google

God View – Siamo spiati

God View Eye Uber

Adesso con Uber scoprono l’acqua calda, e cioè che ci sarebbe un problema di privacy. Uber, per chi ancora non lo sapesse, è una compagnia che ha innovato il mercato degli spostamenti cittadini. Tu scarichi un’App sul tuo smartphone, gli dici dove sei e dove vuoi andare, e Uber ti dice quale autista ti manda, in quanto tempo e quanto ti costerà. Di solito costa davvero poco. A Bruxelles fai tratti di strada anche significativi e spendi magari 4 euro. Gli autisti sono comuni cittadini che mettono a disposizione se stessi e la propria auto. Bingoo! Uber punta a raggiungere in breve il fatturato di Facebook e – per dire – è appena sbarcata anche al Cairo.

il futuro dei social network

In merito all’espropriamento del mio account Google, (e quindi del mio canale YouTube, dell’account Adsense e di quello Analytics), di cui oggi riporta anche Beppe Grillo che ringrazio, vorrei precisare che il punto non è banalmente la cancellazione della posta o la semplice perdita dei dati. Si tratta di una questione più ampia e molto più centrale che non va ridotta a una semplice attività di backup. Tra l’altro, i backup dei contenuti video li ho tutti: svariati tera costantemente in aumento che mi costringono ad acquistare sempre nuove attrezzature, sulle quali è certo meglio non lesinare.

Chi si è impadronito delle mie credenziali, utilizzando un sistema che attualmente è materia di indagine, si è impadronito anche del mio account YouTube. Può farne quindi ciò che vuole, compreso eliminare singoli video, l’intero profilo o semplicemente inviare messaggi o scrivere commenti a nome mio, magari diffamatori.

Perché è così grave un’eventuale eliminazione dei contenuti, se si hanno i backup degli stessi?


NON SONO PIU’ IO

Qualcuno, utilizzando all’apparenza l’indirizzo email “NilsKlager@mail.com”, è entrato in possesso del mio account Google, ha sostituito la password e si è impadronito della mia casella di posta ufficiale, byoblu@gmail.com ma, soprattutto, può disporre come meglio crede del profilo youtube http://www.youtube.com/byoblu, dove risiedono oltre due anni di video, un patrimonio inestimabile di commenti e di testi, 10 mila iscritti per oltre 4 milioni di video visti e tutte le relazioni costituite nel corso di un tempo interminabile.

Nella speranza di riuscire a entrare in contatto con qualcuno di Google che possa perlomeno congelare ogni possibile modifica all’account (ho provato con le email ma… non si fidano), sappiate che qualsiasi cosa succeda sul profilo YouTube… non sono più io.

Appena avrò notizie, posterò. Per il momento, se avete conoscenze in YouTube, è il momento di usarle.

Grazie.

123
tasto_newsletter

I MINI-BLU

La sorella di Paolo Becchi in Austria leader della petizione No-UE

Sorella di Paolo Becchi in Austria La sorella di Paolo Becchi, che in Austria è conosciuta con il nome d'arte Inge Rauscher, è il leader di IHU (Initiative Heimat & Umwelt) e gira in lungo e in largo gli studi televisivi per sostenere le ragioni della petizione popolare per l'uscita dell'Austria dall'Unione...leggi

Informare X Resistere: la replica alle accuse di Helene Bendetti

Che Fine Ha Fatto Informare Per Resistere Come avevo garantito e come correttezza vuole, pubblico la replica di Stefano Alletti, fondatore di "Informare X Resistere", allo sfogo di Helene Benedetti, pubblicato su questo blog il 24 giugno scorso: "Che fine ha fatto Informare Per Resistere?".   Cari lettori e...leggi

Consiglio d’Europa: “Il referendum greco non va bene!”

thorbjorn jagland - Il referendum greco non va bene Non piace, al segretario generale del Consiglio d'Europa Thorbjon Jagland, il referendum sulla troika indetto da Tsipras. Ha detto che "è stato indetto così in fretta che questo in sé rappresenta un problema". (altro…)...leggi

Categorie