Gli Stallisti

Beppe Grillo Ombelico

Leggo sul Corriere, in questo articolo, che in relazione alla metafora scacchistica usata da Grillo per dire che i neri non si possono alleare con i bianchi qualcuno avrebbe così commentato: “Gli scacchi sono un gioco bellissimo. Mi spiace leggere che chi ne parla non sappia che esiste lo stallo!“.

Un commento simile, se riportato correttamente, lascia innanzitutto trasparire una lettura poco attenta del post oggetto della critica, il quale testualmente dice: “A differenza degli scacchi in questa partita non è previsto il pari, ma solo lo scacco matto.”. Quell’ “A differenza degli scacchi” implica correttamente che negli scacchi un terzo tipo di risultato esista eccome (lo stallo secondo le regole odierne determina il risultato di “patta”, cioè di parità), e che l’autore della metafora (Grillo) ne sia perfettamente consapevole.

Ciò premesso (che taglia la testa al toro), la parte che più lascia perplessi è la conclusione di quella che evidentemente voleva essere una critica, ovvero: “Spiace leggere che chi ne parla non sappia che esiste lo stallo!“. Il contesto è infatti quello della linea dei cosiddetti “aperturisti”, cioè coloro che vorrebbero mettere in discussione la possibilità di formare alleanze con il PD (che trovano una loro rappresentanza nelle posizioni di Luis Orellana). Ci si aspetta dunque che chi critica la metafora degli scacchi (“o si vince o si perde”), proponga una terza via che sia migliore rispetto a quella prospettata. E qual è la terza via proposta dall’autore del commento? Lo stallo.

Ricordo che lo stallo, in ambito scacchistico, è quel particolare stato di una partita nella quale un giocatore non può muovere, perché per esempio finirebbe sotto scacco, ma non è neppure sotto scacco e dunque tecnicamente non ha perso. Uno stato che descrive alla perfezione quel tipo di immobilismo che paralizza la politica italiana da lungo tempo e che ha portato il Paese a ridursi nelle condizioni in cui è, mancando nelle istituzioni un’opposizione seria e determinata. Le regole di interpretazione della condizione di stallo sono cambiate, nel tempo, ma sempre hanno attribuito la vittoria alternativamente a chi lo causava, a chi lo subiva, oppure hanno determinato lo stato di patta. Nei primi due casi si ricade nella situazione descritta da Grillo (si vince o si perde), mentre nel secondo si perde comunque, perché a perdere sono i cittadini, privati della possibilità di provare almeno a vincere e lasciati a macerarsi in una morte lenta e inesorabile.

Dunque gli “stallisti” (gli “stallieri” sono un’altra cosa) dovrebbero esercitare la loro vis polemica usando metafore più appropriate e che non vadano a loro stesso detrimento. Altrimenti, comunicativamente, gli argomenti che sostengono paiono ben poca cosa. Oppure, potrebbe addirittura sembrare che essi si augurino che il Paese resti indeterminatamente in una condizione di stallo, che non consenta a nessuno di vincere (cambiando finalmente le cose) né di perdere (tornando a casa e lasciando che siano altri a provarci).

Di seguito, alcune riflessioni di Paolo Becchi e gli interventi di Paola Taverna, Carlo Martelli e Andrea Cioffi, ieri al Senato, durante la riunione interna andata in diretta streaming.


 

di Paolo Becchi

Come ha scritto efficacemente su questo blog Serenella Fucksia, portavoce pentastellata al Senato, il Movimento è un vulcano in eruzione che ha fatto tremare il Parlamento. Il lavoro dell’opposizione non è facile, soprattutto per molti giovani alle prime armi, ma i nostri portavoce hanno imparato bene e in fretta dimostrando quelle competenze che all’inizio nessuno voleva loro riconoscere.

Che si discuta, anche animatamente, all’interno del Movimento 5 Stelle è un ottimo segno di democrazia e se i media tradizionali non perdono occasione per evidenziare lacerazioni e lotte intestine, possiamo pure non curarci di loro. Sono pagati per farlo. Vanno però, credo, richiamati almeno tre punti.

  1. Per esperienza, ahimè, so bene cosa significhi rilasciare dichiarazioni ai media e come esse possano essere facilmente travisate. Molto spesso il giornalista ti mette in bocca cose non dette o dette diversamente. In un momento delicato come questo mi permetto di consigliare ai nostri portavoce estrema prudenza, evitando dichiarazioni che possano ritorcersi contro il Movimento.
  2. In secondo luogo, anche se può sembrare superfluo, vorrei ricordare che la regola che il Movimento si è dato per prendere decisioni nei gruppi parlamentari è la seguente: si discute, ci si scanna anche, si vota e alla fine tutti devono sentirsi vincolati alla decisione della maggioranza.
  3. In terzo luogo, ma ritengo sia il punto più importante, non bisogna lasciarsi attirare dalle sirene che incantano con la prospettiva di un governo PD. Il programma politico che i nostri portavoce hanno sottoscritto è al riguardo chiaro: nessun voto di fiducia a un governo di questi partiti, perché questo tradisce l’ispirazione originaria del Movimento, vale a dire ribaltare il sistema partitocratico e mandarli tutti a casa.

Su tutto si può discutere, ma su questo no, a meno che non si voglia la fine di un Movimento che rappresenta per l’Italia l’unica possibilità di un’autentica svolta.

 

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

79 risposte a Gli Stallisti

  • 31
    Il suonatore di tromba

    Molto di moda anche il gruppo rock…Trollingstone!!

  • 30
    Clesippo Geganio

    @ Nicole 25.1, forse come tanti italiani ti informi solo sul maistream della comunicazione di massa gestita strumentalmente dalla partitocrazia che propina la solita solfa da oltre 20 anni con notizie parziali in certi casi, false e tendenziose in altri se non addirittura eluderle per non mostrare la verità condizionando opinioni e consensi elettorali.

    Infatti Nicole stai dando una notizia priva di fondamento politico ed istituzionale in merito al M5S e l’aggressione militare alla Libia, per correttezza dovresti citare criticare e giudicare il tuo caro S.B. che acconsentì come capo di governo IT a FR e GB l’attacco bellicoso e sanguinoso pur vantando l’amicizia con Gheddafi, ricordi quando lo accolse in Italia con tutti gli onori di un Capo di Stato baciandogli la mano come fosse un messia?
    Pensa a quale figura di melma fece lui e sopratutto l’Italia e gli italiani a cospetto della politica internazionale; FR & GB tramarono di nascosto ad un Pease membro e fondatore della UE l’Italia per la conquista di un Paese africano ma sovrano per accaparrarsi le riserve petrolifere, pur sapendo che L’Italia avesse con la Libia notevoli rapporti economici e finanziari di lunga data e sopratutto la leadership per lo sfruttamento delle risorse petrolifere.

    Cosa di lascia intendere la realtà di questi fatti storicamente acquisiti? Che S.B. come leader politico non avesse considerazione e credibilità alcuna in ambito internazionale men che meno in UE, ma in Italia invece votato e osannato come un dio sceso in terra, ed inutile descrivere il comportamento del PD di allora e di oggi pappa e ciccia con chi ha distrutto moralmente e politicamente l’Italia.

    Chi può ricostruire la dignità la legalità e la credibilità della politica in Italia se non il M5S?

  • 29
    Akay

    Primero kuranlara tesekürler esta página. Estoy tratando de ser la comprensión de los problemas entre tú y yo soy nueva. Los próximos días serán dominados por mucho. Todos Tesekürler.

  • 28
    Andrea

    DeceRebrato: Chi scrive deceLebrato.

    • 28.1
      emar

      Guarda Andrea dopo che il Sen. Orellana ha espresso delle opinioni condivisibili o meno non e’ questo il punto e solo per questo Grillo lo ha esposto alla pubblica gogna sul suo blog,dopo che Grillo nei suoi post parla di tutto addirittura parla di tagli e sacrifici ma non parla praticamente mai del vero problema ovvero la sovranita’ monetaria chi non si pone degli interrogativi sulla leadership del movimento scrivilo con la r o con la l il succo non cambia e’ solo un adepto non pensante di una setta religiosa guidata da due santoni.Si poteva tranquillamente creare un movimento guidato da mamma Ebe

  • 27
    pippospano

    Vorrei portare l’ attenzione su un mantra molto usato dai troll per screditare e delegittimare il M5S:
    Il mantra del 51%
    Il M5S che coerentemente porta avanti l’ idea di non allearsi con nessuno, viene duramente criticato sull’ impossibilita’ di raggiungere il fantomatico 51% delle preferenze, testardi, illusi ,ridicoli sognatori ecc. ecc.
    Ebbene questa storia del 51% e’ una strisciante insulsa mezza verita’ !!!!
    Sebbene ci voglia effettivamente il 51% dei voti in parlamento (camera ,senato), per poter legiferare non e’ assolutamente obligatorio ottenere la stessa percentuale nell’ elettorato!!
    E va be’ direte voi astensionismo voti dispersi ecc… minimo minimo ci vorra un bel 40% …….acqua……35%….acqua…..azz.30% …fuochino…ma come 25%…..brucia brucia..23%!!
    In questo momento con la legge elettorale che ci ritroviamo e l’ affluenza alle urne del 75%(75,19% alla camera,75,11% al senato) con un 23% effettivo dell’ elettorato italiano si ottiene la maggioranza!!!
    Dati alla mano la coalizione di sinistra ha ottenuto la maggioranza in senato con il 21,42% dell’ effettivo elettorato italiano.
    La coalizione di destra ha ottenuto la maggioranza in senato con il 22,25% dell’ effettivo elettorato italiano!!
    Il M5S ha ottenuto il 18,52% alla camera ed il 17,23% al senato.
    Magie dei nummeri!!
    Concludendo
    Ammesso e non concesso che la coalizione di sinistra e quella di destra mantengano invariato il loro gradimento ( hahahahaha), il M5S necessita per ottenere la maggioranza , di un ulteriore effettivo 5%(con 4 ci potrebbe riuscire ugualmente) di preferenze!!!!!!
    Sveglia Italiani un piccolo sforzo e gli mandiamo tutti a casa!!!

    Per i San Tommaso, dati del ministero dell’ inteno alla mano ,ecco a voi il calcolo relativo alla coalizione di sinistra alla camera:

    Aventi diritto 46905154 votanti 35271541 affluenza 75,19%
    Coalizione di sinistra 10047808 percntuale relativa(basata sui votanti e non sugli aventi diritto) 29,55 percentuale efffettiva (basata sugli aventi diritto) 21,42.
    Con questa percentuale si ottiene il premio di maggioranza ossia 340 seggi su 618 ( c’e’ spazio per una trentina di voltagabbana)!!!!

    PS…byby mantra del 51%

    Saluti
    Pippospano

    • 27.1
      emar

      Negli anni 80 andava di moda una canzone degli immagination si intitolava just an illusion che si addiceva molto alla sinistra italiana mi sa che ritorni di moda il vintage ha preso piede.
      http://news.supermoney.eu/politica/2013/09/sondaggi-berlusconi-vola-in-alto-male-il-movimento-5-stelle-cresce-sinistra-ecologia-e-liberta-0029082.html

    • 27.2
      emar

      Sognare e’ legittimo ma a volte i risvegli sono un pochino bruschi.Quando guardo i risultati delle ultime elezioni con il M5S al 25% mi viene in mente modugno quando cantava “penso che un sogno cosi’ non ritorni mai piu”
      http://news.supermoney.eu/politica/2013/09/sondaggi-berlusconi-vola-in-alto-male-il-movimento-5-stelle-cresce-sinistra-ecologia-e-liberta-0029082.html

    • 27.3
      Shardan

      Emar
      dice che bisogna tagliare la spesa pubblica quando invece secondo le politiche Keynesiane andrebbe aumentata

      CITAZIONE

      Emar…siamo a bomba. Le politiche Keynesiane…le puoi fare solo con la Sovranità Monetaria.

      Senza sovranità…sei costretto a tagliare la spesa pubblica e a tassare …ovviamente avvitando in negativo l’economia sino allo sfascio totale . Non si scappa.

      o Sovranità Monetaria….o la fine.

      Adesso parlano pure di ripresa….sapendo che non c e ne sarà ripresa. Perchè è tecnicamente impossibile ( con il balzello che ci aspetta in futuro: interessi, costo per rientro del debito pubblico al 60 % in tot anni, fondo mes…etc etc.)

      piu tagli …piu tassi….e più vai giu….stupirsi che non c’è ripresa nonostante l’austerity…e come dire al barbiere ; “…ma come piu tagli i capelli e più si accorciano…? sintesi: un idiozia. E loro c e lo dicono…perchè evidentemente ci considerano degli idioti.

      ci aspetta un futuro di Euro & Pane e Cipolle (e forse manco quelle )

      questa è la realtà….non serve manco capire l’economia o chissà che….e semplice semplice.

    • 27.4
      Shardan

      Shardan

      5 settembre 2013 alle 22:52

      scusate ho sbagliato era una rispsta al post di Emar 26.4

  • 26
    Gottardo Svegliasveglia

    Cara Nicole,

    (Dove sono queste proposte del M5S?)
    informati meglio, e vedrai che le proposte in parlamento ci sono state, per esempio:
    Esenzione IMU per abitazioni terremotate, aumento tasse per le transazioni finanziarie, no ad acquisto F35 e molte altre ancora – bocciate. Alcune invece sono passate: impignorabilità prima casa, microcredito alle imprese, diversi provvedimenti per sui debiti delle PA.
    Ne ho elencate solo alcune.

    (l’attività parlamentare costa troppo … province costano troppo … abbracciare l’AUSTERITA’)
    Sì proprio così: sono cose che costano troppo. Informati. Ma non vogliamo abbracciare l’austerità: che ne dici del reddito di cittadinanza? E’ austerità questa? E’ stata proposta in parlamento ed è stata bocciata, così come l’abrogazione del Porcellum: proposto e bocciato da PD-PDL-LEGA-SceltaXXX eccetera. Cara Nicole, non sai bene come stanno le cose.

    (Dove sono le proposte per il cambio di paradigma monetario del M5S? Io non ne ho sentite)
    Siamo gli unici ad aver parlato di un referendum sull’euro. PD (ci ha fatti entrare), Berlusca (ha firmato il diktat dell’Europa, non ricordi?), Monti (ci ha propinato una bella cura) non hanno progetti e non si sognano di chiedere il parere a noi, gli elettori. Tu sai dire se il tuo caro Berlusca è pro o contro l’euro? Te lo dico: entrambe le cose, a giorni alterni.

    (Il M5S ha appoggiato l’aggressione militare alla Libia)
    Questa è proprio la prima volta che sento una cosa simile, e pensare che mi ritengo ben più informato di te. Cita la fonte, così mi aggiorno anch’io!

    (Il M5S … servitore più ligio … può anche perdere la partita a scacchi)
    Stai vaneggiando. Potrei dimostrarti il contrario scrivendo per giornate intere. Ma mettiti il cuore in pace, vinceremo noi, solo che tu non te ne sei ancora accorta. Pazienza, al momento sei accecata, ma te ne accorgerai anche tu.

    Saluti,
    Gottardo

    • 26.1
      emar

      Il referendum sull’ Euro l’avete messo nel programma per prendere i voti ma subito dopo averli presi Beppe ha detto che per adesso non si puo’ fare, la coerenza sulle alleanze va mantenuta mentre su questo punto non importa vero?

    • 26.2
      Gottardo Svegliasveglia

      Emar,

      sai solo ragionare così? Per te il programma si stila in modo da prendere voti? Allora ti spiego: il programma si stila mettendoci dentro gli obbiettivi (reali) da raggiungere. E’ naturale che non si può fare tutto subito, ma se scarichi il programma del Movimento scoprirai che alcuni obbiettivi sono stati raggiunti. Tu invece preferisci che si parli di restituzione dell’IMU (PDL, ah ah…), oppure che si dica tutto e insieme l’esatto contrario (PD: “mai con il PDL”, ah ah…). Il risultato dell’una e dell’altra cosa lo puoi vedere da te. Continua a ragionare in questo modo, così fai la figura dello stupido(/a). Da quanti anni (anni!) ti stai facendo infinocchiare dai programmi di PD/PDL/Vattelapesca? Ma se non credi che ti stiano prendendo in giro, dimmi per chi voti, magari mi adeguo… oppure distruggo il tuo commento con tre pagine di argomentazioni reali. Dai! Sono curioso…

    • 26.3
      Shardan

      Gottardo Svegliasveglia
      oppure distruggo il tuo commento con tre pagine di argomentazioni reali

      CITAZIONE

      Ohhh….caspitaaa…..qui si fa sul seriooo !!!!…ci sarà un diffetto di comunicazione….il cosidetto sistema vi avrà boicottati….ma gli italiani qualsiasi…ordinari ordinari…comuni persone….non se ne sono accorti.

      Infatti…pare che siate scesi al 19 % ( va be che i sondaggi lasciano il tempo che trovano)…..

      risparmiaci il polpettone

      Piuttosto fate in modo che GLI ITALIANI SE NE ACCORGANO di cotanta non riconosciuta virtù e merito..

      Saluti

      PS. sull’ Euro fate ridere…….assordante il silenzio di Prof Becchi e Messora (nostri maestri…ci hanno insegnato tutto in materia )

      avete trattato di incendi poi di vulcani….fateci un bell’articolo sulle problematiche Euro in relazione alla vostra posizione in merito…senza trattare da stupido nessuno ovviamente.

      e cambiato il vento?

      ps- non è neccessario il polpettone….e gli italiani che dovete convincere. Molti di noi…l’idea c e la siamo già fatta. ;-))

    • 26.4
      emar

      Alle ultime elezioni ho votato 5 stelle ma visto che le promesse elettorali sono state completamente disattese e non ho bisogno di tre pagine per dimostrarlo se il movimento non si da una struttura dove veramente contino gli attivisti invece di due dubbi figuri alle prossime votero e spero che lo faranno in Molti Forza Nuova.In Europa a parte l’anomalia Italiana M5S sono le forze di destra che combattono contro le elites finaziare ( alba dorata,Le Pen,ecc)guarda cosa ha fatto la destra al governo in Ungheria con Viktor Orban altro che il comico di Genova che dal suo blog dice che bisogna tagliare la spesa pubblica quando invece secondo le politiche Keynesiane andrebbe aumentata,il problema del movimento sono i due leader e lo zoccolo duro decelebrato che invece di aprire gli occhi sulle esitazioni ,sulle accelerazioni seguite da retromarce del duo Grillo,Casaleggio ne hanno fatto due totem da idolatrare e che non si possono criticare o contraddire il contrario dello spirito originario del movimento.

    • 26.5
      Shardan

      scusate ho sbagliato era una rispsta al post di Emar 26.4

    • 26.6
      Il Suonatore di tromba

      X Gottardo svegliasveglia

      Ti risparmio tempo ed energie …stai pasturando il trollame!!

    • 26.7
      Shardan

      -enar
      Italiana M5S sono le forze di destra che combattono contro le elites finaziare ( alba dorata,Le Pen,ecc)guarda cosa ha fatto la destra al governo in Ungheria con Viktor Orban altro che il comico di Genova
      CITAZIONE

      Già………parole sante…..pure io ci son cascato….preso da una certa simpatia umana ..del Grillo ….di tutto un feeling ..e clima preelettorale…….di tante argomentazioni nei comizi..che comunque convincevano…..nella mia citta ..ad un comizio del Grillo/fuffa…..la piazza era strapiena….sentivo un che di puzza sinistroide….però tanti altri aspetti..mi hanno convinti a votarli..sti mamalucchi: che errore !!!! oggi me ne sto rendendo conto.

      Speriamo che la delusione per Grillo/fuffa…possa spingere tanti a votare Forza Nuova….chissààà ……

      comovente la relazione filmata e stenografata al mini bilderberg su quella p****nata chiamata “democrazia diretta”…..(son tutt’orecchi….)

      a quando la relazione al maxi Bilderberg ?(sempre filmata …per carità…è d’obbligo un permesso speciale ;-) quello annuale ……sulla quale Messora ci ha cosi tanto bene informato (e lo ringrazio….era tutta una realtà a me sconosciuta sino a 3 anni fa)

      una capatina qua….dagli yankee ……una capatina la dai mini bilderberg……sempre a fin di bene ovviamente . Adesso lo posso veramente dire: sta rinascendo in me la SPERANZA…..

      Casaleggio & Grillo? due miti………………..

  • 25
    Clesippo Geganio

    il M5S sta bombardando il PDPDL da 5 mesi con proposte serie volte a migliorare la condizione italiana, ma dall’altra parte non vedono non sentono ragioni se non quelle delle rispettive scuderie.
    Il webmaster di questo blog C. Messora dovrebbe fare opera di divulgazione pubblicando la vasta attività parlamentare fin ora svolta egregiamente dal MoVimento, così anche gli scettici cambieranno idea, sopratutto avranno la prova che al governo di questa Italia abbiamo una società di magnaccioni.

    • 25.1
      nicole

      Dove sono queste proposte del M5S? il M5S vuole tagliare i costi di tutto… reclama perfino che l’attività parlamentare costa troppo, le commissioni costa troppo, le province costano troppo, votare costa troppo… bla bla bla, questo è un modo di peggiorare e distruggere l’Italia, è abbracciare la linea di pensiero dell’AUSTERITA’, che è la linea dell’Euro e della BCE e dell’elite finanziaria… pubblicizzata apposta dal mainstream per divorarci.

      L’Austerità è il veleno non è la cura per l’economia, non si toglie il sangue ai malati… se non per farli morire.

      Dove sono le proposte per il cambio di paradigma monetario del M5S? Io non ne ho sentite, e non ho ancora ricevuto un email da questo blog che mi segnalasse un post al proposito.

      Pur essendo all’opposizione e non avendo niente da perdere, non prendono posizione. Ha detto più verità sull’euro e la Bce Berlusconi da presidente del consiglio, che il M5S all’opposizione…

      Non mi interessa niente delle alleanze o no, per fare poi c**zatine servili e ecologiste per un’Italia più onesta e più schiava…

      Il M5S ha appoggiato l’aggressione militare alla Libia come “esportazione della democrazia”, cadendo in pieno nella propaganda mondialista contro gli interessi dell’Italia, e soprattutto contro la verità e la vita di un popolo.

      Il M5S sembra sostanzialemente allineato alla struttura di potere dominante mondialista, vuole solo essere un servitore più ligio e limpido, per me allora può anche perdere la partita a scacchi.

    • 25.2
      emar

      Certo dovrebbe divulgare anche che il leader del movimento
      ( o forse dovrei chiamarlo il santone della setta)il moralizzatore della politica l’integerrimo nemico dei privilegi della casta casta ha usufruito di ben due condoni fiscali tombali e uno edilizio per la sua villa

    • 25.3
      Shardan

      Nicole
      Dove sono le proposte per il cambio di paradigma monetario del M5S?

      CITAZIONE

      Aspetta e spera…….

      pure Messora e Becchi….glissano….figurati un po.( vai a guardare cosa dicevano solo qualche mese fa….articoli e video )

      la vogliamo dir tutta in merito al vero sostanziale problema….alla vera causa del nostro dramma presente ..e non parliamo della tragedia che determinerà in futuro ?.cioè l’Euro : Grillo è un pagliaccio…..

      salvo dimostrazione del contrario.

      dicono :
      è una questione delicata…non è semplice…è un tema che spaventa i politici e i governi….prenderemo provvidimenti sull’assetto bancario….poi si deciderà evventualmente sul referendum (nel mentre siamo tutti mezzi dissanguati )etc

      questo euro in una formazione politica che ha la naturale vocazione per condurre una certa battaglia…la “vera” battaglia..perchè la sta il vero nodo della questione e dei nostri guai ..paradossalmente…per assurdo…è diventato quasi tabù……

      ripeto: pure Messora e Becchi …glissano.

      (ovvio devono attenersi alla linea del Grillaccio …come si fa in tutti i partiti….ops pardon movimenti…..o partiti?;-)

      se questo è il nuovo che avanza…..è piuttosto insipido….manca il sale…..SA DI NULLA.

    • 25.4
      gp

      Il M5S sta bombardando il parlamento di proposte che sarebbero. Davvero benefiche per il paese se fossero approvate, ma gli altri fanno gli orecchi da mercante. Condivido.

      Ma al contrario di quando proposero Rodota`, ne` le basi degli altri partiti, ne` l’opinione pubblica sono insorti a tali 5 mesi di rifiuti a suddette proposte. Come mai?

      Perche` c’e` una gran differenza tra una proposta eccellente ed una irrifiutabile. E` la stessa differenza tra un unnoquo quanto inutile scacco al Re, e mangiare la regina, o addirittura uno scacco matto.

      Forse basterebbe migliorare la comunicazione, far capire alla cittadinanza l’importanza delle battaglie che si stanno portando avanti. O forse no.

      Sta di fatto che il M5S non ha impedito al pd e al pdl di allearsi e fare le percherie. Senza che tutto cio` si traduca in alcuna perdita di consensi per loro. Anzi, se si votasse adesso non e` ovvio che il M5S riuscirebbe a rifare il 25%.

      In ogni caso, il pd vorrebbe farci bere la favoletta che loro mai farebbero cio` che stannofacendo, ma che sono costretti a cedere al ricatto di berlusconi per colpa del M5S che sa dire soltanto NO.

      Perche` dunque non proporre un governo di altepersonalita`, fuori dai partiti, ponendo noi i paletti? A Chiunque ci stia.

      Se il pd accetta (non credo), il m5s avra` avuto il merito di portare il paese fuori dallo stallo.
      Altrimenti avra` stanato il pd, che non avra` piu` alibi. Comunque sarebbe una grande vittoria.

      Ma non lo facciamo. Perche`?

    • 25.5
      Shardan

      Shardan

      salvo dimostrazione del contrario.

      dicono :
      è una questione delicata…non è semplice…è un tema che spaventa i politici e i governi….prenderemo provvidimenti sull’assetto bancario….poi si deciderà evventualmente sul referendum (nel mentre siamo tutti mezzi dissanguati )etc
      CITAZIONE

      C’e uno del M5s…è rimasto 30 minuti a spiegarmi…che non si ha la bacchetta magica….che è una questione complessa…etc etc

      forse non hanno capito una cosa: non è una cosa da contrattare in Europa ..magari in ginocchio….come fanno Letta & company…che vanno su a Bruxelles o a Berlino…moggi moggi…sottomessi sottomessi….a chiedere qualcosa…del tipo : Frau Merkel…ci potrebbe strozzare…un po più dolcemente ??…ci concede questa e quest’altra cosina…altrimenti soffochiamo troppo? strozzateci pure…ma piano piano.. che fa male…..(appunto: Morire per l’Europa…ha azzeccato pure il titolo del suo libro…quel mezzo c*****ne..servo bilderberg e nemico dell’Italia )…sono a questi livelli…vanno ad elemosinare…delicatezza nell’ucciderci….ogni tanto chiedono se ci possono concedere un bicchier d’acqua (povera Italia…a che punto ci siamo ridotti )…no no….non è questo che bisogna fare.

      Bisogna pretendere dall’alto in basso…con un atto di imperio…: “Signori cari…voi ci state uccidendo…e state distruggendo il nostro paese …il nostro popolo ….e la nostra dignità……noi c’è ne andiamo…e ci riprendiamo la nostra Sovranità Monetaria…riaquistando la nostra dignità di Stato e di Popolo “. Punto.

      e si rompono e ridiscutono le regole…ma con dignità la dignità di un popolo…non in ginocchio contrattando…cose che non ti concederanno mai…

      Per far questo…ci vuole una forte personalità…una forte..forza politica…una forte sensibilizzazione della gente….sul tema …..

      Il Movimento Cinque Stelle…”potenzialmente “ha tutte queste caratteristiche…..(ed è l’unica formazione politica che ha tutte le carte in regola per poter far questa eroica…uso proprio sto termine…battaglia: deve essere un atto di ribellione (non violenta…non vorrei essere frainteso )…e non di contrattazione con quei signori di Bruxelles , Berlino, o Francoforte. PUNTO.

      Per questo quest’altro e quest’altro motivo….noi c ‘e ne andiamo.(e a limite da una posizione di forza..e.con dignità ,,si può contrattare..ma non in ginocchio…)

      Esattamente come fece l’Argentina con Il FMI…..gli stavano strozzinando …ad un certo punto…hanno detto: andate aff***ulo e si son sganciati dal Dollaro (e successo qualcosa? gli hanno bombardati? non mi pare ) e nei due anni successivi..si son riaggiustati ed hanno ripreso a crescere….poi hanno cambiato impostazione economica con il cambio del governo …e adesso stanno avendo problemi….ma anche i brics hanno problemi..per tutta una seria di ragioni..

      Ma sto ambiguo /ondivago…di Grilletto…mi pare che in merito sia inpostato in un altro modo: ignavia.

      Se il Vero Potere a Grillo gli fa Buuuuuuuuuuuuu….se la fa sotto di brutto…….quindi fa la cosidetta rivoluzionetta…ma in certi ambiti….delimitati da chi comanda veramente.

      sintesi grillazza: italianiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii (direbbe lui)…usciamo dall’ euro…ma non usciamone.

      e cosi si tira a campà…..

      amarabà cici cocò ;-))

    • 25.6
      maurizio

      Pronto ?
      Huston .. ci sentite ??

      ..forse non vi è chiaro ma .. abbiamo dei “problemi” qui fuori ..

  • 24
    Lalla
    • 24.1
      Virus

      http://www.beppegrillo.it/2013/09/competitivita_italia_non_pervenuta.html

      Che disperazione…

      Ma un’analisi che non sia solo autolesionismo e benzina sul fuoco del livore?

      Claudio: se lo staff non è più in grado di supportare Beppe (o non viene permesso loro con qualche argomento molto convincente) credo sia meglio smettere proprio di pubblicare tutto ciò che non sia un comunicato.

      Lo spazio web italiano sta evolvendo ed è molto cambiato negli ultimi due anni: lo staff ha fatto cose grandiose ma è ora di riconoscere che a questi livelli la musica cambia.

      Possibile che non riescano a trovare che poco più di uno spiraglio per le spinte progressiste?

      Non dico di pubblicare post come quelli di Orizzonte48: ma almeno riprendere con coerenza gli argomenti.

      Senza Cultura non c’è mai stata e non potrà esserci rivoluzione.

    • 24.2

      Casaleggio andrà al Forum Ambrosetti per parlare di democrazia diretta e necessità di migrare verso quel modello, e lo dirà davanti a Letta, che sarà seduto in prima fila, e davanti ai signori che conosciamo bene.

      Siccome le regole della “Chatham House Rule” (ne avevo parlato proprio in questo blog) consentono di raccontare i contenuti espressi ma non “chi” li ha espressi, chiederà il permesso comunque di pubblicare il resoconto stenografico (forse anche il video) del suo intervento, e dopo pochi giorni lo posterà sul blog.

      Aspettiamo di ascoltare il suo intervento e poi giudichiamo: un conto infatti è partecipare a un evento del genere come membro di un gruppo che condivide la stessa impostazione di pensiero dominante; un conto è partecipare per portare invece la propria voce, di dissenso o di diversità, fino a un consesso del genere.

      Dipende tutto dalle cose che vengono dette. Se io andassi infatti lì a dire: “state sbagliando tutto” etc. etc., credo che sarei compreso e legittimato anche dai miei lettori.

    • 24.3
      Virus

      Mah… dell’utilità politica di un gesto di questo tipo proprio non si capisce.

      O forse si capisce fin troppo.

      Mi chiedo a cosa possa interessare il pensiero di Rousseau a un Letta.

      Mi chiedo se poi farà come qualche mese fa e andrà a raccontare agli imprenditori che il problema non è l’UE e l’unione monetaria ma è l’immoralità della nostra classe dirigente.

      Sicuramente quell’auditorio condividerà che i “colleghi” sfigati dei pesenti si suicidano per questioni antropologiche…

      Cominciare a pensare di sganciarsi da queste figure dai tratti opachi?

    • 24.4
      occhiodifalco

      @ virus
      chi e’ sto Di Gregorio?!?!?!
      ma un corso accelerato di macroeconomia per dilettanti, no?!
      @Claudio
      in tutta onesta’, quando abbiamo letto la supernotizia che entravi nello staff del moVimento, noi che ti seguiamo da tanto tempo abbiamo esultato.
      tu ci hai aperto gli occhi e fatto conoscere aspetti che mai avremmo potuto immaginare che esistessero. E di questo ti saremo sempre grati.
      capisco che gli “onorevoli” (o “portavoce”) pensano di essere i depositari della “verita’” solo perché sono stati eletti, ma eravamo convinti che riuscissi ad aprire anche i LORO occhi, cosa che non sta riuscendo affatto.
      capisco altresì che il fantomatico laboratorio economico a cinquestelle e’ stato cassato da Bagnai & co., pero’ un minimo di cultura economica per i nostri rappresentanti e’ obbligatoria.
      non vedo l’ora di sentire cosa dira’ Casaleggio al forum.
      vedremo…

    • 24.5
      Virus

      @occhiodifalco

      Il Laboratorio 5 Stelle è stato “cassato” in quanto non considerato un think tank adeguato alla missione del prof. Bagnai che, come specialista, è prima ricercatore che divulgatore.

      Infatti ha fondato l’associazione “a/simmetrie” che ha un “certo profilo” e obiettivi scientifici di tipo internazionale.

      Il Laboratorio 5 Stelle ha avuto il grandissimo merito di riprendere a livello divulgativo gli sforzi didattici di intellettuali ed accademici indipendenti: che non riportano delle semplici “opinioni”!

      La cosa grave è che è stato lo Staff del Blog a “cassare” Economia5stelle. Relegando i contenuti ad infimo spazio.

      A livello politico nazionale i temi sono completamente diversi che a livello locale: ciò che è eccellente e di valore a livello locale può essere devastante a livello nazionale.

      Il fatto che la comunicazione non sia cambiata con il diverso tipo di responabilità è un fatto molto, molto grave.

      Di fatto l’unica cosa che conta a livello nazionale è la politica economica, da cui tutto discende a cascata anche a livello sociale: il fatto che dal primo mezzo di comunicazione (da sempre di “controinformazione”) si perseguano analisi sistematicamente sbagliate e si propugnino messaggi intrinsecamente deleteri rispetto alla congiuntura economicosociale, è più che preoccupante.

      Possibile che persone di spessore culturale come Casaleggio, durante la peggior crisi economica dal ’29, non si legga un articolo di De Grauwe?

      E’vero che in Internet, tra complottisti, marxiani, chicago boys, MEMMETI, Hayekiani e decrescisti c’una grande confusione: ma dovrebbe essere parte del core business della C.A. filtrare i contenuti di valore nella normale entropia del web. Oltre agli invasati e ai “divulgatori” in conflitto di interesse ci sono anche i contributi accademici.
      O veramente crediamo che l’economia non sia una scienza? Siamo seri.

      Come molti movimenti popolari democratici, il M5S si sta consegnando all’irrilevanza storica, politica e culturale perchè, DE FACTO, promuove analisi economiche che possono avere esclusivamente delle sintesi e delle soluzioni di tipo reazionario.

      E il paternalismo che sta dimostrando il nostro vertice non è un caso.

  • 23
    Shardan

    Ora si gioca a scacchi…..bene bene…gira e rigira si gioca sempre ;-)

  • 22
    Clesippo Geganio

    caro GP
    per fare un governo serio vero in grado di cambiare e riformare il sistema alleandosi con altre forze significherebbe avere la forza politica di ottenere i pezzi migliori sullo scacchiere delle Istituzioni, dal Capo di Governo ai Ministeri degli Interni, Economia, Estero, Infrastrutture e Telecomunicazioni che nessun alleato come PD o PDL concederebbe mai al M5S.

    • 22.1
      GP

      Ti ringrazio per la gentile risposta.

      Hai ragione, il nero mai concedera’ (sottolineo concedera’) al bianco la Regina, le Torri o un Alfiere. E’ il bianco che deve fare mosse astute per costringere (sottolineo costringere) il nero a cedere pezzi importanti.

      Quando il M5S propose Rodota’, per il PD furono guai seri, nacque OccupyPD. All’epoca il M5S, giustamente, non si pose il problema se il PD avrebbe mai “concesso” Rodota’ o meno. Hanno fatto una bella proposta e il PD e’ stato messo con le spalle al muro.

      Poi il M5S ha smesso di attaccare e il PD si e’ ricompattato.

      Forse sbaglio, ma penso che il M5S dovrebbe bombardare non solo il PD, ma tutte le forze politiche a colpi di proposte irrifiutabili. Per cui o stanno al nostro gioco, oppure si ritroveranno ogni giorno con i loro OccupyPD, OccupyPDL, occupyMonti, e cosi’ via…

      Allora si’ che il M5S sara’ un vero tornado, il vero Tsunami promesso in campagna elettorale.

      GP

  • 21
    Clesippo Geganio

    per i pentiti d’avere dato il voto al M5S.

    Non confermando il Vostro consenso elettorale al MoVimento agevolerete il gioco del vostro nemico pubblco n°1 la partitocrazia della dissolutezza etica, morale ed economica, disgregherete l’unica compagine politica in grado di cambiare in meglio la Vostra vita, disperderete i voti in altri rivoli ideologici che sfoceranno nel deserto arido e sterile della partitocrazia causa di tutti i nostri mali.
    Stessa cosa astenersi dall’esercizio democratico del voto significa rinunciare alla legittima difesa della propria vita contro chi la vorrebbe eliminare non fisicamente ma nei dei diritti e doveri che formano la coscienza di ogni individuo libero.

    Se alle prossime elezioni non si raggiungerà il 51% non importa, significherà che il popolo italiano non è mai nato quindi formato e maturato per autodeterminarsi, chi avrà sostenuto il M5S avrà la coscienza a posto, gli altri invece dovranno rendere conto ai propri figli del perchè non arriverà più il pane sul desco di casa.

  • 20
    GP

    No ad alleanze con il PD – Condivido
    No a dare fiducia / appoggio esterno a governi PD – Condivido

    Non proporre un governo di alto profilo, con personaggi fuori dai partiti che abbia anche l’appoggio di forze esterne al M5S (il quale non ha al momento la maggioranza assoluto, ne’ e ovvio che l’abbia in futuro). Qualcuno mi spiega perche’ non ci si prova neanche?

  • 19
    Clesippo Geganio

    il ricatto è stato ed è tutt’ora il grimaldello più utilizzato dalla partitocrazia per scardinare la democrazia e controllare l’avversario ed ottenere risultati personali a scapito del Paese, dal dossieraggio alla corruzione gli artefici di questo “sistema” dopo anni sono arrivati allo stallo tenendosi per le palle a vicenda, gli unici con i “gingilli” liberi sono quelli del M5S, sperando che non si alleino con nessuno finirebbero per castrarsi con le loro mani!
    Un ora dopo la famigerata sentenza di colpevolezza per l’innominabile si sono “aperte le danze ricattatorie” che hanno già portato ad una soluzione condivisa prima del 9 c.m., dunque aspettiamoci una pantomima in Parlamento e Senato perchè l’esito del gioco sulla scacchiera è stato prestabilito prima di iniziare la gara, come sempre è accaduto tra i partiti politici beceri ed infami verso il popolo.
    Tutti sanno ma come se non sapessero che le decisioni importanti vengono prese a casa o negli studi professionali di questo o quello di tizio e caio o sempronio, non nei luoghi Istituzionali e deputati dalla Costituzione della Repubblica italiana.

    Finchè il M5S baserà le sue iniziative POLITICHE attenendosi scrupolosamente ai dettami della Costituzione non sbaglierà mai, ecco perchè non potrà allearsi con chi da decenni utilizza la Carta Costituzionale come carta igienica!

  • 18
    Phitio

    Bah.
    Io attendo con ansia di vedere il famigerato Portale Godot, quello ce lo aspettiamo sempre e non arriva mai, per vedere se finalmente la “DEMMOCRAZZIA DAL BASSO” si concretizza in qualcosa di meno osceno delle parlamentarie.

    Che guarda caso ora, poverelli, scoprite che a mandare avanti i rincalzi (leggi trombati) delle liste del M5S direttamente in parlamento, e poi fargli scrivere documenti capestro (tra l’altro illeggittimi) per tenerli alla cavezza, non funziona benissimo. E poi te li vedi li, che hanno pure paura a fiatare, che se dicono una parola fuori posto, arriva il fumine divino e sono fuori.

    Continuate pure a sognare un 51% che non arrivera’ mai, branco di polli zeloti. Parlare e strepitare non costa una goccia di sudore.

    Guardate, a me ad esempio il Pizzarotti a Parma piace, perche’ sta’ lavorando a capo chino e poche chiacchiere, ed e’ pragmatico, si fa quello che si riesce a fare dopo essersi impegnati al massimo.

    Volete vedere che Grillo lo falcia via (perche’ gli fa ombra e mostra che il M5S, quello delle origni senza di lui, era un ‘altra cosa) con la scusa di “non ha fermato l’inceneritore?”. State a vedere.

    Il M5S adesso per statuto e’ fatto esattamente come l’Udeur di Mastella o l’Italia dei Valori di Dipietro. Partito padronale, chi rompe fuori. La “base” puo’ prenderselo in quel posto, ed infatti la base fino ad ora non ha contato niente. Perfino sul blog si sono messi a falcidiare post su post, hanno eliminato la graduatoria dei voti, e la paranoia aleggia suprema. Hai voglia a pensare ai troll, magari fatevi sfiorare dall’idea che almeno la meta delle critiche viene dalla “base”. Ma no, fatica sprecata.

    Ciao ciao , anime belle. Siete stumentalizzati perche volete credere in quello che volete sentirvi dire, e grillo ve lo dice , a fiumi. Gli altri partiti sono marci, ma il M5S sa gia’ di cripta, ed e’ appena nato.

    • 18.1
      Dino Caliman

      Le evoluzioni sono sempre in atto. Senza nulla togliere ai vari mezzi di Demograzia Diretta comunico quanto postato su MU Europa : Il ruolo del Lean manager è quello di eliminare eventuali sprechi. Per fare questo, tra le sue attività ordinarie è di fondamentale importanza consultarsi con i cittadini dell’azienda Stato su tutte le attivita’ quotidiane e i progetti passati. Forse quest’ottica può giustificare le discussioni che potrebbero aprirsi in merito la petizione sottoriportata. Errata corrige,”neanche fosse un problema morale”, ho scoperto che : è un problema morale. sarà un problema che gli Italiani dovranno risolvere. Pena, continuare come se nulla fosse a dibatterci con gli attuali problemi, alimentando il politichese che stà superando lo spazio occupato dal calcio. La costretta petizione :: https://secure.avaaz.org/it/petition/Eliminare_gli_abusi_di_potere_nelle_PMI/

    • 18.2

      “Pithio” hai scritto un sacco di inesattezze! Tanto per cominciare che cosa aspetti a fare il portale se non sei del M5S visto che dici “voi”? Inoltre abbiamo deciso noi “base” se espellere o meno coloro che sentivamo che non facessero più parte del gruppo!
      Dello Statuto mi sembra che tu non abbia capito molto, tanto meno del nostro programma! Ci sarebbe ancora molto da ribattere ma non ho più tempo e voglia di cercare di aprire gli occhi a gente che non vuole vedere!

  • 17
    occhiodifalco

    Oppure, potrebbe addirittura sembrare che essi si augurino che il Paese resti indeterminatamente in una condizione di stallo, che non consenta a nessuno di vincere (cambiando finalmente le cose) né di perdere (tornando a casa e lasciando che siano altri a provarci)….
    BINGOOOOO
    come al solito il nostro Claudio l’ha azzeccata.
    in questo momento storico nessuno, e ripeto nessuno, ha la capacita’ e la forza per farci uscire dalla crisi.
    ricordo che dopo un periodo di crisi profondissima c’e’ ( quasi) sempre una guerra. perché?
    perché con la guerra si fa saltare il tavolo ( o la scacchiera) e si riparte dalla ricostruzione.
    scenario allucinante ma non impossibile anche perché non si vedono all’orizzonte statisti con la S maiuscola che possano cambiare le carte in tavola.
    vedremo…

    • 17.1
      re nero

      ah, come sono lontani i tempi in cui a Marostica si giocavano a scacchi le sorti della principessa piuttosto che farsi la guerra :)

  • 16
    rg3

    Mah!
    Inizio a non capire più niente. L’unica cosa certa è che alle prossime elezioni voterò per Ferrero perchè è l’unico che ha le stesse mie idee sulla finanza globalista e le sue storture, argomento che anche Grillo cerca di evitare nascondendosi dietro a ipotetici e futuri referendum.

    • 16.1
      stefano

      Bah!!… Ferrero, chi?.. il politico italiano, Ministro della Solidarietà Sociale del Governo Prodi II dal 17 maggio 2006 al 8 maggio 2008. È segretario di Rifondazione Comunista dal 27 luglio 2008!!)…. e te pareva!!

    • 16.2
      rg3

      Caro Stefano, questa non la conoscevo…sai cosa ti dico?!?
      Mi son rotto di essere preso in giro e da oggi farò parte della futura percentuale di non votanti. Vadano tutti al diavolo, Grillo compreso.

    • 16.3
      stefano

      …dispiace percepire tanta arrendevolezza, esattamente quello che il sistema si augura… il punto è credere, e tu hai creduto con la tua preferenza di voto! il resto è “fuffa” (termine molto in voga)… non rinnegare mai le tue scelte fintanto che non vi è la certezza dell’errore diversamente questo ondeggiare ti creerà insicurezza… sii forte e per una volta nella tua vita, e lo sarai per tutto il resto, prova ad avere fiducia… (consiglio molto personale… per quel che resta agisci come meglio credi ma prenditi le tue RESPONSABILITA’)… un sincero augurio di traguardo… n’abbraccio!!

  • 15
    emar

    La piattaforma digitale per far esprimere la base sulle scelte da fare dov’e’? la battaglia sull’uscita dall’Euro dov’e.Promesse promesse non mantenute e questo sarebbe il nuovo?Grillo e casaleggio andate a fare in c**o avete messo le mani sui movimenti che stavano nascendo in rete e gli avete guidati verso il nulla oppure a secondo dei punti di vista gli avete guidati dentro il recinto da dove non possono nuocere ai padroni del mondo.Ci avete fatto solo perdere del tempo preziosissimo.Adesso con il probabile scatenarsi di un conflitto che facilmente si allarghera’,con la crisi economica e la recessione che continueranno a mordere ci verra’ detto che non possiamo far cadere Letta e probabilmente con il gruppetto di senatori a vita creati ad hoc da re Giorgio e qualche transfuga riusciranno a farcela cosi’ continueremo ad avere i servi del bilderberg al comando complimenti o siete degli incapaci o siete in malafede il tempo ce lo dira’ comunque io propongo a tutti quelli che hanno votato il movimento come me ed ora ne sono profondamente delusi di andare al vaffa day per fare il controvaffaday e mandare i due guru affa***lo dal vivo.

    • 15.1
      eustachio

      non capisco ma mi adeguo!… e se invece di esprimere solo il voto ti fossi candidato? sicuramente oggi tutto quello che riferisci si sarebbe realizzato e sti c*****ni di Grillo, Casaleggio, Messora e giù giù sino ai deputati e senatori senza dimenticare i doppi c*****ni come me che (al pari tuo???..) hanno creduto in questo movimento, votandolo.. di tempo ne avrebbero perso assai poco, d’altronde – dopo 30 anni di DC e pseudo DC-PCI etc etc – 6 mesi di opposizione avrebbero già dovuto produrre chissà quanto di più di quello sin qui fatto…. complimenti! p.s. vai a scrivere i tuoi commenti su altri blog, diciamo quelli più confacenti alla tua linea politica… altroché simpatizzante del M5S, ciarlatano!!

    • 15.2
      emar

      Egregio Eustachio non mi sono candidato perche’ mi avevano promesso una piattaforma digitale da dove avrei potuto votare e quindi poter influire sulle decisioni del movimento perche’i cittadini eletti sarebbero stati solo dei portavoce delle istanze della base,ti ringrazio per il ciarlatano perche’ mi conferma quello che da tempo vado maturando ovvero che lo zoccolo duro del movimento e’ formato da persone fideizzate acriticamente ad un leader spirituale che qualunque cosa dica o faccia ha sempre ragione e chi prova ad esprimere un opinione diversa (Vedi Orellana ultimo di molti))viene offeso ed esposto alla pubblica gogna.PS visto che aspettate di vincere le elezioni da soli mi sa’ che all’oposizione ad urlare fanc**o a tutti ci starete molto piu’ che 6 mesi ma tranquilli il miliardario condonato edilizio/fiscale ha detto che non c’e’ fretta sai lui non e’ mica precario,disoccupato, cassaintegrato ecc…quindi abbi fede nel tuo messia che un giorno tutte le belle cose che volete fare le farete.

  • 14
    Svegliasveglia

    Io credo che la coerenza paghi, e lo si vede con il PDL in rimonta.
    Allora i valori del m5s, dimostrati da cose reali e non di mera politica, ci porteranno risultati – se non subito, più avanti. Quanto tempo servirà per far capire agli italiani qual’è l’unica fora politica in grado di fare qualche cosa di sensato? Non molto, credo. Qualche mese. Non siamo in stallo, perché la situazione si evolve continuamente, ma sempre in peggio per i partiti tradizionali. Quindi basta essere determinati e non avere fretta.

  • 13

    il terzo risultato è il ricatto, non lo stallo.
    Far sottoscrivere quei famosi punti in cui il PD si impegnava , bastavano 5-6 cose, tra cui sicuramente la legge elettorale.

    Il terzo risultato era “l’ottenere qualcosa” invece che limitarsi a gridare. Lasciare la bomba in mano al PD che (secondo me ovviamente) non sarebbe stato in grado di gestirla e si sarebbe rivelato agli elettori per l’accozzaglia di idee che è.

    Davvero Claudio, non per altro ma il M5S sembra il partito che più possa VERAMENTE capire che la gente sta male… e mi sarebbe piaciuto che avesse FATTO qualcosa, a differenza del nulla in cui nuotiamo da anni.

    L’occasione mi sembrava golosa, poi per carità non sono un analista politico , mi resta solo la sensazione di un’occasione persa.
    Non credo che a nuove elezioni il M5S possa ripetersi.
    Passata la novità e soprattutto con le tonnellate di sterco gettate sopra dai media con più seguito di un blog, non ho molte speranze che si possano raccogliere altri voti.
    Oltrettutto alcuni attivisti ed eletti ci hanno messo del loro, dando un’immagine del movimento molto simile alla Lega di bifolchi di qualche anno fa…

    • 13.1

      Caro Jack, di appigli al PD ne sono stati dati molti, vedi ad esempio “bersani firma qua” o la candidatura di Rodotà uomo notoriamente della loro area ma non hanno raccolto, quindi di che stiamo parlando? Quale opportunità? Poi se dici che gli eletti non stiano facendo nulla si vede che non segui i lavori!

  • 12
    nicole

    Purtroppo Grillo non conosce la politica, e nemmeno la differenza tra guerra e religione (- vedi bianchi contro neri), e politica. Lo stallo non esiste in politica… Il M5S è un movimento religioso, e vuole fare un rogo dei peccatori, tutto qua. E’ inutile parlare di politica con Dio.

    • 12.1
      don abbondio in silvio

      chi sei… la minetti? sicuramente no! quella l’unica religione la riponeva nella tonaca (senza lo scapolare) e il crocefisso come ornamento alle siliconate poppe… mentre l’altro “dio” l’assolveva da tutti i suoi peccati.. ungendola per benino!!… ma non avete proprio nulla da fare tutto il giorno se non dilettarvi in scritti e c**zeggi… andé a lavurà, barbun!

    • 12.2
      nicole

      Io ho espresso un concetto preciso, magari non si è d’accordo, ma è coerente. Tu hai risposto con una serie di luoghi comuni e banalità offensive e alla moda, e poi usando “il voi” per generalizzare ancora di più il tuo discorso – quindi, essendoti mostrato privo di ogni capacità analitica, fai parte di un movimento religioso, e non hai fatto altro che dimostrare ciò che ho detto. Grazie e saluti

  • 11
    lukas

    Gli aperturisti in ultima analisi remano CONSAPEVOLEMNTE contro il m5s. L’obiettivo di questi signori non è l’alleanza col Pd che sanno non avranno mai ma èlogorare Beppe e il m5s in discussioni sterili. O la facciamo la finita facendo chiarezza. Chi non firma il documento con l’impegno di nessuna alleanza è fuori dal m5s.

    • 11.1

      ma chi lo dice … ?

    • 11.2
      emar

      In un movimento democratico di cittadini dove uno vale uno cosa fare lo decidono gli iscritti in una setta religiosa lo decide il santone.Vedo che quelli come te si sentono parte di una setta religiosa e non di un movimento democratico

  • 10
    Kar.ma

    Tanto per essere pignolo, lo stallo non è l’unica alternativa alla vittoria di uno dei due giocatori in una partita di scacchi. Oltre ad esso ci sono altri tipi di “patta”. Una delle occorrenze più frequenti è quella in cui entrambi i giocatori possono continuare a muovere i pezzi sulla scacchiera (cioè non sono impossibilitati a proseguire come nello stallo) ma non esiste alcuna possibilità (per esempio per carenza di pezzi) che uno dei due produca uno scacco matto all’avversario. Il che peraltro mi pare una similitudine ancora più rispondente alla nostra situazione politica….

  • 9
    miac

    In effetti, una bella “siciliana” sarebbe l’apertura ideale…

    • 9.1

      Ma forse in Sicilia il PD aveva voglia di collaborare.
      Questi non hanno dato un MINIMO segno di collaborazione.
      Vogliono solo avere più senatori che appoggino le loro proposte (nota bene: diverse dai desideri dei loro elettori).
      Per loro i 5S sono solo dei voti in più per i loro comodi e questo non piace affatto.

  • 8

    A proposito di “legge elettorale”.
    Per esempio il passa parola di questa settimana sul tema “sistema e legge elettorale” sarà anche molto interessante e ben spiegato, ma attiene ad un sistema che non riguarda il M5S perché il “modello politico” del movimento è completamente diverso, il M5S è altro.
    La ricerca attuale di una “legge elettorale ideale” si muove sull’ipotesi della permanenza di forze politiche contrapposte che sono determinate dalla esistenza dei “partiti” .
    Il M5S punta a coinvolgere TUTTI i cittadini di ogni “circoscrizione” (locale, comunale, regionale o nazionale) ad eleggere il loro o i loro “portavoce” che ritengono più idonei tra coloro che nella propria collettività (e non in un partito) si sono pubblicamente candidati al ruolo politico in scadenza di mandato.
    Ciò significa che i cittadini nelle proprie circoscrizioni di competenza (locali, comunali, regionali o nazionale) scelgono, con la logica della maggior preferenza le persone in seno alla collettività medesima e le persone elette hanno il compito di rendere le Istituzioni strumenti al servizio dei cittadini e quindi di compiere “la volontà dei cittadini sovrani” ponendo in essere le azioni Legislative ed Esecutive volute e determinate dal Popolo Sovrano.
    Ciò significa abbattere il concetto “di maggioranza e di opposizione” che attiene alla logica dei partiti e far valere la logica della convenienza comune ovvero la convenienza del popolo sovrano , non basato sul voto ideologico ma sul voto tendente al “benessere comune”, quindi i collegi assembleari politici come il Parlamento, Governo, Consigli e Giunte regionali e locali saranno composti da cittadini portavoce e non da tesserati di partito e dovranno operare tutti “congiuntamente alla popolazione” per far emergere, approvare ed applicare le idee migliori con le migliori soluzioni.
    Il modello del M5S non ha bisogno di speciali leggi elettorali perché sono “I CITTADINI A DECIDERE” e la decisione vincente sarà sempre quella democraticamente determinata dal maggior consenso che generalmente si esprime con la percentuale del 50%+1, mentre per questioni straordinarie si potrà determinare l’obbligo di una soglia superiore (da concordare).
    L’unica cosa di cui abbiamo bisogno sono gli strumenti necessari ad esercitare la Sovranità che sono i referendum propositivi e confermativi-abrogativi senza quorum nonché la remissione del mandato da applicare nei confronti di soggetti politici non più idonei (per reati o per inefficienza, incompetenza o inadempienza al mandato).
    La conclusione di tutto questo è che allo stato attuale al M5S non dovrebbe interessare il tipo di sistema elettorale attuale (porcellum) perché tanto andremo ad avere la maggioranza assoluta e le elezioni politiche non si faranno più con il sistema partitocratico, ma con il “sistema circoscrizionale” che non ha bisogno di quote ne di “conquistare seggi” perché il numero di seggi spettanti ad ogni circoscrizione è già determinato dal numero di popolazione residente.
    Anzi oserei dire che per raggiungere più in fretta questo traguardo il “porcello” capita “per una volta” giusto a favore dei cittadini che con un voto maggioritario ci regalerebbe un numero maggiore di portavoce al Parlamento

  • 7
    Maverick.Ita

    Siete il nuovo che avanza ma nel concreto siete dietro anni luce del come si governa.Il grilletto è capace di rompere maroni e glasse inbananite , riflettendoci bene ha portato solo caos Consiglio una banana flambè assieme al piddì.Il vero Berluskazzenger è molto ma moooolto arrabiato e tra poco si ballerà la samba africana.
    TREMATE!!!!!.

  • 6
    Marcello GG

    Oggi per me è stata una giornata difficile,il lavoro scarseggia e i clienti ritardano i pagamenti ma non voglio fermarmi.
    Ne approfitto per scrivere un commento di sostegno all’autore del Blog e ai nostri portavoce
    Ieri sera ho rivisto con calma lo streaming dei nostri ragazzi al senato in tutta la sua lunghezza di due ore e 50 !
    Lo consiglio a chi vuole conoscere il Movimento,è stato un esempio di Democrazia e dove si percepisce chi gioca per la squadra e chi gioca per sè.
    Gli interventi sono molto partecipati,ma alcuni denotano una personale interpretazione della missione per cui sono stati votati da circa nove milioni di Italiani.
    Il Movimento sta evoluzionando, sta migliorando, ma deve mantenere quel pizzico di inc**zatura che lo contraddistingue.
    Chi vuole mettersi le pantofole, e dialogare con questi politici di comodo e le loro sirene mediatiche e pregato ad accomodarsi fuori, tanto quando andremo a votare anche per loro sarà l’ora del : TUTTI A CASA

    • 6.1
      Maverick.Ita

      Oramai è diventato un gioco platonico giocare con le masse ,le risorse e il saper condizionare.Personalmente non ci casco piu’. Consegnata l’italia nelle mani dei banchieri qualcuno pretende la testa di xxxxxxxxxx sul patibolo .
      Negli ultimi dodici anni come andava il tuo lavoro??il profitto? campavi??
      aspetto risposte serie e concrete.

  • 5
    Clesippo Geganio

    fare un alleanza con il PD sarebbe smentire i principi fondativi e la notevole mole di lavoro svolto fino ad oggi, il M5S passerebbe per incoerente e scellerato per non aver stretto alleanza 5 mesi fa con Bersani o Letta.

    Rimanendo sulla scacchiera il M5S ha fatto scaccomatto al PDPDL con la mossa di non accettare alleanze, attendiamo che il leaders di PDPDL s’accorgano d’aver perso, per questo i deputati cercano sotto gli scranni di Montecitorio di convincere gli esponenti del M5S di stringere alleanze per non perdere il potere e rianimare il moribondo PD; tenteranno di tenerlo in vita con Renzi pur sapendo che dividerà anzichè unire il partito.

    Per il PDL ormai non c’è più nulla da fare sta arrivando la morte cerebrale stabilita per il 9 settembre speriamo!

    Rimane sempre un dubbio, ma i cittadini aventi diritto al voto avranno compreso che PDPDL & soci sono moribondi almeno da 20 anni e tenuti in vita da artifizi anticostituzionali?

  • 4
    giggetto calamandrei

    Raccogliere ed esprimere pensieri infallibili per chi legge un blog tra una faccenda ed un’altra, non è cosa facile. Esistono cittadini comuni e cittadini preparati anche in questo. La saggezza non ce l’ hanno coloro che come tali vengono nominati in abbondanza nel nostro Paese, figuriamoci una casalinga o un operaio che secondo il non Statuto dovrebbe valere quanto un professore universitario. Ma la domanda semplice è questa : abbiamo votato M5S per provocare crisi di governo ? Abbiamo votato M5S per qualche altra sperabile soluzione ? Cosa ha detto Orellana e perché mandarlo al rogo ?

    • 4.1
      roberto p.
      roberto

      La risposta è altrettanto semplice : abbiamo votato M5S per mandare via tutti i politicanti farabutti, chi non è d’accordo non deve ardere al rogo, solamente dimettersi.

    • 4.2

      @Roberto
      scusa roberto, ma quando ho votato il Movimento mi si prometteva una certa piattaforma per la democrazia diretta, sbaglio? dov’è finita?
      Oltrettutto anche il M5S riunisce una pletora di elettori completamente diversa e si è votato per i più diversi motivi.
      Se vogliamo che il “tutti a casa” resti un bello slogan inutile, ok. Se vogliamo farli sfigurare, forse dovremmo cominciare a pensare come ottenere la maggioranza, e quella è data dalle persone che non hanno votato M5S.

  • 3
    Giordano Attianese Maurizio

    C’è sempre tempo per mandare a casa tutti, secondo me l’unico modo per ottenere qualcosa in questo momento è farla col PD, certo si può aspettare le prossime elezioni, vincere e fare tutto quanto, ma la probabilità che questo avvenga in questo momento è bassissima soprattutto con questa legge elettorale. Inoltre se le cose non peggiorano drasticamente il M5S non andrà mai oltre il consenso delle ultime elezioni conoscendo l’italiano medio. Ovviamente spero di sbagliarmi, anch’io voglio un cambiamento reale e vorrei gente seria in parlamento, ma guardandomi intorno mi rendo conto che siamo molto ma molto lontani dal traguardo. Adesso mettetemi pure 0 stelle al commento.

    • 3.1

      Ti darei anche ragione se il PD non fosse la fogna che è. Gente totalmente inaffidabile, sembra migliore del PDL. Ed è per questo che è peggiore.

  • 2
    Giancarlo

    Paola Taverna, Carlo Martelli, Andrea Cioffi… ce ne fossero di “portavoce” così: umili e determinati nel perseguire le linee prestabilite dal patto elettorale. Chapeau! Purtroppo, per rispondere al commento precedente, sembra proprio che qualche troll si sia infilato direttamente in Parlamento, e non c’è altro modo di difendersi che renderlo evidente, smascherarlo. Chi non ha i principi del Movimento nel suo Dna vada a far politica altrove! Non rovinateci l’ultimo sogno.

    • 2.1

      Giancarlo, hai ragione!! Basta vedere Mastrangeli che gira radio e tv a fare il troll di professione!! Però noi non dobbiamo dargli spago!!! Facessero quel che vogliono! Chi vuole lasciare , lasci!! A noi non importa!!! Non facciamo polemiche inutili e pensiamo a lavorare!!!

  • 1

    Io penso che riprendere una polemica creata ad arte dai giornali di regime, sia deleterio!! E’ come dare spazio e sostegno ad un troll!!! Perchè è questo che fanno i giornali!!! Tutto quello che facciamo di buono viene oscurato e le piccole sciocchezze evidenziate! Esattamente come fa un troll!!! E l’errore banale da non fare con un troll è dargli filo!!! Adesso te hai fatto sto post! Immagino che repubblica o il corriere, prenderanno subito la palla al balzo!Rinnovando la polemica!! Magari con titoli del tipo ” Continuano le divisioni nel movimento!” ecc…
    Io eviterei questi post!!! Parliamo del nostro programma, delle nostre idee, dei progetti che stiamo realizzando, della manifestazione in difesa della costituzione che stiamo organizzando in tutta Italia, della piattaforma web ecc… e non diamo importanza al trollaggio, da chiunque sia fatto ( giornali o persone che siano).

    • 1.1
      Virus

      @Fabio Ascione

      Ti si potrebbe dar ragione se i “troll” in questione fossero quei poveri disgraziati, con gravi problemi relazionali, che provocavano nelle discussioni agli albori di Internet.

      Oggi, Internet, influenza un “terzo” dell’opinione pubblica.

      I troll di oggi sono gli infiltrati di ieri. Spesso pagati per farlo. I Goebbles tipo Scalfari, Lerner o Cruciani (a secondo dei media) hanno bisogno di tanti piccoli Goebbles 2.0 in Internet.

      Un terzo buono della popolazione è neurozombiezzata irrimediabilmente e trolla sull’onda di emozioni artificiose e fuori controllo.

      Il “terzo” dei cittadini che può fare la differenza è quello più pragmatico ed individualista: condizionato dalla propaganda ma abbastanza “forte” per far la “cosa giusta” per istinto di sopravvivenza.

      Quest’Autunno ci giochiamo tutto: di fronte a un tale potere reazionario scatenato contro l’UNICO MoVimento Democratico, l’unica vera arma sarà la violenza della libertà di pensiero e, soprattutto, dell’onestà.

    • 1.2
      Virus

      Inutile ricordare che l’unica flebile speranza di vittoria contro sti nazifascisti, sarebbe il sostegno delle forze progressiste, nazionali ed internazionali.

      Eventualità remota fintanto che l’analisi sulla “crisi” economica italiana non rispecchia quella di tutti i macroeconomisti di questo pianeta.

      Ma pare che, dopo “Il Diavolo Veste Merkel”, la solfa contro la corruzZzione e il DebBbitoPubBblico siano ritornate a discapito delle dinamiche di assoggettamento e di cinesizzazione delle Patrie d’Europa: il dramma dell’€uro e dei cambi fissi come strumento di lotta di classe e di asservimento.

      Come si fa a vincere se in battaglia non si riconosce l’evidenza di chi sono i nemici!

      Se in Parlamento e in Confindustria ci sono dei COLLABORAZIONISTI è EVIDENTE che FUORI ci sono degli OPPRESSORI!

      Chi è che CONDIZIONA il vertice, primo influencer?!?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>