Shinkansen

Negroponte: la competizione è la radice di tutti i mali.

Venerdì scorso, Nicholas Negroponte ha tenuto un discorso in seno all’evento The Shape of Things To Come (la forma delle cose che verranno), organizzato da Piaggio Fast Forward a Milano e presentato da Marco Montemagno.

Negroponte è il fondatore del Media Lab del Mit, il laboratorio di ricerca interdisciplinare del Massachusetts Institute of Technology, e il creatore del progetto One Laptop Per Child (un computer portatile per ogni bambino), pensato per fornire gli strumenti educativi necessari allo sviluppo educativo nel terzo mondo.

Venerdì c’ero anch’io. Quello che segue (e che potete vedere nel video che ho sottotitolato per voi) è un estratto del suo discorso, dal quale si capisce bene cosa significa avere una visione del mondo e ragionare su altri piani mentali rispetto alle categorie dell’umano e mediocre pensiero.

LA COMPETIZIONE E’ LA RADICE DEL MALE

L’incrementalismo (ndr: un metodo di lavoro che funziona aggiungendo a un progetto piccoli cambiamenti progressivi, invece di pianificazioni di lunga portata) è nemico della creatività. E in questo so di espormi, sostenenedo che le start-up siano un problema globale molto serio, perché abbiamo impedito a tantissimi talenti di pensare in grande.

Il Media Lab del MIT laurea 50 studenti all’anno. In passato, la metà di loro lavorava sui grandi problemi: la fusione, l’eliminazione della povertà, l’impegno sugli obiettivi umani che riguardano il miglioramento dell’umanità… E adesso, invece, si occupano tutti di queste sciocche, piccole start-up che fanno app per gli iPad e per gli iPhones, che rubano soldi – la cupidigia gioca un ruolo in tutto questo – e fanno cose buffe, ma di queste 50 persone, oggi, solo una lavora su un grande e difficile problema. Pagheremo un prezzo per questo, in futuro.

La competizione! La competizione è la radice di quasi tutti i mali. Assumo che l’Italia abbia gli stessi problemi di altri paesi che conosco meglio, come gli USA, la Cina, il Giappone. Abbiamo trasformato l’apprendimento in una cosa competitiva, con la complicità dei genitori. Basta con gli esami! Smettiamola di uccidere i bambini con gli esami, perché quello che sapete non importa! Non importa per niente! E ve ne darò evidenza.

Io odio le misurazioni: se sei costretto a misurare qualcosa, significa che la differenza è troppo piccola: l’evidenza delle cose è la migliore misura. Ma se tu misuri l’educazione, ad esempio, viene fuori che la Finlandia è al primo posto della lista, quasi ovunque. Ma di parecchie lunghezze, eh? Non è solamente prima e basta: gli altri sono molto dietro.

Bene: in Finlandia, dall’asilo fino alle elementari, non ci sono verifiche, nessuna! Non ci sono compiti, nessuno! Vanno a scuola per meno giorni all’anno e fanno l’orario più ridotto di tutti. Direte: aspetta un minuto! Come possono essere primi? Non hanno niente delle cose che noi giudichiamo più importanti: fare più esami, avere giornate di studio più lunghe, tutte queste cose insomma… E la ragione è che non c’è competizione! I bambini collaborano. Imparano in maniera collaborativa. La competizione, specialmente tra Paesi, è un concetto malato ed è alla radice di molti mali.

Ora parliamo di missione contro mercato. Una missione è molto diversa da un mercato. E la maggior parte delle persone non capisce la differenza. Avere buoni risultati come corporation, anche per ottime ragioni, in realtà non è ciò che aiuterà il mondo. Sì, se tutti sono migliori, più educati e fanno cose che si definiscono buone, questo, certo, potrebbe migliorare il mondo. Ma se hai come missione l’educazione, allora, come parte della società civile, sei costretto a migliorarlo!

Vi racconto una cosa che mi ha irritato tantissimo. Ero in una stanza, recentemente, impegnato in una riunione nella quale tutti credevano che le persone si dividessero in due categorie: gli imprenditori e i filantropi. Gli imprenditori ad esempio sono i manager delle grandi società, mentre i filantropi sono quelli che fanno piccole ONG o grandi fondazioni. Io dissi: “Siete pazzi! Avete completamente eliminato un terzo gruppo che non fa parte né di un’organizzazione benefica né del mondo imprenditoriale: è il pubblico impiego. Nessuno in questa stanza che ha esortato i propri figli ad entrare nel settore pubblico“.

Non c’è nessuno che pensa al settore pubblico come una grande cosa da fare, e invece il settore pubblico è quello da cui realmente dipendiamo. Quando mi sveglio la mattina, mi faccio una domanda: le normali forze di mercato fanno la stessa cosa che farò io oggi? E se la risposta è sì, allora non devo farlo! Non ho bisogno di farlo se lo stanno già facendo le comuni forze di mercato. Io ho bisogno di fare quello che le forze di mercato non fanno.

Adesso fatemi finire con il mio progetto preferito: la connettività. E dovrei in realtà dire l’accesso, perché potresti non avere bisogno di essere connesso con qualcuno, ma hai bisogno dell’accesso in generale,  e ne hai bisogno non come un servizio, che è un’opportunità per le corporation: ne hai bisogno come parte dei diritti umani, o almeno per responsabilità civica.

Pensate per un secondo a questo: uscite dalla porta, dopo questo incontro, e vi mettete a camminare su un marciapiede. Il modello di business dei marciapiedi non è basato su un ritorno dell’investimento dove tu paghi per camminare sul marciapiede. Ci cammina sopra una persona ricca e ci cammina sopra una persona povera. E tu dipendi dal settore pubblico perché sia pulito, perché sia scorrevole, perché sia bello. Non si paga in una maniera diretta. Ma indovinate? Pagate attraverso quelle che si chiamano tasse. Ed è parte della società. E invece, se ti colleghi a internet ancora adesso devi pagare: non è come una strada. Beh, internet non è mai stato come una strada: è stato più come l’elettricità o altre cose basate sul modello “più consumi, più paghi”, ma quello era il passato. E in particolare, nei paesi in via di sviluppo, il futuro è di costruire proprio quella parte di società civile.

Sto lavorando davvero sodo, più che posso, per riuscirci, ma il mio problema è che finora internet è stato un così grande affare! Se guardate alle dieci persone più ricche del mondo, guardatele e contate quante di loro hanno costruito le loro fortune sulle telecomunicazioni. E’ un business davvero redditizio! La società di telefonia del Bangladesh, la società dei telefoni cellulari, ha avuto due miliardi di dollari di ricavi lo scorso anno. Un miliardo era di soli profitti! Dove sono finiti quei profitti? I profitti sono ritornati agli azionisti: molto poco è stato reinvestito sulla rete.

Dovremmo ripensare a quello che può essere fatto nel settore pubblico e non dare per scontato sempre che il settore pubblico non possa fare niente. E se voi ritenete che il settore pubblico non possa combinare niente, provate a salire su un treno in Svizzera! In Giappone il ritardo totale di tutti i treni, accumulato sulla rete della compagnia Shinkansen, in un anno intero, è stato di 18 secondi! Si possono fare molte cose, se ci si impegna mettendosi dalla parte della società civile.

I Mini Blu

Ecco il primo governo del Movimento Cinque Stelle.

Ecco il primo governo del Movimento Cinque Stelle Nell'aprile del 2012 (5 anni fa) io partecipavo come ospite fisso a L'Ultima Parola di Gianluigi Paragone, su Rai Due. Una sera si fece uno strano esperimento... (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Hey, Lorenzin, fai un decreto su questo! 1250 morti all’anno per il DieselGate

DieselGate - Concentrazione e MortalitàIl surplus di emissioni dei veicoli diesel, rispetto a quanto dichiarato dalle case automobilistiche, ha causato in Italia 1.250 morti all'anno. A quantificare le conseguenze del Dieselgate sono l'Istituto meteorologico norvegese e l'istituto internazionale Iiasa, in uno studio pubblicato sulla rivista Environmental Research Letters da cui emerge che il nostro...--> LEGGI TUTTO

La verità orribile che non viene detta – Gianluca Ferrara

GIANLUCA FERRARA - La verità orribile che non viene mai detta Gianluca Ferrara, direttore editoriale di "Dissensi edizioni" e blogger del Fatto Quotidiano, ha già ottenuto quasi 150 mila condivisioni con questa analisi, fatta nell'ultimo post sul suo blog. (altro…)...--> LEGGI TUTTO

Crociata contro la rete. Il ministro: via i “profili sgraditi”.

Orlando - rimozione di profili sgraditi e ong governative a fare controinformazione in rete Registrazione del Facebook Live del 16 agosto 2017 Un'intervista di Andrea Orlando, sul Corriere della Sera, rivela che esiste un accordo con i social network per la segnalazione dei post e la rimozione dei profili sgraditi, e anche che il ministero ha messo delle organizzazioni a monitorare...--> LEGGI TUTTO

La vera storia di KJ2, l’orsa mamma di Francesco e Soki, del progetto Life Ursus

Un'orsa e il suo cucciolo  Registrazione del live Facebook andato in onda ieri sera KJ2 sembra il nome di una stella cadente, perfetto per la notte di San Lorenzo. Invece è caduta un'orsa, appartenente al progetto Life Ursus. Nel video qualche considerazione da fare insieme sulla vicenda, andata in onda ieri sera...--> LEGGI TUTTO

Notizie dal web

Due piantine di Cannabis per lenire dolori atroci: in prigione a 63 anni!

prigione malato cannabisTRENTO. Il ricorso in Cassazione è stato rigettato. L'uomo di 63 anni che a Trento era stato trovato in possesso di due piante di marijuana che coltivava per uso personale, per lenire i dolori atroci della sua malattia, è stato giudicato colpevole in via definitiva. Andrà in prigione. ...--> LEGGI TUTTO

L’ideologo di Putin: in Europa sarà presto caos, guerra civile, distruzione.

Dugin ideologo Putindi Giulio Meotti Roma. Europa e Stati Uniti hanno spesso ricambiato il favore ad Aleksandr Dugin. Un anno fa, il famoso politologo russo è stato messo alla porta in Grecia. Accompagnato dal patriarca di Mosca Kirill per una conferenza sul Monte Athos, Dugin...--> LEGGI TUTTO

Il TG1 censura la Raggi. Scatenate uno #ShareStorm

Molti dei lettori di questo blog trasaliranno ascoltando alcune frasi fatte del discorso che oggi Virginia Raggi ha tenuto di fronte ai leader europei. L'Europa come "progetto visionario", come "eredità gioiosa e impegnativa", che "dobbiamo realizzare noi" perché "non poteva realizzarsi in un giorno". ...--> LEGGI TUTTO

CURIOSITA’

A Capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio: la Terra rallenta!

A capodanno aggiungete un secondo extra al vostro orologio - la Terra rallentaUn "salto" di un secondo verrà aggiunto al conto alla rovescia di questo Capodanno per compensare il rallentamento nella velocità di rotazione della Terra.  Il secondo "extra" accadrà non appena l'orologio toccherà la mezzanotte e verranno "create" le ore 23:59:60, posticipando momentaneamente l'arrivo del Capodanno. Il secondo...--> LEGGI TUTTO

BIOMETRIA, IL FUTURO DELLA SICUREZZA

biometriaRiconoscimento dell'iride, facciale e del movimento della mano durante la firma: le nuove strategie per prevenire i furti e le loro possibili applicazioni Un uomo si avvicina a una stanza blindata. Per entrare niente password o codici di sicurezza, ma l'accostamento degli occhi a un...--> LEGGI TUTTO

Dai siti web agli oggetti web: la rete delle idee che sta per arrivare.

Libro digitale su una panchina internet delle cose Che lo crediate o no, c'è stato un tempo in cui per costruire un sito web di successo bastava conoscere un po' di html. Era la fine degli anni '90 ed è stato così anche per una buona parte degli anni 2000. Affittavi un po' di spazio...--> LEGGI TUTTO

Categorie

Guest post

Il gioco responsabile al tempo del mobile

casino mobile La crescente diffusione delle nuove tecnologie ha radicalmente modificato gli stili di vita e le abitudini degli individui, contribuendo alla formazione di una cultura sempre più digitale. Dal 13° rapporto Censis-Ucsi sulla Comunicazione (2016) emerge che il 74% della popolazione italiana ha libero accesso ad una...--> LEGGI TUTTO

tasto_newsletter

Video dal web

Pigi Battista a Paragone: i bambini non sono proprietà dei genitori.

Paragone Pigi Battista Nell'annoso dibattito sui vaccini, ci sono i Free Vax, i No Vax, e poi i Pigi Battista. Quelli che "i bambini non sono di proprietà dei genitori". Certamente non sono una proprietà, così come si intende un oggetto acquistato e privo di diritti. Ma il sottinteso...GUARDA

Rula Jebreal a Porro: tu, uomo bianco sessista!

PORRO VS RULA Scontro tra Rula Jebreal e Nicola Porro: "tu uomo bianco sessista che punti il dito contro una come me"....GUARDA

Barbara Lezzi maltratta Luigi Marattin a Omnibus

Barbara Lezzi Luigi Marattin Barbara Lezzi (M5S) si confronta duramente con Luigi Marattin, consigliere economico della Presidenza del Consiglio, sui dati della disoccupazione che vede l'Italia, nonostante la "cura Renzi", aumentare il distacco rispetto alla media europea. Ricordati di VOTARE Byoblu ai Macchianera Internet Awards...GUARDA

Ilaria Bifarini – L’Ocse dice che tra 60 anni siamo fritti

Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho visto personalmente, sarà sempre peggiore: salari sempre più passi e sempre più disuguaglianza". Ilaria Bifarini, nota al pubblico di Byoblu per la sua intervista di esordio "Neoliberismo e Manipolazione di massa - storia di una bocconiana redenta", approda a Coffee Break, su LA7. "Il modello a tendere degli economisti dell'OCSE da qui a 60 anni, in un report che ho...GUARDA

Diego Fusaro: il Sacro Romano Impero della finanza e delle banche

Innanzitutto siamo entrati in un Sacro Romano impero della finanza in cui il sistema bancario detta legge, e noi sventurate plebi europee dobbiamo fare i sacrifici: "sacrum facere". Appunto qualcosa di religioso in nome del sistema bancario, una divinità demiurgica: le sofferenze sono sempre quelle del sistema bancario...GUARDA

Primarie Pd: il confronto Sky tra Renzi, Emiliano e Orlando – Integrale

Confronto Sky Renzi Emiliano Renzi Primarie Pd Integrale - PlayIl confronto Sky tra Matteo Renzi, Michele Emiliano e Andrea Orlando per le primarie Pd - Versione Integrale. ...GUARDA

Fusaro Vs Friedman – L’immigrazione è deportazione di massa: nuovi schiavi contro vecchi schiavi.

Fusaro Vs Friedman Diego Fusaro: "La storia delle ONG che vanno a prendere i poveri migranti che rischiano di annegare è la grande narrazione edulcorante con cui si mettono in pace le coscenze. Il compito della filosofia però è pensare altrimenti e criticare l'esistente, rovesciando le mappe dominanti. Continuiamo...GUARDA

Sgarbi vs Telese: Io non me ne vado, te ne vai tu!

Sgarbi Vs TeleseVittorio Sgarbi manda a quel paese la Costamagna e Luca Telese, e all'invito a lasciare lo studio risponde al conduttore di andarsene lui. Il tema è quello della legittima difesa dagli intrusori in ambito domestico. ...GUARDA

Film, libri e Dvd

Il ritorno alla bellezza passa anche dall’acquisto di un oggetto di design

Design e bellezza Ci sono oggetti che devono semplicemente funzionare, non importa quanto siano brutti. E, soprattutto, devono rompersi in fretta, in maniera da poter essere acquistati nuovamente, e poi ancora, e ancora, infinite volte. Tante quante bastano a soddisfare le esigenze del sistema produttivo. Altri devono semplicemente essere...==> GUARDA TUTTO ==>

Le cuffie migliori per la musica

Cuffie Pryma C'era un tempo in cui il mangiadischi la faceva da padrone. La cosiddetta alta fedeltà era un lusso per pochi, spesso riservata agli studi di registrazione dove le celebrità registravano le loro nuove hits. Poi vennero gli Hi-Fi, prodotti consumer ma con la capacità di riprodurre un'ampia...==> GUARDA TUTTO ==>

Lights Out: Terrore nel Buio – Trailer Hd ITA ufficiale #NonSpegnereLaLuce – film horror

LIGHTS OUT TERRORE NEL BUIO TRAILER ITA HD UFFICIALEIl trailer HD ITA (in italiano) di Lights Out: terrore nel buio. #NonSpegnereLaLuce I migliori film horror a casa tua: Film Horror al Cinema. Dal produttore James Wan (“L’evocazione-The Conjuring”), è in arrivo il racconto di un terrore sconosciuto in...==> GUARDA TUTTO ==>