Sgarbi – Travaglio: Darwin aveva ragione!

Ieri sera ad AnnoZero Santoro ha invitato Sgarbi, che ha così avuto modo di confrontarsi anche con Marco Travaglio, seduto al suo fianco quasi avessero eguale dignità in un supposto confronto alla pari.


Guarda il video

Sgarbi si e’ prodotto nel suo solito show circense, e con la consueta considerazione per le opinioni altrui, che così bene connota lo spirito liberale della corrente politica che rappresentava all’interno del contraddittorio, ha ricoperto di ingiurie l’esile figura di Travaglio, il quale senza scomporsi pacatamente attendeva, dando modo agli sproloqui del nostro ex onorevole, che emanavano come flatulenze residuo di una cattiva digestione, di disperdere la loro carica di becera primordialità. un po’ come si fa quando si vuole far cadere in trappola un’animale dalla considerevole forza bruta ma dalla poca astuzia.

Tuttavia, alcuni cori critici si sono levati nei confronti del conduttore, supposto reo di avere concesso al primitivo Sgarbi eccessiva facoltà di vituperio nei confronti di un ospite dello studio.

Personalmente ritengo che bene abbia fatto Santoro a concedere al nostro piena e totale possibilità di affabulazione, mettendo in luce tutta la raffinatezza intellettuale di cui e’ capace e lasciando alle sue capacità logiche spazio sufficiente ad argomentare al meglio le ragioni che e’ in grado di produrre.
Lasciargli infatti la scena e’ stata la lezione di laboratorio più efficace di tutte, che meglio di qualsiasi teoria darwiniana ha impresso nell’immaginario collettivo quale sforzo e quanto tempo siano stati prodotti nel lungo ed estenuante cammino evolutivo dell’essere umano, dal cercopiteco con la clava all’Homo Sapiens Sapiens.

Ricordarsi da dove veniamo e’ sempre il modo migliore per capire dove vogliamo andare.
O perlomeno dove non vogliamo andare.

192 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Sìsì, l’ho visto anch’io.E sono d’accordo con lei, Santoro ha fatto bene a lasciarlo sproloquiare.Sgarbi: “Queste sono tutte bugie!”Santoro: “E sono bugie, fa niente!” xD

  • Sì Claudio;hai colpito nel segno:-) Sgarbi è veramente un maleducato!Il povero Travaglio secondo me non si aspettava tanta aggressività (quando gli ha detto “faccia da tonto” c’è rimasto malissimo).Non sa stare al pubblico,delle volte è un animale!Su alcune cose magari poteva anche avere ragione (ndr su Napolitano e in parte Veronesi)ma il comportamento deprecabile che ha avuto è vergognoso.Quando c’era Grillo sembrava un gorilla in gabbia (e mi scuso con i gorilla per l’esempio)…

  • Più che mossa geniale di Santoro che lasciava la parola a Sgarbi affinchè lui potesse dimostrare la sua “raffinatezza” direi che è stato Sgarbi a prendersi la scena.. Santoro era in completa balia di Vittorio.. che ha posto un bel contradditorio..

  • Ti voglio bene , circostanziato intelligente efficace , non vorrei mai averti contro in una discussione(me penso che la pensiamo uguale su tutto) Grande!

  • ottimo, sono d’accordo, ha fatto bene santoro a dar a sgarbi tutta la libertà espressiva disponibile… travaglio è stato un grande, ma non è una novità… geniale intuizione, come sempre 🙂

  • Mi sembra che tu sia l’ultimo dei peracottari che perde tempo a cercare di convincere gli altri che Sgarbi ha torto perché è maleducato.Il tuo caso è l’emblema della sinistra contemporanea: quando la sinistra era tosta e aveva un senso l’essere maleducato era una prerogativa dell’uomo di sinistra. Oggi essere di sinistra significa essere educati e snob. E soprattutto incapaci e inconcludenti.Visto che tanto ti prodighi dacci il documento che provi la tesi di Travaglio. Aggiungo: sento” senza scomporsi e pacatamente”.Sarai mica uno di quei geniacci che danno retta agli specialisti della psicologia d’accatto, secondo la quale l’interlocutore che replica senza scomporsi e pacatamente dimostra la propria superiorità intellettuale? Mio Dio , ma dopo la batosta acchiappata alle elezioni, non ti viene il dubbioche sia una delle tante tesi cazzata che la sinistra ha fatto proprie in questi anni?Pallosi , moralisti e seriosi ecco la vostra foto.

  • c’e’ come me che non simpatizza ne’ la destra ne’ la sinistra, ma mi fa veramente ridere come il credo politico faccia supportare personaggi come Rutelli o quella gran testa di cazzo di Berlusconi che e’ solo riuscito a renderci piu’ poveri e farsi leggi ad-personam o contra-personam (o contra-magistrati diciamo). Ora addirittura c’e’ chi difende quel povero lobotomizzato d sgarbi perche’ ha attaccato un’icona geniale della sinistra… Fate cagare politichesi della fava.Leggete.Capite.

  • Auriga, ti dico soltanto una cosa. Non sono di sinistra, così come non sono neanche più di destra. Ora in quale altro modo vorrai etichettarmi?

  • Ti do tortò, Aurigadoc. Non tanto per la tua idea ma per quelli che ritengo essere dei gravi errori da parte tua. Il primo è che attraverso l’uso di espressioni come ” perecottari”, “pallosi” eccetera, tu delegittimi l’interlocutore. Gli togli dignità, ma soprattutto lo etichetti, eliminando alla base la possibilità di un dialogo. E poi dai un giudizio sull’operato altri: “incapaci ed inconcludenti.” senza spiegare questo tuo giudizio.In sostanza, io critico la tua attitudine al giudizio. Sono palloso, e moralista? Probabilmente si. Ma Sono interessato alla tua opinione, ed a quella degli altri. Rispondimi per favore. E scusa se non mi esprimo bene, non sono abituato a scrivere la mia opinione.

  • Non condanniamo il comportamento di Sgarbi che poveretto si etichetta, si isola e si masturba mentalmente da solo, c’è semmai da chiedersi se Sgarbi con interventi tanto violenti non cerchi un posto di maggior rilievo sul carro dei vincitori. Del resto come Berlusconi ha citato Mangano prima delle elezioni per dire al voto mafioso che lui è l’autentico e non Cuffaro (UDC), così Sgarbi cerca di dare visibilità a se stesso per un posto di rilievo da servo del potere, del resto gli viene così bene. x aurigadoc, il quotidiano Libero prende i finanziamenti come gli altri giornali, quindi il falso è Sgarbi e non Travaglio, inoltre sostenere che Biagi non è stato cacciato è davvero degno di un servo del potere quale Sgarbi ha dimostrato ampiamente di essere. Travaglio è molto ma molto più ficcante del povero Sgarbi che sa solo fare del polverone senza mai dire niente che abbia senso. La differenza fra i due sta nello spessore morale che li pone ad anni luce di distanza.

  • sara’ stato anche pacato il tuo Travaglio, ma gli insulti li ha detti pure lui…e le risatine di pieta’ sue e di Santoro a mio parere sono molto piu’ offensive delle urlate di Sgarbi. Vi sta solo bene la mazzolata che avete preso alle elezioni, e’ la prova che Santoro fara’ anche audience, ma in fondo in fondo non se lo caga nessuno.

  • Ribadisco la necessità di uscire dagli schemi ideologici “destra-sinistra”. Io non sono di sinistra nè di destra. Apprezzo le idee, da qualunque parte provengano. Detto questo, mi piacerebbe parlare di argomenti e non fare tifo da stadio. Ti senti rappresentato da una scimmia urlatrice come Sgarbi? Credi che sia un contraddittorio civile quello dell’altra sera? Io di Travaglio conosco dati. Sgarbi non ha controbattuto, a parte dare dello stronzo a Travaglio per tre ore di fila. Quindi le argomentazioni valide restano quelle di Travaglio, a meno che qualcuno, con dati, sentenze, riflessioni o quant’altro metta sul piatto qualcosa di nuovo. Sgarbi fa solo perdere tempo, non risolve e crea contrasto. Alza polvere, e nella polvere non si vede niente, ciò che è l’obiettivo del suo intervento. Qualcuno può replicare con fatti, senza offendere? Lo so che siamo italiani, ma cerchiamo di fare un passo avanti.

  • Mi è piaciuto molto questo video, però sinceramente io avevo capito che “i molti cori critici” si sono levati sul conduttore per il fatto che avesse fatto vedere beppe grillo che offendeva veronesi e il presidente della repubblica, non perchè sgarbi offendeva travaglio… detto questo sicuramente sgarbi è stato ridicolo e travaglio ha vinto il confronto .Una scena rappresentativa della superiorità di travaglio su sgarbi: quando sgarbi urla che travaglio parla bene di biagi e male di romiti, eppure biagi aveva scritto un libro in cui parla bene di romiti, e travaglio con tutta la calma del mondo gli dice: “biagi nella sua vita ha scritto molti libri, ma non ha mai scritto un libro su romiti” e sgarbi non dice più niente, confermando che aveva ragione travaglio, altrimenti avrebbe continuato a gridare.rappresentativa perchè a parti invertite, con travaglio che dice una cazzata e sgarbi sicuro di aver ragione, sgarbi glielo avrebbe rinfacciato per tutta la serata, invece travaglio lo ha smerdiato con stile, senza infierire.

  • rispetto alla morte il satyagrhi(colui che pratica il satyagraha)non deve provare timore, poiche’ non si puo’ uccidere cio’ che non puo’ morire. la morte e’ il dono estremo con cui un esere umano si offre alla propia causa e al suo avversario, conscio che anche in questo modo serve la verita’e il bene.grazie a te,abeppe grillo,a marco travaglio,a milena gabinelli,ecc.ecc……

  • sgarbi è il simbolo di un’intera classe di uomini (prima che di politici) italiani che sa solo urlare senza ascoltare, che ragionano esclusivamente in modo unilaterale, convinti che il “diverso” sia un pezzo di merda, un insetto fastidioso da schiacciare.Poi ci ritroviamo Berlusconi al governo e Alemanno a Roma…

  • Sei l’emblema di chi si ostina a non argomentare e va avanti a colpi di offese, credendo in questo modo di essere migliore.Primo: sconfitto da chi? Per cosa? Se ti riferisci alle ultime politiche, cosa ne sai per chi ho votato? E anche se fosse, cos’è secondo te la politica: un tifo da squadre? Secondo: qui si intavolano discussioni. Si usa la dialettica. Se vuoi partecipare sei il benvenuto. Se usi la violenza, verbale o fisica, no: non mi interessa.Perchè ho l’impressione che chi “si ritiene di destra”, pur non avendo senso oggi come oggi questa distinzione, rifiuti sempre il dialogo e utilizzi sempre e solo l’offesa? E’ per questo che non trovi indegno che qualcuno vada in televisione e usi l’ingiuria e la volgarità anzichè i dati e i ragionamenti per discutere? E’ per questo che tra Sgarbi e Travaglio ti sei sentito più affine a Sgarbi?Se c’è qualcosa che ti sembra falso, perchè non ne parliamo semplicemente, anzichè partire con “Comunista di merda” (non sono comunista), “sinistroide” (mai stato di sinistra, come non sono ormai più di destra), “sconfitto” (non c’è niente di più lontano da me che vedere la politica come una partita di calcio).E’ qualcosa che, credimi, mi lascia l’amaro in bocca, perchè mi sembra impossibile non riuscire neppure a “parlare” con certa gente, mentre invece la democrazia si regge proprio su quello.

  • E’ incredibile che un personaggio come Sgarbi(comico,intellettuale,politico…cos’è?),continui ad andare in televisione.Sgarbi non viene da Saturno.E’ un altro regalo del sistema scolastico italiano,così come Letizia Moratti(che la teoria di Darwin la voleva togliere dalle scuole!),Vespa,Mauro Mazza,Dell’utri,etc.Cordiali saluti

  • A proposito di intuizioni ovvie… ho scritto una favola per tutti i bambini del mondo, si intitola: Aliati”C’era una volta su un pianeta che non esiste in un tempo che non esiste una nazione di nome Ailati…Ailati era una nazione in cui tutto funzionava al contrario. Non ci crederete ma è proprio così, ve lo garantisco!”ed inizia così:http://manjulha.wordpress.com/2008/05/04/ailati/

  • sembra che ci sia molta gente che preferisce divertirsi con il teatro delle marionette, e volutamente evita di parlare delle tesi sul tavolo. È sconfortante!

  • bravo Byoblu,Travaglio è una persona colta oltre che preparata e con ottima memoria (che è l’anima dell’informazione)!Sono un uomo a cui piacciono solo le donne, ma se fossi donna sposerei Travaglio!!!Riguardo Sgarbi invece non do alcun giudizio per 3 motivi:1)Il sapere e la ragione parlano,l’ignoranza e il torto urlano2)mai mettersi a discutere con un idiota: prima ti porta al suo livello,poi ti batte per esperienza3)la sua ignoranza scivola sul piano inclinato della mia indifferenza

  • certo siete veramente colti e allora perche’ forviare l’informazione, mah ,è bello guardare dalla propria finestra e dire che quella è la realta’, continuate tanto le nostre finestre sono inutili da noi non splende il sole della saggezza,noi di destra siamo idioti, fascisti,guerrafondai in effetti non capisco perche non ci togliete la liberta’ di parlare,perchè solo manipolare le parole,è un caso che sia stato chiamato sgarbi e non feltri, certo il saggio pacato contro l’iddiota urlatore.

  • SubitoAdesso: no, ma come ti viene in mente! che scherzi! sgarbi non era mica li a fare il rpovocatore e il servo che continuava, tra un improperio e quell’altro, a dire che il giornale non prende sovvenzioni dallo stato quando ne prende eccome. ma che dici!! sgarbi ave aragione! travaglio no.stai tranquillo, vedrai che adesso lo chiudono quel programma comunista!!certo è meglio guardare dalla finestra del tg4 ABUSIVO!e c’hai pure il coraggio di venire a commentare…

  • ciao subitoadesso. Dai, non mettiamola su questo piano che non porta da nessuna parte. E non dividiamoci in bianchi e neri. Io sono uno che se mi incontri per strada andiamo a berci un caffè e ci facciamo due risate. Facciamo due chiacchere sui contenuti invece: sono daccordo con te, per esempio, sulla scelta di Sgarbi come ospite, che è personaggio evidentemente utile a sottolineare un’incapacità dialettica. Però è utile anche al centrodx per sollevare polveroni e non discutere dei dati. Trovi?

  • e perchè mai mente? spiegati, mostra dei dati, passaci dei link per poterci informare, smettiamola di dire solamente chi ha ragione e chi no. Se io credessi davvero che travaglio e santoro dicono solo bugie, allora non perderei tempo con insulti e frasi fatte, mostrerei in tutti i modi possibili le mie tesi!aspetto una risposta.

  • Sgarbi è un buffone e ha confermato tutto ciò ad annozero. Io mi sono fatto grosse risate a vedere quel poveretto, il quale dimostra che quando non si sa cosa dire sapendo di avere torto, l’unica chance che rimane è alzare la voce insultare e non lasciare parlare. Piccolo esempio: Se la prende tanto per veronesi, cos’è il suo avvocato? se il sig. veronesi avrà problemi provvederà lui stesso a procedere per calunnia, sempre se calunnie sono!!!!!

  • Il sapere e la ragione parlano, l’ignoranza e il torto urlano.Consiglierei questi video a chi si sente disinformato (il primo è censuratissimo dalla TV italiana):CITIZEN BERLUSCONITECNOLOGIA DEL CONSENSOIN UN ALTRO PAESEUMBERTO VERONESI SU INCENERITORI IN TVINTERVISTA A PAUL CONNETT

  • Biagi stesso ha dichiarato di essere stato cacciato da Berlusconi, per mano di Sacca’ che gli ha inviato una raccomandata con ricevuta di ritorno. Il video e’ anche su youtube. Peraltro, Biagi fu allontanato dalla Rai insieme a Santoro che ha intentato una vertenza per vedersi reintegrare. Cosa che puntualmente e’ accaduta, con condanna della Rai.

  • Mi sbaglio o il primo ad andare avanti a colpi di offese è proprio il guru Beppe Grillo? Io non dico che Grillo non dica cose giuste, però tacciare gli altri di violenza verbale e poi inneggiare a Grillo mi sembra un grande controsenso!

  • Sì, ma vedi: Grillo è un comico, non un intellettuale, nè un giornalista, un opinionista, un conduttore. Da Grillo mi aspetto di sentire cose un po’ colorite. E’ satira graffiante, che ultimamente dice in maniera molto amplificata quello che in fondo ha detto sempre. Dagli opinionisti in televisione, e dai programmi, come dai politici, io mi aspetto invece di sentire la civiltà, il rispetto per le opinioni, il senso più alto per la democrazia. Non si possono paragonare le due cose.

  • Secondo me la maleducazione non è giustificabile. Se Grillo è un comico dovrebbe continuare a fare il comico e non il profeta. E se indossa i panni del profeta dovrebbe smettere di riempire i palazzetti dello sport a pagamento. Altrimenti scatta quella cosina che si chiama conflitto di interessi;o) Per inciso: se mi manda a cagare un comico o una parrucchiera, io mi incazzo comunque.

  • tecnicamente parlando no… vaffanculo non è piu’ considerato dalla corte di giustizia offesa o vilipendio alla lingua… se non sbaglio… pero’ cerchiamo di vedere la verita’… chi ha davvero iniziato la volgarita’ in televisione è sgarbi… sgarbi divenne famoso schiaffeggiando e prendendo a parolacce tutti (spettatori innocenti compresi) al maurizio costanzo show… quello che vorrei dire adesso è che avremmo bisogno non solo di grillo ma di milioni di emulatori di piero ricca…

  • Sono d’accordo, ma per fare ciò che fa Piero Ricca, bisogna avere molto tempo a disposizione e soprattutto possedere la formazione culturale e l’informazione necessaria per sostenere efficacemente uno scontro verbale con un politico et similia. La maggior parte della gente è costretta a vivere con mille euro (se non meno) al mese, e la sua unica fonte di informazione è la TV!!!…

  • più che l’informazione (quella te la fai in rete, filtrando e discernendo per avere i dati sicuri), direi che bisogna avere tempo. La maggior parte della gente è costretta a lavorare per vivere: ha una casa, una macchina, magari una famiglia, dei figli. Come si fa a salvare il mondo così?

  • Sentite ma ancora con questa farsa di Grillo, l’unica cosa che ha fatto di buono è stata quella di far gonfiare il suo portafogli, con 4-5 slogan piazzisti e 4 insulti ,con quella sua consueta aria da pazzo assennato, tra l’altro non fa neanche ridere.. anzi. Gli scemi sono quelli che continuano ad arricchirlo. Sgarbi non sarà il paladino dell’informazione ma ha capito che Grillo è una nullità.

  • Grillo guadagnava già oltre due milioni di euro prima del blog. Ha sempre guadagnato tanto perchè ha sempre riempito i palazzetti dello sport. Non cercherei in questo le motivazioni del Grillo politico. Perchè non si va oltre la cornice colorita e non si giudicano esclusivamente i contenuti? Es: Veronesi dice che gli inceneritori sono innocui, e poi tra i suoi finanziatori (=chi lo paga) ci sono aziende che producono inceneritori. Questo ti sembra un contenuto valido?

  • Il primo VDay ha raccolto 500.000 firme per una proposta di legge per togliere i parlamentari pregiudicati dal parlamento (cosa per cui non ci sarebbe bisogno di nessuna legge in nessun altro paese). Questo non è costruttivo? Il secondo Vday ha raccolto un milione e mezzo di firme per togliere i finanziamenti dei partiti ai giornali (e renderli così schiavi), per abrogare l’ordine mussoliniano dei giornalisti e abolire la legge Gasparri. Non è costruttivo? Non sono proposte, queste?

  • ma sicuramente grillo prende un problema e lo mette in piazza. I problemi possono essere anche veritieri, ma non è con il populismo che si risolvono, lui non ha mai proposto alternative valide.Il senso allora è quello di dire Vaffanculo a tutto, molto costruttivo

  • MassimoDangelo1977, se tu vuoi vivere in un paese di cafoni urlatori e di parlamentari corrotti che si fanno leggi ad personam, allora sì: quelli come Travaglio sono un fastidio.

  • Byoblu,il tuo video è ottimo,e ti ringrazio,ma è come una goccia nell’oceano. Finché non si riuscirà a portare tutti gli italiani a conoscenza della gravità della nostra situazione,ci saranno sempre quelli che urleranno “muori, sporco comunista!”. Ci vorrebbe un colpo di stato televisivo, in modo da riuscire a trasmettere capillarmente la verità, così tutti finalmente capirebbero. Forse!Ma finché giornali e TV saranno nelle mani del potere, il risultato sarà sempre “muori, sporco comunista!”.

  • Travaglio è stato sempre un giornalista di serie B, questa è la realtà dei fatti, Sgarbi è un grande critico che ha riscoperto capolavori del 300, ha scoperto grandi artisti del 900, vedi i vari Lodola e la Graffiti art in Italia.Travaglio non è nessuno, tra l’altro scrittore pessimo.Poi vabbe fa il solito qualunquismo e tutte le pecore, grande Travaglio, ma svegliatevi.

  • Beh!… parlare con documenti alla mano, citando sentenze e cronaca giudiziaria, che per decenni è stata distorta dai media di regime o non riportata affatto, non è proprio qualunquismo. Io penso invece, che Travaglio sia il bambino della fiaba di Andersen che gridò “L’imperatore è nudo”, realtà che tutti sapevano, che tutti vedevano, ma che temevano di riconoscere, per non fare la figura dei fessi. Spero che l’Italia non si svegli con un’altro “piazzale Loreto”.

  • Se anche non si volesse entrare nel merito di chi ha torto e chi ha ragione (a proposito: qual’e’ il libro su Romiti scritto da Biagi? Come mai Sgarbi prima inventa bugie strumentali e poi quando e’ smascherato tace?) ; se anche non si vuol entrare nel merito di chi dice bugie e chi no, Sgarbi si dimostra maleducato e cialtrone. Non accetta neanche di ascoltare le opinioni altrui dimostrando che il suo solo argomento e’ impedire agli altri di esprimere il proprio pensiero. Siamo ai metodi della Stasi, della Russia Brezneviana e della Cambogia di Pol Pot. Ottimo per chi si riempie la bocca con la parola liberta’ per far carriera senza andare a lavorare!

  • C’è da notare un’altro fattore di Sgarbi…Quando si trova a fare degli one man show senza confronti ecc puo’ far colpo e leva su un pubblico poco informato, si pensi alle trasmissioni che faceva anni fà in pieno “massaia time”, quando si trova a confronto l’unica sua arma di replica è, come direbbero a Roma, buttarla in caciara, come giudicare un personaggio simile? Esattamente come hai fatto tu Byo nel video 😉

  • Sgarbi soffre di DIARREA CEREBRALE che gli fa sputare merda dalla bocca. L’ho visto in un centinaio di video sempre allo stesso modo. Li sto raccogliendo in una Playlist da vedersi ininterrottamente dal primo fino all’ultimo: GLI ITALIANI DI CUI VERGOGNARSI.

  • A me fanno pena entrambi. Sgarbi col suo solito show, travaglio col suo solito vittimismo. Santoro con la sua solita “imparzialità“. Infatti l’imparzialità di santoro consiste sempre nell’invitare chi può s*uttanarsi, circondato dalle sue iene fameliche. Il vittimismo di travaglio? il falso dei falsi dei falsi. Si sta anche ammaliando Grillo, per sperare di uscire illeso dalla sua campagna. Ha fatto e continua a fare quello ke ha detto ke gli altri giornalisti colpevolmente fanno, leccare le chapet ai potenti….schifo. Libertà di espressione un corno. Studi televisivi da bruciare quelli sono, Internet è il futuro e Current_ ne è un esempio lampante. Qui io, voi possiamo dirne 4 a un byoblu ke dice (eventualmente) frombolerie. Chi andrà mai a dire in diretta le cavolate ke ci appioppano e impongono nella tv tradizionale?

  • Ma perché la gente non compra i giornali e continua a guardare la televisione? A parte il tuo saccente commento, nel merito, mi permetto di confermarti (sono medico e biologo, appassionato di evoluzionismo/creazionismo) che il Darwinismo semplicemente non esiste più nella comunità scientifica, sopravvive la teoria Neodarwinistica, ma anche chi ne è un fautore considera comunque Darwin uno che ci aveva preso, poco e non di suo .Quando hai tempo, se vuoi, leggi una sua biografia: il furbone deve la maggior parte della sua “popolarità” ad altri che lo avevano preceduto nella teoria che poi prese il suo nome). In ogni caso le correnti teorie evoluzionistiche sono tutt’altre (sono complesse, non ti posso ammorbare ancora…) ed oggi è perfino raro trovare lo stesso nome Darwin in un lavoro scientifico.

  • Ma scusate, tutti a commentare, nessuno ci da altre fonti, la tv martella i più…. travaglio non sarà simpatico ma almeno cita fonti e fatti. e a breve quel poco si serio che la tv ospita sarà oscurato. che tempi! ma le ondate della storia, qualcosa riservano sempre….

  • questa e’ fresca fresca:Ritirate le deleghe dell’assessorato alla CulturaIl sindaco Moratti caccia Sgarbi«Rilevato che l’assessore Vittorio Sgarbi ha assunto in varie occasioni, anche pubbliche, un atteggiamento non consono ai doveri di pubblico amministratore – recita l’atto di revoca…

  • Qualcuno si è domandato chi siano gli autori tv e quale funzione essi svolgano? Un programma tv (qualunque!) si basa su certi equilibri e su certi elementi atti a perseguire determinate finalità. Quelle della puntata di “Annozero” dovrebbero essere ricercate sotto la superficialità dell’apparenza. Pur deprecando il turpiloquio, da qualunque parte esso provenga, non attribuirei eccessive responsabilità a Sgarbi (ospite), nonostante il suo ruolo di principale indiziato di questo ennesimo “reato televisivo”. Mi soffermerei invece sul ruolo di Santoro (autore) e di Travaglio (coautore): in particolare osserverei il gongolante atteggiamento del conduttore, euforico per il risultato (e forse per il presumibile indice di ascolto) raggiunto, da una parte; dall’altra, la sottile e pacata voce di Travaglio in netto contrasto con la sua espressione atteggiata alla irridente e subdola provocazione. Mai una parola fuori posto, mai un tono di voce alterato, perfetto interprete di un ruolo ben confezionato e, direi, di un’ottima sceneggiatura. Piccole ma efficaci chiavi di lettura per cercare di capire, più che seguire correnti o partigianerie.

  • questo video è ben fatto. Chi parla è intelligente. Sgarbi sarà intelligente (Darwin forse non sarà d’accordo e magari si rivolterà nella tomba) ma Sgarbi è un cafone e come tale si merita questo bel video sensato. Viva l’evoluzione della intelligenza umana. Viva internet e viva gli strumenti come current tv che ci permettono di dire ciò che è semplice e vero. Bravi a tutti e bravo a quel “bamboccione” che ha fatto il video. Viva l’intelligenza dell’uomo di strada insomma di tutti noi. CONGRATULAZIONI. Nik di Bo

  • Amici, amici, una buona tv è fatta anche da buoni spettatori. Stiamo sbagliando qualcosa, è possibile che in questo spazio, una nuova tv un nuovo mezzo, nuove idee, noi stiamo qui a scannarci per una cosa trasmessa dalla tv generalista? Non vi sembra una cosa già vista? Gente, qua dovremmo parlare della vita vera! E’ un invito che rivolgo al bravo autore di questo video. E un’altra cosa che mi permetto di dire: usiamo toni più pacati, cos’è questo scannarsi, questo mandare al rogo? Discutiamo, non abbaiamo.

  • personalmente credo che ormai pochi associno la figura di sgarbi al centrodestra, o almeno nell’ambiente che frequento io; è ormai un fenomeno televisivo simile a platinette più che un politico. Tuttavia si, sono d’accordo che sgarbi fosse presente per esaltare la figura di Marco Travaglio, tanto simpatico al conduttore, e per esaltare l’anti-berlusconismo (“Biagi è stato cacciato”). Ma in fondo sono d’accordo… quindi il fine giustifica i mezzi 😛 (o no?)

  • In ogni caso, se permetti Folla, Biagi è stato cacciato seriamente. Non si tratta di anti-berlusconismo, nel senso che è una difesa alla libertà di espressione, a meno che le due cose non siano diventate sinonimi =p In ogni caso la trasmissione, anche se fosse stata strutturata in quel modo diciamo “calcolato”, ha racimolato un audience più BASSA del solito…in quanto il target di Annozero è mediamente gente che cerca informazione e non spettacolo, discussione e non urla. 🙂

  • scusa non mi sono spiegato. Biagi è stato cacciato e Berlusconi è un “fascita mediatico”, e illiberale. cercavo di essere superpartes… il risultato di quello che ho visto è stato: un pazzo che difende il despota e un pacato intellettuale indipendente che dice le cose come stanno. Ma ripeto, io sono d’accordo; voglio dire, voto Di Pietro 😛 e cmq stiano le cose Annozero continua a Informare, che sia di parte o no; i dati cazzo!! Si sentono i dati…

  • anchio ho visto quella trasmissione ed in verità mi sembravano degli ectoplasmi, in più il buon santoro, mio compaesano, mi sembrava sul punto di inneggiare Berlusconi, di osannarlo, certo Grillo dice cose giuste e sacrosante, ma poi? Travaglio mi sembrava leggermente idispettito nei confronti di sgarbi e lo stesso sgarbi diceva le sue solite stronzate dimenticando di essere ad un programma intitolato annozero e non bulli e pupe o forse no?!?

  • X Leviatano— Travaglio lecca le scarpe ai potenti? Ma che sostanze bisogna assumere per tirare queste conclusioni? Riguardo l’imparzialità di Santoro è probabile che sia scarsa, ma ciò non toglie che è uno dei pochi a mostrarci filmati e giornalisti altrimenti tagliati fuori perchè troppo scomodi. Il giornalismo può essere parziale, in Italia certamente lo è, il problema vero è che oltre alla mancanza d’imparzialità c’è una profonda carenza di VERI GIORNALISTI, TRAVAGLIO E’ UNO DEI POCHI.

  • Secondo me se fai un video di questo tipo rischi di autotrasformarsi in un editorialista senza testata senza aggiungere nulla al bla bla bla in cui siamo immersi. Più che comunicazione video mi sembra un post audiovisivo che però rende meno di quello che dice e/o eventualmente avrebbe comunicato nero su bianco.

  • Io invito sempre tutti (me compreso) a cercare di capire scendendo nella profondità dei significati senza fermarsi alla superficialità dell’apparenza. Ad Asdrubale88 vorrei dire: la libertà di espressione rientra fra le libertà dell’individuo, è irrinunciabile, ma come tutti i diritti comporta il necessario rapporto con il dovere. Nel particolare della libertà di stampa, essa dovrebbe poggiare sul dovere di “comunicare imparzialmente l’oggettività dei fatti”, al limite aggiungendo un commento o un’interpretazione personali, laddove segnalati come tali. Non si può spacciare per notizia una libera o partigiana rilettura di un dato evento. Continuando così implicitamente si finisce col negare la libertà di espressione ed affermare invece il libertinaggio dell’informazione, di volta in volta asservito al filone ideologico (ma ne esistono ancora?) o più semplicemente e spesso al soldo. Che Biagi sia stato cacciato o messo nelle condizioni di non accettare uno spazio televisivo poco importa. Quello che è grave, per un professionista qual era lui, è stato il fatto di prestarsi – in pieno regime di par condicio e a poche ore dalle votazioni – a un gioco sfacciatamente di parte (non importa quale), per di più servendosi a questo scopo di un mezzo pubblico. Perché si tende sempre ad evidenziare l’effetto senza rimarcarne anche la causa? Quanto ad “Annozero”, prescindendo dall’audience ottenuta, il fatto che dopo una settimana stiamo ancora a parlarne non ti dice nulla? Con hiddenside sono abbastanza d’accordo: il problema l’aveva centrato Pasolini all’incirca 40 anni fa quando si poneva il problema se fosse più giusto elevare la massa alla cultura o adeguare la cultura alla massa. La storia ci ha dimostrato che la seconda soluzione è stata quella adottata: con la responsabilità di Berlusconi e la complicità ammiccante della Rai; ma anche con un’informazione improntata al perseguimento di finalità diverse da quella dell’informazione in sé e per sé. Questo perché il senso dei valori – con la responsabilità diretta di tutti – si è spostato dal piano etico/morale a quello meramente economico. Eppure tutti ci si illude di essere di destra o di sinistra, senza capire che il campo di gioco è cambiato, così come anche le sue regole. A Folla vorrei dire: di continuare pure a votare Di Pietro, consigliandogli altresì di andarsi a cercare personalmente le fonti, senza accontentarsi di quelle propinate dal primo Travaglio di turno. Un buon punto di partenza potrebbe essere un antico motto latino: “Cui prodest?” (= a chi fa comodo?) Nathanielk avrebbe ragione: se si capisse che un nuovo mezzo dovrebbe comportare nuovi utenti, che la libertà di un mezzo di comunicazione è data da menti libere che scrivono ed occhi tersi che leggono. Caro byoblu: Sgarbi, che conosco personalmente, non lo ha mandato nessuno. Lui è un battitore libero, dall’acuta intelligenza ma anche dal carattere irruente e spesso al di là di ogni misura. Te lo dimostra il fatto che proprio ieri abbia perso le deleghe alla cultura del Comune di Milano per non essersi voluto adeguare alle regole (del Centrodestra). A Dagos direi: che ha capito praticamente tutto, salvo che Travaglio è uno dei tanti…

  • sono d’accordo con te… e sono sicuro che ogni volta che il Travaglio di turno cita una fonte sono il primo a volersene accertare da altre sorgenti; resta il fatto che mio nonno guarda annozero e non passa da questi fourm, perciò se il Travaglio di turno riesce almeno a dare fonti confuse ad un programma di parte mi va bene lo stesso. Non voglio dire che mi basta… voglio dire che è un’ottimo inizio viste le condizioni della tv oggi; ergo mio nonno (personaggio fittizio) mi chiederà: Berlusconi ha cacciato Biagi?!?! Veltroni candida Crisafulli?!?! e chi diavolo è sto Dell’Utri?!?! Detto questo perseguo la tua causa: menti libere che scrivono, e occhi tersi che leggono!

  • Ma chi se ne frega dei bla-bla in tv!!!! Abbiamo proprio bisogno dell’ennesimo (sia pure autoprodotto) “opinionista” anche sul web? Che parlino i fatti e le immagini, non i mezzibusti…!

  • maxcapp, il web è il luogo per eccellenza dove chiunque può esprimere “opinioni”, che è poi quello che si fa anche al bar. Internet allarga semplicemente i “metri quadri” del locale del bar a uno spazio virtualmente illimitato. Che male c’è dunque a esprimere le proprie opinioni? La prima regola del web è la libertà: se una cosa non tin interessa o non la condividi, non la guardi, semplice. Se invece hai qualcosa da dire, non preoccuparti di “a chi possa interessare”. Dilla, e contribuirai in ogni caso al formarsi di una nuova coscienza collettiva. Io apprendo molto dai commenti delle persone. Apprendo e sono disposto anche a modificare le mie opinioni. Cosa che in televisione, non essendoci reciprocità, non è possibile. Ciao, Claudio

  • In pieno stato confusionale…Corriere della SeraMILANO- «Impossibile». Così il sindaco di Milano Letizia Moratti chiude definitivamente le porte a Vittorio Sgarbi al quale giovedì ha ritirato le deleghe, apostrofando appunto come «impossibile», l’ipotesi che l’ormai ex assessore alla Cultura possa restare in Giunta. Il primo cittadino replica inquesto modo al critico d’arte il quale ha espresso l’intenzione di non dimettersi dall’incarico, restando «assessore al Nulla».

  • La patologia mentale di Sgarbi (da oggi EX-assessore alla cultura) si è ormai talmente aggravata da impedirgli qualunque forma di autocontrollo o di ragionevole eloquio. Sarà mai possibile liberarsi una volta per tutte di questi patetici siparietti?

  • Trovo questo video interessante perchè esprime bene un concetto: “Un giornalista serio e professionale riesce a mantenere il tono pacato anche quando il contradditorio lo fa con chi usa l’aggresione verbale piuttosto che gli argomenti”. Quello che meraviglia è che perfino una persona colta e dotata sul piano dialettico ed intellettuale come Sgarbi, non sappia fare niente di meglio che sbraitare quando si trasmette un video dal contenuto a lui sgradito. Sgarbi invece di argomentare, offende Grillo e anche Travaglio. E’ un comportamento tipico di chi può cercare soltanto di screditare le persone non I FATTI. E’ stato sottolineato durante la trasmissione da Santoro, che se c’è qualcosa di sbagilato nelle parole di Grillo evidentemente dovrà essere Veronesi a citare Grillo in giudizio e non la RAI ad impedire la divulgazione di uno spettacolo (il v2day) seguito da migliaglia di persone. Il resto, i commenti che ho letto a seguito di questo video che a mio avviso esprime un opinione più che condivisibile, sono solo critiche alle persone, nessun argomento degno di discussione, nessun commento che approfondisca il discorso, anzi si tende molto al superficiale, pochi contenuti e molti preconcetti, percettibilmente legati a colori politici.

  • sarebbe carino, da parte soprattuto di chi lascia critiche, motivarle bene e magari citare fonti e lasciare Link.. così che gli altri possano fare una lettura critica e magari scoprire nuove cose.. per il momento, byoblue.. molto divertente.. chi è già daccordo con certe idee continuerà ad esserlo.. inquanto a chi ha idee differenti, non credo che sarà questo il modo di aprirgli gli occhi. ciauzz

  • x marnabil: Sn daccordo, annozero fa vedere cose che altrimenti solo il web, e a volte striscia, magari nascondendo Grillo tra i “Nuovi mostri”, fanno vedere… Però ad annozero c’è qualcosa che proprio non mi va giù, ed è (senza contare la convinzione di appartenere ad una razza di illuminati) il loro modo di fare un pò troppo ruffiano. Come ad esempio la loro (non dichiarata ma visibile) presa di posizione con Grillo, tanto che Travaglio, quasi come a rispondere al comando dell’amico santoro, si è fatto anke vedere sul palco del v day. Ebbene questo cambio di partito, questo a mio parere finto pentimento è solo un subdolo tentativo di sopravvivere all’onda che sta attraversando l’Italia in questi mesi, e in questi anni. Riguardo invece al leccar le chapet, non intendevo certo che lo fa a berlusconi, a lui Travaglio gli butta contro come tutta la sinistra Italiana e gran parte della stampa estera. Ma mi riferivo ai potenti della sua parte , perkè se dice tutte le verità del MONDO sulla destra, ne nasconde praticamente tutte sulla sua cara sinistra. E’ per questo che quoto Grillo e banno Travaglio, se la dici la schifezza LA DICI TUTTA. Antiberlusconismo si ma vorrei vedere ogni tanto una puntata sugli interessi che la sinistra ha di svendere l’Alitalia ai francesi, o aveva di farlo con l’alfa romeo, e molte altre aziende. Gli interessi che hanno avuto nel diffondere durante l’ultimo sprazzo di governabilità i redditi delle famiglie italiane. Una volta che saranno davvero equi allora potrò dirti, Travaglio non lecca nulla a nessuno….

  • Se vogliamo ridurre ad interessi di destra o di sinistra tutte le vicende che riguardano le aziende italiane incominciamo a fare l’errore più grosso, quello di credere per esempio che Travaglio sia di sinistra, sempre che si possa ancora realmente fare una distinzione o che propendere per una soluzione piuttosto che un altra sia sempre e soltanto una questione di colore politico. Io ne faccio una questione di buon senso. Il buon senso può stare a destra tanto che a sinistara, è una cosa diversa dalle prese di posizioni su temi come il liberismo, il protezionismo o tutto ciò che concerne scelte fino a poco tempo fa chiaramente riconducibili ad un lato poiltico che troppo spesso ho visto sovvertito. Potrei citare per esempio Tremonti che per anni ci ha tartassato con il suo liberismo incondizionato (quello che ha sempre contraddistinto la destra) e che ora sembra parlare tutt’altro linguaggio. Potrei citare l’esempio di una sinistra che si è affacciata anch’essa al liberismo pur essendo notoriamente di mentalità opposta. Ecco che allora la questione Alitalia andrebbe osservata sotto ben altri punti di vista. Aver visto la puntata di Report mi ha chiarito tutti i dubbi e ora so per certo che la nostra compagnia si trova in queste condizioni proprio perchè la politica TUTTA ci ha messo lo zampino… …una persona di buon senso capisce e cerca di trovare una soluzione agli errori del passato, ma non cercando di mantenere tutto sulle spalle degli italiani, bensì arrivando a soluzioni anche dolorose ma che consenstano meno danni possibili. Io sto ancora guardando gli eventi e tutto ciò che si temeva prima delle elezioni sembra stia prendendo sempre più una forma ben definita. La cordata è ancora sottile, chissà cosa succederà. Ringrazio l’Europa che tutela i nostri interessi, altrimenti un altro buco economico era assicurato. Non smettete mai di informarvi e soprattutto cercate di criticare anche gli sbagli delle persone in cui credete. Una delle cose che riesce meno bene ai Berlusconiani è l’ammettere che Silvio di errori ne fa davvero tanti.

  • acuta e brillante analisi della psicologia televisiva. condivisibili argomenti. alla fine, il pacchetto di sigarette con la parrucca da barboncino, l’ha segato….ma beluskiena lo riciclerà, credo. ti saluto

  • Diciamo che Travaglio ha trovato “asilo” nell’area di sinistra, ma pur non dichiarandosi appartenente a quest’area politica, nell’immaginario collettivo è inevitabilmenteidentificato come un uomo di sinistra. (del resto cosa ti aspetti dalla gente se ti fai vedere come pupillo di Santoro e scrivi per l’Unità) Lo ripeto, tutto il rispetto per quest’uomo, ma voglio equità. Sono di destra, conosco gli errori di Berlusconi, , comprese le battutine ke può risparmiarsi,conosco le sue proprietà(sono praticamente infinite),conosco le schifezzuole della destra, Ma so anche che la sua entrata in politica (di Berl.) ha suscitato uno tsunami nella “Casta”, dal momento che un posto a tavola non volevano raccimolarlo, so che misteriosamente Berlusconi fa avanti indietro per i tribunali da allora (per reati che può avere commesso e non), conosco le proprietà della sinistra(che sono molto maggiori di quanto possiamo immaginare presi come siamo dal regime berlusconiano) So che Travaglio liberale come dice di essere dovrebbe dedicare più tempo e più parole nel denunciare quella parte politica cui va la sua simpatia. Allo stato dei fatti il suo è solo un liberismo unidirezionale. Riguardo Alitalia: Ci sn interessi di dimensioni epocali in una sola rotta internazionale, figuratevi in una compagnia aerea con tutte le sue rotte. Volete vendere Alitalia? volete devettorizzare l’Italia? allora fatela fallire questa martoriata compagnia e le rotte dello stato concedetele agli offerenti. Non si vende una compagnia in questo modo, con una trattativa del genere. In quei giorni mi pareva che il governo non conoscesse le regole del mercato. Se tu fai vedere ke il prodotto è solo un peso per te, l’offerente cala l’offerta, lo sanno anche i bambini con le figurine Panini. Tangenti, molto probabilmente. La cordata? incognita al momento. Io spero in bene. E in ogni caso non ho difficoltà ad ammettere che l’intera classe politica mondiale è un grand’ammasso di incapaci che faranno finire il mondo allo sfascio di questo passo. Europa: Ho, con mio rammarico, constatato che l’Europa ha una parte buona, e una cattiva. Credevo una volta infatti che fosse un saldo bastione dell’idealismo e della giustizia, e dei diritti civili. Bene una parte dell’Europa è questa, l’altra (quella che conta) è dettata dagli interessi corporativi, dal protezionismo, dagli interessi delle singole(alcune) nazioni, e non dell’intera comunità. La verità oggi in Europa è che a contare sono solo pochi, e gli altri devono seguire le regole. Poco importa se le banche tedesche vengono aiutate dallo stato, in fondo noi siamo solo Italiani e non possiamo aiutare la nostra compagnia aerea. un Eurabia antiamericanista e in piena crisi di identità. Un Eurabia che non sopporta Microsoft e che ama la meccacola, che tristezza ragazzi. Dici bene, informiamoci, e non commettiamo l’errore di credere a tutto ciò che scrive l’NYT o LE Figaro, perkè visti come portatori della verità assoluta. Internet è la fuga, ma anche i libri non scherzano devo dire.

  • L’atteggiamento saccente di Travaglio sarebbe stato irritante anche al più pacato dei pacati. Insultare e calugnare persone che non possono replicare, non danno un immagine intelligente del sig. Travaglio. Sgarbi ha cercato di difendere la dignità di queste persone, e dell’intera italia, calugnata e offesa dall’incredibile voglia di protagonismo offera da Santoro e il Travaglio stesso.

  • Perdonami billaviz, ma sono sempre stato convinto che “la violenza è l’ultimo rifugio degli incapaci”. E mi riferisco non solo alla violenza fisica, ma anche a quella verbale.Complimenti a Byoblu per il video (questo come gli altri) e per questo videoblog che ho scoperto da poco e che mi sembra ottimamente impostato, per quello che può valere la mia opinione.Non so se Travaglio sia di destra o di sinistra, ma almeno ha il pregio di motivare le sue asserzioni con dati precisi che possono, quindi (giustamente), essere verificati.Mi farebbe piacere che questo Paese imparasse a dare nuovamente valore ai giusti valori (scusate il gioco di parole): uno su tutti la sincerità. Perché sinceramente non ne posso più di veder osannare chi dice bugie in modo convincente… anche se non ho scritto io che una bugia, se ripetuta abbastanza a lungo e in modo convincente, diventa verità

  • molto bello, bravo. personalmente però credo che Santoro avrebbe dovuto tutelare Travaglio dagli insulti, vomitevoli, di Sgarbiperchè, a mio avviso, non si doveva permettere una tale arroganza e prevaricazione all’interno della trasmissione. Il rischio è che una eccessiva tolleranzapossa legittimare questi comportamentie il non rispetto delle opionioni altrui…Dico questo perchè purtroppo, anche ad altri e alti livelli, sembra che si legittimi tutto: “corruzione, mafia, violenza, condannati in parlamento e non solo, etc. etc… e purtroppo quelli che si idignano sono sempre meno e oltretutto vengono insultati, comenel caso di Travaglio, da uno come Sgarbi!!!

  • Sgarbi e´un maleducato perche´interrompe le persone in uno studio televisivo. Sono frutto di miopia le affermazioni sul presente blog di quanti dicono che Travaglio e´saccente, vittimista, falso, che, come Santoro, ha voglia di protagonismo ecc…Travaglio parla con cognizione di causa; inoltre attua correttezza e lealta´ verso l´interlocutore e il pubblico, ascoltando e lasciando parlare anche chi e´ maleducato. In pratica: l´opposto di Sgarbi. Il comportamento di chi interrompe continuamente (citerei volentieri altri esempi tratti da esponenti del popolo delle liberta´) e´indice: 1 – di spirito anti-popolare, perche´irrispettoso di chi paga il canone per ascoltare informazione precisa tipo Travaglio o Santoro. 2 – di scarsa abitudine al dialogo e di egocentrismo, valori che non dovrebbero essere caratteristici di esponenti parlamentari. 3 – di una sostanziale ideologia di destra, timorosa della diffusione della controinformazione, anche a costo di posizioni impopolari (in uno studio televisimo come nella legislazione di un paese riguardante l´informazione) come impedire o togliere la parola. Ha perfettamente ragione Santoro quando dice che siamo all´inizio di una nuova legislatura e c´e´da aspettarsi tali comportamenti (almeno cosi´ho interpretato). Tutte le persone che sostengono Sgarbi in questo blog sono o qualunquisti o di destra. In pratica: dei nemici di classe, almeno per quanto mi riguarda.

  • Vitobonn, concordo con quanto hai detto, tranne che per l’ultima parte.Il mio sogno, forse ingenuo o forse no, è quello di arrotolare e nascondere le bandiere sotto al letto, tirarne fuori una unica, verde, bianca e rossa, e cercare i punti in comune invece dei punti di divergenza.Ho imparato che spesso la distanza che ci separa è misura dell’incomprensione più dei reali punti di divergenza.L’incomprensione si può superare cercando di parlare senza trincerarsi dietro ad un’ideologia, ma con il cuore aperto alla comprensione, al tentativo di capire cosa anima certe convinzioni. Il più delle volte ci si scopre più amici di quanto non si fosse sospeettato prima.

  • “L’atteggiamento saccente di Travaglio sarebbe stato irritante anche al più pacato dei pacati.” E quindi è giusto insultare e offendere… ..in italia siamo abituati a pensarla cosi? “Insultare e calugnare persone che non possono replicare, non danno un immagine intelligente del sig. Travaglio.” Travaglio ha insultato? Ma lei è sicuro di aver visto la puntata? Sa cos’è un insulto? Sa cosa vuol dire CALUNNIARE? “Sgarbi ha cercato di difendere la dignità di queste persone, e dell’intera italia, calugnata e offesa dall’incredibile voglia di protagonismo offera da Santoro e il Travaglio stesso.” Sgarbi non ha cercato di difendere la dignità di nessuno, piuttosto ha cercato di non far sentire nè vedere un video in cui Grillo ha si attaccato duramente Veronesi (in una pubblica piazza con oltre 50.000 spettatori) con ARGOMENTI REALI e DIFFICILMENTE SMENTIBILI. Sembra essere infatti passato in secondo piano l’argomento, l’aggressione di Sgarbi ha ottenuto il risultato da lui sperato ovvero non far capire che Grillo ha messo in discussione le affermazioni di Veronesi riguardo agli inceneritori, sbugiardandolo, tant’è che Veronesi ad oggi non ha intentato causa alcuna a Grillo avendone la piena facoltà. http://it.youtube.com/watch?v=QoHhM5NmqKg

  • Un esempio eclatante della meschinità del Travaglio è stato quando voleva ripetutamente e inesorabilmente sostenere che Enzo Biagi fosse stato allontanato dalla televisione. Alle puntuali repliche di Sgarbi, il Travaglio era in evidente imbarazzo, ma continuava nel suo discorso come se fosse stato obbligato a farlo. Comunque molti si sono schierati contro quell’esempio palese di inciviltà che è la trasmissione del Santoro, ed è triste dover vedere che questa e la qualità di una parte del giornalismo italiano. “Travaglio parla con cognizione di causa; inoltre attua correttezza e lealta´ verso l´interlocutore e il pubblico” Questa è bella. Ma se il Travaglio cerca sempre di trasformare ogni informazione in un arma contro la destra, politicizzando ogni cosa e tradendo ogni senso di democrazia.

  • Credo che le discussioni vadano avanti anni perchè abbiamo la cattiva abitudine di non basarci sui dati reali e di non discutere di quelli, ma sono di “opinioni”.Per esempio, in perfetto stile mass-media, nessuno qui sta discutendo su quanto in realtà sostenuto da Grillo, ovvero: “Veronesi dice che gli inceneritori non fanno male perchè tra i suoi finanziatori risulta chi costruisce tali inceneritori”.A me sembra che questa verifica dovrebbe essere il centro della discussione. Parlare di modi e di insulti è solo un modo di perdere tempo e sviare la discussione.A chi interessa discutere dei dati?Qualcuno può verificare, confermare o smentire questa affermazione di Grillo?

  • byoblu guarda che tutto è basato sulle opinioni e non sui fatti reali, basta che ascolti le prime frasi del video quì riportato. Una serie di opinioni e nessun dato reale. Il tipo che parla nel video, parlando di Sgarbi dice: “Seduto al suo fianco (quello di Travaglio) quasi avessero uguali dignitù in un supposto confronto alla pari”. Questa è ovviamente una opinione, perchè nella realtà in un confronto le parti devono avere pari dignità e pari opportunità. Se no non sarebbe un confronto ma uno scontro. Sempre parlando di Sgarbi, il tipo del video dice che Vittorio si è esibito in uno spettacolo circense. Ovviamente questo è ciò che si vuol far credere, ma nella realtà non è stato così. E’ evidente che chi ha scritto il testo di questo video è palesemente contro la democrazia e alla verità della realtà, ma tende a deviare l’informazione verso un indirizzo politico e per niente informativo.

  • Per fortuna le BUGIE HANNO LE GAMBE CORTE… http://www.youtube.com/watch?v=TqyWvRgom9o Ma a quanto pare la TV ha, purtroppo, la capacità di trasformare la menzogna in verità e le persone in zombie senza cervello. Ed io che ho sempre creduto che PLAGIARE tramite la televisione fosse una cavolata, ora mi trovo ad aver a che fare con quelli che si bevono l’aceto credendo fosse vino e mangiano la cacca credendo fosse pane!

  • Bellissimo video! Ho letto tutti i commenti ed alla fine sono rimasto con un ammaro in bocca. Molti bravi visitatori della Cuurent TV – non leggono cosa pensano gli altri, sebbene che non è obbligatorio, ma gli aiuterebbe a raddrizzare il pensiero. Cosi c’e pure il Leviatano… Me dispiace per lui, non ha capito un bel niente della vita. Come avete capito dalla mia “prosa”, non sono italiano, ma accompagno con molta attenzione gli sviluppi di varie problematiche italiane. Non ci sono elementi, basi ragionevoli per paragonare Travaglio con Sgarbi, è cosa da pazzi. Cmq… prima di criticare… andate a rivedere il programma. Sgarbi come molti dei spettatori parla prima di pensare… le conseguenza le conosciamo tutti. Baci abbracci.

  • KingambaM hai perfettamente ragione. Pensare che ciò che viene espresso in questo video sia la verità è quanto di più sbagliato. Sgarbi per sua fortuna riesce a parlare senza pensare, perchè ha un forte senso critico e la sua onestà intellettuale è al di sopra di ogni becera insinuazione. Purtroppo la mossa di Santoro di invitare Sgarbi è stata un arma a doppio taglio che non ha saputo controllare.

  • Billavitz, guarda che non sto parlando dell’opinione espressa in questo video, che è ovviamente e palesemente un’opinione, hai ragione. (Tra l’altro, il tizio nel video sarei io.. 🙂 LOL) I dati a cui facevo riferimento sono quelli relativi alla vicenda Veronesi. Veronesi va in TV a perorare, dall’alto della sua autorevolezza, l’innocuità degli inceneritori. Bene. Tra i sostenitori finanziari della fondazione Veronesi figurano: ACEA – multiutility con inceneritori ENEL – centrali a carbone ed olii pesanti e nucleare VEOLIA Environment – costruzione inceneritori. Questi sono dati incontrovertibili. Discutiamo di questi, non della valutazione (soggettiva) sugli insulti. E’ accettabile formarsi un’opinione obiettiva sugli inceneritori ascoltando in televisione le parole di un uomo definito autorevole, il quale è “pagato” da chi gli inceneritori li produce? Non è un palese conflitto di interessi? Questo è un “dato”, non un’opinione, di cui mi piacerebbe si discutesse. per verificare quanto sostengo: http://www.fondazioneveronesi.it/partners.html Ciao, Claudio

  • Ok, ma allora, se i temi potevano essere questi che hai elencato, perchè hai fatto un video contro Sgarbi. Credo che le tue capacità siano di buon livello giornalistico, ma forse sei troppo di parte politica. Realizza servizi sui problemi veri e non contro qualcuno che ha più o meno voglia di esibirsi. Scusa ma non avevo capito che il tipo del video fossi tu. Comunque bravo.

  • Byoblu è un impresa ardua confrontarsi sui fatti quando l’interlocutore dimostra di non credere nemmeno alle parole dello stesso Biagi . Figuriamoci se può lasciarsi convincere del fatto che Veronesi è un altro con GROSSI conflitti d’interesse. Veronesi stesso non ha mai nascosto di essere MOLTO POCO INTERESSATO alla tutela dell’ambiente e quindi alla PREVENZIONE del cancro. Ciò lascia intendere un ulteriore interesse, curare malati di cancro, non evitare che la gente si ammali…

  • Billaviz, il video l’ho fatto su Sgarbi, il giorno dopo della puntata di AnnoZero, ed ero in vacanza a Pisa.. I miei video nascono sempre da moti di passione ovviamente personali, su questo non si discute. E come ogni altra “opinione” sono certamente di parte se non altro nel modo di esporli. Però mi piace seguire gli interventi ed eventualmente imparare, magari riposizionandomi io stesso. Il filo dei commenti poi si è spostato sugli altri contenuti legati alle vicende trattate quella sera in AnnoZero. Così sto seguendo la logica delle argomentazioni dei vari commentatori, introducendo temi nuovi e cercando di approfondirli. Ciao, Claudio

  • Per sapere se è stato Biagi ad andarsene o altri a metterlo in condizioni di doversene, per forza, andare, basta leggere il suo (suo di Biagi) libro “Era Ieri”: le prime 100 pagine…

  • billaviz il termine corretto è calunniare da calunnia, che tu comunque usi impropriamente a mio avviso. vai sul sito http://www.annozero.it e riguardati la puntata perchè forse quel giovedì ti sei addormentato e hai perso il pezzo clou. comunque qui siamo liberi, qui su current, non in italia, ed anche tu, caro collega, sei libero di criticare travaglio, di non vedere annozero, (e nel tuo caso, lo consiglio caldamente). sei un poco meno libero. a mio parere, di travisare il senso della realtà e del reale svolgimento dei fatti, in quanto questo poco acuto modo di agire, potrebbe indurre in errore chi non era presente alla trasmissione. questo ti è consentito un poco meno. o per lo meno dovrebbe essere il tuo buonsenso che sommessamente te lo sconsiglia caldamente. oggi mi sono sostituito volentieri ad esso, ma non ci fare l’abitudine a meno che tu non ti diverta ad essere il protagonista della ben nota barzelletta del tipo che va contromano sull’autostrada dicendo “guarda quanti pirla vanno contromano”. con immutata stima. edoardo chioni

  • kingambam sono contento che dal tuo altare di maesta estera obiettività e bravura e infinita saggezza talvolta controlli la italica situazione, e di questo ne siamo tutti onorati, soprattutto uno come me che a tuo dire non ha capito nulla della Vita. 1. Non amo irritarmi, amo discutere, ma quando mi danno dello stolto, perkè è di tale insinuazione che le tue dita si sono macchiate, divento nervoso per forza. Le tesi si accompagnano con dati e quantomeno con una più fornita arringa d’accusa (su cosa non avrei capito nulla? cos’è che ti ha fatto infastidire tanto da offendermi? è forse la mia opinione sui giornali esteri? fammelo sapere, anke in privato ne sarei curioso e sarei felice di parlare con un luminare come te) 2. Ho detto solo la mia opinione, fondata su fatti sentiti, letti, studiati, esperienza. E il solo fatto che ti sei rifugiato nell’offesa è indice di poca intelligenza o quantomeno scarso controllo di se. Non hai fatto nulla meno di sgarbi insomma. Dimmi quindi la parte ke non ti va giù, anke in privato se vuoi lo ripeto senza stare a spammare qui. E io cercherò di essere il + gentile ed esauriente possibile. Ciao. P.S. Ti invito a notare, sempre se non ci sei già arrivato con quel lume che ti ritrovi, che ho letto il tuo commento, e quindi se forse speravi tu avessi ragione sul fatto ke non leggo commenti degli altri ti sei sbagliato. Cerco sempre di leggere tutti i commenti che posso nel possibile. Sn un fascista che vede Ballarò Annozero, ascolta grillo, segue ClassCNBC e Bloomberg television.[e mi fermo qui] Si fascista, perchè è solo un fascista uno che non gli va giù travaglio vero? Riesco a vedere apertura mentale, perfavore non facciamo l’errore di politicizzare L’antipolitica, non facciamo l’errore di mitizzare e idolatrare, L’antipolitica è a tutto tondo o non è antipolitica. P.P.S. Se ti sei arrabbiato sulla mia dichiarazione “nel mondo le cose non vanno meglio”, allora dillo ad Al Gore(fondatore di current), che ha dichiarato lui stesso che la democrazia è in difficoltà oggi nel mondo

  • Corriereromano, questo che differenza dovrebbe fare? Se credi, trova un argomento che non insista sul contenitore, ma sul contenuto.O forse io ti interesso di più? Comincio a preoccuparmi! 🙂

  • Credo che non bisogna essere per forza ammiratori di Travaglio per capire chi a scatenato quello spettacolo rivoltante di insulti e provocazioni infantili, è in atto purtroppo un attentato in piena regola sia al buon gusto che ad una parte significativa del buon giornalismo Italiano. Tra Sgarbi e la Monnezza campana andiamo a vele spiegate.

  • sono perfettamente d’accordo con la tua analisi.e i miei complimenti vanno tutti a travaglio che è riuscito a rimanere impassibile o quasi davanti a tutte quelle offese gratuite. io c sarei riuscito? MOLTO probabilmente no, anzi mi sono chiesto che effetto avrebbe fatto ai tele-dipendenti l’immagione di una sediata in bocca a quel misero ignorantone di Sgarbi. I miei nonni hanno la terza elementare ma al confrnto sono come laureati in semiotica.che schifo

  • Eh si! “L’assessore alla cultura” era andato ad anno zero solo per provocare e censurare con i suoi urlacci e con la speranza di essere censurato o offeso, per dimostrare che questi “antipolitici” sono peggio di qualsiasi politico italiano. Risultato: un pugno di mosche! Anzi io gli avrei strappato le corde vocali a quell’invasato, invece Santoro è stato un Lord e Travaglio m’ha insegnato una cosa, ai buffoni o si ride in faccia o li si ignora, da oggi agli show di Sgarbi non m’in..zerò + riderò

  • Guarda che Sgarbi ha torto per il semplice fatto che ha torto; il fatto che poi vanti anche l’arte affabulatoria di una scimmia urlatrice e l’educazione di un facocero è solo un’ulteriore accredito di ridicolo alla sua figura.Per altro, quali sarebbero le tesi di Travaglio che necessiterebbero di una prova?

  • Perfettamente d’accordo con la tua analisi.Quasi sono contenta di questo contraddittorio: per chi ancora non aveva le idee chiare, vedendo la puntata le avrà chiarite.Ho imparato da Travaglio come rispondere agli attacchi violenti.

  • Sgarbi ha esagerato ma anche travaglio con quella sua aria da profesorino che con facile ironia e sorrisetti parla dei problemi dell’italia non è da meno, crede forse che solo lui è in grado di accorgersi di certe cose?

  • Sgarbi ha preso il posto del Ministro VITO… il disturbatore deii programmi. Fossi in Berlusconi gli darei il Ministero dell’Educazione… Leggiamo i libri di TRAVAGLIO!!!! Complimenti per l’analisi, caro Byoblu. Forza Parisi

  • Semplicemente sublimi sono stati Sgarbi, Travaglio e Santoro. Ognuno dentro al proprio ruolo, recitato a braccio, ma sulla base di un allenamento di anni. Una fiction televisiva che rimarrà nella storia della televisione italiana . Ognuno perfetto nel suo ruolo alterno di protagonista e di spalla. Deprimente questo dibattito che vede gli interventi schierarsi da una parte o dall’altra. Avvilente che quello proposto sia considerato un video. Forse ho capito male io, ma non dovremmo cercare di fare televisione?

  • Come al solito la maggior parte delle opinioni continua a concentrarsi sulle persone, autore e commentatori compresi, piuttosto che sui contenuti. E’ l’arte di sviare l’informazione che regna nel nostro paese. Ma current, come è già stato ribadito, è un luogo libero e voi sieti liberi di continuare a parlare delle persone come io sono libero di continuare a sottolineare I CONTENUTI. Quando qualcuno sarà in grado di SMENTIRE il video in cui Biagi stesso annuncia PUBBLICAMENTE di essere stato cacciato, allora forse potremmo ragionare con argomenti invece che con la fantasia. Quando qualcuno potrà DIMOSTRARE che Veronesi ha ragione quando (senza contradditorio) va in una trasmissione televisiva a dire che dagli inceneritori NON ESCE NULLA, mentre ci sono centinaia di studi che dimostrano il contrario, senza mai dimenticare LE SCORIE PRODOTTE. Parliamo di 140g-210g per ogni KG di rifiuti INCENERITI. Di queste scorie 30g-50g richiedono uno smaltimento in DISCARICHE SPECIALI. Allora potremmo discutere seriamente, altrimenti è inutile continuare un discorso con chi legge ad occhi chiusi. INSOMMA FARESTE BENE A NON PARLARE SE NON SAPETE DI COSA STATE PARLANDO, POI NON OFFENDETEVI SE VI SI DA DELL’IGNORANTE.

  • mamabil, suppongo che il motivo per cui molti si concentrano sulle opinioni e sullo show anzichè sui dati sia che è molto più facile.Parlare di dati richiede conoscenze, indagini e competenze.Finirebbe per non parlare più nessuno. Cosa che forse sarebbe meglio, perchè anche io credo che siano i dati quelli di cui discutere. 🙂

  • Marmabil spero che la predica non sia rivolta a me. Ho argomentato fin troppo la mia irritazione. Riguardo quello che dici, io ad esempio, so bene gli interessi che ci sono nel costruire gli inceneritori, o che i contenuti vengono sorvolati. Ma qui stiamo discutendo ciò che è trattato nel video, l’opinione di byoblu a favore di travaglio e constro sgarbi. E’ questo che è trattato e non gli inceneritori, per quello è più indicato un altro video, altrimenti si andrebbe “OffTopic”, ma qui mi pare che si dice tanto, e si cantano tante belle storie ma alla fine la favola è sempre la stessa, con l’unica differenza che il contraddittorio c’è, ma è poco letto e pocco ascoltato. “Come al solito la maggior parte delle opinioni continua a concentrarsi sulle persone, autore e commentatori compresi, piuttosto che sui contenuti” Ma i contenuti sono a loro volta contenuti nelle opinioni di chi scrive. E in ogni caso qui nessuno sta dicendo che Biagi e santoro all’epoca non siano stati espulsi. Alcuni stanno dalla parte di travaglio, altri da quella di Sgarbi, e altri ancora, come me, grida al vento Che dobbiamo finirla di crederci superiori e di saperne di + di quello che sta dall’altra parte. Altrimenti la storia si ripeterà sempre. Ora abbiamo l’opportunità di cambiarla, tutti. In un vero e non supposto confronto alla pari.

  • Per valutare le due figure, quella di Sgarbi e quella di Travaglio, in maniera più approfondita bisogna per forza arrivare a parlare dei contenuti della trasmissione che li ospitava e quindi del motivo del contendere, altrimenti ci si dovrebbe limitare agli atteggiamenti, facendo finta di non sapere di cosa stessero parlando. In questo caso, io, trovo irritante i modi di Sgarbi e mi trovo pienamente d’accordo con byoblu, che ha sottolineato nel suo video come l’uomo evoluto sia meglio rappresentato da Travaglio mentre Sgarbi è stato degno di un uomo delle caverne. Da qui il discorso su Darwin… Poi c’è chi reputa finti tutti i protagonisti, ognuno nel suo ruolo, personalmente ritengo Travaglio un giornalista coerente e serio in ogni circostanza, il che non mi da modo di pensare ad un atteggiamento forzato e non spontaneo, cosi come pure Sgarbi è una persona che abitualmente va in “escandescenza”, nulla mi fa pensare che possa essere finto, al massimo potrei sospettare che usi questo sistema per far parlare di se, ma evidentemente a furia di usarlo è diventato parte del suo carattere.

  • Sgarbi non sapeva in alcun modo come rispondere a Travaglio e ha deciso, per disperazione, di aggredirlo verbalmente. Mi ha ricordato Tyson, quando, non riuscendo a stendere Holyfield coi guantoni, ha deciso di azzannargli un orecchio.

  • Vittorio Sgarbi è sempre più patetico. “Il problema a Milano è la mancanza di un progetto per la cultura che sia serio e che faccia della città un punto di riferimento internazionale”. Questo non poteva avvenire con Sgarbi che un tale progetto ha dimostrato di non averlo. Oltretutto, a nome e per conto di una grande amministrazione, usa ogni tipo di insulto a sinistra, e a volte anche a destra, pur di fare notizia. Un assessore degno di questo nome dovrebbe fare notizia con eventi culturali seri. E in questo senso Sgarbi di notizia ne ha fatta ben poca. Ciò che sconcerta è che abbia dichiarato che si guarda intorno, a destra, al centro e a sinistra. Dove guarda meglio non esserci, chiunque lì si trovi ne riceve un danno politico. Dice che si presenterà a Milano contro la Moratti con chi ci sta’: pensa alla Lega, ad AN, e anche a sinistra… Ma vi pare affidabile uno che dopo avere esaltato la Mortatti anche il mese scorso fa della stessa un’avversaria e una nemica da distruggere solo perchè ha dovuto scendere a patti, e forse suo malgrado, di fronte all’insostenibilità, in tutti i sensi, di un simile personaggio? Vi pare che un assessore alla cultura che parla in TV, e in quanto assessore ogni sua parola è la parola non del personaggio, ma dell’istituzione che rappresenta, debba avere aggettivazioni da incivile? Essere della stessa parte politica di Sgarbi, e essere difesi da lui, è peggio che essere attaccati da un avversario. Dopo essere stato cacciato da Berlusconi andava in giro per l’Italia a criticarlo cercando di posizionarsi a sinistra, ma la sinistra non c’è cascata… Non può reggere nessun ruolo istituzionale. Lo sa la sinistra, e dovrebbe averlo imparato la destra. Le istituzioni hanno bisogno di credibilità chiunque le amministri. Lui quella che aveva l’ha persa. Non tanto per le squallide apparizioni televisive, ma per il suo modo di amministrare: superficiale, inaffidabile, sconclusionato e alla ricerca dello scandaletto pur di far parlare di sé. Chiunque lo prenda, prima o poi salta per aria con o senza di lui. Va lasciato al migliore offerente perchè in quanto tale non è migliore. Adriano Primo Baldi

  • Tra Travaglio- con quell’aria da gesuita e mentitore di professione- e vittorio sgarbi è da preferirsi quest’ultimo. nel tribunale santoresco ove chiunque non sia comunista o della loro setta viene triturato e messo alla berlina, Vittorio sgarbi è riuscito dove chiunque era fallito,; ha messo a nudo tutte le menzogne e le falsità della fabbrica santoro. è stato stupendo vedere Travaglio in difficoltà. balbettante, insicuro, lasciato solo di fronte alle vetità urlate da Sgarbi.

  • spazzatura…. meglio uno che ha le palle di difendere cio’ in cui crede(anche urlando), che un buonista con la faccia da buono che fa’ il populista… il buonismo e’ il cancro del nostro paese

  • infatti sgarbi ha già trovato un nuovo impiego dal fascista alemanno.sgarbi :eroe disperato della cultura dell’idiozia (GIORGIO BOCCA).SGARBI PREGIUDICATO PER REATI CONTRO LA P.A. SGARBI PLURICALUNNIATORE.io odio sgarbi e il potere che rappresenta.COMPLIMENTI SEMPRE MAGGIORI A MARCO TRAVAGLIO CHE ESPONE FATTI. guardatevi i video in cui piero ricca umilia sgarbi.

  • Sgarbi è solo un servo lecca culodella peggiore specie, penoso comeè corso subito da mamma Silvio e Babbo Umberto non appena la Moratti lo ha cacciato.Travaglio uno dei pochi o forse l’unico a dire le cose come stanno… giù le mani da Travaglio.

  • Credo che byoblu abbia ragione con l’ultimo commento, ci si sofferma troppo sullo show e mai sui contenuti, sui dati. Nel pseudo-giornalismo italiano ormai si gioca alla distrazione dell’utente, ci propinano mezzi fatti, mezze notizie che per lo più hanno rilevanza pari a zero. Ieri sera il tg5 ha inizio il telegiornale NAZIONALE delle otto con il campionato di Calcio (ed io sono un grande appassionato) ma che senso ha? Quello di distrarci dalle notizie vere ed importanti. Se non abbiamo dati su cosa basiamo le ns idee e convinzioni, sul gossip? su chi urla più forte? sui luoghi comuni?

  • La trasmissione Annozero ci mette al corrente di cose che viviamo tutti i giorni, si commentano allo stile di Santoro chiaramente visto che il conduttore responsabile è lui, gli invitati sono sempre liberi di criticare ciò che si documenta mi pare, se a qualcuno non gli piace il programma o il conduttore può cambiare canale per quell’ora alla settimana; mi sembra che sui canali rai ci sono vari programmi di informazione e ogni conduttore modera a suo modo e si discute spesso di cagate che servono solo a far credere alla massa che tutto procede bene malgrado gli assurdi problemi che abbiamo,ma a chi piace quello che lo veda, però non mi sembra ne giusto ne democratico dare modo a un cafone mercenario qualsiasi di costringerci in modo cosi violento ad assistere a una colluttazione verbale provocata e provocatoria a cui fortunatamente non si è risposto a caldo. Spero che Santoro riesca oltre che a superare le problematiche della commissione di vigilanza rai che mi pare non vedono l’ora di toglierlo di torno, a farsi risarcire per le offese direi troppo gravi dichiarate davanti a milioni di persone di faisità. Quindi a mio parere Annozero come Report, anche se in modo diverso,denunciano e mettono in luce particolari che sicuramente a qualcuno da fastidio che si dicano in pubblico ed è un fatto! Se qualcuno li può smentire benissimo si faccia una trasmissione non nello stesso orario e giorno e io me la vedo, poi giudico e mi faccio una opinione senza rompere il cazzo a nessuno che palle….

  • Santoro è scomodo e tagliente, non avrei avuto nulla da dire se sgarbi fosse sbroccato di insultando il conduttore, ma insultare Marco Travaglio dopo tutto quello che ha fatto per l’italia, e i casini in cui si è infilato per noi presentando in tv il suo libro “L’odore dei soldi”, è veramente meschino.Travaglio fa i nostri interessi basandosi su fatti concreti e atti pubblici du pubblico dominio, che nessuno di noi avrebbe il tempo di andare a cercare e leggere.

  • Purtroppo Darwin non aveva ragione per nulla!!Basta scendere in strada, guardarsi intorno un pochino e capire che ciò che accade è esattamente il contrario di ciò che Darwin aveva teorizzato!Il più grezzo, l’incapace, il volgare, il brutto, il troglodita, molto spesso, comanda, e dirige l’evoluzione dei suoi simili.

  • questo perchè la menzogna è da sempre un’arma fondamentale per la sopravvivenza, e dunque per vincere la battaglia evolutiva. pare che l’homo Sapiens Sapiens avesse avuto proprio nella capacità di mentire il suo vantaggio sul Sapiens Neanderthaliensis. Scusate per la dissertazione ma l’argomento mi appassiona.

  • Forse è così, è un’ipotesi non da scartare; ma l’arma della menzogna, appunto perchè arma, va usata nel modo opportuno. Oggi, spessissimo, è usata per fini ignobili, personalistici, corporativistici, mafiosi;e questo non è evoluzionismo, ma regressionismo,o involuzionismo,per meglio dire!

  • questo è il canto del cigno del bluff Sgarbi, (bluff come uomo, bluff come professore, bluff come politico)…ormai è sul lastrico economicamente , se querela Travaglio se la piglia ‘nder posto alla grande….perché sarebbe costretto ad uscire una valanga di soldi per risarcire Travaglio…ce lo saremo tolto dai coglioni? (preghiamo)

  • bel video, molto sottile…assolutamente condivisa la convinzione che santoro non abbia sbagliato a lasciare sgarbi libero di calunniare e infamare travaglio (santoro sa bene che travaglio pur se mingherlino non è certo uno sprovveduto e vittima passiva di angherie).

  • sgarbi e travaglio sono due narcisisti. ognuno a suo modo. travaglio non racconta cose nuove ma le racconta bene; sgarbi non urla cose vere ma le urla bene

  • innanzitutto travaglio non è comunista.è ora di finirla con l’illazione per cui chi dissente dal pensiero unico berlusconiano oppure “OSA”criticare mancanze o misfatti,-cosa consentita in ogni democrazia di questo mondo-viene tacitato con l’accusa di essere “comunista.TROPPO COMODO!!! E PURE VIGLIACCO!!!marco travaglio è un giornalista libero!!con la schiena dritta.Insomma, non si mette a novanta. Con il quarto potere nelle mani di uno solo, non è cosa da poco…A chi critica Travaglio: guardatevi il film di orson welles, “quarto potere”.Anche se all’epoca il potere mediatico televisivo era ancora in fieri…sgarbi mi fa pena…urla, urla, è il perfetto esibizionista…

  • dunque:1)chi potrebbe pubblicare gli articoli di chi osa (travaglio)esaminare e valutare i difetti del caro leader?vediamo… IL GIORNALE? o IL FOGLIO? o LIBERO,IL GIORNO, IL RESTO DEL CARLINO, LA NAZIONE… 2)mah, travaglio potrebbe , allo stesso modo, diventare il pupillo di Bruno Vespa, o di mentana, o di floris…3)”Berlusconi ha suscitato lo tsunami nella casta?”si riferisce a Letizia,(Casta) , suppongo.4) “…cose che può aver commesso, o no..”Ma sa, quando si tratta del capo del governo è meglio vederci chiaro, no?5) Travaglio ne ha anche per gli uomini del centrosinistra! Si legga,a proposito, visto che non l’ha fatto, il libro di travaglio”ONOREVOLI WANTED”.L’alitalia…bene, la si fa fallire, come no, così gli “offerenti l’acquistano ad un prezzo ridicolo..e così alla fine paga di tasca sua il cittadino italiano detto il “pirla”.Inoltre: l’AIR FRANCE non è PincoPallino, conosce alla perfezione la situazione economica dell’Alitalia, le manovrette lasciamole, per favore, ai piccoli commercianti di periferia.., con tutto il rispetto, ci mancherebbe.6) Le proprietà della Sinistra?Per quale ragione il centrosinistra non dovrebbe avere proprietà?Siamo in democrazia, anche se qualcuno sente nostalgia per la dittatura…

  • Grande! Però lo ammetto…sono di parte! Peccato che solo quelli che la pensano come “noi” hanno visto nella scenata di Sgarbi un autogol. Gli altri staranno ancora ridacchiando perché “Sgarbi è riuscito a zittire Travaglio”. Mi sa che non se ne esce…

  • travaglio continua a raccontare le stesse cose, perchè nonostante le dica sempre nessuno lo caga, se la gente lo cagasse veramente e avesse letto i suoi libri, dubito che certe persone sarebbero ancora in parlamento, non potrebbero neanche più girare per strada senza una scorta armata :DInvece tutti in piazza a sventolare la bandiera del PDL, e ragazze in tv che dicono che si son eccitate ad aver avuto berlusca seduto a fianco. Travaglio idolo ! se lo merita!

  • Sgarbi sì che è uno che ne ha le palle piene. L’Italia è un grande paese, dice. Il suo contributo al “grande paese” sono manifestazioni pubbliche di nevrosi, turpiloquio e ingiuria in tv e assenteismo in Parlamento. Bene se non lo internano è evidente che oltre ad essere grande, questo paese, è anche molto buono.

  • Eccoti il passo falso dello pseudo libero giornalista Travaglio !Tu Travaglio, hai telefonato a un siciliano, uno che faceva la spia per un prestanome di Provenzano, e gli hai chiesto un aiuto per la villeggiatura in Sicilia.Tu non sei il presidente del Senato, è vero, sei peggio: perché vai in giro a fare il moralista e poi la tua famiglia sguazzava in piscina con un favoreggiatore di mafiosi.

  • …di Filippo Facci articolo uscito il 23 maggio 2008 su il giornalenon c’è bisogno di commentare ulteriormente, anzi ti dirò che forse forse preferisco Emilio Fede a Facci:)..della serie ”lei Di Pietro è un mascalzone, un analfabeta e mi fa orrore”ps: quando si presento Berlusconi in politica andò al governo anche con il mio voto;mai votato comunista; ho trovato la mia rappresentanza in parlamento nell’Italia dei Valori.

  • Liberissimo di preferire chi vuoi, Facci ha soltanto applicato il metodo Travaglio con lo stesso Travaglio, se non ti piace Facci allora…..Comunque non mi stupisce che Travaglio, Grillo e Santoro abbiano un seguito, c’è tutto per tutti, va bene così.Ma il fenomeno suscità in me curiosità e un po mi affascina, perchè come amava dire Thomas Mann:”anche la stupidità è bella, se perfetta”

  • Il temperamento di Sgarbi non toglie nulla alla sua grande intelligenza, lo si può anche giudicare ma è sempre una spanna sopra ai tre pirla, che contrariamente a Sgarbi, nella vita scambiano spesso il culo per classe. Santoro non viene cacciato dalla Rai solo per non avere un nuovo martire.Travaglio beccava come un corvo mangime dalla mano di Berlusconi e adesso è ossessionato dal distruggerlo.(infatti vota Di Pietro)Grillo è un condannato che odia i condannati, meglio non infierire

  • secondo me il temperamento incide eccome sull’intelligenza di una persona. L’intelligenza deve essere applicata, altrimenti le manca qualcosa. Un saggio comprende qual’è il fine della comunicazione, e adotta gli strumenti migliori per attuarla. Sgarbi non lo comprende. La sua è un’intelligenza parziale, uno sfoggio di verbosità inconcludente e fine a se stessa.Su Grillo, questo è un esempio di argomentazione che non si può mettere agli atti. Lui si riferisce all’incompatibilità tra una condanna ed una carica statale. Poichè un parlamentare deve legiferare, e poichè egli trasgredisce le leggi, vi è un conflitto di interessi. Quindi che Grillo sia condannato o no per un incidente stradale (foss’anche per assassionio) è ininfluente: la logica è condivisibile. Travaglio beccava dalla mano di Montanelli, il quale pretendeva un giornale libero. Quando Berlusconi entrò a gamba tesa sulla redazione, Montanelli si licenziò. Da qui tutto il resto. Guardati il mio video “Berlusconi editore liberale o illiberale”.

  • per uno intelligente a me piace ricordare Sergio Zavoli, un vero grande a mio avviso.Sgarbi non è paragonabile a Travaglio: due stili diversi, due materie grigie non confrontabili.Infatti Sgarbi si tromba un sacco di fighe, Travaglio non credo{}.In ogni modo dell’intelligenza fa parte, a mio parere, anche la sfera della pacatezza e del rispetto altrui. Senza questi elementi intelligenza sfuma in sola presunzione. Santoro non mi è sembrato mai un grande, diciamo un pò l’Emilio Fede della situazione.Per equilibrare non guasta.Bisognerebbe chiedersi se Berlusconi è un politico stimato internazionalmente;se Berlusconi è un uomo degno di guidare un paese;Se Berlusconi è realmente un liberale come si professa;soprattutto se nella sua psiche tutte le situazioni di formazione infantile-pubertale sono state superate;se vuole apparire per ciò che non è;

  • se è degno veramente di essere un leader politico di una nazione democratica europea.Grillo ed il suo staff dovrebbero moderarsi di più soprattutto nello stile e nei contenuti on-line.Continuando in questo modo rischiano di passare da vittime a carnefici stancando anche e non portando altre affiliazioni a quello che è divenuto oramai un grande movimento, politico-sociale,utile nel denunciare contesti gravi italiani e non.

  • Una delle frasi pronunciate in campagna elettorale dal Berluska e che mi ha molto colpito è stata: “Loro sono l’Italia che ODIA, noi siamo l’Italia che AMA”. Poi domandiamoci: chi è stato a metterci contro l’un l’altro? chi ha creato le opposte fazioni? chi ha alimentato l’insofferenza verso il prossimo, soprattutto se diverso da noi?… il DIVIDE ET IMPERA funziona sempre! E la cosa terribile è che va dicendo che è tutta colpa del governo precedente!!!

  • Berlusconi applica una forma di comunicazione da “marketing”. Il suo “format” è abbastanza ripetitivo, ma quasi sempre efficace, e di solito non prevede interlocutori (a meno che non siano i “suoi”). Ed è riuscito a trasformare gli italiani in robottini che ridono a comando, come nelle risate del “Drive in” o di “Striscia la notizia”. Vi segnalo il video di Piero Ricca, quello della pasta che Berluska regalò a Natale ai pensionati. Patetico! Siamo ormai al riflesso condizionato di Pavlov!

  • Ancora complimenti per i tuoi video. Finirai per fare concorrenza a Marco Travaglio su Youtube. Ecco un altro che usa Internet come mezzo di comunicazione e informazione intelligente. Bravo! (P.S. Anch’io ho votato IDV, ma è stato tutto inutile, sono solo illusioni, siamo in mano a giochi di potere più grandi di noi…bella questa libertà!)

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi