Shock al Bundestag: il potere in Europa è in mano al governo federale tedesco.

traduzione e sottotitoli: Tiziana Fiore.

Signor Presidente, signore e signori, signora Cancelliera,

avete ragione: oggi non si parla solo della Grecia. Oggi si parla anche dell’Europa e anche della Germania. Signor Schäuble mi dispiace, ma lei si sta apprestando a distruggere l’idea di Europa. Lei signora Merkel e lei signor Gabriel vi state solo sottomettendo. Voi tre state facendo il più grave errore della vostra carriera politica. Nelle scorse settimane non è stata lei, signora Merkel, la nostra Cancelliera: il nostro Cancelliere, seppure non votato, è stato il signor Schäuble. Lei, signora Cancelliera, è sempre stata vista come donna forte, ma le dirò che il suo atteggiamento verso il signor Schäuble è stato debole, troppo debole. Dal signor Gabriel e dalla SPD non si è sentito assolutamente nulla. Non un proprio pensiero, non un’obiezione a Schäuble. Così Schäuble, a nome di Gabriel e della SPD, è riuscito a minacciare la Grexit. E’ uno scandalo!

Nel 1989 ci fu il dibattito al Bundestag sull’introduzione dell’euro. Noi allora avevamo un cartello con scritto: “L’euro: non in questo modo!“. Non c’era scritto: “No all’euro“, bensì: “Non così!“. Dicemmo che l’euro era la parte finale di un processo di allineamento nell’insegnamento, nell’arte, nella scienza, nell’economia e degli standard nelle tasse, negli stipendi, nelle pensioni e nella previdenza sociale. “Se non si fa questo lavoro e l’integrazione in Europa è solo ed esclusivamente monetaria, ci saranno estreme conseguenze negative“. Sono stato deriso e avete dichiarato di avere tutto sotto controllo. Nel mio discorso vi dissi che saremmo vissuti in un’Europa delle banche. E cosa abbiamo adesso? Un’Europa delle banche! La BCE è diventata l’organo più potente. Pronosticai un crescente estremismo di destra e razzismo, anche per la crecente paura della povertà. E così è successo: nel sud Europa, in Francia, in Germania. Dicemmo che il dumping salariale e sociale sono una conseguenza, perché in un’unità monetaria valgono sempre gli standard più bassi. La Germania iniziò con l’agenda 2010, creando una folle occupazione precaria grazie alla quale sono aumentate le esportazioni tedesche. E il sud lo ha dovuto pagare. Questa verità la nascondete. Dunque l’euro ha più diviso che unito, e noi lo avevamo previsto. Forse dovreste darci più ascolto.

Ma perché siamo a favore, oggi, del salvataggio dell’euro? Devo spiegarvi questa contraddizione. Se l’euro crollasse oggi, non ci sarebbero le stesse condizioni di prima della sua introduzione. Le altre monete non avrebbero alcun valore, sprofonderebbero. I governi si rifiuterebbero di trattare con noi cambi fissi. Il marco tedesco si rivaluterebbe moltissimo e il risultato sarebbe che noi saremmo semplicemente troppo cari. Le nostre esportazioni in Europa crollerebbero e per un vice-campione del mondo dell’export non sarebbe possibile sostenerlo, anche perché negli ultimi anni avete sempre perso l’occasione di rafforzare il mercato interno, cosa che si può fare solo con stipendi più alti, pensioni più alte, più aiuti sociali per riavviare il potere d’acquisto. Per questo credo che la Germania abbia più bisogno dell’euro che la Grecia. Ma questo lei non lo dice, signor Schäuble, pur sapendolo bene.

Adesso le dirò perché la sua politica è antidemocratica, asociale e antieuropea.

Inizio con “asociale“. Perché? Dopo i drammatici tagli degli stipendi e delle pensioni in Grecia, del 30-40%, pretende ulteriori tagli. Inoltre pretende l’aumento dell’IVA a spese di tutti i consumatori mentre rifiuta categoricamente una tassa per i ricchi. Non è giusto. Il 60% dei giovani greci è già disoccupato.

Perché è “antidemocratico“? Perché rinnega completamente la scelta del popolo greco. Al popolo dice che i greci possono decidere come vogliono, ma Schäuble decide che si segue una strada diversa. Questo è il messaggio. Di cosa decidiamo noi nei nostri parlamenti? Vi faccio un esempio: il governo greco necessita dei permessi della Commissione Europea, del FMI e della BCE solo per discutere pubblicamente di un progetto di legge. E solo dopo questo permesso possono dibattere. Dopodiché hanno bisogno di un nuovo permesso per portarlo in parlamento per votarlo. Questa che avete organizzato lì è, di fatto, lo scardinamento della democrazia parlamentare, l’apice dell’umiliazione, signor Schäuble. Lei voleva fare della Grecia una nuova Germania dell’Est. Lei ha detto che voleva l’espropriazione dei beni pubblici greci e darli a un fondo fiduciario con sede a Lussemburgo. La differenza con l’ex Germania dell’Est è che nonostante questo la Grecia non diventerà parte della Germania. Inoltre il fondo fiduciario della Germania dell’Est non diede frutti e distrusse anche quella industria che ancora valeva. Dobbiamo ringraziare i governi di Grecia, Francia, Italia e Austria se almeno questo non è successo.

E adesso la questione del perché la sua politica sia “antieuropea“. In Europa, sempre più persone associano l’Europa stessa a parole come “obbligo“, “coercizione“, “ricatto“, “prima di tutto i soldi“, “potere illimitato delle banche“. Il potere decisivo è in mano a tre istituzioni democratiche illegittime: la BCE, il FMI e la Commissione Europea. E ad un governo, quello federale tedesco. Cosa credete che pensino dell’Europa le persone che stanno vivendo tutto questo? Per questo dico che l’idea di Europa ne esce distrutta.

Signor Schäuble, lei si atteggia a nazionalista e sostiene di agire nell’interesse della Germania. Si sbaglia, e di grosso! Gli altri governi europei, i principali mass media europei, non discutono della Grecia. Discutono della Germania. Il premier italiano Renzi, signor Schäuble, le ha detto: “Adesso basta!“. Il presidente francese ha frenato d’emergenza. Due esempi di giornalismo: il britannico Telegraph ricorda che anche la Gran Bretagna ha combattuto contro la Germania in due guerre mondiali per evitare la dominazione tedesca sull’Europa. Ora scrive: “Adesso ce l’ha fatta senza neanche avere avuto bisogno di sparare un colpo“. E l’italiana “La Stampa” dice: “La Grecia ha creato la civilizzazione, la Germania la barbarie. Adesso dobbiamo scegliere“. Penso che sia tragico. Avevamo una buona reputazione internazionale e lei l’ha distrutta, signor Schäuble. I nostri cittadini ne risentiranno, ovunque essi vadano. E’ un vero peccato! Perché il nostro popolo deve pagare per la reputazione che voi avete rovinato. E per favore non appoggiatevi ai governi degli Stati baltici e ai governi di Spagna e Portogallo, che hanno sempre fatto quello che volevate. Perché se per la Grecia si riesce a fare un altro percorso, questi Stati dovrebbero ammettere di essere stati deboli. Ecco perché ora vi appoggiano.

Vorrei anche dire qualcosa a proposito dei debiti. Sapete, me ne sono occupato. Dopo la prima guerra mondiale la Germania fu obbligata a pagare 132 miliardi di marchi d’oro per riparazioni. Sono all’incirca 700 miliardi di euro. Questo è interessante. Nel 1953 a Londra ci fu la conferenza del debito e si operò un taglio: ci furono scontate il 50% delle riparazioni e ci fu concesso un rinvio del pagamento degli interessi a dopo la riunificazione della Germania. E così dal 1990 abbiamo dovuto pagare. L’ultima rata è stata pagata nell’ottobre 2010. Io vedo tre fatti. Primo: abbiamo pagato per 92 anni. Secondo: abbiamo avuto un taglio del 50%. Terzo: abbiamo avuto un rinvio di 37 anni. Vogliamo forse rifletterci un po’ e non far finta di aver fatto tutto meglio nella nostra storia?

A febbraio avevamo accettato un rinvio, ma non il pacchetto di aiuti. Il rinvio era importante per dare aria al governo greco e dargli tempo per i negoziati. Oggi però non si discute di nuovi negoziati per un nuovo pacchetto di aiuti, ai quali non siamo contrari: lo voteremmo. Ma le condizioni imposte sono insopportabili, questo è il problema! L’ho detto già a febbraio, qui, che se arrivasse il momento noi voteremmo a favore solo se si parlasse di investimenti e di ricostruzione della Grecia, e che voteremmo contro se si parlasse di smantellamento dello stato sociale e di altre distruzioni. Voi avete scelto la seconda opzione. Se io fossi stato mercoledì al parlamento greco, avrei a malincuore accettato le condizioni, sì, per evitare la miseria del popolo. Noi siamo solidali con il popolo greco e con il suo Governo. Ma per quanto riguarda la vostra politica, non possiamo fare altro che votare no! Noi non siamo i ricattati, noi siamo i ricattatori. Questa è la differenza!

E per concludere, molti lettori di un illustre quotidiano (il Bild) credono che la Germania abbia già pagato abbastanza per la Grecia, anche voi dell’Unione. Mi è stato chiesto quanti miliardi abbiamo già pagato. E’ completamente falso! La Germania, in questa crisi, non ha sborsato neanche un euro per la Grecia. Signor Schäuble, io vorrei che lei lo ripetesse e lo sottolineasse nelle interviste in tv, alla radio e sui giornali. Tutti quei soldi finiti in Grecia finora provengono dal Fondo Monetario Internazionale o dalla Banca Centrale Europea. Quest’ultima si stampa i soldi da sé. La Germania dovrebbe pagare solo nel caso in cui la Grecia andasse in bancarotta, visto che il governo tedesco, contro il nostro volere, ha garantito per il 27% dei debiti (ndr: si riferisce al trattato MES. Leggi e ascolta di cosa si tratta). E poi lavora anche per fare andare in bancarotta la Grecia: è inconcepibile quello che state facendo!

Signor Schäuble, lei voleva far cadere il governo greco e non ci è riuscito. Forse il governo greco riuscirà a racimolare alcuni fondi da investire. Forse riuscirà a riportare un po’ di benessere, fra qualche anno, e con il suo popolo uscirà inaspettatamente vincitore da questo processo. Non è da escludersi. Lei invece, signor Schäuble, ha risvegliato in molti popoli il sentimento di distruzione dell’idea europea e la resistenza al ruolo dominante della Germania. Forse anche noi riusciremo a fare il contrario di ciò che è già stato combinato. Voi dell’Unione vi vedete come vincitori e voi della SPD volete vincere assieme a loro. Ma chi non riesce a smettere di vincere, prima o poi chiaramente sarà sconfitto. Spero che questa sconfitta non sia così devastante, al punto da far scomparire una Germania europea. Perché di questa abbiamo disperatamente bisogno.

Gregor GysiDie Linke

Aiuta il blog a rimanere aperto anche ad agosto:
http://www.byoblu.com/sostienimi

Guarda anche: Sahra fa a pezzi la Merkel!

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

15 risposte a Shock al Bundestag: il potere in Europa è in mano al governo federale tedesco.

  • 6

    rincojonito se l’euro cessa di esistere la “gvande gemania” puzzera’ di fame

  • 5
    melodica

    Solo und dettaglio: Gysi ha parlato del 1998 e non del 1989.

  • 4
    maurizio

    che triste teatrino, inc**zarsi per il dominio del mondo tramite i soldi stampati, la carta straccia della bce o della fed, che pena di pianeta….portiamo tutte le banconote e facciamo un falò, cosi semplice, non avranno piu alcun potere su di noi

  • 3
  • 2
    Clesippo Geganio

    ma basta con questa storia “è la Germania che comanda e conquista” veramente non se ne può più di questa cantilena!
    Se la Germania prende spazi in UE è perchè gli altri Stati membri come l’Italia glieli lascia liberi senza battere becco.
    Se la nostra politica è debole incapace e corrotta perchè mai la colpa dev’essere degli altri che ne approfittano?

    Domandatevi perchè i tedeschi pochi anni fa si liberarono di 7 MLD di euro dei nostri titoli (debiti) e troverete la risposta.

    • 2.1
      Clesanio Gesippo

      la risposta è che Deutsche Bank, con quella mossa, innescò la volata dello spread italiano e la Merkel e Sarkozy ottennero la caduta del Governo Berlusconi.

    • 2.2
      Clesippo Geganio

      caro anagrammato la risposta è parziale non esaustiva.

    • 2.3

      Il concetto di :
      Governo collaborazionista (della peggior specie), Monti, Letta, renzi… ineletti in sfregio alla democrazia
      parlami dei 55 trilioni di € di titoli tossici di DB (7mld contro 55.000), del salvataggio delle banche tedesche nel 2009, dell’intrusione della Germania in tutte le sovranità nazionali.
      dai. C’è poco da discutere.
      La Germania sta facendo un IV Reich. Se ne stanno accorgendo tutti.

    • 2.4

      Senti, fammi capire: per te un approfittatore è un essere moralmente abietto o uno che persegue giustamente il proprio interesse a seconda che sia non-alto e non-biondo oppure alto e biondo?

    • 2.5
      Antonio

      Condivido il tuo pensiero, ma aggiungo un “MA”…se permetti!

      La Germania non fa proprio nulla per far credere l’opposto…anzi!!!

      Un po’ se la vanno a cercare non credi?

    • 2.6
      Clesippo Geganio

      @ Demetrio,

      un approfittatore è un essere spregevole, ma è un inetto chi non reagisce!

    • 2.7
      Clesippo Geganio

      @ Andrea Sambin,

      concordo, esattamente è ciò che sostengo, se al nostro Governo ci sono stati e continuano ad esserci uomini privi di coscienza nazionale e debosciati, perchè addossare la colpa ad altri; chi è causa dei suoi mali pianga se stesso!

      In Italia è diventato lo sport nazionale attribuire le colpe agli altri delle nostre nefandezze governative istituzionali.

      Invece di alleggerire lo Stato nei mastodontici apparati politici che hanno moltiplicato in 40 anni per 20 il debito pubblico il genio Renzi & soci per non intaccare lo sperpero partitico decide di trasformare il Senato della Repubblica in una dependance, e la colpa è della Germania? Se la tassazione diretta e indiretta in Italia è del 65% la colpa è della Germania? Se la spesa pubblica non si arresta di mese in mese aumenta di MLD è colpa della Germania? Se la corruzione è capillare ad ogni livello governativo istituzionale e amministrativo locale perfino nella gestione delle aree archeologiche la colpa è della Germania? Potrei continuare all’infinito con la lista delle nefandezze tipicamente italiche, ma non perchè noi siano un popolo di incapaci inetti e corrotti SEMPLICEMENTE perchè abbiamo la peggiore classe politica e dirigente d’Europa. (escluso il M5S)

  • 1
    godot_74

    Complimenti Claudio!
    Davvero illuminante questo squarcio d’informazione tra le nebbie delle mistificazioni propinateci dai mass media.
    Una sola domanda: chi è il soggetto che ha lanciato questo vero e proprio “j’accuse”?

    Thank’s, Byoblu!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>