Il referendum sull’euro si può fare. Ma…

Romano Prodi Euro

Il referendum sull’euro non si può fare. Cioè si può fare. Si può fare ma non si può fare. Questo l’avete capito, no? L’avevo spiegato un bel po’ di tempo fa, su Byoblu. La Costituzione vieta di sottoporre a referendum i trattati internazionali, e l’euro è esattamente fatto così. Ma chi vi dice che “quindi non si può fare” vi prende per i fondelli. Oh, come gli piace prendervi per i cosiddetti. Si può fare esattamente come si fece un referendum consultivo per dare mandato costituente al Parlamento Europeo. Ma i referendum consultivi non sono previsti dalla Costituzione, vero? Fa niente, se c’è la volontà politica, si fanno lo stesso. Stampatevi bene queste parole nella mente: volontà politica. Se la politica vuole, fa quello che le pare. Perché la politica è sovrana. Quindi si fece una legge di rango costituzionale. Cioè una legge che può, almeno temporaneamente, modificare la Costituzione. E infatti quel referendum, nel 1989, si fece. Si fece, e subito dopo quella stessa legge uscì dallo scenario costituzionale. Quindi, cosa vieta oggi di fare la stessa cosa? Una bella leggina di rango costituzionale per fare un bel referendum sull’euro. Teoricamente nulla, fatto salvo un piccolo particolare: per fare una legge di rango costituzionale sono necessari due passaggi per ramo del Parlamento, tra ognuno dei quali sono necessari almeno tre mesi di tempo, e soprattutto c’è bisogno di una bella maggioranza assoluta, cioè la maggioranza degli aventi diritto al voto. E anche così non basterebbe, perché poi qualcuno potrebbe sempre chiedere un referendum confermativo. A meno che non si abbiano i due terzi del Parlamento. Ora la domanda è: abbiamo i due terzi del Parlamento? Fate voi, io dico di no. Ma si può sempre sperare che cada il Governo e che le prossime elezioni conferiscano una maggioranza bulgara al Movimento 5 Stelle. Che, per quanto bulgara, non arriverà mai ai due terzi del Parlamento. Magari, con qualche accordo con una parte del centro-destra e con la Lega, si potrebbe anche fare, che tanto accordi su leggi singole sono sempre stati possibili senza per forza gridare all’inciucio. E che il Governo cada non è una ipotesi così remota, dato lo scenario economico devastante e la necessità di Renzi di chiamarsi fuori dalle imposizioni della Troika, pena l’incenerimento del suo consenso elettorale. Certo, non è qualcosa su cui si possa contare. Ma allora a cosa serve sto referendum sull’euro che si può fare ma che non si può fare? Serve a far parlare di euro. Ricordo quando a parlare di “euro sì – euro no” erano quattro gatti di complottisti sfigati. E’ già un successo. Cosa potrebbe accadere adesso? Certo, quello che paventa Lidia Undiemi è uno scenario plausibile: fuga dei capitali e così via. Ma chi detiene i suddetti capitali non è che abiti su un pero: lo sa, se un referendum si può fare e quindi è meglio mettersi in fuga, oppure se non si può fare e quindi va bene continuare a godersi deindustrializzazioni selvagge, svendite di patrimonio pubblico, sfruttamento della manodopera manco fossimo in Cina, licenziamenti più facili e tutti i giochini sado-maso che a costoro piacciono tanto. E poi c’è da considerare che un Paese più competitivo, come sarebbe l’Italia senza la moneta unica a trazione tedesca, risulterebbe più appetibile per le esportazioni. Quindi direi che l’esercizio è a somma zero. I media, va da sé, faranno di tutto per paventare scenari da peste nera, anche se la sensibilità generale è molto cambiata da due anni a questa parte. Ma almeno avremo la possibilità di giocarcela. Meglio che stare in campo senza palla, ad aspettare che Juncker o Draghi, dagli spalti, la ributtino dentro. Il progetto di Prodi, di Kohl e di Miterrand ha prodotto morte e distruzione. Da qualche parte bisogna ben ricominciare. Cominciamo da questa e vediamo se qualcuno si sveglia.

Comunque fa piacere essere sempre avanti di qualche anno. (Bagnai, Borghi, Becchi)

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

18 risposte a Il referendum sull’euro si può fare. Ma…

  • 16

    E che succede se vince il “SI all’euro”? Guardate che basta un po’ di paura instillata da una solida e martellante propaganda sui giornali e qualche broglio in fase di votazione per ottenere il risultato che si vuole. Basta che la gente legga sui giornali l’incombere del “disastro economico” e dell'”abisso” in caso di uscita dall’euro per farsela sotto. E’ successo con lo spread, e tutti se la sono bevuta, ingoiando Monti senza elezioni. Questa gente fa quello che vuole. E’ successo in Irlanda, e’ successo in Scozia. Il referendum puo’ essere un’arma a doppio taglio. Invece, Grillo si faccia promotore di un bello sciopero fiscale ad oltranza con l’obbiettivo di boicottare il governo e costringerlo a dimettersi, fino ad ottenere una nuova costituente. Come sostengono l’EU? Con le tasse. Smettiamo di pagarle.

  • 15
    Nicola

    E’ quello che ho postato sul blg di Grillo:

    ” Non sono d’accordo col tweet di Grillo.

    Il referendum, sempre che si possa fare, non serve!!!

    Se si vuole uscire dall’euro bisogna pianificarne la “modalità”, prevedere le conseguenze, ascoltare economisti competenti (uno a caso, Bagnai) allearsi con Salvini, ed anche col diavolo, se occorre.
    La puzza sotto il naso dobbiamo togliercela, non commettiamo altri errori.

    A buon intenditor pocehe parole…”

  • 14

    lana caprina…o fuori o dentro l’eurozona…il referendum è una boiata pazzesca

  • 13

    Il referendum sull’euro si può fare?
    Ho scritto questo post a riguardo: http://webinformazione.blogspot.it/2014/10/il-referendum-sulleuro-si-puo-fare.html

    Spero che possa essere interessante ed utile.

  • 12
    Clesippo Geganio

    il referendum consultivo non ha efficacia sulla legislazione europea ma può essere utilizzato come grimaldello verso la politica italiota, ammesso si possano raccogliere 3 milioni di consensi le altre parti politiche PD FI SEL LEGA dovranno obtorto collo mostrare le loro carte false, non solo al proprio elettorato ingannato ma al Presidente della Repubblica che si troverà di fronte ad un vulnus giuridico-istituzionale.

    Off Topic:
    Renzi aveva promesso di rottamare il vecchiume, invece con questo sistema elettorale adottato per le Province sono state rielette le mummie della politica trombati alle precedenti elezioni o dimenticati nelle case di riposo per anziani.
    Lo stesso esito si avrà con le elezioni del Senato ritorneranno a galla i vecchi str…. della politica fallimentare cioè gli amici, prestanomi, amanti, figli, nipoti e faccendieri accreditati dai partiti&lobby marcescenti.
    Volevate sapere cosa fosse il patto del “nazareno” è l’autodifesa della casta! Se PdL alias FI e PD non si fossero alleati sarebbero stati spazzati via dal rinnovamento portato dal M5S, in sei mesi di governo Renzi sono state attuate o messe in cantiere solo “riforme” desiderate da Berlusconi, Verdini, G. Letta, di ciò che Matteuccio aveva promesso nemmeno una virgola.

  • 11
    gios

    Il M5S vuole fare informazione con la scusa del referendum, o vuole solo perdere il tempo necessario a completare la bollitura della rana.
    Lo capiremo presto, in base allo spazio che certi autori come Bagnai, Borghi, Brancaccio, Galloni, Cattaneo troveranno nel Blog di Grillo. Certo la speranza é l’ultima a morire, però se volevate fare informazione potevate farla molto prima, di tempo nel cesso ne avete buttato parecchio.

  • 10
    Davide

    Commneto in risposta ad Marco Orso…
    Pardon :)

  • 9
    Davide

    Brancaccio ti porta alle calende greche coi suoi ragionamenti.
    La realtà è che proporre un referendum sull’uscita dall’euro ha molte implicazioni giuridiche.
    Quì un esempio lampante.
    http://orizzonte48.blogspot.it/2014/10/referendum-consultivo-sulleuro-lalgido.html
    Che altro rispondere? Un movimento così palesemente verticistico,anche se ben mimetitzzato,non potrà mai avere nessuna possibilità di incidere su decisioni di questo tipo.Claudio se ne deve rendere conto.
    L’euro è solo una parte del problema.L’insieme giuridico-politico-economico,richiedono menti ed esperienze che il movimento isolazionista non ha.

  • 8

    Se non si puo’ uscire dall’euro, perche’ non si torna a stampare la lira
    ?

  • 7

    Noi possiamo fare di più, noi siamo il Popolo Sovrano Onesto, le leggi devono essere presentate in modo tale che il popolo possa dare un giudizio giusto, votarle, solo così si può governare onestamente.

  • 6
    mauro

    Tt molto chiaro: volontà politica! Ma tale volontà passa attraverso il consenso che mai ci sarà perché nella storia e nella vita la paura di molti vince sul coraggio di pochi…chissà forse riusciremo a cambiare la storia!grazie claudio

  • 5

    Claudio, ma gli europarlamentari del m5s hanno un minimo di “coscienza economica” sui danni dell’euro? Conoscono il problema? Ho notato che ora Grillo e Casaleggio sembrano aver cambiato idea rispetto alle ambiguità del passato: si sono informati? Volevo il parere di uno che ha vissuto l’ambiente dall’interno.

  • 4

    Quale che sia il percorso per indirlo, è l’unico strumento che l’opposizione antieuro ha per cercare di tornare alla lira stante il fatto che non ci sono elezioni in vista e che chi governa è eurista e boccerebbe tramite la sua maggioranza qualunque proposta di legge presentata in Parlamento dall’opposizione.
    Ovviamente, va da sé che se le elezioni fossero in vista, in campagna elettorale si dovrebbe parlare di uscita diretta dall’euro e non certo di referendum. Non fare così sarebbe grave e non si potrebbero accampare scuse del tipo “Noi siamo per la democrazia diretta e quindi vogliamo dare la voce al popolo”. Il popolo la voce ce l’ha pure nelle elezioni politiche e non solo nei referendum. Per non parlare del fatto che un referendum sull’Euro sarebbe come fare un referendum in cui si chiede “Vuoi che ti uccida?”

  • 3

    Messora dice sempre cose sensate e giuste, forse per qualcuno anche troppo.
    Il M5S ha bisogno di gente come lui altrimenti cominciamo a imbarcare Acqua.

    • 3.1

      concordo lui è un vero grillino. Un vero pentastellato. Uno che ragiona con la sua di testa. Una persona anche versa.
      Io il m5s lo divido in peppekrillini (gente che tifa) e pentastellati (gente che ragiona).

  • 2

    Becchi però l’ho anticipato io ;)
    Borgi e Bagnai sono dei grandi anche se il mio preferito resta Brancaccio insieme a Galloni!!! Ha rifiutato la candidatura all’europarlamento dagli Tsiprioti

  • 1

    E se il referendum lo perdiamo? Perchè lo perderemo coi media schierati e la disinformazione dilagante. Io non posso diffondere libri e post piu’ di tanto. Lo faccio 8 ore al giorno da tre anni con libri, blog, di persona, perfino negli uffici pubblici , sui social, alle riunioni dei sociologi ma la gente è CONVINTA NELLE EMOZIONI. PNL INSEGNA. E PNL = MEDIA.

    SE IL REFERENDUM SI PERDE….cosa fa il M5s si dirà lo stesso contro l’euro o Grillo dirà ” io sono contro ma il popolo ha deciso e quindi il M5s ora è pro euro????” (Bella democrazia quella di far votare il popolo disinformato). Dopo ti diranno” caro mio c’è stato il referendum” e l’unico referendum che faranno rispettare i poteri forti sarà proprio la prigione della moneta unica.
    Fattibile o meno sono banane tecniche.
    Il referendum è meglio affossarlo se è letale come Grillo finalmente ha capito, l’euro si toglie , punto e basta.
    1) Uscita dall’euro.
    2) Sblocco concorsi pubblici produttivi
    3) Reddito minimo
    4) Brancaccio e Nino Galloni da affiancareal M5s perchè serve una classe dirigente nuova con economisti che hanno dimostrato capacità, lungimiranza e rifiutato cadreghe.
    5) Ora mandatemi pure a cagare io non lecco culi. Il referendum è una boiata.

    • 1.1

      Il voto di una stella è proprio tipico non del pentastellato ma del peppekrillino che oggi tifa di qua ieri tifava di là e domani chissà….1 stella ignorando i 4 punti pur di dare contro a chi ha senso critico. Meglio ragionare con la testa altrui….senza i liberi pensatori il M5s non avrebbe avuto questa svolta. Uno di questi è proprio Messora. Lui è un pentastellato coi galloni sulle spalle..

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>