I MINI-BLU

Il Treno della Memoria, viaggio nel presente di Auschwitz.

Un professore di filosofia viaggia insieme ai suoi studenti sul Treno della Memoria, il MemoTrain, fino ad Auschwitz. Dal suo racconto nasce un libro, “Il treno della Memoria”, di Antonio Rinaldis.

Il treno della memoria - Antonio Rinaldis - Viaggio nel presente di Auschwitz
di Antonio Rinaldis

Il 25 gennaio del 1945 i soldati dell’armata rossa entrano finalmente ad Auschwitz e scoprono gli orrori della “soluzione finale” alla questione ebraica. Il 27 gennaio, da qualche anno, è diventato il “Giorno della Memoria” e si è trasformato nell’occasione per ripensare e per riflettere su quegli eventi. Quest’anno, nell’immensa letteratura sull’Olocausto, sulla deportazione degli ebrei e sul nazismo, si è aggiunto anche il mio libro che si intitola: “Il treno della Memoria” (puoi leggerlo qui).

Aiutami a continuare a fare informazione libera
“Il treno della Memoria” vuole sottolineare l’attualità di Auschwitz. Perché il libro vuole ritagliarsi uno spazio autonomo rispetto al mainstream? Molti di questi testi non sono che il racconto delle testimonianze dei sopravvissuti, oppure sono saggi storici. Si tratta di andare a cercare la verità storica di Auschwitz, un aspetto fondamentale che io condivido pienamente, ma che a mio giudizio non è sufficiente. A me non piacciono le commemorazioni. Non mi piacciono le ricorrenze. Non mi piace quest’idea della storia che Nietsche avrebbe chiamato “antiquaria”. Mi piace piuttosto pensare che nei confronti della storia bisogna avere un rapporto creativo e vitale. Questo non significa diventare negazionisti o revisionisti. Significa un’altra cosa, che ora spiego.

I testimoni… testimoniano, è evidente! Che cosa testomoniano? I fatti, la verità. E di fronte a questo fatto, a questa verità, come se noi fossimo all’interno di un processo, di un dibattimento giudiziario, non possiamo che assistere. La maggior parte di chi ha letto libri che riguardano la vicenda di Auschwitz si è sentita in qualche modo spettatrice. Il sottotitolo del mio libro, invece, è “Viaggio nel presente di Auschwitz“. E nel sottotitolo, probabilmente, c’è l’idea del libro.

Il Treno della Memoria

Infatti “Il Treno della Memoria” è il racconto di un viaggio – che viene fatto in pullman e non in treno – da Torino ad Auschwitz, con una tappa intermedia a Budapest. Si tratta di un’esperienza che si ripete ogni anno da circa dieci anni e che coinvolge quasi duemila studenti italiani. L’idea di partenza era quella di ripercorrere, quasi con le stesse modalità, il viaggio che molti deportati fecero negli anni tragici della Seconda Guerra Mondiale, dalle principali città europee fino al luogo dello sterminio.

Anche noi siamo partiti con l’idea di ripercorrere in maniera drammatica quelle vicende. Però poi ci siamo accorti, nel corso del viaggio, che qualcosa era diverso: eravamo diventati non solo testimoni di una storia, ma anche i protagonisti. È come se la vita si fosse presa la rivincita sulla morte. Anche perchè, nel romanzo, ci sono tutte quelle cose che formano la vita, che danno luogo a un’esperienza. Parlo soprattutto di quello che hanno vissuto i miei studenti, i quali hanno attraversato l’Europa come se fosse un romanzo di formazione. E in un romanzo di formazione cè di tutto: ci sono le lacrime, c’è la commozione, ma c’è anche la gioia, c’è il sorriso, ci sono gli amori, c’è il divertimento. Insomma c’è davvero tutto quello che costituisce il patrimonio dell’esperienza di un essere umano, ma non soltanto.

Il Treno della memoria” è un viaggio nel presente di Auschwitz e soprattutto un viaggio nel presente di questa nostra Europa del 2016. Un’Europa in cui purtroppo si ripresentano, riaffiorano paure, tensioni che richiamano il periodo storico in cui il Nazismo ha trovato terreno fertile, l’humus per alimentarsi e crescere. Allora un viaggio nel presente di Auscwitz è un viaggio nel presente dell’Europa devastata dall’Euro, dell’Europa che si scopre nuovamente xenofoba e impaurita, dell’Europa che costruisce i muri tra la Serbia e l’Ungheria e che non conosce, o che ha smarrito, la parola speranza. Ecco, io penso che questo treno della memoria significhi esattamente questo. Ed averlo fatto con dei giovani studenti, che avevano voglia di scommettere su se stessi e sul loro futuro, significa esattamente questo, cioè non essere solo testimoni della storia, ma esserne protagonisti e soprattutto essere protagonisti in “questa” storia, che ha molti aspetti inquietanti e terribili.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

5 risposte a Il Treno della Memoria, viaggio nel presente di Auschwitz.

  • 4
    Vittoriano

    O g g i

    alcuni
    Funzionari europei accusano Israele
    di compiere omicidi sistematici a Gaza

    Infopal · 2 giorni fa

  • 3
    max

    Io voglio ricordare il popolo palestinese, massacrato dai nuovi nazisti…

  • 2
    Anas

    La prossima volta porta i tuoi allievi in Senegal, in Benin e raccontagli del “black holocaust “. morirono circa 10 milioni di africani e molti altri vennero strappati per sempre alla loro terra. fagli fare la tratta tratta atlantica degli schiavi africani via nave e una volta lì raccontagli genocidio dei nativi americani, detto anche genocidio indiano, olocausto americano (in inglese American Holocaust o Indian Holocaust) si ritene che un numero tra i 50[1] e i 100 milioni di nativi[2] morirono a causa dei colonizzatori, come conseguenza di guerre di conquista, perdita del loro ambiente, cambio dello stile di vita e soprattutto malattie contro cui i popoli nativi non avevano assolutamente difese, mentre molti furono oggetto di deliberato sterminio, poiché considerati barbari. Per altri la cifra supera i 100 milioni di morti in 500 anni, fino ad arrivare a 114 milioni.[3]… l’anno dopo porta i tuoi studenti in Australia e raccontagli delLa popolazione aborigena è stata decimata dalla colonizzazione, iniziata nel 1788. Una combinazione di malattie, perdita della terra (e quindi fonte di cibo) e omicidi ha ridotto la popolazione aborigena di circa il 90% tra il XIX secolo ed il XX secolo. Un’onda di massacri e tentativi di resistenza si mosse con la frontiera. L’ultimo massacro fu a Coniston, nel Territorio del Nord, nel 1928. Molte volte si è ricorso all’avvelenamento di cibo e acqua…. poi passa in Palestina e raccontagli della NAKBA “Letteralmente, il termine Nakba significa “catastrofe”, intesa come un terremoto, l’eruzione di un vulcano, il passaggio di un uragano…. I numeri di una “nakba”

    Nel 1948, 1 milione e 400 mila palestinesi vivevano in 1.300 fra città e villaggi: in seguito alla proclamazione dello Stato di Israele, più di 800mila persone sono state espulse dalle loro terre, spinte verso i vicini paesi arabi e altri luoghi del mondo.

    Secondo i documenti storici, gli israeliani con gli anni hanno assunto il controllo di 774 fra città e villaggi, distruggendone 531. Durante il periodo storico che vede l’affermazione dello Stato di Israele nel secondo Dopoguerra, si registrano oltre 70 episodi di violenza ai danni della popolazione palestinese, con un totale approssimativo che stima il numero di vittime in 15 mila.

  • 1
    Pierluigi Vernetto

    fate anche un giretto a Gaza, sempre che gli israeliani vi lascino passare (dubito). Tutti buoni a condannare il nazismo che e’ stato sconfitto 80 anni fa… provate un po’ a prendervela coi nazismi di oggi.

Lascia un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

L’EURO È UNA SCIAGURA – Valerio Malvezzi

L'Euro è una sciagura - Valerio Malvezzi Valerio Malvezzi, economista e professore di Comunicazione Finanziaria all'Università di Pavia, reduce dal successo straordinario ottenuto al convegno "ECONOMIA, BANCHE E LAVORO" di Siena, accanto ad Alberto Bagnai e Claudio Borghi (qui il suo intervento), è venuto nello studio di Byoblu per raccontare, intervistato da Claudio...--> LEGGI TUTTO

Traditi Sottomessi Invasi – Antonio Socci

Antonio Socci - traditi sottomessi invasi Antonio Socci, saggista e giornalista, autore su "La Verità" di un articolo dal titolo: "La religione civile della moneta unica cappio al collo della nostra sovranità", convertito sulla via di Damasco, dall'idea che lo stato fosse il problema e il mercato fosse la soluzione, alla piena...--> LEGGI TUTTO

CASSANDRA CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO – Rocco Bruno

CASSANDRO CROSSING: SALTATE GIÙ DAL TRENO - Rocco Bruno C'era una volta una società pacifica e in connessione profonda con il senso delle cose e della sua esistenza, che era ancora capace di attribuire grande importanza alla sperimentazione dell'Otium, in contrapposizione al Negotium. Poi, l'Uomo di Neanderthal fu conquistato e distrutto dall'Homo Sapiens, che poi...--> LEGGI TUTTO

Con le bombe o con i cambi fissi – Sergio Cesaratto

Sergio Cesaratto - Con le bombe o con i cambi fissi Come costringere l’Italia a ridurre il suo debito pubblico, costi quel costi? L’ossessione di Merkel e Macron emerge chiara, ancora una volta, dal documento firmato da quattordici economisti franco-tedeschi finanziati dal centro studi CEPR. Sergio Cesaratto, docente di "Politica Economica ed Economia dello Sviluppo" all'Università di...--> LEGGI TUTTO

Il totalitarismo che verrà – Maurizio Blondet

Maurizio Blondet - Il Totalitarismo che verrà Esclusiva intervista al grande vecchio eretico del giornalismo italiano, Maurizio Blondet, seguitissimo in rete, autoesclusosi dal circo mediatico italiano a causa della sua natura ostinatamente in direzione contraria e delle sue idee politicamente scorrette per antonomasia. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

False Fake News: iniziano a fioccare le querele

difesa contro le false fake newsL'avvocato Giuseppe Palma ha appena inviato una diffida legale all'Huffington Post, che lo aveva citato contestualmente a un articolo dove si parlava di presunte "bufale" dei movimento contrari all'Euro. Il mercato delle cosiddette "fake news", inaugurato da Hillary Clinton e gonfiato ad arte dall'area progressista (in Italia con il...--> LEGGI TUTTO

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

La storia degli appendiabiti

quadro appendiabiti cappotto cappello Si possono appendere le scarpe al chiodo quando si smette di giocare a pallone. Si possono appendere i panni al sole, le speranze a un filo, i quadri al muro, i condannati a un legno e i festoni sulle porte. Poi si possono appendere i vestiti...--> LEGGI TUTTO

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Vi spiego Casapound – Marco Mori

Vi spiego Casapound - Marco Mori Marco Mori, avvocato ligure noto per le sue battaglie in difesa della Costituzione, spiega a Byoblu il programma di Casapound Italia e perché ha accettato di candidarsi.  (altro…)...GUARDA

Sei contro l’Europa? Non lo sai, ma in realtà ne vuoi di più! Rocco Buttiglione

Sei contro l'Europa? In realtà non sai che vuoi di più! - Rocco Buttiglione Alla presentazione del libro "Ordoliberismo e Globalizzazione", Rocco Buttiglione sostiene che la gente è contro l'Europa perché non c'è abbastanza Europa, ma che se ci fosse più Europa la gente invece sarebbe contenta. (altro…)...GUARDA

Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale – Diego Fusaro

Diego Fusaro - Il plusgodimento erotico del neolibertino sessuale C'è un nesso tra la disarticolazione dei rapporti tra i cittadini e lo Stato e la disgregazione delle strutture sociali in cui la sessualità si esprime? Esiste una forma di relazione possibile tra i contratti occasionali prediletti dal neoliberismo economico e il sesso occasionale, di una...GUARDA

Debunker di Stato: la conferenza stampa di Minniti e Gabrielli sui nuovi poteri della polizia postale

DEBUNKER DI STATO Sintesi della conferenza stampa di ieri, a Roma, del Ministro dell'Interno Marco Minniti e del capo della polizia Franco Gabrielli, che presentano il nuovo nucleo operativo di debunking della Polizia Postale, la quale avrà il potere di verificare e certificare le notizie, e anche di chiedere...GUARDA

Diego Fusaro su Papa Francesco: ispirato da George Soros

Diego Fusaro su Papa Francesco - Ispirato da Goerge SorosDiego Fusaro, filosofo noto ai dibattiti televisivi, critico sulla globalizzazione e sulle élite che la sostengono, analizza e critica il discorso di Papa Francesco sull'accoglienza dei migranti. ...GUARDA

Diego Fusaro contro il Black Friday: l’apice della mondializzazione, come Halloween.

Diego Fusaro - Black Friday no grazie Analisi lucidissima e impietosa di Diego Fusaro sul Black Friday...GUARDA

L’ex capo di Stato Maggiore in Iraq: “Bush Jr e Berlusconi erano nella stessa loggia massonica, ma salvarono Nassiriya”.

NICOLO GEBBIA - L'invasione degli Ultra Massoni - Video Il Generale in pensione dell'Arma dei Carabinieri, Nicolò Gebbia, parla della pervasività delle infiltrazioni massoniche, a tutti i livelli, e rivela che persino durante la guerra del Golfo, la città di Nassiriya venne risparmiata grazie al fatto che Silvio Berlusconi e Bush jr. appartenevano alla stessa...GUARDA

Antonio Ingroia: “Fuori dai trattati, costi quel che costi”.

INGROIA - FUORI DAI TRATTATI - 1280 Per Byoblu, da Roma, Eugenio Miccoli Oggi alla Camera dei Deputati, Antonio Ingroia e Giulietto Chiesa hanno presentato “Lista Del Popolo”, un’alleanza della società civile per il ripristino della sovranità nazionale, l’attuazione della Costituzione, la rinegoziazione o lo stralcio dei trattati europei, l’abolizione del Fiscal...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>