Non cambierà assolutamente nulla

Silvio Berlusconi ride

C’è molto fermento intorno alla conferma della condanna a 4 anni di Silvio Berlusconi. Chi festeggia, chi denuncia, chi rilancia, chi si indigna. In realtà, come al solito, non cambierà molto. Una parte del Parlamento (quella che non sta al Governo e che non è dedita a finte opposizioni) vorrebbe ora che il Berlusconi “onorevole” si dimettesse, o che il Presidente del Senato prendesse atto della sua ineleggibilità (per l’entità della pena) e che quindi lo facesse decadere d’ufficio. Questioni sacrosante, ma di pura “estetica” istituzionale. Che Berlusconi sia o non sia un Senatore della Repubblica o un Deputato non fa molta differenza, giacché da queste parti non si vede mai, se non in occasione di riti importanti come quello ad esempio della fiducia. Il suo peso nelle istituzioni, Berlusconi lo fa sentire in quanto capo politico del Pdl. Il suo peso nella società italiana, Berlusconi lo fa sentire in quanto detentore di almeno tre reti (più la canonica longa manu su Rai Uno) e di qualche giornale. Fino a quando non sarà risolto il conflitto di interessi in un senso più ampio (e cioè mai, dato che non siamo riusciti a risolverlo neppure in senso più stretto), che impedisca per esempio a chi è proprietario di frequenze televisive e ai suoi parenti più prossimi, nonché ai suoi prestanome, di avere un ruolo qualsiasi in un apparato politico – istituzionale, Berlusconi in sé e per sé potrà dimettersi quante volte vuole, e da quante cariche vuole: al suo posto entrerà la figlia, Marina Berlusconi, i suoi luogotenenti o chiunque altro percepisca dei vantaggi materiali di vario tipo. Lo si è visto bene con la foglia di fico del Decreto Salva-Italia di Mario Monti, che vietava le cariche incrociate nei consigli di amministrazione delle banche, delle finanziarie, delle assicurazioni. In virtù del controllo di Fininvest sul 36% di Mediolanum, Marina Berlusconi avrebbe dovuto lasciare la sua carica di consigliere in Mediobanca. Detto fatto, aveva presto ceduto il posto al fratello Pier Silvio. Una limpida e scintillante vittoria del popolo italiano.

Che Silvio Berlusconi sia o non sia membro del Parlamento italiano, che sia ai domiciliari o meno, la differenza sarà nulla: continuerà a ricevere i suoi yes-man a casa come prima, e questi eseguiranno. Come prima. E non si può dire che restare confinati ad Arcore, o meglio a Villa Certosa, sia poi un supplizio così insopportabile. Magari sarà anzi l’occasione di una gradita ed imprevista vacanza.

UPDATE: Vuoi sapere come è finita?
http://www.byoblu.com/post/2013/08/03/cosa-vi-dicevo.aspx

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

92 risposte a Non cambierà assolutamente nulla

  • Pingback: Cosa stavamo dicendo? | Byoblu.com

  • Pingback: Non cambierà assolutamente nulla…. | Informare per Resistere

  • Pingback: Non cambierà assolutamente nulla | spettatorimaipiu

  • 34
    Clesippo Geganio

    caro Luca, PDS DS oggi PD sono sigle vuote ma costituite da persone faziose riunite in cricche che hanno contribuito sostanzialmente allo sfacelo italiano, una volta facendo da palo alla DC PSI FI PDL ecc. e quando al governo affogando il Paese in conflitti d’interessi che Mister cricca Silvio a confronto risulterebbe un educanda.

    • 34.1
      luca

      260 parlamentari oggi sono alla prima esperienza in parlamento , solo per le solite teorie qualunquiste (da ex berluschino ? ) puoi dire che hanno contribuito allo sfascio del paese

    • 34.2
      luca

      Nella mia vita non ho mai visto un leader politico condannato far incitare alla guerra civile per salvarsi dal carcere. Dietro al berlusconismo c’è una carica eversiva a un livello inaudito…in vita mia in italia non avevo mai sentito proposte per il carcere dei giornalisti , per la censura ad internet , per la scadenza dei processi dopo tot. anni e potrei continuare..Hanno sdoganato l’illegalità rendendola un vanto, cose che neanche in africa..e parli ancora del pd. Il problema è che non volete ( sapete) fare distinzioni e le dovute proporzioni

    • 34.3
      Virus

      @Luca

      Con la paghetta dei tuoi padroni non sei riuscito a farti le vacanze?

      Il PD è la CLOACA FETIDA peggio espulsa dal colon irritabile della nostra penisola.

      Ha raccolto gli SCARTI MALEODORANTI della peggior Democrazia Cristiana conservatrice ed elitarista e gli escrementi della peggior sinistra, INUTILI, INVIDIOSI, PERDENTI, affamati di potere ma troppo incapaci per sfruttare le cordate di destra.

      Il Partito Unico PD e PD-L, dove il PDL rappresenta le ideologie dei FASCISTI della destra e il PD-L porta avanti gli interessi dell’estrema destra FEUDALE, del grande capitale e della grande FINANZA INTERNAZIONALE e GLOBALISTA. E in nome di cosa? Della SINISTRA!

      Già… la sinistra di Don Benedetti e di Renzie…

      Perché, come fa notare un noto intellettuale di sinistra: “quando è in atto una MACELLERIA SOCIALE è meglio indossare il grembiule rosso… I cittadini lo notano di meno e lo accettano più sommessamente”.

      I PIDDINAZZI devono scomparire per 3 motivi:

      1 – la loro esistenza è l’unico motivo di quella della banda del Banana (aka PDL): sono i piddini che “votano” da 20’anni il Banana e non lo sanno!!

      (Ma come diceva Mark Twain, “E’ più facile ingannare un piddino che convincerlo di essere stato ingannato)

      2 – hano distrutto la sinistra e ci hanno trascinato in questo INCUBO EURISTA

      (vedete tra un po’ dove ve lo mettiamo il “più €uropa”…)

      3 – Hanno distrutto per INVIDIA la MIDDLECLASS e la base culturale e produttiva del nostro Paese e ora, sempre a guida DEMO-PIDDINO-CRISTIANA, stanno SVENDENDO tutto il PATRIMONIO e gli ASSETS che i nostri padri (vincenti) ci hanno dato in eredità.

      Ci sono Renzie che affitta il ribattezzato Ponte Zemolo di Firenze e Letta che va in giro per l’Europa a svendere in saldo Finmeccanica e l’ENI di Mattei e tu te ne vai in giro a far propaganda per il PD?!?

      Ma come ti esce di continuare a fare propaganda per questa banda di COLLABORAZIONISTI e TRADITORI della PATRIA e della CLASSE LAVORATRICE.

      Vi verremo a prendere per le orecchie inutili scarti della catena alimentare.

    • 34.4
      luca

      Virus è inutile che perdi tempo a scrivere post più lunghi di 3 righe tanto non leggo niente delle tue scemenze/insulti/ cretinate/ deliri/ :D..saluti

    • 34.5
      luca

      Oltretutto fai ridere sei solo un ex berluschino fallito..solo che non riesci ad ammetterlo. Anzi te ne vergogni

    • 34.6
      luca

      Poi citi come al solite le scemenze sull euro..come se berlusconi col suo apparato finanziario non fosse succube del nazismo europeo ?
      ma fammi un piacere va..

    • 34.7
      luca

      ” Hanno distrutto per INVIDIA la MIDDLECLASS ”

      ahahah parli uguale al berlusca incredibile..la tua natura di berluschino è incontenibile!

    • 34.8
      Claudio

      Esatto . è ora di chiamare la scx col suo vero nome . MAFIA ROSSA al servizio dei banksters

  • 33

    Se la destra di Berlusconi ci ha portato a questo la sinistra è l’altra faccia della medaglia ricordiamocelo sempre .

    • 33.1
      luca

      la solita scemenza qualunquista che (si) ripete chiunque non sappia ( o non voglia ) approfondire la vicende. Di sicuro nella sinistra c’è una parte (come confermato da civati ) che guarda al pdl e a berlusconi. La cosidetta “sinistra” ha molte colpe..ma poi che senso ha parlare di sinistra ?
      Definizioni che fanno comodo ai qualunquisti, per buttare tutto e tutti nello stesso calderone..prodi, il monte dei paschi, penati ( tutte porcate e chi lo nega ) o per costruire intorno al pd una sorta di aura padronale, di padroni invisibili (quindi a questo punto uguale al pdl che il padrone ce l’ha davvero, anzi peggio ! tutti al rogo ! ).
      Ma tranquillo il giochetto dei grillini che parlano del pdmenoelle per coprire una incocludenza disarmante o l’incapacità di riconoscere le priorità o di avere un minimo di strategia politica , finirà molto presto. La sinistra è una brutta cosa, ma la coalizione comandata dal berlusca è drammaticamente molto peggio. La mancanza di sovranità è una brutta cosa, ma senza la “sovranità mediatica” ogni sforzo è vano se questo viene mediaticamente rivoltato ed appare completamente distorto agli occhi dell’opinione pubblica. Come si fa nelle guerre, era strategicamente ideale allearsi con i “meno peggio” e poi , eliminato il mostro, ripulire la cosiddetta sinistra . Un lavoro pulito , liscio. Solo i pazzoidi vittime di deliri di onnipotenza vanno alla guerra in stile wehrmacht su tutti i fronti .
      Ma come ho detto prima il gioco del M5S durerà poco.
      (anche se molti di loro potrebbero essere una risorsa per il paese,almeno così mi è sembrato ascoltando alcuni interventi in parlamento )

  • 32
    novecento

    Il movimento ha preso a fare “5 giorni a 5 stelle” dove i nostri parlamentari e senatori fanno un riepilogo molto bello e informativo sui lavori del parlamento e del senato. Sono contento ma trovo che sia molto riduttivo il fatto che l’informazione passi solo su internet.
    Abbiamo la presidenza RAI o no?
    Se cosi’ è fuori dai c oglioni tutti e dentro Messora su uno dei canali a capo di una delle redazioni del telegiornale.
    E’ il momento di fare questa rivoluzione per fare la vera informazione su un mezzo di comunicazione piu’ largo e sul quale tutti paghiamo una tassa.
    I patiti hanno preso il 30-30-e 30?
    beh allora un canale ci spetta di diritto

  • 31
    emar

    @Nicole (se sei veramente tu).Berlusconi conosce la verita’ da molti anni come da prova allegata ma essendo ricattabile ovvero avendo degli interessi economici personali da salvaguardare non ha mai osato mettersi veramente contro i poteri mondialisti anzi ha cercato di vivacchiare facendosi i suoi interessi personali come non ricordare gli equilibrismi internazionali tra l’amico Putin e la dichiarazione d’amore al massone 33 grado Bush figlio oppure la visita con tanto di ruffiana kippah in Israele e l’amicizia con il leader arabo Gheddafi subito rinnegata appena i mondialisti hanno ordinato di attaccare,in conclusione e solo un piccolo uomo pavido ed opportunista.Sinceramente a me non interessa Niente del suo futuro giudiziario/politico/carcerario io spero vivamente che il centrodx sappia trovare un leader con gli attributi che sappia mettersi contro i poteri massonico/mondialisti anche perche nel centrosx nella migliore delle ipotesi non sanno nemmeno che esistono nella peggiore sono stati messi li’ propio da quei poteri ( leggesi Enrico Letta),il movimento 5 stelle almeno nei suoi 2 leaders un giorno dice una cosa e il giorno dopo ne dice un’altra e quindi non si capisce bene che posizione hasull’Euro e l’Europa quindi siamo veramente messi male.Un consiglio con o senza Berlusconi Leader alle prossime elezioni mettete nel programma l’uscita dall’Euro,e il ritorno alla sovranita’ monetaria,o almeno la circolazione della doppia moneta poi politiche economiche e per il lavoro Keynesiane e ti garantisco che prendereste un sacco di voti io mi iscriverei e diventerei attivista,poi nel caso mi iscrivessi se mi invitaste anche a qualche festicciola di quelle con le gare di burlesque mi fareste veramente felice ;-).
    http://perchiunquehacompreso.blogspot.it/2013/07/berlusconi-e-la-sovranita-monetaria.html

  • 30
    Ulrich Realist

    Condivido in pieno il contenuto dell articolo.

    E aggiungo, se mi permettete :

    – se la società ital. non si guarda allo specchio, non si accorgerà di tutte le sue incapacità sociali, le quali vengono da una FINTA UNITA’ (non fu mai costruita, siamo vittime di menzogne). L’Italia è terra di nessuno, terra per pirati, per padrini, per gente senza esperienza profess. che si proclama eletto dal popolo , ma che incapace rimane… !

    Dunque le opzioni : IL SISTEMA ITALIA : LASCIARLO AFFONDARE O TIRARLO SU ?

    Due le opzioni per il sistema Italia, in crisi da almeno un quindicennio :

    – si puo’ non decidere né fare niente, lasciarlo scivolare giù, verso il burrone sottosviluppo ; tutti contenti ? No, solo cittadini socialmente sonnolenti !
    – oppure si puo’ fare il necessario ; individuare la strada sicura per tirarlo su, occupandosi del Problema Sociale e risolvendolo……

    Nel primo caso, fra qualche anno, saranno i vari clans criminali che potrebbero governare buona parte del Paese.

    Nel secondo caso, è necessario consultare esperti. Chi allora ? Esperti europei non schierati e non residenti in Italia, i quali saranno capaci di valutazione lucida, poiché affrancati dalla mistificazione della realtà sociale.
    Soprattutto evitare di consultare politici, quelli che hanno il cervello a carciofo (attenti agli interessi di clan o di cordata, furbi, molti di loro navigano in un mondo surreale, fuori dalla realtà globale). Inoltre essi sono sotto la cappa del “maleficio italico”……..

    Infatti alcuni anni fa, cosa scrisse L. Barzini ne : “Gli Italiani”, 1965 ? Egli scrisse (ecco due CITAZIONI) :

    “E’ sempre apparso agli italiani che il loro Paese era la disgraziata vittima di un circolo vizioso: il carattere nazionale fatalmente generava tirannie; le tirannie (si riferisce ai secoli passati) rafforzavano e esasperavano i difetti del carattere nazionale e invitabilmente portavano il Paese a nuove avventure. Per salvare l’Italia dal suo destino luttuoso occorreva spezzare il circolo vizioso…”.

    “ Tutto, in verità, veniva fatto non solo per il suo valore in sé, ma principalmente per l’effetto che avrebbe prodotto. Per due secoli o più uomini di genio in numero incredibile, dedicarono i loro talenti al convincimento nazionale che lo spettacolo è, faute de mieux, un ottimo surrogato della realtà. Che forma e sostanza fossero la stessa cosa. Colmarono il mondo di capolavori per trovare un compenso alla mancanza di sicurezza, al vuoto, al disordine, all’impotenza e alla disperazione della loro vita nazionale, per dimenticare l’umiliazione e la vergogna, per dimenticare la loro colpa”.

    Fine citazione

    Ecco quale è il fattore rovinoso (anzi il più rovinoso fra gli 8 fattori generatori del deragliamento italiano) : LA PERCEZIONE DELLA REALTA’SOCIALE. Essa è spesso falsata, approssimata, non affidabile, intuitiva, se non ………a cacchio !

    E’ sulle valutazioni sociali fatte spesso senza analisi serie, senza confronti sicuri, senza verifiche e paragoni affidabili, che i politici costruiscono scenari, decisioni o chiacchiere dilatorie, cortine di fumo, accuse farneticanti (senza prove) e…. sciabolate nell’acqua.

    Nitti, premier molti anni fa, fu intervistato. Alla domanda, se si poteva sperare che un giorno il Paese avrebbe avuto solo buongoverno, ecco cosa egli disse a Luigi Barzini :”Gli Italiani sono stati ubriacati di bugie, per 150 anni”.

    Se vogliamo un’analisi lucida, una ricerca efficace e seria della strada sicura da prendere per evitare il sottosviluppo e divenire capaci di gestire un Paese, ci vuole un preliminare : la testimonianza di ………Europei residenti in Paesi avanzati. Specialmente chi abbia, per un decennio, confrontato l’Italia all’Europa nei metodi, nelle capacità, nei risultati !

    Ulrich Realist
    Ulrich33@orange.fr
    (disponibile per una presentazione delle cause sociali del degrado attuale, conseguenza di tutti gli errori di 150 anni)

    • 30.1
      Virus

      @Ulrich Realist

      Il problema grave è che i tuoi “paesi avanzati” sono solo “avanzati” nella cristallizzazione delle loro oligarchie, nel sottoporre ad un efficacie regime orwelliano i loro sudditi e, soprattutto, nell’ impossibilità di marginare ulteriore rendita finanziaria nei mercati interni.

      Se voglio l’eccellenza nell’organizzazione non vado in Svizzera, vado in Trentino.

      Se voglio l’eccellenza di TUTTE le arti mai create nel mondo vado in Toscana, non a Parigi.

      Se voglio conoscere l’eccellenza dell’imprenditoria più geniale, con il più alto grado di esternalità sociale, vado in Lombardia, non nella Baviera.

      Se voglio godere dell’eccellenza della cultura culinaria, vado nel mezzogiorno italiano NON in Francia.

      Non c’è essere che si vive più inferiorità di chi crede di essere superiore e, SOPRATTUTTO, non c’è schiavo peggiore di chi crede di essere libero.

      Verremo a riprendirci le nostre Opere che ci sono state RUBATE e che vengono conservate al Louvre e andremo a ricordare ai tedeschi chi ha insegnato loro la musica e la filosofia.

      I popoli della nostra penisola devono ritrovare la propria sovranità. E il primo passo è:

      USCIRE DALL’EUROZONA E DALL’UE PRIMA del conflitto bellico che sta per scoppiare.

      Poi verremo a prendere per le orecchie i COLLABORAZIONISTI come te…

      Spegni la TV.

      • Ulrich Realist

        In Europa occid. ci sono almeno 12 Paesi avanzati (ci ho lavorato per 22 anni, ad un medio livello europeo).
        IN essi, sempre (salvo forse rare eccezioni) i diritti dei cittadini non restano solo scritti ; ma si attuano tutti i giorni. Perché stato e cittadini COLLABORANO !

        E lo stato viene gestito da gente selezionata per la competenza professionale. Certo che in Italia e Grecia è diverso, anche in Bulgaria è diverso.. E pochi gg fa un commissario europeo ha detto che ” l’Italia è ingestibile, al livello della Bulgaria”. Capisco molto bene e concordo, la sua espressione..

        Quando ci svegliamo in Italia ?

        Ulrico (me ne andai 30 anni fa perché sospettavo che l’Italia non era seria (già allora).

    • 30.2
      Virus

      @Ulrich Realist

      L’Italia non è una Paese poco serio: neanche in senso lato.

      E’ solo un Paese che non ha mai avuto una vera Sovranità e a cui è stata sottratta completamente in un escalation travolgente dalla fine degli anni’70.

      E sai perché i tuoi “paesi avanzati” si alleano insieme e non gliela lasciano: perché dopo la IIWW e il piano Marshall l’Italia si è mangiata fuori in pochi anni TUTTE le economie europee, Calvinisti, British Empire e antichi stati nazionali compresi.

      Ci siamo già scordati Mattei?

      E’ la PROPAGANDA EUROPEISTA che ci vuole associare alla Bulgaria e alla Grecia: perché é a quella influenza economica che ci vogliono rispedire. Non ti dicono questo nei “paesi avanzati”?

      E già… Non ci sappiamo governare… abbiamo bisogno di qualcuno che ci aiuti… Vergogna!

      Non ti ha mai detto nessuno che dagli anni ’70, tra gli altri, esiste un ufficio dell’intelligence inglese che si accupa esclusivamente di questo tipo di propaganda per l’ Italia?

      Lo sai che la Sanità italiana, il servizio principale che può offrire uno stato, è SEMPRE stata tra le prime al mondo?

      Questa PROPAGANDA COLLABORAZIONISTA non ci è gradita.

      In Italia c’è anche chi non compra i giornali e non ha la TV.

      Ma, a quanto pare, ha fatto in tempo a studiare in scuole statali, legge molti libri e sa come utilizzare Internet.

      • Ulrich Realist

        Se vuoi parlare di impressioni, di giudizi, non lo fare con me. Se volessi parlare di Fatti, forse puoi farlo con me.

        L’arretramento del Paese negli ultimi 30 anni, lo ho seguito dall’Europa, misurando le differenze rispetto a molti Paesi. Ho cercato le ragioni dell’arretramento, senza usare criteri di giudizio italiani (non li condivido), preferisco usare criteri Nord-Europei.
        Cio’ fatto per un decennio, guardando i fatti e derivandone le cause.

        In 10 anni ho scoperto le 8 malatie della società italiana, gravi… Con la mentalità attuale nessun progresso socio-economico è possibile; causa inefficienze, incapacità e corruzione. Ci vuole una Katarsi !

        FLESSIBILITA E EVOLUZIONI DEL BEL PAESE
        (GLI ULTIMI ANNI DEL XX SECOLO)

        Nei secoli, tante invasioni. Gli Italiani furono costretti a cambiare spesso padrone, condizioni di vita, garanzie e diritti. Successe quindi che si adattarono, presero alcuni caratteri, rimasti poi nel DNA. Adattarsi al nuovo padrone, non contrastarlo, evitare conflitti. Gli Italiani di oggi, davanti agli altri Europei, mostrano poca simpatia per la fermezza e la chiarezza.

        E per questo che oggi in Europa si riconosce agli Italiani una grande flessibilità. D’altronde,
        se non avessimo avuto nel passato lontano spirito di adattamento e flessibiltà, avremmo dovuto avere, per esistere, forza, disciplina ed eserciti paragonabili a quelli degli invasori. Non credo ne abbiamo avuti.

        La flessibilità é certo un vantaggio rispetto agli altri europei, in un mercato competitivo, che evolve rapidamente. Purtroppo la nostra grande flessibilità, unita ad una talvolta limitata coerenza, debole spina dorsale, ha avuto anche conseguenze negative. Negli ultimi quaranta anni ci siamo velocemente adattati a nuovi usi e costumi. Le evoluzioni le ho risentite pressappoco cosi.

        1. ANNI 60-70. Ancora diffusi i comportamenti abbastanza corretti nella società. La corruzione già esiste, ma non si é ancora diffusa ovunque. Essa é nascosta, ma cerca di espandersi nelle stanze del potere. La facciata del potere é la gestione del Paese e la lotta contro il comunismo. Dietro la facciata, l’affaripolitismo (=commistione di affarismo privato e politica) si diffonde e contribuisce a sostenere partiti politici e relative correnti.

        2. ANNI 80-90. La diffusione a macchia d’olio della corruzione e dell’omertà nelle gestioni del potere nazionale, locale e degli enti di stato continua. Alla fine del secolo non ci sono organi istituzionali indenni dall’inquinamento in espansione. Persino la giustizia é colpita. Qualcuno comincia a dubitare che essa sia super-partes.

        3. La larga e rapida diffusione, dappertutto, della corruzione, fa cambiare i comportamenti. La gestione frequentemente scorretta del potere per fini di parte é ormai ben conosciuta dal grande pubblico. I comportamenti scorretti o delittuosi non vengono più nascosti. Si confessa pubblicamente che le tangenti servono al partito o alle sue correnti. Ma l’affaripolitismo per arricchimenti personali é ancora nascosto.

        4. Vengono alla luce, sempre più numerosi, i casi di uso del potere per scopi delittuosi. Contemporaneamente, forse a causa della incapacità (o non volontà) della giustizia di perseguire i colpevoli, si diffonde il senso dell’impunità di chi sta al potere. In certi ambienti, essere cooptati dal potere politico comporta l’accettazione dell’affaripolitismo privato. Contemporaneamente diminuisce il numero di cittadini che protestano e si scandalizzano nello scoprire gli usi scorretti del potere.

        5. Appare chiaro che la % di gestori della cosa pubblica o degli enti statali che svolgono realmente il proprio ruolo diminuisce. Si diffonde l’idea che la carica pubblica o l’elezione non comporta necessariamente impegno né grandi obblighi inerenti al proprio ruolo.

        6. La dietrologia, le manovre, i colpi bassi fra clans diversi, divengono comportamenti diffusi. Per i funzionari pubblici di alto calibro gestire l’ente o il servizio di cui si é (nominalmente) responsabile diviene sempre meno importante. Conservare la propria fetta di potere, restare a galla, é la preoccupazione prevalente.

        7. Colla istituzione della Comunità Europea, le merci cominciano a passare le frontiere e nei Paesi della U.E. inizia la competizione. Produttori di beni e servizi devono fare fronte ad una competizione più accanita e difficile. In tale quadro economico divenuto complesso, i sistemi di produzione e vendita più efficienti emergono. Fra i Paesi della U.E., l’Italia si distingue per alcuni fattori particolari del suo quadro sociale, che hanno un impatto sulla competitività.

        Eccoli:
        – l’assenza di volontà e capacità organizzative, la diffusione dell’improvvisazione (causa ed effetto della confusione in aumento) in un mercato sempre più complesso creano difficoltà agli imprenditori.
        – la difficoltà di realizzare i programmi pubblici previsti fa cambiare il quadro economico e quello pubblico. Si vive sempre di più alla giornata, i programmi divengono solo indicativi. Le promesse non si possono mantenere. Gli obbiettivi dichiarati si dimenticano.
        – sparisce il valore “responsabilità del proprio operato”. Si diffonde a macchia d’olio il vecchio (ma una volta nascosto) uso di selezionare la classe dirigente per allacci personali. Il merito e l’esperienza, formalmente in auge, divengono in pratica valori dimenticati. L’unica cosa che conta ormai: conoscere un VIP potente.

        Conclusione. E ora di dire la verità. Se restiamo come siamo, se non realizziamo che bisogna cambiare, riconosciamo che siamo un Paese in via di sottosviluppo !
        L’ Espatriato

        LA DECADENZA DEL BEL PAESE
        DA TANGENTOPOLI AL……. SOTTOSVILUPPO ?

        Comincio’ cosi, dopo la guerra.

        La cintura era troppo stretta, bisognava soprattutto mangiare. E occorreva cominciare ad appagare i primi desideri. Il fascio, con le sue strutture, non dettava più legge. Tutti i cittadini si rimboccarono le maniche, e la ricostruzione ando’ avanti. Il Paese poté mangiare, commerciare, produrre e inventare nuovi bisogni. Anche guardando i boys americani. L’industria del mattone trascinò i consumi.

        Intanto sulle pedane delle piazze, nuovi oratori insegnavano la democrazia. Fra loro molti meridionali, usi a gestire famiglie e affari con paternalismo, compari aiutando. La gran parte di quelli che erano arrivati alla fine della guerra e del fascismo, erano entusiasti, avevano voglia di costruire, erano in buona fede. Ma alcuni, infilatisi nei palazzi del potere parlando democrazia, iniziarono a tessere le fila degli affari fra amici, servendosi del sottobosco culturale in agguato. Per scopi privati o di clans, iniziarono a condizionare i partiti, ognuno dei quali alzava una bandiera diversa, ma sempre democratica. Iniziarono i traffici di influenze, i negoziati di corridoio, usarono un esercito di galoppini di collegamento fra i vari palazzi del potere, mercanteggiarono in angoli bui di stanze segrete voti e prebende. Furono creati associazioni, sindacati, industrie del parastato. File di aspiranti gerarchi del fascio sparirono. Come era già successo altre volte, chi ebbe più fiuto, per meglio scalare le nuove strutture, gonfiò il numero di chi asseriva essere stato dall’altra parte.
        Enormi file di “resistenti” si crearono, i quali avrebbero un giorno avuto diritto ad un occhio di riguardo, o come minimo ad una raccomandazione. Era tale il numero, che qualcuno chiese: “ma allora, chi era fascista ?”

        Presero il potere in alcuni ministeri certi politici, con nuovi comportamenti, capaci di condizionare, trafficare , intermediare poteri e percentuali, nell’interesse proprio e del proprio clan.. Chiamiamolo affari-politismo, commistione di affarismo privato, o di clans, e poteri politici. Sciascia scrisse che la mentalità mafiosa si estese dalla Sicilia verso il Nord con una velocità di 100 km/anno. I settentrionali in gran parte non si occuparono di quanto avveniva nei palazzi del potere politico. Curarono i loro commerci e potenziarono nuove attività, svilupparono l’industria privata. Inventarono un nuovo tessuto produttivo, con comportamenti circa mittle-europei.

        Intanto si ristrutturarono nuovi poteri pubblici, nazionali e locali, che rilevarono le briglie che erano state dei gerarchi del fascio. Lo stato intervenne nell`economia. Nei nuovi palazzi del potere prevalevano gli uomini di legge, i quali spesso avevano una limitata conoscenza delle realtà sociali, ma una ottima conoscenza delle strutture dello stato. I nuovi politici, nel fare piccole e grandi carriere, diffondevano le loro abitudini, usavano parole democratiche nelle assemblee e stilavano spesso accordi di mutua assistenza. Sulla base di scelte politiche, ma non solo, si formarono in alcuni partiti correnti e clans. Gruppi solidali presero il potere in alcuni partiti che gestivano il Paese. Una volta installati in posizioni di comando, i gruppi di potere intavolarono negoziati con gli imprenditori che producevano ricchezza e beni di produzione. Gli appalti pubblici furono gestiti con metodi sempre più “mediterranei”. Le percentuali di ritorno divennero talvolta criteri di scelta nelle assegnazioni dei contratti importanti. Gli impresarii, in genere gente del Nord, si indignarono, ma poi, da Italiani svegli e adattabili, capirono la musica che si andava diffondendo e impararono a suonarla. All’inizio le grosse tangenti erano l’eccezione, ma in circa un decennio divennero la regola. Tangentopoli sembra nata nei palazzi romani, ma si estese facilmente anche alle più sperdute province.

        La incapacità dei piemontesi, dalla fine ‘800, ad educare l’Italia appena formatasi, ad avere comportamenti europei o savoiardi, si rivelo’ alla fine del `900 un boomerang per il Paese. Il quale fu quindi facilmente permeabile, soprattutto durante la ricostruzione, alla corruzione diffusa, da Roma, da alcuni VIPs installatisi nei palazzi romani.

        Il livello dell`Italia sociale, a fine secolo, e troppo degradato. Lontano da quello europeo, esso si avvicina a quello sudamericano. Il sottosviluppo é dietro la porta. O é gia arrivato ? Forse ci conviene aprire gli occhi !

        Ulrich Realist

    • 30.3
      Shardan

      ho letto poco fa tutto cio che ha scritto sto squilibrato di Ulrich (alcuni brani sono copiati di sana pianta…da qualche autore squilibrato come lui chiunque sia…)…

      ma non si vergogna?….ma si vergogni…e resti a vivere per sempre in quei paesi del nord (che conosco bene ..perchè ci ho vissuto par anni).

      Purtroppo…quei prevaricatori del nord europa (che hanno bleffato e frodato su tutto ,,,, altrochè zelo nordico con l’imprimatur dell’etica protestante calvinista …ormai si sa,,,e quella che ha bluffato in primis è la Germania (nazista ieri e oggi…perchè è nel loro dna )

      mentre leggevo le oscenità che ha scritto sto italiano rinnegato…percepivo una sensazione …molto simile alla sensazione che ho percepito…leggendo alcuni brani di un famoso e tragico libro letto alcuni anni fa : Main Kampf.(il contesto e l’argomento è diverso…ma la “puzza nauseabonda ” è la stessa )

      Purtroppo…nei paesi nord europei “volutamente”e con uno scopo ben preciso … è questa la versione che i vertici STANNO dando in pasto alla gente.(sanno che non è cosi…ma fa parte della loro strategia…)

      Ci stanno con il “trucco”.e la “frode” ..depredando di tutto….ora ci vogliono togliere anche la dignità…come popolo….con insulti infami.

      Ulrich è il peggio del peggio. perchè?.. perchè è uno del nord europa..ma italiano. Il che lo rende la peggior vergogna vivente.

      pussaaaaaaaaaaaa viaaaaaaaaaaaaaaa…..e restatene con loro!!!!!

      ciao
      shardan

      ps: poi certe analisi….sui pregi e difetti dei popoli mediterranei latini.come d’altronde dei popoli nordici ..si possono fare…ma fatti in quei termini …come gli ha esposti sto cretino Ulrich…sono oltrechè non veritieri (un accozzaglia di luoghi comuni…arzigogolata in modo offensivo.e funzionale ad un certo fine a loro confacente .) …sono inaccettabili.

      Tutti i disastri attuali a livello mondiale…provengono fondamentalmente….dal mondo anglo sassone . SONO LORO I DELINQUENTI….I CRIMINALI…I SENZA ETICA…..se milioni di persone in tutto il globo…stanno soffrendo…e a causa loro: le radici stanno in nord america ed in nord europa. E se sta situazione finirà in tragedia…come penso che finirà. …ne saranno sempre loro i responsabili…e gli autori.

      E mo sto pirla qua…ci vuol mandare pure gli “educatori”….

      ma si rende conto delle strunzate che ha scritto ???

      • Ulrich Realist

        Un cugino mi chiede di descrivergli in immagine la realtà italiana. Gli propongo :
        – la società ital. è un bottiglione con bocca tanto grande che ci butti dentro l’acqua senza imbuto ;
        – l’acqua che ci butti dentro è il progresso e le energie del Paese, che continuano a esser coinvolti nelle varie attività.
        – fai attenzione, ti accorgi che tanta ce ne butti, di acqua, e tanto il livello rimane semptre li !
        Chiamano i maestri vetrai di Murano per un consulto. Guardano, toccano, verificano, col lanternino. E poi trovano che, in fondo alla bottiglia, c’è una miriade di bucherelli che spillano, spillano…, da dove l’acqua scappa fuori…..
        E’ sempre scappata …., e ancor scapperà finché gli Italiani non aprono gli occhi !

        “Bischeri gli Italiani” (una voce vien dalle nuvole grige ; sarà Dante o Boccaccio ?),”che voglian trasportar l’acqua sanza tappar i buhchi !”

        DALL’ EUROPA LA SCOPERTA DELLA REALTA’ SOCIALE

        Inizio’ cosi, anno ’82, il mio espatrio in Francia. Avevo già viaggiato l’Europa per lavoro, e capito che, se volevo una qualità di vita “europea”, dovevo andarmene. Già nei primi anni in Francia fu chiaro che avevo fatto una buona scelta. Un po’ difficile adattarsi alla mentalità parigina, ma tutta la famiglia fece uno sforzo, anche per la lingua.

        Successivamente, in pochi anni, capimmo che quel che la Francia ci offriva (e l’Italia talora ci rifiutava) era : la certezza del diritto, ma anche dei servizi pubblici affidabili, spesso di buona qualità. E la certezza, da parte di chiunque, di comportamenti corretti, soprattutto per l’esistenza di valori positivi, i cani pastori della vita sociale.

        I contatti con l’Italia nel decennio successivo ? Un’impressione negativa : peggioramento, lento ma continuato, della società. Curioso di capire le cause delle differenze fra Italia ed Europa avanzata, notavo i fatti italiani negativi di maggior rilevanza. Nel ’90, avendo già capito parecchie cose (chi cerca trova), ma soprattutto paragonando l’Italia all’Europa, durante frequenti viaggi), informai Romiti (FIAT) del mio convincimento : l’economia italiana avrebbe corso in futuro un grosso rischio, glie ne chiarii i motivi. La sua risposta fu gentile e di apprezzamento, ma non volle ricevermi come proponevo. Risposte eguali (ringraziamento, niente di più) ebbi nel decennio successivo da varie persone, fra cui anche Tronchetti Prov., Ostellino ed Ottone.

        Ecco cosa ha trovato, in termini di cause delle difficoltà sociali. La storia non dimentica, gli Italiani si.
        – Il primo a lamentarsi dei “tornacontismi” italiani fu Dante : “”Ahi serva Italia, di dolore ostello, nave sanza nocchiere in gran tempesta, non donna di province, ma bordello!” (Purgatorio).
        – nei secoli successivi Guicciardini mise bene in mostra i vizi di nascita italiani : incapacità di vita sociale per la prevalenza del “tornacontismo” e del furbismo, una costellazione di litigi frequenti fra i diversi principi. Con il conseguente rosario di speranze perdute, fallimenti/delusioni sociali ripetute.
        – Nitti, premier molti anni fa, fu intervistato. Alla domanda, se si poteva sperare che un giorno il Paese avrebbe avuto solo buongoverno, ecco cosa disse a Luigi Barzini :”Gli Italiani sono stati ubriacati di bugie dai politici, per 150 anni”. Non dimentichiamo poi che Prezzolini lo scorso secolo chiamo’ gli Italiani “pecore anarchiche”.
        – De Gasperi, dopo essere stato nel parlamento austriaco, divenne deputato nel parlamento italiano. Nelle prime settimane, alla moglie che gli chiese come andavano le discussioni parlamentari. De Gasperi rispose : “Il parlamento italiano sembra un circo…. !”.

        Cosa scrisse Pasolini in “Scritti corsari”, anno ’75 :
        “Noi siamo un paese senza memoria. Il che equivale a dire senza storia. L’Italia rimuove il suo passato prossimo, lo perde nell’oblio dell’etere televisivo, ne tiene solo i ricordi, i frammenti che potrebbero farle comodo per le sue contorsioni, per le sue conversioni. Ma l’Italia è un paese circolare, gattopardesco, in cui tutto cambia per restare com’è. In cui tutto scorre per non passare davvero. Se l’Italia avesse cura della sua storia, della sua memoria, si accorgerebbe che i regimi non nascono dal nulla, sono il portato di veleni antichi, di metastasi invincibili, imparerebbe che questo Paese è speciale nel vivere alla grande, ma con le pezze al c**o, che i suoi vizi sono ciclici, si ripetono incarnati da uomini diversi con lo stesso cinismo, la medesima indifferenza per l’etica, con l’identica allergia alla coerenza, a una tensione morale.”

        Le due opzioni possibili per lo Stivale :

        – si puo’ non decidere né fare niente, lasciarlo scivolare giù, verso il burrone sottosviluppo ; tutti contenti ? No, solo cittadini socialmente sonnolenti !
        – oppure si puo’ fare il necessario ; individuare la strada sicura per tirarlo su, occupandosi del Problema Sociale e risolvendolo……

        Nel primo caso, fra qualche anno, saranno i vari clans criminali che potrebbero governare buona parte del Paese.

        Nel secondo caso, è necessario consultare testimoni affidabili. Chi allora ? Esperti europei non schierati e non residenti in Italia, i quali saranno capaci di valutazione sociale lucida, poiché affrancati dalla mistificazione della realtà. I politici ? Meglio non consultarli, ma osservare al monocolo tutto quel che han fatto.

        Una conclusione, dalla parte dell’Europa che sa gestirsi : O la società italiana si imbarca in una “Operazione Verità” (scoprire la vera realtà sociale, il Problema Sociale, a confronto con il resto dell’Europa), fatta con testimonianze di espatriati qualificati, e seguita dall’apprendimento della gestione corretta (sia politica che sociale), fatta in Europa (quella senza chiacchiere ma con risultati) ; oppure si salvi chi puo’ ! ! Senza alcuna Operazione Verità (incluse le ragioni per cui la corruzione si è espansa incontrastata a tutto il Paese), lo stato in disfacimento (che non ha spina dorsale ed è infiltrato) non puo’ esser protetto dalle iniziative di consorterie criminali, che cercano potere……. Per ora già si vede che nel Paese, che crede di essere moderno (!), la certezza del diritto non esiste….Quanto alla confusione sociale, politica, economica, istituzionale, si vede ora bene che essa esiste…

        U. Realist
        ulrich33@orange.fr

      • Ulrich Realist

        FLESSIBILITA E EVOLUZIONI DEL BEL PAESE
        (GLI ULTIMI ANNI DEL XX SECOLO)

        Nei secoli, tante invasioni. Gli Italiani furono costretti a cambiare spesso padrone, condizioni di vita, garanzie e diritti. Successe quindi che si adattarono, presero alcuni caratteri, rimasti poi nel DNA. Adattarsi al nuovo padrone, non contrastarlo, evitare conflitti. Gli Italiani di oggi, davanti agli altri Europei, mostrano poca simpatia per la fermezza e la chiarezza.

        E per questo che oggi in Europa si riconosce agli Italiani una grande flessibilità. D’altronde,
        se non avessimo avuto nel passato lontano spirito di adattamento e flessibiltà, avremmo dovuto avere, per esistere, forza, disciplina ed eserciti paragonabili a quelli degli invasori. Non credo ne abbiamo avuti.

        La flessibilità é certo un vantaggio rispetto agli altri europei, in un mercato competitivo, che evolve rapidamente. Purtroppo la nostra grande flessibilità, unita ad una talvolta limitata coerenza, debole spina dorsale, ha avuto anche conseguenze negative. Negli ultimi quaranta anni ci siamo velocemente adattati a nuovi usi e costumi. Le evoluzioni le ho risentite pressappoco cosi.

        1. ANNI 60-70. Ancora diffusi i comportamenti abbastanza corretti nella società. La corruzione già esiste, ma non si é ancora diffusa ovunque. Essa é nascosta, ma cerca di espandersi nelle stanze del potere. La facciata del potere é la gestione del Paese e la lotta contro il comunismo. Dietro la facciata, l’affaripolitismo (=commistione di affarismo privato e politica) si diffonde e contribuisce a sostenere partiti politici e relative correnti.

        2. ANNI 80-90. La diffusione a macchia d’olio della corruzione e dell’omertà nelle gestioni del potere nazionale, locale e degli enti di stato continua. Alla fine del secolo non ci sono organi istituzionali indenni dall’inquinamento in espansione. Persino la giustizia é colpita. Qualcuno comincia a dubitare che essa sia super-partes.

        3. La larga e rapida diffusione, dappertutto, della corruzione, fa cambiare i comportamenti. La gestione frequentemente scorretta del potere per fini di parte é ormai ben conosciuta dal grande pubblico. I comportamenti scorretti o delittuosi non vengono più nascosti. Si confessa pubblicamente che le tangenti servono al partito o alle sue correnti. Ma l’affaripolitismo per arricchimenti personali é ancora nascosto.

        4. Vengono alla luce, sempre più numerosi, i casi di uso del potere per scopi delittuosi. Contemporaneamente, forse a causa della incapacità (o non volontà) della giustizia di perseguire i colpevoli, si diffonde il senso dell’impunità di chi sta al potere. In certi ambienti, essere cooptati dal potere politico comporta l’accettazione dell’affaripolitismo privato. Contemporaneamente diminuisce il numero di cittadini che protestano e si scandalizzano nello scoprire gli usi scorretti del potere.

        5. Appare chiaro che la % di gestori della cosa pubblica o degli enti statali che svolgono realmente il proprio ruolo diminuisce. Si diffonde l’idea che la carica pubblica o l’elezione non comporta necessariamente impegno né grandi obblighi inerenti al proprio ruolo.

        6. La dietrologia, le manovre, i colpi bassi fra clans diversi, divengono comportamenti diffusi. Per i funzionari pubblici di alto calibro gestire l’ente o il servizio di cui si é (nominalmente) responsabile diviene sempre meno importante. Conservare la propria fetta di potere, restare a galla, é la preoccupazione prevalente.

        7. Colla istituzione della Comunità Europea, le merci cominciano a passare le frontiere e nei Paesi della U.E. inizia la competizione. Produttori di beni e servizi devono fare fronte ad una competizione più accanita e difficile. In tale quadro economico divenuto complesso, i sistemi di produzione e vendita più efficienti emergono. Fra i Paesi della U.E., l’Italia si distingue per alcuni fattori particolari del suo quadro sociale, che hanno un impatto sulla competitività.

        Eccoli:
        – l’assenza di volontà e capacità organizzative, la diffusione dell’improvvisazione (causa ed effetto della confusione in aumento) in un mercato sempre più complesso creano difficoltà agli imprenditori.
        – la difficoltà di realizzare i programmi pubblici previsti fa cambiare il quadro economico e quello pubblico. Si vive sempre di più alla giornata, i programmi divengono solo indicativi. Le promesse non si possono mantenere. Gli obbiettivi dichiarati si dimenticano.
        – sparisce il valore “responsabilità del proprio operato”. Si diffonde a macchia d’olio il vecchio (ma una volta nascosto) uso di selezionare la classe dirigente per allacci personali. Il merito e l’esperienza, formalmente in auge, divengono in pratica valori dimenticati. L’unica cosa che conta ormai: conoscere un VIP potente.

        Conclusione. E ora di dire la verità. Se restiamo come siamo, se non realizziamo che bisogna cambiare, riconosciamo che siamo un Paese in via di sottosviluppo !
        L’ Espatriato
        Antonio Greco
        LA DECADENZA DEL BEL PAESE
        DA TANGENTOPOLI AL……. SOTTOSVILUPPO ?

        Comincio’ cosi, dopo la guerra.

        La cintura era troppo stretta, bisognava soprattutto mangiare. E occorreva cominciare ad appagare i primi desideri. Il fascio, con le sue strutture, non dettava più legge. Tutti i cittadini si rimboccarono le maniche, e la ricostruzione ando’ avanti. Il Paese poté mangiare, commerciare, produrre e inventare nuovi bisogni. Anche guardando i boys americani. L’industria del mattone trascinò i consumi.

        Intanto sulle pedane delle piazze, nuovi oratori insegnavano la democrazia. Fra loro molti meridionali, usi a gestire famiglie e affari con paternalismo, compari aiutando. La gran parte di quelli che erano arrivati alla fine della guerra e del fascismo, erano entusiasti, avevano voglia di costruire, erano in buona fede. Ma alcuni, infilatisi nei palazzi del potere parlando democrazia, iniziarono a tessere le fila degli affari fra amici, servendosi del sottobosco culturale in agguato. Per scopi privati o di clans, iniziarono a condizionare i partiti, ognuno dei quali alzava una bandiera diversa, ma sempre democratica. Iniziarono i traffici di influenze, i negoziati di corridoio, usarono un esercito di galoppini di collegamento fra i vari palazzi del potere, mercanteggiarono in angoli bui di stanze segrete voti e prebende. Furono creati associazioni, sindacati, industrie del parastato. File di aspiranti gerarchi del fascio sparirono. Come era già successo altre volte, chi ebbe più fiuto, per meglio scalare le nuove strutture, gonfiò il numero di chi asseriva essere stato dall’altra parte.
        Enormi file di “resistenti” si crearono, i quali avrebbero un giorno avuto diritto ad un occhio di riguardo, o come minimo ad una raccomandazione. Era tale il numero, che qualcuno chiese: “ma allora, chi era fascista ?”

        Presero il potere in alcuni ministeri certi politici, con nuovi comportamenti, capaci di condizionare, trafficare , intermediare poteri e percentuali, nell’interesse proprio e del proprio clan.. Chiamiamolo affari-politismo, commistione di affarismo privato, o di clans, e poteri politici. Sciascia scrisse che la mentalità mafiosa si estese dalla Sicilia verso il Nord con una velocità di 100 km/anno. I settentrionali in gran parte non si occuparono di quanto avveniva nei palazzi del potere politico. Curarono i loro commerci e potenziarono nuove attività, svilupparono l’industria privata. Inventarono un nuovo tessuto produttivo, con comportamenti circa mittle-europei.

        Intanto si ristrutturarono nuovi poteri pubblici, nazionali e locali, che rilevarono le briglie che erano state dei gerarchi del fascio. Lo stato intervenne nell`economia. Nei nuovi palazzi del potere prevalevano gli uomini di legge, i quali spesso avevano una limitata conoscenza delle realtà sociali, ma una ottima conoscenza delle strutture dello stato. I nuovi politici, nel fare piccole e grandi carriere, diffondevano le loro abitudini, usavano parole democratiche nelle assemblee e stilavano spesso accordi di mutua assistenza. Sulla base di scelte politiche, ma non solo, si formarono in alcuni partiti correnti e clans. Gruppi solidali presero il potere in alcuni partiti che gestivano il Paese. Una volta installati in posizioni di comando, i gruppi di potere intavolarono negoziati con gli imprenditori che producevano ricchezza e beni di produzione. Gli appalti pubblici furono gestiti con metodi sempre più “mediterranei”. Le percentuali di ritorno divennero talvolta criteri di scelta nelle assegnazioni dei contratti importanti. Gli impresarii, in genere gente del Nord, si indignarono, ma poi, da Italiani svegli e adattabili, capirono la musica che si andava diffondendo e impararono a suonarla. All’inizio le grosse tangenti erano l’eccezione, ma in circa un decennio divennero la regola. Tangentopoli sembra nata nei palazzi romani, ma si estese facilmente anche alle più sperdute province.

        La incapacità dei piemontesi, dalla fine ‘800, ad educare l’Italia appena formatasi, ad avere comportamenti europei o savoiardi, si rivelo’ alla fine del `900 un boomerang per il Paese. Il quale fu quindi facilmente permeabile, soprattutto durante la ricostruzione, alla corruzione diffusa, da Roma, da alcuni VIPs installatisi nei palazzi romani.

        Il livello dell`Italia sociale, a fine secolo, e troppo degradato. Lontano da quello europeo, esso si avvicina a quello sudamericano. Il sottosviluppo é dietro la porta. O é gia arrivato ? Forse ci conviene aprire gli occhi !

        Ulrich Realist
        ANGREMA@wanadoo.fr

    • 30.4
      Virus

      @Ulrich Realist

      Sembra di leggere un robot pagato da Bruxelles.

      “Se vuoi parlare di impressioni, di giudizi, non lo fare con me. Se volessi parlare di Fatti, forse puoi farlo con me.”

      Hai sbagliato interlocutori Enrico: questo forum è infestato di affamati di fatti e verità. E tu non solo non la porti, fai peggio: porti delle menzogne.

      I tuoi “fatti” sono effettivamente dei “fatti”: è la cronistoria della propaganda eurista degli ultimi 40’anni, in cui si evidenziano gli effetti che spacciano per cause.

      “inefficienze, incapacità e corruzione”: che in 20’anni ci hanno reso la 5 economia al MONDO. Questo è puro qualunquismo di chi non riconosce che il motore italiano era fatto da organizzazioni così efficienti e da individui così capaci che i mittle-europei se la sono FATTA SOTTO.

      Trovo poi disarmante questo insistere sulla corruzione e sull'”affaripolitismo”… sai qual è la capitale europea della più fetida e capillare corruzione?

      BRUXELLES

      Poi ti ricordo che questa “esplicita lotta al comunismo”(?) negli anni del boom economico ha portato a metà anni ’70 il PCI al 37% (e la quota salari e la distribuzione del reddito tra i più “democratici” del mondo).

      “L’industria del mattone trascinò i consumi.”

      Se fosse solo stata l’industria del mattone a trascinare i consumi negli ultimi 20’anni avremmo il PIL degli USA…

      Certo è che se non conosci il ruolo delle partecipate dello stato e delle PMI non puoi aver capito NULLA dell’Italia.

      Il fenomeno poi che descrivi in Italia si chiama “meridionalizzazione”: ma non è una causa. E’l’effetto dell’unione monetaria, dell’imposizione di uno stato centralista e di una “spintina” interessata di qualche alleato estero…

      Lo stesso fenomeno sta avvenendo in UE, con Shengen e con l'”africanizzazione”… qui la “spintina” è ancor più evidente…

      In pratica hai elencato una sbrodolata di “effetti” senza aver compiuto la minima speculazione analitica per individuarne le cause.

      LA PROSSIMA VOLTA CHE AVRAI BISOGNO DI UNA CONSULENZA NON ESITARE A SCRIVERCI.

      p.s. quando l’Euro avrà finito di disintegrare anche la Francia avvertici, siamo già in contatto con diversi psicologi che possono aiutare quelli come te…

  • 29
    Virus

    Ho letto con attenzione i commenti nel flame generato da @Nicole che, OVVIAMENTE, non sa cosa sia il M5S: a differenza di ciò che crede lei, tra chi sostiene il movimento culturale alla base del M5S, oltre ad esserci cittadini attivi con un grado di scolarizzazione mediamente più alta della norma, raccoglie l’attivismo e l’elettorato di chi in Italia ha un profilo umano e, dei VALORI ancora fortemente radicati. Pare che alla flamer, il nostro Signore, non abbia donato questi ultimi.

    Nonostante ciò, apre questioni assolutamente molto ineteressanti.

    Quotando poi IN TOTO @terzaposizione che commenta efficaciemente la vergognosa parentesi (come denuncia anche Claudio, NON chiusa) del Banana, emergono delle riflessioni:

    1 – la strategia che emerge prevalente tra le regie di chi conta, pare essere proprio quella di profilare l’immagine del M5S ad usum piddinorum da contrappore al futuro leader del Partito Unico:

    – grandissima la leadership di Beppe che ha evitato di far rimettere la lapide alla Resistenza a Febbraio

    – attenzione però! come fa notare la cara @Nicole, Beppe sta facendo della propaganda che, de facto, è COMPLEMENTARE alle necessità sovranazionali che si stanno pappando le ultime briciole del nostro tessuto industriale: a partire dall’inversione di priorità tra

    CORRUZIONE vs EURO

    Spesso nella propaganda ufficiale emerge (anche in alcuni interventi pubblici di Gianroberto) il “FRAME GIUSTIZIALISTA” che, per quel che ne so io, è nato prorio con MANI PULITE: la fine totale della nostra sovranità e l’inizio della SVENDITA e dell’IMPOVERIMENTO dell’Italia, economico e culturale.

    1992 (Crisi dello SME) – Monetine a Craxi –> tutti felici –> Cediamo sovranità ed asset nazionali ad entità sovra/extra nazionali (non ci SACCHEGGIANO, li cediamo…). Già all’epoca, il COLLABORAZIONISMO trova terreno fertile nell’EX-PCI non in FI che sembra trovare il sostegno in poteri nostrani (belli o brutti che fossero).

    Re Giorgio è stato imbalsamato proprio per ricordare l’ALTO TRADIMENTO della SINISTRA ITALIANA verso i suoi elettori e verso la nostra patria.

    2011 (Crisi dell’Euro) – Il Banana di dimette –> Fuochi d’artificio ovunque –> Arriva il sobrio Monti…

    2013 (Tracollo economico dell’Italia che non si è sganciata dall’€) – Il Banana condannato –> Tutti (un po’ sospettosi…) ma euforici –>

    Cosa sta per arrivare?

    • 29.1
      novecento

      Caro amico mio,
      per me sta arrivando forza italia, berlusconi riprende su questo argomento

      https://www.youtube.com/watch?v=cSsF7vpYgd0

      e fa fuori sia il M5S che i luogocomunisti
      dopo di che fara’ la riforma della giustizia a suo favore e renderà l’italia un paese impraticabile da qualsiasi imprenditore voglia investire ed un paese dove le tasse le pagheranno solo i fessi.

    • 29.2
      emar

      Aiaiaiai Virus non mi starai mica diventando complottista anche tu?.A parte gli scherzi il movimento se vuole essere veramente credibile deve con forza farsi portabandiera dell’opposizione ai poteri massonico/mondialisti quindi la base deve spingere anzi io direi costringere i leaders ad essere piu’ limpidi nelle loro posizioni antimondialiste altrimenti molti elettori si allontaneranno.Io ad esempio se nel prossimo programma elettorale non vi fosse scritto nero su bianco il ritorno alla sovranita’ monetaria mi rivolgero’ altrove.Io sto’ cercando di tenere a freno le mie pulzioni complottiste ma devo dire che Beppe e Casaleggio non mi aiutano a smettere ;-).

    • 29.3
      Virus

      @novecento

      Ciao carissimo, ho un’impressione molto simile alla tua.

      Purtroppo a parte il post di settimana scorsa siamo tornati a discutere di tante cose importantissime quanto non prioritarie. E gli economisti della risma “usciamo o deFtra o a sinFTra” non aiutano certo a convincere i nostri megafoni…

      @emar

      Il più grande complottista che gli occidentali paiono essersi dimenticati è stato Keynes che parlava esplicitamente di “POWER BEHIND THE AUTHORITY”.

      Se devi per forza esercitare queste tue pulsioni puoi argomentare studiando bene e citando “The General Theory of Employment, Interest and Money”.

      Coglierai due piccioni con una fava.

      Un abbraccio.

    • 29.4
      Shardan

      Virus
      Cosa sta per arrivare?

      CITAZIONE

      IL DISASTRO ………

      per natura son sempre stato tendenzialmente ottimista….da un po di tempo in qua…son peggio di un beccamorto…non vedo o non riesco a vedere…spiragli per un inversione di tendenza….vedo una macchina senza freni…che corre dritta dritta nel precipizio…

      e non perché non ci siano le possibilità di inversione di tendeza…ma non vedo da nessuna parte…una seria , forte, determinata ,coraggiosa volontà ..per fermare il tutto.,,,,

      siamo come quei ranocchi ,,,che ipnotizzati e semi paralizzati saltano spontaneamente nella bocca del serpente….

      mi sa mi sa….che in un futuro non molto lontano…vedremo i cosiddetti sorcini verdi.

      Mi auguro con tutto il cuore…di essere in errore.

  • 28
    Shardan

    Io decisamente ex elettore PDL….dico che l’agguerrita tizia con il nick “Nicole” ha detto molte e non poche verità..(piaccia o non piaccia..a una certa frangia dell M5s…con un modus pensandi decisamente e patologicamente di “sinistra” ),,all’opposto (e paradossalmente )…Novecento..a sua volta ha detto altrettanto molte e non poche verità.

    Può sembrare una contraddizione ..ma cosi è .

    Conclusione:….’naggia..come siamo mal messi ..

    tanto per farsi un amara risata…o un divertito pianto (fate vobis):

    Nicole: “….Forza Italia se ci sono le elezioni anticipate, l’odio per Berlusconi dei grandi potenti internazionali può essere un’ arma a nostro favore, che ci può ridare l’indipendenza come nazione e la libertà dalla catena dell’euro e della Bce: più ci odiano, meglio è.

    Novecento : “,,,,,Comunque si, UNICA SPERANZA M5S…”

    ripeto: …”naggia come siamo messi male”

    ciao
    Shardnan

    ps: vorrei vivere in un altro pianeta…fosse possibile in un altra galassia….

    • 28.1
      novecento

      caro Shardan,
      ho inviato un link appena sopra a Virus.
      Se berlusconi riprende con quei discorsi sposta mezzo M5S e mezzo PD, perchè lui l’informazione la puo’ fare ed è il miglior attore esistente in italia.
      Naturalmente a fronte di notevoli vantaggi potrebbero esserci risvolti altrettanto notevoli e contrapposti, perchè berlusconi ha una spiccata attitudine alla frode e alla menzogna.

  • 27
    Clesippo Geganio

    uno dei maggiori problemi è l’espulsione dal Senato del pregiudicato S.B. prima che il governo e l’intero arco Costituzionale renda eseguibile la sentenza della Cassazione ci vorrà settembre forse ottobre, nel frattempo il reo avrà tutto l’agio di preparare sorprese e sistemare il suo futuro.
    S.B. sarà pure “morto” come dice Grillo ma ci sono diversi becchini del PD che non voglio seppellirlo politicamente anzi cercheranno di rianimarlo.
    Che l’Italia sia una barzelletta sulla bocca dell’intero pianeta Terra è dovuto anche dall’ennesimo atto di strafottenza di un uomo in palese conflitto d’interessi (in realtà armonia d’interessi personali) che dopo poche ore dalla sentenza definitiva di condanna si presenta in diretta TV (network di famiglia) per dichirarsi innocente adducendo strampalate motivazioni, oltretutto asserendo che contro di lui c’è stata una macchinazione di una parte della Magistratura.
    Visto che l’Italia è la nazione del paradosso e del surreale, se veramente S.B. crede nella democrazia nel liberismo allora dovrebbe dare la possibilità a tutti i condannati dalla Giustizia uno spazio sui i media nazionali (network di famiglia) per accusare gli altri dei propri errori o reati.
    E come se non bastasse a rendere ridicola questa Nazione diversi mass media nazionali hanno mandato in onda quelle fantasticherie quasi contemporaneamente come a reti unificate dandogli autorevolezza, così gli italioti creduloni lo santificheranno rivotandolo alle prossime elezioni sotto altre spoglie, perchè cari compatrioti ammesso c’è ne siano ancora, oltre all’interdizione dai pubblici uffici avrebbero dovuto interdirlo da qualunque attività politica, ecco perchè non cambierà nulla.

  • 26
    terzaposizione

    Nicole, scritto da chi nel ’94 ha militato e convogliato voti per FI, da un Imprenditore che conosce la realtà occultata di tangentopoli, da un Italiano che vorrebbe avere la Russia con patner geo-economico ( South-Stream a go-go ), da chi conosce bene i servi di Goldman Sach ( da prodi a draghi, passando per Letta zio a Monti ).
    Berlusconi non è affrancato dai Poteri Finanziari Globalisti, senza ricordare la sitauzione debotoria del 2000,Mediaset si salvò grazie alla vittoria politica del tuo eroe, ti chiedo di verificare il rally in Borsa di mediaset nel novembre 2011, prima delle dimissioni per il bene del Paese…..-7% in pochi giorni, quindi quando Goldman & Affini ordina , il pupo di Arcore balla e racconta barzellette.
    Svincolato dai poteri anglosassoni in salsa kosher??? Ci vuoi parlare della Libia/Gheddafi, di come sia riuscito a sottomettersi come parte passiva in un rapporto sado-maso Master/Slave, appena l’altro nano circonciso Sarkò ha puntato piedi?
    O forse illuminaree sull’affaire Alitalia/Air One, con debiti a NOI e Compagnia Aerea risanata ” donata” ad Air France? ( Viva l’italianità diceva, ma mi ricordo i giornalisti francesi ridere stupefatti del regalo inatteso dal Salvatore dell’italianità).
    Per Tua info prima di dimettersi per il bene del Belpaese ha subito oltre ad avvertimenti ecomomici ( mediaset sotto attacco speculativo ) anche sul personale, si è cagato addosso come suo uso ( mica è Craxi – Gardini- Mattei, è solo un pavido bulletto salesiano ) e si è dimesso in attesa di nuove puntate della farsa che chiamiamo Politica.
    Ti informo che ENI – SNAM – Finmeccanica – Fincantieri – non hanno bisogno di Berlusconi per fare accordi geo-economici ( la prima firma del South Stream fu di Prodi ), che anzi con la Libia ma soprattutto con il piegarsi all’embargo anti-Iran, ci ha fatto predere commesse miliardarie.
    Siamo una colonia dal 8/settembre, vedi di scendere dal prendellino.

  • 25
    ricco riccardo

    Concordo in toto la tua osservazione ma rimango sulla mia tesi che in caso di nuove elezioni i voti del Pdl saranno quasi dimezzati, abbiamo osservato un vistoso calo nelle elezioni di Febbraio, una sconfitta pesante in quelle di Maggio, la situazione economica precipiterà alla fine dell’anno, ed in caso di nuove urne non vedo quale motivazione possa portare ancora a votare pdl.Ripeto.Il fatto che sia stato condannato giocherà più a suo sfavore che a suo favore.Se togli la parte di elettori colpiti ormai in uno stato terminale dalla neoplasia del mesotelioma tutti gli altri creduloni si staccheranno.
    Comunque si, UNICA SPERANZA M5S.

  • 24
    Clesippo Geganio

    @ Nicole, ammesso sia quella vera e non un troll,

    ma come fai a dire che S.B. ha fatto i soldi da solo, quando il tuo “papi” cantante scese dalla nave loveboat per fare tutt’altro tu nemmeno eri nata!
    Sai chi era Oscar Mammì? Non credo tu possa saperlo in quel periodo avevi 5 anni pettinavi le bambole.
    Capisco che tu lo difenda ad oltranza gli devi tutto, quindi non sei attendibile.

  • Pingback: Non cambierà assolutamente nulla | Condividere per Comunicare

  • 23
    novecento

    POTETE DIRE A NICOLE MINETTI CHE IL SUO PASTORE E’:

    Compagno di merende di Mangano, di Gelli, di Craxi, di Dell’Utri, di Previti, tutta brava gente!!

    Con l’amnistia si è risparmiato una condanna per falsa testimonianza. Due volte in prescrizione per corruzione giudiziaria.
    Cinque prescritto il reato di falso in bilancio
    Una prescrizione per rivelazione di segreto.

    Attualmente imputato per corruzione di senatori.
    Indagato per costrizione alla falsa testimonianza.
    Condannato in primo grado a 7 anni per concussione e induzione alla prostituzione minorile.

    Il faraone degli stolti è stato braccato, peccato che non cambiera’ nulla ed il motivo è che chi lo vota ha sembianze caratteriali ed ideali simili al proprio pastore, un pastore che continua a mangiare gregge altrui perchè consapevole che alimentandosi con le sue pecore e montoni, ultimi lobolesi rimasti, finirebbe per estinguere il proprio gregge, difficilmente riproducibile a cusa di una sterilità intellettiva irripetibile ed unica al mondo.

    • 23.1
      Angela

      Sono d’accordo! Siamo circondati da persone che in qualche modo salvaguardando lui, salvaguardano loro stesse. Cassandra è sempre vicina a noi.

  • 22
    Giovanni

    Sono daccordo , non cambia molto, il vero problema dell’Italia e’ il conflitto d’interesse, se continuiamo a cibarci delle notizie faziose delle TV e dei servili Giornali, non si cambiera’ molto.

  • 21
    AlbertoPd

    “Che Silvio Berlusconi sia o non sia membro del Parlamento italiano, che sia ai domiciliari o meno, la differenza sarà nulla: continuerà a ricevere i suoi yes-man a casa come prima, e questi eseguiranno.”

    Questa è la frase che mi schifa di più:
    chi è ai domiciliari non può e non deve comunicare in nessun modo con l’esterno: niente internet, niente telefono, niente amici.
    Diversamente, commetterebbe una violazione dei domiciliari e sarebbe da portare in carcere. Certo, sempre che la polizia rispetti e applichi la legge, cosa che vedo difficile, non li ho mai visti neanche mai rispettare il codice della strada…

    • 21.1
      roman

      nemmeno dal carcere si deve comunicare in nessun modo…invece guarda i boss mafiosi che fanno!! sveglia

  • 20
    novecento

    art 3 del decreto legislativo Anticorruzione, approvato nel 2012 Paola Severino.
    Se sopravviene una condanna definitiva durante il mandato di parlamentare, la Camera di appartenenza deve deliberare ai sensi dell’art. 66 della Costituzione, che disciplina la sopravvenuta ineleggibilità e incompatibilità.
    Sempre l’articolo 3 della legge Anticorruzione: le sentenze definitive di condanna emesse nei confronti di deputati o senatori in carica, sono immediatamente comunicate, a cura del pubblico ministero presso il giudice indicato nell’articolo 665 del codice di procedura penale, alla Camera di rispettiva appartenenza”.

    E’ determinante anche l’articolo 1 dell’ Anticorruzione. La norma dice che “non possono essere candidati e non possono comunque ricoprire la carica di deputato e di senatore” coloro che hanno riportato “condanne definitive a pene superiori a due anni di reclusione, per delitti non colposi, consumati o tentati, per i quali sia prevista la pena della reclusione non inferiore nel massimo a quattro anni, determinata ai sensi dell’articolo 278 del codice di procedura penale”

    Per Berlusconi è la lettera (c) dell’art.1 che conta che conta

    Quindi non solo Berlusconi è a rischio di decadenza dall’attuale mandato di senatore, ma diventa incandidabile. A prescindere dalla pena accessoria dell’interdizione dai pubblici uffici.

    Dite a Nicol Minetti di andare a fare un giro altrove magari nel sito del PD+L dove sara’ a suo completo agio in mezzo ai pecoroni condotti dal pastore spericolato, spregiudicato, pregiudicato.

  • 19
    rg3

    Da una parte un condannato, in via definitiva, per evasione fiscale, dall’altra una combriccola bilderberghiana di mondialisti affamapopoli…POVERA ITALIA!

  • 18
    nicole

    leggendo i commenti qui si vede che M5S = nuovo PD. Solo più poveri e onesti ed elitari, ma altrettanto moralisti, giustizialisti, totalitari, sadomaso, ignoranti, euroatlantici, buonisti, esterofili, arroganti, servili, formalisti e pronti a obbedire ai poteri dominanti della grigia burocrazia finanziaria e bancaria. Un gran bel progresso…bravi. Avete l’acquolina in bocca per fare il governo dei buoni col PD da sempre… buona fortuna.

    • 18.1
      Mahatma

      Un/una berlusconiano/a Bungabunghista e Filo-Arcorista che dice sadomaso ai sostenitori del M5S è proprio da vignetta satirica in prima pagina. Ti prego Nicole, scrivi ancora!

    • 18.2
      nicole

      non sai cosa vuol dire sadomaso, se c’è uno che non è sadomaso è Berlusconi, sarà megalomane, maschilista, sadico magari, ma non sadomaso, non gode nell’essere calpestato come i piddini. Usa il dizionario prima di fare dell’ironia fuori luogo e finire con il renderti ridicola. O scrivi per Repubblica, Gandhi dei miei stivali.

    • 18.3
      Mahatma

      Se tu insultassi di più il PD ed elogiassi meno il pluripregiudicato Berlusconi, saremmo quasi sul punto di essere d’accordo. Chi sa che non nasca una nuova amicizia!

    • 18.4
      novecento

      Non accettiamo commenti da NICOL minetti?
      Se vuoi insegnarci qualcosa su cui sei particolarmente ferrata, sai bene che saremmo tutt’orecchi.

    • 18.5
      MaxP.

      Nicole ho letto un po tutto quello che hai scritto, da cui si deduce che tu pensi ANCORA che Berlusconi in questi anni si è letteralmente speso per il bene del paese e di conseguenza sia stato l’unico che in qualche modo (anche sbagliando, ma in buona fede ) abbia agito nel bene e per il bene del paese.

      Ma ti rendi conto di quello che dici????
      Berlusconi ha operato per il bene del paese…… MA QUANDO MAI!!!!!!

      Berlusconi ha operato UNICAMENTE per il bene DEI SUOI INTERESSI, e ha favorito SOLO che aveva in comune con lui gli stessi interessi! e se pensi che sua intenzione sia migliorare il bene comune allora puoi ASPETTARE ALTRI 20 ANNI e forse poi ti renderai conto della verità delle cose.

      Se vogliamo migliorare il nostro paese dobbiamo NECESSARIAMENTE divenire CITTADINI CONSAPEVOLI e INFORMATI che decidono A MAGGIORANZA sui problemi di volta in volta che si presenteranno per il bene comune, con leggi UGUALI PER TUTTI (non mi sembra che mr. B. si sia mai mosso in questa direzione, anzi al contrario con le famose leggi AD PERSONAM.)

      E che ne dici della TV SPAZZATURA che per decenni ci ha propinato al solo fine di creare GENERAZIONI di FESSI, LOBOTIZZATI con unico scopo nella vita quello di consumare e quindi alimentare l’industria dello spreco.

      E della legge elettorale PORCELLUM, dove ha obbligato i cittadini Italiani a decidere SOLO per quale squadra tifare, dovendo rinunciando ad avere delle rappresentanze dirette con gli elettori, eletti, branco di caricature umane che votano a comando senza neppure leggere e valutare il peso dei loro interventi.

      http://www.youtube.com/watch?v=T9DBgYgkZ4Q

      Non parliamo della moralità della persona che tu ti ostini a difendere, personalmente non voglio giudicarmi, ma forse FALCONE e BORSELLINO, e altre decine di EROI che sono MORTI pur sapendolo, non hanno cambiando il loro modus operandi in onore e spirito alla LEGALITA’ e ONESTA’

      Potrei continuare ma non serve, chi vuole rendersi conto si rende conto che mr B. ha operato in tutti questi anni, divenendo da animatore turistico a uomo politico più potente ed influente d’Italia e uno tra i più ricchi, non certo per fare l’interesse della nazione!

      Pensaci……..

  • 17
    nicole

    Forza Berlusconi!… l’unico che ha tentato di fare qualcosa per l’Italia a livello geopolitico e finanziario, cercando di svincolarsi dalla sudditanza agli anglo-americani denunciando la verità sull’euro e la Ue e sugli abusi della finanza. L’unico non comprabile perché i soldi se li è fatti da solo… Purtroppo l’Italia è il paese del Vaticano e dei moralisti, spero proprio Forza Italia vinca le elezioni con il suo leader agli arresti domiciliari, lo Stato va abbattuto, è un abuso di potere e una menzogna continua, quei cretini intellettualodi di sinistra che leggono scemenze dalla mattina alla sera non si accorgono che sono loro a essere dalla parte del Big Brother orwelliano, e che Berlusconi era un non-omologato, per questo è stato fatto fuori. Festeggiate pure, maestrini moralisti. Il vostro Stato di servi dei burocrati va abbattuto. Il M5S è troppo moralista, “legalista” e preoccupato di banalità e di risparmi demenziali per portarci fuori dalla dittatura dell’euro, ci vuole una vittoria di Berlusconi agli arresti domiciliari per liberare l’Italia!

    • 17.1
      Lorenzo

      Peccato che quando é entrato monti il tuo B. l’ha appoggiato…stai zitto dai

    • 17.2
      nicole

      @Lorenzo queste sono quelle osservazioni da moralisti mangiacarote, Se tu fossi stato al mondo durante quei giorni, ti ricorderesti che Berlusconi era peggio del mostro di Firenze…. anzi, aveva non solo l’Italia, ma IL MONDO contro, ancora un po’ la colpa dello tsunami in Giappone sarebbe stata sua se non avesse appoggiato Dio-Monti, i media lo dipingevano come la causa universale della crisi economica, e le sue aziende erano state attaccate appositamente in borsa per metterlo in riga, e certo… hai ragione, Berlusconi era al massimo un meno-peggio, non certo un eroe, perché se avesse insistito sulla verità su Monti e sulla Ue-euro (che pure ha esplicitamente detto), l’avrebbero fatto fuori fisicamente lui, e i suoi figli sarebbero stati rovinati. Bisogna fargli una colpa imperdonabile di questo? Ti avverto, te e i 5stellini (versione iperbuonistasuperonestadafarquasivomitare del PD), che il mondo non è in bianco e nero, se Berlusconi non è un eroe non vuol dire che sia stato la rovina dell’Italia, è stato l’unico a non svendere l’Italia o a non volerlo fare, purtroppo i poteri che contano (Usa, magistratura, politici al saldo della Cia come di pietro, fini ecc.) si sono dati da fare per 20 anni per impedirglielo. Torna a festaggiare, un paese che festeggia per le condanne al carcere è un paese senz’anima

    • 17.3
      Lorenzo

      Noto che hai abbastanza chiara la situazione dell’europa e mi fa piacere, ma noto anche che persone come te e il tuo B. non danno importanza alla coerenza. I 5stellini, che se ti informassi al di fuori del tg5, tg1 e talk show vari, agiscono con fatti e coerenza. Scusa, a proposito di coerenza, ma il tuo B. ti ha per caso restituito l’imu ?

    • 17.4
      nicole

      @Lorenzo smettila di dire “tuo” “tuo” riferendoti a Berlusconi perché ci fai una figuraccia, Io non mi sposo, guardo solo a chi è fesso e a chi non lo è (Berlusconi non lo è). Berlusconi non ha restituito l’Imu… e quindi? Non ha certo la maggioranza assoluta, è in coalizione, e cercava di pararsi il c**o dalla magistratura piddina… e comunque almeno ha messo giustamente la questione al centro del dibattito e ha ottenuto delle mezze misure… – la politica è questa, se non lo sai. Il M5S oltre a proporre l’interdizione per Berlusconi e i matrimoni multisessuali Mulinex non fa molto, ogni tanto lancia il sasso sull’euro ma lo ritira ancora più di Berlusconi, eppure non avrebbe niente da perdere, e non vedo come sia ricattabile. Cosa vuol dire questo?!? Il M5S ha tutte le ragioni sulla democrazia diretta, ma in media ha degli uomini di serie C2. Io ho votato M5S, ma tornerò a votare Forza Italia se ci sono le elezioni anticipate, l’odio per Berlusconi dei grandi potenti internazionali può essere un’ arma a nostro favore, che ci può ridare l’indipendenza come nazione e la libertà dalla catena dell’euro e della Bce: più ci odiano, meglio è.

    • 17.5
      Lorenzo

      @Nicole mi dispiace per gli italiani che sono nelle mani di questi personaggi come B. che con le loro belle parole dette in televisione riescono a farvi sognare. Le persone hanno bisogno di sognare e vi lascio farlo perché io me ne sono andato 10 anni fa dall’Italia ma per il vostro bene ho votato 5 stelle e lo rifaró sempre per il vostro bene. Stammi bene Nicole e spero tanto, almeno nei sogni, tu abbia ragione anche se ho forti dubbi. Cuidate

    • 17.6
      nicole

      @Lorenzo. Ah ecco… mi sembrava di parlare con uno che non sapesse di cosa stava parlando. Te ne sei andato 10 anni fa dall’Italia e quindi taci, Non è un merito (nonostante vada di moda vantarsene). Se ti piace essertene andato, bene, non sto qui a dire “vergogna” come i piddini5stelle,.. ognuno è libero di fare le sue scelte, ma abbi il buon gusto di non vantartene, e di evitare i tuoi commenti banali mainstream. Non sai niente.

    • 17.7
      Lorenzo

      @Nicole io sono molto piú informato di te anche se non vivo piú in Italia. Tu dovresti informarti visto che sei in uno dei blog giusti…ma probabilmente sei capitata per sbaglio. Comunque non vale la pena discutere con te…mi sembri la santanché. Questa é la mia ultima risposta

    • 17.8
      nicole

      @Lorenzo Bene che sia la tua ultima risposta. Continua a stare all’estero che non ci manchi. E vantati con tutti i tuoi amici che hai lasciato l’Italia, e poi vieni qui a predicare – bravo… perché così va di moda, Tu che credi di essere più informato di tutti, w la magistratura la burocrazia la finanza i vigili e i suicidi per le tasse

    • 17.9
      Mahatma

      Nicole, il tuo post è talmente surreale e caricaturato che inizialmente ero convinto non fosse nemmeno vero. Mi hai ricordato moltissimo Vichi di casa Pound. Se non sai chi è ti consiglio vivamente di guardarla su youtube. E’ chiaro: la tua apologia conferma il fatto che tu sei come lui. Se solo tu potessi farlo trufferesti lo stato, corromperesti giudici e finanza, falsificheresti bilanci, ecc..ecc.. (c’è addirittura un articolo so wikipedia per conoscere tutti i “Procedimenti giudiziari a carico di Silvio Berlusconi”, basta digitare) . E se per caso qualcuno avesse l’ardire di farti notare che hai infranto svariati articoli del codice penale, orgogliosamente dichiareresti al tuo interlocutore che è un moralista, un vaticanista, probabilmente. Certo, lo Stato va abbattuto, senz’altro, ma non prima di avere pagato i rimborsi elettorali. Forse l’unico punto in cui mi trovi d’accordo sono i tuoi giudizi sull’ intellighenzia di sinistra. Peccato che sono ipocriti: eviterei di accanirmi verso gli unici veri alleati che avete… A tratti ti invidio. A volte vorrei saltare anch’io sul grande carrozzone italiota degli impenitenti e degli impuniti, ma la mia morale, quella cosa sconosciuta e fuori moda, assieme ad un sempre più raro senso civico, me lo impedisce ancora. W l’Italia.

    • 17.10
      nicole

      “senso civico” è una parolaccia. vuol dire “servi”. Umanità è tutto quello che ci serve, senso civico è per gli schiavi. Gli articoli del codici civile penale morale ecc. sono vergogne della razza umana che ci hanno fatto cadere più in basso dei serpenti, la spontaneità è stata estirpata dalla vita a causa del moralismo e dell’invidia. Oggi camminavo per strada nel mio paese e un’anziana signora al balcone diceva all’altra anziana signora dall’altro lato della strada alla finestra: “hai aperto la bottiglia di champagne?”. Quella mezza sorda rispondeva: “eh??”. E allora la prima: “Hai aperto la bottiglia di champagne, per Berlusconi!”. Non so se alla fine sono riuscite a capirsi… Così è come ci hanno ridotto il Pd e il M5S: festeggiare per le condanne al carcere del diavolo. Continua pure a informarti su Wikipedia e a dire scemenze sul “codice penale”, come se bastasse difendere Berlusconi per violare il codice penale. Col M5S al governo avremo più carceri che ospedali, di sicuro!

    • 17.11
      riccardopopotici

      b. e famiglia rovinati se NON appoggiavano monti?? ma se da monti e bildembrg hanno ottenuto solo favori (uno te lo ha scritto Messora nell’articolo sopra- non lo hai capito e ti pareva, ma vietare a una tale che ha mediaset di presiedere Mediobanca e non vietarlo ad un parente è come non vietarlo infatti via marina dentro pierpalo) come dal baffetto “quantosòbbravoiohosempreragione”. TU DOVRESTI VERGOGNARTI A RIMANERE IN ITALIA SULLE SPALLE DELLO STATO (PENSIONATA D’ORO EH?) MA LO SAI COSA SI PASSA AD EMIGRARE?? TI SEI MAI CHIESTA COSA SIGNIFICA LASCIARE TUTTO LASCIARE PARENTI AMICI E VEDERLI SOLO UNA VOLTA ALL’ANNO O FORSE MENO?? DOVERE PARLARE PENSARE IN U N ALTRA LINGUA ALTRE COSTUMI MENTALITà?? VERGOGNATI COME IL TUO PROTETTO DI AVERE DETTO DI VERGOGNARSI ALLA PERSONA CHE è ESPATRIATO PER VIVERE!!!!!!!! VERGOGNATI DI NON VERGOGNARTI!!!!!!!! b. ha sempre preso per il c….. voi elettori, una volta si può anche provare ma se non piace e si continua SIETE VOI I MASOCHISTI : PROMESSE NON MANTENUTE: 1 milione di posti di lavoro , tasse a non più del 25% di aliquota (con lui al potere e con la maggioranza più elevata della storia della repubblica le tasse sono passate dal 41% al 43% ) abolizione ici (poi RIMESSA CON NOME DIVERSO E VOTATA DA LUI E I SUOI) VIA LACCI E LACCIUOLI PER LE IMPRESE: INVECE SIAMO IL PAESE PIU BUROCRATICZZATO DEL MONDO E ANCORA ANCORA, il masochista non è lui, anczi è furbo eccome, ha trovato milioni di polli che gli credono, TU SEI MASOCHISTA E DELLA PEGGIOR SPECIE Perché LATENTE

  • 16
    flavio

    Purtroppo questo articolo ha detto la pura e semplice realtà di cosa accadrà. Che B. sia in parlamento o meno, continuerà a fare politica comodamente dal suo divano di casa.
    L’unico modo per farlo fuori civilmente è tornare alle urne e sperare che gli italiani o almeno la maggiorparte non votino PDL e il PD. Spero che succeda presto anche se, purtroppo, vincerà il PD con Renzi!!
    A proposito del PD-L cosa farà ora???

    • 16.1
      eno

      Parole sacrosante, PD+-L non è tanto la magistratura che fa cambiare (non è il suo compito), ma il popolo alle urne e con la partecipazione
      Cosa succederà dopo ?
      Qui una descrizione dei fatti attuali:
      http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2013-08-01/governo-rischia-195042.shtml?uuid=AbtxVUJI

      Per il futuro nessuno ha la palla di cristallo

    • 16.2
      novecento

      Prenderà il primo punto del M5S (il problema euro) e da Arcore comincierà attraverso forza italia e le sue televisioni a dichiarare di voler uscire dall’euro. Cosi’ facendo recupererà il 22% dei voti che ha perso e che potrebbero coincidere con la perdita del M5S, il quale lasciano poco spazio a questi temi di fatto si lascerà drenare una valanga di voti.
      Il mesotelioma è pericoloso cari ragazzi!!!

  • 15

    Concordo con molti che hanno commentato prima di me….
    Ma una piccola domanda, ora il P.D. contro chi andrà a sventolare la bandiera rossa, per fare felice qualche fessacchiotto?

  • 14
    mcbett

    consapevolmente e pienamente d’accordo e disgustata della vergogna in cui questo paese si trova grazie alla faccia tosta dei criminali che lo governano. eppure se la popolazione non nuove un dito questo si meritano. che altro dire? se una persona del genere non è interdetta, allora la carriera criminale diventa un buon esempio per le nuove generazioni e c’è da preoccuparsi per il futuro delle nuove generazioni… senza altre parole da aggiungere.

  • 13
    Paolo Romanello

    Signori miei,cosa volete che cambi?L’unico modo per cambiare,è andare alle elezioni e votare chi non è MAI stato al governo!Che differenza c’è tra bildelberg e goldman e sachs?Nessuna!Chi ha imposto governi con le solite persone?Chi continua a sostenere,questo governo?Chi dice largo ai giovani e lui ha 90 anni?Insomma la faccenda è chiara,si proteggono a vicenda,sostenuti da un ottimo presidente(ottimo per loro)!Sempre bravo ,Messora.Auguri a tutti gli onesti! Paolo buon.

  • 12

    E’ proprio affermando che “non cambierà nulla”, in questa sottospecie di paese continuerà a non cambiar nulla…

  • 11
    wedhro

    Sono d’accordo. Ormai più danni di quanti ne ha già fatti non ne può fare più e sinceramente penso che dovremmo preoccuparci maggiormente di chi ha deciso che Berlusconi non era all’altezza della situazione e l’ha sostituito prima con Monti poi con Letta, perché sono quegli ignoti personaggi a tenerci davvero per i cosiddetti, senza contare che i sinistri è da molto più tempo che fanno danni e la gente ancora li vota.

  • 10
    paola miani

    adesso preparano un indulto con la scusa delle carceri piene, con la condanna a Berlusconi diventano umanitari. In questo modo il mafioso p****niere, che potrebbe espiare la condanna con i lavori socialmente utili, magari redimendo le ragazze del bunga-bunga, tornerà a fare quello che ha sempre fatto

  • 9
    Giordano Attianese Maurizio

    Claudio, fammi godere almeno questa giornata, sono anni e anni che l’aspetto. Lo so benissimo che non bisogna illudersi più di tanto, ma questo è il primo passo e almeno voglio sperare che ora si volti pagina.

  • 8
    S71ng

    Come non cambierà nulla, scherziamo? Da oggi posso chiamarlo Delinquente Evasore e Ladro senza timore di essere denunciato.
    Il che è molto liberatorio.

    • 8.1

      Non è vero, il reato di diffamazione esiste anche nei confronti di chi è stato condannato proprio per quel reato. Se ad un condannato per furto dai del ladro commetti un illecito

  • 7
    gio

    non sono d’accordo; se B. decade ( e se non lo fanno il PD si suicida) diventa un cittadino qualunque. Può essere intercettato, indagato, perquisito come tutti. Può anche essere arrestato! La sua intoccabilità è finita.

    • 7.1
      Lorenzo

      il cittadino qualunque che risiede nella classifica dei 100 uomini piu ricchi del mondo. Godere e’ lecito, illudersi e’ dannoso.

  • Pingback: Non cambierà assolutamente nulla | NUTesla | The Informant

  • 6
    fabrizio

    Voglio solo sperare che l’italiano medio non sia così stupido da credere ancora a questa gentaglia, ma ho i miei seri dubbi…..siamo pur sempre in Italia…….!!!!

  • 5
    Fabio

    punto primo: sconterà la pena?
    punto secondo: fatto, eventualmente, fuori lui, saremo liberi di cominciare a comportarci come un paese civile e democratico? ci credete davvero?

  • Pingback: Non cambierà assolutamente nulla | PoliticFeed.it

  • 4
    ricco riccardo

    non sono d’accordo. Non so quante persone voteranno ancora in massa un condannato per frode fiscale credendo alle sue menzogne.

    • 4.1

      le stesse che credono che sia tutto un complotto di giudici comunisti e che ci sia un accanimento verso un imprenditore di successo che ha fatto solo del bene. Cioè tutte quelle di prima.

    • 4.2

      tutti quelli che lavorano per lui sono gia’ troppi

    • 4.3
      Stefano

      Credo che purtroppo la gente lo voterà ancora

    • 4.4
      ricco riccardo

      Ok. Lasciamo da parte quelli che credono al complotto e i leccac**o, ma quelle persone che credevano al cancellamento imu ed altre castronerie(molte,troppe persone, lo hanno votato anche per questo) avranno forse un sussulto morale e non avranno più la spinta necessaria per Credere e votare un leader Condannato, ripeto Condannato. Chi è che voterebbe un partito rappresentato da un Condannoto? Forse un condannato a sua volta o degli adepti senza cervello. Sicuro che non sono 9 milioni, forse la metà(spero meno).

    • 4.5
      novecento

      Berlusconi è un mesotelioma del tessuto sociale.
      Piu’ lo operi e piu’ ti aggredisce. E’ un cancro che si alimenta attraverso le metastasi dell’ignoranza, della stupidità, della falsa ideologia, mostrata senza ritegno da giornali e TV, usando volti e menti ammaestrati da un domatore che potrebbe rifiutarsi un giorno di lanciare carne nella gabbia.
      Siamo dunque costretti a vedere Sallusti, Santanchè, Gelmini, Carfagna, e cento altri che con un volto stupefatto avanzano quesiti e dichiarazioni che agli occhi di molti italiani hanno effetti miracolosi paragonabili all’effetto delle parole pronunciate dalla vergine maria, in occasione dell’incontro con i tre pastorelli di Fatima.
      La salvezza dell’Italia dunque non puo’ essere affidata a persone suscettibili di ogni cosa e schiave dell’effetto di organizzate frasi o discorsi che all’interno presentano risvolti psicologici che l’ottuso non puo’ intendere o interpretare.
      Il Berlusconismo è proprio questo: ammazzare la scuola, la sanità, la giustizia, per rafforzare un liberismo senza scrupoli. Un liberismo che il PD ha saputo interpretare alla perfezione appoggiando l’entrata nell’euro con la cultura e la stupidità classica del cittadino medio italiano.
      La fine di Berlusconi non avverrà mai, perchè il mesotelioma difficilmente è attaccabile quando trova il terreno fertile dei tessuti molli. Se mai ci sarà una fine allo scempio dell’europa questo sarà possibile solo nel caso in cui le mele marce del PD-L saranno interamente divorate dai vermi autoprodotti dall’interno del partito dell’inciucio: un incesto di famiglia trasversale che non potrà che produrre figli deformati e cerebrolesi.
      UNICA SPERANZA M5S

    • 4.6
      ricco riccardo

      Concordo in toto la tua osservazione ma rimango sulla mia tesi che in caso di nuove elezioni i voti del Pdl saranno quasi dimezzati, abbiamo osservato un vistoso calo nelle elezioni di Febbraio, una sconfitta pesante in quelle di Maggio, la situazione economica precipiterà alla fine dell’anno, ed in caso di nuove urne non vedo quale motivazione possa portare ancora a votare pdl.Ripeto.Il fatto che sia stato condannato giocherà più a suo sfavore che a suo favore.Se togli la parte di elettori colpiti ormai in uno stato terminale dalla neoplasia del mesotelioma tutti gli altri creduloni si staccheranno.
      Comunque si, UNICA SPERANZA M5S.

    • 4.7
      novecento

      Caro Riccardo,
      io spero tanto che la tua tesi si avveri, Berlusconi ha dalla sua parte gente supina che gode al solo evidenziare la propria appartenenza, dentro questo popolo c’e’ la curva nord del milan, le varie famiglie delle vallette pluritrombate e mantenute dai fondi neri che arrivano alle olgettine dalle kaiman, gente che non sa niente di nulla, che punta per la propria sopravvivenza sulle azioni “caritatevoli” del proprio padrone morale e spirituale in cambio di una divaricazione delle gambe di soli 10 minuti.
      Non ti dimenticare che l’italia è il paese dove si perdono le partite di calcio come fossero guerre e le guerre come fossero partite di calcio.

    • 4.8
      novecento

      e lui è un genio sia delle guerre che del calcio

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Sei pronto a partire?

la veglia migliore del sogno Scusate se sono stato un po' assente. Ho gestito gli attacchi di cui vi ho parlato qui e qui. E ho riflettuto molto. La tempesta perfetta di transazioni fraudolente non è terminata, ma per fortuna adesso viene gestita. Quasi cinquecento editori liberi hanno partecipato con entusiasmo alla campagna...--> LEGGI TUTTO

Uno di questi posti che non esistono

Non cercateci - Non siamo qui Una settimana fa ho reso noti i termini di un nuovo tipo di attacco all'informazione libera e indipendente. E poiché in questo Paese, di realtà che si possono fregiare di questo nome e di questo aggettivo (con un minimo di efficacia) ce ne sono  molto poche,...--> LEGGI TUTTO

I vaccini in discussione al Senato, per Youtube, non sono adatti alle famiglie! Siamo all’apoteosi del ridicolo!

Youtube - Vaccini Senato - Restricted - Modalità con restrizioni - thumbCaso mai non sapeste cos'è la modalità "con restrizioni" di Youtube, ve lo spiego in due parole. Per venire incontro alle preferenze degli inserzionisti, che adorano i bimbiminkia che bestemmiano mentre fanno saltare le cervella dei nemici nell'ultimo gioco horror, oppure scherzi telefonici volgari e di cattivo gusto, oppure poveri dementi...--> LEGGI TUTTO

UE: test gender ai nostri ragazzi nei licei. E NON sono anonimi!

liceo Nievo Gender L'Unione Europea avrebbe un progetto in corso per testare i nostri ragazzi su tematiche matematico-sessuali (quale attinenza abbiano le due branche del sapere, forse, si può spiegare argomentando che il Kamasutra in fondo è un testo di geometria). Questo progetto consta della somministrazione di test contenenti affermazioni come:...--> LEGGI TUTTO

Lucia Annunziata e il fallimento al contrario del M5S

Lucia Annunziata Lucia Annunziata, conduttrice di In Mezz'ora su Rai Tre e direttrice dell'Huffington Post, risponde alla mia analisi dei dati sulle elezioni comunali 2017. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>