Puntavamo alle Stelle…

L’America è il più grande paese del mondo? Nel video, tratto dalla serie Newsroom, una risposta che – mutatis mutandis – forse vorremmo che qualcuno tra i nostri opinionisti e politici desse anche a noi, perché solo riconoscendo i propri fallimenti si può ricominciare a nutrire un sentimento di rivalsa, di ricostruzione: la voglia di tornare ad essere semplicemente …”migliori”. C’era un tempo in cui “puntavamo alle Stelle“. Dobbiamo tornare con il naso all’insù

Puntavamo alle Stelle

Professore: La prossima domanda…
Jenny: Mi chiamo Jenny, sono al secondo anno e ho una domanda per tutti e tre gli ospiti. Sapreste dire perché l’America è il più grande paese del mondo?
Sharon: Diversità e opportunità.
Lewis: Libertà e… libertà! Quella non deve mancare mai.
Will: I New York Jets…
Professore: No, stavolta voglio che risponda seriamente. Che cosa rende l’America il paese più grande al mondo?
Will: Beh… la penso come Lewis e Sharon… Diversità e opportunità, …libertà e libertà…
Professore: Se non risponde alla domanda, non la lascio tornare in aeroporto.
Will: La nostra Costituzione è un vero e proprio capolavoro, James Madison era un genio e per me la Dichiarazione di’Indipendenza è la miglior opera letteraria americana.
Non mi sembra soddisfatto…
Professore: Ha citato una raccolta di codici e una dichiarazione di guerra. Voglio che mi mostri il suo lato umano. Parliamo di persone. Perché l’America…
Will: Non siamo affatto il più grande paese del mondo, professore, ecco la mia risposta.
– Professore: Vuole dire che…
Will: Esatto!
Professore: Parliamo di…
Will: Va bene. Sharon, il NEA è una causa persa. Certo, sono spiccioli ben spesi, ma è un argomento con cui lui ti massacra ogni volta. Non costa in termini di soldi, ma di voti, di spazio in TV e sui giornali. Sai perché i liberali non piacciono alla gente? Perché perdono. Cazzo, ma se i liberali sono così geniali, perché diavolo perdono sempre?
Sharon: Ehi…
Will (rivolto a Lewis): E tu hai la faccia tosta di dire a questi studenti che l’America è un tale paradiso a stelle e strisce da essere l’unico paese del mondo in cui c’è libertà? in Canada c’è libertà, in Giappone c’è libertà, nel Regno Unito, in Francia, Italia, Germania, Spagna, in Australia, perfino in Belgio c’è libertà! Ci sono 207 stati sovrani in tutto il mondo e almeno 180 saranno liberi.
Professore: Va bene…
Will: E tu, ragazza della sorellanza… Se mai un giorno dovessi entrare per caso in una cabina elettorale, dovresti sapere alcune cose.

Aiutami a continuare a fare informazione libera
Ad esempio, che non c’è assolutamente nulla che provi che siamo il più grande paese del mondo. Siamo settimi al mondo per alfabetizzazione, 29esimi in matematica, 22esimi nelle scienze, 49esimi per aspettativa di vita, 178esimi per mortalità infantile, terzi per reddito familiare medio, quarti per forza lavoro ed esportazioni. Siamo i primi al mondo soltanto in tre settori: numero di cittadini in carcere pro capite, numero di adulti che credono negli angeli e spese per la Difesa, settore in cui spendiamo più di 26 nazioni insieme, 25 delle quali sono nostre alleate. Se va così non è certo colpa di una studentessa ventenne, ma non c’è dubbio che tu faccia parte della generazione peggiore di tutta la storia delle generazioni. E quando mi chiedi perché siamo il più grande paese del mondo, non capisco nemmeno di che cazzo stai parlando. Del parco di Yosemite?
E’ vero, un tempo lo eravamo. Lottavamo per cause giuste. Lottavamo per dei principi morali, approvavamo o bocciavamo leggi in nome di principi morali. Dichiaravamo guerra alla povertà, non ai poveri. Facevamo sacrifici, aiutavamo il prossimo. Facevamo tante cose concrete e non stavamo lì a vantarcene. Costruivamo cose straordinarie, facevamo scoperte tecnologiche assolutamente impensabili, esploravamo l’universo, curavamo malattie e potevamo vantare al contempo i più grandi artisti e la più grande economia al mondo. Puntavamo alle stelle, comportandoci da uomini. L’intelligenza non era una vergogna, ma un pregio, non avevamo complessi d’inferiorità. La nostra identità non dipendeva dal partito che avevamo votato alle ultime elezioni e non bastava così poco a farci paura. E se avevamo queste qualità e facevamo tutto questo, è perché eravamo informati. Da grandi uomini, uomini che erano rispettati. Si dice che il primo passo per risolvere un problema sia ammettere la sua esistenza. L’America ormai non è più il più grande paese del mondo.

(rivolto al professore) Soddisfatto?


Crazy Animals Follow Me Per svagarsi un po’…
Un gatto sfida un coccodrillo e… guardate un po’ cosa succede!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

5 risposte a Puntavamo alle Stelle…

  • 5
    Marduck

    Ma quando mai questi hanno fatto quello che dice l’attore; è da 200 anni che vessano il mondo, che provocano e finanziano guerre, che distruggono interi paesi in nome della democrazia, del Dio del commercio e del petrolio: sono partiti con gli indiani e da li in poi non si sono più fermati…peggio di così solo i nazisti o il regime sovietico…guardate il documentario “dirty wars” di Rick Rowley…e gli einsatzgruppen delle SS vi sembreranno degli esordienti a confronto.
    Tutta retorica, propaganda, il modello è sempre quello…povero popolo americano che non si rende nemmeno conto di essere usato e preso per
    i fondelli così sfacciatamente…gli studenti poi che si dispiacciono delle risposte del prof. e poi invece capendo la “lezione” sorridono, ammiccano
    e fanno intendere che, si è vero quello che dice il professore ma il loro
    paese è pur sempre l’America, che fa pure autocritica: american bullshit…

  • 4
    Clesippo Geganio

    qualcuno lo ha visto il mega spot mandato sulle reti RAI per pubblicizzare quindi intortare quel popolicchio del 42% sull’importanza dell’UE per gli scambi commerciali tra noi italiani e Americani/USA?

    (vorrei sapere quale società ha realizzato con quali soldi se previo gara d’appalto o licitazione privata)

    Questo è un esempio lampante della strumentalizzazione del mainstream mediatico per ottundere le menti delle masse, nello spot gli USA appaiono “cattivi” perchè impongono dazi del 20% sul prodotto italiano importato, ma non si accenna alla disgraziata moneta €uro che vale più del $Dollaro, come si omette che l’UE ha eliminato i dazi sui prodotti stranieri!!!

    Carissimi questa non è una presa per il c**o è vero e proprio lavaggio del cervello da parte dei governi delle nazioni “unite” alias UE sponsorizzata dai vari governi di PdL/FI e PD.

  • 3

    Grande Claudio sempre avanti! Grandissima serie tv! Se si possono leggere delle similitudini, allora mi vengono in mente 2 canzoni una di james brown e una di brucee Springsteen, ci rappresentano tutti. Un caro saluto.

  • 2
    M.Z.

    Per motivi di trasparenza, ci devi parlare di quello che è accaduto tra te ed il M5S.

    Diversamente, non riuscirò a capire quanto attendibile sei in quello che scrivi.

    Il riferimento alle “Stelle ” è casuale ???

  • 1
    Clesippo Geganio

    Credo che a conti fatti l’unica cosa di cui dovrebbero essere orgogliosi gli americani sia la CocaCola!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Euroinomani: Diego Fusaro e la verità che Porro finge di non capire.

Euroinomani Diego Fusaro: "Appurato il fatto evidente, conclamato, che l'Europa è il nostro problema oggi, per il fatto che sta imponendo politiche depressive, di austerità, di lotta contro i diritti del lavoro e contro i diritti sociali, vi è una sorta di dogmatismo generalizzato che ripete come soluzione, come...--> LEGGI TUTTO

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Gianluca Ferrara: Trump? Non cambierà niente. Ecco perché.

Trump Gianluca Ferrara - Play di Gianluca Ferrara 26.172, sono il numero di bombe che gli USA hanno sganciato soltanto nel 2016 su sette paesi. Una media spaventosa di 3 ordigni ogni ora. E Dinnanzi a questa ipocrisia che ruotava intorno al Premio Nobel per la pace Barack...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>