Negroponte: la competizione è la radice di tutti i mali.

Venerdì scorso, Nicholas Negroponte ha tenuto un discorso in seno all’evento The Shape of Things To Come (la forma delle cose che verranno), organizzato da Piaggio Fast Forward a Milano e presentato da Marco Montemagno.

Negroponte è il fondatore del Media Lab del Mit, il laboratorio di ricerca interdisciplinare del Massachusetts Institute of Technology, e il creatore del progetto One Laptop Per Child (un computer portatile per ogni bambino), pensato per fornire gli strumenti educativi necessari allo sviluppo educativo nel terzo mondo.

Venerdì c’ero anch’io. Quello che segue (e che potete vedere nel video che ho sottotitolato per voi) è un estratto del suo discorso, dal quale si capisce bene cosa significa avere una visione del mondo e ragionare su altri piani mentali rispetto alle categorie dell’umano e mediocre pensiero.

LA COMPETIZIONE E’ LA RADICE DEL MALE

L’incrementalismo (ndr: un metodo di lavoro che funziona aggiungendo a un progetto piccoli cambiamenti progressivi, invece di pianificazioni di lunga portata) è nemico della creatività. E in questo so di espormi, sostenenedo che le start-up siano un problema globale molto serio, perché abbiamo impedito a tantissimi talenti di pensare in grande.

Il Media Lab del MIT laurea 50 studenti all’anno. In passato, la metà di loro lavorava sui grandi problemi: la fusione, l’eliminazione della povertà, l’impegno sugli obiettivi umani che riguardano il miglioramento dell’umanità… E adesso, invece, si occupano tutti di queste sciocche, piccole start-up che fanno app per gli iPad e per gli iPhones, che rubano soldi – la cupidigia gioca un ruolo in tutto questo – e fanno cose buffe, ma di queste 50 persone, oggi, solo una lavora su un grande e difficile problema. Pagheremo un prezzo per questo, in futuro.

La competizione! La competizione è la radice di quasi tutti i mali. Assumo che l’Italia abbia gli stessi problemi di altri paesi che conosco meglio, come gli USA, la Cina, il Giappone. Abbiamo trasformato l’apprendimento in una cosa competitiva, con la complicità dei genitori. Basta con gli esami! Smettiamola di uccidere i bambini con gli esami, perché quello che sapete non importa! Non importa per niente! E ve ne darò evidenza.

Io odio le misurazioni: se sei costretto a misurare qualcosa, significa che la differenza è troppo piccola: l’evidenza delle cose è la migliore misura. Ma se tu misuri l’educazione, ad esempio, viene fuori che la Finlandia è al primo posto della lista, quasi ovunque. Ma di parecchie lunghezze, eh? Non è solamente prima e basta: gli altri sono molto dietro.

Bene: in Finlandia, dall’asilo fino alle elementari, non ci sono verifiche, nessuna! Non ci sono compiti, nessuno! Vanno a scuola per meno giorni all’anno e fanno l’orario più ridotto di tutti. Direte: aspetta un minuto! Come possono essere primi? Non hanno niente delle cose che noi giudichiamo più importanti: fare più esami, avere giornate di studio più lunghe, tutte queste cose insomma… E la ragione è che non c’è competizione! I bambini collaborano. Imparano in maniera collaborativa. La competizione, specialmente tra Paesi, è un concetto malato ed è alla radice di molti mali.

Ora parliamo di missione contro mercato. Una missione è molto diversa da un mercato. E la maggior parte delle persone non capisce la differenza. Avere buoni risultati come corporation, anche per ottime ragioni, in realtà non è ciò che aiuterà il mondo. Sì, se tutti sono migliori, più educati e fanno cose che si definiscono buone, questo, certo, potrebbe migliorare il mondo. Ma se hai come missione l’educazione, allora, come parte della società civile, sei costretto a migliorarlo!

Vi racconto una cosa che mi ha irritato tantissimo. Ero in una stanza, recentemente, impegnato in una riunione nella quale tutti credevano che le persone si dividessero in due categorie: gli imprenditori e i filantropi. Gli imprenditori ad esempio sono i manager delle grandi società, mentre i filantropi sono quelli che fanno piccole ONG o grandi fondazioni. Io dissi: “Siete pazzi! Avete completamente eliminato un terzo gruppo che non fa parte né di un’organizzazione benefica né del mondo imprenditoriale: è il pubblico impiego. Nessuno in questa stanza che ha esortato i propri figli ad entrare nel settore pubblico“.

Non c’è nessuno che pensa al settore pubblico come una grande cosa da fare, e invece il settore pubblico è quello da cui realmente dipendiamo. Quando mi sveglio la mattina, mi faccio una domanda: le normali forze di mercato fanno la stessa cosa che farò io oggi? E se la risposta è sì, allora non devo farlo! Non ho bisogno di farlo se lo stanno già facendo le comuni forze di mercato. Io ho bisogno di fare quello che le forze di mercato non fanno.

Adesso fatemi finire con il mio progetto preferito: la connettività. E dovrei in realtà dire l’accesso, perché potresti non avere bisogno di essere connesso con qualcuno, ma hai bisogno dell’accesso in generale,  e ne hai bisogno non come un servizio, che è un’opportunità per le corporation: ne hai bisogno come parte dei diritti umani, o almeno per responsabilità civica.

Pensate per un secondo a questo: uscite dalla porta, dopo questo incontro, e vi mettete a camminare su un marciapiede. Il modello di business dei marciapiedi non è basato su un ritorno dell’investimento dove tu paghi per camminare sul marciapiede. Ci cammina sopra una persona ricca e ci cammina sopra una persona povera. E tu dipendi dal settore pubblico perché sia pulito, perché sia scorrevole, perché sia bello. Non si paga in una maniera diretta. Ma indovinate? Pagate attraverso quelle che si chiamano tasse. Ed è parte della società. E invece, se ti colleghi a internet ancora adesso devi pagare: non è come una strada. Beh, internet non è mai stato come una strada: è stato più come l’elettricità o altre cose basate sul modello “più consumi, più paghi”, ma quello era il passato. E in particolare, nei paesi in via di sviluppo, il futuro è di costruire proprio quella parte di società civile.

Sto lavorando davvero sodo, più che posso, per riuscirci, ma il mio problema è che finora internet è stato un così grande affare! Se guardate alle dieci persone più ricche del mondo, guardatele e contate quante di loro hanno costruito le loro fortune sulle telecomunicazioni. E’ un business davvero redditizio! La società di telefonia del Bangladesh, la società dei telefoni cellulari, ha avuto due miliardi di dollari di ricavi lo scorso anno. Un miliardo era di soli profitti! Dove sono finiti quei profitti? I profitti sono ritornati agli azionisti: molto poco è stato reinvestito sulla rete.

Dovremmo ripensare a quello che può essere fatto nel settore pubblico e non dare per scontato sempre che il settore pubblico non possa fare niente. E se voi ritenete che il settore pubblico non possa combinare niente, provate a salire su un treno in Svizzera! In Giappone il ritardo totale di tutti i treni, accumulato sulla rete della compagnia Shinkansen, in un anno intero, è stato di 18 secondi! Si possono fare molte cose, se ci si impegna mettendosi dalla parte della società civile.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Negroponte: la competizione è la radice di tutti i mali.

  • 10

    Ma si può vivere senza competitività? Secondo me sì. E non lo penso solo io. E il confronto tra un tecnocrate (teorico) e un filosofo (pratico) ci dimostra perchè:

    https://www.youtube.com/watch?v=I5D55kPxp7c

  • 9
    Clesippo Geganio

    in questo sistema politico-pubblico del magna magna la “competizione” tra le aziende private risulta in questi termini; un azienda multinazionale o locale per rimanere sul mercato con profitto ha due possibilità:

    1- commercializzare un prodotto di qualità ad un prezzo vantaggioso, cosa molto complessa e costosa, investimenti per innovazione, ricerca ecc..
    2- eliminare la concorrenza nel settore comprandola, le modalità per farlo sono infinite in questo far west di corruzione politica governativa, istituzionale e finanziaria.

    Gli economisti esperti prefiguravano con l’apertura e sviluppo di nuove aree continentali una nuova era industriale non calcolando che il modello di sviluppo economico occidentale (trapiantato altrove) avrebbe conservato le stesse prerogative.

  • 8
    Clesippo Geganio

    è sempre causa della politica origine di ogni male perchè condotta da uomini e donne delinquenti o deficienti intellettivi quando fortunati:
    • 400mila pensionati vivono all’estero per sopravvivere portando via dall’Italia 1 MLD di € all’anno.
    • nel 2014 con i “money transfer” sono usciti dall’Italia 4.5 MLD di €.
    • con la voluntary disclosure sono emersi 28 MLD di € ma ne rientreranno solo 5 MLD.

    è la punta dell’iceberg, questa nazione viene dissanguata di anno in anno da questa classe politica e dirigente di criminali organizzati in partiti, non ultimo è il saccheggio della Cassa Dep. Prestiti costituita dai risparmi dei cittadini ma finita nelle mani dei privati che s’arricchiscono concedendo prestiti agli amici magari per dislocare all’estero le aziende per pagare meno tasse e miseri salari agli operai, questo è il modus operandi per sottrarre denaro pubblico a NORMA DI LEGGE, con gli appalti pubblici per le grandi opere che mai verranno realizzate ma cantierate e poi chiuse pagando alla Società esecutrice dei lavori risarcimento danni, esempi 700 MLN di € per il ponte sullo stretto, oppure opere titaniche che non serviranno a nulla come il TAV Susa, il MOSE, l’EXPO, o peggio ancora l’autostrada BRE.BE.MI. dove il Stato andrà a ripianare (come da contratto stipulato) i debiti del privato che ha sbagliato il calcoli sui costi d’esecuzione e esercizio per la cifra di 1.7 MLD.

    Negli oltre oltre 8000 Municipi i Capi Settore a NORMA DI LEGGE attraverso l’uso delle Determinazioni (atti esecutivi) spendono e spandono decine di migliaia di € foraggiando partiti, professionisti, amici, aziende ecc…

    Se prima non fermiamo questa emorragia di denaro pubblico i cari ed insigni Professori Economisti non servono a nulla.

  • 7

    Non è un concetto. E’ la NATURA.

  • 6
    Clesippo Geganio

    Comunque e sempre la politica in primis responsabile delle catastrofi umane, questo è uno dei tanti motivi:

    http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/03/31/ministro-guidi-accertamento-fiscale-da-13-milioni-allazienda-di-famiglia/932623/

    sono decenni che in un modo o nell’altro chi governa questa nazione utilizza i soldi pubblici per favorire i ricchi, e poi ci domandiamo come mai il popolo crepa sotto un debito di 2200 MLD?

  • 5
    Lalla marconi

    GUARDATE questo doc. spiega da dove è nata…
    http://agorastrea.dyndns.info/videos/153/the-trap/

  • 4
    Clara

    Se é vero, come credo, che la competizione é la radice di tutti i mali allora bisogna chiedersi qual’é la radice della competizione.

    • 4.1

      La sua è una buona domanda cara Clara e sarebbe giusto non solo una profonda riflessione sugli impulsi che riguardano l’essere umano, ma direi una vera e propria meditazione. La competizione ha le sue radici nella lotta per la sopravvivenza che è legata ad un istinto forte e primitivo. La lotta con l’altro per il cibo, o per un riparo, nei tempi dell’uomo austrolopiteco, per la situazione contingente, non poteva che giustificare una certa competizione. Con il tempo la competizione ha assunto tutt’altro indirizzo, perché è diventato sistema di valore atto a creare un élite che mette l’uomo contro l’altro uomo, e che esula da quell’istinto di sopravvivenza sopra indicato. Una civiltà evoluta in senso civico e spirituale non può che risolvere la competizione nell’equità.

  • 3
    AlbertoPd

    Per Claudio: mentre facevo una microdonazione, mi sono accorto che il tuo conto corrente è in belgio. So che non sei vabbeh che non sei uomo di finanza,ma visto che a quanto pare un qualcosa lo capisci, mi piacerebbe un articolo sui costi e la solidità delle banche, e sulla legalità ad aprire un conto all’estero, gli obblighi annessi.. e un risalto al fatto che tra pochi mesi verrà tolta la famosa assicurazione di 100.000euro sui conti correnti in caso di fallimento della banca stessa.

  • 2
    Fabiiola

    “LA COMPETIZIONE E’ LA RADICE DEL MALE”
    negli atenei USA furono rimossi tutti i docenti tendenzialmente
    di sinistra, magari con ideali un pò diversi dal capitalismo sfrenato,
    che venivano additati come comunisti.
    Comunque questo nome omen mi pare abbastanza profetico,
    sull’ immigrazione selvaggia che distruggerà l’europa.

  • 1
    Valerio Milani

    Ottimo… ma ricordiamoci che in vera sovranità popolare della moneta le tasse di principio non servono .

    • 1.1

      Perfetto…perfetto…perfetto…ma il Popolo pensa il contrario …e così gi giochiamo tutto…anche l’osso del collo…peccato …peccato…peccato…!

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>