Ecco le spese contestate a Marino.

image

Quindi, ricapitolando, secondo il Corriere della Sera le cene contestate a Marino sarebbero quelle nell’immagine. Su un totale di circa 27mila euro, spesi dal 12 giugno 2013 (data di inizio del suo mandato) ad oggi, in due anni al sindaco della città che gli antichi definivano “Caput Mundi” si contestano 915 €. Il 3% circa delle spese “di rappresentanza” sostenute in totale con la carta di credito. Anche ammesso che quelle sette volte abbia portato la mamma a mangiare al ristorante sotto casa, invece degli ospiti dichiarati (come più volte ipotizzato senza tanti giri di parole dal Corriere), parliamo di 457€ che ogni 12 mesi sarebbero stati sottratti indebitamente alla collettività.

Sia chiaro: non si fa, ma dopo decenni di una politica che si è fottuta miliardi in tangenti, e che continua a fottersene altrettanti in trattati europei (e che spesso è rimasta impunita), vogliamo seriamente dire che lo scandalo Marino si giustifica con 7 scontrini (tra l’altro di importo nella media, per una cena romana in un qualunque ristorantino normale: qualcuno ricorderà invece i milioni di euro spesi da Fiorito in champagne, ostriche e caviale)?

Che poi, anche qui… i commensali negano di essere mai stati a cena col sindaco di Roma. Facciamo pure conto che 2 o 3 volte Marino abbia effettivamente portato fuori la mamma, e che con leggerezza abbia pagato con la carta di credito istituzionale, vi sembra plausibile supporre che, data la tempesta mediatica cui è sottoposto il sindaco di Roma, molti di quei commensali, un po’ per non essere accusati di avere cenato a spese dei contribuenti, un po’ perché hanno annusato che presto ci sarà un nuovo sindaco e, codardi come solo i faccendieri politicanti sanno essere, non vogliono esporsi, neghino oggi di essere stati a cena ieri, quando invece l’hanno fatto?

Questo non significa che, anche laddove Marino avesse usato tutti quei 900€ per fatti personali, abbia fatto bene: ha sbagliato! Ma quando vedo sistemi di potere che costano miliardi di euro ai cittadini restare in piedi, senza che nessuno dei soloni che oggi crocifigge Marino osi fare neppure mezza colonna a pagina 27, e poi vedo che il Corriere della Sera si premura di fare una pagina intera dedicata a quel 3% (alias 450 € all’anno) di spese sotto inchiesta effettuate da un sindaco di una capitale mondiale come Roma, ecco… a me scatta in automatico la modalità “attenzione: sabotaggio in corso“. Sappiamo tutti molto bene come vadano le cose del mondo: non è saggio unirsi al coro dei linciatori di professione tout court. Un giorno potrebbe anche toccare a noi.

Leggi anche: Cosa c’è dietro al linciaggio di Ignazio Marino

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

12 risposte a Ecco le spese contestate a Marino.

  • 6

    ok marino a sbagliato… ma renzi quando era nella provincia si parla di 600,000 euro di spese…da sindaco cene con botte da 1500 euro a cena

    • 6.1
      Clesippo Geganio

      Marino lo hanno crepato gli stessi del PD, se Ignazio fosse stato affine agli interesse di Renzi e Company sarebbe rimasto sindaco fino al 2023.

      Riguardo al caso Renzi and Family la Procura ha chiesto l’archiviazione di tutti i capi di imputazione per degli errori di burocratici-procedurali nell’ambito delle indagini per i presunti reati commessi quando era Presidente della Provincia e Sindaco di FI, più o meno stessa richiesta di archiviazione per il presunto finto fallimento finanziario dell’azienda di famiglia.

      Finirà tutto nel dimenticatoio o in prescrizione per gli intoccabili come è sempre stato in questa miserabile Italietta familistica lobbistica, per noi popolo invece è già finita da un pezzo la politica la giustizia e la democrazia, oppure come asserisce qualcuno più vecchio di me, la politica non c’è mai stata, la giustizia mai applicata e la democrazia mai esercitata.

  • 5

    Un vero giornalista.Povero Marino! Cosa si aspettava da migliaia di Casamonica,da migliaia di impiegati pubblici assenteisti anche in divisa,da migliaia di abusivi per le strade di Roma,da centinaia di politici disonesti neutralizzati.Forse aspettava la benedizione di Francesco per avere avuto il coraggio,come pochi al mondo,di celebrare le unioni civili sotto le mura del Vaticano ancora in mano ai vari Bertone & C. E le Banche usuraie,che con Marino dovevano rivedere le convenzioni ladresce!! Mi colpisce la vigliaccheria di alcuni del mio PD e la miseria dei 5 Stelle che sul babbeo imbroglione sprecone Alemanno sono stati in silenzio.L’ultima speranza?? Il dott.Proc.Pignatone e i tanti romani onesti .Io è tanti altri tifiamo per Marino.

    • 5.1
      Clesippo Geganio

      Marino sarà pure onesto è il PD disonesto a partire dalle fondazioni… il caso del giornale di partito l’Unità sai come è stato risolto il debito di decine di milioni di euro? Lo hanno accollato allo Stato cioè sulle s-palle di noi cittadini!!!

      Ma poi perchè mai vuoi mettere dentro per forza in questi fattacci anche il M5S che è sempre stato in minoranza e all’opposizione? C’era in Campidoglio al tempo di Alemanno?

      Marino ha sbagliato compagine politica, se si ritiene onesto perchè si è tesserato nel partito dei disonesti?

  • 4
    Giuliana Dettori

    Interessante che nessun giornalista abbia pensato di paragonare queste spese con le spese di rappresentanza dei precedenti sindaci, di qualunque colore, giusto per avere un paragone.

  • 3

    io non capisco? Marino per che’ fatto i nomi di questa gente se non e vero?non credo sia uno stupido, quindi se a fatto questi nomi e per che’ a cena con queste persone ce andato. le smentite per me sono solo una questione politica.

  • 2
    Clesippo Geganio

    moltiplicate in proporzione per oltre 8000 Comuni queste spese oltre alle 111 Province + 20 Regioni, aggiungete le spese folli di tutte le partecipate pubbliche anche dei più piccoli comuni, senza dimenticare le Comunità Montane, i Consorzi pubblici e quant’altro venga pagato dallo Stato la cifra di denaro che vola via in spese di rappresentanza e similari dalle tasche degli italiani che pagano le tasse è di MLD di Euro.

    • 2.1
      pluto

      Moltiplica anche i 5 milioni di euro (quelli per ora versati, ne arriveranno altri) che Marino ha portato a Roma grazie alle donazioni ottenute.

    • 2.2

      non credo sia ragionevole supporre che il più piccolo comune della montagna abbia le stesse esigenze in termini di rappresentanza del Comune di Roma.

    • 2.3
      Clesippo Geganio

      in proporzione tutti o quasi hanno preso soldi a mani basse dalle casse degli enti locali, esempio mai sentito parlare dei “gemellaggi” tra città? Dietro a questi fantomatici scambi culturali, sociali, economici ecc… hanno viaggiato e soggiornato all’estero frotte di sindaci con assessori consiglieri dirigenti mogli figli con al seguito anche zoccole, quando non potevano se le trovavano sul luogo del “gemellaggio” a spese dei contribuenti italiani.

      Perchè facciamo gli ingenui? Ciò che succede negli enti locali è lo specchio moltiplicato mille volte di ciò che avviene da decenni nelle Istituzioni governative nazionali, dal Governo e ministeri a scendere verso le Regioni, Province, Comuni ecc…

      Credo ci siano ancora troppi cittadini italiani all’oscuro di cosa accade nelle stanze di questi enti pubblici.

      Questo è uno dei tanti motivi del perchè alcuni fanno “politica” per 30 e 40 anni anche nei più piccoli comuni d’Italia.

      A questo è servita la Legge sulla riforma della P.A. dove tra i tanti articoli (che non cambieranno nulla) c’è ne uno assurdo, per il quale il dipendente statale se condannato con sentenza per aver commesso un reato amministrativo abuso d’ufficio, falso ideologico, corruzione ecc… può decidere di essere demansionato per non essere licenziato ma rimanere con eguale stipendio anche svolgendo il lavoro allo sportello o facendo l’usciere!

    • 2.4
      Clesippo Geganio

      @ Pluto,

      scusa la franchezza, ma chissenefrega di Marino!
      Quando farà quei nomi cognomi e documenti che ha minacciato di rendere pubblici facendo cadere le teste di altri papaveri della politica allora sarà credibile.

      Siamo diventati un popolo di ingenui? Escluso il M5S il resto dei politici si è associato in una holding d’affari trasversale al motto di “uno per tutti tutti per uno” coprendosi le spalle l’un con l’altro.

  • 1
    GP

    Il problema non e’ mai stato Marino, ma chi c’e’ dietro

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>