Monti confessa: dietro alla Troika c’era Soros.

MontiConfessa

Mario Monti ieri al Wall Street Journal: «A partire da novembre (il 9 lo spread dell’Italia vola a 573 punti, il 16 Monti diventa presidente del Consiglio, ndr.), la Germania, il Fondo Monetario Internazionale e investitori privati come George Soros invitavano con forza l’Italia a chiedere qualche sorta di salvataggio. Ma io ho detto: assolutamente no. Perché avevamo bisogno dì mobilitare il Paese affinché accettasse dure riforme strutturali e di austerità». (in realtà,  per distruggere la domanda interna)

E qui Monti dà clamorosamente ragione ai dietrologi, mettendo le pressioni di Soros sullo stesso piano di quelle discutibili ma comunque legittime della Germania e del Fmi. [Fonte: Bussi, Milano Finanza]
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

29 risposte a Monti confessa: dietro alla Troika c’era Soros.

  • 14
    NeroLucente

    @ Clesippo
    Non trovo la minima attinenza a quel che ho scritto.

    Se bisogna utilizzare una metafora, vale sempre quella amata da Di Pietro, si guarda al dito invece che alla luna…

    L’inizio di un processo democratico ed etico può essere tale solo dopo il ritorno alla sovranità nazionale, economica e politica, quindi PRIMA CI SI RIPRENDE LA MONETA e poi si mettono in atto tutte le politiche per restituire dignità al paese.

  • 13
    Clesippo Geganio

    @ NeroLucente,
    secondo il tuo modo di ragionare chiuderesti gli ospedali perchè dei pazienti muoiono in sala operatoria!
    Quando sarebbe più facile sostituire i medici, igienizzare le sale e cambiare protocolli operativi.

  • 12
    NeroLucente

    Ho letto un pò tutti i messaggi, facile capire che ci sono due fazioni contrapposte, facile dire che con le buone intenzioni non si risolvono i problemi. Come dice il proverbio “L’inferno è lastricato di buone intenzioni.”

    Sappiamo tutti che l’euro è stato creato come strumento moralizzatore, avrebbe dovuto portare ciò che il M5S dice di voler fare, pulizia della corruzione. Sappiamo anche che illustri economisti nonchè premi nobel hanno previsto la crisi europea e le dinamiche economiche molti anni fa, senza considerare minimamente il fattore corruzione. Anche perchè, per chi non lo avesse capito ancora, il fenomeno incide fondamentalmente sulla redistribuzione del reddito e in maniera blanda su crescita e disoccupazione.

    Ed è su questo punto che si decide che tipo di società vogliamo per il nostro paese, vogliamo delegare ad altri il nostro destino? Vogliamo metterci nelle mani di chi non ci ama e che non perde occasione per favorire i propri interessi? Ci troviamo in condizione di dover comprimere i salari per poter competere con i tedeschi e la loro schifosa riforma HARTZ. Avremmo potuto rendere i prodotti stranieri più costosi e i nostri più convenienti e competitivi senza intaccare i salari. E allora è chiarissimo che se non si parte dal ritorno alla sovranità monetaria non si va da nessuna parte. Il Giappone è un esempio, hanno aumentato la spesa pubblica, hanno svalutato, il M5S non vuole seguire questa strada, l’unica preoccupazione è sradicare la corruzione (che non è un errore in assoluto, lo è se diventa il primo punto da perseguire).

    E allora Clesippo può continuare a torturarci con questa storia del sistema marcio, nè potrà mai convincerci della bontà del referendum, che invece suona come sporco inganno per rimanere nella trappola dell’euro o uscire troppo tardi.

    Non c’è più motivo per votare M5S all’europee se rischiamo di rimanere nell’euro, votare Borghi invece ha lo scopo fondamentale di dimostrare in Europa che le politiche economiche non ci piacciono e magari di mandare un messaggino anche a Beppe, esattamente come in Francia (quelli si che sanno così’è una rivoluzione) si è imposta la destra alle ultime elezioni ed il messaggio è arrivato forte, votare lega ha la stessa funzione, l’euro non ci piace ci ha tolto quel pò di democrazia, arrivando perfino a farci dare ragione a Berlusconi quando a colpi di spread è stato rimosso nonostante regolarmente eletto, arrivando quindi a farci votare un partito xenofobo e razzista, ma questo perchè la delusione GrilloCasaleggio deve essere ripagata con la giusta moneta!

    • 12.1
      luca

      Nerolucente..Berlusconi ha rilanciato, promette 1000 euro di pensione minima per tutti e con 3 TV di proprieta e l ingerenza sulle altre rimanenti ha praticamente la vittoria in tasca , magari non alle europee ma alle prossime politiche…Euro , no-euro, sistema marcio, “parlamentarie”, rimarranno questioni archiviate, piccolo retaggio di un periodo in cui sembrava si potesse ricominciare a parlare di Politica.
      Finalmente potremo vedere la differenza tra un governo di chi è traditore dello stato (evasore) e piduista in modo accertato e chi ha ricevuto vaff***ulo perchè colpevole di appartenere a un partito composto anche da traditori dello stato e piduisti.
      Arriverà il giorno in cui quelli della linea dura intimamente si mangeranno le mani , realizzando che la politica senza capacità di mediazione non vale niente, ma non lo ammetteranno mai..l orgoglio è una brutta bestia. Già rido pensando cosa si inventerà grillo sta volta.

  • 11
    andrea

    Perché oggi byoblu, si sente in dovere di riproporre un video vecchio che aveva già proposto nel 2013 ? Inoltre senza fare riferimento al periodo in cui questa dichiarazione è stata rilasciata e senza dire che l’aveva gia proposta ? Propaganda ritardataria ?

  • 10
    antonella policastrese

    E’ dunque arrivato il momento di mettere mano alla pubblica amministrazione in Italia; l’”autonominato” ha stabilito che se i sindacati, gli alleati di governo e le parti sociali non saranno d’accordo con lui, il 13 giugno, giorno di S. Antonio da Padova, egli varerà da solo quest’altra tornata di riforme che hanno la pretesa di portare il Paese fuori dalla palude. E’ guerra dichiarata a fannulloni, prefetture, camere di commercio, uffici periferici dello Stato, società partecipate e via elencando. Il popolo italiano è convinto che una volta rottamate tutte queste voci di spesa, gli 80 euro al mese potranno diventare come minimo 200, almeno è questo che gli si fa credere attraverso stampa, televisioni e sondaggi; le “mucche di Fanfani pascolano che è una bellezza”. Facile prevedere che tutto procederà secondo i piani stabiliti, a prescindere dagli esiti delle elezioni europee del 25 maggio che sicuramente lo vedranno, il Capo del Governo, ancora in sella, nonostante lo tsunami di euroscetticismo che va profilandosi all’orizzonte e che gradualmente produrrà effetti in tutto il vecchio continente, a partire dalla Francia. Però l’Italia è un caso a parte; è un Paese dove la partita tra i sistemi di governo, ovvero tra monarchia e repubblica, è difatti inchiodata sul due a due. Le riforme intervenute, già per mano del Governo Monti, proseguite con Enrico Letta e in via di attuazione con Matteo Renzi, hanno reso ancora più grave la situazione italiana, estendendo gli effetti collaterali di una crisi finanziaria, divenuta economica, precipitata in una recessione profonda, a ciò che resta del tessuto sociale. Siamo così depredati di ogni cosa, al punto da far apparire difficile persino identificare con l’appellativo di Nazionale Italiana, la squadra di calcio che parteciperà ai mondiali in Brasile. Al momento la squadra degli Azzurri può essere definita col titolo di “Statale Italiana” , posto che la sovranità nazionale del nostro Paese comincia a diventare addirittura sbiadito ricordo. Difatti, dalla perdita di sovranità dell’Italia, in favore di un’Europa a trazione tedesca, risiedono le ragioni di quel pareggio tra monarchia, prima e seconda repubblica e questa nuova forma di governo plutocratico. Impensabile che sarebbe stato un partito che si richiamava agli ideali del socialismo, di ispirazione marxista, che era quello della classe operaia, a divenire il pilastro di siffatta plutocrazia. E’ difficile individuare il nesso tra le riforme renziane, risanamento del debito e ripresa laddove gli effetti prodotti, ad oggi e in prospettiva, sono un restringimento degli spazi democratici e una drastica riduzione dei servizi al cittadino. Non c’è corrispondenza tra abolizioni, soppressioni, dismissioni e alleggerimento della tassazione, del carico fiscale che opprime cittadini e aziende e allontana ogni credibile ipotesi di ripresa. I risparmi di spesa, o presunti tali, non si traducono in investimenti; non vengono ripartiti tra i contribuenti, (mancia elettorale degli 80 euro a parte) ; non generano nuova ricchezza e non servono a creare nuova occupazione, la spending – rewiew non ha effetto alcuno sulla crisi in atto, né si saldano i debiti della pubblica amministrazione con i fornitori e le aziende che hanno concesso credito allo Stato . Così facendo si pagano soltanto gli interessi sul debito pubblico e si garantisce ai nostri creditori che i tassi per loro rimarranno invariati, senza nessuna ipotesi di rinegoziazione, che il più debosciato dei padri di famiglia cercherebbe strenuamente. Tutto questo mentre tra gli effetti immediati e tangibili per i cittadini c’è lo svilimento del loro potere elettivo: dall’Italicum alla riforma del Senato; dalla trasformazione delle province alla prospettata riforma delle pubbliche amministrazioni e della giustizia. L’autonominato Matteo Renzi è un uomo che tiene tantissimo all’immagine; sovraesposizione mediatica personale a parte, impressiona però anche il suo corollario di ministri e collaboratori, anche nell’aspetto. Per esempio, l’immagine di uomo triste, afflitto e trafelato del sottosegretario Del Rio, rievoca tantissimo la figura di un centurione romano che ha assistito accanto a Ponzio Pilato lo svolgersi della Via Crucis. Va poi detto che c’è un enorme spread d’immagine tra le ministre dell’ex Governo Monti e quelle dell’attuale esecutivo: così lontane la Fornero, la Severino e la Cancellieri dalla divina Maria Elena Boschi, in fatto di appeal. Ma neppure in tal senso esiste alcunché di nuovo; niente che faccia, dica e proponga Matteo Renzi che Berlusconi non abbia fatto, detto e proposto. Tuttavia le differenze tra l’attuale esecutivo dell’uno e quelli guidati dall’altro, ci sono, esistono e sono sostanziali. Non è che l’ex sindaco di Firenze abbia più coraggio e determinazione dell’ex Cavaliere. E’ che a Renzi gli sono dati più forza e poteri, dal sistema plutocratico che lo sostiene, in ragione delle sempre più accentuate oscillazioni dell’Unione Europea e dell’euro che partono dal proliferare dei movimenti no-euro e giungono sino alla crisi in Ucraina. Una faglia, quest’ultima, estesa e profonda, che potrebbe addirittura inghiottire la stabilità della pace nel mondo e che, nella prospettiva di un intervento russo, avallato dalla prima potenza mondiale che è la Cina, fa diventare le altre minacce e gli altri pericoli che incombono sulla UE, null’altro che fastidiose punture d’insetto. Sarà che ognuno ha i grattacapi che gli competono in ragione di quanto ha grande la testa. All’Italia e alla plutocrazia di quel Matteo Renzi, che Pierò Pelù ha definito “boy scout di Gelli”, basta l’idea che Beppe Grillo possa andare oltre le quote assegnatagli da sondaggi per le europee, per non fargli dormire sonni tranquilli. Magari il Movimento 5 Stelle, non ha rimedi immediati ,ma per guarire l’Italia, la terapia che hanno in mente non è certamente adeguare il corpo al cancro che l’ha aggredito, così come da Mario Monti in poi stanno facendo i governi alternatisi alla guida del Paese. Non è nel cedere all’Europa a trazione tedesca il residuo di sovranità nazionale rimasta, il rimedio per uscire dalla crisi; cosi come un corpo non può e non deve cedere cellule sane al male che se n’è impadronito. In questi casi, ovvero una volta chiarito che in Italia il berlusconismo e l’appartenenza alla UE, così come concepita, hanno identica longevità e che le loro fasi storiche coincidono, pur essendo due mali di diversa origine, non c’è che una via da seguire per la guarigione: un intervento traumatico, come quello chirurgico. A Beppe Grillo e al Movimento 5 Stelle, ciò che chiedono gli italiani è solo il coraggio di prendere in mano il bisturi; quello che verrà dopo, la terapia, sarà tutta un’altra storia…

    Antonella Policastrese

  • 9
    Nic

    @luca
    “Anzi incompetenti della peggior specie perchè arroganti (sicuri di aver capito tutto riguardo economia e questioni macroeconomiche nazionali e internazionali , questioni che necessitano studi , autorevolezza , competenze ed esperienze decennali… dopo aver letto 2 libri di bagnai !!) coi loro stupidi slogan e millanterie.”

    Io sicuramente sono incompetente, come tu dici.
    Bagnai pero, sulla base di incontrovertibili dati (OCSE, FMI, Bankitalia etc. etc.) argomenta e documenta il suo “NO EURO”.
    (Tra l’altro cita anche non uno, due tre economisti che la pensano più o meno allo stesso modo)

    Avrei gradito che anche i “SI EURO” , sulla base di altrettanti dati incontrovertibili, avessero edotto noi “incompetenti”.

    • 9.1
      luca

      ma infatti mica mi riferivo al bagnai ..ma alla lega e chi nonostante tutto si riduce a fargli ancora propaganda, nonostante tutto, 20 anni di storia politica cancellati in un secondo.
      L’argomento è votare la lega , l’argomento è farci rappresentare dal salvini , non da bagnai.

    • 9.2
      Ilka V.A.

      Per cui Bagnai, che ha detto che voterà Salvini, è uno stolto.

    • 9.3
      luca

      Dovresti capire che possono esserci infinite ragioni per cui bagnai desideri fare propaganda alla lega..è una questione completamente irrilevante

    • 9.4
      flavia Australia

      Giusto per precisione: Bagnai ha scritto, detto e dichiarato chiaramente che votera’ Borghi perche’ quest’ultimo si e’ preso in carico personalmente di portare la nostrar richiesta di uscita dalla moneta a cambio fisso. Mica ha detto che vota Lega perche’ ne sposa i principi! e poi, queste votazioni sono per le europee, non per le politiche. E vorrei precidare che i miei colleghi tedeschi ed inglesi se ne fottono della miseria in Grecia, e ribadiscono a ritornello che non vogliono salvare il c**o pigro degli italiani: il loro governo sta facendo propaganda da anni dicendo loro che noi ‘meridionali’ siamo pelandroni e non produttivi, ed ovviamente le nostre dispute casarecce ie. Berlusconi, gennaro a’ carogna, etc stanno solo supportando la propaganda tedesca. Mi spiace dirlo, ma Grillo e Casaleggio hanno sbagliato a questo giro: dovevano farsi voce della presa netta di uscita dall’eurozone, non possiamo rimanere in questo tranello dove il flusso finanziario drena dall’italia verso l’estero e non rientra nella ridistribuzione dei redditi. Ergo, anche un Euro-B per i PIIGS e’ una boiata, perche’ non abbiamo un meccanismo di ridistribuzione del reddito/fiscalita’ interna ai questi paesi. Ancora dobbiamo risolvere il casino Nord-Sud Italia per il quale continuiamo a criticare i meridionali definendoli ‘pelandroni’, e non vi sembrano le stessa metafore? Ogni Nord e’ il Sud di un altro paese, dipende dal punto di vista. Quindi: Borghi o Donato alle europee, M5S alle politiche, NApolitano in ospizio e Berlusconi fuori dai media (possibile che ancora se ne parli?!) e poi spero veramente che si intervenga a togliere stipendi e cariche a tutti quelli che hanno amministrato dalle REgionali in su: fuori dai c*****ni! flavia

  • 8
    Nic

    Volevo lasciare un commento sul post <> ma non trovo il box “lascia un commento.”
    Detto questo…
    Faccio notare che il Prof. Bagnai, sul duo blog, ha apertamente dichiarato che voterà per Claudio Borghi che si candida come indipendente con la Lega perchè chiaramente contro l’euro.
    Dai commenti dei suoi lettori si trae anche che molti lo seguiranno!

    A buon intenditor ….

    • 8.1
      Clesippo Geganio

      il dato di fatto che l’€urovaluta sia stata concepita e manovrata da delinquenti per dissanguare le popolazioni europee è inconfutabile! Ma votare Borghi o Lega NOeuro è sintomo di immaturità, come quei bambini capricciosi che hanno voluto la bicicletta e poi la rifiutano perché pedalare è faticoso, o meglio, abbandoniamo la società UE dopo averla costruita perchè i soci sono più attenti e scaltri di noi? Sarebbe una sconfitta umiliante e peggiore della resa nella II° guerra mondiale! Può sembrare paradossale ma l’unico modo per uscire dall’€urocapestro è rimanere dentro per far valere i nostri diritti e costringere gli altri europartner a compiere radicali cambiamenti sulla gestione e distribuzione della moneta, ovviamente con questa politica nostrana rappresentata da Renzi Berlusconi Salvini blateranti allo sbaraglio genuflessi alla Merkel BCE o troika non si otterrà nulla.
      La soluzione è inviare con il voto democratico il M5S a Bruxelles come una massa critica per congestionare gli apparati UE portandoli al collasso fino a quando non accetteranno di revocare o modificare radicalmente quei trattai capestro.

    • 8.2
      Zon

      Restare nell’euro, credendo di far valere i propri diritti, è come restare in carcere sapendo d’essere condannati a morte. Vogliamo forse sperare nella grazia di frau Merkel?

    • 8.3
      luca

      Sì infatti a buon intenditor..
      Siete di una ingenuità imbarazzante..Una mandria di pecore pronte a votare topo gigio o wanna marchi se blaterasse contro l’euro.
      Euro o no euro l ‘italia non ha speranze..E voi siete la dimostrazione.
      Il M5S mi fa paura e preoccupa quando propone referendum su questioni fondamentali, e lasciare in mano il paese, il suo destino a 50 milioni di boccaloni smemorati e incompetenti . Anzi incompetenti della peggior specie perchè arroganti (sicuri di aver capito tutto riguardo economia e questioni macroeconomiche nazionali e internazionali , questioni che necessitano studi , autorevolezza , competenze ed esperienze decennali… dopo aver letto 2 libri di bagnai !!) coi loro stupidi slogan e millanterie.
      dopo “roma ladrona”. …”basta terroni” ..”basta extracomunitari” siamo arrivati al “basta euro” , con tanto di simbolo da partito civetta.
      Schiavi del voto di pancia e degli assolutismi beoti.

      N.b. Tendenzialmente sono contro l’euro, il mio discorso è proprio a prescindere ma lasciam perdere..

    • 8.4
      Ilka V.A.

      Be’, complimenti. La democrazia è un problema, il popolo di boccaloni se chiamato a decidere sbaglia quindi decidiamo noi illuminati per loro… è un ragionamento che ho già sentito.
      Perfetta logica piddina.

    • 8.5
      Clesippo Geganio

      @ Zon,
      il sistema politico tecnico ed economico UE è pieno di falle, è sufficiente inserirsi (come hanno fatto gli speculatori) come un grimaldello per aprirlo più facilmente di come il M5S abbia fatto con il Parlamento italiano.
      L’unica difficoltà siamo noi italiani popolo diviso poco incline ad essere “sistema Paese” poco nazionalisti per votare in massa cioè far raggiungere alle imminenti elezioni una percentuale considerevole di consensi al M5S la sola compagine politica in grado di inserirsi con convinzione coerenza e correttezza in abito UE per far valere i nostri diritti di nazione, dando prova alla Triade di balordi che in Italia si fa sul serio: o si revocano i trattati ecc…. oppure si esce come il popolo desidera!
      Perchè il M5S e non altri? Semplice! E’ l’unico movimento politico scevro da interessi intrecci e compromissioni con il sistema economico-bancario-imprenditoriale delinquenziale italiano ed europeo.

      Chi desidera uscire dalla €moneta senza “battersi” manifesta un falso complesso d’inferiorità rispetto agli altri che dell’€uro hanno fatto la loro forza, RICORDATEVI che noi ITALIANI non siamo secondi a nessuno!

    • 8.6
      luca

      No Ilka la democrazia non è mai un problema…la concezione della stessa è il problema.
      La democrazia (potere del popolo), è un popolo che logicamente per ovvie ragioni non essendo autorevole e competente su qualsiasi argomento, deve far riferimento in qualche modo a dei rappresentanti autorevoli e competenti che responsabilmente risolvano i problemi del paese, come un dottore cura un malato.
      La democrazia non è far scegliere di euro a chi di finanza ed economia non sa un beneamato ***** (vedi il popolo italiano di cui il 10% è analfabeta), la democrazia non ” è potere agli incompetenti visto che gli eletti fino ad oggi hanno lavorato male” ,slogan fresco che piace ai grillini becero qualunquisti, la democrazia non è dar voce in capitolo al cittadino direttamente nella scrittura delle riforme , perchè il cittadino generalmente (architetto , falegname, muratore, ecc ) non ha mai visto un disegno di legge in vita sua.
      Ma faremo il vaccino anche a questo..

    • 8.7
      Zon

      @Clesippo Geganio
      Ci sarà sufficientemente da battersi per uscire dall’euro, perché non sarà certo una passeggiata. Se non vedi altre forme di lotta e combattimento oltre alle più scontate ed immediate, che spesso sono anche le più prevedibili e strumentalizzabili (con tutte le fallaci conseguenze), consiglio lo studio attento di Sun Tzu o del Gorin no sho (e forse emergerà che complessi d’inferiorità e rapporti di forze sono tutt’altra cosa, così come il lettino dello psicanalista parolaio non è il campo di battaglia).

  • 7

    con un pessimo inglese il bocconiano conferma la propria mansione

  • 6
    enzo orlando

    Le Lobby, la Troika, Soros, Rokfeller, Gruppo Bilderberg…in Italia possono fare i loro grossi e grassi interessi perchè manca un vero piano industriale strategico, che deve puntare sulla vera natura di questo Paese….Qui di seguito trovate il post che ho messo su facebook :

    <>

  • 5
    Roberto

    Perché allora non avete difeso all’epoca il governo Berlusconi legittimamente eletto? Non sono un suo elettore, ma la domanda è lecita.
    La politica è fatta di priorità prima che di idealismi. Attaccando l’ultimo governo eletto M5S ha fatto il gioco dei poteri che adesso contesta, malgrado io stesso creda che abbiate ragione quando denunciate la collusione di *tutti* i partiti.

    • 5.1
      Alezoodi105

      Non so da quanto tempo segui qst blog, ma Claudio denunciava i rapporti di monti con la trilaterale, goldman sachs club bilderberg ecc ecc a novembre del 2011….. Lui lo ha sempre detto !!!!

    • 5.2
      Clesippo Geganio

      Roberto, perchè Berlusconi è parte integrante di questo sistema politico-economico devastatorio e fallimentare.

      Anche ora dopo la condanna dovrebbe stare fuori dai giochi di potere invece è più dentro che mai…. quando dovrebbe essere dentro ma in galera!

      In questi giorni Renzi e Berlusconi si contendono il mainstream mediatico a suon fregnacce, chi regala 80€ con la sinistra per poi toglierli con la destra e l’altro risponde con la solita manfrina ventennale con abbasseremo le tasse, la sovraesposizione mediatica di questi due professionisti seriali della menzogna è da guinness dei primati, passano da una trasmissione all’altra gareggiando a raffiche di strakazzate siderali, ormai a Renzi non rimane altro che promettere di bonificare paludi fondare città nuove e Berlusconi dopo aver promesso di sconfiggere il cancro prometterà ai rincitrulliti tele-elettori che li ringiovanirà riportandoli a 20 anni di età, l’inspiegabile mistero è che 2/3 di elettori ci crederanno.

    • 5.3
      Ilka V.A.

      Non è vero! Byoblu all’epoca denunciava il “golpe” contro Berlusconi. Ed erano numerosissimi gli articoli e le interviste contro l’euro.
      Purtroppo da quando è entrato ufficialmente nel M5S, Claudio rimane molto più abbottonato, così come ad esempio Becchi è stato “silurato” appena ha osato affrontare l’argomento. Evidentemente qualcuno nei vertici non vuole, forse per tattica elettorale o forse peggio. L’unica cosa che posso fare io è negargli il voto e darlo a chi si è dato da fare. Ormai quando ascolto in TV un “grillino” che parla di euro non riesco a distinguerlo dagli altri mentre Salvini sembra un genio semplicemente perché dice le cose come stanno. Sono sicura che Messora vorrebbe un M5S più aggressivo sull’euro e il mio unico modo per dargli più potere è far capire ai vertici che così non va bene.
      Voglio tornare a votare M5S ma deve schierarsi contro l’euro altrimenti non se ne parla nemmeno.
      Grazie per aver pubblicato il mio commento critico.

  • 4
    Yuri

    lui dice che non ci ha fatto chiedere i cosiddetti “aiuti”; ingenuamente forse, mi verrebbe da pensare: è una scelta positiva.
    Riflettendo: ma come? Non so quanti miliardi e quanto oro ci costa quest’adesione al club del MES?
    significa che tutte queste istituzioni, sono solo degli inutili intermediari, costosissimi come le agenzie immobiliari, tutte queste banche, tutti questi enti… che si creano ogni giorno. Adesso un altro: il fondo di redenzione!! E non si arrendono! “Quei vermi dei greci devono PAGARE!”. sta mentendo spudoratamente!
    e come aumenta l’avidità dell’uomo, aumentano interessi e austerità.
    non c’è bisogno di migliaia di leggi approvate ogni anno, c’è bisogno di una banca d’italia completamente pubblica, cartamoneta con su scritto esclusivamente “repubblica italiana”. e se fallisci fallisci, senza aiuti senza niente, BASTA!! NON VOGLIAMO I VOSTRI AIUTI!! Ce la caviamo da soli! Se ci prestate i soldi sappiate che possiamo fallire, ecco! Siete voi che dovete chiedere il nostro aiuto se volete mettere piede in Italia, che voi co quei du pezzi de coccio, e na’ statua de bronzo contemporanea, avete un clima che fa schifo, da mangiare, mangiatevelo voi quei baccalà secchi! Le donne e gli uomini più belli, per tutti i gusti. Se servono elettrodomestici e mezzi tecnologici e banche, ce la caviamo benissimo da soli grazie! non siamo il Laos (per dirne una). Andateglieli a prestare a loro i vostri soldi. Noi abbiamo i nostri. Il nostro ORO! Ci stanno derubando!
    si fa una bella semplificazione amministrativa, modificando la costituzione originaria, e unificando …. si possono fare tante cose ma è indispensabile che il cittadino sia istuito, informato e consapevole. con tutto questo CAOS, la vedo davvero davvero dura-

    premesso che a Monti, lo lascierei giocare al piccolo economista, al monopoli dei suoi euro/cartastraccia con le sue aziende e le sue banchine. che se li stampa e ci gioca. ahahahahahahaha. e dopo una settimana gioca lui e il morto, con tre metri di soldi tutti lui, e quando il morto muore, pur di continuare a giocare, gli stampa gli altri e glieli presta ahahahahahah. (parentesi melodrammatica)

  • 3
    Ilka V.A.

    Conferma che l’eurocrate Monti sapeva ciò che stava facendo.
    Voglio ringraziare Claudio per il lavoro che ha fatto. Qualche tempo fa ero ospite fissa qui, ora molto meno.
    E’ grazie a te, Claudio, se ho conosciuto persone come Bagnai e Borghi. Sono molto contenta che Borghi si sia candidato alle europee, lo voterò senz’altro. Spiace che abbia ricevuto il supporto solo dalla Lega Nord che con il Basta Euro Tour sta facendo un enorme sforzo per informare sull’euro.
    Erano cose che mi sarei aspettata dal Movimento 5 Stelle che invece non ha mosso un dito, ma ormai è andata così. Spero che dopo le elezioni Grillo & C cambino rotta perché così non va.

  • 2
    Pierantonio

    …regalandosi inoltre vicendevolmente 265.000 €/anno in qualità di senatore a vita…

  • 1
    Clesippo Geganio

    che in Europa ed in altre parti del mondo esistano personaggi e lobby dedite alla speculazione finanziaria delinquenziale non ci sono dubbi, conosciamo nomi e cognomi, società e meccanismi, il problema di tutti i problemi lo abbiamo a casa nostra, cioè una politica permeabile alla corruzione etico-morale incline a spartirsi la ricchezza creata dal popolo ed incapace di garantire gli interessi nazionali, ora cosa dobbiamo fare dichiarare guerra a tutte le lobby finanziarie planetarie? Impossibile! Sarebbe più facile esprimere un semplice voto di coscienza eleggendo il M5S per eliminare quella politica nostrana marcia fino al midollo, ma lo capiranno mai quei 2/3 di italiani ostinati ad eleggere la solita partitocrazia?

    Forse a molti è poco chiaro che la reale corruzione non avviene più tramite le tipiche mazzette di banconote in valigette, chi ne fa uso è l’ultima ruota del carro, ma avviene con meccanismi raffinati impossibili da scoprire come reati, Magistratura docet, si espletano attraverso regalie di pacchetti azionari e finanziari (aperti in banche estero su estero) di una o più aziende o società internazionali ramificate ed articolate in “scatole cinesi” quotate in borsa, coadiuvato da un sistema bancario (parte integrante della speculazione) anch’esso quotato in borsa per emissioni di titoli cartacei più o meno fasulli.

    Dovrebbe apparire chiaro a quei 2/3 degli italiani il contesto economico-finanziario devastante nel quale la NONpolitica ci ha schiacciati, come dovrebbero domandarsi perchè mai questa stessa classe politica e dirigente collusa e corrotta dovrebbe varare Leggi contrarie agli interessi di quelle lobby economiche dalle quali ricevono enormi ricompense, anzi si favoriscono regalando ipervalutazioni azionarie di 7,5 MLD di € e non solo.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>