I MINI-BLU

Il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza? Toglilo pure: non serve più. Ma…

tagliando assicurazione parabrezza auto - io non servo più

La paletta si alza. Tu accosti, abbassi il finestrino e arriva il fatidico: “patente e libretto“. Così, cominci a rovistare nel vano del cruscotto, tutto sudato. Già, perché in quel gran casino, tra caricabatterie da cellulare in disuso, pezzi di navigatore, penne senza cappuccio, multe stropicciate e residui organici della merenda dei bambini, trovare il libretto dell’auto è notoriamente una scommessa. Ma la vera paralisi arriva quando, mentre tu già stai imprecando con la testa sotto al livello del sedile, con la coda dell’occhio scorgi il tizio con l’uniforme che si accosta al parabrezza e scruta l’angolino ove dovrebbe risiedere il tagliando dell’assicurazione. Perché quello non è come il libretto, no: quello ha una scadenza, come lo yogurt, e tu il premio assicurativo l’hai pagato giusto la settimana scorsa, ma chissà se ti sei ricordato di controllare nella cassetta della posta se il plico contenente la carta verde, il modulo di constatazione amichevole e il famigerato “tagliando” sia poi arrivato. E se è arrivato, chissà se ti sei anche ricordato di portarlo in macchina. Poi glielo spieghi tu che tu la rata l’hai saldata e sei coperto, solo che… mannaggia, dove hai la testa!? Quello ti sequestra la macchina, così torni a casa a piedi e poi, oltre all’ennesima multa da pagare, ti tocca perdere un sacco di tempo e di soldi per rientrare in possesso del veicolo.

Beh, forse non lo sapete ma tutto questo, da domenica 18 ottobre 2015, è solo un ricordo lontano. Non è infatti più obbligatorio esporre il tagliando assicurativo sul parabrezza dell’auto: il controllo della copertura viene effettuato attraverso la verifica della targa. Se una volante ti ferma, le forze dell’ordine possono verificare in pochi secondi se la tua placca è presente nella banca dati dei veicoli assicurati istituita presso la Motorizzazione Civile e sanzionare gli evasori. Se per gli sbadati cronici questa è tutto sommato una buona notizia, per i taroccatori di professione (quelli, per intenderci, che vanno di lametta da barba e di tratto-pen) la pacchia è finita.

Ma c’è di più: la copertura assicurativa potrà essere verificata anche attraverso i dispositivi di rilevazione a distanza. Parliamo cioè degli Autovelox, Tutor, Telepass, nonché dalle telecamere delle zone a traffico limitato (Ztl), non appena verrà approvata la norma che li omologherà anche per il controllo della RC Auto.  Se non hai pagato l’assicurazione e passi sotto al varco di un casello autostradale, per esempio, ti beccano subito e son dolori.

Se è difficile obiettare sulla necessità di inasprire i controlli sul rispetto delle normative relative all’assicurazione obbligatoria, vedrete cosa succederà quando questo sistema verrà adottato anche per rilevare i veicoli sottoposti a fermo amministrativo in conseguenza delle cartelle inevase di Equitalia. Allora sì che il fisco avrà compiuto la sua kafkiana trasformazione verso un sistema orwelliano definitivo. E chissà che un giorno, dalla targa del tuo veicolo, la Società Autostrade, o la Polizia stradale o il tuo Comune non possano sapere anche cosa hai mangiato la sera prima, se hai sofferto di coliche intestinali nell’ultimo mese o magari, previo interfacciamento ai sistemi di Google, conoscere i tuoi gusti e mostrarti una pubblicità mirata, proprio sul cartellone che la tua auto incrocerà un minuto esatto dopo essere passato sotto alle telecamere della ZTL. Forse non ci hanno ancora pensato, ma statene certi: è solo questione di tempo.

Ma perché il progresso tecnologico viene sempre usato per finalità di controllo, o commerciali, e mai per rendere il mondo un posto piacevole e a misura d’uomo? Perché il semaforo all’angolo della strada non può semplicemente limitarsi a dirmi “Buongiorno, Claudio: hai dormito bene?“.

Ricordate comunque che resta obbligatorio tenere sempre a bordo del veicolo il certificato di assicurazione, ovvero il documento che dimostra la regolarità della copertura. Vi servirà sia in caso di incidente (facciamo le corna), per lo scambio di informazioni tra i guidatori coinvolti, sia per circolare all’estero, nei Paesi dell’Unione Europea.

E adesso, non vi resta che una cosa da ricordarvi: pagare. Quello, ho come l’impressione che nessuna legge lo renderà mai obsoleto.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

2 risposte a Il tagliando dell’assicurazione sul parabrezza? Toglilo pure: non serve più. Ma…

  • 2
    Clesippo Geganio

    i primi furbetti sono le compagnie assicurative con la politica/antitrust che fa da palo, poi dopo alcuni automobilisti pensando d’essere più furbi taroccavano i tagliandi.
    Ovvio che la crisi economica ha inciso parecchio su questa pratica ma che girassero un numero considerevole di mezzi senza RC auto lo sapevano tutti.
    Se pensiamo a quanto viene spremuto in tasse e costi d’esercizio sull’automobile mi pare scontata l’evasione, 12 mesi di RC costano più o meno 1200 €, bollo/tassa proprietà auto medio/piccola 200 € all’anno, accise sui carburanti pesano il 52% del prezzo al distributore, costo della revisione ogni 2 anni € 64,80, manutenzione ordinaria varia secondo modello del veicolo, in un anno di utilizzo pari a 12 mila Km si possono spendere oltre 250 € al mese!

  • 1

    Perché? Perché gli italiani sono un Paese di furbi, e l’unica cosa che capiscono è il bastone. Siamo dei barbari, senso civico pari a zero in moltissimi di noi, rispetto per il prossimo nullo, e va sempre peggio purtroppo, invece di progredire si torna indietro. Quindi ben vengano i controlli.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Come mai Jp Morgan, proprio adesso, vuole più deficit?

JP MORGAN AUSTERITY VS SPESA PUBBLICAGli economisti di JP Morgan, la grande banca d’affari Usa, segnalano che per la prima volta dal 2009 tutti i bilanci pubblici dei governi nelle zone industrializzate, Europa, Usa, Giappone e Regno Unito, daranno un contributo positivo alla crescita globale. Merito, secondo loro, di un aumento della spesa pubblica in tutte...--> LEGGI TUTTO

Sgarbi condannato a 5 mesi di reclusione per i fatti dell’Expo

Vittorio Sgarbi - 5 mesi di prigione per i fatti di Expo Ve lo ricordate Sgarbi che, il 22 maggio 2015 all'Expo, litiga violentemente con i carabinieri che vogliono verificare il suo permesso di accedere con l'auto?  Doveva presenziare a una mostra da lui curata, ma si presentò senza accredito su una Citroen C5, per di più contromano....--> LEGGI TUTTO

Raffaele De Dominicis: l’Assessore più veloce del West!

raffaele de dominicis l'Assessore più veloce del west Raffaele De Dominicis, l'assessore più veloce del West, nominato al Comune di Roma come successore a Minenna solo due giorni fa, e silurato il giorno dopo (ieri), rilascia un'intervista al vetriolo a Repubblica, nella quale definisce il Movimento 5 Stelle inadatto alla politica, un "asilo infantile"...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Come fare soldi con un blog

Innanzitutto, come "non" fare soldi con un blog Se vuoi fare soldi con un blog, non aprire un blog di informazione. Tantomeno libera. Se poi vuoi fare un blog di informazione indipendente, inizia a cercarti su AirB&B un paio di metri quadri ancora disponibili, a prezzi stracciati, sotto a qualunque ponte...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Sgarbi caga sulla Swiss Air

Vittorio Sgarbi caga sulla Swiss Air Sgarbi "caga" sulla Swiss Air, le hostess gli chiedono di uscire a metà: quello è un bagno di prima classe. Immaginate il seguito (la questione nasconde una discussione sui diritti sottostante: di fronte alle emergenze, è possibile che valga la distinzione "prima classe/seconda classe"?):...GUARDA

USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

terence-crutcher omicidio polizia USA In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l'elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente. (altro…)...GUARDA

Becchi: la stampa contro al M5S? Ma se il blog di Grillo ormai è il Corriere della Sera!

BECCHI: STAMPA CONTRO AL M5S!? MA SE IL BLOG DI GRILLO ORMAI È IL CORRIERE DELLA SERA!Paolo Becchi a Checkpoint parla del grande colpo di stato dell'Euro, dei rapporti tra la stampa e il M5S e del grande spettacolo politico della Casaleggio Associati. ...GUARDA

Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni - Io assessore al Bilancio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi? Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi. (altro…)...GUARDA

Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: “complotto su Roma”.

matteo renzi sfotte paola taverna su roma complotto Matteo Renzi sfotte Paola Taverna: "ci fanno il complotto su Roma"....GUARDA

Euro: la prima banconota senza anima!

Diego Fusaro Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l'Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d'Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi...GUARDA

Terremoto Amatrice – Matteo Renzi: non lasceremo nessuno da solo. La conferenza stampa.

Renzi Terremoto Conferenza StampaTerremoto: la conferenza stampa di Matteo Renzi da Palazzo Chigi "Nei momenti di difficoltà l'Itala sa come fare. Tutta insieme, tutta intera mostra il suo volto più bello. Non lasceremo sola nessuna famiglia, nessun comune, nessuna frazione." (altro…)...GUARDA

Trump: “Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l’Isis”

Trump Donald Trump, Barack Obama, Hillary Clinton e l'Isis Donald Trump , dal palco della Florida, mercoledì 10 agosto, non ha dubbi: "Barack Obama e Hillary Clinton hanno fondato l'Isis". E no, non hanno solo "colmato uno spazio politico lasciato vuoto", l'hanno proprio fondato (l'uno) e co-fondato (l'altra). Intervistato...GUARDA

Film, libri e Dvd

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>