I MINI-BLU

Borrelli (m5S): il vero problema dell’UE sono i governi nazionali

David Borrelli, europarlamentare M5S, così twitta oggi alle 16: “L’Europa deve dotarsi di un’anima, il vero problema dell’Europa sono i governi nazionali!“.

David Borrelli - Il vero problema dell'Europa sono i governi nazionali

Il tweet di David Borrelli, europarlamentare M5S, oggi alle 16

“Il vero problema… Quando parliamo di ‘Europa’, non scarichiamo le colpe dove le colpe non ci sono. La realtà è che i 28 Paesi membri, oggi 27, non riescono a mettersi d’accordo a livello di capi di Stato. Quindi, se vogliamo sistemare l’Europa, l’unico sistema che abbiamo è che i VOSTRI leader politici comincino a mettersi d’accordo, e se non sono in grado vengano sostituiti“.

Notare il riferimento ai “vostri” leader politici. Un lapsus?

Aiutami a continuare a fare informazione libera
Questa dichiarazione arriva dopo la modifica di un post sul blog di Grillo, che cancella la richiesta di un referendum sulla UE e che elimina dal testo ogni riferimento all’Euro come cappio al collo di cui liberarsi (leggere obbligatoriamente questo: “M5S, Euro e UE: adesso però votate!“, e ricordarsi di questo: “Grillo: la moneta unica ci sta portando al collasso“, di soli 5 mesi fa), e arriva altresì dopo l’attestato di stima riservato pubblicamente da Mario Monti a David Borrelli, nel corso della maratone Brexit di Mentana (il video qui: “Mario Monti: conosco Borrelli e lo stimo“).

Nel Movimento 5 Stelle c’è una virata in senso europeista, di cui David Borrelli e Luigi Di Maio sono evidenti timonieri. Un bel cambiamento rispetto ai tempi in cui Grillo chiedeva il recupero della sovranità dal palco, o ai tempi in cui si denunciavano i poteri forti. Lo stesso programma elettorale del Movimento 5 Stelle Europa, sul quale David Borrelli si è candidato ed è stato eletto, prevedeva tra l’altro l’abolizione del Fiscal Compact, l’adozione degli Eurobond, l’abolizione del Pareggio di Bilancio e il Referendum per la permanenza dell’Euro. Qualcuno mi spieghi come sia possibile che Mario Monti attesti pubblica stima a David Borrelli, se il M5S Europa facesse realmente una battaglia puntuale su questi punti (che rappresentano i successi politici di Monti).  E qualcuno, francamente, mi spieghi come si fa a twittare che il vero problema dell’Europa sono i governi nazionali – quando l’Europa è nata per distruggerli, gli stati nazionali – senza che si sia realizzata una saldatura tra gli euroburocrati di non eletti di Bruxelles, tra i banchieri e i finanzieri cui Di Maio fa pubblico appello, e un Movimento che era nato per “mandarli tutti a casa”, specialmente i governi ombra che hanno impedito referendum, avversato le democrazie di tutta Europa, ridotto gli italiani alla fame grazie all’austerity e mandato i greci al cimitero (o ci dimentichiamo che i conti di Atene sono stati truccati grazie alla consulenza milionaria di Goldman Sachs, che si legge “Mario Monti”, e di cui all’epoca era vicepresidente Mario Draghi?).

Tutto questo, David Borrelli lo sa? Lo condivide? Io credo che lo sappia molto bene. Ma credo anche che, dal posto in cui si trova, francamente se ne freghi.

p.s. nel video, Borrelli dice anche: “Juncker?“, “Non è lì il problema. Si tratta solamente di attaccare come scusa qualcuno che non c’entra“. Ricordo tempi recenti, invece, in cui Juncker era il problema, anche per il Movimento 5 Stelle, visto che fu proprio Marco Zanni, collega di Borrelli, a presentare mozione di sfiducia nei confronti del presidente della Commissione Europeahttps://www.youtube.com/watch?v=wETwObL9SXQ

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

37 risposte a Borrelli (m5S): il vero problema dell’UE sono i governi nazionali

  • 22
    luigi

    Messora mi dispiace ma sta botta hai toppato, ascolta bene, dice “nostri” non “vostri”. Per quanto riguarda tutta la tua teoria sul cambio di atteggiamento del movimento nei riguardi dell’euro e dell’europa si tratta semplicemente di un cambio di toni perchè il movimento si è accorto che proponendo all’opinine pubblica cambiamenti radicali attuati di colpo anzichè gradualmente, genera paura e finisce con il 40% preso alle europee da renzie. Il movimento 5 stelle sta attuando l’unica strategia possibile per poter cabiare le cose e cioè quella di avanzare un passo alla volta conquistando la fiducia della gente a cominciare dalle piccole battaglie per arrivare ai grandi cambiamenti. Tutto quello che ascolto e che leggo quotidianamente (e ti assicuro che leggo molto) mi porta a queste conclusioni. Fai bene a pungolare il movimento ricordandogli i suoi obiettivi, ma devi avere anche un po’ di fiducia.

    • 22.1
      franco

      Ha generato talmente paura, che il movimento ha fatto il botto a Roma e a Torino. Teoria che non sta in piedi quella di moderare i toni tanto più, a proposito di euro ed Europa, che questo atteggiamento non scandalizza gli elettori e non soltanto quelli che votano m5s. Sondaggi alla mano, un possibile referendum sulle due questioni non sortirebbe nessuna sorpresa, e l’esito sarebbe scontato per una fuoriuscita dai due sistemi.
      E’ che si sono calate le braghe del m5s e vogliono tranquillizzare quelli che si chiamano i poteri forti. Non ultimo l’incontro vergognoso a porte chiuse con le lobby contro le quali s’è sbraitato tanto.
      Non bisogna aderire ad un’idea accettando acriticamente tutto quanto dato in pasto, altrimenti sei più PD che movimento.

    • 22.2
      Giuseppe

      Il movimento si è mostrato essere un gatekeeper e il ***** Borrelli fa il paio con il massone Sassoon che ha fondato il movimento 5 Stelle.

  • 21
    franco

    Perché non lo si dice chiaramente? Questo non è il movimento in cui credevamo. Almeno, in cui credevo io. E non capisco perché Lei, Messora, continui a girare attorno al m5s e a dispiacersi. Ne prenda atto: è l’ennesimo abbaglio. Questo movimento è di tutti tranne che dei cittadini; che non decidono una beata mazza tranne quello di espellere i dissidenti o finti tali che è l’unica cosa che hanno fatto democraticamente. Le decisioni importanti come quelle sull’euro e o sull’Europa, lo decide una ristretta cerchia di persone tenendo all’oscuro tutto il resto.
    Basta guardare il blog di Grillo cui fa riferimento tutto il movimento per capire quanto l’Europa e l’euro siano spariti dalle discussioni e dai post.

  • 20
    Clesippo Geganio

    ma poi cosa pretendete dagli esponenti del M5S, che a qualunque domanda posta loro ripetano sempre e comunque a memoria i 5 punti fondanti il MoVimento? Avranno delle loro opinioni su argomenti complessi, poi l’importante che in fase decisionale ci si attenga alle direttive sottoscritte, pena l’espulsione.

  • 19
    Clesippo Geganio

    ma un Dep. non può esprimere una sua opinione in parte condivisibile che immediatamente partono i giudizi etici le illazioni sul nulla?
    D’accordo le critiche ma cercare la notizia dove non esiste, mi pare eccessivo e controproducente verso il M5S.

    Il M5S è un movimento perfezionabile ma di livello etico e morale superiore al resto della feccia che governa l’Italia e l’Europa da decenni.

  • 18
    Giorgio Gallo

    Giorgio Gallo
    Il tuo commento è in attesa di moderazione
    30 giugno 2016 alle 14:34
    Caro Claudio,

    grazie per il lavoro che svolgi.
    Sono rimasto molto turbato dalla tua inchiesta sullo spostamento di interesse da parte del M5S dal problema della sovranità monetaria.
    Penso che sia il più importante passo da fare per cominciare a cambiare le cose: senza una sovranità monetaria non può esistere una sovranità politica.
    Ritengo inoltre che ci sia una grande necessità di fare chiarezza su chi, all’interno del M5S, stia prendendo questa decisione di togliere dall’agenda politica questo tema.
    Per questo motivo ti chiedo, per favore, di intervistare i membri del direttorio affinché parlino pubblicamente della questione e, perché no, anche Beppe Grillo.
    Ho un enorme bisogno di sapere e non penso di essere l’unico.
    Tutta quella che era la mia illusione in un movimento sincero e onesto sta crollando.

    Ti ringrazio.

    • 18.1

      Non ho difficoltà a farlo. Ho chiesto molte volte, per esempio, agli europarlamentari un’intervista, ma non hanno mai acconsentito. Sono disponibile, ma non credo che i membri del “direttorio” accetteranno.

    • 18.2
      maurizio

      Caro Giorgio,il Bisogno di credere ,è questa la debolezza-foza dell’uomo :può fare dei Miracoli ,ma anche disastri. Quando realizzerete la vera natura della vostra scentology a 5 stelle,badate a non ricadere in un’altra setta ,magari creata ad oc proprio per raccogliere i fuggitivi.

  • 17
    Marco

    chi ha messo li Borrelli? come ci e’ arrivato in europarlamento?

  • 16
    Luisa loffredo

    Non ho capito dove vuoi andare a parare! Borrelli ha semplicemente detto come funzionano le cose al governo europeo! Non c’è nessun cambio di rotta: quanto detto in campagna elettorale con i “sette punti per l’Europa” è quello che i parlamentari europei stanno portando avanti! Cosa c’è che non ti piace: la coerenza, la trasparenza o L’Onestà?!?

  • 15
    max
  • 14
  • 13
    maurizio

    Dimenticavo…credo che quell’endorsement (di monti a borrelli) sarà peggio di un malocchio per il deputato di origini campane,vallo a spiegare a quelli che chiudono attività,operai disoccupati,grazie all’euro e alla ue ,che monti ti conosce e ti stima….ahahah davvero rischia la pelle(non solo politicamente).

  • 12
    maurizio

    Buongiorno Messora,sono stato anch’io colpito dall’attestato di stima del massone a borrelli…non perché non lo sapessi,ma per il renderlo pubbico!(mentre fingeva di non riconoscere Borghi…),ma credo che molti di voi avranno un brusco risveglio(francamente pensavo che Lei avesse già mangiato la foglia),nemmeno dei bambini ritardati seguirebbero le giravolte dei boss senza domandarsi quale sia la genesi del movimento 5 stelle…invece leggo “borrelli è un nemico” ,”Lei…votiamo on line”. Non voglio vendervi analisi non mie,ma consiglio di leggervi Federico Dezzani “M5S la stampella del porere” e articoli seguenti dove tutto trova la sua coerenza,….purtroppo,dispiace perchè un movimento del 25% se genuinamente guidato poteva salvare l’Italia,invece si dimostra nato per mantenerla schiava!(grillo andrebbe processato come collaborazionista).

    • 12.1
      max

      La differenza tra movimento e pd è ovviamente enorme, basta informarsi. Il vero problema del paese è proprio il pd, non certo il movimento ovviamente.

  • 11
    max

    Il movimento vuole cambiare la ue, giustamente. E vuole il referendum sull’euro. E il vero problema di questo paese si chiama pd.

    • 11.1
      Riccardo

      Del referendum sull’Euro se ne parla ormai timidamente e quasi con imbarazzo, ma forse è solo una mia sensazione, spero di sbagliarmi.
      Ma a parte i buoni propositi non mi è affatto chiaro come si possa cambiare da dentro, anche se il M5S fosse a capo del governo come farebbe a convincere un potere molto più forte e che non ha nessuna intenzione di cambiare e di retrocedere di un passo.
      Tsipras l’abbiamo visto tutti che fine ha fatto con le buone intenzioni.
      Comunque su quale sia il vero problema di questo paese siamo d’accordo! Vorrei solo riconvincermi che il movimento sia la vera risposta.
      Mi sarebbe piaciuto vedere un chiaro accordo fra la Lega e il M5S su almeno un punto (uscita dall’euro) invece sul referendum c’è stato un chiaro attacco della lega e ora invece l’orrenda visione di Borrelli a fianco di Monti contro Borghi.
      Qualche dubbio mi rimane…

    • 11.2
      max

      Per me l’unica speranza per questo paese è proprio il movimento. Finora hanno fatto decisamente bene e credo continueranno. La lega sta bene coi suoi alleati.

    • 11.3

      il vero problema di questo paese è chiunque tenga più alla sua poltrona che alle promesse fatte. Di qualunque schieramento sia. Il M5S ha le sue mele marce. E deve tornare a quando le cose si votavano per bene online, senza i superpoteri attribuiti ad alcuni, senza alcuna legittimazione.

  • 10
    Giorgio Catalano

    ottimo Claudio , le domande sono piu che lecite anzi opportune .
    non mi sorprende la cosa poiche’ si era oramai palesata da un bel po di tempo le intenzioni del m5s su vari temi importanti come ad esempio la sovranita’ monetaria e l’uscita dall’euro ..e’ evidente che questo soggetto che citi fa parte degli utili idioti del parlamento europeo e amico dei criminali legalizzati da bruxsell.

  • 9
    Riccardo

    La posizione del M5S è ormai evidente: rimanere in europa per cambiarla da dentro, non ci sono state rettifiche (il triste 10° comandamento non mi risulta che sia stato smentito).
    Sull’uscita dall’Euro invece non c’è affatto chiarezza, ultimamente solo commenti del tipo “sull’Euro vogliamo sentire l’opinione dei cittadini” dovrebbe essere chiaro che se siamo nell’Euro e raccogli le firme per un referendum è perchè vuoi USCIRE dall’Euro, perchè invece ho la sensazione che si abbia paura di dirlo apertamente.
    Ma ha senso arrivati a questo punto tornare alla lira e rimanere al contempo nell’UE, funzionerebbe? E soprattutto perchè il resto dell’Europa dovrebbe concederlo a noi.
    Se c’è un ripensamento deve essere spiegato molto chiaramente e vorrei capire anche come sia possibile avere un cambiamento da dentro, ci si dovrà per forza alleare con tutte le forze euroscettiche comprese quelle che vogliono uscire dall’UE oltre che dall’euro.
    Penso sarà più facile aspettare la Le Pen e che i Francesi decidano per noi!
    Non sono iscritto al M5S ma gli ho dato il voto convinto che avrebbero portato avanti soprattutto la battaglia per l’uscita dall’Euro e da quello che rappresenta.

  • 8
    Sandro

    I brividi… “il problema sono i capi di governo che non riescono a mettesi d’accordo, e se non si mettono d’accordo si devono sostituire…” che spessore politico… che acume… e che lungimiranza… che uomo ridicolo in definitiva. Meglio aspettare davvero una posizione condivisa del M5S e capire che linea prenderanno, perchè l’ago della bilancia sta proprio qui. Più parla questo Borrelli e più il Movimento perde voti, credo. Grazie per aver condiviso questo video allarmante perchè anche la frase “L’Europa bisogna combatterla dall’interno” è un’altra di quelle frasi che scoraggiano parecchio.

  • 7
    ANT

    Claudio…secondo me Borrelli è stata mandato in avanscoperta per cercare di carpire l’umore generale…male che va…verrà espulso.

    Ma di lui ne possiamo fare a meno…personalmente sono rimasto deluso da Di Maio, il suo atteggiamento ambiguo è davvero sgradito…

    • 7.1
      maurizio

      Caro Giorgio,il Bisogno di credere ,è questa la debolezza-foza dell’uomo :può fare dei Miracoli ,ma anche disastri. Quando realizzerete la vera natura della vostra scentology a 5 stelle,badate a non ricadere in un’altra setta ,magari creata ad oc proprio per raccogliere i fuggitivi.

  • 6
    Simone

    Il mio timore è sempre stato questo, che il movimento si “adeguasse” al sistema. La cosa che percepisco io dal mio modesto punto di vista è che il direttorio si è gradualmente allineato al sistema, quando ascolto Di Maio a volte mi sembra di sentire Renzi, ma non voglio credere che Beppe la pensi così, per questo credo che piano piano si stia facendo da parte. Non credo il sistema si lasci trovare impreparato dal referendum britannico e credo che se le cose dovessero mettersi male per loro sono pronti a tirare giù tutto con i partiti o movimenti euroscettici, una sorta di demolizione controllata, gestiscono il consenso con i partiti tradizionali e controllano il dissenso con i partiti antisistema, mi sbaglierò (scusate la lunghezza e la confusione letteraria non sono un buono scrittore) ma non credo che niente succeda a caso e sopratutto spontaneamente. Forse il movimento (in Italia) rappresenta il piano B del sistema in caso di collasso del piano A?

  • 5
    Enrico

    Messora, lei era capo della comunicazione? Non lo è più?

    Sicuramente lei saprà dirci “COME” possiamo chiedere una votazione sulla linea da tenere sul tema della appartenenza all’unione europea. Giusto? Perché io da iscritto NON LO SO e non c’è uno strumento per farlo.

    Sarà un caso che non c’è?

    • 5.1

      Bisognerebbe chiederlo a Borrelli: lui è uno dei triumviri (non eletti da nessuno, proprio come i burocrati europei) membro dell’Associazione Rousseaux, che dirige quello che una volta si chiamava sistema operativo.

  • 4
    Claudio

    Lungi da me difendere Borrelli, ma se un mafioso dice che mi stima, non è che io mi trasformi in mafioso.

    La linea è #Fuoridalleuro, o M5S non ci arriva a governare: te lo garantisco

    • 4.1

      Forse non hai letto bene il Tweet. Te lo riscrivo: “Il vero problema dell’UE sono i governi nazionali!”. Se Monti gli avesse hackerato l’account non avrebbe saputo fare di meglio.
      Claudio, lo sai che ci conosciamo e so quanta battaglia hai fatto tu sul punto, ma la linea “fuori dall’euro” che tu garantisci deve essere ribadita anche dal direttorio. E soprattutto deve essere spiegata a molti eurodeputati, primo Borrelli. E un tweet come il suo sarebbe stato da decapitazione immediata della Comunicazione. A meno che, beninteso, non fosse voluto. E in questo caso temo proprio che sia voluto.

      A me, paradossalmente, non interessa quale sia la linea. Sono molto più preoccupato delle derive dei singoli e dell’assenza di uno straccio di votazione online.

  • 3
    max
    • 3.1

      Discorso che capita proprio “a fagiolo” dopo le recenti polemiche. Caso o non caso, dimostra l’importanza di fare pressione, e dimostra anche che qualcuno non è molto allineato al movimento in cui si trova. Adesso chiedete di votare su UE e Euro. Non è il movimento della democrazia diretta in rete? La posizione su questi punti non è stata mai espressa dalla base. Chiedete di votare.

    • 3.2
      max

      Il movimento vuole uscire dall’ euro, dalla ue non credo.
      Vuole una ue diversa, giustamente. Io non sono iscritto.

  • 2
    max

    Non credo che Borrelli sia il capo del movimento, lui dice la sua… A me interessa la posizione del movimento, che vuole il referendum sull’euro, come è noto.

  • 1
    Marco

    e palese ormai Sboorrelli e’ un nemico….

Lascia un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Il complotto di tutti i complotti.

ventotene il complotto di tutti i complotti Questo è il Manifesto di Ventotene, incensato su larga scala da tutti i politici come il pilastro fondante dell'Unione Europea, come simbolo di democrazia e di libertà. La prova provata che tutto quello che denunciamo da anni è vero. Il complotto di tutti i complotti. La teorizzazione...--> LEGGI TUTTO

Euroinomani: Diego Fusaro e la verità che Porro finge di non capire.

Euroinomani Diego Fusaro: "Appurato il fatto evidente, conclamato, che l'Europa è il nostro problema oggi, per il fatto che sta imponendo politiche depressive, di austerità, di lotta contro i diritti del lavoro e contro i diritti sociali, vi è una sorta di dogmatismo generalizzato che ripete come soluzione, come...--> LEGGI TUTTO

Miracolo della Boldrini: riesce a farmi dare ragione a Pierluigi Battista

Pierluigi Battista - Fake News - Fake What di Pierluigi Battista Peccato, che delusione. Questo dibattito sulla «post-verità», sulle fake news , sul mare di bufale che si amplificano sulla Rete ha preso una brutta piega, persino un po’ paranoica. Peccato, perché da interessante discussione sul valore e la qualità dell’informazione, il nuovo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

Anche il ministro del Tesoro UK, contro la Brexit, adesso passa tra i grandi speculatori

Ministro del Tesoro UK - Non voleva la Brexit - Ora passa in BlackRock Un altro leader politico europeo (cfr: "E Barroso passa a Goldman Sachs! Taaaaac!") imbocca la cosiddetta “porta girevole” dell’alta finanza. George Osborne, per sei anni ministro del Tesoro britannico fino al referendum sull’Unione Europea del giugno scorso, ha accettato un’offerta della BlackRock per diventare consulente del...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>