isole

La rete dentro.

La rete dentro è la prosecuzione di Isole, pubblicato il 7 settembre.
Leggerlo ti aiuterà a ricollegare il filo di Arianna.

Ogni petalo senza fiore lentamente avvizzisce, poi muore. Ogni lago senza fiume, presto o tardi evapora. Essere vivo significa essere in movimento. Così ogni isola, senza un ponte, non ha nessuna possibilità di sopravvivere al tempo. Non potendo cambiare, è destinata a divenire arida roccia.

I ponti sono necessari. Ognuno di essi è una possibilità, una via di fuga. Un giorno, lontano o vicino, potrebbe fare la differenza tra vivere o morire. Una cellula lo sa istintivamente. Ha una membrana selettivamente permeabile, una frontiera che lascia passare solo ciò che deve. Riceve cose, trasforma cose, rilascia cose che chiama prodotti di scarto. Le stesse cose che altri, là fuori, considerano una vera prelibatezza.

Questo baratto primordiale non si verifica solo nell’infinitamente piccolo. Basta girare al contrario la rotellina del microscopio e dare un’occhiata agli organismi animali. Al loro interno, sofisticati aggregati pluricellulari collaborano inviandosi messaggi, scambiandosi elementi nutritivi, filtrando ciò che non è utile. Instancabili trebbiatrici, i denti, triturano il cibo. Le ghiandole salivari lo reimpastano e, attraverso l’esofago, riempiono la vasca di pretrattamento, lo stomaco. Nel giro di tre o quattro ore un piccolo laboratorio chimico e meccanico separa, sminuzza, discioglie e invia la merce catalogata al centro di smistamento, l’intestino. Da lì, un lunghissimo nastro trasportatore organizza il carico e lo prepara per la grande distribuzione: il sangue. Nella sua corrente transitano miliardi di operosissimi autoarticolati che ogni minuto percorrono a tutta birra una rete autostradale fatta di vene, arterie e capillari. Ecco come i beni di consumo finiscono dritti dritti negli organi, vere e proprie metropoli estremamente specializzate nella lavorazione dei materiali e nell’erogazione di servizi di incalcolabile valore.

E’ la rete dentro! Una micro società attenta e sensibile all’ambiente. Non brucia combustibili fossili per produrre energia: funziona ad aria. Usa l’ossigeno per bruciare il carbonio di cui ogni cosa è composta. Poi, come una stufa a legna, rilascia anidride carbonica. Là fuori, le piante ringraziano.

L’interno di un organismo animale non ha strade lastricate di munnezza, a meno che non arrivino troppi container di hamburger, ketchup e patatine, impossibili da smaltire. Alcune Città-organo sono specializzate nel trattamento dei rifiuti: mantengono tutto pulito ed efficiente. Ci sono reni che filtrano, villi intestinali che, villani, accompagnano gli ospiti indesiderati alla porta, e abbiamo perfino la raccolta differenziata. I liquidi da una parte, il solido e l’umido dall’altra, mentre i sali minerali e i feromoni vengono scortati al confine, zone periferiche al limitare del territorio, e da lì espulsi clandestinamente. Una volta fuori, attraggono e irretiscono i turisti.

Tutto è sincronizzato. Tutti danno una mano, specialmente le braccia! Se qualcosa non funziona, le forze dell’ordine hanno anticorpi speciali che in breve tempo riportano l’ordine per le strade. In un organismo animale non si scherza: per gli sbarchi clandestini c’è la pena di morte. Talvolta qualcuno riesce a trovarsi un lavoro utile, e collabora simbioticamente.

Ma non è tutto lì, un’altro giro di rotellina e il nostro microscopio mette a nudo analogie a dir poco impressionanti. Eh sì, ai piani alti della scala evolutiva scopiazzano!
In un termitaio, migliaia di organismi interagiscono a un livello di complessità superiore, replicando lo stesso paradigma organizzativo al fine di garantire la sopravvivenza del gruppo. Visti tutti insieme, essi costituiscono un corpo unico, un vero e proprio esoscheletro che li identifica come un individuo. Le loro città fatte di terra e fango possono arrivare ad essere alte anche 12 metri.

Gli esempi sono infiniti. Potremmo parlare dei formicai, degli alveari, degli stormi di uccelli che mutano direzione di volo all’unisono e apparentemente senza guida. Potremmo perfino parlare dell’uomo, l’Isola per eccellenza, il pontificatore. Potremmo descriverlo minuziosamente, questo insieme topologicamente sconfinato di atolli di varia forma e natura, ognuno con i suoi codici, la sua lingua, che si affanna nell’immane tentativo di entrare in contatto con chi possa non solo acquistare le sue merci e vendergli le proprie, ma anche e soprattutto… comprenderlo.
Ogni uomo è un organismo unico ed irripetibile, eppure è fuor di dubbio che le interazioni con i suoi simili rispondano agli stessi stimoli, alle stesse leggi che governano i rapporti fra le cellule elementari, tra le città-organo, all’interno dei termitai, dei formicai, degli alveari e degli uccelli che volano in formazione.

Sì, adesso potremmo finalmente parlare dell’umanità!
La prossima domenica.

Post collegati

Isole, pubblicato il 7 settembre.

Isole

Siamo isole, lo siamo sempre stati. Piccoli atolli brulicanti di singolari forme di vita, i nostri pensieri. Neppure noi sappiamo bene da dove vengano, nè dove siano diretti. Però li capiamo. In quell’attimo splendente in cui ci attraversano come un dono, essi ci rivelano tutti i loro segreti. Anzi, per l’esattezza noi siamo i nostri pensieri. E’ il loro continuo avvicendarsi come le onde del mare, o come le foglie nei mulinelli creati dal vento… è questo che noi chiamiamo coscienza. Un sapere inaccessibile che nessuna interfaccia potrà trasferire, nessun motore di ricerca potrà catalogare, nessun hacker potrà duplicare. E che sfortunatamente morirà con noi.

Sì, siamo isole! Abbiamo uno statuto autonomo, anzi perfino una costituzione interamente scritta da noi. Abbiamo leggi immutabili e altre che siamo disposti a cambiare, dopo essere state comprese e approvate dal buon senso. Siamo re e regine, abbiamo in noi musici, poeti e scrittori che ogni giorno inventano per noi personalità nuove, che invariabilmente sfoggiamo per sorprendere gli amici. Abbiamo perfino un esercito ben addestrato che chiamiamo orgoglio. Ci aiuta a metterci sulla difensiva quando venti di cambiamento si avvicinano minacciosi. Combatte per la nostra sovranità affinchè nessuno, di questa nostra isola, possa mai dire colpita e affondata. Abbiamo la nostra fede, simile ad una religione di stato perchè nel nostro mondo niente è laico. Ogni cosa è rivelata, scritta in un vangelo che racconta della nostra infanzia, dei nostri primi miracoli, quando mille trasformazioni prodigiose ci hanno fatto sentire onnipotenti e immortali. Una bibbia che narra della nostra passione, la sofferenza giornaliera di essere isole e non vedere mai un albero maestro comparire all’orizzonte. Il testo sacro dei nostri miti e dei nostri tabù, che ogni domenica recitiamo professando il nostro credo, dopo esserci confessati e quasi sempre autoassolti in cerca di un segno di pace. Ed è inseguendo le sue antiche profezie che ogni giorno scriviamo il nostro messaggio d’amore, lo chiudiamo nell’ennesima bottiglia di birra ormai vuota e lo affidiamo alle correnti del mare. Non perchè qualcuno lo possa davvero leggere,  ma perchè è un’ottima ragione per continuare a bere.

Siamo isole, sì! Ed è per questo che ci affanniamo tanto a costruire ponti.

I Mini Blu

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – I veri numeri dei giornali, Pier Luca Santoro (Datamediahub)

Pierluca Santoro Datamediahub - playI veri numeri dei giornali e della rete, nell'intervento di Pier Luca Santoro, Datamediahub, a #SUM01, il primo evento organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Lupi ai Cinque Stelle: il referendum sull’euro non lo farete mai. Solo demagogia!

Maurizio Lupi, durante le dichiarazioni di voto per la fiducia alla Camera sul Governo Gentiloni, si rivolge ai Cinque Stelle accusandoli di demagogia, e spiega perché il referendum sull'Euro non si può fare....GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>