a circa 2700 euro netti, ossia uno stipendio che resta elevato rispetto alla media degli italiani.

    Io per la verità devo confessare di essere intervenuto non già sull’articolo di PG di cui da sempre ho una pessima opinione che riceve sempre nuove conferme, bensì sul tema in sè.

    In particolare, trovo quanto mai strano il non rilevamento della “notizia” che indubbiamente esiste: la pubblica restituzione di un milione un mezzo di euro che credo verrà ormai fatto, sempre pubblicamente, ogni tre mesi, via via che sugli stipendi si accumulano i soldi che poi vengono restituiti, non per soggettiva ed arbitraria “scelta” (così l’ineffabile Epifani!), ma per una ben precisa “posizione” politica che suona condanna e denuncia per tutto il sistema dei partiti che ha condotto al disastro attuale… Anni addietro, proprio un giornalista mi aveva spiegato in cosa consiste il “mestiere”: la scelta (o non scelta) della Notizia e quindi la sua redazione. Non devo spiegare quanto arbitrio vi può essere e perché questo sistema sia incompatibile con la verità e la libertà.

    Di questo sistema partitico tutto il complesso dei media è parte organica. Essendo il Corsera il principale quotidiano inevitabilmente Battista ne è figura apicale: pontifica e nessuno se lo può levare di dosso. Ci affligge nei talk show, in tutti i talk show, tutte le sere e tutte le feste comandate.

    Se legge questo mio commento, io lo vorrei invitare ad immaginare quanti in Italia vedendo la sua faccia al televisore si levano una pantofola per lanciargliela in faccia. Ma non è tanto la sua personale faccia che produce tanta repulsione, ma il modo stesso della comunicazione mediatica, che è tirannico e truffaldino.

    Per fortuna, ho potuto sviluppare miei canali alternativi di informazione ed espressione. Sempre più mi rendo conto di come la realtà sia una cosa che non ha rispondenza nei canali mediatici, o meglio questi esistono per falsare i fatti, quando non li ignorano e nascondono del tutto, ovvero per darne una lettura che è quella che fa comodo a chi li paga.

    Non vi è dubbio che Battista sia pagato per fare quello che fa. Viene pure premiato in quell’ambito sionista che da qualche anno a questa parte ha dichiarato guerra a Beppe ed al Movimento, sguinzagliando i suoi “sayanim”, annidati in ogni dove senza che noi ce ne accorgiamo neppure. Le tecniche sono variegate. Se si va a guardare proprio su Corsera si trova un articolo di Battistini che la “notizia” se la è andata a trovare non a Genova, dove abita Beppe, ma a Tel Aviv, dove è stata pubblicata l’intervista di un israeliano che è andato a Genova, nella casa di Grillo, per fare appunto l’Intervista, che poi è rimbalzata sul Corriere della Sera… Una triangolazione mediatica! E per un Battistini che inizia, si trova un Battista che continua…

    Leggo in questi giorni che la FIAT vuole comparsi il Corriere. Perché mai? Non doveva produrre macchine la FIAT? Non ci hanno dissanguato per foraggiare gli Agnelli? Evidentemente ha tutto l’interesse a partecipare alla produzione della menzogna di stato, che a mo’ di sacerdoti ha i suoi “giornalisti”, un ceto inutile quanto altri mai, se ad ognuno di noi che sappia appena scrivere e conosca le cose è concesso di poterne scrivere con maggiore competenza e cognizione.

    Invece, per questa sistema, anche i fatti che ci riguardano in prima persona, e di cui noi stessi siamo attori e protagonisti, non siamo noi stessi a poterli comunicare, ma dobbiamo apprenderli da questi signori che fanno i “giornalisti”. E se la nostra verità diverge dalla loro, prevale la loro. Se io mio chiamo Antonio e su Corsera scrivono Pasquale, costoro pretendono che la verità sia… Pasquale!

    Eccola la tragedia!

    Tallonato non sul Corsera, dove mai verrebbe pubblicato il nostro contraddittorio, ma in questo sito, che Piggi ha per lo meno letto, cosa risponde? Nulla! Ma abbiamo bisogno della sua risposta? Chi lo ha mai eletto nostro Interlocutore? Chi gli ha dato il potere di dire su di noi quello che vuole a milioni di “lettori” senza che a noi sia concesso replicare?

    La “libertà di stampa” non è cosa diametralmente opposta alla “libertà di pensiero”, quando la prima serve per conculcare ciò che pensano milioni di cittadini che si sono espressi in un modo sul quale PG versa il suo letame giornalistico?

    Non uso twitter, ma a quella “giornalista” che usa un neologismo di moda quanto insulso (“inadeguato”) e che si lamenta per i suoi soldi, che i parlamentari Cinque Stelle hanno ben restituito, è da obiettare che quei soldi vengono sottratti anche a quella grande maggioranza di cittadini che pur non andando a votare si trovano a dover pagare i rimborsi elettorali di pariti che neppure sotto tortura mai finanzierebbe e in parte anche a giornalisti come il succitato e la stessa “giornalista” lei si per davvero “inadeguata” nella misura in cui così platealmente sconfessa quella “terzietà” che il minimo che si possa pretendere da un cosiddetto “giornalista”, ossia un “professionista” dell’«informazione», del “fatto”, che dovrebbe essere separato dall’«opinione» dello stesso “giornalista»…. Quando mai!

    E qui mi fermo, ma per non sciupare questa occasione di dibattito, invito ognuno a stare sul tema della natura e della funzione del “giornalismo” e dei suoi più accreditati, o non piuttosto, noti esponenti.

    Gli insulti lasciano il tempo che trovano e non cambiano nulla. Ma se si riesce a penetrare nel sistema della menzogna giornalistica, della manipolazione di regime, e se questa consapevolezza la si estende ai più, agli ingenui, ai manipolati inconsapevoli, ecco che si sarà data una spallata di più a questo corrottissimo regime che ci ha portato ad un disastro che è il Capolinea di tutti i disastri finora subiti.

    • 43.1

      Chiedo scusa per alcuni refusi… Ho scritto di getto e non ho avuto il tempo per rileggere, come non ho più il tempo di seguire questo Forum… Per chi ne ha interesse credo che i miei testi siano comprensibili nella loro sostanza… Saluti! Ali Attivisti del Movimento consiglio di andare avanti nel lavoro, senza accettare provocazioni fatte con evidente malafede…

    • 43.2
      TrollDeiTroll

      TrollDeiTroll

      io non sono dell M5S…anche se ne condivido alcune e solo alcune posizioni e non altre …..sarò un trollazzo sgangherato….ma sto Antonio qui nella “sostanza” di fondo…..non ha sbagliato nulla……..bravo !!! interessante post…

      .

  • 42
    Alessandro

    Battista è il nome più usato per i maggiordomo, chissa perchè……………:)

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

LIVE: Ma allora cedere sovranità è finalmente reato? Marco mori risponde alle vostre domande durante la diretta

Marco Mori - LIVE - CEDERE SOVRANITA ORA E REATO Un decreto del Tribunale di Cassino, ottenuto da Marco Mori, stabilisce finalmente che non si può cedere sovranità (qui il video: https://www.youtube.com/watch?v=Rut9A2pnKRc). Si potrà usare per incriminare gli autori delle cessioni di sovranità passate, presenti e future? (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>