Un Parlamento di infami!

Un Parlamento di Infami

di Paolo Becchi

La democrazia è caratterizzata, storicamente, come quella forma di governo in cui le decisioni politiche di un Paese sono affidate alla volontà della maggioranza dei cittadini. “Governo del popolo, governo per il popolo“, si dice tradizionalmente, senza tuttavia considerare il significato autentico e più profondo di quel richiamo alla volontà dei cittadini: democrazia – scriveva Maria Zambrano – è «la società in cui non solo è permesso, ma è addirittura richiesto essere persona».

La nostra Costituzione muove proprio da questo punto essenziale: la democrazia è quella forma di governo nella quale l’uomo è chiamato ad esprimersi, realizzarsi, scegliere come persona, e non semplicemente come suddito. È soltanto a partire da questo termine che acquista un significato preciso il principio rappresentativo, il quale fa sì che, in una democrazia, l’organo di Governo sia legittimato solo attraverso la maggioranza parlamentare formatasi a seguito di libere elezioni.

Con l’Italicum (la riforma della legge elettorale per la Camera che continua, per certi versi in modo peggiore di quanto non accadesse col Porcellum dichiarato incostituzionale dalla Consulta, a rendere i deputati dei “nominati” dai capi dei partiti e non certo da noi cittadini) e ora con la riforma del Senato, approvata dal Parlamento, l’Italia si avvia, invece, verso una nuova forma di governo post-democratica, costruita in modo tale che, alla fine, a governare sarà una minoranza e di questa minoranza una parte di neppure eletti.

Il Senato è destinato, infatti, a restare un organo non elettivo, espressione diretta dei Consigli Regionali, con competenze tali da alterare profondamente l’intero assetto costituzionale del Paese. Al Senato, infatti, saranno attribuiti gli stessi poteri della Camera per quel che riguarda la possibilità di modificare la costituzione, la quale pertanto potrà “passare” per il voto ed il controllo di minoranze non elette. Ancora, al Senato spetterà l’elezione di due giudici della Corte Costituzionale e, considerato che i senatori saranno espressione diretta dei partiti, l’ “indipendenza” della Consulta verrà ulteriormente compromessa.

Ovviamente, infine, i Senatori godranno della stessa immunità parlamentare dei deputati. Ma, in questo caso, poiché essi saranno anche Sindaci o Consiglieri regionali, qualora si presentasse il caso di un loro coinvolgimento in inchieste giudiziarie, potrebbero decadere dalla loro funzione negli enti territoriali ma mantenere l’incarico di Senatori. Tenendo presente il livello di corruzione degli enti territoriali si potrebbe arrivare al commissariamento di un Comune per mafia, con il Sindaco che però resterà ben attaccato alla sua poltrona di Senatore. Mantovani, per capirci, con il nuovo Senato si sarebbe salvato.

A ciò si aggiunga che questa riforma è essa stessa voluta ed approvata da un Parlamento che non è espressione della volontà dei cittadini, un Parlamento che non rappresenta, propriamente, nessuno. In due anni e mezzo di legislatura, quasi 300 parlamentari hanno cambiato “casacca”. Gli equilibri politici si sono totalmente rovesciati, rispetto all’ultimo voto popolare, formando così una serie di maggioranze e minoranze artificiali. Ed è questo Parlamento di infami a stravolgere, oggi, la Costituzione.

Un Senato di questo tipo – connesso ad una legge elettorale per la Camera che falsa il risultato elettorale attribuendo la vittoria ad una minoranza – non farà che aumentare il deficit di democrazia nel nostro Paese. Questa riforma non è condivisa: passa grazie al sostegno di un numero consistente di Senatori che hanno tradito gli elettori e alla debolezza della minoranza del PD che non ha avuto il coraggio di bloccarla. Il tramonto della democrazia segna così, al contempo, il tramonto della sinistra.

E casomai vi fosse sfuggito, questa riforma allinea le nostre istituzioni a quelle progettate per questa Europa antidemocratica che ha prodotto la restaurazione della dittatura, tanto più terribile quanto più oscura e inafferrabile. Come a Bruxelles il Parlamento Europeo non conta nulla, mentre a governare è quel manipolo di non eletti che passa sotto al nome di Commissione Europea (leggete le parole del Commissario Cecilia Malmstrom), così, grazie alla nuova legge elettorale e alla riforma del Senato, il Parlamento italiano non conterà nulla (molto meno di adesso), e a fare le leggi sarà in pratica solo il Governo, un manipolo di nominati speculare alla Commissione Europea (dalla designazione di Mario Monti in poi, questo giochetto è diventato palese).

A molti non è sfuggito che al momento del discorso di Napolitano sia il Movimento 5 Stelle sia Forza Italia siano usciti dalla aula. Tutti lo hanno criticato, ma in realtà si è trattato del miglior segnale di disdegno nei confronti del vero responsabile della distruzione del nostro ordine costituzionale e cioè Giorgio Napolitano, il regista del colpo di stato ormai avviato alle sue battute finali.

Solo il popolo, con il referendum, non confermando la riforma potrà far risplendere il sole in un Paese ormai sull’orlo di una svolta autoritaria. Perché, di questo passo, non sarà più in gioco soltanto una ri-sistemazione degli equilibri istituzionali tra Parlamento e Governo, ma il nostro stesso senso democratico. Se si lascerà passare tutto questo, presto o tardi non ci sarà più richiesto di essere persone, come scriveva Zambrano, ma soltanto sudditi.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

5 risposte a Un Parlamento di infami!

  • 5
    umberto

    la colpa e di quei piddini che alle primarie pd acclamarono l ebetino dando anche due euro
    la colpa e solo loro me se ne facessero una ragione
    il resto e conseguenza di un progetto antidemocratico
    dicevano che il diavolo albergava nel vaticano!
    e a Montecitorio e palazzo madama?quirinale?
    quando gli storici scriveranno su questo periodo esalteranno le geste eroiche dei 5s
    baluardo della democrazia che e l antitesi del pd filo multinazionali
    euro tedesco
    tra nerone e napolitano
    chi salvereste?

  • 4
    salvatore

    Si e’ necessario mandarli tutti a casa se vogliamo un parse piu’ democratic per noi ei nostri figli.

  • 3
    Clesippo Geganio

    il Giorgetto ex P.d.R. essendo partenopeo fin da ragazzo (primi anni 50) frequentava la sede dell’ex PCI a Napoli in Via Loggia dei Pisani dove avevano come inno l’Internazionale comunista altroché Fratelli d’Italia!

    Un suo conterraneo direbbe, la domanda nasce spontanea: come sia riuscito a professare il comunismo sostenendo e difendendo la Costituzione della Repubblica concepita da intellettuali di sinistra nel 1947 e poi dopo 60 anni di politica istituzionale infine da P.d.R. devastare la Repubblica con un secondo settennato concedendo ad altri individui di devastare il suo passato ideologico, non ché della storia politica democratica e civile di 60 milioni di connazionali?

    Se Giorgetto come l’attuale Sergino avessero terminato il loro mandato elettorale con 5 + 5 anni max, noi italiani non ci saremmo trovati nelle mani di organizzazioni partitocratiche di stampo lobbistico o peggio paramafioso.

    Sulla vita politica di quell’altro genio ritratto nella foto stendo un velo pietoso, non perdo nemmeno tempo a digitare lettere sulla tastiera.

  • 2
    gianni

    Napolitano è il maggiore responsabile insieme a Monti della distruzione della nostra sovranità. Gente degna di essere processata per alto tradimento, e messi alla gogna del popolo italiano

  • 1
    Nino

    Se non ci diamo una mossa a togliere questi incapaci e corrotti e privi di rispetto verso il popolo ci porteranno alla dittatura,anche se già ci siamo in parte, manca solo la rivoluzione ci siano quasi

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>