Ecco come la pensa davvero l’ALDE sul Movimento 5 Stelle: la lettera che li inchioda

A sorpresa si è aperta stamattina sul blog di Beppe Grillo la votazione per il cambio del gruppo politico di appartenenza di M5S Europa. A Bruxelles vorrebbero abbandonare l’EFDD e passare all’ALDE. Ma l’Alde è uno dei gruppi in assoluto più europeisti del Parlamento Europeo.

A dimostrarlo, questa lettera di “caloroso benvenuto” espressamente consegnata a me nel giugno del 2014 dai vertici dell’Alde, nella quale dimostrano tutto il loro disprezzo per i 7 punti grazie ai quali gli europarlamentari M5S sono stati eletti. Una lettera che non lascia dubbio alcuno sulla totale indisponibilità dell’Alde ad accogliere la delegazione italiana dei Cinque Stelle, proprio perché incompatibili con il progetto di integrazione europea

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Ve la mostro, nel video, in maniera che possiate fare le vostre considerazioni. Mi sembra doveroso che sappiate per cosa state davvero votando. E mi faccio una domanda: dopo avere respinto con disprezzo il Movimento Cinque Stelle sulla base del suo programma elettorale giudicato anti-europeista, se adesso il gruppo politico europeo Alde è disposto ad accoglierlo, significa che il Movimento 5 Stelle a Bruxelles ha abbandonato i 7 punti grazie ai quali era stato eletto, in favore di una linea definitivamente europeista? Perché deve essere chiaro che se stare nelll’EFDD, il gruppo di Farage, significava avere un rapporto debole con il gruppo stesso (una “loose alliance“, come la definiva lui), ovvero che vi era piena libertà di voto su qualunque punto, stare viceversa nell’ALDE (così come nei Verdi etc), significa condividere appieno la loro linea, perché si tratta di gruppi fortemente ideologicizzati che adottano provvedimenti rispetto a quei membri o a quelle delegazioni che non votano in sintonia con i principi del gruppo stesso, arrivando fino all’espulsione. E uno di questi principi cardine è proprio essere filo europeisti.

Questo è Guy Verhofstadt, il leader dell’ALDE nel quale M5S Europa vuole portarci

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

40 risposte a Ecco come la pensa davvero l’ALDE sul Movimento 5 Stelle: la lettera che li inchioda

  • 21
    Santo Nalbone

    FANTAPOLITICA?
    Alle prossime elezioni potrebbero giocarsela Renzi e Di Maio.
    Se vince Renzi il POTERE è tranquillo.
    Se vince DI Maio… è ugualmente tranquillo:
    Incontro con la Trilaterale, Incontri Internazionali, ALDE…
    Se così fosse, ci siamo illusi tutti questi anni che il M5S potesse essere un radicale cambiamento della società…
    E invece ci siamo affidati ad una Rivoluzione Colorata eterodiretta da chi sa chi?

    • 21.1
      Ale

      Spero che non sia come hai scritto, ma purtroppo anch’io sto incominciando a pensarla come te…

  • 20
    agostino

    I dubbi sono tanti. Secondo l’huffington, chi sta con Alde deve obbedire a loro oppure viene cacciato. Bene, a sto punto, visto che i vari esponenti del M5S sono consapevoli che il loro programma non verrà manco letto, che ci vanno a fare lì? Inoltre ci sono gli elogi a Borrelli da Monti e l’invito Trilateral a Dima. Arrivati a sto punto, posso avere qualche dubbio sul m5s? Mi sa che voterò Meloni o Salvini alle prossime elezioni, se non altro, almeno loro sono davvero per l’uscita dall’euro!

    • 20.1
      pantalone

      infatti potevamo rimanere con il gruppo di appartenenza attuale. IO ODIO EURO, EUROPA E CHI LI SOSTIENE

  • 19
    Cinà

    Credo che questo articolo di Marcello Foa possa essere un buon contributo al dibattito, buona lettura:
    Grillo ha deciso di “suicidarsi”. Chiedetevi: a chi conviene?

    Eh già, c’è chi decide di suicidarsi buttandosi giù da un ponte. E chi prendendo le decisioni sbagliate nel momento più sbagliato, dimostrando una miopia politica così clamorosa da chiedersi se sia davvero solo il frutto di un errore di valutazione o se invece non sia voluta, con estrema e raffinata perfidia, per distruggere il Movimento 5 Stelle.

    Mettiamo in fila gli elementi.

    Il M5S ha combattutto una battaglia durissima contro il sistema; il suo fondatore e vera mente politica, Gian Roberto Casaleggio, è stato oggetto di attacchi durissimi e personali, che lo hanno sfiancato nella salute, con un epilogo drammatico.

    Dopo la scomparsa di Casaleggio, il mondo ha iniziato a cambiare. Da tempo Movimento 5 Stelle si era schierato all’Europarlamento con lo “scandaloso” Farage, considerato per anni poco più che un velleitario buffone. Ma Farage ha guidato la Gran Bretagna alla Brexit.

    Nel frattempo i pentastellati conquistano due grandi città italiane, Roma e Torino. Negli Stati Uniti vince contro ogni pronostico Trump, spostando il baricentro degli interessi degli Usa su posizioni molto più vicine a quelli di movimenti alternativi di protesta (sì, i cosiddetti “populisti”) come il M5S e la Lega di Salvini. Il 4 dicembre questi stessi partiti guidano la campagna referendaria che si risolve con un KO clamoroso di Renzi.

    Il mondo sembra volgere dalla loro parte. E infatti da Washington arrivano segnali incoraggianti. Notate bene: Nigel Farage, pur essendo britannico, è uno dei pochi politici di cui Trump si fida; è l’uomo che, sulle vicende europee, può sussurrare all’orecchio del presidente eletto.

    Un’occasione propizia per chi è sempre stato amico di Farage. Lo capiscono tutti. Proprio sabato 7 gennaio sul quotidiano la Stampa esce un retroscena molto interessante, intitolato “Dai migranti al terrorismo, Trump cerca un alleato in Italia per rilanciare l’alleanza con gli Usa” , in cui vengono riportate le indiscrezioni di due collaboratori presidenziali. I quali spiegano che

    <>.

    Quei consulenti assicurano che Trump vuole:

    <> .

    In un’Unione europea di cui non hanno fiducia, perlomeno non di quella che ha governato finora:

    <>

    afferma il generale Paul Vallely, secondo cui

    <>.

    Musica per le orecchie innanzitutto di Salvini e della Meloni, che sono sempre stati su queste posizioni. Ma anche di Grillo che in passato non ha esitato a sparare sulla Ue e sulla globalizzazione e ad allearsi con Farage.

    La strada sembra spalancata per un atteso e fino alla scora primavera insperato sdoganamento internazionale.

    E il Movimento 5 Stelle cosa fa? Anziché mettersi in scia e godersi il momento, cambia improvvisamente rotta prorpio a Bruxelles.

    Abbandona lo Ukip per allearsi con l’Alleanza liberale del belga Verhofstadt, le cui idee sono antitetiche a quelle di Grillo e di Farage: pro Ue, pro globalizzazione; insomma un gruppo che affianca l’establishment che ha governato finora.

    Grillo, incredibilmente, scende dal carro del vincitore. E contraddice se stesso, la propria storia, la propria identità.
    Lo fa anche nei modi peggiori: lanciando senza preavviso e senza dibattito una consultazione interna nel week-end dell’Epifania. E ottenendo il risultato più ovvio: quello di spaccare il Movimento, di disamorare la base e molti sostenitori, di incrinare i rapporti con Farage e con Trump per abbracciare quell’establishment e quei poteri forti che ha sempre dichiarato di voler combattere.

    Harakiri.

    Un’ottima notizia per Salvini e la Meloni, che immagino, non mancheranno di ringraziare Grillo. Ma anche e forse soprattutto, per quell’establishment che da un decennio cerca il modo di spaccare il Movimento, senza mai riuscirci, almeno finchè era in vita Casaleggio. Sono passati pochi mesi ed è bastata una trattativa segreta a Bruxelles per raggiungere quell’obiettivo.

    Chissà se chi l’ha voluta e l’ha ideata ne è consapevole.

    • 19.1
      ardoric

      D’accordo su tutto!

      Ho visto che il mio precedente commento è stato cancellato, vorrei sapere se è per colpa della parte sulle religioni, così evito in futuro.
      Noi atei abbiamo vita dura…

  • 18
    Gianluigi

    Ciao Claudio. La decisione mi rattrista e demoralizza! Quale iscritto al M5S anche io ho avuto modo di esprimermi ed ho votato per rimanere in EFDD che almeno sappiamo cosa è e non contiene il partito delinquente come l’ho appellato io dall’inizio ed altri hanno poi usato ripetere. Come può il M5S inserirsi in quel discorso infame che lo utilizzerà come carta igienica o come testa di legno-renzi? Il 78,5% ha votato di cambiare e andare in ALDE? Perché sono del pd e non del M5S! Infiltratri da anni che persistono a danneggiare il M5S e NESSUNO li ha mai buttati fuori anche dal forum inneggiando alla democrazia…. ma la democrazia pure ha un limite e se continui a darci contro non puoi che essere allontanato, bannato! Oggi ho avuto la conferma, purtroppo, che qualcosa non va e vedere che in molti hanno scelto la linea di “accordo col pd” che è là dentro mi nausea non poco. Mentana che fa la paternale a Sibilia, ma Mentana non è quello che aveva detto giorni fa “vi querelo” perché secondo lui le informazioni date dai media sono attendibili? E cosa ci dice del governo mafia che persiste? Perché non lo chiama col nome che gli compete? Paura di essere cacciato dal regime dei fantocci? Anche quello è legale e da sostenere? Sai cosa accadrà? Il M5S sarà usato e nessuna sua proposta o solo quelle di poco conto saranno votate, perché per loro siamo sempre una spina nel fianco. Mi spiace vedere che tanti sforzi sono andati a remengo, e non sono pronto a prenderlo in quel posto quindi spero che lo prendano quelli che così hanno votato e che a mio parere, ripeto, sono del Partito Delinquente! Tanti bei propositi buttati nella fogna..! Gente, quelli non sono veri pentastellati ma infiltrati che stanno qui dentro per apportare danno e fare sparire l’unica vera forza democratica sino ad oggi in testa. Vedrete che ruberie applicheranno ed a quel punto rimarrà solo la rivoluzione popolare ma chi la farà se basta un partita per dimenticare tutto e tornare a piegare la testa di legno che si ritrovano? Dicono che il NWO è una fandonia? Comincino a capire questo o sono decerebrati? Tempo 1 anno… e l’Italia sarà distrutta da banche e lobbies già concordi col partito delinquente!

  • 17
    Clesippo Geganio

    per come è strutturato il marcescente sistema UE, appartenere ad un gruppo o all’altro non costituisce problemi o pregiudiziali.
    E’ una mossa strategica inserirsi in un gruppo parlamentare pro-euro.

    • 17.1
      Marco

      Strategica un c**zO! Mi sembra di sentire i discorsi ai tempi di D’alema, ma VAFf***ulO

      • pantalone

        Infatti del movimento non mi piace l’ idea foloeuropeista, né la permanenza nell’euro e la simmpatia per l’immigrazione selvaggia

    • 17.2
      Clesippo Geganio

      allora rimanete fuori dalla finestra di casa vostra a guardare mentre vi fottono casa e famiglia.

      Non sono compromessi o inciuci, ma costrizione di quella UE che il M5S sta combattendo da dentro, non da fuori le mura.

    • 17.3
      marcello frigieri

      ok!!

  • 16
    robius

    commento raramente..(voi direte perchè non contino a farlo…) ma il contesto lo richiede. Claudio mi è sempre piaciuto, ricordo anni fa con Genchi, mi sono sembrate persone genuine.
    In una situazione come quella che sta vivendo il M5S sfido chiunque a fare meglio e non a chiacchere.
    Ci fidiamo di Beppe perchè ha dimostrato negli anni di essere serio ed incorruttibile, ragioniamo ma nel dubbio , consapevoli che errare è umano , riteniamo di poterci fidare. Qualche aggiustamento in corso d’opera ci sta, non buttiamo l’unica cosa bella di questi ultimi tristi anni.

    • 16.1
      Marco

      Il lupo mangia le pecore ma e’ il pastore che le porta la macello, lo dice sempre Bagnai, e il segreto e che le pecore non devono esistere! Che voto e’ all’epifania si o no con i liberal pro Euro? sembra la votazione fatta a Milano dopo i casini dei candidati, si o no Corrado? ma che cosa vuol dire? non si sceglie piu’? sceglie chi? se ci sono infiltrati o si diluiscono e si fanno iscrivere nuovi ragazzi con idee sane o si segano gli infiltrati punto e basta… e’ inutile utilizzare la scusa dei PiDini che sabotano per fare colpi di mano!

  • 15
    ardoric

    Non scrivo quasi mai e di solito mi limito a leggere, ma l’ipocrisia in chi afferma di combatterla mi fa veramente arrabbiare. E’ la stessa sensazione che da ateo provo quando sento parlare i capi religiosi (di qualsiasi religione).
    Oggi forse bisogna spingere sull’acceleratore e confermare una maggioranza in Italia pro UE e Grillo quindi se ne esce con questa mossa assurda giustificandola con motivazioni di basso opportunismo.
    Unica fatto positivo è che la posizione di Grillo sulla UE ora è molto più chiara.
    Spero che nella votazione venga bocciata la sua proposta e il M5S dimostri di non essere fatto da una banda di caproni ma da persone che decidono con la propria testa, sempre che 1 valga 1, compreso Grillo!

  • 14

    Se il Movimento 5 stelle a cui ho chiesto di essere iscritto ma ancora non ho avuto risposta per cui quanto dirò ha il peso di una piuma credo che chi è vicino alle 5 stelle voglia un comportamento leale e corretto con quanto ha sempre dichiarato e se questa mossa fa parte di un progetto politico sicuramente poco chiaro credo che porterà solo disorientamento e sfiducia sulla linea politica, si, meglio, dico POLITICA NUOVA, in cui la gente come me crede a partire dai valori dell’Onestà pecuniaria ma fondamentalmente intellettuale. Poichè si capirebbe al volo che non sarebbe cambiato nulla il popolo del NO si sfalderebbe immediatamente e con lui anche la parte dei 5 stelle puri. Casaleggio senior ha lasciato un testamento, questa mossa non gli piacerebbe, forse ora si parla troppo e si crede meno. Conclusione per me è un errore e terrei ferme le bocce europee a meno di non volersi avvicinare a chi persegue, anche se non tutti i sette punti, ma almeno qualcuno perché credo sia giunta l’ora non di fare alleanze ma accordi sui programmi certamente.

  • 13
    osvaldo

    Ma gli altri partiti ve li ricordate come si sono uniti nei gruppi europei? ….o qualcuno ha la memoria corta? … forse qualche ” simpatizzante” di quei partiti che ora commenta l’ operato del m5s ,è stato mai chiamato ad esprimere qualche preferenza per la scelta futura del ” suo” partito? …prima di offendere e dare giudizi ragionate e siate più educati.

    • 13.1

      E quindi? Gli altri partiti rubano. E quindi? Se M5S ti fa “esprimere” se rubare o meno, va bene perché gli altri non hanno mai fatto esprimere nessuno in merito?

  • 12
    Diego

    Alde, una scelta che appare incomprensibile….inizialmente non sono riuscito a trovare una spiegazione logica e sensata rispetto a questa operazione, se il gruppo dirigente del m5s fosse in buona fede la scelta dell’alde è semplicemente suicida. Il punto è proprio il “SE”…perché l’unica spiegazione plausibile di questo ingresso nell’Alde è la malafede del gruppo dirigente del m5s sul tema Euro Europa, mi dispiace, non c’è altra spiegazione. Grillo e Casaleggio figlio, stanno semplicemente preparando il terreno per una prossima svolta programmatica rispetto alle tematiche europee, e per nontraumatizzare troppo la base vanno per gradi, prima si dice “per carità, non vogliamo ucire dall’UE”, poi si esce dal Grupo di Farage, e finirà che “l’euro è una cattiva moneta ma noi la cambieremo da dentro”….vedrete che finirà cosi’! Ma la truffa è che l’ultima frase verrà pronunciata solo DOPO le elezioni politiche e non prima! Occorre stare in guardia e non farsi fregare.

  • 11
    Paolo

    Premesso che io sono favorevole alla permanenza dell’Italia in Europa ma in un Europa con un Parlamento che abbia vero potere decisionale sull’economia, che controlli la BCE e non il contrario, e che abbia una Costituzione che metta i diritti del Popolo davanti a quelli dell’economia. Per me è importante avere un piano a livello europeo per riformare l’Europa e i trattati. Penso che non si debba concedere alla finanza di impadronirsi dell’Europa né tanto meno permettergli di far fallire il progetto iniziale di unione perché in entrambe i casi sarebbe una loro vittoria voluta dagli USA (o la controlliamo o l’affondiamo). Detto questo, riguardo il M5S, dal giorno della sua nascita ho sempre pensato che fosse uno specchietto per le allodole e lo hanno più volte confermato loro stessi che non perdono occasione di ricordare che senza il M5S in Italia ci sarebbero state derive estremiste e questo chiarisce che il loro principale obbiettivo sia proprio questo. Nonostante ciò ho votato e voterò M5S perché non esiste un alternativa e perché prima andranno al governo e prima si svelerà il bluff che io ho ipotizzato e almeno a quel punto o ci sarà una vera alternativa oppure il Popolo che non avrà più la speranza data oggi dal M5S finalmente insorgerà contro questo Governo. Invece io non riesco a capire quale sia lo scopo nel cercare di togliere voti al M5S senza proporre una valida alternativa.

  • 10
    Cinà

    Claudio, credo si debba passare a parlare di cose un tantino più serie del M5S, il problema serio, anzi serissimo, è che in Italia non abbiamo lo straccio di un partito o movimento che rappresenti fino in fondo la posizione di chi vuole uscire dalla gabbia euro atlantica, o quanto meno rendersi più indipendente. A sinistra c’è il vuoto, mentre a destra ci sono la Lega (improponibile al Sud) e i f.lli d’Italia che pensano ancora Berlusconi. È una situazione veramente penosa, ogni Paese europeo ha un suo movimento che rappresenta bene queste istanze, qui in Italia questi 5S ci hanno annichilito! Come rimediare?

    • 10.1
      Alessia M

      Capisco le tue perplessita’ ed in parte le condivido (in piu’, vedrai, io son del Sud!). Purtroppo pero’ il panorama e’ quello che e’ e non lascia molto spazio di manovra: alla prossima votero’ Lega e cerchero’ di convincere quanta piu’ gente a fare altrettanto. Questa e’ un’emergenza: bisogna uscire da questo incubo che e’ l’UE – dopo, se e’ il caso, ci scanniamo tra di noi :-)

      • Cinà

        Anch’io sono del Sud, sono d’accordo con te sulla ristrettezza del margine di manovra. Tuttavia ci vorrebbe un partito o movimento trasversale alla destra e alla sinistra che abbia come punti fermi il ritorno alla sovranità, economica e politica, ed una impostazione di politica economica che presti più attenzione alle fasce deboli ed alla classe media, ossia quelle più penalizzate dalle scelte scellerate dei vari burattini che si sono succeduti alla guida del governo italiano.

      • Alessia M

        Ma e’ proprio il M5S che non vuole un accordo trasversale su politiche economiche e sociali libere da vincoli UE! Borghi ci ha provato in tutti i modi a proporre un’alleanza programmatica e qualcuno con un po’ di buon senso rimasto (merce rara, a dire il vero) lo suggerisce persino sul blog grullino ma il vertice (quelli dell’uno vale uno) vuole andare al governo con la maggioranza: se la situazione non fosse tragica ci sarebbe da ridere!!! In fondo anche a loro interessa solo fare qualche favore agli amici neoliberisti : e’ l’unica spiegazione che ha un senso. In tutto questo, ci stanno solo facendo perdere tempo prezioso, e anche questo e’ parte della strategia…

  • 9
    Alessia M

    Penso che a questo punto anche coloro che non avevano capito (due cose: il M5S e’ proeuro – e la storia del referendum era (e’) una presa per i fondelli; “uno vale uno” e’ un’altra) hanno capito, eccezion fatta per gli adepti, per i quali non e’ una questione di raziocinio ma di fede… (E infatti dalle poche interazioni che ho avuto con loro (i miei post bannati dal blog perche’ sollevavo dubbi sulla loro posizione sull’euro, come ho gia’ riferito in questa sede) ho avuto l’impressione di aver a che fare con una setta!)

    Son peggio dei piddini!!!

    W i grullini!!!

    • 9.1
      Alessia M

      Scusate, ma ho trovato questa chicca sul blog dei grullini e non ho resistito:
      “Giusto entrare nell’ALDE a mio avviso, anche se di gruppi europei non me ne intendo, ma ho votato per il sì all’ALDE, come vuole Beppe, io mi fido solo di lui.
      Buona votazione a tutti.”

      Ecco, questo e’ quello che volevo dire :-)

      • giacomo

        Alessia….
        chi va a votare…per il 50 / 60 % sono tutti così!
        votano quello che dice il leader, per non parlare poi del boss del quartiere, o del del presidente di una coop sociale con centinaia di soci, poi ci sono i centri sociali ..ecc…ecc…
        ancora pensi che tutti quello che vanno a votare votano con consapovolezza e sanno i programmi e gli obiettivi dei partiti che votano ?
        ma dove vivi ? …su un’altro paese ?
        pertanto non ti accanire con i 5 stelle.
        lo fanno già in tanti

    • 9.2
      Alessia M

      @Giacomo:

      Quindi? Mi stai dicendo che il M5S e’ come tutti gli altri partiti? Non sono d’accordo, io penso che e’ peggio, per il semplice motivo che si e’ presentato come un movimento (? LOL!) antisistema facendoci credere che era diverso – e devo ammettere che anch’io all’inizio ci avevo creduto anche se devo dire ho aperto gli occhi abbastanza presto. Falsi come serpenti a sonagli!

      Dopo di che, concordo con te che il votante medio s’informa con la televisione o al massimo legge i titoli degli articoli mentre la democrazia funziona solo se il cittadino e’ davvero informato e consapevole delle scelte che fa – non a caso, la censura a cui assistiamo in questi giorni…

      Anche qui, pero’, devo dire che trovo l’elettorato grullino ancora peggio (per quanto possano essere corrette le generalizzazioni): sono quelli che usano la rete ma non hanno proprio gli strumenti culturali (il senso critico) per capire…

  • 8

    Claudio, tutto giusto, ma é passato del tempo, le cose sono un pó cambiate; anche il vice Cancelliere Sigmar Gabriel non ritiene piú l’unione inseparabile: l’austerità imposta dalla Merkel secondo lui ha già di per se mandato a monte il sogno europeo. É così é per molti oggi, anche se prima erano irremovibili su questi argomenti. Oggi urgono altri approcci e forse altre strategie politiche, e non é detto che anche ALDE senta queste esigenze.
    La domanda é cosa direbbero oggi i capi gruppi di ALDE?
    A scanso di vera coalizione puó essere fattibile oggi una eventuale alleanza sui punti programmatici condivisi?
    Diversamente é meglio rimanere da soli, é chiaro.
    Comunque il terreno é da tastare ( se non lo hanno giá fatto i vertici del M ) e per tanto hanno frettolosamente, forse troppo frettolosamente, hanno indetto le votazioni Online.
    Forse ci voleva anche un pó piú di tempo in piú, giusto per dare modo a tutti di valutare…

    Intanto i giornali di corte descrivono puntualmente la situazione nel Movimento in subbuglio. Basta un soffio di vento per definirla una tempesta, come al solito non faranno sconti…

    • 8.1
      Alessia M

      Avevo gia’ espresso le mie riserve sul M5S (nei commenti sul post sulla Raggi) e tutto questo non fa altro che confermarle. Certamente i giornali vi salteranno addosso, e a ben ragione, visto che prestate il fianco! Mi sembra pero’ molto infantile (senza offesa :-)) gridare al lupo…

      PS: mi ha fatto un po’ pena Alessio Villarosa che ha postato un video per fare gli auguri di Capodanno in cui si sperticava a reclamare la sovranita’ monetaria. Ho pensato: “carne da macello, poverino!”, come penserei di qualunque soldato al fronte: questi ragazzi si tagliano lo stipendio, si fanno il mazzo e ci mettono la faccia, mentre dietro i vari Colomban e Casaleggio figlio muovono i fili.
      PS: Poi mi spiegherai a quale titolo Casaleggio junior si arroga il diritto…

  • 7
    Cinà

    Che il M5S fosse una trappola ordita per anestetizzare la protesta italiana alla dittatura euro-atlantica era abbastanza evidente, se non altro per il fatto che in tutti questi anni hanno sempre fatto una finta opposizione al sistema.
    La cosa strana è che con questa mossa hanno certificato in modo inoppugnabile la loro vera natura … e questo sì desta qualche perplessità.

  • 6
    Santo Nalbone

    Ma da quando il M5S è diventato liberista ed europeista?
    O forse la domanda giusta è:
    Ma cos’è il M5S? Qual è la sua linea politica? Quale Modello Economico vuole seguire?
    E’ forse giunto il momento di fare chiarezza:
    qual è la linea del M5S su EURO, EUROPA E LIBERO MERCATO?
    Claudio, con le tue interviste ai Bagnai, Borghi, Galloni, Rinaldi… hai chiarito le idee a molte persone, me compreso….
    Che ne diresti di una bella intervista a Grillo e Casaleggio per capire esattamente il loro pensiero su questi temi?
    Alle prossime elezioni si dovrebbe riuscire a creare un Fronte Unico NO EURO, NO EUROPA, NO LIBERO MERCATO…
    Chi la pensa così deve sapere se continuare a votare i 5 Stelle o dare invece il proprio voto alla Lega di Borghi e Salvini, alla Meloni… o a chiunque altro vorrà seriamente intraprendere il cammino di una RINASCITA ITALIANA.
    Altrimenti sarà solo una perdita di tempo… e nel frattempo dell’Italia non rimarranno nemmeno le briciole.

    • 6.1
      SOvranità Italia oggi anzi ieri

      ti sei risposto da solo non vedi?! stai elaborando il lutto ,ovvero il tradimento di questo movimento di gatekeeping! solo che ti fai ancora troppe “inutili” domande pur di non abbracciare fermamente l unica verità fattuale(perchè è un dato di fatto non una congettura/opinione)

      Il m5s vi ha fregati tutti!E’ PALESEMENTE PRO EURO PRO EUROPA E NON HA NESSUN PIANO DI SALVEZZA MACROECONOMICO E SOCIALE PER L ITALIA! L HA DIMOSTRATO COI FATTI! E CON TUTTO QUESTO TEMPO PERSO IN CUI HA BELLAMENTE DISINFORMATO LE MASSE BEOTE/TIFOSE.
      basta perdere tempo con un Re palesemente Nudo che adesso pretende pure di pis****vi in testa e dirvi che piove! SVEGLIA è GIA TROPPO TARDI!

  • 5
    CESARE DE PROPERIS

    La lettera dell’ALDE, degli inizi di Giugno 2014, escludeva DE FACTO il M5s da una confluenza nel GRUPPO per i 7 punti che sarebbero stati il “LEIT MOTIV” della campagna per il parlamento europeo. La domanda che sorge spontanea è, se l’ALDE al tempo era di parere contrario all’ingresso del M5s, come mai oggi lo accetterebbe? Ha cambiato PARERE? E se mai fosse così, perchè non viene palesato l’eventuale RIPENSAMENTO, nel caso in cui l’ALDE (e tutto lo farebbe supporre) AVESSE intrapreso un altro percorso?

  • 4
    Cammello Felice

    Scusa Messora,
    preso atto che la permanenza del gruppo di Farage potrebbe avere i mesi contati, tenuto conto che senza quel gruppo potrebbe verificarsi l’impossibilità di avere i numeri per mantenere in vita l’EFDD, quale soluzione ritieni possa essere più adeguata?
    Sei sicuro che non ci siano stati ulteriori contatti, successivi a quelli cui hai fatto riferimento, tra ALDE ed il M5S, per concordare il rispetto dei 7 punti del Movimento nell’ambito della nuova alleanza?
    Del resto nel post sul Blog, Grillo parla di specifiche condizioni politiche alla base dei negoziati, tra cui l’autonomia del voto. Non potrebbe essere che sia stata trovata una linea comune? Il M5S infatti sembra aver corretto l’idea di voler uscire dall’Europa, facendo riferimento alla possibilità di referendare l’uscita dall’Euro, che è altra cosa.
    Scusa ma c’è qualcosa che mi sfugge.

    • 4.1

      Ma certamente che ci sono stati. E sappiamo anche da parte di chi. Il punto è che ti sfugge è che con il gruppo più euro-fanatico del Parlamento Europeo, tu come movimento ti puoi prendere i tuoi 7 punti (abolizione Fiscal Compact, referendum sull’euro etc) e usarli per le tue pulizie quotidiane dove non batte il sole, perché è evidente, chiaro, lampante, cristallino per chiunque non sia un tontolone venuto giù dalla montagna che non potranno mai stare nello stesso gruppo politico (che comprende anche Monti, per dirtene una) una delegazione che ha in programma tutti punti anti-europeisti e quelli che invece lavorano per gli Stati Uniti d’Europa, quelli dell’euro irreversibile, quelli della Troika in Grecia e tutto il resto…
      Che voteranno disgiunti è una balla: quei gruppi sono fortemente ideologicizzati, ed espellono chi vota in dissenso dai principi fondanti. Forse voteranno disgiunti sulle quisquilie, ma ce lo vedi Zanni a discutere con ALDE e con Monti l’abolizione del Fiscal Compact o il referendum sulla permanenza dell’Euro? Suvvia… siamo seri e non perdiamo tempo, signori! E’ evidente che chi ha lavorato per questa unione ha in mente di stracciare il programma elettorale per il quale è stato eletto!

      Aggiungo che il gruppo EFDD non è che si scioglie domani, se si scioglie: dura fino alla fine della legislatura. Dunque M5S poteva rinviare tranquillamente alla prossima legislatura il problema di avere o non avere un gruppo politico per avere risorse e per contare, perché chiaramente le risorse ce l’aveva già.

  • 3

    Io ho votato per efdd, può darsi che stia sbagliando, ma, pensando che sono contro a questo modo di concepire l’Europa, aspetto sempre di andare al referendum e, di uscire definitivamente.

  • 2
    SOvranità Italia oggi anzi ieri

    Il re è nudo(ma vaaa) e gli elettori grillini sempre più PECORONI… per non dire veri e propri Cog*****

  • 1
    fanny mantegani

    Bravo ,grazie ,molto utile !

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hanno radiato quest’uomo. Io invece lo voglio Ministro della Salute! Dario Miedico

Dario Miedico - Ministro della Salute - Play Questo è Dario Miedico, il medico radiato ieri dall'Ordine dei Medici. A questo mondo dove un Ordine farisaico, una casta medioevale si permette di radiare un uomo che parla in questo modo, io rispondo dicendo senza mezzi termini che voglio quest'uomo Ministro della Salute subito! E la Lorenzin...--> LEGGI TUTTO

Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine!

Ivan Cavicci vs Virologo Pregliasco Ordine dei Medici Ecco perché non vogliono il dibattito sui vaccini: poi fanno questa fine. Il filosofo dell'Università Tor Vergata Ivan Cavicchi affronta il virologo Fabrizio Pregliasco. Il secondo è l'emblema dell'atteggiamento dei cosiddetti gran sacerdoti della scienza (anche in senso posturale, durante il confronto, fateci caso), verso il buon senso...--> LEGGI TUTTO

Cari M5S, uscite dall’angolo sui vaccini e menateje duro!

GRILLO LORENZIN VACCINIFinalmente Beppe Grillo comincia a contrattaccare sulla vergognosa strumentalizzazione delle questione vaccini ad opera del Pd farmaceutico nei confronti del MoVimento 5 Stelle. "L’oggetto della delinquenziale banda di medici, professori, lobbisti e amministratori delegati, sono le persone malate e la terapia del dolore, fare test di validazione...--> LEGGI TUTTO

Adesso vogliono privatizzare anche la Rai? Magari la diamo a Soros?

Fazio GentiloniLo ha appena detto il conduttore Fabio Fazio, riferendosi alla Rai: «ci sono Paesi che hanno dismesso o venduto le reti. Non è detto che l’assetto attuale sia quello giusto. Si può discutere, ma per farlo bisogna essere in buona fede». Cos'è.. adesso...--> LEGGI TUTTO

Stefano Montanari: “Non vogliono il confronto perché li terrorizza”.

Stefano Montanaririceviamo e pubblichiamo la lettera di Stefano Montanari al blog. di Stefano Montanari direttore scientifico di Nanodiagnostics Caro Claudio, Ho ascoltato con molto interesse il tuo intervento in cui chiami in causa il prof. Burioni. È evidente che tu Burioni non lo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>