I MINI-BLU

L’escalation verso la terza guerra mondiale

L’escalation bellica tanto temuta è iniziata da un bel pezzo. L’arrivo dell’aeronautica russa in Siria è stato il primo passo. Putin ha iniziato a tagliare i rifornimenti all’Isis (usata strategicamente dai nostri alleati per abbattere Assad), bombardando i convogli che portavano i rifornimenti di petrolio alla Turchia. La risposta della Turchia è stata l’abbattimento del caccia russo, al quale è seguito l’embargo di Putin nei confronti di Ankara e, ora, l’invito di adesione alla NATO per il Montenegro. E’ arrivata quindi la nota del portavoce russo Dimitri Peskov: “Mosca ha sempre osservato, a vario livello, che l’espansione continua della NATO e quella della sua infrastruttura militare ad est, certamente, non può che portare ad azioni di risposta da quello stesso est, ovvero la parte russa, per garantire gli interessi della sicurezza e la parità degli interessi“.

E’ ovvio che l’invito al Montenegro fa parte di una complessa partita a scacchi di dominio geopolitico, la stessa che ha reso l’Ucraina un triste teatro di guerra. Nel frattempo, lo Yuan viene ammesso dal Fondo Monetario Internazionale come valuta di riserva globale. Si cerca così evidentemente di tenersi buona la Cina, per impedirgli di deragliare verso la Russia, andando ad ingrossare le fila di Mosca.

Questo è l’intervento di Vladimir Putin, con il video e la trascrizione delle sue esatte parole, durante la conferenza stampa tenuta insieme a François Hollande.


Ora, per quanto riguarda il petrolio dell’ISIS, e l’affermazione che esso presumibilmente venga distrutto sul territorio turco, in occasione del vertice del G20, che ha avuto luogo in Turchia, ad Antalya, ho mostrato delle fotografie (di cui avevo già accennato pubblicamente) scattate dai nostri piloti ad un’altezza di 5mila metri. I veicoli che trasportano il petrolio sono messi in fila indiana e scompaiono oltre l’orizzonte. Sembra un oleodotto vivente. Si tratta delle forniture di petrolio su scala industriale provenienti dai territori catturati dai terroristi in Siria. Questo petrolio viene esattamente da questi territori e non da altri. Vediamo dall’aria dove questi veicoli si stanno dirigendo: si dirigono verso la Turchia, giorno e notte.

Posso immaginare che forse gli alti dirigenti turchi non siano a conoscenza di questa situazione. E’ difficile da credere, ma in teoria è possibile. Ma questo non significa, in ogni caso, che le autorità turche non debbano tentare di porre fine a questo commercio illegale. Su questo punto abbiamo una risoluzione speciale del Consiglio di Sicurezza delle Nazioni Unite che vieta l’acquisto di petrolio dai terroristi, perché queste autobotti che arrivano non sono solo piene di petrolio, sono piene di sangue dei nostri cittadini, perché i terroristi utilizzano questi soldi per comprare le armi, le munizioni, e poi compiono attacchi sanguinosi, come quelli contro il nostro aereo nel Sinai e poi a Parigi e in altre città e paesi del mondo.

Se le autorità turche stanno distruggendo questo petrolio, allora perché non vediamo il fumo dei fuochi? Ripeto: si tratta di forniture di petrolio su scala industriale! Si dovrebbero costruire intere strutture speciali per distruggere tutto questo petrolio. Nulla del genere sta avvenendo. Ma se il gruppo dirigente turco non è conoscenza della situazione, allora dovrebbe aprire gli occhi. Sarei disposto a credere che potrebbero essere coinvolti solo alcuni elementi corrotti, che fanno affari loschi, ma allora dovrebbero risolvere subito questo problema. Ma non c’è dubbio alcuno che il petrolio si stia dirigendo verso la Turchia. Lo vediamo dal cielo: i veicoli si dirigono là di continuo, vengono scaricati e ritornano vuoti. Poi vengono di nuovo caricati nel territorio siriano controllato dai terroristi, si dirigono in Turchia e nuovamente fanno ritorno in Siria vuoti. Lo vediamo tutti i giorni.

Ora, per quanto riguarda la questione delle dimissioni del presidente turco, questo non ci riguarda assolutamente. Riguarda unicamente il popolo turco. Non ci siamo mai immischiati negli affari altrui e non cominceremo adesso. E’ un grande peccato, tuttavia, perdere quel grado di sviluppo senza precedenti nelle relazioni bilaterali con la Turchia che eravamo riusciti a costruire in questi ultimi anni. Avevamo fatto tanto per raggiungere un livello così elevato, e stavamo guardando alla Turchia non solo come un Paese nostro vicino, ma anche come si guarda a un Paese amico e, praticamente, a un alleato. E’ molto triste vedere tutto questo distrutto in maniera così brutale e poco accorta.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

14 risposte a L’escalation verso la terza guerra mondiale

  • 11
    Calvnazz

    Chi tace acconsente. Dimostrazione che siete una società di suicidi.

  • 10
    Calvnazz

    Sondaggio: Volete la guerra atomica? SI o NO?

  • 9

    Gli USA hanno coinvolto la Russia in una guerra ( Ucraina e Siria ) in + il crollo del petrolio e dell’oro,se la FED venerdi’ aumenta i tassi avremo un dollaro fortissimo sui mercati con l’aiuto dell’Europa. Il problema è che ”spero” la Russia a differenza della guerra fredda non è isolata e soprattutto l’economia americana è molto + debole. Anche i suoi alleati più importanti Italia e Turchia in primis stanno in una situazione Pre fallimentare . Mi rimane il dubbio della Cina che penso sia doppiogiochista!!!!!!

  • 8
    mogol_gr

    La terza guerra mondiale è contro la delinquenza comune.

  • 7
    Atman

    Io ammetto di non sapere come stanno realmente le cose a quei livelli perché di fatto possiamo solo abbeverarci alla fontana di chi ci passa le notizie (per fortuna c’è anche gente come Claudio che cerca dì sintetizzare in modo onesto) ma effettuando un ragionamento “terra terra ” e traendo conclusioni personali dico che la russia alla fine se ne sta a casa sua, sono altre nazioni vanno a manovrare davanti alle sue porte un po’ come uno che viene far casino sul davanzale della tua porta. E penso questo a prescindere da quello che ci raccontano

  • 6

    L’oggetto conteso è il posizionamento dello yuan rispetto al dollaro, la promozione fatta dalla fmi, non pare che abbia creato grandi entusiasmi, nè il dollaro vuole concedere di più , donde il casino. tutte mosse che potrebbero risolversi sedendo ad un tavolo e parlare di disarmo totale, parità monetaria, clima, diritti umani,libero mercato ( non corporatocrazia), sviluppo graduale e programmato di ciascuna nazione libera, di una assemblea Onu veramente democratica senza imposizioni di sorta e priva dei veti del consiglio di sicurezza. Siccome questo è troppo stupido allora si continuerà sulla strada inboccata che i furboni intendono percorrere che è quella del profitto e dei privilegi a tutti i costi , morti e feriti compresi, anche se in gran numero, accusando di questo o di quello i vari contendenti , come i bambini dell’asilo.

  • 5

    Io non credo alla terza guerra mondiale: ovvero allo scontro diretto fra Russia e occidente: certo il rapporto con la Turchia é compromesso, ma non credo L’occidente segua alla lettera la Turchia per difendere i suoi interessi, per di piú illegali…
    Sarebbe follia e incoscienza pura.
    Putin deve continuare con la politica internazionale imbracciata, é l’unica forza al mondo che puó costringere l’occidente a rivedere i suoi intenti di dominio di mercato globalizzato…

    • 5.1
      Lor

      Qualcuno pensa che perche’ l’impero americano resti in sella, e il dollaro la valuta di riserva globale, occorre che l’impero controlli grossomodo tutto il mondo.

      Se ci pensi gli ulti 20 anni e piu’ sono stati tutto un allargarsi verso est: Ucraina, Iraq, Siria. Libia, Afghanistan …

      Il problema del mondo, oggi, ben lungi dall’essere Putin, e’ chi tira i fili ad occidente. Se si dovesse arrivare ad una guerra aperta, nucleare, non si potrebbe proprio dare la colpa al cattivo Putin.

      Prego che il cielo ce lo conservi e che in Russia non arrivi al potere un’avvinazzato impulsivo tipo Eltsin o un “cowboy” tipo tanti presidenti USA degli ultimi decenni

    • 5.2
      Arturo pasquinelli

      Non è che gli europei seguono alla lettera gli interessi della Turchia, seguono alla lettera gli ordini di quel gruppo di terroristi internazionali che hanno deciso da anni di creare un unico potere mondiale, un unici gendarme internazionale guidato e diretto dagli usa.

  • 4
    paolo

    Putin farà di tutto per evitarla ma se continuano a pestargli i calli prima o poi quello si inc**za davvero e allora saranno guai seri.

  • 3
    max

    Spero che non ci sarà nessuna guerra, comunque il problema non è certo la Russia ovviamente. Il problema sono i soliti noti guerrafondai…

  • 2
    Clesippo Geganio

    ormai è tutto un fritto misto non si capisce più nulla, chi sono i nemici e chi gli alleati per fare che a chi, quando e perché!

  • 1
    Maurizio Destro Benini

    Questo avvicinarsi ( escalation non mi piace ) della terza guerra mondiale non lo percepisco dalle parole di Putin. Sono parole di rammarico verso la Turchia e niente più. Putin farà di tutto per evitarla.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

In India schedature biometriche di massa ed eliminazione del cash oltre le 500 rupie.

india schedatura di massa e via i contanti La demonetarizzazione dell'India Lo scorso 8 novembre il nuovo primo ministro indiano Narendra Modi dichiarava fuori corso le banconote da 500 e 1000 Rupie, responsabili di circa l'85% del cash in circolazione in India. Sarebbe come se in Europa venissero eliminate in poche ore le banconote da...--> LEGGI TUTTO

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Il terribile errore: “È il momento più pericoloso per l’umanità: le élite imparino ad essere umili”. Stephen Hawking

stephen hawkings attente elite di Stephen Hawking, fisico teorico e scrittore Essendo un fisico teorico che vive a Cambridge, ho vissuto la mia vita in una bolla di eccezionale privilegio. Cambridge è una città insolita, tutta incentrata su una delle grandi università del pianeta. All'interno di questa...--> LEGGI TUTTO

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Referendum: vinta una battaglia, ma la guerra continua – Diego Fusaro

fusaro-vinta-la-battaglia-ma-non-la-guerra "L'élite mondialista tornerà presto o tardi ad attaccare la Costituzione e lo Stato sovrano nazionale. Il suo obiettivo è quello della distruzione degli stati sovrani nazionali, che dopo il 1989 sono i soli ancora a resistono come luoghi del primato della politica sull'economia. La battaglia è...GUARDA

Attenzione: ecco come vogliono ribaltare l’esito del referendum

come-ti-ribalto-il-referendumATTENZIONE: ieri sera ho fatto questo video. E stamattina... zac: La Stampa conferma tutto: Padoan vuole chiedere aiuti all'ESM. Sapete cosa significa? Significa RIBALTARE IL NO AL REFERENDUM e prendersi in casa la Troika. QUESTO NON DEVE ACCADERE. Non c'è nessun Governo legittimo attualmente nel Paese, e qualunque decreto legge...GUARDA

La vittoria dell’informazione e i pericoli del dopo Renzi

claudio messora Il No al referendum costituzionale è la vittoria dell'informazione contro chi pensava che per convincere gli italiani a votare basta una comunicazione semplificata, comprensibile a un bambino delle scuole medie. La sconfitta di Renzi passa anche per una ipersemplificazione della Comunicazione che non ha convinto e...GUARDA

Barbareschi ai giovani: “Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!”

Barbareschi ai giovani: "Siete superficiali! Avete votato no per ribellarvi al paterno!" Luca Barbareschi traccia un quadro deprimente dei giovani che hanno votato no al referendum: sarebbero disinformati, superficiali, privi di strumenti, e con un grosso problema con il paterno, che li induce a ribellarsi contro qualsiasi cosa senza mai entrare nel merito....GUARDA

Barbareschi: siamo ascoltati e spiati da tutti i telefonini.

barbareschi-siamo-tutti-spiati-icona-play Luca Barbareschi, il popolare showman ora direttore del Teatro Eliseo a Roma, ha un'idea ben precisa sulla società della comunicazione digitale. A RaiNews24, il giorno dopo del voto al referendum, dice: "Siamo in democrazia... Capisco che ormai siamo ascoltati e spiati...GUARDA

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>