La stiamo finanziando noi!

Angela Merkel
Quando nel novembre del 2011, appena Monti venne fatto Presidente del Consiglio, andai a Matrix a interrogarmi sul predominio della finanza sulle democrazie, mi guardavano tutti come se fossi pazzo. Chi faceva lo spiritoso evocando la Walt Disney (quell’Oscar Giannino che in seguito, con la storia delle lauree inventate, avrebbe dimostrato di avere gli stessi titoli a parlare di economia che avevo io), chi mi definiva il più grande complottista del secolo (Pierluigi Battista, un nome una garanzia), chi mi guardava con un sorriso tra l’incredulo e il canzonatorio (Franco Bechis, che in seguito mi avrebbe attestato tuttavia stima e rispetto. Grazie Franco).
Oggi, parlare di “predominio della finanza sulle democrazie” è una cosa scontata come dire che gli asini non volano. Ma non è che io fossi un alieno: ero solo un cittadino che univa i puntini e si faceva delle domande, con il coraggio di difendere la legittimità dei suoi dubbi in un Paese tramortito dal “Fate Presto!” del Sole 24 Ore e tenuto per le palle dal club del “Ce lo chiede l’Europa“. Poi, certo, non tutte le domande sono foriere di inganni da smascherare o storture da raddrizzare, ma se uno non ha il coraggio di porsi un quesito e in seguito, se appare fondato, di farsene portavoce, non si parte e non si arriva mai. Sfidare l’egemonia, anche quando si hanno delle ragioni, è un pericolo che molti non sono disposti a correre (altrimenti non ci sarebbe nessuna egemonia). Ma io coltivo una speranza (che è quasi una certezza): se la sfida è fondata, prima o poi la tua fuga in avanti genera un effetto elastico tale per cui quello che hai fatto di positivo torna a trovarti. E porta doni con sé.

Aiutami a continuare a fare informazione libera
E’ il caso, ad esempio, della battaglia contro il Fondo Salva Stati, detto MES per gli amici (per chi non sapesse cos’è, leggere questo articolo e guardare questo video). Unire i puntini significava, per esempio, accorgersi che qualcuno stava chiedendo miliardi di euro a economie disastrate, accusate di essere sull’orlo del baratro, e che questi soldi sarebbero paradossalmente serviti a finanziare le economie che viceversa stavano bene, come quella tedesca. Detto in soldoni: stavamo per dare 15 miliardi (15!) a un fondo con sede a Lussemburgo (un anticipo sui 125 dovuti, solo per avere la possibilità di indebitarci in futuro, Deo gratias!) e questi soldi sarebbero stati investiti principalmente in titoli di stato tedeschi. Il nostro ulteriore impoverimento sarebbe servito insomma a finanziare la ricchezza e il benessere di chi ci accusava di essere troppo poveri per far parte del suo club.

Era il 27 settembre 2012 quando lo denunciavo sul blog (leggi “Il Fondo Rapina-Stati. Il pizzo pagato a Germania, Olanda, Finlandia e Austria“). E’ il 21 ottobre 2013 quando Repubblica se ne accorge: “Il fondo Salva-stati compra bund tedeschi e l’Italia finanzia Berlino“. Più di un anno dopo. Ci sono voluti 13 mesi perché i giornali iniziassero a rendere verità ufficiale quello che prima erano solo estremismi della rete.

Non sono certo episodi isolati: si potrebbe citare ad esempio il caso del contratto secretato con il quale il Ministero della Salute aveva pagato 24 milioni di euro alla Novartis per quella gran bufala dell’influenza suina. Contratto che era già disponibile su questo blog il 17 novembre 2009 e che Repubblica tirava fuori solo il 15 gennaio 2010, qualche mese dopo. Ma sarebbe bastato parlare con un infettivologo di chiara fama, come Paolo Grossi, per rendersi conto che qualcosa, nel tam-tam dell’urgenza con il quale si investiva in massicce scorte di vaccini, non era come ce la raccontavano. Qui la videointervista di byoblu.com.

Non posso pensare che uno come Federico Fubini, che su Repubblica si occupa di economia, si accorga solo oggi delle implicazioni al limite del grottesco di un meccanismo, quello di stabilità, che è pensato solo per dare garanzie ai mercati e per prendere in giro i cittadini, tenuti prudenzialmente in uno stato di cronica ignoranza (quando furono approvati MES e Fiscal Compact il Corriere ne diede notizia con 5 righe e mezza in settima pagina. Eppure, come si evince da questo grafico, stavamo parlando di qualcosa che stravolgeva definitivamente le risorse economiche del Paese, altro che Imu, Iva, Tarsu, Tares, Tasi, Trise). E’ chiaro che i media hanno perso da tempo la loro funzione di informazione (se mai l’hanno avuta) e hanno fatto prevalere la funzione di controllo e manipolazione dell’opinione pubblica, talvolta esercitata in maniera perfino spontanea e senza la necessità di pressioni e ingerenze esplicite. E’ la paura di uscire dal coro, di diventare oggetto di denigrazione, il terrore dei sorrisetti ironici, del dileggio dei cortigiani, dell’incredulità di chi non sa pensare fuori dagli schemi o mettere in discussione le verità rivelate diffuse da una classe dirigente che vive grazie a una precisa gerarchia, una casta che giura su una bibbia che si può solo adorare, il cui sapere si può solo imparare, predicare, diffondere e che non si può contestare pena l’attribuzione della patente di eretico, di folle, il porta-jella (complottista) di pirandelliana memoria, l’esclusione da ogni possibilità di carriera, da ogni corsia preferenziale, da ogni privilegio acquisito o soltanto sperato. Manca il coraggio. Manca l’anelito a superare quel cinismo che impone di tenere la popolazione in apnea, come raccomandavano i potenti.  Manca la capacità di sognare un mondo diverso, un mondo possibile. Manca la convinzione di valere molto di più per le differenze che siamo in grado di esprimere rispetto al conformismo che siamo in grado di garantire. E’ il vecchio braccio di ferro tra chi non ha niente da perdere e chi invece ha da perdere tutto.

Oggi voglio concedermi un ultimo sogno: che prima o poi ci si possa incontrare a metà strada.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

110 risposte a La stiamo finanziando noi!

  • 40
    Clesippo Geganio

    @ MAXIMUS 38,

    La crisi economica si risolve con la politica non con formule matematiche e finanziarie.
    Se il debito/pil italiano supera il 127% non esistono marchingegni aritmetici per riportarlo a condizioni “fisiologiche” tanto meno con ricette filosofiche e teoriche degli economisti magari gli stessi che hanno creato quest’abominio monetario, invece l’imposizione viene dalla necessità d’agire intervenire materialmente sulle cause non sugli effetti che l’Eurovaluta in Italia ha solo evidenziato ed acuito, cioè la mancanza di una politica seria e corretta.

    Sono indebitati il Governo nazionale, Regioni, Province, Comuni e centinaia di Enti pubblici con e senza portafogli, il ciò significa INCONFUTABILMENTE che il nostro è un problema culturale e politico.

  • 39
    Shardan

    INTERESSANTE….(non tutto da condividere…ma ogni argomento…o anche piccolo accenno …contro l’euro..è sempre prezioso )

    SARA’ LA FRANCIA A FARE IL PRIMO PASSO ? molti dicono di si……

    (Articolo adatto …per il Club Antieuro…di questo forum ;-)

    http://vocidallestero.blogspot.it/2013/10/la-febbre-del-frexit-raggiunge-il-cuore.html#more

    • 39.1
      Shardan

      Articolo adatto …per il Club Antieuro…di questo forum ;-)

      cit

      anche perché chi “letteralmente” non capisce nulla…rischia di capire ancora di meno.;-))

  • 38
    MAXIMUS

    @ Clesippo Geganio – post 32

    Ora si inizia a ragionare…
    Caro Clesippo io non sopporto le ricette da bacchetta magica ne le affermazioni categoriche che mi appaiono sempre troppo semplicistiche.
    Ti ho sempre dato risposte “tecniche” perchè il mio lavoro è, per l’appunto, l’analisi dei dati, ed io sono di matrice culturale economica….

    Dunque, come risponderti… ho già affermato altre volte, giusto per riprendere il filo, che la spesa pubblica è da razionalizzare e reindirizzare, … in che senso?

    Se a noi un ente pubblico costa 100 mln l’anno, e ci produce servizi soddisfacenti, allora è da potenziare.
    Se lo stesso ente non produce servizi soddisfacenti occorre una bella analisi dei dati per capire quali sono i colli di bottiglia, i processi, le procedure, le competenze, le responsabilità, le normative applicate e l’impatto sul paese, in termini di costo beneficio (non di costo ricavo, … pensa ad es. ad un carcere che non ne produce).

    L’Italia ha un gigantesco problema di competenze e, come dicono in alcune regioni, il pesce puzza sempre dalla testa: quanti sono i nostri politici che mentre si votava il MES, il Fiscal Compact ecc. sapevano in scienza e coscienza di cosa si stava parlando? Loro non sono pagati da noi per parlare o per spiegarci le cose nei talk show, sono pagati per verificarle attentamente i fatti nell’interesse nazionale.

    E’ da decenni che la nostra classe dirigente si fa invece imboccare, vista la propria ignoranza o il tornaconto personale, da terzi interessati … e noi tutti ne paghiamo le conseguenze.

    Mi riferisco ai codazzi che seguono i politici, alle attività di lobby varie, alle fondazioni politiche che sono la nuova forma della tangente per le correnti e, apro e chiudo la parentesi, ad episodi come quello dei “British Invisible” (verifica su internet) che invitarono sul Britannia, lo Yacht della famiglia reale inglese, il fior fiore della Banca d’Italia, dei ministeri e delle aziende pubbliche, per sponsorizzare gli advisor anglosassoni nelle future privatizzazioni italiane… Che poi sono gli stessi che negli anni di Draghi direttore generale del Tesoro, convinsero (?!?) l’Italia a sottoscrivere derivati che ora stanno presentando il conto al paese…

    Tuttavia ci tengo a precisare che questa attività di lobby non è solo italiana ( e che l’Italia non è la feccia del mondo), anzi è molto più forte a Bruxelles, o negli USA. Pensa a come si muovono le case farmaceutiche, i produttori di tabacco, auto ecc, che arrivano a scrivere i regolamenti europei che poi vengono adottati… Poi in altri paesi come la mitica Cina, i livelli di corruzione non sono, come ben sanno i nostri esportatori, molto più bassi che da noi…

    Io dello Stato ne ho un concetto elevato, elevatissimo, che coincide con la vera proiezione della Democrazia … il problema è che la Repubblica italiana è “stuprata” tutti i giorni da migliaia di persone che non fanno l’interesse pubblico nei posti di comando. Poi capita che salta l’impiegatuccio per una fesseria o che tagliano le province, che sono l’ente politico meno dispendioso di tutti.

    Ed allora qual’è il vero costo della politica? Quello dei parlamentari? Quello degli Enti o delle Province?

    SI – ANCHE – ma soprattutto è il costo delle SCELTE SBAGLIATE!!!

    Ma quello che ho sempre voluto evidenziare negli interventi in risposta ai tuoi è che occorre essere, come afferma BAGNAI, simmetrici (vedere http://www.asimmetrie.org), cioè capire che la corruzione esiste quasi sempre nei punti di contatto tra il potere pubblico e l’interesse del privato. Il pubblico non è in se il male ed il privato il bene, e viceversa.

    Oltre a quelli che potremmo chiamare traditori o cialtroni pubblici, ci sono tantissimi imprenditori, che forse vivendo del mito dei film di Vanzina anni ’80, anzichè continuare a consolidare le imprese e lavorare, come dici tu, non hanno visto l’ora di vendere l’attività e realizzare una rendita vitalizia per vivere in vacanza tutta la vita. Questa affermazione chiaramente non vale per le attività in crisi strozzate dalla crisi bancaria…

    Da questo malaffare, i traditi siamo noi, tutti, dipendenti pubblici, commercianti, professionisti, disoccupati e pensionati…

    Ed ecco quindi che uno non si deve innamorare degli enti, in quanto pubblici, ma deve promuovere con senso di responsabilità, l’interesse nazionale, verificandolo in ognuno di essi il merito della spesa, più che la sua entità. Poi occorre vigilare nei rapporti di potere pubblico-privato ed usare, se necessario, la legge del taglione (scherzo ovviamente).

    Se non avessimo un debito pubblico noi, oggi, saremmo nella possibilità di non emettere bond, e potremmo avere debito zero… sai perchè?

    Perchè siamo in avanzo primario costante da metà anni ’90. Cioè spendiamo circa 40 mld l’anno in meno di quanto incassiamo. Queste risorse sarebbero utilizzabili tutte per ridurre tasse, cuneo fiscale ed investire in infrastrutture.

    Se poi entrassimo davvero nel merito della spesa pubblica, cosa assolutamente indispensabile, riusciremmo a trovare, “””senza bacchette magiche e semplificazioni”””, mille spazi di ottimizzazione, soprattutto andando a valutare gli OUTCOME della spesa (cioè l’impatto in termini di beni, servizi e potenziale di crescita per il Paese).

    Ed allora la mia posizione FORTEMENTE ANTI EURO non è legata alla volontà di mettermi il prosciutto negli occhi ed andare avanti allegramente… Per me è la condizione irrinunciabile per un salto di qualità del Paese. Così ci stiamo disgregando e suidcidando.

    Così stanno le cose, “secondo me”…

    P.S. ti preciso infine che un’organizzazione pubblica può essere in passivo, non perchè inefficiente, ma perchè destinataria di risorse inferiori alle spese sostenute nell’attività di servizio. Ciò capita sopratutto perchè molti servizi pubblici non sono correttamente tariffati…

    • 38.1
      Shardan

      concordo al 100%.

      Nei tuoi ragionamenti sei decisamente “ok” maximus.

      grazie dei post che fai (li leggo tutti con molto interesse…esprimi semplicità espositiva e nel contempo competenza.)

      non andartene da sto forum….

      ciao

    • 38.2
      MAXIMUS

      Ti ringrazio e ricambio… Non vado via perchè c’è gente in gamba e lo scambio intellettuale fa sempre bene. Ciao

  • 37
    Shardan

    Interessante l’ultimo articolo postato nel blog di Beppe Grillo.

    estrapolo questo:

    “”…… dizionario di Bruxelles, quello del “Ce lo chiede l’Europa”. Si chiamano MES, LTRO, Fiscal Compact, Redemption Fund… Sono il frutto della religione dell’austerità, valgono centinaia di miliardi di euro, sottraggono ogni residuo di sovranità agli Stati che li fanno propri e condannano i governi a non poter investire nella spesa sociale e nell’economia reale.
    Grazie al Fiscal Compact siamo condannati a trovare ogni anno 50 miliardi, tra tasse e tagli, per vent’anni. Grazie al MES abbiamo già pagato 15 miliardi di euro (che ora una organizzazione privata sta paradossalmente investendo in titoli tedeschi, finanziando l’economia di chi ci chiama “maiali”) e ci siamo indebitati per altri 125 miliardi, solo per “tranquillizzare” i detentori esteri dei nostri titoli di Stato.
    Cifre da capogiro, che da sole basterebbero a riavviare la nostra economia, a ridare fiato alle nostre imprese, a fare del nostro Paese uno Stato florido……”””

    .”””….Abbiamo firmato assegni in bianco, che i destinatari possono compilare con qualunque cifra a piacimento, ma l’opinione pubblica viene costantemente dirottata altrove: ci costringono a fissare le briciole mentre il grosso della pagnotta viene divorata altrove……”””

    Il resto e nell’articolo da leggere :

    http://www.beppegrillo.it/2013/10/il_tributo_di_sangue_alleuropa.html

    ottimo articolo..

    evidenzio in particolare:

    GRAZIE AL MES ABBIAMO GIA’ PAGATO 15 MILIARDI DI EURO —>>>CHE ORA UN ORGANIZZAZIONE PRIVATA STA PARADOSSALMENTE INVESTENDO IN TITOLI TEDESCHI, FINANZIANDO L’ECONOMIA DI CHI CI CHIAMA “”””MAIALI””””

    • 37.1
      Shardan

      Se il Grillo…fa un ulteriore passettino…il mio voto alle europee è assicurato…

    • 37.2
      occhiodifalco

      quando si sente il bisogno di criticare bisogna farlo e
      quando si sente il bisogno di fare i complimenti, pure.

      avanti così!!!

      o come diranno i francesi :

      Allons enfants !!!

    • 37.3
      occhiodifalco

      @ shardan
      ti sei accorto che e’ a firma m5senato, cioe’ Messora Claudio, il piu’ esperto di MES del mondo, vero? : )

    • 37.4
      Clesippo Geganio

      Shardan che fai fuggi dalle mia domande e considerazioni perché non hai risposte?
      Effettivamente non sei singolare sei come milioni di nostri connazionali che confondo le CAUSE con gli EFFETTI della crisi.

    • 37.5
      Shardan

      Shardan che fai fuggi dalle mia domande e considerazioni perché non hai risposte?

      Cit.

      ???????!!!!!….BYPASSA PER CORTESIA. ….grazie.

      le soluzioni del PD….le conosco già.

      ripeto: time off……

      quando la discussione e lunga…e non porta frutti bisogna interromperla…non insistere.

      le tue cosidette cause ed effetti le conosco gia . e le mie risposte anche.

      non insistere.—-grazie.

    • 37.6
      Shardan

      Occhiodifalco
      ti sei accorto che e’ a firma m5senato, cioe’ Messora Claudio,

      Cit

      boh…non ci ho fatto caso…quindi quell’articolo non è di Grillo??

      Se è postato la…Grillo condivide.

      Be d’altronde era Messora e Lidia Undiemi…..gli unici che ne parlavano…allora.

      ciao

    • 37.7
      Shardan

      Riferimento pos 36.1

      per chiarezza: le risposte a quelle considerazioni (e ad altre ) son state date tutte. ma proprio———->>> t-u-t-t-e.

      byebye

    • 37.8
      Shardan

      Post n ——–>>>30.7……30.8…….30.9……+ le risposte dei miei “colleghi” anti-euro…(alcuni dei quali “”notevolmente”” preparati…Maximus /Miolnjr..e altri )…che devo rispondere..ulteriormente e “inutilmente” ?….si scambia la risposta che “non si condivide “..come una non risposta ?…per poi ricominciare da capo?…ma dai…..

      ognuno da le sue risposte…se si trova un punto di incontro bene….se no…ciao . Spero di esser stato chiaro.

  • 36
    Shardan

    Anche il prof Guarino…90enne…della vecchia guardia DC….eccellentissimo giurista di alto livello….predica decisamente contro l’Euro (di fatto un Marco camuffato) …..ormai tutti stanno rendendosi conto….che “disastro” è stata questa moneta anomala….che non ha eguali nella storia monetarista dell’umanità…sin dall’antichità…..non c’è nella letteratura scientifico/economica…una e dico una sola pubblicazione…che faccia un analisi positiva delle sue caratteristiche monetarie…validandone tecnicamente il suo impianto . Eppure c’è gente …che ha il coraggio (e la sfacciataggine ) di difenderla.

    I-N-C-O-M-P-R-E-N-S-I-B-I-L-E.!!!

    Dall’articolo…estrapolo cio che interessa ai fini del discorso di questo forum.

    Prof. Guarino:

    “……l’Italia, dal 1945 al 1980, è stata prima al mondo per sviluppo con la media cinese del 5,25. Anche dal 1980 al 1992 crebbe straordinariamente, seconda solo alla Germania. Com’è possibile che, da Maastricht (1992) in poi, l’Italia sia passata dal primo all’ultimo posto tra i grandi Stati? La colpa è della rinuncia alla sovranità monetaria e della rigidità dei vincoli Ue che, aldilà delle pie illusioni, ci portano alla povertà.

    Da giurista, Guarino si chiede – Trattati alla mano – se sia possibile uscire dall’euro, restando nel mercato unico. Certo, risponde. Com’era facoltativo aderire all’eurozona (in dieci l’hanno rifiutata), così non è obbligatorio continuare a farvi parte. Si può recedere senza modificare i Trattati. Un’uscita dolce per creare, accanto a qualche Paese isolato, due raggruppamenti con moneta unica: uno che prosegue con l’euro e la disciplina del Patto di stabilità (bilancio in pareggio, rapporto massimo debito/Pil del 60%); l’altro – cui partecipa l’Italia – che crea una nuova moneta, ma con sovranità monetaria, e, per tutto il resto, rimane legata ai trattati Ue. Il tempo dirà quale dei sistemi ha più fiato. Libero ciascun Paese di aderire al migliore dei due. Il via dall’euro – conclude il Prof – è il solo modo indolore per «uscire dall’attuale situazione gravida di pericoli….».

    Cit

    Io non condivido questa soluzione….ma è oro colato rispetto ad altre soluzioni come quelle del Casaleggio… (non dico M5s…perché la base sostanzialmente la pensa in modo decisamente differente ..in linea di massima …)

    http://www.youtube.com/watch?v=kW-2b6rV8UE

    • 36.1
      Clesippo Geganio

      aridaje….. Shardan sei tosto come una noce di cocco!

      Ammesso che la Germania spadroneggi a casa nostra la causa la dobbiamo ricercare nella nostra classe politica e dirigente che glielo ha permesso dal 1999, significa che i nostri Prodi, Berlusconi, D’Alema, Fini, Casini, Bersani ecc… non sono stati capaci di governare per fare gli interessi nazionali, cioè ITALIOTI al governo votati da altri ITALIOTI.

      Basta con lo scarica barile delle proprie responsabilità, è uno dei peggiori difetti italici.

      Shardan, puoi postare milioni di testi e link di copia ed incolla di versioni contro l’eurovaluta, ma non serve a nulla in questo blog perché sfondi una porta aperta sul tema no euro, non devi convincere chi è già convinto.

      Constatato che la UE e l’€uro così come sono strutturati non funzionano quale soluzione attuare per evitare il disastro?

      Ora che hai scoperto l’arcano problema della crisi economica cosa aspetti un miracolo dal cielo, una soluzione indolore della BCE per rimediare allo sfacelo?

      E’ necessario da parte nostra coraggio e pragmatismo per intervenire urgentemente prima che si muoia tutti dissanguati!
      In concreto significa aggredire gli interessi sul debito pubblico e di conseguenza progressivamente il debito stesso, attuando radicali ridimensionamenti definitivi e temporanei degli apparati politici NON PIU’ SOSTENIBILI ECONOMICAMENTE.
      Abbattuto il debito riportandolo sotto i 2000 MLD possiamo avere sufficienti margini per manovre finanziarie interne per rilanciare il sistema economico e produttivo, dopo di ché potremo rivedere correggere se necessario abolire trattati e contratti UE a Bruxelles.

      Abbandonare domani mattina la UE o l’eurovaluta, oppure ritornare seduta stante alla Lira sono menate intellettuali e teoremi inapplicabili se non attuandoli contemporaneamente con gli altri Paesi soci nella disgrazia UE.

      Bloggers fatevi avanti con soluzioni fattibili concrete applicabili funzionali e funzionanti in breve tempo, non possiamo più traccheggiare filosofeggiando su chi come e perché siamo arrivati alla resa dei conti.

    • 36.2
      Shardan

      Caro Clesippo

      con tutto il rispetto…mi rifaccio ad una considerazione espressa già da altri………….non mi interessa dialogare con te. Perfettamente inutile.(come ho spiegato nel post che ti ho fatto )

      Torna nel Pd…perché sei uno di quelli.

      Ciao e buon proseguo…..

    • 36.3
      Shardan

      Passo e chiudo….

      ciao ciao

  • 35
    pippospano

    Nigel Farage..
    Il serpente attacco il lupo che si voleva mangiare il coniglietto…..”grazie serpente sei il mio eroe”

    saluti

    • 35.1
      Rospo

      metafora priva di senso.

      Nigel Farage..vuole il ritorno alla sovranità degli stati…e un Europa unita nelle differenze…dove ognuno si gestisce in autonomia.

      questa metafora è una c**zata.

  • 34
    Maverick

    IL GOVERNO DEGLI INCIUCI DEVE NECESSARIAMENTE CADERE.
    IL PROSSIMO GOVERNO HA UN COMPITO PRECISO, CHIRURGICO RIASSUNTO IN POCHE FASI:
    -ELIMINARE IL POTERE DELLA MERKEL E WAN ROMPUY SULL’ITALIA.
    -RIAVVIARE UN NUOVO PIANO INDUSTRIALE NAZIONALE.
    -RIPRISTINARE LA SOVRANITA’ MONETARIA
    -RIDARE DIGNITA’ E FUTURO
    -RIDISTRIBUIRE POTERE ECONOMICO SUL TERRITORIO
    -RIPORTARE IL RUBATO DALL’AREA PADANOTOSCOEMILIAN AL SUD.

  • 33
    gianni tirelli

    E’ TEMPO DI SUONARE LA CARICA

    Mi vergogno di questo paese, dei suoi cittadini, di questa sinistra fasulla, complice a tutti gli effetti dell’attuale stato delle cose. E poi ci domandiamo per quale motivo, di fronte all’implosione del modello berlusconiano, questa sinistra (inverosimilmente), non abbia guadagnato consensi.
    Ma come pensiamo di liberarci da questo impostore Nano e corte, se oltre al suo potere mediatico, può contare sulla codardia e il buonismo mieloso di una sinistra senza spina dorsale?
Di quali altre vergogne, soprusi e crimini, si dovrebbe ancora macchiare, un ex più volte Primo Ministro, piduista e in odore di mafia, dalle frequentazioni agghiaccianti, e consumato da uno stile di vita degno solo di un pappone di quart’ordine, perché questa maledetta sinistra, pusillanime e smarrita, trovi la forza, il coraggio e la dignità, necessari per abbattere quel muro di omertà e apatia, innalzato a mascherare la sua pachidermica immobilità da prepensionamento? Tanti elettori delusi e oramai sfiancati sostenitori di una sinistra trasfigurata in orpello e nella quale avevano riposto tutte le nostre speranze, sono oramai arrivati allo stremo. Consumati da una frustrazione repressa e costante che, da oltre 20 anni, li umilia e li ferisce.
    Ecco perché Grillo!! Un atto dovuto! L’effetto logico e straordinario scaturito dalla rabbia e dalla frustrazione di tanti e troppi cittadini, sistematicamente traditi e umiliati dalle aspettative evase e da promesse sempre eluse.
    E’ tempo di suonare la carica. Una chiamata alle armi convinta e responsabile che risvegli gli animi dormienti, l’orgoglio ferito e quella passione sociale e politica che, da sempre, fa vibrare le corde del nostro cuore, oggi disilluso.
    E’ tempo di dire basta ai mercenari della politica, agli imprenditori corrotti e inquinatori, che guardano al nostro parlamento come ad un Eldorado – Basta con questa marmaglia di frustrati, impotenti e cornuti – basta con i privilegi, basta con l’impunità, basta con la mistificazione, con il mercimonio della dignità, basta con questa feccia di traditori della patria!!!
    Il berlusconismo, é il cancro della società italiana. E solo estirpandolo, potremo un giorno definire questo paese, uno stato civile, libero e democratico.
    E’ tempo di processi sommari e di impiccagioni, perché sia ad esempio per tutti, che siano, politici, imprenditori o banchieri – che siano strilloni televisivi o testimonial di merendine cancerogene – direttori di giornale o amministratori delegati – preti o agenti di spettacolo.
E’ arrivato il momento di abbattere quel muro di vergogna, di menzogna e di perversione morale che, da troppo tempo, oscura l’orizzonte dei nostri figli e ne compromette ogni residua felicità.

    Gianni Tirelli

    • 33.1
      Mjollnir

      Se non condanni ugualmente Berlusconi, il PD e Monti (il PUDE in una sola parola) allora sei fazioso e non degno di ascolto per quanto mi riguarda.

    • 33.2
      Rospo

      Oscenamente fazioso…..da l’impressione di non essere molto diverso…da quelli che condanna.

      Questo ..mi sa che è uno contro contro..una parte di delinquenti politici…e tifa per l’altra parte…che sono ALTRETTANTO delinquenti.(ne più ne meno…o forse di più)

      Perfetto Piddino.

    • 33.3
      Rospo

      Chi non denuncia radicalmente…la delinquenza politica a 360°…non ha le carte in regola per “suonare cariche” per il cambiamento.

    • 33.4
      Gianluca

      Mi trovo. D’ accordissimo con te Gianni. E questo che io mi vado ripetendo febbraio. Ormai il movimento ha quasi esaurito il compito di informare e svegliare le coscienza bisogna passare al successivo stadio e cioè quello dell azione. Io propongo di far convogliare più elettori possibili del movimento e fare un sit in con tende se è necessario davanti ai palazzi del potere. Tanto per far capire a questi delinquenti che dietro al movimento ci sono persone che non ne possono più dei loro discorsi e delle loro faccie e che o con le buone o con le cattive se ne devono andare ma prima devono restituire tutto. È questo che manca al movimento cosa stiamo aspettando ancora?

  • 32
    Clesippo Geganio

    @ MAXIMUS,
    non ti sto inseguendo per tutto il blog per fare polemica o buttarla in caciara, mi interessa sapere la tua opinione visto che sei stato il più tecnico nel rispondermi.

    Non mi riferisco alla spesa pubblica ma alla spesa/gestione degli apparati politici che sono altra cosa.
    Ci sono 500mila persone in Italia che vivono esclusivamente di “politica” facendone una professione molto remunerativa non solo per se stessi ma per quelle associazioni a delinquere che drenano ogni euro pubblico, club, cricche, lobby ecc… essenziali alla raccolta dei consensi elettorali per rieleggere all’infinito gli stessi “politici” soci in affari.

    Non sono un esperto di economia e finanza, perdonami la battuta, ma se nelle facoltà universitarie insegnano sta roba econ-fin. che sta portando alla povertà mezzo mondo che le chiudessero subito! :-) :-)

    Comunque esperti o non esperti basta avere pratica di aritmetica e qualche nozione tecnica sul significato di Entrate e Uscite per un bilancio economico, sopratutto sul principio di Costi, Benefici e Ricavi, analisi applicata agli investimenti di un ente pubblico qualunque, e si scopre l’esatta realtà degli sprechi e intrallazzi anche a regola di legge varate dal Governo di questa italietta per favorire gli amministratori pubblici infingardi.

    Sai quel’è il problema vero? Che si vuole far passare per scienza un semplice principio economico, Dare e Avere.

    Chiedo di nuovo scusa per la critica, forse presunzione verso gli economisti e chi insegna loro ad esserlo, ma santa pazienza… mi sono preso la briga personale di analizzare (con l’aiuto di Revisori dei conti) bilanci di alcuni enti scoprendo che nel calcolo aritmetico delle entrate ed uscite si fa della filosofia applicata alla finanza creativa!!! Uno dei tanti esempi tipici sono i residui passivi non esigibili ma trasformati magicamente in riscossione per tappare buchi e pareggiare i bilanci, prima ancora dell’imposizione della UE.
    Come dicevo e sufficiente moltiplicare questi ameni libri contabili di enti pubblici per le migliaia di enti statali per capire come dove e quando si forma la massa del debito pubblico, come dicevo sopra non intendo tagliare la spesa pubblica, ma sfoltire drasticamente quegli innumerevoli apparati politici INUTILI PER LO STATO che gestiscono la ricchezza pubblica a fini personalistici.

    Esempio, chi gestisce, calcola e destina la corretta quantità di denaro per finanziare imprese private come l’Istruzione, l’editoria quella miriade di società, iniziative culturali, dalle più fantasiose ragioni sociali con fondi regionali?
    Insomma, come al Governo utilizzano soldi pubblici per salvare le grandi imprese private nei tantissimi e piccoli enti statali si fanno più o meno le stesse manovre commisurate ma con i medesimi principi fallimentari.

    A scanso di equivoci, sono contro questa Eurovaluta, voglio uscirne il prima possibile perché gestita da criminali, ma carissimo MAXIMUS e carissimi italiani noi abbiamo un problema interno chiamato illegalità, diffusa in tutti i livelli amministrativi pubblici e privati che ci ammazzerà prima della UE.

    • 32.1
      MAXIMUS

      @ Clesippo Geganio

      Ora si inizia a ragionare…
      Io non sopporto le ricette da bacchetta magica ne le affermazioni categoriche che mi appaiono sempre troppo semplicistiche.
      Ti ho dato risposte “tecniche” perchè il mio lavoro è, per l’appunto, l’analisi dei dati, delle performance ed io sono di matrice culturale economica….

      Dunque, come risponderti… ho già affermato altre volte che la spesa pubblica è da razionalizzare e reindirizzare, … in che senso?

      Se a noi un ente pubblico costa 100 mln l’anno, e mi produce servizi soddisfacenti, allora è da potenziare.
      Se lo stesso ente non produce servizi soddisfacenti occorre una bella analisi dei dati e capire quali sono i colli di bottiglia, i processi, le procedure, le competenze, le responsabilità e l’impatto sul paese, in termini di costo beneficio (non di costo ricavo, … pensa ad un carcere).

      L’Italia ha un gigantesco problema di competenze e, come dicono in alcune regioni, il pesce puzza sempre dalla testa: quanti sono i nostri politici che mentre si votava il MES, il Fiscal Compact ecc. sapevano in scienza e coscienza di cosa si stava parlando? Loro non sono pagati da noi per spiegarci le cose nei talk show, sono pagati per verificarle attentamente nell’interesse nazionale.

      E’ da decenni che la nostra classe dirigente si fa invece imboccare, vista la propria ignoranza o il tornaconto personale, da terzi interessati … e noi tutti ne paghiamo le conseguenze.

      Mi riferisco ai codazzi che seguono i politici, alle attività di lobby varie e fondazioni politiche e, apro e chiudo la parentesi, ad episodi come quello dei “British Invisible” (verifica su internet) che invitarono sul Britannia, lo Yacht della famiglia reale inglese, il fior fiore della banca d’Italia, dei ministeri e delle aziende pubbliche, per sponsorizzare gli advisor anglosassoni nelle future privatizzazioni italiane… Che poi sono gli stessi che negli anni di Draghi direttore generale del Tesoro, convinsero (?!?) l’Italia a sottoscrivere derivati che ora stanno presentando il conto al paese…

      Io dello Stato ne ho un concetto elevato, elevatissimo … il problema è che la Repubblica italiana è “stuprata” tutti i giorni da migliaia di persone che non fanno l’interesse pubblico nei posti di comando. Poi capita che salta l’impiegatuccio per una fesseria…

      Ma quello che ho sempre voluto evidenziare è che occorre essere, come afferma BAGNAI, simmetrici (vedere http://www.asimmetrie.org), cioè capire che la corruzione esiste quasi sempre nei punti di contatto tra il potere pubblico e l’interesse del privato. Il pubblico non è in se il male ed il privato il bene, e viceversa.

      Oltre ai traditori pubblici, ci sono tantissimi imprenditori, che forse vivono del mito dei film di Vanzina ed anzichè continuare a consolidare le imprese e lavorare, come dici tu, non vedono l’ora di vendere l’attività e realizzare una rendita vitalizia per vivere in vacanza tutta la vita. Questa affermazione chiaramente non vale per le attività in crisi…

      Da questo malaffare, i traditi siamo noi, tutti, dipendenti pubblici, commercianti, professionisti, disoccupati e pensionati…

      Ed ecco quindi che uno non si deve innamorare degli enti, in quanto pubblici, ma deve promuovere con senso di responsabilità, l’interesse nazionale, verificandolo in ognuno di essi. Poi occorre vigilare nei rapporti di potere pubblico-privato.

      La spesa pubblica, nel sistema euro, viene alimentata dalle tasse e dai bond (non solo così, fuori dall’euro).

      Se non avessimo un debito pubblico noi, oggi, saremmo nella possibilità di non emettere bond, e potremmo avere debito zero… sai perchè?
      Perchè siamo in avanzo primario costante da metà anni ’90. Cioè spendiamo circa 40 mld l’anno in meno di quanto incassiamo. Queste risorse sarebbero utilizzabili tutte per ridurre tasse, cuneo ed investire in infrastrutture.

      Se poi entrassimo davvero nel merito della spesa pubblica, cosa assolutamente indispensabile, riusciremmo a trovare, “””senza bacchette magiche e semplificazioni”””, mille spazi di ottimizzazione, soprattutto andando a valutare gli OUTCOME della spesa (cioè l’impatto in termini di beni, servizi e potenziale di crescita per il Paese).

      Così stanno le cose, secondo me… In ogni caso: al bando i cialtroni ed i pidocchi che vivono alle spalle del sistema senza dare nulla in cambio.

      P.S. ti preciso infine che un’organizzazione pubblica può essere in passivo, non perchè inefficiente, ma perchè destinataria di risorse inferiori a quanto sostenuto nell’attività di servizio. Ciò capita sopratutto perchè molti servizi pubblici non sono correttamente tariffati…

  • 31
    emar

    Anche a sx si sta’ muovendo qualcosa per uscire dall’Euro ormai l’onda antieuro sta crescendo sempre di piu’ se il M5S avesse il coraggio di cavalcarla con piu’ decisione potrebbe prendere molti voti sia da dx che da sx.
    http://sollevazione.blogspot.it/2013/10/la-sinistra-e-leuro-9-anche-in.html

  • 30
    Clesippo Geganio

    @ Shardan 16.2,
    certo che sei un tipo singolare…. per fortuna!

    Se la Germania è quella che hai descritto e non ho dubbi che lo sia, dovresti per correttezza rilevare ed ammettere che tutto ciò attuato dai tedeschi è stato permesso da noi ITALIOTI, quelli che hanno votato per 20 anni FI, PDS, Ulivo DS AN PDL PD FLI Margherita UDC Scelta Civica ecc…. quelli che il cittadino M5S C. Sibilia definisce a ragion veduta dei Giuda!

    Visto che sei singolare nel ragionare, provo con un esempio: se non sei in grado per un qualunque motivo di gestire e badare alle tue proprietà è giusto che le tue ricchezze se le goda qualcun’altro.
    Shardan è chiaro il concetto? Perchè la Germania questo ha fatto e sta facendo non solo con noi ITALIOTI.

    • 30.1
      Shardan

      ma che ragionamentoooo !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

      ti rispondo in un altro momento….ciao :-)))

      Ps-…un anticipo : TUTTI QUELLI (o quasi …ma in linea di massima tutti eccetto chi da sempre si astiene dal voto )CHE OGGI HANNO VOTATO M5s (compreso il sottoscritto )….SINO A IERI VOTAVANO PER QUELLE FORMAZIONI POLITICHE ……e quindi ???

      ciao

      ps- anticipo non esaustivo….perché richiede ulteriori specificazioni …magari più tardi.

      senza offesa: io ritengo invece molto “singolari”….i tuoi ragionamenti : per incoerenza……….;-))

    • 30.2
      Clesippo Geganio

      Shardan….. non hai più argomenti per controbattere?

      Permetti, riprovo in altro modo:
      Perché i politici italiani nel 1999 si sedettero al tavolo da poker/UE?
      1- ignari che gli altri giocatori fossero bari?
      2- presuntuosi, certi di saper giocare alla pari o più furbi?
      3- ……………………………………………………….

      La terza risposta quella giusta e scontata scrivila Tu per favore!

    • 30.3
      Shardan

      sto facendo altro…..non dovevi rispondere sino a che non finivo la risposta…(ho scritto che era un anticipo…..e ho scritto che non era esaustivo….)

      Caro Clesippo….con il computer devo fare anche altro….se no…a fine mese niente soldi….e di che vivo ?? pane e cipolle ?….va be…che se continuiamo di questo passo….lavoro o non lavoro…pane e cipolle dovremo mangiare…..

      argomenti ne ho a non finire…..già che faccio post…stile CowBoy buttati giù come escono escono …di per se….ma dammi il tempo…altrimenti il mio datore di lavoro…se non faccio le cose per bene…me da un calcio nel sedere…..

      ciao

    • 30.4
      Shardan

      caro clesippo….io pero su un contenuto di un post….do la risposta secondo i miei criteri….non pilotata dai criteri dell’interlocutore…con incognita risposta/indovinello…strutturata secondo i criteri dell interlocutore.
      il tuo post è molto chiaro: tedeschi, partiti ed elettorato, M5s, capacità o meno di gestire la propria economia nazionale, e utlimi i cosidetti “italioti” e dulcis in fundo…la “singolarità di ragionamento ” (????!!!!!)……

      ti sembra che abbia problemi a rispondere a quesiti del genere? ……..

    • 30.5
      Shardan

      adesso mi riposo che vedo il monitor doppio… poi ceno…poi guardo la trasmissione. Di Paragone La Gabbia.La7 (ti consiglio di guardarla..tanto parlano di questi argomenti…)…..entro domani avrai il post …ma guarda che quelle risposte qua e la nei post miei e di altri…son state date …(ci diamo pure i tempi…hahahah )

      ciao

    • 30.6
      Shardan

      dimenticavo prima di spegnere sto aggeggio chiamato pc…..io scrivo a modo mio (alla c**zo )….non c’è mai volontà…di offendere l’interlocutore….non badare allo stileBar (o discussione calcio )…guarda la sostanza…se la condividi o meno

      ciao

    • 30.7
      Shardan

      Se la Germania è quella che hai descritto e non ho dubbi che lo sia, dovresti per correttezza rilevare ed ammettere che tutto ciò attuato dai tedeschi è stato permesso da noi ITALIOTI

      Cit.

      No….non è stato permesso da noi “Italioti” (termine che detesto…perché nonostante la “mala Italia”…io che ho vissuto 10 anni in nord Europa ..amo l’Italia..e sono contento e anche orgoglioso di essere Italiano…(i primi 2 anni ..giovanissimo ..dai 19 ai 21 anni…in Germania…lavoravo in una filiale della Bayer..e .non facevo il “signorino”…facevo l’operaio…un lavoro molto simile alla catena di montaggio ….lavoro da incubo.con turni notturni e straordinari ..praticamente dormivo e lavoravo ed uscivo una volta alla settimana..però discretamente ben pagato…lavoro (se ce ne fosse )..che consiglierei come esperienza almeno per un anno a tutti i giovani perché “svezza”..visto che oggi…tanti , troppi restano attaccati al sedere della mamma sino a 40 anni…fenomeno tutto italiano..quanto odio gli smidollati mammoni !!!!! detto questo..gli italiani erano considerati ..ottimi lavoratori…perché lo siamo…..e ti posso garantire…che le “magagne” stanno anche la…anche se sono organizzati in modo diverso…perché hanno una cultura diversa. (da noi il sud per tutta una serie di ragioni è disastrato…ma il centro nord….non ha nulla da invidiare ai tedeschi…come capacità produttiva e organizzativa )….gli italiani non hanno permesso niente…son stati traditi…da un pugno di politici e tecnocrati (appunto dei “giuda”)..che per tutta una serie di ragioni si sono prestati ad un certo gioco ..e hanno venduto l’Italia …partendo dagli anni 80 : da Andreatta..di ieri a Letta di oggi (Amato, Ciampi,Monti,ROMANO PRODI,Draghi,…etc etc e tutto il sottobosco politico che consapevole o meno gli ha spalleggiati… )…questi signori qua sono i responsabili.

      Tutto un potentissimo establishment…politico, di lobby, massonico..di carattere nazionale e internazionale al quale questi mascalzoni hanno aderito..lo ha permesso. e subdolamente promosso ..per interesse…a scapito dell’Italia e degli italiani..vittime e non complici.
      Perché gli italiani gli hanno votati?…perché c’è stata una manipolazione dell’informazione…e massicciamente è partita una campagna informativa fasulla e fuorviante :..sull’.l’Unione Europea..e l’Euro….(ed erano coscienti di dire balle..oggi lo ammettono anche …eppure sistematicamente son stati eliminate tutte le voci dissenzienti…ed hanno messo nei punti nevralgici i loro uomini…).

      Sistematicamente emarginati, zittiti ed ostracizzati ..tutti quegli economisti e non .di altissimo livello .. nazionali e internazionali..che dicevano che era un progetto folle.

      Da una parte il PD (il vero responsabile di tutto questo )…e dall’altra il PDL = Berlusconi..(quest’ ultimo in minima parte responsabile del prima detto….ma che ha rovinato l’Italia in un altro modo.. ha portato avanti..quello che era il progetto pidduista di Licio Gelli ..e con i suoi mezzi di informazione..ha imbarbarito e dequalificato..il livello culturale italiano.).
      L’ Italia che vediamo…è la risultante di tutto ciò.
      Nello scenario politico degli ultimi venti anni…è mancata una formazione politica. alternativa ..che abbia messo in evidenza tutto cio…e la partita si è giocata tra due formazioni politiche .caratterizzata da un deleterio berlusconismo e antiberlusconismo…cioè PDL e PD…cioè due schieramenti uguali e contrari: …diversamente delinquenti…si son combattuti e strizzati l’occhio reciprocamente. E gli Italiani.(non gli italioti )..in questo gioco..si son confusi e persi.(ripeto: quei 9 milioni che hanno votato M5s…non stavano nelle nuvolette…votavano per questi due schieramenti ..che hanno monopolizzato lo scenario politico…ed hanno volutamente “inquinato” l’informazione ….chi dissentiva..veniva fatto fuori..).

      Agli italiani non è arrivata la giusta informazione….

      ed nel contesto prima esposto…si è inserito ben bene..il progetto tedesco (che ha lavorato…sin dagli anni ottanta per determinarlo )…perché la formidabile capacità produttiva manufatturiera italiana. sin dagli anni 70 era la disperazione della Germania e ..andava assolutamente distrutta: detto e fatto. Il grimaldello..è stato l’Euro..modellato ad hoc sul Marco (un Euro fasullo.) e tutto un impianto geopolitico. dell’UE..a sua volta modellato per le esigenza della “grande Germania ” (4° Reich economico )….questo impianto ..non sta disintegrando..solo l’Italia..ma 3/4 d’Europa (Francia compresa..).

      Non siamo noi che non siamo capaci di gestire..la nostra economia e le nostre proprietà.(alla fine degli anni 80 anni quasi 4 potenza economica mondiale )…ma è letteralmente un “pugno” di giuda (prima nominati )…che ci ha subdolamente legato mani e piedi.. e venduti (gli italiani come popolo non c’entrano ). La storia è piena..di pochi leaders politici…che hanno tradito e rovinato il loro popolo…non è la prima volta e non sarà l’ultima…)

      ORA CHE LO SAPPIAMO DOBBIAMO LIBERARCI.

      Tutte cose già dette.

      interessante sto video…spiega un frangente …che ha determinato la nostra rovina.

      Se ti guardi ..il video (lunghetto ) di Claudio Messora…che intervista Galloni….e questo video (dura solo 17 minuti )…il tutto ti sarà molto più chiaro.

      Ho scritto in fretta e a c**zo…se è contorta l’esposizione fregatene….;-)

      Ciao Clesippo.

      http://www.youtube.com/watch?v=22wgp2rY6D4

    • 30.8
      Shardan

      Shardan
      Non siamo noi che non siamo capaci di gestire..la nostra economia e le nostre proprietà.(alla fine degli anni 80 anni quasi 4 potenza economica mondiale )…ma è letteralmente un “pugno” di giuda (prima nominati )…che ci ha subdolamente legato mani e piedi.. e venduti (gli italiani come popolo non c’entrano ).

      Cit

      Alla fine degli anni 80….l’establishment nord europeo…ha deciso…che l’Italia…stava diventando troppo ricca e troppo forte come potenza industriale…e si è deciso di distruggerla.

      Ieri potenza economica /industriale….(nonostante tutti quegli aspetti negativi ..che tu metti sempre in evidenza….allora il cosidetto malafare “italiota” c’era come oggi ..c’è sempre stato in egual misura ..sin dalla fine dell’800…eppure andavamo avanti alla grande…quindi non son quelli i motivi “reali” di questo disastro……(sta tranquillo…che il “malafare” espresso in differenti modi…sta pure in Nord Europa….solo che non lo dicono: sono più furbi…di certi italiani…che si divertono ad autodenigrarsi e autoflagellarsi…in modo nichilista e deleterio ….io non ne voglio far parte di quella categoria…punto a cio che c’è di buono anzi ottimo in Italia…e alle nostre potenzialità…: in un momento particolare ove necessita coesione e amor proprio come popolo ..quasi tifate…per chi ci vuol massacrare. Assurdo.

      oggi invece (notizia di ieri ):

      http://www.trend-online.com/prp/classifica-g8-g10/

      Tra i nomi nel precedente post elencati…ho dimenticato un nome eccellente : Napolitano…..quello che ha predicato…la necessità di cedere…ulteriore sovranità all’Europa…

    • 30.9
      Shardan

      SIAMO FUORI DAL G8…E FRA POCHI ANNI DAL G10.

      35 ANNI FA…VOLEVANO QUESTO I KRUKKI…E CERTA ELITE EUROPEA.

      Quel pugno di rinnegati italiani..tecnocrati & leaders politici….andrebbero processati in una nostrana Norimberga e condannati.

      e il cernobbiano Casaleggio…(e non il M5s che sostanzialmente la pensa in tutt’altro modo…a parte i NeoPiddiniM5s..che son cosa diversa degli M5s ))….con la sua linea sull’Euro/Ue….fa “tristemente” e letteralmente R-I-D-E-R-E.

      Vada dai tedeschi…a chiedere gli Eurobond…lo accoglieranno a pernacchie…!!!!

    • 30.10
      Shardan

      Caro Clesippo

      Su cio che ho detto condivisibile o meno …accetto anche un forte contradditorio….ma solo se visioni…

      post n°

      -2,2 e 2.3…con relativi grafici esposti in video (come indicazione)

      – 15,1 (Galloni intervistato da Messora )
      -26,4 articolo e video di Nigel Farage
      -27. (Sibilia )
      -29,3 e 29,4 (Schultz )
      -29,2 (Giuliano Amato )
      – 36 (Prof. Guarino )

      Io per correttezza…leggo e visiono..tutto cio..dei post che gli altri fanno (link e video compresi )….dei post ovviamente che mi interessano ..ove voglio rispondere.

      Solo cosi si hanno gli elementi…per poter rispondere, dialogare , condividere o meno.

      Diversamente diventa un dialogo tra sordi…ove ognuno…ripete all’infinito ..le proprie posizioni (dette e stradette ). Non è ne divertente ne costruttivo….e non sono interessato ad un dialogo del genere.

      Puoi rispondere (se lo ritieni opportuno e se sei interessato ) quando vuoi o quando ne hai voglia anche fra giorni…….il forum non scappa…

      il resto..considerazioni tipo : caciara, singolarita caratteriale o espositiva o di ragionamento (a tuo dire…non ho capito bene …a me pare che quel che dico si capisce benissimo….e ha un senso e una logica..la condivisione o meno è un altro discorso)…demagogia….etc etc…sono frattaglie….che “”liquidano il discorso”””…e non servono a nulla.

      Quello che dico io….”sostanzialmente” e più o meno anche se non in tutto … la stessa identica cosa che dicono tanti altri (Maximus, Virus, emar,Mr Age.Milnjur ,Occhiodifalco etc etc …in questo forum (condivisibile o meno )…e che pensano milioni di persone……e che dicono Economisti, giuristi,politici giornalisti,italiani e stranieri etc etc…che solitamente linkiamo a supporto delle nostre argomentazioni.

      Ciao ;-)

  • 29
    Mjollnir

    Propongo CARLO SIBILIA come presidente del consiglio!!!

    Questo è il M5S che volgiamo!!!!!

    http://www.youtube.com/watch?v=SnIrichXiE0

    • 29.1
      Mjollnir
    • 29.2
      Shardan

      riferimento video post n.29…………..(Sibilia che parla di Amato )

      Guardate come sto “individuo”……ammette in modo ipocrita….facendo finta che è stata una scelta ..in “buona fede”….(i bugiardo….cerca di “giustificare” l’ ingiustificabile…..anche perché dinanzi all’ evidenza….non può far diversamente… )….nonostante l’ opinione contraria degli esperti….che gli avevano avvertiti…che quel progetto era un progetto deleterio e fallimentare. Con questo discorso SI AUTOCONDANNA DA SOLO ….

      ammettono …di aver fatto male a popoli interi creando sofferenza e morte..

      Sento il suo tono di voce…e il piglio…pacato, sereno come uno che ha la “coscienza a posto “…. come esprime il tutto…e .mi vien il vomito….

      oggi questo “individuo”….è stato messo nella Corte Costituzionale…………..

      http://www.youtube.com/watch?v=SKbY_UTeNf0

    • 29.3
      Shardan

      Qui un altro …..”individuo”….

      uno dei massimi esponenti dell’ UE… uno dei presidenti della Commissione Europea…..Schultz….

      L’interlocutore…gli fa una domanda…dove chiaramente espone dei concetti …da noi espressi in questo forum:–> che l’euro è un imbroglio….e glie ne spiega uno dei motivi…

      Schultz….che dinanzi all’ evidenza …non può negare… candidamente ammette …gli da ragione…e conferma che è una truffa……..dice anche…che la BCE….è stata strutturata…sul modello della BC tedesca…e che l’euro..è una clonazione del Marco.

      Infatti…noi erroneamente parliamo di Euro….ma il “vero ” euro…quello del trattato di Mastrich…non esiste….”questo” Euro…è …un MARCO…….e questo conferma …tutto cio che si è detto precedentemente…sul ruolo della Germania…e di un impianto geopolitico europeo…costruito ad hoc….(e non a caso …ma per un piano ben preciso )…in funzione degli interessi tedeschi (informati bene BARBARANOTAV.!!!!!!!..;-)

      Oggi lo stesso Shultz..con il servo Letta (con tutto il PD )….vanno a dire in giro che bisogna combattere il cosiddetto “populismo”…anti euro/Ue…..——————->>>> SI CONTRADDICONO CON LA LORO STESSA BOCCA….

      Chiunque in questo interessantissimo Forum o altrove ….cerca di difendere l’Euro/Ue…..si arrampica sugli specchi….sino al patetico. E’ I-N-D-I-F-E-N-D-I-B-I-L-E !!!

      http://www.youtube.com/watch?v=6MnOjB4FoXY

    • 29.4
      Shardan

      Riferimento video post 23.3

      Da notare…che lo Schultz….dopo che praticamente ammette che l’Euro…è una truffa….e implicitamente che è funzionale alla Germania……………aggiunge (faccia tosta )..candidamente…che comunque le regole non si cambieranno…perché la Germania non lo permette!!!…….

      sintesi: su 500 milioni….di cittadini europei….comanda la Germania ….

      4° Reich economico !!! Barbaranotav….medita…;-)

    • 29.5
      Shardan

      Riferimento video post 23.3

      pardon..riferimento video post 29.3

  • 28
    stefano

    Ma certo che certi personaggi sono varamente patetici: ci sono 160 parlamentari del m5s che hanno dimostrato piena autonomia decisionale (oltreché capacità, impegno, onestà) e si vuol far passare il m5s come un movimento verticistico in cui non c’è dialogo. Questi personaggi, abituati come sono a seguire acriticamente la politica dei loro capibastone (purché convenga), pensano che così funzioni per tutti. Sembra incredibile che con il panorama politico che ci troviamo di fronte da decenni, ci siano persone che stiano qui a sindacare una frase scorretta o un vaff***ulo di troppo. Ma andate a sprondare nel c**o teste di c**zo

  • 27
    Shardan

    Interessante questo intervento del M5s alla Camera dei Deputati.

    Ne estrapolo alcuni brani:

    ………..Il 14 ottobre avete istituito l’agenzia Invimit, il cui scopo sarebbe questo: dismettere il patrimonio immobiliare italiano. Vi state vendendo l’Italia, questo state facendo ! E, sostanzialmente, qual è il risultato di questi sacrifici ? Andiamo a leggere le statistiche: le statistiche parlano di 1 italiano su 8 che è povero al limite della soglia di povertà, la disoccupazione giovanile, come lei ha ricordato, supera il 40 per cento, il reddito pro capite è tornato ai livelli del 1997, le piccole e medie imprese non accedono al credito perché i soldi che avete regalato alle banche vengono usati per fare speculazione sui titoli di Stato. ……..

    …….. Inoltre, le voglio mostrare un grafico che ci dice che da gennaio 2013 ad oggi abbiamo dato 50 miliardi di sostegno finanziario ai Paesi dell’Unione. Allora, spiegatemi meglio questo concetto, perché, evidentemente, io sono un cittadino e non l’ho capito bene: quando i soldi bisogna darli alle banche private degli amici degli amici e all’Europa, i soldi si trovano sempre; quando servono per risolvere i problemi dei cittadini, i soldi non si trovano mai. Ma che politica è questa, che politica stiamo facendo …….

    …..Questi sono dati della Banca d’Italia, non è che me li invento io, il grillino di turno. E non ce ne laviamo le mani come dei Pilato qualunque, perché il Governo del «sicario» Monti è stato sostenuto da tutti voi qui dentro: gente che qui dentro fa finta di combattere l’IMU, la Tares, la service tax e tutte le nuove tasse dai nomi impronunciabili, Trise, Tari – sembrano quasi delle malattie –, che voi avete istituito.

      Questa gente è la stessa che ha votato quei provvedimenti, sono qui dentro, e sono gli stessi che li combattono ! Quindi, quelli che hanno causato i problemi ai cittadini sono gli stessi che dovrebbero risolverli……..

    …….. perché la realtà è che il suo Governo ha svenduto questa Italia per 30 denari. Quindi, l’unico appellativo che meritate è quello di «giuda» ……..

    Cit Art.

    Qui il link dell’articolo completo

    http://www.italiaincrisi.it/2013/10/22/sibilia-m5s-distrugge-letta-il-suo-e-un-governo-illegittimo-e-sovversivo/

    di quanto da me estrapolato metto in particolare evidenza:

    ….INOLTRE , LE VOGLIO MOSTRARE UN GRAFICO CHE CI DICE CHE DA GENNAIO 2013 AD OGGI ABBIAMO DATO 50 MILIARDI DI SOSTEGNO FINANZIARIO AI PAESI DELL’ UNIONE…….

    e questa:

    …..PERCHE’ LA REALTA’ E’ CHE IL SUO GOVERNO HA SVENDUTO QUESTA ITALIA PER 30 DENARI. QUINDI, L’UNICO APPELLATIVO CHE MERITATE E’ QUELLO DI “GIUDA”…….

    a parte questo ottimo intervento

    In generale….dico che l’Italia..se non erro .è il 3° contribuente dell’ Europa…..quando si dice che riceviamo soldi dall’Europa ….non è che ci stanno regalando qualcosa….stiamo semplicemente ricevendo parte di quei soldi che abbiamo versato come contribuenti (molto meno di quando diamo loro )…che poi…noi neanche riusciamo a spenderli…e spesse volte gli dirottano verso altri Paesi…

    QUINDI NOI DALL’EUROPA NON ABBIAMO “MAI” RICEVUTO NULLA….ABBIAMO SOLO DATO…..SEMPRE……….E CI VOGLIONO PURE DISINTEGRARE.

    Pensate che abbiamo chiesto…un aiuto “straordinario” per le zone terremotate…Germania e al paesi del nord si sono opposti con un secco : NO !!!…..

    CI STANNO SUCCHIANDO IL SANGUE…..E STANNO SPUTANDO SULLA NOSTRA DIGNITA DI NAZIONE E POPOLO….

    BARBARANOTAV…& company…..ma come c**zo fanno a fare certe affermazioni….ma in che realtà vivono??….ma come si informano? ma da dove le prendono certe informazioni..per poter poi elaborare certi giudizi .?……

  • 26
    pippospano

    Sono Grillo e Casaleggio realmente diventati PUDE sostenitori?
    Che ci fá, messora nell’organizzazione del M5S se le sue idee a proposito dell’euro sono, secondo alcuni, diametralmente opposte a quelle di Casaleggio e Grillo???
    É Messora impazzito??? É Messora corrotto??

    Chi comanda in Italia??
    Chi puo’spingere il governo a elezioni anticipate??
    Quante possibilita’ci sono di elezioni anticipate qualora il M5S prendesse posizioni decise nei confronti dell’eurocrimine???

    Io ho provato come dice Claudio nel suo “tread” ad unire i puntini…..provateci anche voi!!

    Saluti

    • 26.1
      occhiodifalco

      mmm…interessante…
      lavorano sotto come le patate, si dice…
      e dopo, tutto d’un tratto, tirano fuori la bandiera No euro e vincono le elezioni…

      non mi convince.

      siamo qui dopo due lunghi anni ancora a discutere tra euro sì ed euro no e in pochi mesi convinciamo le masse?

      in Francia si stanno muovendo diversamente.
      con ottimi risultati.

      mi convince di piu’ l’ipotesi di un grosso partito con diverse anime ( tipo DC 2.0 per intenderci: i no euro, i no tav, decrescisti ecc…),
      che pero’ mostra i limiti, nel senso che mentre la vecchia dc aveva un nemico reale da contrastare ed erano uniti da valori cristiani, il solo unirsi contro la partitocrazia ed il disgusto verso la casta non basta.
      non e’ facile gestire così tanti consensi…

    • 26.2
      Shardan

      Occhiodifalco

      lavorano sotto come le patate, si dice…
      e dopo, tutto d’un tratto, tirano fuori la bandiera No euro e vincono le elezioni…

      non mi convince.

      Cit

      Manco a me…..bisogna esser “””””CHIARI…..”””””””

      l’elettore deve sapere esattamente…la giusta posizione riguardante certi temi….e il perché ……..(o il perché no….)

    • 26.3
      emar

      La risposta la sapremo alle prossime elezioni Europee quando verra’ presentato il programma da esso capiremo infatti se il M5S al pari della Le Pen o di Farage e’ un movimento antagonista a questa Europa e per adesso non si espone solo per tattica oppure quello che scrive Grillo sulla rinegoziazione del debito gli Eurobond ecc… e’ la vera linea politica del movimento e quindi non vuole affrontare il problema Europa a viso aperto.Io spero che la risposta sia la prima e io sarei ben felice di rimangiarmi tutti i commenti negativi da me postati contro il duo Grillo Casaleggio.Il Problema secondo me e’ che se non si inizia a informare correttamente la gente sull’Euro la posizione antieuro rischia di non venir compresa dalle masse ed il fatto che il Blog di Grillo seguito da decine di migliaia di utenti dia informazioni sbagliate non ci aiuta per la divulgazione della verita’ e quindi se e’ una tattica voluta rischia di diventare un boomerang per chi vuole uscire dall’Euro.

    • 26.4
      Shardan

      Occhiodifalco

      siamo qui dopo due lunghi anni ancora a discutere tra euro sì ed euro no e in pochi mesi convinciamo le masse?

      in Francia si stanno muovendo diversamente.
      con ottimi risultati.

      Cit

      esatto….

      inoltre il non parlarne…..non permette che si possa diffondere l’argomento….il parlarne a livello politico…crea dibattito che trascina ..volenti o nolenti…anche gli altri partiti politici….e quindi l’opinione pubblica.

      Gli esempi in europa sono : Le Pen…e Nigel Farage….(a prescindere dalla loro inclinazione politica….mi riferisco solo all’argomento Euro/Ue….da loro preso di petto…senza tatticismi, peli sulla lingua, tentennamenti, mezzi silenzi che sa quasi di “vigliaccheria” politica….lo hanno detto C-H-I-A-R-O e tondo….è hanno creato consenso…)

      Le Pen e Nigel Farage.(e altri )…nel parlamento europeo
      faranno grandi battaglia….ormai sono numerosi gli antiEuro/Ue….che andranno al parlamento europeo….non per nulla il servo Letta e Shultz…in un recente incontro hanno manifestato seria preoccupazione……..facendo passare il tutto …non come quello che è : una posizione “politica”…ma come un qualcosa di “patologico” dannoso per la società e per l’Europa: il populismo da combattere.

      Quanto mi puzza…..questa definizione di “populismo patologico “….(obiettivo: far passar una certa idea…non come linea politica….ma un qualcosa di distruttivo per la società….non è un caso che impostino il tutto in questi termini…creano il terreno “adatto”…per una magari legge ….in un futuro non molto lontano….dove non si possono esprimere certe opinioni su certi temi…..esattamente come certe “leggine” su certi temi etici…di cui si è parlato nel forum….è difficile che possano fare una cosa del genere….però….il terreno lo creano )

      Il Movimento 5 Stelle…che intende fare …????

      io il voto per le elezione europee glie lo do volentieri………ma…..però……..a patto che…………etc etc

      ciao

      Diffidate di certi ragionamenti tipo quelli del Pippo…..

      Nigel Farage…..video qua straconosciuto….ma non guasta mai risentirlo ;-))

      http://www.youtube.com/watch?v=py7hhICa29k

    • 26.5
      Bertoli Federico

      la politica reale e’ complicata perche’ la popolazione e’ eterogenea, ci sono i coraggiosi ma anche i pavidi, che vanno assolutamente rispettati, e sopratutto le persone anziane o quasi. Questa classe sociale tuttora detiene la ricchezza in Italia(ancora per un po ahhahha finche’ non si prendono anche quella), andare a dire ad una vecchietta o ad un pensionato fresco fresco che bisogna uscire dall’Euro vuol dire mettere a rischio il poco che si e’ guadagnato, la certezza del presente contro l’incertezza del futuro…..bisogna avere pazienza e fare i carbonari.

  • 25
    rg3

    Byoblu, che è da anni nei preferiti del mio browser, questo era e spero continui ad essere.

    I miei idoli dell’informazione libera ed intelligente erano Messora e Paragone; il secondo è rimasto tale con la sua Gabbia su La7 ma, per quanto riguarda il primo, oggi ho le idee un po’ confuse per suoi precedenti post troppo ortodossi pro Grillo-Casaleggio.

    Ricordo a tutti che Casaleggio ha scritto nel blog di Grillo di essere favorevole agli Eurobond o alla rinegoziazione del debito, “TERTIUM NON DATUR” ha scritto (ma non si doveva fare un referendum?!?); come se ciò non bastasse ha pensato bene di fare anche un capatina a Cernobbio e Grillo, quando viene intervistato, unisce le mani a mo’ di piramide (chiaro simbolo massonico!!!).

    Inizio ad avere gravi dubbi sulla coppia Grillo-Casaleggio ma per ora resterò M5S grazie solo alla sagacia, forza, ed intelligenza di quei deputati e senatori che giornalmente operano in parlamento.

  • 24
    Giovanni

    Grande Claudio, spero finisca come dici tu, altrimenti l’unica strada e’ andare in un unica direzione la nostra.

  • 23
    Cittarelli Paolo Federico

    Non ne capisco molto di finanza ed economia, ma ho la sensazione che accreditate questa finanza di una visione e di una strategia a lungo termine che secondo me non hanno. Oriana Fallaci nel 2001 profetizzò :” hanno fatto l’europa dei banchieri, quando crollerà mi dispiacerà non esserci ( il cancro che aveva era già in una stadio avanzato ) per poter dire che l’avevo detto”.
    Shylock o paperon de paperoni ( eccolo qua Disney signor Messora ) sono il paradosso e la caricatura di un tipo umano : l’avido!
    E l’avido per sua stessa natura non sa e non vuole guardare oltre il prossimo o l’immediato, è per questo che a lasciarlo fare si finisce puntualmente nella rovina, infatti a distanza di pochi anni stanno venendo i nodi al pettine, mi sembrano sempre più insistenti e incontrollabili le voci e le critiche circostanziate contro questo sistema e questa europa. Paolo

  • 22
    auleia

    in questo post dobbiamo leggere un’inversione di tendfenza del M5S? se sì, allora bene, altrimenti a cosa serve ribadirlo?

  • 21
    roberto p.
    roberto

    Cara/o hilda
    per poter combattere bisogna avere un esercito, altrimenti resti isolato ; e più si ha voglia di vincere più l’esercito deve essere agguerrito.
    L’unica forza oggi che rappresenti i cittadini è il M5S, l’unica in grado di lottare attivamente contro i parassiti affamatori del popolo, che ci costringono all’angolo obbligandoci ad accettare le loro porcherie.
    Senza Grillo il M5S non esisterebbe, ma Grillo non è il M5S.

  • 20
    Gianluca

    Bravo Claudio… sono al 100% con te, e per quanto riguarda quei sorrisetti, ti lascio immaginare come la penso… in altri periodi, e altri tempi, sarebbero bastati per ben altri “trattamenti” penitenziari…

  • 19
    Boh

    Ok, ma il corriere che interesse ha nel tenere nascosta a pagina sette la notizia del mes e del finanziamento alla Germania?
    Grazie

    • 19.1
      Shardan

      semplice: Il Corriere della Ser(v)a…..è un giornale venduto…e ragiona secondo logiche di “sistema” e non di autentico giornalismo.

      Sul Mes…c’è stato un silenzio generale…mass media & politici. (tranne l’informazione alternativa web…o la trasmissione “l’ultima parola ” di Paragone ..rai 2….che gli aveva dato un certo spazio.)

      eppure era un argomento serio , importante …da “discutere”….da far conoscere agli italiani.

      appunto: perché?

  • 18
    gianni tirelli

    LA POLITICA – LA PIU’ FORTE E CRUDELE DELLE MAFIE

    Oggi, il nostro paese, è rappresentato da una inedita gang di malfattori che, da tempo, hanno trasformato il parlamento in una società a delinquere, mortificandone la sacralità, e trasformandolo in un distributore di privilegi, di impunità, e cassaforte di profitti. Un postribolo di profanazione dove si mercifica la dignità altrui, a suon di poltrone, denaro e p****ne: esseri rivoltanti, sia sul piano morale come estetico. Gente che ha improntato la loro vita e carriera, alla soddisfazione di vizi, perversioni, e desideri repressi, sull’onda di una lancinante frustrazione, e di atavici complessi di inferiorità, mai risolti.
    Questa brutta cricca di nuovi politici, condivide con la criminalità organizzata parecchie affinità, anche se la pratica a delinquere è diversa, e ben celata dietro ambigui e ingannevoli travestimenti di facciata.
    Entrambi (politici e mafiosi) si dichiarano cattolici professanti. All’interno del loro portafogli, e bene in vista, appese alle pareti di sontuosi uffici, si possono trovare immagini di santi, martiri e papi, nella nuova veste di feticci contro il malocchio e la sfortuna, o di celesti giudici compiacenti e conniventi, volti a perdonare menzogne, ipocrisie e illegalità.

    Se aspiri a candidarti nelle fila del PDL, e sei in grado di produrre una fedina penale all’altezza della situazione, dove i reati per corruzione, appropriazione indebita, peculato, riciclaggio, si alternano allegramente all’associazione mafiosa, fino alla rapina a mano armata, ti puoi considerare già in Parlamento, e così partecipare al grande business confortato dalla protezione e dalla stima dei tuoi benemeriti padrini.
    Se poi sei donna, giovane e apparentemente attraente, hai tutte le porte aperte, ma non prima di avere soddisfatto i pruriti sessuali del tuo futuro datore di lavoro. A questo punto hai la strada spianata per intraprendere una carriera di tutto rispetto.
    E’ questa la cruda, terribile e sconcertante realtà! E non c’è modo di contrastarla ne tanto meno di cambiarla.
    Un altro dato caratteriale che li contraddistingue e, per affinità, li accomuna alla criminalità organizzata fino a surclassarla, è l’omertà. Come all’interno di un clan mafioso, sono soggetti ad un codice d’onore che devono applicare alla lettera, pena l’estromissione e un totale isolamento. Hanno la predisposizione genetica a negare l’evidenza dei fatti, avendo trasfigurato la menzogna in una regola e pratica relazionale. Tutto questo, chiaramente, si riflette sul paese civile, dove la parte marcia della società, si allinea al potere, emulandone i comportamenti e aggravando così la condizione generale, mentre all’altra non resta che subire le umilianti invettive di una politica, genuflessa anima e corpo alla mercificazione della dignità e della morale.
    Questo sistema, marcio fin dentro il midollo, va dunque spento, azzerato e resettato, perché solo dalle sue ceneri, potremo scorgere l’alba di una nuova rinascita. Questa banda di impostori e mangia pane a tradimento, che si sono spartiti il futuro dei nostri figli, e dissanguato il paese, devono essere puniti in forma esemplare e plateale, perché tutto ciò non si debba più ripetere. Dobbiamo andare a prenderli, casa per casa, e attraverso processi sommari giudicarli e condannarli per i loro crimini aberranti e sistematici.
    Altre soluzioni, diverse dalla mia sopra, sono oggettivamente impraticabili. Sarebbe una ingenuità imperdonabile, che rischia di prolungare questa agonia e ricompattare questo sistema mafioso al potere, allontanando cosi per sempre dal nostro orizzonte, ogni speranza di cambiamento.
    Ne dovranno fare di strada, la Camorra, l‘ndrangheta, e Cosa Nostra, per raggiungere i livelli di perversione della politica nostrana!!

    Gianni Tirelli

    • 18.1
      Rospo

      detto e premesso che il PDL è zozzo sino al midollo osseo ……………ma in questo post…manca il PD (svenduto l’Italia.alle elite……..privatizzazioni selvagge dannose e inutili….MPS……..Penati …coop……etc etc etc una lunga lista…..brogli e imbrogli….di tutti i generi….etc etc )…

      vedo che del PD ne manca ogni riferimento in questo post (è una denuncia sulla sporcizia politica a metà……….le denunce al 50 %…lasciano sospetti….)

      domanda: il PD è in ferie?….o l’altro 50 % della mala Italia politica…..la descrivi nel prossimo post ?

      oppure sei del PD

    • 18.2
      Shardan

      Riferimento Video post n 2.2

      nel PUNTO 26: 10 DEL VIDEO…(produzione industriale dei paesi zona euro in relazione alla produzione industriale dell’Italia e della Germania ….fonti: Banca d’Italia

      video gia postato un altra volta.(inutilmente ).bypassare la prima metà….perché da circa metà video in poi mostra una serie di grafici…dove in in 15 minuti da tutta una serie di dati significativi …..ove vengono …dati non sementabili alla mano…smentite una serie di falsi “luoghi comuni” (da leggere: balle )

      ripeto: Fonti—–> banca d’ Italia, ragioneria dello stato, ocse, FMI etc etc

      qui non c’entra il PB,,,,mi interessano i dati.

    • 18.3
      stefano

      @ Rospo
      giustissimo quello che dici. Manca poi il terzo incomodo: il popolo bue e corrotto che… questi partiti… li vota

  • 17
    Clesippo Geganio

    concordo con Barbaranotav, anche per il semplice fatto che il Governo di allora capitanato da Prodi accettò e sottoscrisse l’€urocapestro per l’Italia con il cambio 1€ = 1936.27 Lire che dimezzò il potere d’acquisto della maggior parte degli italiani, la Germania entrò con un cambio alla pari €uro/Marco facendo i propri interessi fino ad oggi, mentre noi italiani da 20 anni siamo ostaggio di miserabili giochi di potere dei governi cicale FI, Ulivo, PDS, DS, PDL e PD ancora in atto; che l’Euro così concepito attuato e distribuito sia una schifezza non c’è dubbio
    ma non è corretto attribuire le colpe nostrane ad altri Paesi che sottoscrissero i medesimi trattati UE.

    p.s. ricordate quando Berlusconi regalò agli italiani l’euroconvertitore? Fu l’unico ed inutile atto governativo istituzionale prima e dopo il 1999 per preparare l’Italia alla totale apertura delle frontiere UE per l’ingresso e sopratutto uscita dei capitali con la finanza creativa.

    • 17.1
      Shardan

      la Merkel…e tutti i krukki…hanno un sogno: che tutti gli italiani siano come te………………..(o come i Piddini )

      per fortuna non è cosi.

      ciao ;-)

      In generale: la Merkel…ha bisogno di Italiani venduti (come quelli che subdolamente ci hanno legato mani e piedi e poi letteralmente “svenduto ” (leggere: PD ….il PDL ha altre gravissime colpe…ma non questa ) oppure ha bisogno di Italiani che non………………………………………………capiscono !

    • 17.2
      Shardan

      ma non è corretto attribuire le colpe nostrane ad altri Paesi che sottoscrissero i medesimi trattati UE.

      Cit.

      La Germania ha una “parte ” di responsabilità gravissima (nota bene…non dico grave….dico gravissima )…..su tutto cio che sta succedendo…non solo in italia..ma in mezza Europa.

      Hanno una responsabilità storica…per aver distrutto l’Europa 2 volte……….la storia gli giudicherà…per aver tentato di distruggerla per una terza volta…(anche se con armi finanziarie…perché questa è una guerra vera e propria..distrugge e devasta…anche se con altre modalità…..e oso dire…che a lungo andare…può creare il terreno fertile..come la storia ci insegna…anche per la violenza fisica…..)…c’è poco da fare i tedeschi hanno l’istinto nazi-prevaricatore ….incorporato nel loro DNA… (perdono il pelo ma non il vizio )..

      la Grecia poteva essere salvata con poco inizialmente: non hanno avuto pietà (eppure a loro son stati condonati i danni di guerra…che attualizzati sono circa 120 MD )

      dopo la seconda guerra mondiale…nonostante il macello (e che macello !!! ) che hanno combinato…son stati “condonati” ed aiutati….

      nell’unificazione delle due Germanie…sono stati aiutati dalla comunità internazionale (non ricattati come da qualche parte ho letto )

      Oggi loro sono inflessibili con tutti…e non hanno pietà…per i loro interessi….passano sulla testa di mezza Europa. (Bastava più flessibilità….da parte loro…senza andar contro i loro interessi….e le cose sarebbero andate in modo un po…diverso..anche perché questa teutonica rigidità..alla fine si ritorcerà anche contro di loro…in termini economici…se ne vedono i primi segnali….)

      La Germania..sto scempio…lo hanno premeditato, ingegnerizzato,e tappa dopo tappa nella tabella di marcia …”sistematicamente” messo in atto (e in questo piano….era previsto …la devastazione economica dell’ Italia….pragmatici come sono: pensato & fatto.!!!!….)….il veicolo da parte italiana? certi Burocrati & Politici …senza dignità ( in particolare dell’area PD ) & i mass media a loro funzionali (gli italiani non hanno responsabilità…siamo le vittime )….la storia più in là giudicherà.

      Ma di che parlate?? ma che dite?

    • 17.3
      Shardan

      Italiani che non………………………………………………capiscono !

      Cit

      per non essere frainteso…mi riferisco al non “voler vedere” e non al non capire come persona.;-)

  • 16
    MAXIMUS

    PER MESSORA (e per tutti) – altro materiale su cui lavorare: la KFW

    Nei seguenti link viene spiegato come la Germania e, di recente, anche la Francia usino una banca pubblica per finanziare sotto costo interi apparati industriali fondamentali per la crescita delle PMI dei loro Paesi, il costo del debito pubblico nazionale ed allo stesso tempo riescano nella magia di edulcorare i bilanci statali, mimetizzando il loro debito pubblico rispetto a quello degli altri Stati.

    indico i link per un approfondimento:

    http://salvatoretamburro.blogspot.it/2012/11/la-kfw-la-banca-nazionale-segreta-ma.html

    http://www.libreidee.org/2013/02/debito-e-banche-pubbliche-la-germania-ci-rovina-barando/

    http://crisis.blogosfere.it/2013/02/germania-il-paese-che-trucca-i-conti-e-come-risparmiare-l80-di-interessi.html

    http://www.libreidee.org/2013/09/germania-disonesta-e-il-debitore-piu-insolvente-deuropa/

    • 16.1
      Shardan

      Emar
      @Barbaranotav.Le cose sono andate molto diversamente da quello che dici tu.La Germania e la Francia hanno spinto per l’Euro con una struttura rigida come quello attuale ben sapendo che ne avrebbero tratto vantaggio loro a discapito dei paesi del sud Europa tenuto conto anche che l’Italia negli anni 70/80 stava crescendo a ritmi molto forti infatti aveva gia’ superato l’Inghilterra’ e stava insidiando la Francia nella classifica dei paesi piu’ industrializzati al mondo l’Euro e’ servito a farci fuori come concorrenti industriali.Ti consiglio di vedere se non l’hai ancora fatto il video di Nino Galloni “il funzionario oscuro che fece paura ad Elmuth Kol”

      Cit.

      EMAR…MEGLIO POSTARLO IL VIDEO…che può invogliare a visionarlo

      cosi completa il materiale postato da Maximus

      E’ lunghetto …ma ne vale la pena….(per chi lo ha gia visionato …ripasso..che non fa mai male…io lo ho visionato diverse volte e ormai lo conosco quasi a memoria.;-))

      http://www.youtube.com/watch?v=t_ssGy0LXo0

    • 16.2
      Mjollnir

      In effetti mettendo insieme le osservazioni di Maximus qui sopra, di Emar al post 12, le mie al post 12.2 e il video postato da Shardan non si può certo ritenere che la Germania se ne stia stata ferma in un angolo a guardare mentre noi ci autodistruggevamo (o meglio mentre i nostri politici si vendevano alla finanza Europea e Americana)!

  • 15
    ulrich33@orange.fr

    Un commento a questa sua frase : “…. titoli a parlare di economia che avevo io), chi mi definiva il più grande complottista del secolo (Pierluigi Battista, un nome una garanzia), chi mi guardava con un sorriso tra l’incredulo e il canzonatorio (Franco Bechis….”,

    le racconto cosa ho trovato paragonando Italia ed Europa (10 anni di confronti, mentre viaggiavo per lavoro) :

    Nella società ital. ci sono 2 realtà socio-politiche :

    – quella che i politici raccontano, per imbroglio o per superficialità (non si approfondisce), chiamiamola formale/istituzionale ;
    – quella nascosta, dell’Italia del sottofondo, dei poteri nascosti, delle realtà coperte dalle finzioni, con qualche segreto o manipolazione.

    La deriva viene da quel che Nitti racconto’
    (Vecchia Storia , http://www.corrierecaraibi.com/RUBRICA_SPECIALE_URealist_101011_Vecchia-storia-sempre-attuale.htm

    Mi contatti, ho cose importanti da raccontarle (che lei potrà controllare)…

    Ulrico Reali

    ulrich33@orange.fr

  • 14
    hilda

    Ciao Claudio, come sai ti seguo da parecchio…ma…mi cadono le braghe a leggere sul blog di grillo che

    “Uscire della nostra orribile unione monetaria non ci riporterà, anche nel lungo periodo, al punto in cui saremmo se ne fossimo rimasti fuori. Una volta dentro, una via di fuga potrebbe spingere le nostre balbettanti economie sociali su un terribile precipizio.”

    http://www.beppegrillo.it/2013/10/la_troika_e_i_nuovi_fascismi.html

    Ma come si fa Claudio?! Capisco la politica, le elezioni, ma questa non è disinformazione?

    Come fai a starci assieme?!

  • 13
    MAXIMUS

    Grazie Claudio Messora

    Ti ho scoperto lo scorso anno e sono divenuto un affezionato utente del tuo blog.
    Ricordo benissimo quanto scrivesti a suo tempo sul MES.

    Vorrei però che adesso gli sforzi di corretta informazione dei cittadini venissero ampliati sia nel Parlamento che fuori, nelle piazze.

    Letta avant’ieri ha dichiarato che in Europa si è pronti a fare la guerra ai populismi anti-europei.

    Lo sappiamo benissimo… quella del populismo è una carta facile facile, come quella dell’inflazione legata citata quando si parla di sovranità monetaria.
    O quella della presunta inferiorità italiana, citata da tanti superficiali, quando si parla di euro, Europa, UE e simili.

    Questa sarà la madre di tutte le battaglie democratiche in vista delle elezioni europee.

    Grazie ancora.

  • 12
    emar

    @Barbaranotav.Le cose sono andate molto diversamente da quello che dici tu.La Germania e la Francia hanno spinto per l’Euro con una struttura rigida come quello attuale ben sapendo che ne avrebbero tratto vantaggio loro a discapito dei paesi del sud Europa tenuto conto anche che l’Italia negli anni 70/80 stava crescendo a ritmi molto forti infatti aveva gia’ superato l’Inghilterra’ e stava insidiando la Francia nella classifica dei paesi piu’ industrializzati al mondo l’Euro e’ servito a farci fuori come concorrenti industriali.Ti consiglio di vedere se non l’hai ancora fatto il video di Nino Galloni “il funzionario oscuro che fece paura ad Elmuth Kol”
    http://il-main-stream.blogspot.it/2012/09/lo-sme-leuro-e-la-sinistra-italiana.html

    • 12.1
      MAXIMUS

      Guarda che quando uno è fissato sulle proprie convinzioni ed odia il proprio Paese, difficilmente guarderà il link con attenzione e soprattutto lo condividerà.

    • 12.2
      Mjollnir

      @Emar
      Mi hai tolto le parole di bocca. Volevo fare la stessa osservazione.

      Va detto che quello che dice barbaranotav è comunque fondato e senza il lavoro dei politici e dei media Italiani l’Italia non avrebbe aderito all’Europa. Quindi dobbiamo fare anche un bel “mea culpa”.

      Il piano è stato ordito dalle banche, ma alla Germania è risultato conveniente (anche per la deindustrializzazione dell’Italia ceh era stata messa sul piatto) e vi ha aderito con forza non senza interferenze sulla politica Italiana.

      Non dimentichiamo, slo per fare un esempio recente, che la Germania ha generato la crisi dello spread del 2011 vendendo senza motivo una grossa quanta’ di nostri titoli per innescare volutamente un effetto a catena sul rialzo del tasso di interesse dei nostri titoli.

      Alla luce di questo, la Germania è due volte colpevole considerando che ha già sperimentato sulla sua pelle le condizioni proibitive che gli furono imposte con il trattato di Versailles, condizioni che portarono prima alla repubblica di Weimer e poi alle seguente reazione con il nazismo e tutto il resto che conosciamo (in tutto questo tenete presente che le banche ci hanno sempre guadagnato comunque)

      Ci volle una guerra per risolvere quel problema e non dimentichiamo che la Germania ha finito di pagare i debiti di quel trattato soltanto nel 2010 (circa 90 anni dopo).

      I presupposti che hanno portato alla formazione della comunità Europea erano proprio quelli di evitare gli errori fatti nel passato.

      Anche in passato ma sopratutto adesso le guerre si combattono per via economica.

      In conclusione secondo me si può dire che è nostra la responsabilità della firma dei trattati Europei che stanno causando il nostro rapido impoverimento, ma altrettanto si può dire che la Germania sta follemente tradendo l’ideale Europeo e che questo porterà nel breve medio periodo ad una reazione delle parti che hanno subito maggiormente (almeno cosi ci insegna la storia).

  • 11
    Fiorella Ciampa

    BarbaraNOTAV C’è una frase di Byoblu che è da sottolineare mille volte “E’ la paura di uscire dal coro, di diventare oggetto di denigrazione, il terrore dei sorrisetti ironici, del dileggio dei cortigiani, dell’incredulità di chi non sa pensare fuori dagli schemi o mettere in discussione le verità rivelate…” Ti invio due pezzi uno è un commento ad un post di goofynomics lasciato da Celso che riguarda un’intervista a Guillaume Duval Direttore della rivista mensile Alternatives Economiques autore del libro liberalismo non ha futuro (La Découverte, 2003) e una .da Voci dalla Germania:
    estratto di un’intervista fatta a Guillaume Duval (la trovate sempre su Voci dalla Germania). Per i troppi filotedeschi inconsapevoli e ignoranti.
    Nel suo libro dedicato al modello tedesco lei è stato molto critico nei confronti delle riforme realizzate dal predecessore di Angela Merkel, il socialdemocratico Schröder, perché?
    Duval: Se oggi la Germania si trova in una buona situazione economica, dovremmo dire malgrado Schröder e non grazie a Schröder. Bisogna capire bene che cosa è stato Schröder. Noi francesi abbiamo la tendenza a considerare la Germania come un grande paese social-democratico sul modello scandinavo. Questa visione è totalmente falsa. La Germania è un paese conservatore, che è stato governato quasi ininterrottamente dalla destra. La SPD è un partito forte, ma che ha esercitato il suo potere per un breve periodo. Dopo la seconda guerra mondiale ad esempio ha governato con Helmut Schmidt e Willy Brandt, ma sempre in coalizione con altri partiti di destra, CDU e FDP.
    Quando Schröder arriva al potere, è la prima volta che la sinistra – SPD e Verdi – ha una vera maggioranza. Paradossalmente questa situazione è stata l’occasione per realizzare una politica anti-sociale, come la Germania non aveva mai visto prima. In 7 anni di governo Schröder è riuscito a fare della Germania un paese piu’ ineguale della Francia; la situazione di partenza era l’opposto.
    Per questa ragione la destra in Europa lo considera un riferimento. Ma non credo che Schröder abbia fatto gli interessi di lungo periodo della Germania. Al contrario, ha indebolito uno dei punti di forza del modello tedesco: il suo livello di coesione sociale.
    Inoltre, se è riuscito a fare questa politica, l’ha fatta esercitando una forte pressione sulla spesa pubblica. Sotto la sua guida, la SPD ha rinunciato a realizzare una parte del suo programma, vale a dire trovare un rimedio all’assenza di strutture per accogliere i bambini. In Germania, a causa della mancanza di queste strutture, molte donne sono costrette a scegliere fra lavorare o avere dei figli. Fatto che contribuisce al pesante problema demografico che il paese sta vivendo.
    Un’altra conseguenza di questa pressione al ribasso sulla spesa pubblica: la Germania è il solo paese OCSE a trovarsi in una situazione di disinvestimento pubblico. Detto altrimenti, le spese per la manutenzione delle strade e degli edifici pubblici sono insufficienti per compensare l’usura delle attrezzature. Dall’inizio degli anni 2000, il livello degli investimenti pubblici tedeschi è meno della metà di quello francese. E’ lecito avere qualche dubbio sul fatto che questo sia un buon modo per pensare al futuro di un paese…
    Infine, questa politica ha generato dei grandi deficit pubblici. Durante i primi 12 anni della zona Euro, la Germania non è stata capace di raggiungere il criterio del 3% almeno per 7 anni, e quello del debito pubblico per 11 anni. Un cattivo scolaro per il patto di stabilità. Ed è un peccato che Schröder, che ha aggiunto 390 miliardi di Euro al debito tedesco, oggi sia considerato un modello per la gestione delle finanze pubbliche.
    Da Voci dalla Germania arriva l’ennesima notizia (se ancora ce ne fosse bisogno) che smentisce un altro Falso Mito tedesco, quello dei dipendenti tedeschi che guadagnano Tutti più degli altri Europei
    “Un altro caso di dumping salariale in Germania, questa volta fra i corrieri dei pizza-service nel nord-est. Il modello è sempre lo stesso: quando il salario è da fame è lo stato a dover intervenire (Hartz IV) e ad usare il denaro dei contribuenti per garantire i margini di profitto dei datori di lavoro. Anche la stampa conservatrice non puo’ far finta di nulla. Da FAZ.net”
    “Un tedesco su cinque lavora con un basso salario. I Jobcenter aiutano i lavoratori, e se ce n’è bisogno vanno fino in tribunale.”
    Da Voci dalla Germania : 1,59 € lordi all’ora
    “Nella lotta contro i salari immorali i lavoratori non dovranno piu’ presentarsi da soli in tribunale. Sempre piu’ spesso questo compito viene svolto dalle agenzie per il lavoro: recentemente il Jobcenter di Uckermark è riuscito ad avere successo davanti al giudice. “L’azione offensiva contro il dumping salariale è un segnale importante, serve a far capire che cosa deve essere considerato illecito” ci dice Heinrich Alt, responsabile dell’Agenzia per il lavoro. I funzionari pubblici hanno l’obbligo di garantire un uso responsabile del denaro dei contribuenti utilizzato per finanziare il sistema di sussidi pubblici (Hartz IV), e il compito di proteggere i datori di lavoro che pagano salari onesti.
    Secondo i calcoli fatti da diversi istituti, piu’ di un tedesco su cinque lavora nel cosiddetto settore a basso salario (Niedriglohnsektor). Una definizione generale non esiste. Il limite nella maggior parte delle ricerche è fissato a circa 9 € lordi l’ora. L’Institut Arbeit und Qualifikation (IAQ) arriva a contare 1.4 milioni di occupati che guadagnano meno di 5 € lordi l’ora. Di per sé stipendi cosi’ bassi non sono illegali. Secondo la giurisprudenza della Corte Federale per il Lavoro un salario puo’ essere considerato immorale “quando c’è una evidente disparità fra prestazione e ricompensa”, cioe’ quando il salario non raggiunge i due terzi del salario abituale applicato in quel settore e in quella regione.
    Il Jobcenter chiede il rimborso dei sussidi pubblici
    I Jobcenter di solito possono facilmente notare il basso salario quando il beneficiario si presenta per richiedere un sussidio pubblico (Arbeitslosengeld II o Hartz IV) necessario a raggiungere il livello minimo di sussistenza: una pratica conosciuta come “aufstocken”. Quando il datore di lavoro viene condannato in tribunale, il centro per l’impiego gli chiede di passare alla cassa. L’ultimo esempio è stato un giudizio del tribunale del lavoro di Eberswalde, che a metà settembre ha dichiarato immorali i salari orari inferiori ai 3 € lordi l’ora pagati nel Brandeburgo ai corrieri dei pizza express (Az.: 2 Ca 428/13). Ad iniziare l’azione legale non sono stati i lavoratori, ma il Jobcenter di Uckermark. Con l’azione legale è stato richiesto un rimborso di 11.000 €, equivalente alla somma con la quale il magro salario era stato portato al livello minimo stabilito da Hartz-IV. I destinatari dell’Arbeitslosengeldes II (Hartz IV) ricevono attualmente 382 € al mese piu’ il rimborso per l’affitto e le bollette. I datori di lavoro che pagano un salario inferiore a questo livello possono chiedere una sovvenzione da parte dello stato.
    Il Pizza-service impiegava lavoratori che con un orario lavorativo settimanale di 14 ore guadagnavano dai 100 ai 165 € lordi mensili. I dipendenti a tempo pieno con una settimana lavorativa di 40 ore ricevevano 430 € lordi mensili. Il proprietario del pizza service pagava quindi un salario lordo di 1.59 € , 1.65 € e 2.72 € per ora. Per otto di questi lavoratori il Jobcenter aveva garantito i sussidi necessari al raggiungimento del minimo previsto da Hartz IV. I salari erano inferiori alla metà del salario medio previsto per lo stesso lavoro in quella zona, quindi evidentemente immorali.
    “I salari immorali non sono un fenomeno di massa”
    Casi come questo alimentano la proposta di un salario minimo garantito dalla legge come richiesto dalla SPD. Anche in campagna elettorale il dibattito sui salari minimi ha avuto un ruolo importante. Cifre esatte sulle dimensioni del fenomeno non esistono. “I salari immorali non sono un fenomeno di massa”, chiarisce Heinrich Alt della Agenzia per il lavoro. “Parliamo di casi limitati”, soprattutto nella Germania dell’est.
    Non a caso 3 anni fa il Jobcenter di Stralsund è stato il primo a percorrere questa strada insolita, quando ha chiesto un rimborso per i 6.000 € erogati come sussidio aggiuntivo per un salario definito immorale. Anche allora si trattava di un Pizza-service che pagava i suoi dipendenti 1.32 € lordi all’ora. Anche l’Agenzia per il lavoro si è mossa in questa direzione e nella sua “guida contro lo sfruttamento” ha spiegato ai suoi uffici regionali come procedere contro i salari troppo bassi. Ha messo a disposizione anche un modello per un’azione legale nei casi di sfruttamento.” Pensaci su. Ciao

    • 11.1
      MAXIMUS

      Complimenti per il bellissimo articolo.
      Siamo pieni di troppa gente che “si sente inferiore” a quelli alti, belli e biondi.

  • 10
    raffaele longo

    non è venuto fuori il mio commento, perchè?

  • 9

    Quella faccia della Merkel mi da’ fastidio e preferisco non guardarla.

  • 8
    baradel

    e ti stupisci, caro claudio, che i servi dei media padronali ti abbiano dato contro a matrix? ma non stavi mica dicendo nulla di “sovversivo”. e’ evidente, a chi ha gli occhi per vedere, che monti, come ciampi, sono servi del sistema bancario, il vero governo dell’occidente.
    solo il popolo bue dei piddini non l’ha ancora capito. ma il problema e’ un altro.
    il punto fondamentale e’ che in un sistema di moneta – debito come quello attuale, in cui tirannie private tengono per i c*****ni i popoli con lo spauracchio del debito, non c’e’ salvezza senza uscire dall’euro, non pagare il debito, uscire da fmi e wto e ricostruire l’economia mondiale con una nuova bretton woods.
    dobbiamo farla finita con le banche private di emissione.
    e quella gente va processata per crimini contro l’umanita’, dai direttori aii cassieri che praticano la circonvenzione d’incapace coi vecchi pensionati allo sportello.
    il nemico sono le banche private di emissione e il sistema finanziario.
    e se avessi provato a dire queste cose in tv, caro claudio, ti avrebbero messo la camicia di forza e poi ti avrebbero querelato. perche’ non e’ informazione ma solo lavaggio del cervello.
    pigibattista e’ un volgare prezzolato padronale, pagato per mentire, come tutti i suoi colleghi, delle varie pravde di regime che qualche povero scemo continua a chiamare eufemisticamente “giornali” oppure “tv”. no, e’ solo m**da propagandistica filogovernativa.
    ed e’ inutile sognare, con questa casta di parassiti infami non c’e’ possibilita’ di incontrarsi a meta’ strada.
    l’unica strada che merita questa casta di politici, giornalisti e i loro padroni banchieri, e’ la strandoada che li portera’ prima a processo e poi sulla forca.
    Ps il mes non e’ altro che un prestito. visto che ci governano le banche, ovvero gli usurai e visto che lo sporco lavoro degli usurai e’ quello di prestare denaro, non c’e’ contraddizione. il mes e’ organico al disegno dell’usurocrazia globale attuale.
    la verita’ e’ che dobbiamo ripudiare l’euro e tornare alle monete sovrane nazionali emesse, si noti bene, non da banche private, bensi’ dallo stato, dal ministero del tesoro.
    bisogna dire forte e chiaro ai banchieri e ai loro camerieri: ora per voi e’ finita, veniamo a prendervi.
    boicottaggio bancario ora! disobbedienza civile ora! auto-organizzazione popolare contro il regime delle banche. questo serve. altroche’ palle.
    ps. per grillo. il prossimo v-day fallo contro le banke! contro le banke contro le bankeeeeee! ! !

    • 8.1
      stefano

      Veramente le banche esistono da quando è stata creata la moneta e i paesi a sovranità monetaria o a moneta sovrana hanno comunque le loro belle gatte da pelare. A me Barnard piaceva molto quando ancora non parlava di mmt ma del fatto che si esce dalle difficoltà solo diventando più virtuosi tutti. Io non credo che alle prossime elezioni il pd e il pdl scompariranno: ecco, questi siamo noi

  • 7
    Paolo Romanello

    Ho appena mandato un commento,”al fatto quotidiano”,se non ci togliamo dall’euro,decreteremo la nostra fine.Così sarà per tutti quei Paesi che non hanno una moneta ,il cui valore sia proporzionato alla propria economia!Alla Germania,interessa il movimento dei liquidi(soldi),dei problemi degli altri Paesi non interessa nulla!!Volevano una Germania unica e forte. Scopo raggiunto! Auguri a tutti gli onesti! Paolo buon.

  • 6
    stefano

    Bravo Claudio…finalmente sei tornato a parlare di cose serie. Non mollare e insistiamo su questi temi (come sull’euro) che come tu ci hai dimostrato sono alla base di molti dei problemi odierni e futuri dell’Italia (ammesso che l’Italia esista ancora in futuro…)

  • 5

    Anche Giannino ti aveva criticato? Poveretto… http://www.ingannati.it/2012/11/27/oscar-giannino-simpatico-nulla/

  • 4

    mah!?..comunque claudio, a me risulta che dei 125,39 mld di euro come quota di ingresso nell’ESM , l’italia ne ha già versati 40 in 3 anni mentre le aziende chiudevano e i titolari chiudevano con la vita.

  • 3
    occhiodifalco

    tutto Ok Claudio, fai benissimo a toglierti qualche sassolino nella scarpa.
    te lo meriti.
    pero’ mi spieghi perché devo leggere che l’interrogazione parlamentare al ministro competente l’ha fatta un renziano e non un grillino?

  • 2
    barbaranotav

    se si parla di banche niente da obiettare. Ma non tiriamo in mezzo i tedeschi o la Germania in sé come nazione. Era l’economia più avanzata, godeva di redditi più alti in europa ANCHE PRIMA di entrarci nell’euro.
    LA GERMANIA è stata ricattata CON LA RIUNIFICAZIONE. Se l’avesse voluta, avrebbe dovuto accettare l’euro. Perché? O i tedeschi in quanto tali ( E NON BANCHE CHE SONO APOLIDE E…..SANGUISUGHE OVUNQUE ABBIANO LA RESIDENZA LEGALE) sono carogne a prescindere e noi sempre le vittime?

    • 2.1
      Shardan

      LE COSE NON STANNO PROPRIO ESATTAMENTE COSI….NO NO….AFFATTO.

    • 2.2
      Shardan

      by passa la prima metà del video (sono i preliminari per capire il discorso sulla MMT)…da circa metà video in poi…vengono esposti una serie di grafici (fonti Istat..Ocse..FMI .)..e segui il commento…(trattasi di circa 15 minuti )…poi ti consiglio la visione del video di Messora su Galloni postato in questo forum su un altro post (n 15.1) è lunghetto…ma ne vale la pena…chiarisce molti aspetti.

      http://www.youtube.com/watch?v=0M7JXHoDnlo

    • 2.3
      Shardan

      IN PARTICOLARE VAI AL PUNTO 26: 10 DEL VIDEO…(produzione industriale dei paesi zona euro in relazione alla produzione industriale dell’Italia e della Germania ….fonti: Banca d’Italia )

  • 1
    barbaranotav

    naturalmente. Tutti i soldi del Mes, del Fondo di Redenzione, i soldi per il pareggio di bilancio vengono accreditati sui conti correnti della signora merkel e non delle banche. Un pò come dire che anche noi cittadini italiani siamo rappresentati da MPS.

    La signora Merkel si oppone agli eurobond. Claudio, per cortesia, spiega cos’è. SIgnifica condivisione dei debiti. Hai idea di cosa significa PER LE BANCHE avere un GARANTE come la Germania???? Hai presente quante Grandi Opere PER LA MAFIA potrebbero essere finanziate???
    O si pensa per caso che se si facessero gli eurobond i cittadini TEDESCHI pagano la pensione ed un reddito di cittadinanza che loro hanno ( E SE LO PAGANO DA SOLI) agli italiani?
    Dove andrebbero i soldi dei cosiddetti DEBITI CONDIVISi? Non diciamo sul conto personale della Merkel per favore.

    A proposito, i cittadini italiani si chiedono perché hanno una pressione FISCALE TRA LE PIU ALTE AL MONDO E SERVIZI DA TERZO MONDO??

    E perché mai dovrei dire stronzi ai tedeschi SE NON VOGLIONO PAGARE I DEBITI ALLE BANCHE CHE LO STATO ITALIANO CONTRAE PER FINANZIARE LE MAFIE del cemento e del tondino???
    O i salvataggi di MPS o le speculazioni di Legacoop …..

    Ad ogni modo, i nostri Prodi dove erano quando furono fissati i parametri di Maachstricht ben 20 anni fa????

    Per venti anni lacrime e sangue per accedere al paradiso EUROPA, paradiso ora mostra il suo vero volto CIOE’ UN PROGETTO PER L’ELITE BANCARIA e tutte le nazioni della zona euro che per 20 anni han tessuto le meraviglie inesistenti per i popoli di sta europa ora pensano di scaricare tutto sulla Germania??? Vigliacchi, allora se la Germania aveva minacciato tutti di entrare nella Ue e nell’euro perché a lei comodava così, COME MAI NESSUNO IN VENTI ANNI HA MAI LEVATO UNA VOCE DICENDO “ah la Germania ci ricatta????” Che faceva la Germania, un paese occupato, minacciava guerra a qualcuno???? Non nascondiamo dietro ai tedeschi LA CODARDIA DEI NOSTRI SERVI che ora ci IMPONGONO lacrime e sangue per restarci perché se si uscisse…..dicono….lacrime e sangue comunque.

    • 1.1
      MAXIMUS
    • 1.2
      Shardan

      LA GERMANIA HA SEMPRE BLEFFATO….E CONTINUA A FARLO.

      Hanno distrutto l’Europa due volte….e mo ci stanno riuscendo per una terza volta. Questa è una guerra…anche se non combattuta con le armi……

    • 1.3
      Shardan

      La signora Merkel si oppone agli eurobond. Claudio, per cortesia, spiega cos’è. SIgnifica condivisione dei debiti

      Cit

      MA INFATTI GRILLO…DOVREBBE VERGOGNARSI DI PROPORRE UNA COSA DEL GENERE.

      NON VOGLIAMO VIVERE IN GERMANOLANDIA…EUROBOND COMPRESI.

      Oltrettuto…è una cosa complicatissima…anche come iter di procedura…all’interno dei trattati.

      http://vocidallestero.blogspot.it/2011/08/eurobonds-soluzione-sbagliata-per.html

    • 1.4
      Shardan

      CI LASCINO TORNARE…ALLA NOSTRA “LIRETTA”……

      Qualcuno pare che ci abbia provato….e pare che la reazione sia stata piuttosto decisa.

      Non importa se quel “qualcuno ” sia il vecchio libidinoso pregiudicato …..sta di fatto che ci ha provato….(pare che non sia stato di gradimento alla Merkel e alla Trojka )

      a prescindere dal “personaggio ” Berlusca ..se qualsiasi altro Presidente del Consiglio…ci provasse ….lo farebbero fuori. Perché..?

      http://vocidallestero.blogspot.it/2013/09/huff-post-nel-2011-silvio-berlusconi-ha.html

      TE LO DICO IO Perché: PERCHE’ CON QUESTO SISTEMA ATTUALE…BASATO SUL “GOVERNO EURO” (perché come ha detto qualcuno…non è una moneta…ma un “METODO DI GOVERNO ” )….PARADOSSALMENTE è L’ITALIA CHE STA FINANZIANDO LA GERMANIA. LA LINFA DELLA GERMANIA E’ LA DISTRUZIONE DEGLI ALTRI PAESI… (poi alla fine …come una mantide…verrà disintegrata pure essa ).

      ripeto: se li tengano gli eurobond…….a mo di carta igienica.

      COME MAI LA GERMANIA..IN PERIODO ELETTORALE…INTERVIENE …DIRETTAMENTE NELLA CAMPAGNA ELETTORALE …SPONSORIZZANDO LE PARTI POLITICHE PRO-EURO? …è molto “interessata” ….(e ci credo…ci magna alla grande con la nostra distruzione )

      CI FACCIANO RITORNARE ALLA CARA “LIRETTA”.

      non vogliamo altro…!!!!!!!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>