Una figura miserabile

miserabile

«Non sono ammessi riferimenti al presidente Napolitano». Così il Presidente del Senato, Grasso, ha interrotto, nei giorni scorsi, l’intervento di Nicola Morra, senatore M5S. E ieri alla Camera dei deputati stesso identico trattamento inflitto dalla Presidente Laura Boldrini al parlamentare pentastellato Andrea Colletti. Non si cita il Capo dello Stato, non si parla di lui, non si deve pronunciare il suo nome. O che non lo si pronunci invano, quantomeno. Amen. Dunque non parliamo di Lui… parliamo di Alfano.

Il “caso” Shalabayeva si è concluso con la bocciatura, da parte delle due Camere, della mozione di sfiducia presentata nei confronti del Ministro Alfano. Non intendo, qui, ripercorrere la vicenda, né discutere della legittimità della procedura di espulsione, o del trattenimento della Shalabayeva presso il Centro di Identificazione e di Espulsione e del successivo imbarco a Ciampino su un aereo privato diretto in Kazakhstan.

Occorre, piuttosto, capire la responsabilità politica del Ministro degli Interni per l’espulsione della moglie e della figlia del dissidente kazako Mukhtar Ablyazov. Parlo di responsabilità “politica”, e non giuridica. La mozione di sfiducia è un atto politico, che si giustifica quando il Parlamento ritiene di non potersi più fidare politicamente dell’operato di un Ministro. Non si tratta, pertanto, di un atto che è diretto a far valere presunte responsabilità giuridiche (civili, penali o amministrative) del Ministro.

Per questa ragione non ha , in fondo, troppa importanza chiedersi se Alfano sapesse o meno, se il prefetto aveva informato il Ministro e se il Ministro aveva capito cosa stesse accadendo. Il problema è un altro: è la negligenza politica che ha dimostrato comunque il Ministero degli Interni. Abbiamo fatto una figura miserabile a livello internazionale e abbiamo leso i diritti umani di due persone.

Certo dalle notizie più recenti sembra che in realtà Alfano fosse addirittura a conoscenza della vicenda Ablyazov tramite il Prefetto Procaccini, il quale ha permesso che l’ambasciatore kazako coordinasse direttamente dagli uffici del Prefetto l’operazione di irruzione nella villa di Casal Palocco. Se è andata veramente così, è davvero allucinante!

Quella di Alfano è in ogni caso una responsabilità politica, che lo coinvolge in quanto vertice del Ministero degli Interni, in quanto responsabile politico di un apparato dello Stato italiano. Egli è – per la nostra Costituzione – individualmente responsabile degli atti del suo dicastero (art. 95). Il blitz kazako dimostra quantomeno che il Parlamento non può più politicamente avere fiducia in un Ministro che si è dimostrato indeciso, incerto e incapace e che con il suo comportamento ha persino umiliato quel poco che ancora resta della nostra sovranità nazionale.

La mozione di sfiducia non è stata approvata grazie al “blocco” del Pd in difesa del Ministro. Il Partito Democratico infatti si è schierato a favore di Alfano per non compromettere la stabilità del Governo, come ha dichiarato Epifani. Ma non si capirà questa vicenda se non si tiene presente l’intervento di Napolitano. Sì, ora parliamo di Lui. È, infatti, il Presidente della Repubblica che, ancora una volta, è intervenuto direttamente, in occasione della cerimonia del Ventaglio, per stabilire ed imporre una linea politica netta: «Si può mettere a repentaglio la continuità di questo governo, impegnato in un programma di attività ben definito, senza offrire pesanti ragioni ai più malevoli e anche interessati critici e detrattori del nostro paese, pronti a proclamare l’ingovernabilità e inaffidabilità dell’Italia?».

Napolitano ha ribadito di essere lui, e lui solo, ad esercitare il potere di indirizzo politico del Paese. Non si tratta più di semplici e saltuarie esternazioni, né, a ben vedere, di “ingerenze”: Napolitano, ormai, esercita di fatto – dietro la sua minaccia di dimissioni, che provocherebbero il caos istituzionale – poteri sostanzialmente governativi. Se si legge il discorso del Ventaglio, del resto, si nota come, in esso, vi sia racchiusa tutta la linea politica che, in questi mesi, l’alleanza Pd-Pdl ha tentato di realizzare.

In esso Napolitano ha, infatti qualificato ogni possibile opposizione all’attuale Governo come ipotesi più o meno fumose o arbitrarie. Ogni opposizione dev’essere messa al bando: «Non ci si avventuri perciò a creare vuoti, a staccare spine, per il rifiuto di prendere atto di ciò che la realtà politica post-elettorale ha reso obbligato e per un’ingiustificabile sottovalutazione delle conseguenze cui si esporrebbe il paese».

Napolitano ha inoltre difeso l’operato del Ministro Alfano, parlando, a proposito del caso kazako, di «una reticente e distorsiva rappresentazione del caso, e di una pressione e interferenza, l’una e le altre inammissibili da parte di qualsiasi diplomatico straniero».

Come può permettersi il Capo dello Stato, che dovrebbe essere un potere garante dell’unità nazionale ed estraneo rispetto alla linea politica del Governo,

  1. di condannare apertamente ogni opposizione legittima, democratica e parlamentare al Governo,
  2. di difendere l’operato politico di un Ministro,
  3. di minacciare le proprie dimissioni in caso di crisi dell’Esecutivo?

Il M5S dovrà continuare ad opporsi a tutto questo. La mozione di sfiducia nei confronti di Alfano potrebbe a mio avviso essere nuovamente presentata, anche alla luce delle nuove notizie che stanno emergendo in questi giorni e che dimostrano che Alfano era in realtà a conoscenza dei fatti. Ma il M5S dovrà soprattutto opporsi con tutte le forze alla trasformazione dei poteri del Capo dello Stato in un potere di Governo, slegato da ogni rapporto fiduciario con il Parlamento e protetto dall’apparente “neutralità” e posizione super partes del Presidente della Repubblica. Nell’attesa di “riformare” la Costituzione, la stiamo ormai calpestando senza più alcun ritegno giorno dopo giorno.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

78 risposte a Una figura miserabile

  • 40
    Remo

    siamo nella Repubblica delle Banane..sic.!!

  • 39
    aladino

    Definizione esatta: ALLUCINANTE.

    Però, perchè non si accusa il sig. ministro degli esteri emma bonino, egualmente responsabili.

    Tutti a casa. ciaooooooooooooo.

  • 38
    Paolo Romanello

    Ora mai,sappiamo esattamente come funzionano le cose in questo bellissimo Paese,guidato in modo pessimo,si auto favoriscono,creando leggi e modificandole a piacimento!Spero sinceramente che il Popolo Italiano capisca!Pubblicità a dir poco ingannevoli,divulgatori di notizie modificate ad oc’,PD meno L,che sta dimostrando quanto è diverso da PDL,cioè è identico,preciso,senza nessuna differenza!!!Si,signori miei,penso che ormai la stra grande maggioranza degli Italiani,abbia capito chi ci deve governare a chi dare il voto!Così la penso e così scrivo! Auguro una buona vita a tutti gli onesti!Paolo buon.

  • 37
    Osvaldo

    Tutti si lamentano delle azioni di questo Presidente della Repubblica, ma nessuno dei parlamentari preposti osa trarne le estreme conseguenze, ovvero richiedere la messa in stato di accusa di Napolitano per alto tradimento della Costituzione.

  • Pingback: Una figura miserabile | Informare per Resistere

«12

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>