I MINI-BLU

UE: test gender ai nostri ragazzi nei licei. E NON sono anonimi!

liceo Nievo Gender

L’Unione Europea avrebbe un progetto in corso per testare i nostri ragazzi su tematiche matematico-sessuali (quale attinenza abbiano le due branche del sapere, forse, si può spiegare argomentando che il Kamasutra in fondo è un testo di geometria). Questo progetto consta della somministrazione di test contenenti affermazioni come:

  • faccio facilmente amicizia con i maschi,
  • non vado molto d’accordo con le femmine,
  • l’omosessualità femminile è un peccato,
  • le lesbiche non vanno bene per la nostra società,
  • è giusto che la donna faccia carriera e l’uomo resti a casa,
  • l’aborto dovrebbe essere perseguito penalmente come una forma di omicidio,
  • …………………….. e tante altre.

Sì, è stato appena sottoposto a classi di quindicenni del liceo scientifico Nievo, ai quali è stato chiesto di valutare ogni affermazione con una scala di valutazione che va da uno a sei. Se pensate che fosse da consegnare in maniera anonima, resterete delusi. L’ultima domanda era: «Saresti disposto a essere contattato per un’intervista? Molti tuoi coetanei hanno risposto sì. Lascia la tua mail».

Aiutami a continuare a fare informazione libera

Non so voi, io a 15 anni forse ero un po’ indietro, e una “lesbica” non avevo esattamente chiaro cosa fosse. Ma al di là del fatto che le proprie opinioni sugli orientamenti sessuali o i giudizi etici su temi sensibili non dovrebbero far parte di una classificazione dei nostri figli, specialmente ad un’età in cui i giudizi non si esprimono dopo lunghe riflessioni e in base a una consapevolezza ancora di là da venire (dove vanno a finire questi test, da cui è molto semplice risalire all’identità del ragazzo? Chi li cataloga e quali informazioni conserva?)… Al di là di questo – dicevo – sarebbe opportuno che un adolescente fosse stimolato ad esprimersi dopo avere introdotto l’argomento magari in famiglia, o perlomeno a scuola, e non a freddo, trovandosi una domanda secca su un foglio di carta che pare più un’interrogatorio che uno strumento per ampliare la coscienza, la cultura e costruire una nuova personalità.

Anche perché l’Unione Europea non è nuova a questo genere di ingressi a gamba tesa nella sfera della sessualità dei bambini, visto che ha recentemente emanato linee guida che suggeriscono alle scuole di formare i nostri figli sulle teorie gender sin dalla tenera età di tre anni, con l’incentivazione dell’Oms.

Sempre di più l’Unione Europea assomiglia a una catena di montaggio dove si macinano valori preconfezionati, come sui nastri degli allevamenti intensivi scorrono pulcini che vengono triturati vivi a milioni, in ossequio alle leggi della statistica e ai fini di massimizzare il risultato. Lo scientismo, la massificazione e la riprogrammazione meccanica hanno sostituito il respiro culturale, lo sviluppo delle differenze individuali e la valorizzazione del dubbio e della critica come fondamenti della libertà e di una umanità consapevole.

Dopo avere escluso dalla scuola i bambini che esigono test specifici e valutazioni individuali prima di assumere dodici vaccini, il prossimo passo sarà la creazione di classi speciali per i ragazzi che non si uniformano al pensiero unico delle élite globalizzanti?


Resta libero: Installa Telegram ora (qui le istruzioni video), poi unisciti al Canale @ByobluOfficial e al Mega Gruppo di discussione @IoSonoUnLettoreLibero (qui le istruzioni se non sai come fare).

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

4 risposte a UE: test gender ai nostri ragazzi nei licei. E NON sono anonimi!

  • 4
    Roberto Benedetti

    Ovviamente i ragazzi risponderanno in maniera esatta senza assecondare le esigenze di chi fornisce loro i test.
    Mi ricordano le sedute di DnD.

  • 3
    LuSia

    “Il nostro istituto ha aderito al progetto EU PROJECT 752874 GE.GAP-EDU, progetto di ricerca finanziato dall’Unione Europea e teso a studiare le differenze nel rendimento scolastico di ragazzi e ragazze in Matematica.
    La partecipazione della scuola consiste nella sola somministrazione on-line di un questionario ai ragazzi della seconda classe superiore di secondo grado entro il 31 maggio”
    Questo è l’incipit della circolare n. A230 dell’Istituto Tecnico Statale “P. Cuppari” di Jesi, datata 12 maggio, ma identiche sono le circolari dell’Istituto “Medi – Livatino” di San Bartolomeo in Galdo, del Liceo “Salvatore Pizzi” di Capua, dell’Istituto “Dante Alighieri” di Anagni, dell’Istituto “Manlio Capitolo” di Tursi, dell’Istituto “Pacinotti” di Fondi, dell’Istituto “I.S.I.S. Europa” di Pomigliano d’Arco, dell’Istituto “Mattei – Fortunato” di Eboli.
    Il questionario in oggetto (consultabile qui: https://it.surveymonkey.com/r/KPGJ6T5) si compone di 71 punti, di cui solo 30 trattano veri quesiti di matematica. I restanti cercano di mappare lo studente domandando il CAP, per una collocazione spaziale molto puntuale, i titoli di studio e le professioni dei genitori, le nazionalità dei familiari, l’andamento scolastico in generale, le relazioni con genitori e amici, la visione dell’altro e del proprio sesso, le caratteristiche emotive, con tecniche di indagine psicologica: molte domande sono ripetute più volte, con angolazioni differenti, per valutare l’attendibilità della risposta e costruire un profilo psicologico dettagliato.
    Poi iniziano le domande di indagine sugli stereotipi.Ogni punto è composto da 5 a 10 affermazioni da valutare, quindi lo studente si trova bombardato da centinaia di frasi su cui deve esprimere un giudizio, e questo mentre è stato chiamato a fare un questionario di matematica.
    Il test si compila solo on-line, allo studente e alla scuola non resta in mano nulla da mostrare ai genitori, del tutto ignari del contenuto delle prove.
    Che il questionario non sia un test di matematica, come recita l’incipit di tutte le circolari (copiate dai bandi, visto che sono tutte identiche), lo si legge a chiare lettere sul sito CORDIS Europa (Community Research and Development Information Service, http://cordis.europa.eu/project/rcn/209389_en.html), dove scopriamo anche che il progetto ha ricevuto dalla comunità europea fondi per 183.454,80€ e che il coordinatore è l’università di Manchester, in Inghilterra: lo scopo dichiarato è quello di dimostrare a tutti i costi che esiste una correlazione tra risultati scolastici (qui si testa la matematica, ma supponiamo che vedremo questionari analoghi anche con altre materie) e i maledetti stereotipi di genere. Urge trovare conferme accademiche al fatto che gli omofobi siano più stupidi, probabilmente, o che chi ha più pudore peggio va a scuola. Nel testo di intento non c’è nessuna sfumatura possibilista: non si vuole verificare SE esiste una correlazione tra i risultati scolastici e le variabili di genere, ma dimostrare che tale correlazione esiste.
    Sorvolando sulle gravi violazioni alla privacy degli studenti, sull’estorsione di dati sensibili senza aver dichiarato apertamente gli intenti, sul mancato coinvolgimento dei genitori da parte delle scuole nella decisione consapevole di partecipare o meno all’indagine, restiamo allibiti di fronte alla tenacia con cui proprio l’università di Manchester, che forse avrebbe ben altri ambiti da indagare, si accanisca a spendere soldi europei (quindi anche nostri) per simili corbellerie.
    O forse non sono corbellerie: è in atto una mappatura dei cittadini, a partire dai più giovani. Di questi ragazzi, i curatori del progetto sapranno cosa pensano di ogni argomento sensibile, se hanno buone relazioni con i familiari, che lavoro fanno i genitori e dove abitano. Se avranno ceduto anche l’email, magari un bell’account gmail, di quelli che uno usa per navigare sul browser di casa, su cui salva vita, morte e miracoli, potranno fare incredibili collegamenti tra interessi collaterali e convinzioni di genere. Così se sgarrano, sanno dove mandare la psicopolizia.

  • 2
    LuSia

    Notare bene che il questionario di matematica (?!) chiede anche il cap, per cui la collocazione geografica è puntuale

  • 1
    Toni Posocco

    Stanno raccogliendo dati sensibili (informazioni riguardanti la sfera sessuale, credenze religiose, filosofiche, ecc.) e sono minori.
    Una denuncia al Garante per la Privacy e un esposto in Procura è il minimo che i genitori dovrebbero fare, se non hanno ricevuto e dato il consento in un’informativa dettagliata secondo i disposti del D.Lgs. 196/2003.
    Che ci sia il nome o meno (o l’e-mail), non è vincolante, visto che sono gruppi ristretti e non è difficile ricondurre i questionari ai ragazzi.

Lascia un commento

Avvertenze da leggere prima di intervenire sul blog di ByoBlu.


Non sono consentiti:
* messaggi non inerenti al post
* messaggi privi di indirizzo email
* messaggi anonimi (cioè senza nome e cognome)
* messaggi pubblicitari
* messaggi con linguaggio offensivo
* messaggi che contengono turpiloquio
* messaggi con contenuto razzista o sessista
* messaggi il cui contenuto costituisce una violazione delle leggi italiane
  (istigazione a delinquere o alla violenza, diffamazione, ecc.)
* messaggi il cui contenuto rappresenta un'aggressione alla persona e non alle sue idee
* messaggi eccessivamente lunghi
* messaggi formattati in modo da diminuire la fruibilità delle discussioni

Non è possibile copiare e incollare commenti di altri nel proprio. Comunque il proprietario del blog potrà in qualsiasi momento, a suo insindacabile giudizio, cancellare i messaggi. In ogni caso il proprietario del blog non potrà essere ritenuto responsabile per eventuali messaggi lesivi di diritti di terzi.

I Mini Blu

Gianluigi Paragone si toglie qualche sassolino dopo la chiusura de La Gabbia

Gianluigi Paragone Andrea Salerno Intendiamoci: La Gabbia era pur sempre una trasmissione televisiva. E come tutte le trasmissioni televisive, ne rispettava il linguaggio, i tempi, le liturgie e i limiti. Quelli che internet era nata per travalicare. Tuttavia, tra tutte le trasmissioni televisive era certamente la più libera. E Paragone,...--> LEGGI TUTTO

Giulietto Chiesa: siamo stati formattati

Giulietto Chiesa - Siamo Stati Formattati - Play Intervento di Giulietto Chiesa al primo congresso fondativo di "Attuare la Costituzione", tenutosi a Napoli. Giulietto parla di come l'informazione sia la prima battaglia da combattere per rientrare in una democrazia compiuta.  (altro…)...--> LEGGI TUTTO

La Glaxo nel 2015 ha dato 11 milioni di euro a medici e ricercatori italiani

Glaxxo La EFPIA (European Federation of Pharmaceutical Industries and Associations) è una associazione delle industrie farmaceutiche che incoraggia i propri affiliati alla trasparenza. Per ottemperare alle sue richieste, la Glaxo-Smith-Kline ha reso pubblici, fra le altre cose, anche gli elenchi dei medici italiani che nel 2015 hanno ricevuto finanziamenti...--> LEGGI TUTTO

Cedere sovranità è reato! A dirlo finalmente è un tribunale.

Marco Mori - Cedere sovranità è reato - Play Marco Mori, avvocato di Genova, spiega un decreto del Tribunale di Cassino che afferma finalmente a chiare lettere che cedere sovranità è reato! Sulla base di questo decreto si aprono praterie giuridiche, e soprattutto si potranno chiamare criminali coloro che, a qualunque titolo, hanno invocato, invocano o...--> LEGGI TUTTO

La crisi della sinistra, spiegata dal grande vecchio socialdemocratico, Klaus von Dohnanyi.

La crisi della sinistra europea klaus Von Dohnanyi è un giurista nonché uno storico membro dell'SPD. Dal 1971 al 1974 è stato ministro della cultura, nonché parlamentare tra il 1969 e il 1981, poi sindaco di Amburgo dal 1981 al 1988. È stato uno dei protagonisti della vita politica tedesca nel periodo...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Gli esperti di diritto sulla Catalogna? Sono dei pirla.

Catalogna Governo centrale di Paolo Becchi Eccoli alla carica sui giornaloni gli esperti del diritto, e più sono esperti e più sono dei pirla. Fantozzi docet. Il referendum per l’indipendenza della Catalogna è «illegale». Sì, lo è: è contro la Costituzione spagnola, contro l’«unità indissolubile» dello...--> LEGGI TUTTO

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie
Guest post

Realizzata la prima video chiamata quantistica intercontinentale al mondo

Chiamata quantisticaIl satellite cinese Micius torna a far parlare di sé e stabilisce un nuovo record, quello della prima videochiamata quantistica della storia tra Vienna e Pechino. Circa tre settimane è avvenuto un evento eccezionale che modificherà totalmente il sistema di comunicazioni come lo...--> LEGGI TUTTO

Il Messico a meno di 40 euro al giorno!

Messico Amo il Messico. E' pieno di vibrazioni, è un paese meraviglioso, pieno di gente amichevole, con una energia speciale che vi fa riscoprire l'amore per la vita, con un'architettura spettacolare, con una storia che affonda le radici nelle profondità dei millenni e... con un cibo davvero...--> LEGGI TUTTO

Negli Uffizi dei Medici: itinerario mediceo all’interno della Galleria più famosa di Firenze.

Scoprire Firenze La Galleria degli Uffizi è il sito museale più famoso di Firenze, nonché uno dei più frequentati d’Italia: quelli che riescono a superarlo per visitatori, infatti, si contano sulle dita di una mano. Gran parte dei turisti scelgono un hotel su portali come expedia proprio per...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter
Video dal web

Rimozione forzata. La libera rete chiude!

Rimozione forzata - la libera rete chiude - Play ORE 19. Live su Salvo 5.0, con Claudio Messora, Antonio Rinaldi, Tommaso Minniti e Salvo Mandarà....GUARDA

Becchi: è l’era delle piccole patrie. Me ne batto il ca@@o di quanti hanno votato al referendum catalano.

Becchi Referendum Catalogna Matrix Becchi a Matrix perde le staffe sul referendum in Catalogna. "Al di sopra di ogni Costituzione ci sono due diritti fondamentali. Il diritto di resistenza e il diritto di secedere. Non sappiamo come andrà a finire, ma la responsabilità di una guerra civile...GUARDA

Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera

Il vero volto della democrazia nell'Unione Europea Il giorno in cui la democrazia in UE gettò la maschera, e apparve finalmente a tutti, solare, radioso, il suo vero volto....GUARDA

E dopo le “primarie” M5S, il PD torna in testa: 1,2 punti in meno.

Sondaggio M5S 25 settembre - play Sorpresa: dopo le "primarie" del Movimento 5 Stelle, Di Maio perde subito 1,2 punti percentuali e torna in testa il PD. A darne notizia, Mentana al TG7. Il calo, e il sorpasso del Partito Democratico, vengono attribuiti al modo in cui le cosiddette primarie sono state...GUARDA

Becchi: e adesso in Parlamento arriva CasaPound

Becchi - Movimento 5 Stelle - CasaPound A Omnibus (LA7) questa mattina, Di Pietro spiega che, secondo lui, il Movimento 5 Stelle in realtà non vuole affatto governare, perché non gli conviene, e Becchi prevede che, grazie all'abbandono della critica forte su Euro, Europa e finanza, e al rigetto dell'etichetta di "populismo", avremo...GUARDA

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>