Il ministro Andrea Orlando risponde a Claudio Messora

Qualche giorno fa ho pubblicato un live su Facebook avente a riguardo l’intervista rilasciata al Corriere della Sera del Ministro della Giustizia Andrea Orlando, nel quale parlava di “profili sgraditi” e di accordi con i social network.

andrea orlando risponde a claudio messora

Il Ministro mi ha fatto pervenire una sua risposta scritta, che riporto di seguito integralmente.


Gentile dottor Claudio Messora,

il 16 agosto scorso, durante una diretta sulla sua pagina Facebook, poi pubblicata sul suo video blog, Byoblu, citando la mia intervista al Corriere della Sera: “Denunce penali sacrosante ma è più efficace rimuovere i post. Le vittime diventino lobby”, del 15 agosto, ha affermato che il Ministero della Giustizia ha messo le organizzazioni a monitorare la rete italiana e fare controinformazione.

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Il suo intervento è sbagliato sia nei presupposti che nei contenuti, per cui credo sia utile chiarire il mio pensiero e riportare in maniera corretta quanto da me espresso nell’intervista a proposito degli hater online e del ruolo delle Ong.

Innanzitutto, non esiste alcun accordo del Ministero con le organizzazioni per fare controinformazione in rete. Esiste, invece, un Codice di condotta europeo sull’illecito incitamento all’odio online. Nell’accordo, stipulato su impulso del nostro Paese e della Germania, i principali provider (Facebook, Microsoft, Twitter e Youtube) – che partecipano anche al Forum su internet dell’Ue – condividono l’impegno a esaminare le segnalazioni riguardanti forme illegali di incitamento all’odio nei servizi da loro offerti, in modo da poter rimuovere tali contenuti o disabilitarne l’accesso. Sempre all’interno dell’accordo è previsto che le aziende informatiche si adoperino per rafforzare i partenariati con organizzazioni della società civile, per incoraggiare la segnalazione dei contenuti d’odio e per fornire formazione sulle migliori pratiche per lottare contro la retorica d’odio. Il Codice di condotta prevede, fra le altre cose, che le aziende informatiche e la Commissione Europea trovino modalità per promuovere la trasparenza e incoraggiare narrazioni alternative che contrastino l’incitamento all’odio. In virtù di questo accordo sono stati anche attuati dei monitoraggi per verificare l’effettivo adempimento da parte delle piattaforme da quanto previsto dal Codice. In questo modo si vogliono responsabilizzare i gestori della rete, che non sono solo dei veicoli e devono assumere il controllo dei contenuti che mettono in circolazione.
Questo dunque il frame europeo all’interno della quale collocare il rapporto con i provider relativamente agli hater online. Invio il link con il testo del Codice, per chiunque volesse approfondirne il contenuto:
http://ec.europa.eu/…code-conduct-8_40573.pdf.

A livello nazionale, invece, abbiamo avviato un tavolo di lavoro con le organizzazioni non governative per una strategia contro i discorsi d’odio online. Lo scopo che ci prefriggiamo con questo tavolo è quella di stimolare la nascita di un soggetto, non pubblico e non statale che, in alleanza con le piattaforme, possa costruire efficaci contronarrative rispetto alla propaganda d’odio.

Questo il lavoro che si sta facendo per fare in modo che, accanto alle istituzioni e a integrazione della giustizia, ci sia un protagonismo e un ruolo attivo dei soggetti sociali che, alleandosi fra di loro, possono efficacemente far fronte comune contro la retorica dell’odio sul web e agire anche sui provider stessi per un’azione rapida in ogni situazione in cui il linguaggio della rete e dei social network possa costituire una reale minaccia o sia lesivo della dignità di un soggetto.

Per ulteriori approfondimenti sul mio pensiero sui fenomeni di odio, tra cui l’odio in rete, allego il testo della mia audizione, alla Commissione “Jo Cox”, sull’intolleranza, la xenofobia, il razzismo e i fenomeni di odio della Camera dei Deputati, svoltasi il 30 maggio scorso.

Cordiali saluti
Andrea Orlando


…ti sei ricordato di votare “Byoblu” ai Macchianera Internet Awards 2017?

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

54 risposte a Il ministro Andrea Orlando risponde a Claudio Messora

  • 35
    bertoldo223

    Dunque cosa è corretto e cosa non lo è, viene deciso da:
    Google, Twitter, YouTube, Facebook, Microsoft, dalla UE, e da un ministro non eletto, di in parlamento illegittimo?
    Non sarebbe meglio demandare ad organi democraticamente eletti?

  • 34
    Man

    Fake news uber alles:

    “Roberts doesn’t know who did the bombing or why. All he knows is that leads were not followed and the case was solved by Washington and not by an investigation.

    Just like the assassination of JFK.
    Just like the assassination of RFK.
    Just like the assassination of Martin Luther King.
    Just like 9/11.
    Just like Saddam Hussein’s “weapons of mass destruction.”
    Just like “Iranian nukes.”
    Just like the “Gulf of Tonkin.”
    Just like Gaddafi and Libya.
    Just like Assad’s “use of chemical weapons.”
    Just like . . .”

    http://www.paulcraigroberts.org/2017/08/29/no-end-coverups/

  • 33

    La parola odio ricorre 14 volte nella risposta del Ministro. Mi chiedo ma è questa la vera emergenza? E se si come mai questa necessità da una parte di reprimere e di esternare dall’altra? Non sarà che qualche cosa non va nel rapporto tra rappresentanti e rappresentati? L’odio lo si riserva a chi? A chi tradisce a colui che non è fedele e quindi qualche pacata, serena e suadente domandina questi ns rappresentanti sul perchè se potrebbero fare?

    • 33.1
      Man

      Ma andiamo a snidarlo sto gran figli di ex ex ex sempre a novanta gradi “aduso ubbidir tacendo”. Mandiamo delle mail, fax e lettere al Ministro: sono un complottista e di fake news et simila: ‘mbè che famo?
      Primo e più esplosivo poi, che la logica Fascista dell’Orlando sempre furiosetto è s-faccetta(ta) nera…
      La proposta di iniziativa popolare al Parlamento fascista europeo, istituzione ipso facto ad horas dello “Jus soli” europeo: poi vediamo le razioni…

  • 32
    Niemand

    Odio,dignità umana,ordinamento europeo , ordinamento italiano.faranno come con i trattati europei: creeranno la gabbia, non solo in senso metaforico, a norma di legge.anche l’America esporta democrazia mica provoca le Guerre per soldi.lo faranno molto lentamente se nel frattempo la maggioranza non cambierà almeno le facce.Di persone ben preparate come Orlando ne hanno in quantità.

  • 31

    Insomma siamo alle solite, ormai il sistema e’ consolidato, si utilizzano casi sporadici di fatti comuni accaduti, per poi imporre leggi liberticide senza tra l’altro cambiare significativamente le cose; con il bene placido e appoggio dei tradizionali media.
    Così avanti con i decreto legge espressi sulla fiducia per imporre: trattamenti sanitari obbligatori in nome della sicurezza pubblica ( nonostante i tagli alla sanità) oppure porre il dominio del pensiero unico per legge!
    Continuiamo a vigilare e a esprimersi liberamente nel rispetto di tutte le parti.

    • 31.1
      Man

      Libertà di che non è dato conoscere, se non si riesce neanche più a fare un sit in in ogni dove d’Italia! In altre Epoche storiche si “sparava” per ben poco, adesso ci accontentiamo delle “sparate” su siti prossimi alla chiusura: un bel progresso. Avanti popolo che la Speranza, non il deputato, è l’ultima a morie: mal comune…

  • 30
    Man

    Oltre la frutta e verdura e caffé ammazza caffé…Orlando furiosetto un pupo in mano ai pari Soros del Pensiero unico…da Babilonia

    “Pamela Geller, présidente de l’American Freedom Defense Initiative a dénoncé en ces termes le pouvoir des réseaux sociaux, des moyens de paiement en ligne et des moteurs de recherche.

    Son compte PayPal avait été suspendu à la suite de l’affaire de Charlottesville après la parution d’un article très hostile sur ProPublica que subventionne George Soros, avant d’être rétabli à la suite d’une impressionnante campagne de tweets de ses supporters.”

    https://leblogalupus.com/2017/08/28/la-phrase-dans-lhistoire-recente-jamais-autant-de-pouvoir-un-pouvoir-immense-ne-sest-trouve-entre-les-mains-dun-si-petit-nombre-pamela-gelle/

  • 29
    Mario
  • 28
    Man
  • 27
    Mario

    https://youtu.be/ulqJWUl14fE

    Il grande fratello pidiota

  • 26
    AntysystemFighter

    Ragazzi non esiste l’odio, SONO TERMINI CLICKBAIT, acchiappa attenzione, servone per seminare il panico, attirare l’attenzione creando a d arte un problema che non esiste, è dal 11/9 che usano tecniche di manipolazione mediatica, N.CHOMSKY ne parla ala grandisssima. Sobillano gli animi con fake attentati e fake new LE LORO, se vedessimo i fludi di denaro che muovono sono da parte di Sorose company.

  • 25
    Oreste R

    Mi pare di capire che la nuova parola su cui fare i giocolieri è “odio”.
    Effettivamente è più facile di razzista-xenofobo-omofomo-islamofobo-qualcosista-qualcosaltrofobo.

    Vorrei far notare che i “provider” non sono Google e compagnia. I provider sono quelli che ci fanno entrare in internet, ovvero Telecom, Wind, ecc.
    Non lo dico per pignoleria spicciola, ma perché la censura da parte di siti internet è una cosa, quella dei provider sarebbe più preoccupante (sebbene già vi sia un sommario controllo del traffico, ma in teoria è solo per fini tecnici).

    • 25.1

      Leggo dal contributo di ORESTE R: “Vorrei far notare che i “provider” non sono Google e compagnia. I provider sono quelli che ci fanno entrare in internet, ovvero Telecom, Wind, ecc.”
      Non lo sapevo e …mi sembra utile sottolinearlo

    • 25.2
      Carmine Fascella

      Quindi questo signor Illegittimo perchè eletto da una legge Illegittima (Porcellum) vuole abolire l’ ODIO di CLASSE ??? Ovvero abolire un sentimento !!! E’ comunque limitazione al libero arbitrio, ed è offensivo dell’intelligenza dei cittadini i quali si farebbero condizionare dalle manifestazioni di odio espresse da altri, è evidente che l’obiettivo è altro, povero ragazzo questo illegittimo ministro, non ha alcuna capacità di analisi politica. Bisogna mandarlo a casa prima possibile, ammesso che i cittadini Italiani non si facciano fuorviare dalle dichiarazione di questo giovane inconsapevole,perché se non è inconsapevole di cosa dice e fa, allora è complice dei Poteri Forti che vogliono schiavizzare i Popoli. Come diceve il famoso comico (Guzzanti) ” La seconda che hai detto !!”

  • 24
    Massimo

    …A livello nazionale, invece, abbiamo avviato un tavolo di lavoro con le organizzazioni non governative per una strategia contro i discorsi d’odio online. Lo scopo che ci prefriggiamo con questo tavolo è quella di stimolare la nascita di un soggetto, non pubblico e non statale che, in alleanza con le piattaforme, possa costruire efficaci contronarrative rispetto alla propaganda d’odio….

    ONG,Soggetto non pubblico e non statale in alleanza con le piattaforme:
    Sign. Ministro mi può spiegare meglio meglio questa operazione? Chi sono questi soggetti, chi sono queste ONG che opererebbero per costruire queste contronarrative? Da chi sono pagate? Chi sono i loro finanziatori? Chi controlla il loro operato? Chi controlla la veridicità della loro “contronarrativa” ?
    Grazie

    • 24.1
      Mario

      Sono servi di regime, pagati dal regime per difendere le st****te di regime, molto semplice.

  • 23
    ranieri

    Può valere la pena anche leggere questo: http://www.maurizioblondet.it/la-nato-riga-indicato-nemico-blog-litalia-firmato/
    Poi, che cosa si intenda per “soggetto, non pubblico e non statale” (e che cosa allora?) è un altro argomento da indovini.
    Ma in generale quello che preoccupa è proprio l’uso di un linguaggio per niente giuridico e dai concetti ben definiti: d’altra parte quando mai le cose che questo individuo vorrebbe normare sono mai ricadute entro la sfera giuridica, se non nei romanzi di fantapolitica?

  • 22
    antonio gentile

    Sono stato bannato come spam ultimamente in alcuni siti di programmi politici per aver chiesto come ha fatto il sindaco di Riace a dare diverse case non abitate ai migranti destinati al suo paesino. La specifica domanda era se erano state espropriate (fatto assai grave) o concesse gratuitamente dai loro legittimi proprietari. Mi hanno inoltre bannato sempre come spam per aver commentato che Pomicino è presidente dell’unica tangenziale a pagamento in tutta Europa nei pressi di Napoli. Questo è considerato incitamento all’odio? A me sembra censura di regime bella e buona.

    • 22.1
      Man

      Due al massimo tre parole diceva usarsi il (ex) Cavaliere quando bisogna poi risolversi verso la ‘ggente. Strategia comunicative d’accatto, cui il termine “giuridico” Odio e s’immagina con la maiuscola, trova (di)sonnanza per cui il Ministro Orlando “furiosetto” farebbe bene a cassarlo, quale della “dea bendata”alias Giustizia (bendata ‘ndo cojo cojo non a caso) va sostituito, orwellianamente, con Ministero dell’Amore Universale.

      Ps. Chi insiste a far lana caprina i se il termine “odio” è o meno “giuridico”, perde tempo e ne fa perdere a chi legge con santa pazienza. Infatti più della dotta “dottrina” si deve centrale su l’immagine, che fattasi “carne e ossa” sempre per la “gente” genera conseguente restrizione di insiste più libertà individuale: la questione. Il resto è masturbatio, più deleteria della disquisizione sul sesso degli angeli. Qui è far passare nella testa, dotata di unico neurone teledipendente, che far partire i treni in orario (Mussolini docet) c’è bisogno di “ordine”. Ma alla Trojsi, allora, un Orlando qualsiasi, meglio farlo “capo-treno” per chi intende.

      • Caro e anonimo MAN. ho trovato interessante il suo scritto. ma il suo modo di scrivere, piuttosto originale e forbito, che mi ricorda quello dell’avv Marra, non riesco a decifrarlo bene (ovviamente per miei limiti culturali)
        Le sarei davvero grato se volesse “perdere” qualche minuto ancora per spiegarsi meglio o se preferisce in altro modo, affinché anche io (e probabilmente altri) si possa comprendere meglio il suo punto di vista sull’argomento (anche se vedo solo ora, lo ha già espresso meglio in un post precedente, ma purtroppo ugualmente enigmatico).
        Non vorrei forzare il suo modo di esprimersi, ma ben comprende, che non tutti padroneggiano i riferimenti storici che usa nei suoi scritti.
        Se vorrà chiarire meglio il suo pensiero la ringrazio fin d’ora.
        Con stima.

      • Man

        Volentieri.
        Sono di cultura fotografica da più di cinquant’anni (il mio Diario internauta di fotografia tout court sino al Gennaio 2017 portava ben duemilioemezzo circa di click, in sei anni e senza alcun banner che fosse stato uno: chi crede fermamente in quel che pensa-scrive-scatta…così rispondi ad Ezra Paund; e tra l’altro la mia traversata solitaria in web è la conferma enne Potenza, dove vivo, di un altro mondo è possibile, casomai senza incappucciati di bianco grembiulino, e così rispondiamo a Magaldi Veneranbile ad ore. Sicché mi è bastato ed ho chiuso, anche perché non si può stare alle “tastiere” dieci dodici ore al giorno e pure il mio legale deve riposarsi! Ergo quando parlo e scrivo “scatto” fotografie discorsive, mentre per altri sono “originale” o per qualche altro dall’italiano malfermo (?!) classico Argumentum ad hominem e ci ho fatto il callo, oltre alle spalle larghe. La cultura non è acqua.
        Ciò detto, e faccio un’istantanea tanto per…noto che altri umani (umanoidi?) van dietro, nel caso dell’Orlando furiosetto, a dispute teologico-legal-giuridiche: aria fritta e tempo perso, infatti, il Fascismo tecnocratico Terzo Millennio se ne fotte.
        Il cuore di ogni cosa è I-M-A-G-I-N-E, e come ricorda ancora W. Benjamin “L’analfabeta del futuro non è colui che conosce l’alfabeto, bensì la fotografia”. Ovviamente con come si tiene in mano, al cambio, un iPhone o Android che dir si voglia.

        Cordialità

        M(ichele) an(nunziata)

        Ps. Dio creò l’uomo a sua IMMAGINE: Genesi 1,27. E non girudica, per chi intende…

      • Man

        E’ saltato un “non” e quando amo (?!) gli errori-orrori-obbrobri…da non dirsi…

      • Sarebbe già tanto se tentasse di esprimersi in italiano, immagino.
        Effettivamente è vero quel che si dice: più termini latini si usano in un testo, maggiore è la volontà di veicolare qualche messaggio (volontà di potenza, supponiamo) e minore è la capacità grammatica dello stesso.
        Ma questo passa il convento…

        E infine si passa per… troll/hater, se ci risulta all’apice del…l’antipatia un soggetto simile e si risponde a tono!

    • 22.2
      Man

      Esperimento in corpore vili, più di così il Fascismo tecnocratico Terzo Millenio.

    • 22.3
      Mario

      Infatti siamo nel regime neofascio pidiota e quando finirà sarà sempre troppo tardi.

  • 21
    Alfio

    quindi legittima LA CENSURA PREVENTIVA DI STATO…in pura tradizione comunista !

    Ricordatevelo quando andate a VOTARE.

    • 21.1
      Man

      Magari, comunisti se riferito all’Orlando oramai “furiosetto” e cameriere dei Poteri e/o Ur Lodge (così accontentiamo il Venerabile Magaldi): ogni politico per definizione lo è. Casomai si deve risalire a qualche annetto indietro, a Benito e suo Ventennio (come da Arcore) fascista. M-in-cul-pop…nomen omen. Più chiaro di così, e qualcuno ne riferisca all’Orlando/Pd pure Ministro: Bingo.

  • 20
    Man

    Evidentemente che il signor Orlando by Pd, su cui si stende un pietosissimo velo, non è armato ancor prima di grammatica e sintassi italia, della più banale logica. Vero è che il principio di non contraddizione pare cosa remota e antidiluviana, eppure, il richiamato sig. Orlando-Ministro ne fa magistrale e sapienziale (sapiente è altra cosa per chi mastica poco di massonerie) uso, con copertura, guarda caso, del “c’è lo chiede l’Europa”. Chi?
    Ciò dato l’Orlando, quanto mai alquanto “furiosetto” svela che le narrazioni del “tutto bene signora la marchesa” sono nient’altro che fumo per allodole addomesticate di Stampa&Regime e Reti omologate di Quantitative Easing. Infatti una volta si bruciavano libri e chi li scriveva, poi i roghi nazifascisti, e vari “indici” cui contr’altare un bel medio…turgido ancora oggi fa effetto per costoro.
    Siamo al Fascismo Tecnocratico terzo Millennio, all’idolatria del Nuovo Ordine Mondiale alla Soros & Ong transitante per Mare Nostrum. Orlando, infine, altro non afferma che l’esplosione/implosione sociale è giusto ad un pelino. Ergo meglio purgare con l’aiuto del duo tragicomico Cia/Mossad dietro Facebook et simila.Un bel Fratellone orwellaiano.

    Ps. Sul piano della pura immagine, che per costoro è contenuto, la faccia dell’Orlando si effige in maniera non contraddittoria, al Nulla. La faccia dell’Orlando trasmette l’immagine post mortem dell’Occidente giudaico-cristiano-greco-romano e pure frammassone a buon peso. Fiutano l’aria di rivolta volente o nolente.
    Se vogliamo trovar paragone d’immagine: il 1453 cui deriva, lato e traslato, poi il 1492 per chi ha orecchio per intendere. Altro che Cesare Beccaria…Mario Pagano…Un’altra Kristallnacht è qui e combatte insieme a noi (?!)

  • 19

    Praticamente Il Ministro Orlando ha confermato e rafforzato, questa volta spiegandocelo veramente bene, tutto quello che aveva supposto ed esposto con grande sapienza nel video incriminato Claudio Messora.
    Il bello che prima dice che l’intervento di Claudio è sbagliato e poi confessa confermando in toto quello che aveva espresso Claudio.
    Un degno Ministro di questo governo che nessuno ha scelto di avere!!

  • 18
    fabio

    col terz’ultimo e col penultimo paragrafo a me sembra proprio che il ministro si auto-contraddica rispetto al senso che avrebbe voluto dare a questo intervento..

    ad ogni modo ministro le dedico un canzone di un genio:

    Bisogna sempre per forza parlare d’amore?
    Bisogna sempre comunque far nascere il sole?
    E’ necessario far credere di fare del bene?
    E’ necessario alle feste donare le rose?
    Ripeto:
    Bisogna sempre per forza parlare d’amore?
    Bisogna sempre comunque far nascere il sole?
    E’ necessario far credere di fare del bene?
    E’ necessario alle feste donare le rose?
    Beh, io sinceramente provo anche:
    ODIO – la mia vicina che reclama
    ODIO – per il frastuono che procuro
    ODIO – e questa è una canzone sull’
    ODIO – un sentimento umano e duraturo
    ODIO – quando sono esasperato
    ODIO – e non mi sento esagerato
    ODIO – sinceramente sono fiero
    ODIO – forse ora un po’ troppo sincero
    ODIO – è sempre scomodo parlarne
    ODIO – poi sembra di essere gli stronzi
    ODIO – è veramente un paradosso
    ODIO – forse è meglio lasciar stare
    ODIO – Masini e le sue ansie
    ODIO – e provo tutti i sentimenti
    ODIO – oltre all’amare e il tollerare
    ODIO – quando mi portano ad odiare
    Bisogna sempre tentare di farsi accettare?
    Bisogna sempre scrivere solo testi d’amore?
    E’ necessario ogni volta mentire al nostro cuore?
    non sarebbe meglio liberarsi e confessare?
    Bisogna sempre tentare di farsi accettare?
    Bisogna sempre scrivere solo testi d’amore?
    E’ necessario ogni volta mentire al nostro cuore?
    non sarebbe meglio liberarsi e confessare?
    Beh, io sinceramente provo anche:
    ODIO – la mia vicina che reclama
    ODIO – per il frastuono che procuro
    ODIO – e questa è una canzone sull’
    ODIO – un sentimento umano e duraturo
    ODIO – quando sono esasperato
    ODIO – e non mi sento esagerato
    ODIO – sinceramente sono fiero
    ODIO – forse ora un po’ troppo sincero
    ODIO – è sempre scomodo parlarne
    ODIO – poi sembra di essere gli stronzi
    ODIO – è veramente un paradosso
    ODIO – forse è meglio lasciar stare
    ODIO – Masini e le sue ansie
    ODIO – e provo tutti i sentimenti
    ODIO – oltre all’amare e il tollerare
    ODIO – quando mi portano ad odiare
    ODIO , io
    ODIO , io
    ODIO , io
    ODIO
    io ODIO

    IODIO – Bluvertigo, 1995

  • 17
    Giuseppe Buccoliero

    Quello che il ministro chiama “incitamento all’odio on line” in altri paesi si chiama ” dissenso popolare” usiamo le parole giuste. !!!!

  • 16

    Un Ministro autorevole di un Governo legittimo, sostenuto da un Parlamento scaturito da un voto popolare con cui il cittadino ha scelto liberamente i suoi rappresentanti, è pienamente legittimato nel voler attuare il programma presentato ai cittadini in occasione della campagna elettorale, laddove si sostiene di voler adottare il codice di condotta europeo per contrastare l’incitamento all’odio online messo a punto da quella Commissione europea, organo legittimato dal voto popolare dei cittadini dell’Unione. In estrema sintesi il signor Ministro, Costituzionalmente legittimato dalla sentenza 1/2014 della Corte costituzionale, non sta facendo altro che adoperarsi nell’interesse esclusivo dei cittadini e della Patria.Viva l’Italia, viva il signor Ministro, Sua Eccellenza Andrea Orlando.

    • 16.1
      Mario

      Spero tu sia ironico…altrimenti sei un vero pidiota.

      • Caro Mario spero che tu abbia la capacità di capire quel che leggi. E per fugare ogni tuo dubbio posso solo dirti che se io, dopo quello che ho scritto sono un vero pidiota, tu sei un autentico cretino.

      • Mario

        No, i cretini sono proprio i pidioti ovviamente. E qui lo sanno tutti o quasi… Il pd è ovviamente pessimo.

  • 15
    Roberto Benedetti

    E’ buffo vedere come dei ministri si occupino della superficie dei problemi, appunto l’odio verso qualcosa… o Qualcuno…
    mentre non alzano una penna nei confronti della radice dei problemi: cioé eliminare la causa dell’odio!
    Ma qui siamo in un paese cristiano e se qualcuno ti molla uno schiaffo, i ministri non si devono preoccupare di evitare di fartene dare un altro e creare leggi per punire chi ha compiuto il gesto (eliminare la causa del risentimento, che si trasforma in odio), bensi ti proibiscono di esternare risentimento/odio, dando il lasciapassare per fartene dare un altro, di schiaffo… insomma o l’altra guancia la porgi volontariamente, oppure ti ci costringono! (e anche qui si riesce ad intravedere lo stesso sistema coercitivo utilizzato per i vaccini).

    Tanti anni fa, il 2006 se non mi ricordo male, vidi un film intitolato “La bussola d’oro”.
    E’ altresi buffo vedere le strane analogie con questo film, nella cui trama il fine dei cattivi è quello di estirpare le emozioni (odio?) dai bambini per fini personali (anche qui i vaccini, là! ‘che sono come il prezzemolo).

    … ma perché non ho fatto l’avvocato?

  • 14
    Tonyspierre

    Direi che il Ministro Andrea Orlando , si riferiva principalmente alla sua collega PRESIDENTA Boldrini, quando su una rete nazionale (rai3) e poi su TUTTI i social , ripeteva che : “chi segue il blog di Grillo sojo potenziali stupretori”….
    Ecco ministro Orlando… come si può in questo caso “cancellare” una boiata cosi carica di ODIO detta dalla 3 carica più alta dello stato in tuttimi canali mediatici ??
    Come era la frase antica ?? Chi semina vento, raccoglie tempesta??
    Io proporrei Scuse Boldriniane in MONDOVISIONE a reti unificate , per dare il buon esempio…
    Vorrei che lei rispondesse,magari in maniera più succinta a questa mia domanda.
    La ringrazio
    Antonio Castalso

  • 13
    Matteo

    Dopo questo fervente esempio di lotta al’odio, peraltro scritto in perfetta Neo-lingua, voglio sperare che Orlando sarà ricompensato con la massima carica nell’istituendo Ministero dell’Amore!

  • 12

    Dalla lotta all’incitamento all’odio, alla lotta alla critica, il passo sara’ brevissimo. Questi apprendisti stregoni fanno veramente paura.

  • 11
    Mario

    Chi odia questo regime pessimo antidemocratico ha ragione da vendere. Hanno rovinato il paese e continuano. Maledetti loro e chi li vota.

  • 10
    Mario

    Sig, Orlando.
    Avevo scritto per lei una risposta ben argomentata ma questa piattaforma non supporta l’eccesso di libertà, è piu’ una Libertà Controllata..Quindi devo essere piu’ diretto:
    Eviti di scrivere, il suo articolo risulta più democraticamente osceno di tutte offese rivolte alla lorenzin nell’ultimo anno e come vede sta fomentando ulteriormente l’odio.

    Sempre con rispetto, faccia il suo lavoro ma almeno eviti certe paternali, qui sopra qualcosina lo si è capito.

    Ah.. la storia insegna che la censura finisce sempre per compattare il dissenso che da verbale si trasforma in rivolta armata.. Veda lei.

    Buona Serata.

  • 9
    jack

    Nell’intervista al Corriere si capivano cose diverse.
    Messora le ha solo esplicitate e isolate singolarmente.

    Quanto ai “gestori della rete”, per una persona che ne conosce la struttura, non saprei a chi il ministro si riferisca.
    La Rete è (per sua fortuna) senza gestori, perché è destrutturata, è un “mezzo” in senso fisico. Come l’aria.
    Non ci sono i gestori dell’atmosfera, adesso fortuna.

    Se invece sta parlando dei monopolizzatori dei Big-Data va beh! allora bisogna analizzare se siano meno pericolosi di qualche imbecille che dice parolacce in rete.

  • 8

    Mi sento in dovere di ringraziare il Ministro per avere chiarito meglio il suo pensiero e soprattutto di essere sceso al nostro accettando un civile scambi di opinioni con degli sconosciuti Sig Nessuno
    Devo dire fare notare che “L’Odio ” non é un concetto giuridico. Difficile darne una definizione giuridica. Appartiene alla sfera dei sentimenti umani. Lo Stato non dovrebbe intromettersi in ciò che è odio o amore che sono sentimenti soggettivi e personali quindi non sociali (che invece è il terreno su cui si muovono le leggi di uno stato non invasivo).
    Ancor peggio è definire cosa sia “l’incitamento all’odio” in termini esatti, o per meglio dire giuridici.
    Qualcuno provi a darne una definizione che non lasci margini ad interpretazioni soggettive.
    Quando un cittadino critica o peggio si ribella contro un sopruso o una ingiustizia palese, la sua protesta, seppure vemente, diventa “incitamento all’odio”? Nessuna rivoluzione sarebbe mai avvenuta se vi fosse stata una legge che avesse consentito di punire preventivamente chi incitasse alla ribellione verso governati incapaci o semplicemente ingiusti!
    Siamo nel campo delle opinioni che possono anche essere espresse in vari modi a seconda della cultura e della educazione ricevuta.
    Qualcuno le espone in forma argomentata e pacata, facendo leva sule capacità di ragionevolezza del suo interlocutore, altri invece le espongono in maniera sguaiate e aggressiva. Quale il tono ammissibile per non essere perseguiti penalmente?
    La argomentazione del Ministro mi pare debole. sia da un punto di visita logico che giuridico, a meno che non si voglia dare al giudice la facoltà di decidere lui quale sia il limite tra critica aspra e incitamento.
    Se i giudici fossero “giusti ed equilibrati” si potrebbe anche lasciare a loro questo difficile compito, ma con l’attuale livello culturale medio dei magistrati, spesso condizionati da correnti ideologiche se non peggio, mi pare sia una ipotesi velleitaria.
    La situazione dovrebbe esser affrontata più semplicemente. Non per eliminare l’incitamento all’odio che è questione evanescente, ma più semplicemente perseguire chi mente o diffonde notizie palesemente false, diffamatorie o calunniatorie che sono la premessa per creare inutili contrasti che poi possono sfociare anche in odi o azioni violente..
    In questo campo il Codice civile mi pare abbia ben affrontato ciascuno dei reati citati e anche che vi sia anche una ampia casistica a cui le parti che si ritengono offese o denigrate possono fare riferimento per tutelare la loro dignità e credibilità.
    Io comincerei più modestamente dal rendere obbligatorio il riconoscimento di chi esprime le sue valutazioni aggressive sul Web o sui giornali avendo la certezza di sapere chi siano. Se sul web vorrei poter rintracciare il sito da cui è stato postato il messaggio che mi denigra per poter agire in tutela della mia dignità nelle forme legali oggi già attivabili o di perseguire chi non controlla il suo sito (qualora la spesa valga l’impresa naturalmente).
    Per il resto la questione dell’incitamento all’odio è delicata ma io non andrei oltre.
    Si corre il rischio di “accendere gli animi” e quindi di fomentare contrasti e … odi, che è proprio quello che si vuole evitare.
    Col massimo rispetto per le opinioni del Sig Ministro

    • 8.1
      Catia Castelluzzo

      Una piccola aggiunta al bel post di Giampaolo Ceci. Grazie al Ministro Orlando per aver risposto a Byoblu. Stavo per chiedere anche io di definire la parola odio. È un sentimento negativo che non mi appartiene. Però, il ministro, non dice che nel codice EU si parla di una cosa ben più pesante, l’incitamento alla violenza. Ora a parte qualche tw contenente delle volgari parolacce pesanti, per quanto ne so (non avendo FB), non ce ne ho visti quelli di aizzatori di folle. E, comunque, noi italiani non siamo dei polli che obbediscono al primo richiamo per il mangime.
      Un personaggio del governo, anziché starnazzare, deve prendere carta e penna e dialogare in prima persona, come ha fatto Orlando, con chi lo accusa di non fare o di fare cose sbagliate.
      Siamo ancora in una democrazia dove vige il libero pensiero anche se la legge non è uguale per tutti.

    • 8.2
      Andrea Colombo

      Ciao Giampaolo, mi pare che tu abbia dato un gran contributo al dibattito, richiedendo argomentazioni giuridiche per un problema di giustizia (o che almeno così viene presentato). la stranezza è che non solo mancano i riferimenti di legge, ma manca anche l’oggetto del dibattere. Cosa diavolo è “L’odio”? Come giustamente dici tu, l’odio è una reazione, non l’azione (giusta o sbagliata) che potrebbe averlo causato. Mi piacerebbe sapere qual’è questo reato dell’odio, o dell’istigazione all’odio a cui si fa riferimento, cioé in questa forma assoluta, dissociata dalla causa per cui si odia o dai fatti che vengono citati per promuovere l’odio verso qualcuno o qualcosa?
      Cosa si intende con “odio”?
      Si intende fastidio, nervosismo, offesa, insulto, diffamazione, discriminazione, percosse, tentato omicidio?
      Si intende denuncia pubblica di reati, pubblica richiesta di giustizia alle autorità preposte, scendere in piazza (o in rete) a manifestare la propria indignazione per la violazione di uno o più diritti fondamentali dei citadini?

      Qualora si tratti proprio di insana “istigazione alla violenza”, da quando lo stato usa assistere, creare o sovvenzionare gruppi di “contro propaganda all’istigazione alla violenza” per risolvere il problema? Che roba è? Sicuramente non è uso delle libertà costituzionali di pensiero, parola o stampa, poiché queste vengono indotte artificialmente nel contesto “democratico”. Di cosa si tratta dunque? Diamo un nome anche a questo!

  • 7

    Il ministro ripete come un mantra che è contro l’odio. E evidente che lui ha in mente il ministero dell’amore! Come da Orwell descritto!

  • 6

    Non sono arrivato nemmeno a leggere la fine mentre leggevo mi chiedo ma davvero Messora ha capito male ?
    vuoi vadere che ha ragione chi è sul libro paga delle lobby assieme ai media
    vuoi vedere che davvero fanno le cose per il bene comune
    ahahaha ahahahah

  • 5
    Mario
  • 4
    Gabriele

    Eh si caro Claudio, il suo intervento e’ sbagliato nei contenuti, peccato che riportassero le parole del ministro… in pratica il ministro sostiene di aver detto cose “sbagliate” cominciamo bene!!!

  • 3
    Masoud Ali

    insomma una superc**zola con triplo salto mortale!

  • 2

    Oh! una risposta dovuta. Grazie Claudio e complimenti, il tuo lavoro viene considerato di livello.

  • 1

    Quando parla di contenuti di odio mi viene in mente “V per Vendetta”.

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Hey, Lorenzin, fai un decreto su questo! 1250 morti all’anno per il DieselGate

DieselGate - Concentrazione e MortalitàIl surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno. A quantificare le conseguenze del Dieselgate sono l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, in uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro...--> LEGGI TUTTO

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

OneBarter: l’era del baratto high tech

OneBarter - Nico Allegretti Nico Allegretti, presidente di OneBarter, racconta come il baratto, nella sua nuova forma tecnologicamente assistita, possa contribuire ad abbattere la necessità delle imprese di finanziarsi con linee di credito bancarie, e possa rilanciare gli scambi e l'economia. Un settore, quello del barter (cioè "comprare pagando vendendo",...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Stanno commettendo gli stessi errori, uno dopo l’altro!

Immagine copertina non autorizzata disegno di legge fiano Ricapitoliamo: Si obbligano trattamenti sanitari preventivi sui bambini, oltretutto adducendo epidemie inventate come emergenza. Si limita il diritto all'istruzione. Si attua una discriminazione nelle scuole su bambini perfettamente sani per ragioni di Salute Pubblica. Si sostiene...--> LEGGI TUTTO

Lettere al blog: bimbi dimenticati in auto? L’idea semplice di una nonna.

bimbi auto Lettera al blog di Stefania Gentile Sig. Claudio, seguo il suo blog su "youtube" e la ringrazio per le tante cose che si imparano. Questa mattina ho ascoltato il pezzo sulla tragedia, fortunatamente solo sfiorata, per l'ennesimo bambino lasciato in macchina dalla mamma....--> LEGGI TUTTO

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>