Riccardo

Golpe fai da te? No Alpitour? Ahi! Ahi! Ahi! Ahi!

ANKARA – Nella notte tra venerdì 15 e sabato 16 luglio, le forze golpiste laiche ufficializzano la presa del potere. La deriva islamista ed espansionista della Turchia cessa di esistere. La nuova giunta militare taglia i ponti con i jihadisti e si attiva per risolvere la crisi siriana. L’emergenza profughi rientra. I kurdi e i ciprioti, approfittando della situazione, scendono in armi e proclamano i propri territori usurpati. Una pagina oscura della storia viene chiusa e si aprono finalmente nuovi scenari.

Nulla di tutto questo è mai successo.

Golpe fai da te? No Alpitour? Ahi! Ahi! Ahi! Ahi!

di Riccardo

I fatti noti sul Golpe in Turchia

I militari golpisti, capeggiati dal colonnello Muharrem Kose (recentemente rimosso dalla sua posizione dalle purghe del Sultano), occupano inizialmente i due ponti sullo stretto del Bosforo, per isolare le due metà di Istanbul, impadronendosi contemporaneamente di varie caserme e gendarmerie nel Paese. I principali edifici dei media vengono rapidamente catturati e tutti i server dei social network disconnessi.

I golpisti impongono il coprifuoco. Il Comandante in capo delle forze armate Hulusi Akar viene preso in ostaggio. L’aeroporto Ataturk di Istanbul viene catturato dai militari ribelli e poi ceduto a “civili fedeli ai golpisti”. Gli ordini dei militari golpisti viaggiano su Whatsapp. Colpi di artiglieria contro il Parlamento.

Il silenzio è rotto dall’intervento del Primo Ministro Binali Yldirim e del Presidente Erdogan, che esortano la popolazione alla sollevazione e gli apparati statali alla resistenza. Quest’ultimo, in particolare, grazie al suo intervento su Facetime, innesca la reazione dei lealisti. Da questo momento in poi, il coprifuoco imposto dai militari viene violato. Sistematicamente, migliaia di persone si riversano in piazza, circondando i mezzi militari e ingaggiando scontri coi golpisti. Cominciano a contarsi i primi morti tra i civili.

Ed è a questo punto che inizia il tracollo dei ribelli: divisioni interne su come affrontare i civili seminano scompiglio tra i golpisti mentre, grazie al messaggio di Erdogan, i restanti settori dell’esercito a lui fedele ritrovano compattezza e determinazione. La polizia, lealista, che da sola stava soccombendo contro i mezzi dell’esercito, riceve manforte dagli altri organi dello Stato e dai civili. Le sorti quindi si invertono, scardinando la strategia golpista. Erdogan atterra così all’aeroporto di Istanbul, ormai liberato. Sono le 2:30 di notte. Al mattino, colonne di soldati con le mani alzate sfilano sui ponti e davanti ai mezzi corazzati: sono almeno 3000 prigionieri. Nella notte, furiosi combattimenti, anche nei cieli, con jet abbattuti, caratterizzano la liberazione delle strutture che erano cadute in mano ai golpisti. Altri 270 morti e 1500 feriti. La vendetta di Erdogan si annuncia terribile.

Cosa non ha funzionato nel golpe


Guerra in Siria: la tregua è un bluff – Radar H24.

Continua la serie Radar H24, che segue da vicino la guerra in Siria dando una visione di insieme che altrove non è semplice trovare.

Gli articoli precedenti:

  1. La situazione reale, dalla prospettiva del campo di battaglia, come nessuno vi racconta
  2. Radar H24 su Isis, Russia, Nato e Assad
  3. Colloqui di “pace”
  4. Roulette Russa
Guerra in Siria - le zone della tregua

In blu le zone della tregua

Guerra in Siria: finalmente una tregua?

Gli accordi per una cessazione delle ostilità sono stati messi nero su bianco: a partire dalla notte tra venerdì 26 e sabato 27 febbraio, dalla mezzanotte e, almeno teoricamente, in tutta la Siria (immagine) la coalizione russa e i ribelli “moderati” fermeranno le ostilità, cesseranno qualsiasi avanzata sul terreno e consentiranno la creazione di corridoi umanitari, implementando la Risoluzione ONU 2254. La tregua dovrebbe durare tre settimane, ma questo non significa che avremo la pace in Siria.
TERMS FOR CESSATION OF HOSTILITIES IN SYRIA

The nationwide cessation of hostilities is to apply to any party currently engaged in military or paramilitary hostilities against any other parties other than “Daesh”, “Jabhat al-Nusra”, or other terrorist organizations designated by the UN Security Council.

The responsibilities of the Syrian armed opposition are set out in paragraph 1 below. The responsibilities of the Armed Forces of the Syrian Arab Republic, and all forces supporting or associated with the Armed Forces of the Syrian Arab Republic are set out in paragraph 2 below.

1.  To take part in the cessation of hostilities, armed opposition groups will confirm – to the United States of America or the Russian Federation, who will attest such confirmations to one another as co-chairs of the ISSG by no later than 12:00 (Damascus time) on February 26 2016 – their commitment to and acceptance of the following terms:

To full implementation of UN Security Council Resolution 2254, adopted unanimously on December 18, 2015, ‑ including the readiness to participate in the UN-facilitated political negotiation process;

To cease attacks with any weapons, including rockets, mortars, and anti-tank guided missiles, against Armed Forces of the Syrian Arab Republic, and any associated forces;

To refrain from acquiring or seeking to acquire territory from other parties to the ceasefire;

To allow humanitarian agencies, rapid, safe, unhindered and sustained access throughout areas under their operational control and allow immediate humanitarian assistance to reach all people in need;

To proportionate use of force (i.e., no greater than required to address an immediate threat) if and when responding in self-defense.

2.  The above-mentioned commitments will be observed by such armed opposition groups, provided that the Armed Forces of the Syrian Arab Republic, and all forces supporting or associated with the Armed Forces of the Syrian Arab Republic have confirmed to the Russian Federation as co-chair of the ISSG by no later than 12:00 (Damascus time) on February 26, 2016 their commitment to and acceptance of the following terms:

To full implementation of UN Security Resolution 2254, adopted unanimously on December 18, 2015, including the readiness to participate in the UN-facilitated political negotiation process;

To cease attacks with any weapons, including aerial bombardments by the Air Force of the Syrian Arab Republic and the Aerospace Forces of the Russian Federation, against the armed opposition groups (as confirmed to the United States or the Russian Federation by parties to the cessation of hostilities);

To refrain from acquiring or seeking to acquire territory from other parties to the ceasefire;
To allow humanitarian agencies, rapid, unhindered and sustained access throughout areas under their operational control and allow immediate humanitarian assistance to reach all people in need;
To proportionate use of force (i.e., no greater than required to address an immediate threat) if and when responding in self-defense.

The Russian Federation and the United States, as co-chairs of the ISSG and ISSG Ceasefire Task Force, are prepared to work together to ensure effective communications and develop procedures necessary for preventing parties participating in the cessation of hostilities from being attacked by Russian Armed Forces, the U.S.-led Counter ISIL Coalition, the Armed Forces of the Syrian government and other forces supporting them, and other parties to the cessation of hostilities.

All parties further commit to work for the early release of detainees, particularly women and children.

Any party can bring a violation or potential violation of the cessation of hostilities to the attention of the Task Force, either through the OSE or the co-chairs. The OSE and Co-Chairs will establish liaison arrangements with each other and the parties, and inform the public generally about how any party may bring a violation to the attention of the Task Force.

The United States and the Russian Federation as co-chairs confirm that the cessation of hostilities will be monitored in an impartial and transparent manner and with broad media coverage.

Mentre molti gioiscono, noi preferiamo sottolineare alcuni aspetti farseschi della situazione, legati alla definizione burocratica di “moderati” ed “estremisti”, e che probabilmente (ma non ce lo auguriamo) determineranno la breve durata di questa operazione.
LEGGI TUTTO...

Guerra in Siria – radar H24: Roulette Russa

Gli sviluppi della guerra in Siria si fanno sempre più intricati ed inquietanti. Malgrado sia stata accordata una “cessazione delle ostilità” a Monaco, i belligeranti continuano le operazioni militari quasi come se nulla fosse. Continuiamo a seguire la situazione quasi in presa diretta, con il nostro radar H24.

siria-4


I Mini Blu

La sfida epocale della Terra contro il Mare

LE PEN TRUMP PUTINdi Paolo Becchi Sbagliano coloro che oggi credono che la partita in Francia sia già chiusa, e che ormai, anche a seguito del “tradimento” di Donald Trump e del suo programma isolazionista, Marine Le Pen sia comunque destinata a soccombere. Più in generale, e sul piano geopolitico,...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>