Si può ancora fare, Dario. Possiamo ancora farlo!

Questo video lo registrai personalmente il 19 febbraio 2013 in piazza del Duomo, a Milano. Beppe Grillo e Dario Fo, insieme su un palco. Grillo racconta di come Repubblica rifiutò di pubblicare la recensione del libro di un Premio Nobel, solo perché l’aveva scritta insieme a lui. Poi Dario prende la parola, e dice:

Mi sembre di essere tornati indietro di molti anni, alla fine della guerra, l’ultima guerra mondiale. Ci fu una festa come questa, e c’era tanta gente come siete voi, felici, pieni di gioia. Non dico speranza – la speranza lasciamola a parte – di certezza! Che si sarebbe rovesciato tutto… e non ci siamo riusciti!“.

E poi l’urlo, che a risentirlo ancora adesso fa venire il groppo in gola: “Fatelo voi, per favore! Fatelo voi! Ribaltate tutto, per favore!“.

Vien il magone a sapere di averci provato, e con tutte le forze, ma non esserci ancora riusciti. Certo, non è che sia un’impresa facile, quella che ci avevi chiesto, ma in qualunque modo uno ci abbia provato, sente sempre di non avere fatto abbastanza. Sente sempre di essere un uomo piccolo piccolo davanti alle lezioni di un gigante. Si guarda indietro e sente di avere lasciato che i grandi sogni, i grandi ideali, venissero contaminati dalle piccole miserie umane che sempre li accompagnano.

Però c’è ancora tempo, sai Dario? Qualcuno disse che non è mai finita, finché non è finita. E io ci credo profondamente. Credo che non bisogna mai smettere di lottare, né quando si è vinto tutto, né quando si è perso tutto. Hai urlato disperatamente “Fatelo voi!“. Si può ancora fare, Dario. C’è un tempo che va da qui all’eternità in cui si può ancora fare, e la tua scomparsa è stato l’ultimo urlo che hai lasciato per incitare questo popolo a guardarsi allo specchio e ad amarsi finalmente un po’.

Salutami Gianroberto, e vedete se riuscite a mandarci, tutti e due, un’indicazione, una mappa, o semplicemente un abbraccio, perché ne abbiamo tanto bisogno. Tutti.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

8 risposte a Si può ancora fare, Dario. Possiamo ancora farlo!

  • 4
    Clesippo Geganio

    mi è sempre più difficile capire quale sia il fine ultimo nel raccontare retroscena e storie più o meno veritiere di personaggi pubblici ultranovantenni che non hanno avuto nessun peso politico o responsabilità governative nell’Italia del dopoguerra, Fò è uno di questi uomini come Albertazzi che a modo loro hanno descritto artisticamente con una personale visione sociale e culturale la vita passata e odierna di noi italiani, a torto o ragione con un pensiero condivisibile o meno non hanno inciso nella vita politica non avendo ruoli istituzionali e partitici, come ad esempio ha fatto l’ex P.d.R. Napolitano che dal 1953 siede nelle istituzioni della Stato incidendo ancora oggi profondamente nella vita di tutti i cittadini italiani nolenti o volenti.
    Additare persone scomparse all’età di 90 anni sottolineando fatti e misfatti risalenti agli anni 30 come fossero degli inverecondi criminali di guerra è un operazione meschina, dimenticando che all’epoca questi personaggi erano ragazzini appena 17enni, che per senso di appartenenza e patriottismo credevano in un ideologia giusta o sbagliata si arruolavano per una guerra già persa rischiando la propria vita, sapendo di toglierla ad altri.
    In guerra non esistono colpevoli né innocenti, né ragioni o torti, vincitori e vinti sono compartecipi della stessa immane tragedia, forse Dario Fò e Giorgio Albertazzi erano ciò che mostravano nella vita e dimostravano in teatro a causa di quelle terribili esperienze di vita vissuta in prima persona.

  • 3
    marco bacchi

    una guida , un uomo che destandosi dai sogni insegna che fare i maestri è una strada difficile., che essere veri èla strada giusta del divenire.

  • 2
    fanny mantegani

    Dario ,per alcuni di noi era come un parente ,stesso dolore stesso senso di vuoto.

  • 1
    antokat drago

    ciao byoblu mi piace molto quello che fai e ti ringrazio di renderci partecipi alla tua disclosure informativa. ascolta giusto per informazione io leggo e vedo tutto mi rimase impresso un video su utube su fo, che ci sono rimasta male…anche perche venne a farci una lezione all accademia e va be come nobel…quanti nobelcriminali ci sono oramai non meraviglia piu ok te lo mando e ti saluto …sempre in gamba vai cosi byoblu ciao :) Antonella.
    https://www.youtube.com/watch?v=hyXvTPBUPBQ

    • 1.1

      ancora col fascismo e il comunismo siamo… cento anni dopo… Non ne usciremo mai. Mettete la freccia e superate! :)
      p.s. il video in questione si trova su un canale decisamente di parte. Probabilmente se Fo fosse ancora vivo, ti darebbe una visione diversa.

      • Diego R.

        Io stimo moltissimo Fo e la sua adesione al progetto politico del M5S ha rafforzato la mia stima, tuttavia, a onor del vero, c’è da dire che le sue “giustificazioni’ riguardo alla partecipazione (come volontario) nelle file dell’esercito di Salo’ sono un po’ tirate per i capelli e poco credibili….io credo che Fo fosse rimasto prigioniero della sua immagine pubblica e non intendesse offuscare questa immagine, d’altra parte all’epoca dei fatti era giovanissimo e chi di noi non ha mai preso cantonate da ragazzino?… Quanto all’onestà intellettuale, nessuno è perfetto, neanche il grande Fo.

      • elettoreM5S

        Un intervento molto conosciuto fu quello in favore degli autori della strage conosciuta come il Rogo di Primavalle, in cui Soccorso Rosso sostenne l’innocenza degli autori dell’incendio della casa di un militante dell’MSI (fatto che causò la morte di due dei suoi figli). La battaglia innocentista di Soccorso Rosso fu uno dei fattori che portò all’assoluzione in primo grado degli autori, poi condannati definitivamente in secondo grado, quando ormai erano scappati all’estero.
        Nel 1976 SRM pubblica, presso Feltrinelli, un libro dossier sulle Brigate Rosse fornendo un’interpretazione di sinistra militante delle loro azioni. L’attività di Soccorso Rosso Militante fu oggetto di indagini da parte della magistratura italiana con l’accusa di associazione sovversiva e sostegno al terrorismo.

    • 1.2

      Ho letto anche io adesso della questione del rogo e del presunto (nel senso che non ho verificato di persona) telegramma di sostegno di Franca Rame a uno dei fermati.
      Ho letto però questo presunto telegramma e ovviamente non si dice mai che hanno fatto bene a bruciare quella casa, ma si parla di sostegno (e si potrebbe intendere che la Rame non intendesse dire che bruciare una casa era una cosa giusta, ma che ritenesse che al fermato non fossero addebitabili i fatti ascritti, cosa che poi pare si evinse, cioè sulla vicenda gravavano molti punti oscuri).
      Ma al di là di questo, un dato che non viene mai citato è che un mese prima di tali fatti, Franca Rame venne violentata da tre fascisti in un parco, che la seviziarono, la stuprarono, la bruciarono con mozziconi di sigarette e la picchiarono. Questo fa ben intendere due cose: il clima di violenza e di scontro tra destra e sinistra nell’Italia di quel tempo, e il fatto che Franca Rame fosse comprensibilmente ancora molto sconvolta e piena di rabbia, quando scrisse quel telegramma (se lo scrisse).

      Di più non so (e la violenza non si scusa mai). Faccio congetture. E tutti quelli che non c’erano o che non sono a conoscenza dei fatti di prima mano, dovrebbero limitarsi a questo: fare congetture.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Vota Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Mancano poche ore! Hai votato!?

macchianera internet awards 2016 vota byblu Vuoi contribuire in qualche modo a far conoscere questo blog? Ci sono tre giorni di tempo per votare Byoblu ai Macchianera Internet Awards 2016. Votate per almeno 10 categorie e usate un vostro indirizzo email reale, altrimenti il vostro voto sarà nullo. Byoblu si trova nella categoria "30....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Scontro Berlusconi Berlinguer sul Referendum: “Qualcos’altro da aggiungere?”. “Sì: sarebbe un regime!”

Berlusconi Berlinguer Referendum Scontro tra Silvio Berlusconi e Bianca Berlinguer, che non gli permette di elencare le ragioni del No al Referendum Costituzionale. - "Ha qualcos'altro da aggiungere?". - "Sì... Sarebbe un regime!"....GUARDA

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi

Fusaro: se vince il No, arriverà un governo tecnico guidato da Mario Draghi Diego Fusaro: "Se al Referendum Costituzionale vince il sì, come vogliono le élite, distruggono la Costituzione, desovranizzano lo Stato e impongono l'Unione Europea come Banca Centrale che decide per tutti. Se vince il no l'élite ha pensato anche al piano B, perché il popolo si sta...GUARDA

MELONI A RENZI: SCIOCCATA DA QUANTO SEI BUGIARDO!

giorgia meloni vs matteo renzi sei un bugiardo Giorgia Meloni si scontra violentemente con Matteo Renzi, durante la campagna per il referendum costituzionale, sul Porcellum e sulle liste bloccate, che Renzi sostiene di avere tolto dall'Italicum....GUARDA

Silvio Berlusconi su Beppe Grillo: “Non posso parlarne bene”.

Berlusconi su GrilloSilvio Berlusconi su Beppe Grillo a Matrix: "Mi piace parlare delle persone quando posso parlarne bene. Quando devo parlarne malissimo, ...evito". ...GUARDA

Nino Galloni mena schiaffoni anche alla Presidenza del Consiglio

galloni marattin Nino Galloni si scontra con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio di Matteo Renzi, su banche, Referendum, privatizzazioni, debito pubblico, mercati e scenari catastrofici....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>