Grillo ai giornalisti: i vostri giornali chiuderanno a breve

Beppe Grillo Giorgio Napolitano Senato M5S
Nel video, un passaggio della conferenza stampa di Beppe Grillo oggi al Senato della Repubblica: “Abbiamo inserito delle persone oneste in un circuito dove persone così non si vedevano da anni. Andate a vedere dove ci sono i sindaci a Cinque Stelle che cosa sta succedendo. Dovreste vergognarvi, perché molta parte di questo sfacelo economico, politico e sociale di questo Paese è vostra responsabilità. Ecco perché siamo 69° nella scala della libertà di informazione. Secondo House of Freedoom siamo un Paese semilibero grazie anche alla vostra informazione, che fortunatamente non è tutta così, ma è così la maggior parte. Andate a vedere che cosa succede in Rai. Le televisioni perdono mezzo miliardo all’anno. I giornali stanno chiudendo. Se non vi accorgete di questo cambiamento, e ci siete in mezzo, siete finiti, perché i vostri giornali cartacei e le televisioni chiuderanno a breve. Dovete saper guardare avanti.”.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

25 risposte a Grillo ai giornalisti: i vostri giornali chiuderanno a breve

  • 22
    vittorio

    Sono i giornalisti le vere star di oggi! Non mancano mai, dai talk-show alle diverse forme di intrattenimento-munnezza. Quando ce n’è uno decente (non dico neutrale, poiché per controtendere alla melma occorre spostare di molto il centro di rotazione) lo affossiamo da “antipatico”. Non ci si rende conto che dietro quella pretesa antipatia, costruita da altri per beffarlo, si cela la chiave più palese per ridare dignità ad un Parlamento in rovina. Certo! Lode a Travaglio.

  • 21
    render

    ecco una prova di quanto descritto al commento n°20

    http://www.latina24ore.it/latina/66573/vendite-fasulle-denunciato-leditore-del-quotidiano-la-provincia

    Questa è una pratica diffusa su tutto il territorio nazionale.

  • 20
    Clesippo Geganio

    carissimo NOVECENTO, grazie per aver reso nota la lista degli orrori.
    Alcuni di quei giornali oltre a percepire le sovvenzioni statali all’editoria sono direttamente legati a partiti politici che già percepiscono rimborsi elettorali, ma non solo, alcuni di quei pezzacci di carta igienica per raggiungere una tiratura congrua per attingere denaro statale stampano un numero di copie che in realtà non corrisponde al numero dei lettori che non esistono, spesso copie seminate gratuitamente in ogni dove ma che nessuno legge!
    Dunque in quella lista affianco a diverse testate giornalistiche dovrebbero indicarsi gli importi dei rimborsi elettorali.

  • 19
    novecento

    Gruppo RCS (Corriere della Sera e Gazzetta dello Sport): 23 milioni e mezzo di euro
    Sole 24 ore: 19.222.787 euro
    Espresso-La Repubblica: 16.186.244 euro
    Libero Quotidiano 7.794.367,53
    L’Unità 6.377.209,80
    Avvenire 6.174.758,70
    Italia Oggi 5.263.728,72
    Manifesto 4.352.698,75
    Radio Radicale 4.153.452,00
    La Padania 4.028.363,82
    Liberazione – Giornale Comunista 3.947.796,54
    Il Foglio 3.745.345,44
    Cronaca Qui.it (Già Cronaca Più) 3.732.669,02
    Europa 3.599.203,77
    Nessuno Tv 3.594.846,30
    Ecoradio 3.354.296,64
    Conquiste Del Lavoro 3.346.922,70
    Il Secolo D’Italia 2.959.948,01
    Corriere Canadese 1 2.834.315,47
    Cavalli e Corse 2.530.638,81
    La Discussione 2.530.638,81
    Il Riformista2.530.638,81
    Roma 2.530.638,81
    La Provincia Quotidiano 2.530.638,81
    Corriere di Forli 2.530.638,81
    Il Corriere Mercantile 2.530.638,81
    L’Avanti! 12.530.638,81
    La Voce Di Romagna 2.530.638,81
    Il Cittadino 2.530.638,81
    Linea 2.530.638,81
    Oggi Gruppo Ed.le America Oggi 2.530.638,81
    Rinascita 2.530.638,81
    Il Globo 2.530.638,81
    Giornale Nuovo Della Toscana 2.530.638,81
    Notizie Verdi 2.510.957,71
    Italia Democratica 1.476.783,76
    Liberal 1.200.342,31
    Il campanile Nuovo 1.150.919,75
    La Rinascita Della sinistra 934.621,50
    Stiftung Sudtiroler Volkspartei Zukunft In Sudtirol 650.081,04
    Socialista Lab 472.036,97
    Le Peuple Valdotain 301.325,06
    Democrazia Cristiana 298.136,46
    Il Denaro 2.459.799,42
    Metropoli day2.024.511,05
    L’Opinione Delle libertà 1.976.359,70
    La Voce Repubblicana 624.111,76
    Milano Metropoli 288.532,89
    Aprile 206.317,47
    Il Duemila (IL) 178.007,45
    Cristiano Sociali News 57.7

    ASSASSINI DELLA DEMOCRAZIA – LADRI DI REGIME – FASCISTI –
    ECCO COSA SONO I GIORNALI DI OGGI

  • 18

    Grillo FA PAURA in giacca e cravatta
    GRAZIE GRILLO!GRAZIE CASALEGGIO!

  • 17
    Tristhan

    Se il livello dei giornalisti italiani è quello rappresentato da quelli che erano presenti, viste le domande che hanno fatto mi spiego il perché della situazione dell’informazione nel nostro paese… non una domanda era degna di essere fatta, nessuno ha chiesto come spende il tempo in parlamento il movimento a fronte dell’assenteismo degli altri partiti, nessuno ha chiesto del lavoro fatto fino adesso, nessuno ha chiesto quali mozioni sono state avanzate, tutti i giornalisti concentrati sui “se” e sui “ma” e su domande più vicine al gossip che alla informazione, è demotivante.

  • Pingback: Grillo ai giornalisti: i vostri giornali chiuderanno a breve | NUTesla | The Informant

  • 16
    Sat

    la cosa triste è che questi giornalisti sono davvero precari e sono le prime vittime di quel sistema che li priva di ogni dignità….ma si sa la vittima diventa presto carnefice, senza saperlo… purtroppo

  • 15
    Alexander John

    Per favore dite a Grillo che si chiama Freedom House, not House of Freedom. A parte questo, bravissimi e speriamo che la gente apra gli occhi.

  • 14
    ste so

    Neppure uno che faccia un mea culpa. Sempre a dire che Grillo non risponde alle domande e poi quando ce l’hanno davanti ,invece di politica si chiede di Casaleggio. Tanto i commenti si scrivono dopo nella solitudine di una tastiera. Anche ora su l’ Uffinghton post , il buon Pietro Salvatori, editorialista di Europa, scrive il suo reportage al veleno contro Grillo. Anche oggi ha soddisfatto il potere partitocratico che gli allunga un piatto di pastasciutta , pagato con i contributi all’ editoria . Altrimenti chi pagherebbe per leggere i suoi commenti su Europa ?

  • 13
    antonio

    finalmente un grande grillocombattente,via tutti

  • 12
    maria

    I giornali di regime sostenevano Monti che ha distrutto i risparmiatori italiani derubando assieme alla Troika i risparmi della povera gente. Mi riferisco alla tragedia dei obbligazioni greche e ai soldi derubati ai risparmiatori ciprioti. Che tragedia che dobbiamo vivere, siamo nelle mani dei ppiù famigerati criminali della storia.

  • 11
    luca

    Bisognerebbe separare la questione dei contributi ai partiti con quella dei contributi ai giornali, visto che si tratta di questioni completamente differenti.
    Sono d’accordo a togliere i contributi pubblici ai giornali.
    Se un giornale non vende è perchè ciò che pubblica fa schifo e va contro il libero mercato foraggiare spazzatura che a nessuno interessa. Significa ingannare l’opinione pubblica diffondendo idee o ideologie ( a pagamento ) spacciandole come “comuni” a una parte dell’elettorato. Per esempio: quando il giornale e libero ogni giorno santificano il berlusca , danno la sensazione che realmente ci siano milioni di italiani che credono nell’innocenza del berlusca, quando è tanto se solo un 5% del suo elettorato crede nella sua innocenza, gli altri lo votano ma perfettamente coscienti di votare un criminale (purchè restituisca l’imu e altre fregnacce )
    Togliere qualsiasi contributo ai partiti significa di fatto consegnare la politica ai miliardari o direttamente a lobby finanziarie (come o peggio che in america ) e va contro qualsiasi concetto “normale” di democrazia.
    (il berlusca infatti è il primo sostenitore della proposta).
    Avere un minimo di lungimiranza buons enso non farebbe male.

    • 11.1
      Alessio

      Salve, sono d’accordo con lei che, eliminando i finanziamenti ai partiti, ci potrebbe essere questo pericolo di affidare la politica a lobby finanziarie, peró anche l’attuale finanziamento ai partiti non rientra nel concetto “normale” di democrazia perché é dato senza controllo da parte dell’elettorato e soprattutto perché in questi anni abbiamo potuto assistere all’equazione: tanti soldi = tanto potere mediatico = condizionamento dell’elettorato = mantenimento dell’attuale classe dirigente indipendentemente dai risultati.
      All’attuale finanziamento ai partiti si potrebbe pensare invece ad agevolazioni per le formazioni politiche con maggiore controllo per i finanziamenti privati.
      Purtroppo quello che, a mio parere, é mancato in questi anni é un adeguato sistema di controllo sul mondo politico per fare in modo che una classe dirigente “onesta” prevalesse, nella scelta elettorale, ad una classe dirigente “disonesta” e asservita ai grandi poteri.
      Se non ricordo male, tutt’ora le grandi lobby di potere condizionano le scelte politiche attraverso il finanziamento delle fondazioni, nonostante il finanziamento pubblico.

    • 11.2
      luca

      Concordo su tutto.
      Purtroppo costruire un adeguato sistema di controllo è ben più difficile e complesso da pianificare ed attuare che chiudere letteralmente qualsiasi rubinetto.

  • 10
    ottavio

    Finirà per tutti andiamo avanti per la nostra strada le caramelle finiscono

  • 9
    Stefano

    Vergognoso che ancora si debba usare la giacca e la cravatta!! è un antichiume antipatico!! aboliamolo!! cacciamo via i servetti che fanno rispettare questa regoletta del c**zo!! ma sapete quanti incontri saltati perché qualcuno non aveva questa c**zo di giacca??

  • 8
    barbaranotav

    sé fosse il male di Ferrara e Repubblica? Oscena.
    Volesse il cielo che chiudano tutti!!

  • 7
    FULVIO FIORENTINI

    BRAVO GRILLO. BENE !!

  • 6
    MaxP.

    Finalmente si ricomincia con una nuova CARICA, basta polemiche intestine è ora di SPEZZARE le RENI a questa parte d’Italia vecchia, corrotta, clientelare, parassita, che si indigna se chi contribuisce al loro mantenimento si lamenta e chiede riforme!!!!

    Un messaggio così forte come quello di oggi lo stavo aspettando almeno da 4 mesi, spero che questo sia il segnale dell’inizio dei VERI giochi, contro tutte quelle forze politiche, lobbystiche che vogliono continuare a vivere a spese nostre, fino al punto di INFISCHIARSENE delle conseguenze ESTREME che ha raggiunto ad oggi l’economia nel nostro paese.

    Per non parlare di tutto lo spazio riservato ai soliti “uomini forti” che sembra ora arrivati finalmente a giudizio finale, chiedere le ennesime leggi ad personam di salvacondotto, pena il blocco delle istituzioni statali!

    Ha ragione Grillo quando dice che il tempo a disposizione ormai è finito, di questo passo ci restano ancora 6 mesi prima del deflaut, che ne dica Draghi & C.

    Quindi la lotta (civile e democratica) deve divenire in un crescendo di FERMEZZA contro TUTTE quelle forze che si frappongono al CAMBIAMENTO nel tentativo del ritorno ad uno stato di DIRITTO!

  • 5
    baradel

    IN REALTA’ NON SONO GIORNALISTI, MA SOLO DIPENDIENTI DI GRUPPI MONOPOLISTICI PRIVATI, VERGOGNOSAMENTE SOVVENZIONATI CON SOLDI DI REGIME.
    DOVREBBERO ESSERE PROCESSATI PER LA DISINFORMAZIONE, L’OMISSIONE, LA CIRCONVENZIONE DI MASSA-
    NON SONO GIORNALISTI: SONO DELINQUENTI!
    BRAVO GRILLO. SOLO MOLTO MODERATO, CON QUESTI BASTARDI DI REGIME!

    http://www.agoravox.it/Liberta-di-stampa-un-arma.html

  • 4
    Clesippo Geganio

    lo sanno lo sanno…. la restituzione dei 42 MLN di EURO è stata come un esplosione di una stella supernova nel marciume politico italiano e nella società civile, questo evento straordinario per onestà etico-morale verso il popolo italiano se venisse citato ogni qualvolta necessario sui mezzi di comunicazione di massa il M5S acquisirebbe consensi elettorali senza limiti.
    I giornalisti dei quotidiani, magazine e talkshows lo sanno ne sono consapevoli ma paradossalmente NON SI RENDONO CONTO che si stanno scavando la fossa sotto i piedi con la lora aquiescenza verso un potere politico sterile fine a se stesso ma pronubo al declino.

  • 3
    il giorç

    La libertà di parola e di stampa non può essere sovvenzionata dallo stato, chi riceve il piatto di minestra quotidiano non sputa certamente dentro. La totale abolizione delle sovvenzioni ai mass media è imperativo per ridare la voce a chi è soffocato dai servi mediatici.
    Il principale mass medium dell’ informazione è attualmente la televisione, che è una torta suddivisa tra le lobby politiche pubbliche e private, ed è uno scandaloso esempio di disinformazione alla Minculpop.
    La prima riforma è la proibizione assoluta di qualsiasi trasmissione a contenuto politico, per favorire la creazione dei canali televisivi dei singoli partiti o personaggi politici, ovviamente non sovvenzionati dallo stato. Scieglierà la gente chi guardare, gratis.

  • 2

    Tre milioni e mezzo di euro al Foglio di Giuliano Ferrara, questa storia deve finire….

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>