Ecco perché hanno ammazzato Gheddafi. Le email Usa che non vi dicono.

Il 31 dicembre scorso, su ordine di un tribunale, sono state pubblicate 3000 email tratte dalla corrispondenza personale di Hillary Clinton, transitate sui suoi server di posta privati anziché quelli istituzionali, mentre era Segretario di Stato. Un problema che rischia di minare seriamente la sua corsa alla Casa Bianca. I giornali parlano di questo caso in maniera generale, senza entrare nel dettaglio, ma alcune di queste email delineano con chiarezza il quadro geopolitico ed economico che portò la Francia e il Regno Unito alla decisione di rovesciare un regime stabile e tutto sommato amico dell’Italia, come la Libia di Gheddafi. Ovviamente non saranno i media mainstream generalisti a raccontarvelo, né quelli italiani né quelli di questa Europa che in quanto a propaganda non è seconda a nessuno, tantomeno a quel Putin spesso preso a modello negativo. A raccontarvelo non poteva essere che un blog, questa volta Scenari Economici di Antonio Rinaldi e del suo team, a cui vanno i complimenti.

“Due terzi delle concessioni petrolifere nel 2011 erano dell’ENI, che aveva investito somme considerevoli in infrastrutture e impianti di estrazione, trattamento e stoccaggio. Ricordiamo che la Libia è il maggior paese produttore africano, e che l’Italia era la principale destinazione del gas e del petrolio libici.

La email UNCLASSIFIED U.S. Department of State Case No. F-2014-20439 Doc No. C05779612 Date: 12/31/2015  inviata il 2 aprile 2011 dal funzionario Sidney Blumenthal (stretto collaboratore prima di Bill Clinton e poi di Hillary) a Hillary Clinton, dall’eloquente titolo “France’s client & Qaddafi’s gold”, racconta i retroscena dell’intervento franco-inglese.

Li sintetizziamo qui.

  • La Francia ha chiari interessi economici in gioco nell’attacco alla Libia.
  • Il governo francese ha organizzato le fazioni anti-Gheddafi alimentando inizialmente i capi golpisti con armi, denaro, addestratori delle milizie (anche sospettate di legami con Al-Qaeda), intelligence e forze speciali al suolo.
  • Le motivazioni dell’azione di Sarkozy sono soprattutto economiche e geopolitiche, che il funzionario USA  riassume in 5 punti:
    1. Il desiderio di Sarkozy di ottenere una quota maggiore della produzione di petrolio della Libia (a danno dell’Italia, NdR),
    2. Aumentare l’influenza della Francia in Nord Africa
    3. Migliorare la posizione politica interna di Sarkozy
    4. Dare ai militari francesi un’opportunità per riasserire la sua posizione di potenza mondiale
    5. Rispondere alla preoccupazione dei suoi consiglieri circa i piani di Gheddafi per soppiantare la Francia come potenza dominante nell’Africa Francofona.

Ma la stessa mail illustra un altro pezzo dello scenario dietro all’attacco franco-inglese, se possibile ancora più stupefacente, anche se alcune notizie in merito circolarono già all’epoca.

La motivazione principale dell’attacco militare francese fu il progetto di Gheddafi di soppiantare il Franco francese africano (CFA) con una nuova valuta pan africana.

In sintesi Blumenthal dice:

  • Le grosse riserve d’oro e argento di Gheddafi, stimate in 143 tonnellate d’oro e una quantità simile di argento, pongono una seria minaccia al Franco francese CFA, la principale valuta africana.
  • L’oro accumulato dalla Libia doveva essere usato per stabilire una valuta pan-africana basata sul dinaro d’oro libico.
  • Questo piano doveva dare ai paesi dell’Africa Francofona un’alternativa al franco francese CFA.
  • La preoccupazione principale da parte francese è che la Libia porti il Nord Africa all’indipendenza economica con la nuova valuta pan-africana.
  • L’intelligence francese scoprì un piano libico per competere col franco CFA subito dopo l’inizio della ribellione, spingendo Sarkozy a entrare in guerra direttamente e bloccare Gheddafi con l’azione militare.

Sarkosy Libia Hillary ClintonFonte: ScenariEconomici

Nel video, un mio vecchio editoriale del 2011
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

14 risposte a Ecco perché hanno ammazzato Gheddafi. Le email Usa che non vi dicono.

  • 9

    L’AVEVO PUBBLICATO SU FACEBOOK NEL 2011!
    L’HO RACCONTATO A TUTTI QUELLI CHE CONOSCO CHE MI GUARDAVANO INCREDULI.
    MA C’è una cosa che in questo filmato non viene menzionata. Cioè che l’ATTACCO ALLA LIBIA per i francesi è stato DI FATTO ANCHE UN ATTACCO ALL’ITALIA ED AL SUO GOVERNO.
    Spiego meglio: Quando Gheddafi venne in Italia, firmò un importantissimo accordo con Silvio Berlusconi che prevedeva una non belligeranza reciproca e la cessione della maggior parte delle royalties dell’estrazione all’ENI. Le royalties venivano di fatto STRAPPATE alla ERG!!! Che le deteneva dai tempi del dopoguerra.
    Gheddafi si comportò così perché sapeva benissimo che la Francia cospirava alle sue spalle per la questione del lancio di una MONETA PROPRIETARIA DEGLI STATI AFRICANI e per il lancio di un nuovo sistema Bancario Africano di SOLIDARIETÀ che avrebbe permesso agli Stati africani si sganciarsi dalle monete fittizie come il dollaro per collegarsi alle IMMENSE risorse estrattive di VALORE REALE (Oro Diamanti Petrolio e Minerali), non simbolico. Questo sistema bancario avrebbe dovuto votarsi allo sviluppo delle IMPRESE AFRICANE ed era già in corso in Libia!
    D’altro canto Berlusconi cercò di fare gli interessi dell’Italia ed era convinto che tra questo accordo e quello fatto con PUTIN l’Italia si sarebbe giovata di Energia a BASSO COSTO che eravamo e siamo ancora costretti a COMPRARE dalla FRANCIA.
    Il nostro Presidente del Consiglio quindi aveva un piano BEN PRECISO. Ma la sua tracotanza nel trattare Sarcozy e la Merkel tolsero ogni riserva da parte dell’ASSE FRANCO-TEDESCO nei confronti dell’ITALIA.
    Si perché, VI SIETE CHIESTI MAI QUANDO cominciarono I NOSTRI GUAI ECONOMICI? VI SIETE CHIESTI MAI PERCHE’ un personaggio come BERLUSCONI si sia fatto mettere così facilmente da parte per cedere il passo a MONTI???
    La risposta è che AVEVA FALLITO IL SUO OBIETTIVO CON LA LIBIA.
    La Francia (Sarcozy) lo sapeva. Sapeva cosa sarebbe successo. ALLA LIBIA ed ai LIBICI. ALL’ITALIA ed agli ITALIANI.
    AMERICA ed INGHILTERRA diedero il loro benestare…. L’ONU NON LO DETTE MAI!
    Oggi sappiamo che parte delle Royalties dell’estrazione sono tornate alla Francia. I LIBICI HANNO PERSO TUTTO IL BENESSERE E LO STATO SOCIALE CHE AVEVANO; L’ITALIA è CROLLATA sotto il controllo della TRojka Europea. Le Banche Francesi sono venute a “FARE LA SPESA” tra i nostri istituti finanziari. LE RISORSE AUREE NAZIONALI sono messe a DISPOSIZIONE delle stesse Banche. L’ISIS controlla META’ della LIBIA (CHISSA’ Perché !?). La Polizia Libica su ordine di un governo fantoccio OBBLIGA gli immigrati IN LIBIA ad imbarcarsi per L’ITALIA … E NOI MENDICHIAMO GLI AIUTI DA QUESTA EUROPA.
    Ah, dimenticavo! LA VALUTA UNICA E LA BANCA AFRICANA DI SOLIDARIETA’ NON E’ MAI RIPARTITA.
    E TUTTO DIPENDE ANCORA DAL FRANCO AFRICANO…. E DAL DOLLARO.
    BUONA NOTTE FIORELLINI……

    • 9.1
      Clesippo Geganio

      esatto concordo.
      solo una puntualizzazione a titolo di cronaca o gossip, i francesi e tedeschi non digerirono il baciamano di Berlusconi a Gheddafi.

  • 8
    Clesippo Geganio

    O.T. ma non troppo….
    al Governo varano Leggi contro i principi costituzionali, sottoscritte dal P.d.R. eventualmente non bastasse avallate dalla Corte Costituzionale.

    Articolo 47 della Costituzione italiana:
    “La Repubblica incoraggia e tutela il risparmio in tutte le sue forme…”

    Ancora non lo avete capito chi abbiamo al Governo di casa nostra da oltre 20 anni?

    • 8.1
      max

      E oggi la situazione è ancora peggio di 5 anni fa… Ribadisco, chi fugge da questo regime di m**da fa benissimo.

  • 7
    Clesippo Geganio

    non è mia abitudine copiare e incollare pagine FB, ma in questo caso vale la pena soffermarsi:

    https://www.facebook.com/1628589639/videos/10207415144689995/?pnref=story

    quei fatti cronologici in un Paese civile evoluto democraticamente sarebbero sufficienti per condannare i responsabili al carcere per decenni oltre al risarcimento danni con i propri cespiti.

    Siamo una nazione destinata a scomparire politicamente e geograficamente, il perchè presto detto, la Giustizia non farà Giustizia tutta la vicenda è stata compiuta a NORMA DI LEGGE.
    Finirà in galera qualcuno di poco conto tanto per far vedere che…bla bla bla la Giustizia…. ma in realtà chi ha ordito il tutto vivrà da nababbo felice in qualche paradiso fiscale e tropicale.

    Inutile modificare meccanismi e ingranaggi necessita cambiare radicalmente la POLITICA e POLITICI origine di ogni male.

    • 7.1
      max

      Purtroppo le elezioni politiche sono lontane… E chi fugge da questo regime criminale di m**da fa benissimo.

  • 6

    La pista dell’oro per la morte di Gheddafi porta ancora più avanti di un futuro progetto di moneta: con le notizie degli ultimi mesi della sua vita che i media non hanno collegato in un disegno completo emerge la necessità di disporre di quelle tonnellate d’oro per uno scopo preciso e urgente.
    Qui la paziente ricostruzione del 2012
    https://mcc43.wordpress.com/2012/10/19/dossier-gheddafi-la-morte-tante-versioni-pubbliche-e-la-taciuta-pista-delloro/

  • 5

    Manca un altro aspetto . Gheddafi stava trasformando l

    a Libia in un giardino NO- OGM. Le Corporations aveva rispedite a casa. L’acqua stava per arrivare. http://www.civg.it/index.php?option=com_multicategories&view=article&id=769:era-il-sogno-di-muammar-gheddafi-fornire-acqua-fresca-a-tutti-i-libici-e-rendere-la-libia-autosufficiente-nella-produzione-alimentare&catid=19&Itemid=131

    • 5.1
      Clesippo Geganio

      il TTIP è parte integrante di questa politica colonialista USA che soffoca ogni iniziativa locale, visto che in Europa non si possono fare guerre si applicano metodi coercitivi economici e finanziari.

      Cambiano i metodi ma il fine è sempre lo stesso, soggiogare sopraffare la vita altrui per sottrarne cultura e ricchezza.
      Tale sistema lo abbiamo inventato noi “italici” applicato per primi in occidente in nord Africa e medio oriente circa 2769 anni fa.

      Una classe politica e dirigente che non riconosce questi metodi mostra deficienza culturale e intellettiva, oppure è complice di potenze straniere diventando sovversiva.

  • 4
    Mr. Age

    Le guerre si fanno per un unico motivo: Il controllo dell’emissione monetaria!

    • 4.1
      Jean

      C’è di nuovo che questa questione, da sempre etichettata come tesi “da complottisti” è ora globalmente riconosciuta. Non è roba da poco.

  • 3
    alec74

    Si chiede troppo, ovviamente. Sulla menzogna, sul terrore e il terrorismo ci campano…Non racconteranno mai cose del genere…

  • 2
    Clesippo Geganio

    non mi pare abbiano scoperto niente di nuovo, da quando il mondo è mondo:
    Non esistono guerre per motivi religiosi o razziali.
    Non si fanno guerre per motivi politici.
    Non si dichiarano guerre per motivi filosofici.

    Quindi quale motivo rimane?

  • 1
    Jean

    Bel colpo. E ora i Media mainstream, per dovere di cronaca, devono raccontare questa verità. O si chiede troppo?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

M5S: “THE ALDE AFFAIR” SPIEGATO A CHI ANCORA NON L’HA CAPITO

M5S - THE ALDE AFFAIR SPIEGATO A CHI ANCORA NON L'HA CAPITOIn molti ancora non si spiegano come sia stato possibile per il Movimento 5 Stelle il fallito tentativo di entrare nell'ALDE, il Gruppo Politico Europeo più europeista che c'è. È comprensibile: le istituzioni europee sono lontane, opache e volutamente complicate. In questo video cerchiamo di fare chiarezza sulle questioni tecniche...--> LEGGI TUTTO

CHIESA E MESSORA SU UE E MES: LA POLITICA NON ESISTE PIÙ.

Chiesa Messora su UE e MES - La politica non esiste piu - playGiulietto Chiesa e Glauco Benigni intervistano Claudio Messora sul MES, il Meccanismo Europeo di Stabilità altrimenti detto Fondo Salva Stati, e sul finire lanciano una proposta di giornalismo investigativo per identificare i gruppi di potere che si nascondono dietro i gruppi di lavoro nella Commissione Europea. ...--> LEGGI TUTTO

“Abbiamo fatto tremare il sistema come mai prima”…

Come tremano Dopo la colossale figura di palta, anziché una letterina di scuse per avere esposto tutto il Movimento 5 Stelle al pubblico ludibrio, a un fallimento politico colossale e avere rovinato irrimediabilmente i rapporti nel Gruppo Politico dove M5S Europa risiede, l'Efdd, arriva questo testo sul blog...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

Le fake news su Trump di Repubblica e la post-verità di Michele Serra

di Massimo Mazza L’amaca di Michele Serra è finita in cima alla prima pagina di Repubblica, ma questo non ha evidentemente incentivato il giornalista a migliorare la qualità della sua striscia quotidiana, che oggi registra l’ennesimo scivolone figlio d’approssimazione e ignoranza dei temi...--> LEGGI TUTTO

Gentiloni, il Presidente del Consiglio che vuole cedere sovranità all’Europa – Diego Fusaro

Gentiloni vuole cedere sovranità all'europa di Diego Fusaro Ora è ufficiale: Sergio Mattarella ha scelto Paolo Gentiloni per formare il nuovo governo in seguito alle dimissioni di Matteo Renzi sconfitto al referendum costituzionale dello scorso 4 dicembre. Lo stallo, dunque, è superato. Mattarella ha sostenuto con enfasi, al...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

CARLO SIBILIA: LA PSICOSI DEL MOVIMENTO 5 STELLE

"Io questa psicosi non la capisco: volere necessariamente addossare delle responsabilità al Movimento 5 Stelle, che ce le ha, se le stra prendendo, sta lavorando, abbiamo già fatto delle cose nel Comune di Roma e saranno i cittadini, quelli che sono deputati a decidere. È chiaro che noi...GUARDA

E PERFINO IL DIRETTORE DE L’ESPRESSO, TOMMASO CERNO, DIFENDE M5S: SOVRANITÀ AL POPOLO!

Tommaso Cerno, direttore de L'Espresso, si accalora e sostiene con passione la causa della sovranità popolare e del diritto dei cittadini di esercitarla attraverso il voto, e difende anche la posizione del Movimento 5 Stelle rispetto alla lotta che sta conducendo dentro e fuori dal Parlamento...GUARDA

TUTTI GLI UOMINI DEL PRESIDENTE… DEL PRESIDENTE PRECEDENTE – Walter Rizzetto alla Camera

Il discorso di Walter Rizzetto a Paolo Gentiloni per la fiducia del Governo Gentiloni alla Camera: "Il Partito Democratico incarica il Partito Democratico di formare un nuovo Governo del Partito Democratico, dopo le dimissioni del Governo del Partito Democratico per il referendum del Partito Democratico. Tutti...GUARDA

Come salveranno MPS passo passo, fino al decreto Gentiloni, spiegato da Dino Pesole del Sole24Ore

MPS Pesole Mes Come salveranno MPS e (probabilmente) invocheranno il Fondo Salva Stati (MES) con la scusa di mettere una pezza ai bilanci delle banche, spiegato da Dino Pesole del Sole 24 Ore.  (altro…)...GUARDA

Governo Gentiloni: cambiare tutto per cambiare in peggio.

La conferenza stampa di Paolo Gentiloni dopo l'incarico ricevuto da Mattarella ad esplorare la formazione un nuovo Governo. Nuovo Governo che, secondo lo stesso Gentiloni, si muoverà in continuità con il Governo precedente e con la stessa maggioranza. Un renziano al posto di Renzi. Come dice...GUARDA

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni

Sergio Mattarella: La conferenza Stampa in diretta dopo le consultazioni. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>