piemonte

Catastrofe nucleare planetaria

Un decimo di milligrammo di plutonio, se inalato, uccide. A Saluggia ce ne sono cinque chili, sufficienti a far fuori 50 milioni di persone: tutta l’Italia. Ogni volta che la Dora Baltea è in piena, a 1500 metri di distanza, chi sa trema.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

No Tav, una truffa politica

Ieri a Torino faceva freddo. Molto. Fin dalle prime ore del pomeriggio nevicava. In queste condizioni, portare fuori la gente dalle case non è semplice. Ci vuole una motivazione forte. Ci vuole la forza della disperazione. Erano in 5 mila. Un numero elevatissimo, considerate le avversità. Lo ha riconosciuto anche il Corriere della Sera.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate

Se Grillo è un violento, Maroni è un Black Bloc

Se Grillo è un violento, Maroni è un Black Bloc

I valsusini sono degli eroi. Chiunque li abbia conosciuti non potrebbe definirli diversamente. Sono anni che vivono, o meglio, sopravvivono all’interno di baracche che chiamano presidi, di notte e di giorno, d’estate e d’inverno. Si riscaldano intorno ai bidoni accesi, come i neri delle periferie di New York. Cucinano e mangiano alla meno peggio, con fornellini da campo improvvisati. Dormono con il telefonino acceso e si svegliano a qualsiasi ora della notte: in dieci minuti formano una catena umana impressionante e sono operativi sui cantieri dove le ruspe tentano una timida sortita. Si prendono le manganellate, si fanno qualche giorno di ospedale e ritornano lì, imperterriti, per ricominciare tutto daccapo.

Sono degli eroi: cos’altro potrebbero essere? Dei pazzi, forse, ma una buona dose di follia e di incoscienza è pur necessaria per fare questa vita quando potrebbero starsene a casa a guardare Uomini e Donne e andare la domenica allo stadio. Come tutti gli altri. Invece no. “Ognuno si diverte come può”, direbbe Maroni. “Hanno ragioni da vendere e il coraggio di difenderle, Davide contro Golia, fino alla morte”, diremmo noi. E un po’ li invidiamo.

  • Facebook
  • Twitter
  • Digg
  • Delicious
  • Segnalo
  • Diggita
  • Reddit
  • StumbleUpon
  • LinkedIn
  • Upnews
  • FriendFeed
  • Google
  • Tumblr
  • Email
  • OkNotizie
donate
123

Crazy Animals

tasto_newsletter

I MINI-BLU

Vogliamo un nuovo presidente!

Mario Draghi e Giorgio Napolitano «Il forte consenso espressosi nelle elezioni del 25 maggio per il partito che guida il governo italiano ha oggettivamente garantito accresciuto ascolto e autorità all’Italia nel concerto europeo». Mai sentito nella storia della Repubblica un endorsement così smaccato da parte del Capo dello...leggi

Perchè io, te, voi… siamo diversi!

Perché sono diverso Due strade trovai nel bosco e io scelsi quella meno battuta, ed è per questo che sono diverso....leggi

Un’assemblea che non poteva votare

Espulsione Massimo Artini Paola Pinna Come vi avevo anticipato il 27 novembre (ma non bisognava essere dei grandi profeti), era evidente che l'assemblea parlamentare M5S, su Massimo Artini e Paola Pinna, non avrebbe mai potuto votare: se avesse votato contro la rete, infatti, sarebbe stata da espellere in blocco, ma far votare su...leggi

Dal Videoblog

Categorie