Legge

Il terzo mondo ci doppierà entro il 2050

La Spagna ci ha superato, la Grecia ci tallona ormai da vicino e gli analisti prevedono che il terzo mondo ci doppierà entro il 2050. Fate un investimento sul futuro: andate dagli scafisti e chiedetegli di assumervi come apprendisti. L’unico lavoro che renderà sarà l’organizzazione di tradotte di padri di famiglia dalla Puglia all’Albania, da Pantelleria a Tunisi… Sui LastMinute ci si accapiglierà per gli ultimi posti sulle zattere.

Per averne la prova facciamo un semplice raffronto.

Negli ultimi due mesi e mezzo in Italia ci siamo occupati dei processi di Berlusconi. La Camera e il Senato sono state occupate da un gruppo di golpisti che hanno preso in ostaggio un organo istituzionale, la magistratura, minacciando di farlo fuori se non avessimo consegnato il riscatto nel luogo e nell’ora convenuta: il Lodo Alfano.
Una volta messo al sicuro il bottino, il Governo si è messo al lavoro sulle priorità. Non quelle del paese, le sue. In primis, la schedatura di massa: un altro ricatto. Dateci le vostre impronte, o marchiamo a fuoco i bambini rom. Una volta azionata la leva del sentimentalismo popolare, gli italiani di buon cuore hanno subito consegnato i polpastrelli senza fare storie. Obiettivo non dichiarato: microchip sottocutaneo. Nel frattempo, il Trattato di Lisbona veniva approvato di soppiatto, il 23 luglio 2008, senza farne menzione alcuna dai mezzi di disinformazione afferenti a Propaganda Due.
Nel frattempo, con lo stesso stile da Shock Economy con il quale si è creata l’emergenza rifiuti, così da poter costruire gli inceneritori di salute, durante la campagna elettorale è stata creata l’emergenza sicurezza.
Il numero di omicidi nel nostro paese è diminuito, ma la gente è convinta di avere bisogno di protezione.
Così pochi trovano strano che dal quattro agosto a Milano gireranno per le strade 400 soldati, arrivati dalla conversione del disegno di legge A.S. n. 692-B, recante misure urgenti in materia di sicurezza pubblica, avvenuta anch’essa il 23 luglio – il numero 23 comincia a suonare un po’ sinistro -. Una parte di questi supereroi sarà armata di pistola e potrà fermare e perquisire chiunque non gli vada a genio, mettendo a soqquadro anche la sua automobile per poi scaricarlo in questura. Un’altra parte sarà posta a protezione di obiettivi sensibili, come per esempio le ambasciate, e gireranno armati di mitra. Del resto, la correlazione con le misure urgenti è del tutto evidente: a Milano sono anni che salta un’ambasciata al giorno per atti di terrorismo, mentre orde di musulmani inferociti e armati di corano minacciano di raccogliersi in preghiera se non gli sarà dato un luogo di culto adeguato. Anch’esso presidiato da militari armati di mitra.
Ma forse a tutta questo c’è uno scopo non dichiarato. Forse, con l’esercito già dispiegato nelle città, sarà più facile gestire la vera crisi. Quella degli italiani in fila per il pane, che assaltano le banche nel tentativo di riprendersi i risparmi.

Nel frattempo, il primo di agosto la Spagna approverà il Piano di Risparmio Energetico con il quale prevede di mettere in circolazione un milione di auto elettriche entro il 2014. “Le automobili elettriche sono il futuro e il motore della nuova rivoluzione industriale“, sono le parole del Ministro dell’Industria, del Turismo e del Commercio Miguel Sebastian, che tra il 2008 e il 2011 farà risparmiare alla Spagna tra i 43 e i 47 milioni di barili di petrolio.

Questa è la differenza tra un Governo che lavora e un manipolo di malavitosi che si sono impadroniti delle istituzioni.

Prima o poi, dovrà emergere una nuova classe dirigente.
Prepariamogli la strada.

video allegati
Sen.Rossi sui rifiuti Perry Silvio Il Discepolo 1816
E adesso schedateci tutti

La Casta colpisce ancora: (ex) Ministro dei Trasporti DS, Claudio Burlando, contromano in superstrada. Nessuna sanzione!

Qual è il colmo per un giudice? Chiamarsi Grazia! E quello per un astronauta? NETTUNO!
E se poi il colmo per un ago è sentirsi in vena, quello per un facchino non può che essere avere una famiglia sulle spalle..
Potremmo andare avanti per ore, e chiunque abbia frequentato perlomeno le elementari lo può confermare.
Ma qual’è il colmo dei colmi? Il colmo che li batte tutti?
Il colmo dei colmi è un (ex) Ministro dei Trasporti che se ne va allegramente contromano per una ventina di minuti in superstrada, seminando il terrore tra simpatiche famigliuole di automobilisti.

Burlando Ebbene sì, avete capito bene! Claudio Burlando, appartenente alla (sotto)casta dei DS, già Ministro dei Trasporti e della Navigazione della XIII legislatura (sì, proprio quelli che ti tolgono i punti sulla patente anche solo se ti infili un dito nel naso al semaforo), già vice presidente del gruppo parlamentare Democratici di Sinistra – l’Ulivo, attualmente Presidente della Regione Liguria!
Burlando, esperto dunque di Navigazione (o forse dopo essersi fumato l’Ulivo di cui sopra) imbocca una corsia (forse uno svincolo in uscita) in direzione opposta, e decide che non sarebbe dignitoso fermarsi, mettere quattro frecce (anche otto) come una qualsiasi persona normale e tentare di fare retromarcia. No! In perfetto stile politichese, una volta imboccata una direzione di marcia sbagliata, essa va percorsa fino in fondo, difendendola contro ogni evidenza e fingendo la più assoluta normalità.
Sarebbe andato d’accordo con il comandante del Titanic.

Così agli automobilisti pallidi ed emaciati che, dopo aver riparato sulle corsie d’emergenza, gli si avvicinano chiedendo spiegazioni, egli anzichè proferirsi in scuse rivolge la più totale indifferenza, chiudendosi nel suo abitacolo con l’immancabile telefonino calcato sull’orecchio. In pratica non risponde.

La Casta non parla con il volgo a meno che non sia in campagna elettorale e lui, c’è da capirlo, non aveva neanche un microfono.

Nonni, mamme, bambini.. vecchiette che gli bussano al finestrino. Lui non si volta neppure. Una persona normale, uno di noi, si sarebbe sentito mortificato, avrebbe temuto un linciaggio, si sarebbe consumato nella spasmodica attesa del fatidico lampeggiante blu che si sarebbe portato via per sempre patente e libretto. Una persona normale avrebbe chiesto umilmente scusa.
Una persona normale.. Non un’appartenente alla Casta!

E già, perchè chi appartiene alla Casta ha un certificato, un sigillo reale, ha la licenza di uccidere, di fare qualsiasi cosa. Burlando lo sa, sa di essere un prescelto, un privilegiato, e ha ragione!

Tant’è vero che quando la pattuglia della volante arriva, sotto gli occhi increduli degli automobilisti ancora sotto shock, egli mostra loro il segno, sposta i capelli e scopre il numero della bestia. Fa loro vedere la Tessera della Camera dei Deputati, insomma.

Loro, gli agenti, che fanno? Colti da un’ipnotico senso di reverenza, succubi della rivelazione, annichiliti di fronte al palesarsi di una divinità (molto più probabilmente storditi dall’impressionante elenco di santi in paradiso che Burlando, in qualità di ex sindaco di Genova e di presidente della regione Liguria, avrà invocato per sconsigliarli dal suscitare l’ira dell’Olimpo), stilano la seguente relazione:

“Alla guida della Mitsubishi si trovava tale Burlando Claudio, nato a Genova il 27.04.1954, identificato mediante tessera della Camera dei Deputati numero 938… […] Quest’ultimo ammetteva quanto sostenuto dagli utenti (n.d.r. = gli automobilisti inferociti) senza dare un giustificato motivo alla manovra effettuata. […] La pattuglia, non avendo comunque accertato l’infrazione in oggetto, si asteneva dal contestare alcun tipo di sanzione, limitandosi ad informare il comandante telefonicamente e a redigere la presente.”.

Non avendo comunque accertato l’infrazione in oggetto??

A Milano basta parcheggiare la macchina in senso opposto alla direzione di marcia rispetto al lato della carreggiata ove si accosta, per ritrovarsi la Moratti e tutta la giunta comunale sullo zerbino di casa a pignorarti l’LCD nuovo, MySky e, già che ci sono, tutta la collezione di MP3.

Amici, urge effettuare un rapido aggiornamento al nostro bagaglio didattico delle elementari, ormai obsoleto.

Qual’è il colmo per un (ex) Ministro dei Trasporti?

Rispettare il codice della strada e, soprattutto, prendere multe e perdere punti come tutti i cittadini.
Già! Sarebbe proprio il colmo, per un membro della Casta. Questo è ormai evidente per chiunque.

I Mini Blu

La violazione della legge sulla propaganda elettorale. Registrate e denunciate.

Registra e denuncia violazione della legge sulla propaganda elettorale Ancora adesso, mentre scrivo, a votazioni in corso, se aprite i social network vi potete imbattere facilmente nella propaganda a favore del Sì al Referendum Costituzionale. La campagna per il Sì in rete è stata invasiva e ai limiti dell'illegalità. Cosa dice la...--> LEGGI TUTTO

Grazie Giorgio Napolitano!? Chapeau!? Si sono bevuti il cervello!?

M5S Grazie Giorgio Stiamo parlando di Giorgio Napolitano? Quello che nel 2011 ha spianato la strada alla troika del governo Monti? Quello che ha firmato qualunque cosa? Quello che nel 2013, quando c'erano le consultazioni per formare un nuovo governo, ha chiamato al Quirinale Pdl e Pd ignorando il...--> LEGGI TUTTO

Ce lo chiede Beppe

Ce lo chiede Beppe Quindi, ricapitolando, il "collegio dei probiviri" di un movimento di democrazia diretta come il M5S è composto da tre nomi fatti per intero dal capo politico, senza che la "rete" possa nominarli non dico tutti, ma almeno un paio o anche uno solo. Peggio del direttorio dove...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

La lettera di una mamma lavoratrice che fa venire il magone

Mamme lavoratrici: la triste realtà che si cela dietro alla famiglia del Mulino BiancoPubblico questa lettera (inviata a Beppe Severgnini sul Corriere della Sera), che fa venire il magone non solo a chi l'ha scritta ma anche a me che l'ho letta, e nella quale credo si riconoscano tante, troppe mamme lavoratrici, perché sia motivo di riflessione sul modo in cui si è...--> LEGGI TUTTO

La lobby dello zucchero uccide – i nuovi documenti tenuti nascosti

la lobby dello zucchero uccideNEW YORK: Decine di scienziati, negli Anni 60, furono pagati dall'industria americana dello zucchero per sminuire il collegamento tra consumo di zucchero e problemi cardiaci e spostare così l'attenzione sui grassi saturi. A rivelarlo sono una serie di nuovi documenti scoperti recentemente da un ricercatore della University of California di...--> LEGGI TUTTO

Caro M5S, volete allargare il direttorio? Bene, ma dovreste fare così…

votazione online democrazia direttaBarbara Lezzi, senatrice M5S, ha rilasciato un'intervista al Fatto Quotidiano sulle questioni romane. L'ipotesi, che alcuni organi di stampa dicono condivisa anche dalla Casaleggio Associati, è quella di allargare il direttorio a 30/40 persone. Una vera e propria struttura di intermediazione (di quelle che ancora oggi non sono previste dal "Non...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Come funziona l’Italia: noi siamo quelli con il fiore in mano

Come funziona l'ItaliaCome funziona l'Italia Ecco come funziona la nostra società. Questa è l'Italia. E, ...caso mai cercaste il pallino "voi siete qui", in questo disegno noi siamo quelli con il fiore in mano....--> LEGGI TUTTO

I nanorobot a controllo mentale che vi osserveranno.

I NANOROBOT A CONTROLLO MENTALE CHE VI OSSERVERANNOPer la prima volta, una creatura vivente è stata controllata dall'uomo utilizzando esclusivamente il pensiero, grazie a nanorobot che hanno rilasciato all'interno di alcuni scarafaggi dosi programmate di farmaci, in risposta all'attività cerebrale di chi ha condotto l'esperimento. Una tecnica che - sostengono già alcuni - potrebbe essere molto utile per il trattamento...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Massimo D’Alema: è grazie a noi se M5S non ha vinto da solo!

Massimo D'Alema Massimo D'Alema fa la sua analisi del voto del referendum. Parla sarcasticamente delle rottamazioni di Matteo Renzi e afferma che se non ci fossero stati loro, il M5S avrebbe vinto da solo. ...GUARDA

I Cinque Stelle alla stampa: ora elezioni subito!

m5s-conferenza-stampa-iconaLa conferenza stampa del Movimento 5 Stelle alla Camera dei Deputati dopo la vittoria del No al Referendum Costituzionale. Davanti ai giornalisti, a tarda ora, dopo le dimissioni di Matteo Renzi, si sono presentati Vito Crimi, Danilo Toninelli, Alessandro Di Battista e Giulia Grillo, per dire al Presidente della Repubblica...GUARDA

Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!

Renato Brunetta Brunetta canta vittoria: Renzi ora si dimetta!...GUARDA

Galloni e Rinaldi al Quirinale: ora Mattarella stralci il Pareggio di Bilancio

Galloni Rinaldi Quirinale Nino Galloni e Antonio Rinaldi salgono al Quirinale per chiedere simbolicamente a Mattarella che ora rispetti la volontà del popolo e si adoperi per rispettare la Costituzione italiana, stralciando subito il Pareggio di Bilancio ora Mattarella stralci Pareggio di Bilancio...GUARDA

Salvini – Vittoria del popolo contro i poteri forti di tutto il mondo

Salvini referendum La prima dichiarazione dopo gli Exit Poll che danno la vittoria del No a 55%-59% è di Matteo Salvini, che parla testualmente di "una vittoria del popolo contro i poteri forti di gran parte del mondo"....GUARDA

Renzi vs Gruber: volata finale sul Referendum

Renzi Gruber Referendum Otto e 1/2 Sintesi dell'intervento di Matteo Renzi, questa sera, a Otto e Mezzo, per la volata finale sul Referendum Costituzionale....GUARDA

La Santanché furiosa sui pallisti Pd diventa una bestia

la santanche furiosa sui pallisti pd diventa una bestia Daniela Santanché si infuria a Coffee Break sul voto di Forza Italia alla Camera sulla Riforma Costituzionale, e chiede il fact checking. Guarda anche: ...GUARDA

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì

Referendum: le COJONATE di Franceschini e Poletti sulle ragioni del Sì Le cojonate di Franceschini e Poletti, ministri della cultura e del lavoro, a Tribuna Politica di Semprini, nel tentativo imbarazzante di difendere le ragioni del sì al Referendum Costituzionale, fanno sembrare le forziste Laura Ravetto e Anna Maria Bernini due emerite costituzionaliste. Tante fesserie tutte insieme...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>