SCIENZA & TECNOLOGIA

SOS BYOBLU: “Dacci oggi il nostro pane quotidiano”…

Era un anno fa, novembre 2015, l’ultima volta che ho lanciato una campagna di sostegno a Byoblu, cioè questo blog e tutta la comunità social che nel tempo ha saputo costruirsi, in quasi dieci anni di duro lavoro. Avete risposto in 666. Che in questo caso non rappresenta il numero del diavolo, casomai degli angeli che hanno fatto il tiro alla fune contro la lobby del monopolio delle opinioni, giocando per la squadra dell’informazione libera e indipendente. Tanto indipendente che l’unica fonte di cui dispone siete voi (cioè il solo modo per essere davvero indipendenti). Per questo vi ho ringraziati uno ad uno, in questo video: https://www.youtube.com/watch?v=eVrvSEw5cZ8.

Questo blog compete spesso con i colossi del mainstream (come quando scovai per primo il video dell’attentatore di Monaco che poi venne utilizzato dalle televisioni). Eppure dietro c’è una sola persona. Le vostre donazioni libere sono io mio stipendio. Ho scelto di vivere con quelle, perché se avessi messo un prezzo all’informazione, avrei creato l’ennesimo gruppo di discussione privilegiato ed opaco. Ne siamo già pieni. Abbiamo già la Trilaterale dove la presidente della Rai, Monica Maggioni, modera conferenze a porte chiuse nelle quali discutono – nel chiaro interesse di tutti gli italiani – di grandi strategie per il Paese. Tanto grandi che non si possono raccontare. Io invece credo che i pensieri debbano essere raccontati. A tutti, non a pochi. Per questo, quando mi sono appassionato a voi e ai vostri pensieri, quasi dieci anni fa, ho lasciato il mio lavoro e mi sono dedicato anima e corpo a questo. Il terremoto in Abruzzo, la battaglia su Euro ed Europa, la guerra per l’ascesa del Movimento 5 Stelle. Chi mi ha seguito e ha combattuto insieme a me, lo sa e non glielo devo raccontare.

Con le donazioni dell’anno scorso (più le raccolte per qualche intervista speciale), ho raggiunto numeri che se guardo sotto mi viene paura di cadere.  Tra il 16 novembre 2015 e il 12 novembre 2016, le impressioni totali sulla pagina pubblica di Facebook sono state quasi cinquanta milioni (total impression: 48.033.140), mentre oltre trenta milioni (total reach: 30.161.124) hanno visto, commentato, condiviso e messo il fatidico “like”. Il canale Youtube di Byoblu ha superato i 100.000 iscritti (qui vi faccio vedere il “Silver Play Button”). mentre ha generato oltre 6 milioni di visualizzazioni video (6.324.944) e, cosa più importante, quasi 35 milioni di minuti guardati (34.844.790). Solo questo blog è stato visitato da 2 milioni di utenti unici che hanno letto 8 milioni e mezzo di pagine (8.480.654). Tralascio di parlare di tutto il resto (Twitter, Dailymotion, Google Plus, che fanno numeri altissimi, e così via) perché il senso ormai è chiaro. Tutto questo è il frutto – certo – del lavoro di una persona che non conosce soste né orari, ma è anche e soprattutto merito vostro, in una relazione reciproca nella quale è evidente che se non ci foste voi a sostenermi economicamente, a leggere, a commentare e a diffondere, io non avrei potuto fare nulla, e sarei rimasto a fare il mio vecchio lavoro.

Ma non sono solo rose e fiori. Le provano tutte per fermarmi. E per la maggior parte delle volte, voi non ne sapete nulla. Querele. Cause. Attacchi hacker provenienti da sponde in Cina o nell’est europeo, inclusione all’indice in pseudo elenchi di siti web bufalari, messi su da ex dipendenti di partiti politici con l’evidente scopo di tentare di screditare – e così contenere – il fiume in piena di lavoro onesto, pulito, trasparente e contagioso di questo blog. Giocano sporco. Arrivano perfino a rimuovere la pur esigua pubblicità dai video scomodi, come quelli dove si analizza il fenomeno del terrorismo, allo scopo di disincentivare la loro produzione. Il senso è: “Messora, parla di calcio o di figa, come tutti gli altri, altrimenti fai la fame“.

Ma non mi hanno mai fermato. E lo sapete perché? Perché basta essere disposti a vivere con poco, basta accontentarsi, senza mettere da parte niente, con Equitalia costantemente alle calcagna, senza concedersi mai una vacanza, senza potersi cambiare la macchina ma continuando ad aggiustarla con lo scotch (e con tre figli e tutti i loro impegni, farne del tutto a meno è un’impresa), basta insomma accontentarsi di vivere alla giornata. Si può fare, perché in fondo la vita è altro rispetto a quello che i media vogliono farvi credere, e io e voi lo sappiamo bene. Si può fare quando si crede molto in qualcosa. E io amo molto quello che faccio. Mi considero un privilegiato per avere avuto il vostro sostegno tutti questi anni, e sono consapevole che non è scontato che sia per sempre.

Tuttavia, c’è un limite fisico a tutto questo, ed è la soglia di sopravvivenza minima. Posso rinunciare a tutto …ma non al mio Breil! Scherzo: intendevo il pane. Del resto, il blogger più famoso al mondo non diceva forse “…e dacci oggi il nostro pane quotidiano“? È scritto nella preghiera in testa alle classifiche mondiali da duemila anni. E devo ammettere che, se la leggete bene – atei o credenti che siate – è un piccolo capolavoro.

Per questo torno a voi dopo un anno, per farvi questa domanda: “Ritenete che tutto questo immenso lavoro sia utile? Pensate che valga la pena tenerlo in vita? O credete che se ne possa fare a meno, e che io debba trovarmi un lavoro, come dicono gli stalker di Byoblu?“.

Se ritenete che io debba continuare, allora vi chiedo di consentirmi di farlo. Date quello che potete, usando i mezzi che potete. Poi, fra quattordici giorni tiriamo le somme e prendiamo una decisione. Tutti insieme.

Comunque vada – lo dico convintamente – sarà stato un grande, immenso successo. L’esperienza più esaltante della mia vita (dopo quella di essere padre).

Grazie,
Claudio

p.s. ho pensato a lungo a cosa promettervi in cambio, ma tutto quello di cui avete bisogno è già qui: un blog di informazione libera, un posto dove potervi ancora fidare di qualcuno, delle sue idee controcorrente, delle sue cose giuste e dei suoi sbagli in buona fede.

Come si fa a donare?

  1. Qui per donare con carta di credito:
    http://www.byoblu.com/dona-carta-credito
  2. Qui per donare con PayPal:
    https://www.paypal.me/byoblu
  3. Qui, per donare con un bonifico bancario:
    http://www.byoblu.com/sostienimi#bonifico
  4. Qui, per donare con ricarica su carta PostePay:
    http://www.byoblu.com/sostienimi#postepay
  5. Qui, infine, per donare in Bitcoin:
    http://www.byoblu.com/sostienimi#comesidonainbitcoin

 

La task force di Facebook contro le bufale online.

Su Repubblica, Juan Carlos De Martin rivela che ci sono piani per una Task Force di Facebook contro le “bufale online. Detta così sembra una buona cosa. Ma vediamo i dettagli, come trapelati su Repubblica, in questo video di mezzoretta in cui proveremo anche a chiederci: “Cos’è una bufala?“.

Terremoto: scienza e ricerca a confronto. Il documentario.

InternetForGiuliani-DoppioDvd-VideoIcon

Sette anni fa, in quella notte tremenda del 6 aprile 2009, ero a L’Aquila. Realizzai molti video, molte inchieste, molte interviste. Alcune mi valsero premi, altre finirono agli atti della Procura. Rimasi diversi mesi. Mi occupai anche di un ricercatore indipendente che, attraverso i suoi rilevatori di gas radon, sosteneva di poter prevedere l’epicentro, l’intensità e il momento di un sisma. I media lo trattavano come un ciarlatano, ma incontrai moltissime persone che giurarono che quel ricercatore aveva salvato loro la vita. Il suo nome era Giampaolo Giuliani. In seguito aprì una fondazione e ora lavora tra gli Stati Uniti, Taiwan e l’Italia.

Dal vostro desiderio di capire, e dall’assenza di qualunque informazione ufficiale in merito, nacque un documentario molto “On The Road, realizzato con una piccola videocamera. Ma con qualche donazione (e con quella piccola videocamera), riuscii a portare la scienza ufficiale, l’INGV, a dialogare con il mondo “eretico” dei ricercatori indipendenti: Antonio Piersanti, direttore di ricerca all’Istituto di Geofisica e Vulcanologia di Roma, venne in quel piccolo laboratorio di Coppito e si confrontò con Giampaolo Giuliani.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle a volere il vitalizio!

Rosi Bindi Rosi Bindi: sono i Cinque Stelle che vogliono il vitalizio!...GUARDA

Roberto Fico (M5S): basta con gli uomini soli al comando!

Roberto FicoRoberto Fico, deputato M5S a capo della Commissione di Vigilanza Rai, risponde sulla questione della legge elettorale e sulle voci di una sua candidatura alla guida di un possibile Governo a 5 Stelle. ...GUARDA

Renzi si è dimesso: il video dell’annuncio in diretta dal Quirinale

renzi-dimissioni-quirinale Matteo Renzi ha dato le dimissioni. Aperta la crisi di Governo. L'annuncio in diretta dal Quirinale, dopo il colloquio con Sergio Mattarella. Da domani alle 18 partono le consultazioni. Il calendario sarà reso disponibile dall'ufficio stampa del Quirinale....GUARDA

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>