Boris Nemcov e tutte le morti attribuite a Putin

Boris Nemtsov

di Anya Stepanova e Ivan Senin

Il 27 febbraio 2015 è stato assassinato Boris Nemcov, 55 anni, leader dell’opposizione russa. I media mainstream occidentali non sembrano avere dubbi circa l’identità del mandante. Cerchiamo qui di fare alcune considerazioni indipendenti.

  1. E’ stato ucciso uno degli organizzatori della marcia dell’opposizione che avrebbe avuto luogo il primo di marzo.
  2. Esiste un testimone oculare, una escort ucraina che si trovava in sua compagnia, la quale non ha riportato alcun danno e che, durante l’interrogatorio, ha dichiarato agli investigatori di soffrire di amnesia (‘dimenticando’ quindi tutte gli eventi chiave dell’omicidio), di rinunciare al programma di protezione testimoni e di voler far rientro immediato in Ucraina.
  3. Dall’altra parte del ponte sul quale Nemcov è stato assassinato è situata piazza Bolotnaja (il simbolo della protesta Liberale del 2011-2012).
  4. Tutti i media liberali Russi e quelli esteri hanno stampato le foto dell’assassinio e, sullo sfondo, le torri del Cremlino.
  5. Il primo di marzo, durante la marcia dedicata alla vittima, l’opposizione Liberale ha sfilato con migliaia di manifesti tutti uguali, stampati in un giorno solo.

Se, come accadde nel caso della tragedia dell’aereo Malesiano, i giornali sembrano già avere trovato un colpevole, sulla base di quelle che sono ancora ipotesi, è vero che il Governo non avrebbe potuto trovare un luogo, un’ora e un giorno meno adatti per togliere di mezzo un oppositore. A che scopo infatti uccidere un politico la cui popolarità nel Paese è molto negativa? Nemzov era uscito sconfitto da qualsiasi tornata elettorale, persino da quella utile per ottenere la carica di sindaco di Sochi. L’unica sua fortuna era stata la vittoria a Yaroslavl, che gli aveva permesso di entrare nella Duma regionale, ma il suo momento d’oro si era consumato negli anni 90, all’epoca delle grandi riforme russe, e non si trattò di un ruolo che lo ricoprì propriamente di gloria.

Vale allora forse la pena ricordare altre morti “sospette” verificatesi tra gli oppositori del Governo, la cui responsabilità fu implicitamente attribuita a Putin in persona.

Innanzitutto la morte per avvelenamento di un ex agente dei servizi segreti Russi, Aleksandr Letvinenko, ucciso nel 2006 mentre si trovava a Londra. I giornali inglesi sostennero che il decesso fu provocato dal polonio (che deriva dal processo di decadimento dell’uranio), elemento non solo estremamente radioattivo, che avrebbe dovuto lasciare tracce di radiazioni ovunque, ma anche molto costoso.

Altra morte attribuita al polonio era stata quella di Yasser Arafat. Dagli esami eseguiti sul suo cadavere, riesumato nel 2012, la maggior parte degli esperti russi e francesi avevano tuttavia escluso tale correlazione, mentre gli esami condotti da un team svizzero avevano evidenziato quantità anomale di polonio nel cadavere del leader palestinese. Interessante notare come i veleni vengano usati per evitare di lasciare delle tracce e non il contrario.

Poi c’è l’omicidio della giornalista Anna Politkovskaya, uccisa nel 2006 poco prima delle elezioni e proprio nel giorno del compleanno di Putin. Su Wikipedia si legge: “Voci non confermate imputano il delitto proprio al presidente Putin, più volte bersaglio di pesanti critiche da parte della giornalista”.

Ricorderete, ancora, Boris Abramovič Berezovskij, trovato morto nella sua vasca da bagno, in Inghilterra, nel 2013. L’oligarca era scappato a Londra dopo una serie di scandali che gettavano un’ombra sulla provenienza delle sue ricchezze, mentre era stato dimostrato il suo coinvolgimento nel traffico di denaro con i terroristi ceceni. Ebbene: prima di morire, Berezovskij aveva mandato a Putin una lettera ufficiale nella quale chiedeva di tornare in patria. Una delle ipotesi poco sottolineate dai media è che i servizi segreti britannici non fossero particolarmente entusiasti all’idea che il russo potesse raccontare qualcosa di sconveniente.

Infine va ricordato Egor Gajdar, altra figura di grande rilievo sulla scena politica delle riforme degli anni 90, primo ministro della Federazione Russa all’epoca di Boris Yeltsin. Il giorno dopo la morte di Aleksandr Letvinenko, il signor Gajdar, che si trovava in Irlanda in quanto oppositore “liberale” di Putin che dallo stesso si sentiva minacciato, si sente poco bene. Tanto poco bene da far pensare che sia stato avvelenato. Eppure, sopravvissuto al “malore”, appena riprende conoscenza non perde tempo e parte per la Russia, la mattina seguente, più veloce del vento. Davvero paradossale che uno che teme per la propria vita si getti tra le braccia del suo assassino. ll 6 dicembre 2006 Gajdar sostenne in dichiarazioni stampa di essere stato avvelenato da nemici delle autorità russe.

Se in casi come questi la ricerca di prove inoppugnabili è con tutta evidenza un’operazione molto difficile, si può tuttavia affermare che il quadro complessivo sia molto più incerto di come non venga presentato sui media, la cui propensione ad adeguarsi al frame (vedere intervista di Marcello Foa sul tema) finisce per nascondere al lettore tutte le contraddizioni ed alcune considerazioni elementari, come il fatto che alcune persone siano molto più utili da morte che non da vive.

Anya Stepanova e Ivan Seni

Scopri cos’è il progetto Europaleaks e partecipa subito: clicca sull’immagine.
EUROPALEAKS - DONA ORA

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

23 risposte a Boris Nemcov e tutte le morti attribuite a Putin

  • 7
    luca

    Il mio commento è stato cancellato..comunque riassumendo, dopo il tuo primo commento mi sembra fuori luogo il tuo atteggiamento da vittima.
    In quel titolo dell’ ansa cosa c’è che non va ? Dice il vero:
    Gli omicidi coinvologno tutti i nemici ed avversari di putin e uno dei suoi principali avversari sta attualmente in carcere (ex magnate della yukon).
    I media occidentali fanno il solletico all’opinione pubblica russa (un po come da noi quando governava il berlusca), putin gode di ottima salute politica e fama in terra russa.
    Citi l’ansa italiana e ti dimentichi i media russi, la pravda , life news che casualmente sfruttano proprio la spettacolirazzazione dell’evento e già parlano esplicitamente di complotto contro il governo russo , e il popolino russo è contento.

    • 7.1
      Cinà

      Luca, per semplicità diciamo che abbiamo una lettura degli eventi molto differente. Tuttavia, come diveva il filosofo Miguel De Unamuno: “Generalmente ciò che detestiamo negli altri lo detestiamo perché lo sentiamo anche nostro. Non ci danno fastidio i difetti che noi non abbiamo”.

  • 6
    Angelo Mandaglio

    Luca,
    Mi fa piacere che continui a seguirci, sarebbe noioso avere solo critiche a favore :-) voglio rassicurati sul fatto che nessuno vuole contraddire le tue posizioni, e non accusiamo ne difendiamo nessuno, ma vogliamo darti il punto di vista che secondo noi è più corretto e non ti chiediamo di non averne di diversi, anzi è meglio che tu ne abbia anche altri, poi sei libero di avere le tue opinioni, noi non cerchiamo di cambiartele, altrimenti faremmo politica e non informazione. Mi fa piacere che continui a seguirci, scusa se rispondo qui, ma sono in Cina e il pulsante “rispondi” qui non funziona per via delle restrizioni.

  • 5
    luca

    ” A che scopo infatti uccidere un politico la cui popolarità nel Paese è molto negativa? ”

    nella domanda c’è la risposta..i nemici è meglio eliminarli prima che siano troppo forti ed ineliminabili, prima che l’omicidio possa muovere le masse contro il governo in carica. Nemtzov era impopolare ma stava costruendo un movimento che aveva la carte in regola per crescere e diventare il primo movimento di piazza contro putin.
    Del resto che ragione avrebbe la CIA di uccidere un politico impopolare il cui omicidio non fa certo infiammare le piazze contro putin ? (giusto oggi qualche migliaio in piazza)
    Da qui a dire che sia stato putin ce ne passa di acqua sotto i ponti, ma è la logica razionale a dire che i mandanti dell’omicidio di Nemtzov sono potenti vicino al governo russo attuale.
    Lo stesso dicasi della giornalista Anna Politkovskaya la cui morte non ha avuto alcun effetto sulle piazze russe, ha solo sconvolto le solite organizzazioni umanitarie (che a prescindere da decenni richiamano la russia per crimini e violenze contro gay e giornalisti).
    Possiamo credere che alla CIA siano dei deficienti immatricolati ?
    Siamo seri, ci sono tante ipotesi possibili ma perchè ostinarci con teorie che vanno contro la logica razionale ?

    • 5.1
      Cinà

      Caro Luca, secondo te la logica razionale sarebbe quella di un assassinio da parte del governo russo commesso sotto le mura del Cremlino, in un momento in cui si sta cercando di fare passare, guarda caso, Putin come un pericoloso criminale e guerrafondaio (dichiarazioni dei politici americani lo paragonano all’Isis). Insomma in un momento in cui si sta facendo di tutto per infangare la leadership di Putin, lui e il suo entourage cosa farebbero? Vanno ad accoppare il leader dell’opposizione sotto casa loro e ad 2 giorni da una manifestazione dell’opposizione in piazza.
      E questa secondo te sarebbe logica razionale? Ma dai prendi un caffettino e fai una passeggiata all’aria fresca che ne hai bisogno.

    • 5.2
      luca

      Caro Cinà..siccome sei un ragazzetto ti perdono e perdo pure tempo a risponderti: sforzati di leggere e comprendere i testi scritti (Nessuno sta accusando putin direttamente). Stai sostenendo falsità: Nemtzov (come dice pure l’autrice dell’articolo , lo hai letto ? Te lo riporto, sei pigro “politico la cui popolarità nel Paese è molto negativa”) non era il “leader dell’opposizione” era uno tra i tanti politici che si oppongono a putin ma aveva uno scarso seguito popolare e la manifestazione che citi ha portato in piazza qualche migliaio di persone (nonostante l’omicidio).
      Quello di citare elementi appariscenti “commesso sotto le mura di berlino” fa parte di una certa politica e propaganda per impressionare e manipolare menti semplici e suscettibili come la tua, aggiungerei con grande efficacia.

    • 5.3
      Cinà

      Caro Luca, intanto ti ringrazio per le tue offese nei miei confronti ed anche per aver “perso” del tempo a rispondermi, d’altronde questi sono atteggiamenti tipici delle menti raffinate come la tua.
      Noto tuttavia, sarà un effetto dell’avere la mente semplice(boh!), che la propaganda dei mass-media occidentali non ha perso tempo a scaricare la colpa dell’omicidio su Putin o sul suo entourage, ad esempio se ieri avessi letto la prima pagina dell’agenzia Ansa campeggiava un articolo così intitolato: “TUTTI I NEMICI DI PUTIN CHE SONO FINITI SOTTOTERRA O STANNO IN GALERA”, certamente per le menti raffinate come la tua quello doveva essere un imparziale articolo a tutela dell’immagine di Putin!
      Non continuo con gli esempi perché la cosa è talmente evidente che si cadrebbe nel banale.
      Buona permanenza tra le soffici nubi, caro Luca!

    • 5.4
      luca

      Il mio commento è stato cancellato..comunque riassumendo, dopo il tuo primo commento mi sembra fuori luogo il tuo atteggiamento da vittima.
      In quel titolo dell’ ansa cosa c’è che non va ? Dice il vero:
      Gli omicidi coinvologno tutti i nemici ed avversari di putin e uno dei suoi principali avversari sta attualmente in carcere (ex magnate della yukon).
      I media occidentali fanno il solletico all’opinione pubblica russa (un po come da noi quando governava il berlusca), putin gode di ottima salute politica e fama in terra russa.
      Citi l’ansa italiana e ti dimentichi i media russi, la pravda , life news che casualmente sfruttano proprio la spettacolirazzazione dell’evento e già parlano esplicitamente di complotto contro il governo russo , e il popolino russo è contento.

  • 4
    Clesippo Geganio

    non ho travisato l’articolo anzi, nemmeno voglio sembrare sibillino o chissà cosa, il motivo di certe morti per omicidi, incidenti, malattie comunque sospette e nonostante i depistaggi le indagini portano sempre o quasi alle stesse conclusioni, cioè quando il potente o gruppo di potenti detentori di cospicue ricchezze e poteri politici nazionali e transnazionali sentono minacciato realmente il loro status privilegiato agiscono per eliminare con ogni mezzo lecito ed illecito la concreta minaccia.

    La vicenda si colloca in una Russia simil tetris più complessa della ex URSS simil matriosca quindi difficilissima da chiarire, chissà forse si scoprirà che sarà stato ucciso per mano di un tizio con seri disturbi psichici forse ubriaco o drogato come nella Mosca odierna se ne trovano a centinaia.

    Ma come in tutti gli omicidi di questo genere si dovrebbe scavare a fondo senza lasciare nessun indizio al vaglio delle indagini nella vita famigliare, sociale, lavorativa e politica della vittima.

    Per questo motivo ho citato casi italiani noti, tutte le volte o quasi arrivati vicini alla verità o in prossimità di scoprire i mandanti (gli esecutori sono relativi a questi livelli) per un dato reato commesso in ambito politico-economico, muore qualcuno in grado di chiarire il mistero in circostanze dubbie o spariscono le prove con modalità surreali.

    Due esempi di misteri italiani che nulla hanno a che vedere con le vicende russe, vi ricordate il caso Calvi (banchiere di Dio) trovato impiccato a Londra sotto il ponte dei frati neri, oppure Ambrosoli uomo di Stato liquidatore della Banca P.I per crak finanziario ucciso davanti casa da un malavitoso venuto dagli usa?
    Queste due persone distinte per etica e moralità e vicende, Calvi 1982 faccendiere spregiudicato e Ambrosoli 1979 servitore integerrimo dello Stato italiano hanno un comune triste denominatore, uccisi perchè sapevano quel che non dovevano sapere o svelare.

    Ma si può anche arrivare in tempi attuali per trovare misteri insoluti, si verrà mai a capo della vicenda MPS? E di altre banche fallite negli ultimi 30 anni come CrediEuroNord o fuse tra loro per coprire bilanci fasulli?

    Il comune denominatore anzi direi MULTIPLO DENOMINATORE è sempre lo stesso il denaro!

    • 4.1
      Mjollnir

      il comune denominatore non e’ il denaro.
      Questi signori il denaro lo stampano per cui ne hanno quanto ne vogliono.
      Il comune denominatore e’ il potere e il controllo delle masse.
      Per chi non lo avesse ancora capito il denaro non e’ altro che un mezzo con il quale mantengono il potere.
      Ce lo prestano mettendoci in condizioni di non poterlo restituire quindi piegandoci ai loro voleri.

    • 4.2
      Clesippo Geganio

      @ Mjollnir
      è sempre il denaro che porta il potere, e ottenerlo necessita persuasione che solo in denaro può dare, può accadere il contrario solo in due circostanze, quando il potere si ottiene democraticamente oppure con azioni di forza e violenza.

      Teorie e supposizioni non portano a nulla ma la ricchezza infinita di Putin & tovarish è di origine al quanto dubbia, considerata la fine dell’URSS del periodo di transizione dove pezzi del vecchio regime sovietico militare e politico ne combinarono di cotte e crude per accaparrarsi i proventi miliardari derivanti dalle risorse naturali e primarie nazionali trasformandole in società “partecipate” addirittura in private con colpi di mano e di stato, ha fatto si che gli oppositori politici o presunti a tali furti prepotenze e violenze siano stati eliminati perchè minaccia concreta, che altri più furbi come Boris stavano indagando e raccogliendo prove inconfutabili di atti illeciti contro la nazione ed il popolo russo per cui miliardi di Dollari guadagnati sfruttando il patrimonio pubblico finivano in gran parte all’estero in conti correnti di prestanomi o cricche/holding filo governative…chissà se nella lista Falciani…

      Questa è una mia ipotesi uno scenario politico/economico tutto da provare ma verosimile, perchè nè più nè meno di ciò che succede in Italia o in altre nazioni europee e nel mondo dove comanda il dio denaro.

    • 4.3
      Mjollnir

      Clesippo,

      credo che non tu abbia compreso che il denaro non ha alcun valore intrinseco e a alti livelli il possederne poco o molto non ha alcuna differenza.
      Di fatto se tu avessi la stampante dei soldi che problema sarebbe per te averne tanti o pochi? Non ne hai abbastanza?…allora giù con un altra stampatina.

      Il fatto il denaro come concepito attualmente e’ funzionale alla gestione del potere ossia chi ha il potere gestisce il denaro e non il contrario.

      Ma credo che prima di capire ciò si debba capire cosa sia il denaro e purtroppo solo in pochi lo hanno capito.

      Dovresti leggere questa storiella del canadese Loius Evan dell’inizio del secolo scorso:

      http://www.noeuro.it/index.php?link=signoraggio

      (particolarmente adatta chi crede che i soldi li producano le lucciole sotto il bicchiere)

    • 4.4
      pippospano

      Clesippo

      Secondo me quando senti parlare di Putin vai in confusione, tanto e’ vero che sei riuscito a contraddire te stesso. scusami l’ offesa ma mi sembri il “bomba” !!

      Prina scrivi: “Teorie e supposizioni non portano a nulla”
      e poi “Questa è una mia ipotesi uno scenario politico/economico tutto da provare ma verosimile”

      Prova ad avere un’ apertura mentale piu’ ampia sul ”
      “dittatore” russo , magari alla fine ti accorgi che forse e’ meno dittatore di coloro che si dichiarano democratici!!

      Mjollnir

      Anche questa non e’ male
      Mouseland di Tommy Douglas 1944
      https://www.youtube.com/watch?v=GTYb2bo4GnA

    • 4.5
      Mjollnir

      Pippospano,

      Ilarius indeed!

      And the story unfortunately still goes on…

    • 4.6
      Clesippo Geganio

      Mjollnir
      i soldi vengono convertiti in potere, stampante o zecca non cambia il risultato servono per comprare il potere, che converte i soldi/valuta Dollari Rublo Euro Yuan ecc… in materie preziose e patrimoniali.
      Chiamasi AVIDITA’ malattia mentale dell’essere umano, le guerre scoppiano per sottrarre ricchezze altrui investendo denaro, non per motivi religiosi ideologici razzisti, la crisi economica occidentale è nata dall’avidità di alcuni esseri umani criminali insaziabili inventando la finanza creativa producendo montagne oceani di carta straccia da vendere alle masse ignoranti che hanno comprato con soldi veri, poi convertiti da questi truffatori in potere materiale oro preziosi, patrimoni immobiliari produttivi e risorse naturali da sottrarre ad altri popoli per poi rivenderli agli stessi per accumulare altra ricchezza.
      L’AVIDITA’ dell’uomo malato ha creato il CAPITALISMO senza limiti.

    • 4.7
      Clesippo Geganio

      @ pippospano

      non mi interessa sapere se Putin è un dittatore oppure uomo intellettualmente illuminato, a me sinceramente frega poco o nulla, i rapporti del governo italiano con Putin sono e saranno solo operazioni economiche sullo scacchiere geopolitico in merito alle risorse naturali e scambi commerciali.

      Teorizzare liberamente su fatti di cronaca non conduce a nulla se non a meri esercizi fantasiosi, cia mossad, ex kgb ecc… sono relativi ad interessi economici non per forza rispettivi dei propri Paesi spesso trasversali, obliqui e verticali, in certi casi lineari ed espliciti come la guerra in Libia voluta dai francesi ed inglesi con il beneplacito degli usa per accaparrarsi le risorse naturali.

      Altro aspetto sono le ipotesi legate alla nefanda concretezza insita nell’essere umano, è stato un delitto passionale? Un omicidio colposo? Intenzionale a scopo di rapina? Scambio di persona?
      Considerato il contesto ex sovietico dove gli antagonisti politici venivano eliminati fisicamente e l’attuale scenario post sovietico non diverso anzi più complicato perchè senza regole è facile che Boris sia stato eliminato dallo stesso sistema neo-capitalista russo, tale scenario rende verosimile la mia ipotesi, cioè era diventato una seria minaccia a cospicui interessi privati.

      Come è successo più volte in Italia, chi sapeva e poteva essere un problema concreto agli interessi di uno o più persone è stato eliminato.

    • 4.8
      PIPPOSPANO

      Clesippo

      “non mi interessa sapere se Putin è un dittatore oppure uomo intellettualmente illuminato, a me sinceramente frega poco o nulla”

      Strano pensavo che il post di Messora volesse proprio far luce sulla veridicita’ delle accuse mosse a Putin.

      Be chiedo scusa se sono andato fuori tema!!!

  • 3
    Mjollnir

    questa volta l’attentatore non si dimenticato il suo passaporto sul luogo del delitto come invece era successo nel caso di Charlie Hebdo. Peccato! sarebbe stato più facile identificare Putin come mandante o esecutore dell’omicidio…mah, non ci sono più gli assissini di una volta!

  • 2

    Anna, quella che definite “escort ucraina” è una collaboratrice dell’FSB. Pare che sia stata proprio lei a condurlo volutamente verso il punto esatto dell’agguato.

    • 2.1

      Una collaboratrice dell’FSB che ora stà dicchiarando che non si ricorda nulla e che vorrebbe tornare in Patria a Kiev (Ucraina) forse la collaboratrice dei servizi Ucraini? Ricordo che Nemzov è da poco che era tornato dall’Ucraina.
      “Vedi a chi Conviene”.

  • 1
    Clesippo Geganio

    ma lo sappiamo perchè e per chi è stato ammazzato, sapere l’esecutore materiale è relativo, noi italiani dovremmo essere esperti ormai, dopo oltre mezzo secolo di morti “eccellenti” da Mattei, Moro a Falcone e Borsellino e tantissimi altri poco noti ma morti in circostanze dubbie e particolari perchè testimoni di tragedie come la strage di Ustica o per indagini sulle navi dei veleni affondate a largo della Calabria ecc… hanno un unico denominatore comune, zittire per sempre chi sapeva o indagava su fatti e misfatti di livello istituzionale nazionale ed internazionale.

    • 1.1
      pippospano

      Scusa ma dovresti essere un po’ piu’ chiaro……a mio parere hai travisato il post di Messora senza aggiungere nulla di concreto.
      Qui il punto e’ che viene demonizzato Putin senza che poi ci siano prove certe a sostenere le accuse, solo supposizioni che vengono riprese da tutti i media occidentali come verita’ assolute!!
      Premetto io non sono ne pro-russo ne pro- americano , mi ritengo fortemente pro italiano.
      Ho sempre sentito parlar male di Putin..il demonio la personificazione del male..poi mi inbatto in articoli come questa e i dubbi nascono spontanei, soprattutto perche’ i dati fatti i dovuti approfondimenti risultano realistici.
      http://russia-insider.com/ru/2015/02/23/3794

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

La demonetizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Consultazioni – Conferenza stampa M5S: QUALUNQUE GOVERNO CALATO DALL’ALTO ILLEGITTIMO

La conferenza stampa del Movimento 5 Stelle (M5S) dopo essere stati ricevuti da Sergio Mattarella, per il rito delle consultazioni che si svolgono al Quirinale....GUARDA

SGARBI: MPS? PAGHI IL PD! PAGHINO D’ALEMA E PRODI!

Vittorio Sgarbi: "Il salvataggio di Monte Dei Paschi di Siena lo paghi il Pd. Se lo paghino Massimo D'Alema e Romano Prodi. Il Monte dei Paschi di Siena di Mussari era un potere dello Stato! Non lo devono pagare i cittadini. Lo deve pagare chi lo...GUARDA

CARLO SIBILIA (M5S): BASTA GOVERNI IMPOSTI, ORA POTERE AL POPOLO!

Carlo Sibilia Potere al Popolo Carlo Sibilia, deputato del Movimento 5 Stelle: nazionalizzazione di Monte dei Paschi di Siena, basta governi non decisi dai cittadini e restituzione del potere al popolo. ...GUARDA

VERGOGNOSO: GIULIO SAPELLI INIZIA A PARLARE DI MES E TROIKA E… TAAC: CAMBIANO DISCORSO!

Giulio Sapelli CondizionalitàL'economista Giulio Sapelli, dopo la mossa della BCE che non ha concesso tempo a MPS per la ricapitalizzazione, aprendo così la strada agli aiuti di Stato (e quindi al MES, con il commissariamento che ne deriva), inizia a parlare di MES e di pesanti condizionalità da sopportare. Ma il conduttore...GUARDA

Massimo Fini invoca i Cinque Stelle e un “dictator” per governare su tutti.

scontro-ronzullo-de-sanctis-si-vergogni Massimo Fini invoca un "dictator" per governare su tutti. Poi dà del delinquente a Berlusconi (e chiama "Saluzzi" la De Sanctis), con il plauso di Vittorio Sgarbi. Licia Ronzulli se la prende e offende Federica De Sanctis, Sky Tg24: "Si vergogni, come conduttrice e come donna!...GUARDA

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento

Giulietto Chiesa: ultima chiamata contro il commissariamento Giulietto Chiesa parla del dopo Renzi, richiama l'attenzione sulle insidie del ricorso al fondo salva stati (volgarmente detto Esm o Esm) e lancia la sua proposta per impedire ai ladri di sovranità di portare a termine i loro piani sulla pelle dei cittadini. (altro…)...GUARDA

Claudio Messora su RadioRadio: “Okkio alla Troika”

claudio-messora-radioradio-radio-radio-okkio-alla-troika Questa mattina alle 10 ho informato gli ascoltatori di "Un giorno speciale", in onda su RadioRadio, della necessità di restare in guardia sulla possibilità che un Governo (doppiamente illegittimo, oggi come oggi) chieda di fare ricorso all'Esm, commissariando di fatto l'Italia e imbrigliando qualunque Governo a...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>