Monti confessa: “Stiamo distruggendo la domanda interna”

Mario Monti Cnn Domanda Interna

Alla fine l’ha detto. Intervistato dalla CNN, così Mario Monti: “Stiamo effettivamente distruggendo la domanda interna attraverso il consolidamento fiscale.  Quindi, ci deve essere una operazione di domanda attraverso l’Europa, un’espansione della domanda“. Cosa era venuto a fare l’abbiamo sempre saputo, ma forse lui non l’aveva mai detto così chiaramente.

Come si distrugge la domanda interna? Alzi le tasse e svaluti i salari. Così la gente non ha più soldi e compra di meno. Ma non basta: lo Stato potrebbe sempre alzare la spesa a deficit, cioè investire sui cittadini, mediante politiche sociali (esempio: reddito di cittadinanza) o creando lavoro. E allora cosa facciamo? Semplice: inventiamo il pareggio di bilancio e lo mettiamo addirittura nella Costituzione, così da rendere impossibile qualunque ripensamento. Era l’equazione che ci avrebbe matematicamente reso più poveri (vedi “La formula che ci inchioda“). Ricordate? Se costringi la somma delle entrate e delle uscite di uno Stato ad annullarsi a vicenda, allora se punti sulle esportazioni devi per forza massacrare i portafogli. E’ quello che ha fatto Monti. Perchè?

Che significa “una domanda attraverso l’Europa”? Significa innanzitutto diventare un centro di produzione a basso costo per i ricchi paesi del nord (Germania in testa), una specie di Cina europea, così da non essere costretti a comprare dai trafficanti di diritti di Pechino, per togliere il mercato all’oriente spregiudicato. Lo fai diminuendo i costi di produzione, e siccome le materie prime le paghiamo sempre uguale, bisogna pagare di meno gli stipendi e diminuire i diritti (vi dice niente la battaglia per la modifica dell’articolo 18?). Come li costringi, i lavoratori, ad accettare uno standard di vita meno dignitoso? Li getti nella crisi più nera, svendi tutto il patrimonio di economia nazionale e permetti ai nuovi padroni di delocalizzare all’estero. Gli togli le case con Equitalia. Costringi le fabbriche a chiudere: meno offerta di lavoro uguale più domanda, cioè milioni di persone senza reddito disposte a qualunque cosa pur di avere un tozzo di pane. Significa anche che se i tedeschi basano tutta la loro economia sull’export, hanno bisogno di comprare a prezzi accettabili: con un euro forte, tagliato su misura per le loro tasche, venire a fare shopping in Italia è come andare all’outlet nel periodo dei saldi. E significa anche, nel quadro di strategia geopolitica occidentale, trovare alternative per limitare lo strapotere commerciale dei brics, e magari togliere potere a quella Cina che detiene la maggior parte del debito americano. Prendi un Paese massacrato dal debito pubblico, ricattabile, ma anche industrializzato, dunque con le possibilità e le competenze produttive per soddisfare la tua domanda, e lo trasformi in una miniera a basso costo. Un piano iniziato negli anni ’80, ai tempi di Kohl e Mitterrand (vedi: “Il funzionario oscuro che faceva paura a Kohl” e “Come ci hanno deindustrializzato“).

Un disegno criminoso, deciso sulla testa dei popoli, senza consultarli. Una strategia complessiva che fonda tutte le sue possibilità di riuscita sull’esistenza di una élite di potere che domina incontrastata, attraverso il controllo della meta-finanza (EFSF, MES, LTRO, FISCAL COMPACT, REDEMPTION FUND…) e attraverso la costruzione di un’unica, enorme, sovranazione dove il controllo democratico è inesistente (e dove i think-tank sostituiscono i parlamenti), alla quale le evoluzioni dei socialismi europei hanno venduto l’anima, nell’illusione iniziale (condivisa con la Casa Bianca) di impedire l’ascesa di nuovi autoritarismi e di riuscire finalmente ad assicurarsi la vittoria politica che cercano da un secolo: creare una “Internazionale” finalmente vincente e definitiva. Un progetto che ha come termine ultimo la nascita degli Stati Uniti d’Europa, nei quali l’Italia diventa la Calabria e Helsinky la Lombardia.

Ma resta un “ma“: quell’insostenibile anelito dei popoli alla libertà, quella fissazione verso termini e concetti desueti come “democrazia”, quell’irriducibilità a rivendicare la propria sovranità elettiva. Resta un’opinione pubblica da condizionare, da convincere che non esistono altre strade oltre a quella che Monti in Italia e Papademos in Grecia sono stati mandati a progettare, passando sopra ad ogni forma di conquista sociale, espropriando terreni dove troppi diritti sono stati costruiti, inquinando o prosciugando le falde acquifere dove i popoli soddisfano la loro sete di cultura. Resta da abbattere o contenere ogni resistenza. E allora bisogna investire fondi europei per “un’analisi quantitativa dei media”, per monitorare le comunicazioni nei paesi euroscettici, per identificare i temi più rilevanti e per assoldare una squadra di piccoli Goebbels in grado di reagire prontamente e fare una propaganda mirata (vedi The Telegraph: “EU to setup euro-election ‘troll patrol’ to tackle Eurosceptic surge“). Bisogna combattere i “populismi”, cioè chiunque insista nel coltivare la convizione che le élite non abbiano un mandato divino a governare sul cielo e sulla terra (né le loro soluzioni siano le migliori a prescindere), ma la sovranità appartenga al popolo, qualunque uso ne voglia fare. Una convinzione che si basa sul presupposto che esiste una casta di individui nobili, colti, intelligenti, saggi, che sanno cosa è bene e cosa è male, e una sterminata distesa di individui primordiali, poco istruiti ma essenziali e funzionali, tanto che secondo uno studio accreditato devono restare in apnea (vedi: “Dovete restare in apnea“), persone che devono essere educate e guidate come buoi fuori e dentro la stalla.

E così Enrico Letta, ieri su La Stampa, inizia la sua offensiva: “Fermiamo i nemici dell’Europa“. “Se i populisti in Europa superassero una percentuale del 25 per cento questo sarebbe molto preoccupante. Il rischio che il Cinque Stelle risulti il primo partito alle Europee è molto forte. Non possiamo limitarci ad essere timidi con Grillo, o soltanto placcarlo“. No, non possono limitarsi a questo. Ci vuole qualcosa di più forte. Del resto, “La possibilità che nel prossimo Europarlamento ci sia tra un quarto e un quinto di deputati euroscettici o populisti è ormai più che probabile“, si legge sempre su La Stampa di oggi, dove contro Grillo scende in campo un altro super-burocrate europeo come Martin Schulz, lo stesso che poco tempo fa si lasciava sfuggire che le banche ci starebbero truffando (vedi “Dal presidente del Parlamento Europeo la conferma: le banche ci stanno truffando“). C’è l’estrema sinistra greca, Syriza. Ci sono i Veri Finlandesi. Ci sono gli anti immigrati ungheresi Jobbik. C’è l’ultradestra austriaca di Strache (il successore di Haider, morto in un controverso incidente stradale). C’è Nigel Farage nel Regno Unito (vedi: “Così iniziano le dittature“), a sua volta sopravvissuto per miracolo a un altrettanto controverso incidente aereo. C’è Marine Le Pen con il Front National in Francia (che un recente sondaggio accredita come il primo partito d’oltralpe). E poi, annoverato tra gli euroscettici, c’è anche Beppe Grillo in Italia. Roba da 9 milioni di elettori e che i sondaggi attestano costantemente sopra il 20%.

Ma è nelle parole di Enrico Letta che si annida la madre di tutte le contraddizioni. Letta, quello del pizzino a Mario Monti in cui lo rassicurava che avrebbe fatto tutto quanto nelle sue disponibilità, sia ufficialmente che ufficiosamente (vedi: “la famosa repubblica parlamentare“). E qui il cerchio si chiude. “Se i populisti in Europa superassero una percentuale del 25 per cento sarebbe molto preccupante“. Sta dicendo che se l’Europa fosse davvero democratica, accogliendo nelle istituzioni l’esito della volontà popolare che si esprimerà nelle urne, questo rappresenterebbe un pericolo per l’Europa stessa. Sta dicendo, cioè, che l’Europa si salva solo se non è democratica, ovvero se c’è qualcuno a guidarla al di fuori del legame di responsabilità politica che lega l’eletto all’elettore. Qualcuno di elitario, di incontrollabile, che risponde a logiche diverse da quelle che esprime il popolo. Qualcuno come lui, come Mario Monti, come Mario Draghi, come Herman Van Rompuy, qualcuno da mettere a capo della Bce, del Fondo Monetario Internazionale, dell’Eba, qualcuno che diventi primo ministro di ogni singolo Stato membro, indipendentemente dalle operazioni di voto, qualcuno che faccia parte dei 17 supergovernatori che gesticono il Mes, qualcuno che rediga i memorandum da firmare per acconsentire ad ulteriori cessioni di sovranità, qualcuno che influenzi le elezioni nelle regioni periferiche dell’Europa, come ha fatto Angela Merkel in Grecia prima e in Italia due volte (vedi: “Merkel interviene sul voto greco: scegliete chi rispetta gli accordi” e “La Germania telefonò a Napolitano e fu subito Golpe“).

Di chi stava eseguendo gli ordini, Mario Monti, quando ha preso il potere per tagliare le pensioni e distruggere la domanda interna? Perché qualcuno glielo aveva chiesto, come dimostra anche l’ultimo duro documento del dipartimento del Tesoro Usa scritto in conseguenza dello scontro sul caso NSA: “La crescita anemica della domanda interna tedesca e la dipendenza di questo Paese dalle esportazioni hanno ostacolato il ribilanciamento delle economie proprio quando a diversi altri Paesi dell’eurozona era stato chiesto di contribuire all’aggiustamento frenando la loro domanda interna e comprimendo le importazioni. Il risultato di tutto ciò è stato una tendenza deflazionista prima dell’area dell’euro e poi dell’economia mondiale“. Glielo hanno chiesto le lobby americane, del quale egli ha perseguito a lungo il vantaggio materiale, come presidente della Commissione Trilaterale (vedi: “Monti e gli interessi delle lobby americane“)? E’ un giochetto sfuggito di mano?

Che facciano esperimenti sulla pelle dei popoli, degli imprenditori che si suicidano, di milioni di poveri che perdono il lavoro e la casa, costretti a subire e repressi con la violenza se osano lamentarsi, questo è impunemente, sfacciatamente perfino dichiarato. Già, perché, continua la stessa intervista rilasciata da Monti alla CNN: “Direi perfino che la crisi greca, se la consideriamo fin dalle sue prime manifestazioni nel 2010,  ha confermato in maniera vivida che l’Europa diventa adulta e più forte attraverso le crisi, perché potremmo essere capaci o incapaci, alla fine, a risolvere la crisi greca, ma in questo processo abbiamo raggiunto un grado maggiore di coordinazione a priori delle politiche fiscali nazionali“. A ben vedere, una specificazione di quello che aveva già detto in precedenza (vedi: “Piccoli pezzetti di sovranità nazionale che se ne vanno“) : “Nei momenti di crisi più acuta: progressi più sensibili. Non dobbiamo sorprenderci che l’Europa abbia bisogno di gravi crisi per fare passi avanti. I passi avanti dell’Europa sono per definizione cessioni di parti di sovranità nazionali a un livello comunitario. E’ chiaro che il potere politico, ma anche il senso di appartenenza dei cittadini a una collettività nazionale possono essere pronti a queste cessioni solo quando il costo politico e psicologico del non farle diventa superiore al costo del farle perché c’è una crisi in atto, visibile, conclamata. […] Abbiamo bisogno delle crisi per fare passi avanti, ma quando una crisi sparisce rimane un sedimento, perché si sono messi in opera istituzioni, leggi eccetera per cui non è pienamente reversibile“.

Cioè: chi se ne frega se i greci muoiono e se gli italiani si suicidano, noi dobbiamo fare gli Stati Uniti d’Europa e giocheremo con i nostri alambicchi e le nostre provette finché come per magia da una nuvoletta, pufff, uscirà qualcosa che gli assomiglia. Un circo delle pulci in cui le pulci possono solo saltare o essere schiacciate.

A maggio 2014, il loro giochino potrebbe rompersi. Ultima fermata. Poi, il capolinea.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

197 risposte a Monti confessa: “Stiamo distruggendo la domanda interna”

  • Pingback: Monti confessa: “Stiamo distruggendo la domanda interna” | Informare per Resistere

  • 85
    roberto iannelli

    Finalmente esce allo scoperto e ha pure il coraggio di dire che stiamo distruggendo tutto….taci una volta per tutte e ricorda che tu e solo tu con le tue politiche scellerate hai distrutto l’Italia!!!!!

  • 84
    Clesippo Geganio

    @ enoquick e Angelica Barbieri,

    Ripeto, sono contrario alla moneta euro dal 1999 quando il Governo Prodi la sottoscrisse, sopratutto quando il cambio fu fissato a Lire 1936.27 che dimezzò il nostro potere d’acquisto.
    E’ un fatto acclarato che l’€uro è gestito da delinquenti, non c’era bisogno che lo dicessero gli esperti, però gli stessi esperti economisti ecc… dovrebbero dire anche per onestà che i balordi gestori dell’Eurocapestro giocano e sfruttano al meglio il peggior difetto della politica italiana cioè la corruzione in tutti i livelli amministrativi.

    Stabilito questo dato di fatto, dovremmo fare un passo avanti per essere lungimiranti e realisti, anche ritornando alla Lira ci ritroveremmo nelle medesima situazione debitoria causa la corruzione diffusa diventata cancrena per un economia sana in una società civile.

    Forse non Vi rendete conto che il nostro livello d’illegalità e corruzione non ha eguali in Paesi simili per PIL al nostro.
    ESEMPIO: i debiti contratti dalle Pubbliche Amministrazioni verso le aziende private ammontano a circa 90 MLD di Euro, il 50% di questa somma riguardano tangenti!
    (secondo altre stime sarebbe di 120 MLD)

    Quindi carissimi NO euro sono d’accordo con voi usciamo dall’eurovaluta mandiamo a f***ulo la BCE, ma noi italiani con la nuova Lira ci ritroveremo in braghe di tela nuovamente.

    • 84.1
      Angelica

      Guarda mi è piaciuta moltissimo l’ipotesi del Movimento 5 Stelle attraverso i suoi economisti..un’euro solo dei Paesi del mediterraneo.
      Il problema adesso..è non venir mangiati da quei paesi disonesti nell’euro che hanno scelto di entrarvi solo per espandere se stessi..e non occorre fare nomi. Ma su questi posso anche fare uno sforzo e comprendere il loro egoismo territoriale. Non ci riesco assolutamente con gli italiani invece..che vendono i loro stessi figli per i propri piccoli meschini interessi..Monti..Bersani..Berlusconi…e tutti nel calderone.

      La cosa bella..è che le loro schifezze..proprio come era stato predetto..non possono più nascondersi..è come se “qualcuno” si divertisse a far emergere tutto quello che fanno. Un tempo avevano la strada libera..oggi no. Per questo stanno perdendo. Angie

    • 84.2
      enoquick

      @Clesippo
      Per quale motivo l’ Italia dovrebbe andare in braghe di tela se esce dall’ euro ?
      Non mi sembra che la situazione sia alquanto rosea, le imposte sono le piu alte del mondo, il PIL è in negativo e la disoccupazione è alle stelle
      Un disastro simile non era mai successo dall’ unita d’ Italia ad oggi (neanche la crisi del 29 fece tanti danni)
      Non penso proprio che si possa fare peggio acquisendo quella sovranita monetaria che è negata dal 1981 (divorzio BC da tesoro) pur con la corruzione esistente

  • Pingback: Monti confessa: “Stiamo distruggendo la domanda interna” | Byoblu.com | NUOVA RESISTENZA

  • 83
    Shardan

    ahahahh…LEGGETE QUESTO ARTICOLO CHE COMMENTA IL CONTENUTO DI QUESTO POST DI CLAUDIO MESSORA.

    http://www.libreidee.org/2013/11/achtung-grillo-i-nemici-delleuropa-e-quelli-dellitalia/

  • 82
    Shardan

    INTERESSANTI QUESTE CONSIDERAZIONI CHE HO PRESO DALL ‘ WEB.

    Art. 1

    “””L’Italia è una Repubblica democratica, fondata sul lavoro.

    La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti della Costituzione.”””

    Art. 3 (seconda parte)

    “”””È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale, che, limitando di fatto la libertà e l’eguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.””””

    I commenti:

    Art. 1

    Chi si interessa di sistemi monetari, sa che i nostri governi hanno infranto criminosamente questo articolo già intorno al 1985 cedendo, omertosamente, i resti della nostra sovranità monetaria a lobby internazionali. Il popolo che non possiede la propria moneta, non è un Popolo. Hanno fatto tutto di nascosto e anche chi non ha fatto ma sapeva e sa,, è palesemente un criminale.

    Art. 3

    Visto il drastico peggioramento della qualità dell’economia Italiana, della liquidità disponibile,

    della deindustrializzazione, dell’impoverimento dilagante delle famiglie e via dicendo, non affrontando comunque in questo contesto né le cause ne le prove di eventuale azione criminosa pianificata, è lampante che l’operato del Governo Italiano degli ultimi decenni, ha sortito esattamente l’effetto contrario imposto da questo articolo.

    Non dimentichiamoci tutte le assurde leggi e norme indecifrabili in contrasto tra di loro proliferate in questo periodo che vanno pesantemente a ledere non solo la libertà del cittadino, ma anche il suo equilibrio psichico e spirituale.

  • 81
    Sandro

    Signori devo dirvi una cosa però……ricordo l’episodio che ci fu tra shultz e berlusconi…….Silvio ne ha combinate di cotte e di crude ed adesso è stato giustamente punito ed allontanato…..ma ricordo l’eco mediatico che ebbe all’ epoca come “figura di m….” beh anche io ero sostenitore di suddetta figura. Ad oggi però leggendo questo articolo devo rivedere la mia posizione, in quanto quella risposta fu legittima e sacrosanta. L’unica cosa che posso dire è che berlusconi ci ha distrutto eccome, ma non voleva mai sottomettersi a questa dittatura d’élite ed ha cercato le sue partnership con paesi extra UE.

  • 80
    claudio

    Documentario sulla Schok Economy _ Naomi Klein (autrice di NO LOGO)
    http://www.youtube.com/watch?v=UFFS_aL6R60
    il libro :
    http://www.ibs.it/code/9788817023467/

  • 79
    lupetto

    articolo interessante, ma é solo una delle interpretazioni che si puó dare alla situazione politica ed economica del nostro paese.
    La germania ha negli ultimi 10 anni abbassato i costi del lavoro.
    In sintesi, in germania operai non qualificati e non solo, guadagnano una miseria.
    Ci sono persone che non arrivano a 5 euro lordi l´ora.
    Questo é uno dei tanti motivi per cui la merce prodotta in germania costa meno.

    • 79.1
      Shardan

      esatto…..

      ma vogliono ridurre tutta l’Europa.(compresa la Germania anche se con una posizione predominante sull’ Europa )..ad un branco di schiavi disperati….e sulla base della distruzione economica…costruire una Nuova Europa…con un nuovo modello sociale stile medioevo.

      Personalmente chi ancora promuove e giustifica questo impianto Euro/Ue…lo considero un “essere inferiore”……(Totale disprezzo )…..

      La Germania rischia di riuscire ove Hitler non è riuscito con una guerra sanguinosissima: un 4 Reich…in tutta Europa…senza sparare un colpo di cannone.

      Bisogna opporsi a sto obbrobrio chiamato Eurozona….sinché siamo in tempo.

      Sembra un discorso da estremista.con parole “esagerate” ..ma non è cosi …è la realtà che si sta delineando ( sto parlando…sulla base di una proiezione mentale di quel che sarà l’Europa fra qualche anno)…continuando con questo meccanismo e passo dopo passo bruciando le economie di 3/4 d’Europa–perché secondo me ad un certo momento il processo di degenerazione economica…diventerà velocissimo…ancora il sistema è in piedi…ma poi collasserà. Bisogna essere proprio orbi e deficienti e struzzi con la testa dentro la sabbia per non rendersene conto……………

      Se adesso si crea un forte movimento di opinione tra la gente…forse e dico “forse”…perché stiamo arrivando alla frutta…si può invertire la rotta…evitando il vero disastro prossimo venturo….ma fra un po sarà troppo tardi. ECCO PERCHE’ IL SILENZIO NON è PIU’ AMISSIBILE.(mi riferisco al M5s…unica forza politica che in tal senso…parlo di sensibilizzazione dell’opinione pubblica…può far tanto ma tanto….e può fungere da volano…pechè il dibattito arrivi a tutti a livello politico e di popolo…)

      Una volta che un certo tema aggancia bene l’opinione pubblica in larga scala….il resto vien da se.

    • 79.2
      Shardan

      Appunto l’applicazione paro paro…della Teoria Economica di Hayek……..un nuovo medioevo con una sterminata “plebaglia” sottomessa ad un èlite.

      Teoria di cui si è accennato qualche post fa…(D’altronde alcuni tecnocrati..europei lo hanno candidamente ammesso….che il modello economico/sociale di quel criminale ideologico/economico di Hayek era stato uno dei loro punti di riferimento..per la costruzione dell’ impianto geopolitico e monetario dell’ Unione Europea.

      La scuola neoliberista di Chicago di Milton Friedman che per quel che mi riguarda ha un impostazione delinquenziale dal punto divista economico…è ..un brodo di giuggiole rispetto all’ impostazione di Hayek…il peggio del peggio.

  • 78
    Clesippo Geganio

    @ enoquick e Anita-M,
    leggete e capite solo quel che vi piace sentire per partito preso, ecco perché l’Italia affonda, tanti troppi cittadini hanno scarsa capacità di analisi critica della realtà culturale, sociale, economica, finanziaria e produttiva che li circonda di cui sono parte integrante, la soluzione per uscire dalla crisi economica ma culturale non si trova ragionando e applicando gli stessi principi di chi il problema lo ha creato, tanto meno con azioni materiali per uscire da una “malattia” di natura ideologica non fisica, questo problema dei problemi si affronta ragionando fuori dagli schemi prefissati da chi li ha creati.
    Sarebbe bello uscire dalla zona Euro domani mattina, ma non è possibile, anche se tutti i Paesi membri concordassero l’abbandono ci vorrebbero anni prima di cambiare sistema monetario, quindi qual’è la soluzione? Intervenire a casa nostra come già descritto, senza confondere le ISTITUZIONI pubbliche con i COSTI degli APPARATI POLITICI causa della voragine di debiti.

    Ho fatto l’esempio pratico con un bilancio economico di un qualunque comune d’Italia; al sottoscritto una risma di carta A4 costa 4€, perché alla pubblica amministrazione che acquista centinaia di risme costa 8€? Applicate questo aumento ingiustificato per TUTTE le forniture delle MIGLIAIA DI ENTI PUBBLICI e scoprirete dove trovare minimo 50 MLD di €uro pronti all’uso per abbattere il debito pubblico.

    Poi se anche Voi azzuppate o’ppane in questo sistema….. capisco perché attribuite le causa del nostri fallimento all’€uro valuta che ha indubbiamente miliardi di difetti ma dire che la colpa è della UE dopo che la nostra classe politica e dirigente ha sperperato il denaro pubblico dimostrando debolezza etica e morale anche difronte alle presunte imposizioni UE mi pare che Voi carissimi compatrioti abbiate un senso critico della realtà al quanto incerto.

    • 78.1
      Angelica Barbieri

      Guarda che lo stanno finalmente dicendo anche gli esperti….che l’euro è un fallimento. Gli esperti finalmente dopo tamntodolore parlano.Noi che non siamo esperti e che le conseguenzedi questo euro germanico l’abbiamo vissuto sulla nostra pelle lo diciamo da anni. Ma sia mai…la pratica non deve certo essere sopra la teoria..giusto? Sbagliato.
      Hai pazienza di ascoltare la verità in tre ore di VERI dati economici?

      http://www.youtube.com/watch?v=Kz6jHmXxkoI&list=UUQMR0q4wNM8Rbe7W0UlX1jg

    • 78.2
      Angelica Barbieri

      P.s. Scusa il link è questo..perchè l’altro ti fa ascoltare anche tutto il resto..di questo grande Movimento 5 Stelle. Non che faccia male ascoltare cosa dicono davvero questi grandi ragazzi..ma qui stiamo parlando nello specifico… e il link è questo:

      https://www.youtube.com/watch?v=Kz6jHmXxkoI&feature=youtube_gdata

    • 78.3
      enoquick

      @Clesippo Geganio

      Secondo te prendo le cose per partito preso ?
      E quale sarebbe questo partito ?
      Inoltre i tuoi ragionamenti sono ad un livello microecomico
      Non si fa macroeconomia andando a spluciare la corruzione
      Continui ad insistere su cose assurde e continuo a ripeterti
      Se fosse la corruzione come mai la Francia (2^ economia UE) non se la passa tanto bene ?
      Anche lei ha un debito pubblico del 130%, una tassazione come quella italiana e naturalmente tantissima corruzione ed evasione fiscale ?
      Fatti queste domande e trove le risposte invece che insistere su strade sbagliate

  • 77
    Angelica Barbieri

    Questo non è populismo: è pura verità e la vediamo nelle conseguenze sulla nostra pelle ogni giorno. La massoneria deviata, di cui Monti ( uomo sgradevole e venduto sotto ogni punto di vista. Ma poi uomo per lui è una parola grossa..è una macchina )è membro, ne è responsabile. Quindi un piccolo consiglio: per uccidere un serpente, sapete benissimo non basta occuparsi del corpo…bisogna tagliare la testa. Schiacciarla con il proprio piede destro. E la testa è quella massoneria. Incominciate a guardare lì..dove sta la radice prima del problema.
    E’ vero le crisi possono aiutare a crescere…ma bisognerebbe essere disposti, nel momento in cui si afferma tale cosa,a condividere il medesimo destino( quindi vivere con poche centinaia d’euro al mese , non avere soldi per mantenere la propria famiglia,essere pagato per un lavoro massacrante pochissimo, perdere la casa, venir messo in galera se osi protestare, suicidarsi….) di coloro che la crisi la vivono davvero. E chissà perchè, gli ipocriti delle teorie, come Monti e la massoneria deviata, non lo fanno mai! Strano vero? Si lavano la bocca di frasi decisamente spirituali( perchè l’entropia e la neghentropia sono concetti spirituali a titolo informativo) ma non ne conoscono affatto la reale verità.

    Angie

  • 76
    Shardan

    interessante articolo nel sito di Bagnai Goofyeconomics:

    Pochi giorni fa Schultz e Letta…dicevano che bisognava combattere il “POPULISMO”….

    Io…dicevo poco tempo fa…peste e corna…di certe leggi che sono chiaramente contro il “reato di opinione” : antiomofobia, negazionosmo etc etc..(impongono “di forza” una certa visione…volenti o nolenti…inamissibile e anticostituzionale…non riesco a capire come possano armonizzarsi con l’art. 21 della Costituzione ) CHE IL M5S HA APPOGGIATO. (Vergogna tutta sua….mi dispiace dirlo…perché fa il gioco della Massoneria…..e non è “complottismo spicciolo” E’ LA VERITA’…..ne riparleremo fra qualche anno….)

    Mi ricordo di aver scritto anche…che il far passare questo generi di leggi..”può essere ” il preludio…la strada aperta…per ben altre leggi future ma di altro tipo….ORMAI SI STA MODIFICANDO PIANO PIANO LA DEMOCRAZIA…ANCHE APERTAMENTE….(era già una pseudo democrazia ) SOTTO ISPIRAZIONE (leggere: ordine DELLA COMUNITA’ EUROPEA)

    Ecco in Grecia.

    http://goofynomics.blogspot.it/

    estrapolo dall’articolo questo brano :

    “…..Di ritorno ad Atene, ritrovo la tristezza, anche perché il processo di euro-dittatura sta accelerando. Mi hanno chiesto dall’Italia di confermare la terribile notizia riguardante l’approvazione da parte del “parlamento” greco di una legge che incrimina gli atti che sono contrari all’Unione Europea e per estensione all’euro. In effetti lo confermo, e parlando ieri con un amico giornalista, mi ha precisato che la norma è volontariamente imprecisa, ma che se la si applica in modo estensivo, per così dire, in effetti è esatto: ogni atteggiamento politico e ogni attivismo contro l’euro e l’Unione Europea può essere sanzionato con due anni di prigione; ecco il link greco (NdC: lo trovate anche nell’articolo della Benini). A mio parere è una specie di “Euro-Patriot act”, ma i grandi “media” non ne parlano!….”

    e questo:

    “….La vedete riflessa nella scaletta tipo del telegiornale: annuncio di misure di austerità, seguito da preoccupazione per l’affermarsi dei “movimenti populisti” in Europa, seguito dai moniti di qualche padre nobile contro la violenza in rete (o magari da qualche bella storia di pedofilia o di phishing: la rete è pericolosa!).

    Volete sapere come si fa a capire se uno è fascista? Semplice! Basta vedere se usa il termine “populista”! Se lo fa, può avere anche la statuetta di Marx (piena di acqua di Lourdes) sul comodino, ma sta de facto partecipando al progetto di implicita e subliminale criminalizzazione del dissenso. Lui può saperlo o meno, a me basta di saperlo e di non dimenticarmene io. Il più lurido dei pronomi, soprattutto da quando le torbide vicende di questo periodo storico lo costringono a filtrare tante scorie…”

    Cit. Articolo.

    SI VERGOGNI IL M5S DI AVER CONTRIBUITO A PROMUOVERE CHIARE LEGGI CHE FAVORISCONO “IL REATO DI OPINIONE” (es. negazionismo e antiomofobia )…leggi PROMOSSE E SPINTE IN TUTTA EUROPA PROPRIO DALL A “TOROJKA EUROPEA” O DA QUELL’ ESTABLISMHENT……..STESSA FONTE CHE PRIMA O POI…SE NON STIAMO ATTENTI…PROMUOVERA’ LEGGI DI OPINIONE CONTRO CHI SI PRONUNCERA’ CONTRO L’EURO.

    (—IL BISOGNA COMBATTERE IL “POPULISMO” DI LETTA & SHULTZ….ne prepara il terreno…..quindi non certe posizioni anti euro o anti europa…considerate come un opinione politica o economica…ma come un qualcosa di dannoso per la società…ci stiamo arrivando quasi…)

    ANCORA E PRESTO….MA PIANO PIANO…SI ARRIVERA’ ALLA DITTATURELLA EUROPEA…..(è tutto pronto…leggi , regolamenti, polizie europee vedasi Gendfor…etc etc ). Man mano che si creeranno le opportunità…si faranno di contro i passettini idonei…ad incatenarci per bene.)

    E SI VERGOGNI “CASALEGGIO” …DELLA POSIZIONE CHE COSTANTEMENTE PRENDE …NEI CONFRONTI DELL’ EURO….da una parte promuove certi malumori antieuropei e raccatta consensI….ie da un altra poi sterilizza e raffredda il tutto..canalizzando nel nulla certe energie del M5s. (al progetto eurista…con certe modifiche …che poi manco ci saranno tipo eurobond…lui sostanzialmente CI STA ADERENDO )…

    Il CASALEGGIO le conosce bene le tecniche di marketing…e di studio della psiche sociale (credo che sia la sua passione )

    DA CHE PARTE STA?

    Popolo del M5s…”occhio” con questo signore qua…………..(se mi sbaglio è meglio )

    LA BASE…PRETENDA CHIAREZZA….E PRETENDA CHE CASALEGGIO SIA AL SERVIZIO DEL M5S E NON ….IL M5S AL SERVIZIO DI CASALEGGIO.

    sull’ Euro …è totalmente contro il volere predominante della base. (e se ne fotte pure )

    • 76.1
      Shardan

      per quel che mi riguarda….da oggi in poi…io faccio una netta distinzione tra CASALEGGIO…e …il M5s….(non sono decisamente la stessa cosa…nei contenuti )

    • 76.2
      Shardan

      Casaleggio….il Cernobiano/Ambrosettiano…..applaudito dall “establishment” Monti in testa….nella sua relazioncina del c**zo sulla democrazia diretta via web….nel mini Bilderberg italiano.

      Quest’individuo a me non piace……….e a voi ???

      ripeto: se sbaglio tanto meglio…………ma non mi “sfagiola” manco un po’….troppe zone ombrose ed enigmatiche….oltreché poca coerenza sulla cosiddetta famosa “democrazia diretta” (mi sa che è il primo a non gradirla…..infatti non ne rispetta le regole….anzi se ne straffotte proprio del volere della base )

    • 76.3
      MaxP.

      A proposito di situazione Greca, guardatevi questa lunga intervista della Bravissima Monia Benini a un giornalista greco sulla situazione attuale (era inizio ottobre) in Grecia:

      http://www.youtube.com/watch?v=Iy2EJJEbe5s

  • 75
    bruno carosini

    Bisognerebbe che tutti lo leggessero.

  • 74
    menpfis@hotmail.com

    UNA PERSONA SENZA SENSO INUTILE UNA ZECCA NON TI ILLUDERE DI FAR FUORI UN POPOLO!

    • 74.1
      Shardan

      SE IL VERTICE DEL M5S…..VEDASI “CASALEGGIO”….NON CAMBIA LINEA SULL’ EURO………………….STERILIZZANDO I SENTIMENTI DEL M5S….UNICA FORZA POLITICA POTENZIALMENTE INCISIVA…………………….QUEI SIGNORI là LA TROJKA , MONTI & AFFINI……………………..IL POPOLO LO FARA’ FUORI ECCOME SE LO FARA’ FUORI!!

      domanda: ma il Casaleggio da che parte sta ?

      non mi stanco di domandarmi e domandare questo quesito .

      il popolo del M5s…si svegli e PRETENDA chiarezza….e coerenza con il volere della base.

  • Pingback: Io Voglio Sapere Monti confessa: "Stiamo distruggendo la domanda interna" | Io Voglio Sapere

  • 73
    Maverick

    Il buonismo italiano ha dato passo a una plutocrazia che ci vuole schiavi e morti.IO NON CI STO!!!!!
    Instintivamente viene da dirgli….kitem……..t!!!! Ma come si fa a restare inermi dietro a certe affermazioni.Chi ce lo ha mandato questa specie di oggetto biologoico pensante ,inutile per il popolo e boiardo nelle capacità del carpire psicomotorietà del fare distruzione di massa?chiii!!
    Ma dico io l’ha prerescritto il medico la cura monti? l’ha detto l’europa e il burattino giorgio esegue? siamo pazzi? e chi kuazzo è l’europa?
    Definizione europa” entità finanziaria dalle regole macroeconome dei ricchi”.
    Se son maturi i tempi bisogna punire qualcuno per educare l’europa con le sue bolsceviche multinazionali nascoste.
    Per compiere atti solidali , proficuevoli per l’italia,bisogna abbattere il governo attuale,darsi da fare nel fare istituzione nazionale,ridare sovranità decisionale alla nazione italia,rimboccarsi le maniche e lavorare sodo per soddisfare la domanda interna e….. consegnare tanti calorosi vaffankuli ai protezionisti di questo sistema europa fallito nei modi e nel pensiero.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Terremoto: mendicano i soldi che dovrebbero essere loro a darci!

Serracchiani Pd Solidarietà Terremoto In queste ore di dolore si moltiplicano gli appelli alla raccolta fondi per aiutare le popolazioni colpite dal terremoto. In prima linea ci sono le forze politiche. Il che, se ci pensate bene, è un po' come se il vostro datore di lavoro facesse una raccolta fondi...--> LEGGI TUTTO

I consiglieri M5S di Parma a Grillo: “Il direttorio non è libero: calpesta i valori M5S”. E si autosospendono.

Parma M5S Pizzarotti Consiglieri autosospensione - il direttorio non e libero Gentilissimo Garante Beppe Grillo, con la presente ti comunichiamo, con sincero dispiacere, la nostra decisione di auto sospenderci dal M5S. Non è in dubbio la nostra ferma e di lunga data adesione ai principi fondanti del MoVimento, ma è altrettanto certa la nostra delusione...--> LEGGI TUTTO

Olimpiadi: la polizia in Brasile uccide i bambini delle favelas.

Olimpiadi in Brasile - il massacro dei bambini uccisi nelle favelas dalla polizia Il 20 novembre 1989 è stata approvata a New York dall'Assemblea Generale dell'ONU la Convenzione sui diritti del fanciullo. Ratificata da ben 196 stati, risulta essere, oggi, la convenzione in assoluto con il maggior numero di adesioni. Tutti gli stati si sono impegnati a riconoscere ai bambini il diritto ad essere ascoltati, a non...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Lettera aperta di Marco Mori al Movimento 5 Stelle

Marco Mori - Di Maio agente della disinformazione - Pplay di Marco Mori per ScenariEconomici.it In queste ore tutti i Parlamentari ed Europarlamentari del Movimento 5 Stelle stanno ricevendo ai loro indirizzi email questa mia comunicazione, che qui vi trascrivo e anticipo. Speriamo davvero che questo appello non resti inascoltato! Marco Mori. ...--> LEGGI TUTTO

Antonio Di Pietro: M5S stia attento a quelli che amano la poltrona

Antonio Di Pietro M5SAntonio Di Pietro parla di M5S sul Corriere della Sera. Che c’azzecco io con Maroni? «Mi ha chiamato alla presidenza di Pedemontana perché da ministro avevo avviato io quell'opera. E quando la gente sta in coda in tangenziale non c’è né destra né sinistra». Antonio Di Pietro è cambiato poco....--> LEGGI TUTTO

La ‘ndrangheta nella massoneria e nel Parlamento

Ndrangheta Massoneria Parlamento Fonte: NextQuotidiano “La misura cautelare di oggi rappresenta un ulteriore sviluppo del descritto quadro ‘ndranghetistico-massonico che figura in provincia di Reggio Calabria. Si tratta di un livello superiore“. Questo il primo commento del procuratore di Reggio Calabria, Federico Cafiero de Raho, in merito all’inchiesta, denominata “Mammasantissima”, che...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Pazzo rumeno su un TIR fa inversione a U sull’autostrada della Cisa. Tragedia sfiorata.

TIR FA INVERSIONE A U IN AUSTRADA - SFIORATA TRAGEDIA SULLA CISA -play E poi si può morire anche così, mentre si va in vacanza, se un Tir guidato da un camionista di origini romene decide che è arrivato il momento di fare un'inversione a U sull'autostrada della CISA, a Pontremoli, e attraversa quattro corsie come se stesse nel...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Trump: “Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l’Isis”

Trump Donald Trump, Barack Obama, Hillary Clinton e l'Isis Donald Trump , dal palco della Florida, mercoledì 10 agosto, non ha dubbi: "Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l'Isis". E no, non hanno solo "colmato uno spazio politico lasciato vuoto", l'hanno proprio fondato (l'uno) e co-fondato (l'altra). Intervistato...GUARDA

E Sarkozy ora vuole il “Ministero della Paura”

Nicolas Sarkozy chiede al Governo un Ministero della Paura Nicolas Sarkozy, dopo i recenti fatti relativi al lungomare di Nizza e alla chiesa di Saint-Etienne-de-Rouvray, a Ruen, ha tenuto un discorso solenne alla nazione, chiedendo al Governo di mettere in opera tutte le proposte che il suo centrodestra, Les Républicains, ha presentato da mesi. Oltre alla...GUARDA

Roma: l’assessore M5S irrompe nell’azienda dei rifiuti e fa la diretta streaming.

Paola Muraro - diretta streaming roma assessore ambiente rifiuti - play Roma, l'Assessore all'Ambiente M5S Paola Muraro, della nuova giunta Raggi, fa irruzione in AMA, la municipalizzata per la raccolta dei rifiuti, e fa la diretta streaming: «Qualcuno ha qualcosa in contrario se facciamo la diretta streaming e non vuole essere ripreso? Lo dica adesso altrimenti poi...GUARDA

Attentato a Monaco: il dialogo integrale tra l’attentatore e l’uomo sul balcone

Attentato Monaco Il Dialogo vero tra l'attentatore e l'uomo sul balcone Il dialogo integrale tra l'attentatore di Monaco e l'uomo sul balcone. Uomo sul balcone: "Sei uno stronzo del cazzo, ecco cosa sei...". Attentatore: "A causa vostra sono stato vittima di bullismo per sette anni...". Uomo sul balcone: "Coglione. Sei un coglione". Attentatore: "... e...GUARDA

Attentato Monaco, la polizia: con la strage ISIS non c’entra!

Polizia Monaco - con la strage isis non c'entra La conferenza stampa del capo della polizia di Monaco: "Isis non c'entra". Questa la relazione di pochi minuti fa del capo della Polizia di Monaco. Mentre in Italia molti media e molti giornalisti si ostinano a legare il gesto di un pazzo con l'estremismo islamico, l'attentatore non...GUARDA

Ignazio Corrao e la Commissione Trilaterale

Ignazio Corrao Commissione Trilaterale Corrao (M5S): Mai visto nè sentito alcun direttore della Trilateral Oggi l'europarlamentare M5S Ignazio Corrao ha fatto una diretta streaming su Facebook, nel corso della quale ha risposto ad alcune domande. A un certo punto un suo follower gli chiede cosa...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>