Un black bloc al Viminale. Adesso.

Black Bloc Expo

Non si poteva prevedere. Questo è chiaro. L’inaugurazione di una fiera di portata mondiale come Expo 2015, permessi e percorsi decisi con largo anticipo, facinorosi provenienti da diversi paesi del mondo che alloggiano da tempo a Milano, dove nei giorni scorsi sono state ritrovate mazze, bombe e tutto l’armamentario de manuale atto a distribuire coccole e carezze.  Come si faceva a prevedere che esattamente oggi, esattamente in quelle strade, si sarebbero radunati gruppi di violenti con l’intenzione di distruggere, devastare, mettere a ferro e fuoco la città? No, Alfano non ha colpe, è chiaro. Mica è il Ministro dell’Interno, lui. Mica è responsabilità sua. E’ il fato, il destino. E’ l’imprevedibilità del caos, l’entropia. Come già accadde per la distruzione di Piazza di Spagna a Roma. Certe cose succedono. Imprevedibilmente. Come la morte. Direi anzi a questo punto di abolire il ministero dell’Interno, ente inutile e impossibilitato a realizzare qualunque misura efficace di prevenzione. Un costo che possiamo risparmiarci. Non si può combattere con il fato. Magari Alfano lo ricollochiamo, lo riassegniamo al sociale: potrebbe tenere d’occhio le risse tra anziani alle bocciofile, se si sente qualificato a farlo, anche se l’aggressività che si sviluppa quando il pallino viene toccato a volte è incontrollabile e potrebbe spaventarlo a morte.

Black Bloc Expo
Se il Ministro dell’Interno non si dimette oggi, se il Parlamento non chiede la sua testa adesso, magari tornando in aula nonostante sia il primo Maggio, la festa dei lavoratori, e loro siano tanto stanchi, allora tanto vale mettere un black bloc al Viminale, che evidentemente sanno organizzarsi meglio.

 

Tanto nel Social Progress Index 2015 il “Terrore Politico” in Italia ha già un bel pallino rosso.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Un black bloc al Viminale. Adesso.

  • 8
    Clesippo Geganio

    il potere mediatico di spostare l’attenzione o forviare il lettore/telespettatore/elettore è formidabile, si può definire veramente un arma per la distrazione di massa.

    Quei 500 esaltati sfasciatutto non sono usciti tutti insieme da un manicomio criminale sono pagati o motivati da altri fattori condivisibili o meno, ciò che dovrebbe essere al centro dell’attenzione dei mass media e indagini giornalistiche è capire per quali oscuri motivi non si riescono o vogliono arrestare, le forze dell’ordine hanno la capacità di beccare cellule terroristiche di ogni tipologia, sventare attentati, sgominare organizzazioni mafiose, e non sono in grado di inserire poliziotti in borghese in quelle manifestazioni per beccare chi si trasforma in pazzo incendiario lanciando molotov? Su per favore! Non voglio essere preso per i fondelli ne da Alfano ne da quei giornalisti mercenari che raccontano favolette per adulti creduloni.

    • 8.1
      Clesippo Geganio

      errata corrige,
      dalle cronache i pericolosissimi devastatori NON erano 500 ma 150 persone riconoscibilissime ed arrestabili anche da uomini e donne della protezione civile!

      il ministro Alfano dovrebbe dimettersi e autocondannarsi all’esilio coatto per manifesta incapacità di garantire la sicurezza in casa propria.

  • 7
    OTTAVIANO

    ECCO FATTO !
    ELEMENTARE WATSON !

    COME LA CANAGLIA FALSARIA USURAIA EURISTA
    ELIMINA IL DISSENSO !

    Questi ingenuotti anti expo volevano fare cinque giornate di lotta contro la finanza e le multinazionali predatrici !

    Ma vi rendete conto dell’assurda pretesa di lottare contro un sistema mannaro redditiero capitalista che impone lavoro gratuito, precarietà e sfruttamento senza limite !?!

    Volevano fare cinque giornate di protesta e senza chiedere il permesso !

    E’ bastato il solito squadrone di black bloc ed il gioco è fatto !

    Li potrebbero prendere TUTTI, uno ad uno ! Pensate solo alle innumerevoli tracce che questi golpisti hanno lasciato nel terreno ( … ) e alle centinaia di telecamere che li hanno ripresi !

    Ma catturarli è improponibile ! Per ovvie ragioni !

    • 7.1
      Clesippo Geganio

      esatto Ottaviano!
      proviamo a spiegarlo a quei giornalisti tipo Mentana, Gruber, Porro, Formigli, Merlino, Severgnini, Zucconi, Mannoni e tutti quelli che appaiono nel mainstream mediatico nazionale con TG confondendo le cause con gli effetti oltre a confondere la realtà ai telespettatori-elettori.

      Questi giornalisti sono ottusi o collusi con quei poteri politico-economici più devastanti di chi sbagliando brucia automobili e spacca vetrine.

  • 6
    OTTAVIANO

    CUI PRODEST ?! A CHI GIOVA ?!
    Non giova certo alla maggioranza dei pacifici manifestanti contro questo expo della finanza e delle multinazionali !

  • 5

    In verita’ da qualche giorno tutti i giornalisti che parlano di Expo salutano dicendo ‘e speriamo che non ci saranno soprese nefaste’; un po’ per i lavori fatti a c**zo tra tangenti e ritardi, in un paese allo sfascio (dove cioe’ anche volendo e’ difficile fare bene), un po’ perche’ gli eventi pubblici sono delle ottime vetrine anche per gli invisibili (violenti o meno).
    E dalle immagini sembra che la polizia c’e’, quindi qualche pensiero anche al ministero dell’interno c’e’ stato. Quello che c’e’ stato – sempre a guardare i video – e’ il livello adeguato di prevenzione: allertare le riserve, preparare i mezzi, incrociare le dita, etc. Il loro lavoro.
    Se invece per ‘prevenzione’ intendi monitorare tutti i mezzi di comunicazione, marchiare, ed eventualmente ‘far accadere un qualche incidente’ il giorno opportuno (es: causa giudiziaria temeraria, poi risolta amministrativamente senza notifica delle archiviazioni, etc) che all’occorrenza diventa anche un bel “e’ stato suicidato”, impersonale, come “e’ piovuto (governo ladro)”. Cosi’ come bellamente dichiarato nelle leggi e sui siti dei servizi segreti interni ed esterni: ‘tutelare interessi politici ed economici del paese’ … come e’ Expo … credo costi di piu’. E’ quello che hanno fatto dalla Franzoni a Facebook. E ci siamo leggermente inc**zati in tanti per questa ‘coperta’ (che a Roma indica non solo quella di lana, ma anche quella di pelle di qualcun altro); Snowden e’ solo l’ultimo di una luuuuuuuunga serie di illustri sconosciuti come il sottoscritto.
    Come giustamente osservi … data la Costituzione … ad Alfano e’ possibile richiedere le dimissioni.
    Ed e’ anche possibile discutere se il lavoro della polizia e’ fatto bene o male; se hanno i mezzi per farlo bene; se ci sono animali che lo fanno male; cosa possono e possiamo fare meglio per la prossima volta; ma non e’ possibile usando la parola ‘prevenzione’; perche’ finisci per rovinare la vita ad innocenti che non sono ‘perfetti’ come vuoi tu. Oltre a spendere una quantita’ immonda di risorse per inseguire le streghe, invece di spenderle per prevenire la fame e gli invisibili.
    P.s.: bello il doppio post, uno pro-sicurezza e uno pro-privacy. Non sapete proprio come coniugare le due cose eh? State qui a fare i sondaggi …

  • 4
    francesco

    Decisamente in un posto inappropriato!!! non ha naso al fiuto degli eventi che minano l’ordine o il disordine catastrofico di fatto e morale!!!
    Un solo consiglio al mio corregionale . Lascia quella poltrona o ti metteranno una dinamite sotto per fartela lasciare . Hai cercato di fare e di dare …ognuno di noi ha dei limiti!! Coraggio alzati ed in punta di piedi vai dal capo dello stato e rimetti il tuo mandato.!!! Avrai fatto sicuramente la cosa migliore della tua vita .

  • 3
    OTTAVIANO

    Sono sempre i soliti monotoni golpisti ! Anche questa volta hanno usato il metodo coSSiga delle devastazioni, seguite dall’indignazione e dalla repressione !
    Ogni volta che accade, mi meraviglia sempre LA FACILITA’ con la quale, questi killers della democrazia, riescono ad aizzare l’indignazione delle masse, che reagiscono sempre come stupide scimmie !

    Da un’Intervista a coSSiga del 23 ottobre 2008:

    “… [Quasimodo] dovrebbe fare quel che feci io quand’ero ministro dell’Interno. Lasciarli fare. Ritirare le forze di polizia dalle strade e dalle università, INFILTRARE IL MOVIMENTO CON AGENTI PROVOCATORI pronti a tutto, e lasciare che per una decina di giorni i manifestanti devastino i negozi, diano fuoco alle macchine e mettano a ferro e fuoco le città.
    Dopo di che, FORTI DEL CONSENSO POPOLARE, IL SUONO DELLE SIRENE DELLE AMBULANZE DOVRÀ SOVRASTARE QUELLO DELLE AUTO DI POLIZIA E CARABINIERI.
    Nel senso che le forze dell’ordine non dovrebbero avere pietà e MANDARLI TUTTI IN OSPEDALE. Non arrestarli, che tanto poi i magistrati li rimetterebbero subito in libertà, ma picchiarli e picchiare anche quei docenti che li fomentano …”.

  • 2
    Emanuele

    Quello che mi preoccupa di più è il nuovo Giubileo che il Papa ha organizzato per il prossimo Dicembre, mi sembra proprio un assist per i terroristi pseudo-Islamici, una occasione unica per colpire Cattolici di tutto il mondo nel paese in cui l’opinione pubblica è sempre stata contraria ad ogni sorta di intervento armato! Invito tutti i credenti ad non andare!

    • 2.1
      mario

      In Italia se si fa un attentato importante c’è il sigillo della mafia e dei servizi, non credo che daranno l’autorizzazione per una cosa del genere

  • 1
    mario

    Alfano è quello che quando è scoppiato lo scandalo del Mose, dell’arresto dei generali della Guardia di Finanza e delle tangenti dell’Expo ha tirato fuori dal cassetto l’arresto del presunto assassino della Gambirasio. Insomma una perfetta distrazione di massa.
    Ma tu lui l’unica cosa che vuole è l’esercito europeo…

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>