roma

Tenetevi Roma, per favore.

Tenetevi Roma, Per Favore

Ci ho pensato molto. Tutti questi anni passati a combattere il sistema con un solo obiettivo: Palazzo Chigi. Un intero Paese ci ha creduto. I numeri li vedete anche voi. Ora avete una questione di forma. L’arresto di un dirigente, un tecnico esterno al Movimento (per quanto vicinissimo al sindaco) e la tentazione di mollare tutto. Sì, “mollare tutto”: perché deve essere chiaro che, se avere perso Parma può essere stato un peccato di gioventù, perdere Roma sarebbe una tragedia. I cittadini questa volta non capirebbero. Come ci si può fidare di una forza politica che abbandona al suo destino la Capitale, con tutti i suoi problemi, ad appena pochi mesi da una campagna elettorale trionfante?

Certo, c’è la questione morale, c’è quell’ombra del giustizialismo dei primi tempi che vi rincorre e vi urla “coerenza”. Avete passato anni a dire che alla prima incrinatura del rapporto di fiducia con i cittadini bisogna dimettersi. Però, innanzitutto, dovreste fare un po’ di autoanalisi ed ammettere che tutta questa coerenza, ultimamente, non c’è stata. Regolamenti e direttori fatti e poi disfatti a seconda dell’umore, il ditino sul bottone dell’espulsione un po’ troppo “facile”. Niente di grave e niente che l’ultimo dei partiti tradizionali non farebbe, in misura ben peggiore, con estrema disinvoltura. Ma forse, di fronte ai problemi di una città come Roma, questa volta magari la forma può passare in secondo piano. Di fronte a un Paese che vuole una forza di governo matura, alternativa a questi finti governi politici – in realtà tutti espressione di Bruxelles -, sarebbe il caso di cominciare a scrollarsi di dosso l’abito da verginella e iniziare a dire che dare risposte è molto diverso dal fare domande. O pensavate forse di arrivare a Palazzo Chigi senza pestare nessuna merda? Dicevate che era una guerra: le guerre non si vincono continuando a decimare l’esercito, ma sistemando i malumori e distribuendo equamente oneri e onori. Questo è il momento in cui ottiene di più un discorso alla “Massimo Decimo Meridio“, che una corte marziale francamente un po’ tafazziana.

Non conosco personalmente Virginia Raggi e non la difendo. L’ho incontrata una volta, al funerale di Gianroberto, e mi ha regalato uno sguardo gelido. Però faceva l’assistente in uno studio legale. L’avete presa e l’avete gettata come una palla di cannone sul balcone più alto della più alta torre di Roma. Di chi doveva fidarsi? C’eri tu, Beppe, con lei, a scegliere la sua squadra? C’era Gianroberto, a darle il manuale delle istruzioni? La risposta è no: era da sola, come ero da solo io quando sono stato scaraventato a Bruxelles per cercare di capire come funzionava il più grande apparato burocratico del mondo dopo il “Ministero della Verità” di “1984”. E neppure poteva arrivare al Campidoglio, dopo mafia capitale, e dire: “cari romani, adesso scusatemi ma non faccio niente per 6 mesi perché devo capire come funziona la baracca”. L’avreste massacrata voi per primi. Si è appoggiata a Marra e gli è andata male, ok. Forse doveva scegliere Tizio o Caio, suggeriti da Sempronio o dai nemici di Sempronio? Non prendiamoci in giro: come tutte le società fatte da più di una persona, anche il Movimento al suo interno ha le sue incomprensioni, le sue liti, i suoi sgambetti e le sue vendette. Hanno venduto Gesù per trenta denari, figuratevi se dentro a una forza dove sono confluiti milioni di italiani non volano gli stracci.

Le sue scelte l’ha fatte da sola ma, fino ad ora, se ha sbagliato è sembrata in buona fede. Forse ha bisogno d’aiuto, e forse deve capire lei stessa che deve accettarlo, ma una cosa è certa: se il Movimento non difende Roma e cede ai suoi più bassi istinti (mascherati da nobili ideali), lasciando cadere la Raggi, non fa il bene del Paese, né di Roma e, neppure, di se stesso.

Tutti i movimenti hanno bisogno di una guida salda, univoca e chiara. Tant’è vero che tu, Beppe, sei il Capo Politico del Movimento 5 Stelle e devi prendere il mano il timone sempre, non solo quando la tempesta sferza le vele, schiaffeggia lo scafo e terrorizza i marinai. Gianroberto era certamente un uomo che sapeva essere cinico nel perseguire i suoi obiettivi, ma riusciva anche a sembrare un buon padre e a mettere tutti d’accordo anche quando sembrava impossibile. Lo ha fatto fino alla fine: è stata la natura a vincerlo, non lo scoraggiamento. Adesso è venuto il momento per i Cinque Stelle di mettere da parte i personalismi, i rancori, le ambizioni e seppellire l’ascia di guerra.

Molti di voi si ricorderanno da dove sono partiti. Si ricorderanno quando ancora credevano che per cambiare il mondo sarebbe bastata la rete. Non bastava e adesso lo sapete bene. Ma siete a tanto così dal mettervi finalmente alla prova, siete a tanto così dal ripagare la fiducia degli italiani. A tanto così! Non può essere un reato, eventualmente commesso quando voi non amministravate neppure, a fare dissolvere sette anni di sacrifici come un miraggio all’orizzonte. Chi vuole arrivare al traguardo deve avere sogni, passione, slancio, ma anche senso pratico, resistenza e lucidità.

Adesso è il momento di tenervi Roma.
Tenetevela, per favore.

 

 

 

Roma- Torino: Raggi e Appendino hanno vinto. Grazie Gianroberto

Appendino Raggi - Torino Roma - Hanno vinto - Grazie Gianroberto

Chiara Appendino e Virginia Raggi sono i nuovi sindaci di Torino e di Roma. Il Movimento 5 Stelle, partito nel 2009 dai banchetti degli attivisti volontari che si bruciavano le nocche delle mani al freddo e al gelo, pur di tenere aperti banchetti e gazebo, conquista così la capitale di questo Paese e una delle città più importanti, strappandola al Partito Democratico. Chiaramente la parte più difficile verrà adesso, specialmente a Roma, dove il Movimento si è appena preso la più grossa gatta da pelare della sua storia, ma almeno questa notte, per quelli che i giornali una volta definivano con disprezzo “grillini”, e che da un po’ di tempo a questa parte invece trattano con i guanti (ah, come è facile saltare sul carro dei vincitori), è tempo di festeggiare. Festeggiare perché finalmente avranno l’opportunità di dimostrare che davvero rappresentano la svolta per i cittadini italiani, vessati, oppressi e schiacciati da una classe dirigente corrotta, connivente, serva e autoreferenziale.

Ecco le spese contestate a Marino.

image

Quindi, ricapitolando, secondo il Corriere della Sera le cene contestate a Marino sarebbero quelle nell’immagine. Su un totale di circa 27mila euro, spesi dal 12 giugno 2013 (data di inizio del suo mandato) ad oggi, in due anni al sindaco della città che gli antichi definivano “Caput Mundi” si contestano 915 €. Il 3% circa delle spese “di rappresentanza” sostenute in totale con la carta di credito. Anche ammesso che quelle sette volte abbia portato la mamma a mangiare al ristorante sotto casa, invece degli ospiti dichiarati (come più volte ipotizzato senza tanti giri di parole dal Corriere), parliamo di 457€ che ogni 12 mesi sarebbero stati sottratti indebitamente alla collettività.

Sia chiaro: non si fa, ma dopo decenni di una politica che si è fottuta miliardi in tangenti, e che continua a fottersene altrettanti in trattati europei (e che spesso è rimasta impunita), vogliamo seriamente dire che lo scandalo Marino si giustifica con 7 scontrini (tra l’altro di importo nella media, per una cena romana in un qualunque ristorantino normale: qualcuno ricorderà invece i milioni di euro spesi da Fiorito in champagne, ostriche e caviale)?

I Mini Blu

La sfida epocale della Terra contro il Mare

LE PEN TRUMP PUTINdi Paolo Becchi Sbagliano coloro che oggi credono che la partita in Francia sia già chiusa, e che ormai, anche a seguito del “tradimento” di Donald Trump e del suo programma isolazionista, Marine Le Pen sia comunque destinata a soccombere. Più in generale, e sul piano geopolitico,...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Paolo Magri (Ispi e Commissione Trilaterale): perché ci vuole più Europa.

Paolo Magri - Ispi e Commissione Trilaterale - SUM01 - PlayL'intervento di Paolo Magri, presidente ISPI e direttore italiano della Commissione Trilaterale (per anni presieduta in occidente da Mario Monti), all'evento #SUM01 organizzato dall'Associazione Gianroberto Casaleggio. p.s. non serve che io, da queste pagine, esprima la mia opinione sul suo discorso. Mi limito solo a ricordare a...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 Marco Travaglio – L’informazione ha un costo.

Marco Travaglio . l'informazione ha un costo - Play#SUM01 - Intervento di Marco Travaglio sulla professionalità e le risorse necessarie a fare buona informazione, e sulle vecchie balle improvvisamente ribattezzate "Fake News". ...--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Massimi Fini: il Futuro è dietro di noi!

Massimo Fini - il Futuro è dietro di noi - Play L'intervento di Massimo Fini a #Sum01, il primo evento dell'Associazione Gianroberto Casaleggio....--> LEGGI TUTTO

#SUM01 – Paragone contro Monica Maggioni, presidente Rai e presidente Commissione Trilaterale Italia

Gianluigi Paragone vs Monica Maggioni - Presidente Commissione Trilaterale#SUM01 - Associazione Gianroberto Casaleggio - Intervento di Gianluigi Paragone sullo stato dell'informazione in Italia. Paragone parte subito contestando Monica Maggioni per la sua doppia carica di presidente Rai e contemporaneamente di Presidente Commissione Trilaterale Italia. ...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

Oggi attaccano Byoblu.com. Ma sarà presto un attacco contro tutti i dissidenti.

di Pino Cabras su MegaChip Fa molto bene Claudio Messora a sottolineare che il vero obiettivo della campagna contro le 'fake news' non erano certo quei cialtroni che infestano il web di notizie false, razziste e irresponsabili per acchiappare clic, che pure ci sono e da chissà...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Le vostre email

Volete sapere perché siamo 73° per libertà di stampa? Eccovi serviti!

Libertà di stampa - in Italia siamo semi-liberi di Godot_74 L'Italia nel 2015 è scesa al 73° posto nella classifica sulla "libertà di stampa". Viene definita anche "semi-libera". Più che parlare di libertà di stampa, però, forse sarebbe il caso di concentrare l'attenzione sulla sua completezza, indipendenza ed obiettività. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Becchi: la prova che la Germania ha creato l’euro per metterla in quel posto a noi

BECCHI PROVE EURO GERMANIA Paolo Becchi esibisce le prove in diretta tv del fatto che la Germania sapeva che grazie all'Euro "lo avrebbe messo in culo agli italiani". Potremmo svalutare la nostra moneta, e dunque tornare ad essere competitivi, ma ecco pronta la replica: svalutando crescerà l' inflazione. Vale...GUARDA

Diego Fusaro: ma quale new economy? Si chiama lavorare per niente!

Fusaro Diego Fusaro sulla cosiddetta "new economy". Dal caso Amazon in poi, è chiaro che si tratta di un nuovo sistema di sfruttamento dei lavoratori. Il lavoro prevede che ci siano dei diritti e che il lavoratore venga considerato alla stregua di un essere umano portatore di dignità e...GUARDA

Beppe Grillo a Sanremo 1989 – Le penali se dico che i socialisti rubano

Beppe Grillo Sanremo 1989 play Beppe Grillo a San Remo 1989, comunica il suo compenso in diretta e legge le penali previste dal contratto se dice che i socialisti che rubano....GUARDA

Fake news e post-verità: a chi conviene?

fake news post-verità icon play Fake news e post-verità: ormai non parlano d'altro. In Germania, dove presto ci saranno le elezioni, Facebook incarica una organizzazione (finanziata tra gli altri da George Soros) di marchiare a fuoco le notizie ritenute inattendibili. Ma "Fake news", "post-verità" e "debunker" sono solo neologismi, è la neolingua per...GUARDA

Sovranità vs Inflazione – Scontro plastico tra Marco Mori e Salvo Cozzolino

Mori Vs Cuzzolino - Sovranità vs InflazioneMarco Mori vs Salvo Cozzolino è uno scontro che mette in scena il classico campionario degli argomenti contro la sovranità monetaria: inflazione, debito, helicopter money e tutto il resto. Solo una precisazione aggiuntiva per Cozzolino: qualcuno gli dica che dal 1946 al 1970 l'economia andava bene, anche in condizioni di...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>