La Guerra al Presepe di Natale – Diego Fusaro

di Diego Fusaro

Forse potrà apparire un aspetto secondario, marginale e comunque non degno di attenzione filosofica politica, eppure – come diceva Goethe – il diavolo si nasconde nel dettaglio. In particolare, deve destare attenzione il fatto che oggi la potenza economica scatenata, gli “Animal spirits” dell’economia di libero mercato, ciò che Hegel definiva già la “Bestia selvatica del mercato” che dev’essere addomesticata, hanno dichiarato guerra al Presepe

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Perché mai il capitale vincente, dopo il 1989, dovrebbe accanirsi contro un simbolo come il presepe, il simbolo della tradizione, il simbolo della cristianità? La prima ragione di questa lotta, ingaggiata dal capitale contro il presepe, rientra nella lotta che il capitale ha ingaggiato contro tutte le forme di religione della trascendenza e contro tutti i simboli in cui esse si incarnano. Il presepe è sicuramente uno dei principali simboli delle religioni della trascendenza. Il capitale deve ridurre tutto al piano immanente del mercato come spazio di libero per lo scambio delle merci e, per lo scorrimento delle medesime, deregolamentato, senza più norme di tipo etico, morale e religioso. Quindi il capitale ha dichiarato guerra a tutte le religioni. Non è guerra di religione, come il coro mediaticamente unificato ripete, ma è guerra del capitale contro le religioni della trascendenza. Islam e cristianesimo in primis.

In secondo luogo il capitale odia il presepe e in generale la religione della trascendenza, poiché si sta sempre più riconfigurando come una religione, come una teologia economica, come una divinità assoluta (il Dio dei Mercati che ci chiedono sacrifici e austerità) in nome della quale dobbiamo tutti praticare ossequiosamente un rito quotidiano: il consumo, lo scambio e l’impiego della moneta per fare transazioni di tipo economico. Il capitale, quindi, come nuovo monoteismo assoluto immanente, deve neutralizzare tutti gli altri di modo che esso soltanto venga riconosciuto come tale.

In terzo luogo potremmo ancora dire che la nuova religione mondializzata del libero mercato (il monoteismo assoluto e idolatrico dell’economia), con annessa teologia della disuguaglianza sociale propalata urbi et orbi dai teologi della disuguaglianza che sono gli economisti (i nuovi sacerdoti del libero mercato globalizzato), ha dichiarato guerra alla famiglia come prima cellula della comunità etica. Il capitale non vuole vedere la comunità etica in senso hegeliano, ma vuole soltanto vedere trionfare in maniera ubiquitaria il sistema dei bisogni, hegelianamente, cioè il libero mercato, nei cui spazi l’unica relazione praticata è quella basata sul do ut des, sull’insocievole socievolezza – diremmo con Kant -, una società cioè che si regge sull’egoismo acquisito degli individui che si relazionano tra loro unicamente per massimizzare il loro interesse personale. Secondo l’esempio di Adam Smith: il birraio che mi da la birra e il panettiere che mi da il pane non lo fanno cioè come forma sociale, ma unicamente per regolare il loro egoismo. E io stesso mi relaziono a loro con il medesimo obiettivo. Da questo sistema degli egoismi e della dipendenza unilaterale scaturisce la società insocievolmente socievole, basata sullo scambio e sulla fredda ragione calcolata. Devono essere distrutte tutte le forme di comunità solide e solidali, dalla famiglia come cellula genetica fino allo Stato sovrano nazionale come potenza eticizzante che garantisce il primato della politica sull’economia.

La competizione è davvero la legge fondamentale della natura?
Scoprilo in questa intervista ad Enzo Pennetta.

Ecco, il presepe – comunque lo si voglia intendere – è il simbolo della famiglia. È la sacralizzazione della famiglia in forma religiosa. È il luogo in cui viene celebrata la famiglia in quanto tale. Sicché non deve destare maraviglia il fatto che il capitale abbia dichiarato guerra al Presepe. Il capitale sta operando con successo – ed è il caso di dirlo: con profitto – per disarticolare tutti i simboli delle tradizione religiosa. Si sta verificando sotto il cielo ciò che Martin Heidegger chiamava la “Sdivinizzazione“, cioè la distruzione programmata di ogni forma di sacro a opera della tecnica scatenata in maniera planetaria. Ebbene, tale sdivinizzazione si traduce puntualmente, anche come una de-simbolizzazione, come un annientamento di tutti i simboli nei quali è custodito il senso dello stare al mondo dell’uomo, nei quali è racchiusa la specificità della nostra tradizione. Il capitale non vuole alto e basso, immanenza e trascendenza, non vuole simboli che abbiano valenza culturale: vuole solo il piano liscio dell’immanenza concorrenziale del mercato, per atomi consumatori che si muovono negli spazi aperti del pianeta ridotto – appunto – a piano liscio per la libera circolazione delle merci e delle persone.

Ecco allora che il capitale ha dichiarato guerra al Presepe e vuole vedere solo i templi dei centri commerciali. Non vuole vedere il venerdì Santo, ma solo il Black Friday, il venerdì santo capitalistico del libero consumo agevolato. Non vuole vedere il Presepe, ma vuole vedere i templi della merce per consumatori. Non vuole il presepe ma vuole l’albero di Natale con le luci sfavillanti che alludono evidentemente alla civiltà dei consumi e alla fantasmagoria della forma merce, come la chiamava Marx e dopo di lui Walter Benjamin. Ecco spiegato dunque, in estrema sintesi, in maniera espressamente impressionistica, l’odio che caratterizza quotidianamente nel nostro presente – il tempo dell’eterno presente – il capitale in tutte le sue forme. E naturalmente i suoi cultori adepti, spesso inconsapevoli, che pensano che nelle loro esiziali crociate contro il Presepe sia custodito un senso di emancipazione e di libertà. Libertà ed emancipazione sì, ma sempre e solo per il capitale e per i suoi agenti.

Tutte le idee che i neoliberisti vi hanno inculcato in testa, e che non ci dovrebbero essere, in questa intervista a Mauro Scardovelli.
  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

7 risposte a La Guerra al Presepe di Natale – Diego Fusaro

  • 5
    Harlock

    Anche io quello che ho pensato leggendo l’articolo è che prima bisognerebbe mostrare in cosa consiste questa guerra al presepe. Neanche io vedo una particolare ostilità verso il presepe.

  • 4
    Mario
  • 3
    liliana

    Ottima e precisa la riflessione sul presepe. Ottimo Fusaro

  • 2
    Maria Fioravanti

    Analisi perfetta con la quale concordo completamente. Come si è distrutta la famiglia così i valori etici e sociali. Triste realtà che come disse Gaber ha sostituito la massa composta da individui con l’individuo massa!

  • 1
    Danilo

    Mi sfugge qualche cosa di questo articolo. Non vedo una guerra esplicita al presepe. È una società x cui il presepe diventa una delle tante cose da vedere e consumare com il giro dei mercatini di Natale, piccoli “eventi” non continuativi. Una volta il presepe era una delle poche cose. Del resto, nel presepe, veniva rappresentata una natività con personaggi non certo dell’epoca ma “attuali”. Dunque una finzione che oggi si vede solo evoluta in mille modi. L’articolo mi pare piuttosto chiuso in se stesso. Personalissima opinione. È comunque un punto di partenza x discussioni che portano lontano.

    • 1.1
      Rudi

      “Non vedo una guerra esplicita al presepe”. Allora, Fusaro che ne scrive, noi che leggiamo e commentiamo siamo tutti deficienti ?

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

La Teoria delle Risonanze Evolutive – Achille Damasco

LA TEORIA DELLE RISONANZE EVOLUTIVE - Achille Damasco L'approccio all'evoluzione utilizzato da Charles Darwin è davvero l'unico possibile? Cosa lega l'improvviso aumento di dimensioni delle balene, all'evaporazione dell'acqua, ai cambiamenti sociali che portano alle rivoluzioni? (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La società dei Like – Mauro Scardovelli

La società dei Like - Mauro Scardovelli Byoblu ha chiesto al noto giurista e psicoterapeuta Mauro Scardovelli di tenere una lezione-commento sulle dichiarazioni, pubblicate su questo blog, dell'ex vice-presidente di Facebook, Chamath Palihapitiya, secondo cui "gli stimoli di feedback a breve termine, basati sulla dopamina, che abbiamo creato, stanno distruggendo il modo in...--> LEGGI TUTTO

Renzi è un software nella Matrix di Berlusconi – Gigi Moncalvo

Renzi è un software nella Matrix di Berlusconi - Gigi Moncalvo Gigi Moncalvo, giornalista e scrittore, che ha conosciuto Silvio Berlusconi e ne è stato l'ombra per diverso tempo, racconta come e quando sia avvenuto l'incontro con Matteo Renzi e perché Renzi sia la "pecora Dolly" della politica italiana. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Cose che non sai di Leonardo Da Vinci – Angelo Paratico

Cose che non sai di Leonardo Da Vinci - Angelo Paratico Angelo Paratico, scrittore e giornalista, mostra tutti gli indizi che indicherebbero che Caterina, la madre di Leonardo Da Vinci, sarebbe in realtà una schiava cinese, o tartara, giunta in Italia attraverso la dimostrata compravendita di schiave bambine che avveniva in Crimea, durante il Rinascimento. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

E loro privatizzano!

Un emendamento del Governo per vendere i beni statali (anche culturali) agli stati esteri, iniziando dal Qatar. Privatizzazioni programmate e selvagge, prive di senso anche dal punto di vista finanziario. Perché? Ne parliamo con Antonio Maria Rinaldi, economista di Scenari Economici....--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

False Fake News: iniziano a fioccare le querele

difesa contro le false fake newsL'avvocato Giuseppe Palma ha appena inviato una diffida legale all'Huffington Post, che lo aveva citato contestualmente a un articolo dove si parlava di presunte "bufale" dei movimento contrari all'Euro. Il mercato delle cosiddette "fake news", inaugurato da Hillary Clinton e gonfiato ad arte dall'area progressista (in Italia con il...--> LEGGI TUTTO

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

La storia degli appendiabiti

quadro appendiabiti cappotto cappello Si possono appendere le scarpe al chiodo quando si smette di giocare a pallone. Si possono appendere i panni al sole, le speranze a un filo, i quadri al muro, i condannati a un legno e i festoni sulle porte. Poi si possono appendere i vestiti...--> LEGGI TUTTO

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Diego Fusaro su Papa Francesco: ispirato da George Soros

Diego Fusaro su Papa Francesco - Ispirato da Goerge SorosDiego Fusaro, filosofo noto ai dibattiti televisivi, critico sulla globalizzazione e sulle élite che la sostengono, analizza e critica il discorso di Papa Francesco sull'accoglienza dei migranti. ...GUARDA

Diego Fusaro contro il Black Friday: l’apice della mondializzazione, come Halloween.

Diego Fusaro - Black Friday no grazie Analisi lucidissima e impietosa di Diego Fusaro sul Black Friday...GUARDA

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Giulietto Chiesa: “La Mossa del Cavallo”

GIULIETTO CHIESA - LA MOSSA DEL CAVALLO Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Giulietto Chiesa ha presentato "Lista Del Popolo", un'alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l'attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l'abolizione del Fiscal Compact,...GUARDA

Capocciate e Generali

Pappalardo Giornalisti OstiaGiornalisti che si prendono le capocciate dai capetti di Ostia... E Generali dell'Arma che se la prendono con i giornalisti che si prendono le capocciate... ...GUARDA

“Stretta di Putin sulla rete!”, ma i media non vi dicono che…

Stretta di Putin sulla rete Tutti i media denunciano la stretta di Putin sulla rete, ma di quello che varerà lunedì la Camera non vi dicono niente... (altro…)...GUARDA

Ecco chi sono gli europeisti “de coccio”, che vogliono gli Stati Uniti d’Europa subito.

STATI UNITI D EUROPA Ecco chi sono gli europeisti de coccio, che ancora adesso, ancora e sempre, nonostante tutto, e anche a queste condizioni attuali, continuano a volere a tutti costi gli Stati Uniti d'Europa. Le prossime elezioni politiche si giocheranno su questa battaglia esiziale. Mi piacerebbe...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>