ernia del disco

OSPEDALIZZATO – GIORNO 12. Empatia

In ottemperanza alla legge sulla privacy, il volto di Rosa Ada è stato reso irriconoscibile

Giorno 12


Fatti gli affari tuoi e camperai cent’anni. Un motto che abbiamo interiorizzato tutti e che funziona discretamente bene. Quando scegli di ignorarlo, può succedere di tutto. Che poi non succederebbe niente, se ad ignorarlo fossimo tutti, ma in un mondo dove il primo comandamento é “mors tua, vita mea”, chi si improvvisa paladino rischia. Il mimino che gli possa capitare è che qualcuno gli possa chiedere, appunto: “perché non ti fai gli affari tuoi?”.
Già, perché non me li faccio.. Sarà una malattia! Del resto sono o non sono in ospedale? In ospedale non sei un uomo. Se ti va bene sei un paziente. Altrimenti sei un individuo che non può difendersi, costretto a subire, spesso silenziosamente, perlopiù in maniera autoimposta, per la paura di ritorsioni non meglio precisate, talvolta frutto delle fantasie paranoidi che nascono come i vermi quando perdi il controllo della tua vita. Talvolta invece no.

Fare una telefonata è da mafiosi

Vorrei che fosse chiara una cosa. Alcuni, tra i commenti postati su questo blog, sul Fatto Quotidiano e su Facebook, in buona fede mi incoraggiano sostenendo che avere il blog aiuterà a risolvere prima e meglio “il mio caso“. Questo è esattamente l’opposto del proposito con il quale sto raccontando quello che accade ad un paziente qualunque, in un ospedale qualunque di una qualunque grande città.

Il Paziente Italiano


 Al responsabile della Direzione Sanitaria, ospedale Luigi Sacco
dottor Mauro Agnello

Buongiorno,

sono Claudio Messora, blogger e vostro paziente ricoverato da oltre una settimana. Sembra che io abbia un disco rotto con ernia completamente espulsa e grave deficit neurologico alle stimolazioni dei riflessi del nervo sciatico che attraversa la gamba destra, del tutto addormentata.

Sono in attesa di risonanza magnetica da mercoledì 13 aprile, esame necessario al fine di stabilire la reale entità del danno e le caratteristiche di un eventuale intervento risolutore. I medici avevano fissato la risonanza per ieri pomeriggio, rinunciando ormai da giorni perfino a visitarmi a causa dell’impossibilità di assumere una qualunque decisione in assenza di un esame diagnostico dirimente, limitandosi a prendere atto che il deficit neurologico non risponde ad alcun farmaco. La gravità della compressione delle radici nervose consiglia accertamenti rapidi, in via cautelativa, al fine di scongiurare il rischio di danni permanenti, che aumenta con il persistere dei fattori scatenanti ove non vengano prontamente neutralizzati.

Con mia grande sorpresa, ieri l’esame dirimente, la risonanza magnetica attesa da una settimana, non ha avuto luogo. Nonostante l’urgenza sempre più pressante e nonostante l’appuntamento fosse stato concordato ormai da tempo, la spiegazione ufficiale, ancorchè incredibile, è quella di “un buco nel passaggio di carte“. Un inaccettabile fallimento dei processi di comunicazione interna, insomma. Senza che al momento sia stato possibile neppure fissare un appuntamento sostitutivo di emergenza, pur nell’unanime acclaramento che la situazione presenta aspetti di notevoli criticità circa l’importanza di avere una diagnosi tempestiva e certa al fine di poter decidere così la terapia più idonea sia a minimizzare il rischio di deficit permanenti, sia per allentare la terapia provvisoria a base di ingenti quantità di antiinfiammatori e antidolorifici somministrati massicciamente, la cui assunzione per tempi prolungati è notoriamente sconsigliabile a causa della tossicità degli stessi.

Alla comprensibile manifestazione del mio disappunto, per la verità caratterizzato più dallo stupore e dallo sbigottimento per un errore allo stesso tempo grave ed imbarazzante per una struttura prestigiosa come la vostra, per il quale mi sarei atteso un atteggiamento di ragionevole contrizione ed ampie rassicurazioni sulle urgenti misure che sarebbero state adottate (sempre nel supremo interesse della salute del paziente), il personale si è limitato a rispondere che l’indomani mattina (ndr: oggi) “i medici mi avrebbero spiegato”.

Tuttavia, dopo avere atteso pazientemente, in uno stato psicologicamente provato a causa della ormai lunga degenza vissuta nell’assenza quasi totale di ogni tipo di supporto psicologico, la visita del primario e dei colleghi che ormai ogni mattina (sabato e domenica esclusi) entrano in camera per uscirne dopo pochi secondi è stata improntata alla consueta fretta e alla scarsissima loquacità personale. Lungi dal sembrare informati, hanno chiesto addirittura a me se avessi poi fatto la risonanza, facendosi poi aggiornare sul momento da un’infermiera occasionalmente presente. Poi si sono rivolti al mio compagno di camera senza soddisfare alcuna mia ulteriore esigenza di ottenere informazioni, quali perlomeno un’ipotesi previsionale sulla ragionevole aspettativa di ottenere un nuovo appuntamento radiologico in tempi brevi (anche in considerazione dell’approssimarsi delle festività pasquali).

Le confesso, direttore, che ritengo il rapporto umano “medico – paziente” in taluni casi forse anche più importante del mero rapporto di dispensatore di diagnosi, e che sono rimasto conseguentemente molto deluso dall’assenza totale di ogni forma di attenzione e cura nei confronti della rassicurazione e dell’informazione di un degente, perlomeno secondo le modalità che ho avuto modo di sperimentare in questi giorni, in special modo in situazioni come quella descritta, dove il senso di smarrimento dovuto al persistere dell’inabilità e alla confusione dei ruoli (Chi è il mio dottore? Ne ho uno? Come  si chiama? Perchè nessuno me lo ha mai presentato?), senza un chiaro nominativo cui fare riferimento per qualsiasi delucidazione o anche solo per avere un po’ di conforto, provoca nel paziente un comprensibile stato di ansia e di incertezza.

Vorrei pertanto avere, se possibile e per una questione di correttezza nei vostri confronti, una conversazione di natura individuale con lei, per chiarire eventuali dinamiche sia a livello medico che informativo, prima che un eventuale carenza sul piano della comunicazione e del dialogo con il paziente possano indurmi a recare involontario danno, sono sicuro immeritato, all’immagine della vostra struttura ospedaliera, alla quale mi sono affidato ritenendola di prim’ordine e nella quale voglio continuare a riporre la mia fiducia.

Certo della sua comprensione, resto in attesa di un suo gentile riscontro, informandola che in assenza di un soddisfacente rapporto di attenzione nei confronti delle perplessità che oggi colgono me, ma le quali sono certamente generalizzabili ad ogni cittadino nei suoi rapporti con la sanità pubblica al di là della mia trascurabile persona, le conclusioni cui si potrà addivenire in questa sede non potrebbero avvantaggiarsi delle vostre argomentazioni integrative e complementari.

Cordiali saluti,
Claudio Messora

 

P.s. La presente comunicazione, nell’ ottica della trasparenza che dovrebbe caratterizzare tutti i rapporti tra il cittadino e i servizi di qualsivoglia tipo e natura garantiti dallo Stato, sarà pubblicata sugli organi di informazione ai quali ho accesso, allo scopo di aumentare la consapevolezza dei pazienti riguardo alle problematiche in cui possono incorrere e alimentare una proficua discussione pubblica.

I Mini Blu

Cari M5S, uscite dall’angolo sui vaccini e menateje duro!

GRILLO LORENZIN VACCINIFinalmente Beppe Grillo comincia a contrattaccare sulla vergognosa strumentalizzazione delle questione vaccini ad opera del Pd farmaceutico nei confronti del MoVimento 5 Stelle. "L’oggetto della delinquenziale banda di medici, professori, lobbisti e amministratori delegati, sono le persone malate e la terapia del dolore, fare test di validazione...--> LEGGI TUTTO

Adesso vogliono privatizzare anche la Rai? Magari la diamo a Soros?

Fazio GentiloniLo ha appena detto il conduttore Fabio Fazio, riferendosi alla Rai: «ci sono Paesi che hanno dismesso o venduto le reti. Non è detto che l’assetto attuale sia quello giusto. Si può discutere, ma per farlo bisogna essere in buona fede». Cos'è.. adesso...--> LEGGI TUTTO

Stefano Montanari: “Non vogliono il confronto perché li terrorizza”.

Stefano Montanaririceviamo e pubblichiamo la lettera di Stefano Montanari al blog. di Stefano Montanari direttore scientifico di Nanodiagnostics Caro Claudio, Ho ascoltato con molto interesse il tuo intervento in cui chiami in causa il prof. Burioni. È evidente che tu Burioni non lo...--> LEGGI TUTTO

Caro Burioni ti scrivo, così mi rilasso un po’.

CARO BURIONI TI SCRIVO Caro Burioni, chi ti scrive non è pregiudizialmente ostile ai vaccini per partito preso. Anzi ti posso assicurare che, nel migliore interesse dei miei figli, cerco onestamente di capire, districandomi tra informazioni contrastanti e poco rassicuranti da un lato, e reazioni scandalizzate di gran sacerdoti...--> LEGGI TUTTO

La sfida epocale della Terra contro il Mare

LE PEN TRUMP PUTINdi Paolo Becchi Sbagliano coloro che oggi credono che la partita in Francia sia già chiusa, e che ormai, anche a seguito del “tradimento” di Donald Trump e del suo programma isolazionista, Marine Le Pen sia comunque destinata a soccombere. Più in generale, e sul piano geopolitico,...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>