Certo, fa un po' impressione…

Incontri ravvicinati del quarto tipo con il conflitto di interessi

 

46 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Vorrei conoscere personalmente quelli che hanno risposto la prima opzione…siete esattamente come loro, vergogna…finchè un uomo è vivo può sempre scegliere…

  • Erano cose percepibili anche nel 94…La potenza di queste dichiarazioni fatte da persone note su territorio nazionale si può paragonare al cannoneggiamento che poteva fare la corazzata Bismarck contro una barca a remi…E non ci fu nessuno, nemmeno all’ interno della stessa azienda che ebbe il pudore di dire IL VOTO E’ SEGRETO…e se nessuno lo fece, a parte il crederci, voleva dire che se non avesse dichiarato per chi votare sarebbe stato licenziato..ALLA FACCIA DELL’ IMPRENDITORE CHE MAI AVEVA LICENZIATO QUALCUNO!

  • sondaggio fazioso.

    Secondo me manca la voce: “sì, perché nel ’94 in moltissimi credevano in lui e nelle riforme che ha promesso”.

    Insomma secondo me a mediaset si stava bene e loro ci credevano veramente in quel che dicevano (come ci crede veramente, a torto o a ragione, chi lo vota oggi).

    • Mah. Io nel “94, pur avendo un livello culturale ben inferiore a quello di Vianello, avevo chiarissimo il pericolo che l’egoarca d’Arcore rappresentava per il nostro paese.

      La terza media bastava.

      Avevo chiaro cosa fosse la P2, il mistero sulle fortune economiche del brianzolo e tanto mi bastava.

      No, l’adesione al progetto politico dell’innominabile, e addirittura la propaganda per lo stesso, la ritengo una cosa imperdonabile ed una macchia indelebile.

      Posso perdonare le sue appartenenze giovanili alla rsi (io, 18enne, votai nei primi anni “80 per craxi, convinto che fosse socialista) dettate dall’ingenuità, non l’adesione, in età matura, a progetti politici che definire ambigui è a dir poco riduttivo.

      Berlusconi non è uno dei tanti pessimi politici italiani, ma un caterpillar in una aiuola: ha lacerato il senso civico e le speranze di questo paese compromettendo per chissà quanti decenni a venire non solo il futuro ma persino la capacità di sognare un paese migliore.

      Io, non lo perdono.

  • Claudio, casa Vianello era della famigghia dei paraculi, dai!

    Insomma, Ti stimo. MI piace il tuo metodo “perforativo” insistente, ecco.

    W Saviano! W Emergency! W Ambrosoli!

    Grazie per il tuo lavoro attento (ricordi? la battaglia del futuro è giocata in ultima analisi sul femminismo! ti dò uno scoop in proprosito: ratz sta preparando l’ultima bip di enciclica dal titolo: “dio ama le donne, ma non quelle cattive”. immaginane gli effetti… i vari istituti fanatici cattolici stanno già raccogliendo legna da ardere in piazza per riaccendere il fuoco dell’ammmorree…)

  • Mettiamo da parte un attimo la bravura, l’intelligenza e quello che ci hanno lasciato in termini di intrattenimento questi personaggi. (Ri)vedendo questi SPOT (perchè in realtà questo sono, chechè si voglia trovare una giustificazione plausibile) mi domando, anzi, Vi domando:

    tralasciando quelli che “si informano davvero” quanti di voi sapevano dell’attuale situazione del Premier? Quante famiglie rincoglionite dalle merendine del mulino bianco erano a conoscenza dei passati nefasti del Cavaliere? Quanti giovani cresciuti a pane e pupazzo five potevano interessarsi ai retroscena? (mafia, evasione fiscale, corruzione, ecc…). Lasciamo perdere la simpatia o l’antipatia a pelle per quest’uomo, ma ripeto, quanti sapevano davvero come stavano le cose?

    No, perchè se lo sapevate e lo avete votato lo stesso, allora non lamentatevi adesso. Se non lo sapevate (come sicuramente l’80% della popolazione), avrete fatto ne più e ne meno quello che ho fatto io in quel periodo, lo avete votato, pentendosi amaramente in seguito, ma votato (e sono sicuro che buona parte di chi scrive in questo blog lo ha fatto!). Ecco a cosa servivano quegli SPOT. Il punto però sarebbe un’altro. Il perchè. Un perchè personale e criticabile, ma pur sempre un perchè:

    Il Sig. Vianello & C. hanno fatto quello che gli è stato “consigliato” di fare a più riprese.
    Berlusconi è una iattura che ci è caduta sulla testa nella maniera più subdola ma è indubbiamente stato (ed è comunque ad oggi) un potente e capace imprenditore e da tale si comportava all’epoca nelle sue aziende. Questi spot che abbiamo rivisto con tanta amarezza, non sono altro che il risultato di “consigli” impartiti ai personaggi che in quel periodo dalla RAI stavano passando a Mediaset (con lauti contratti!) e avevano indubbiamente un peso notevole nell’intrattenimento familiare. Non dimentichiamo che Mr. B. i primi tempi presideva personalmente le registrazioni dei programmi e controllava tutto e tutti, una specie di “bravo despota”. La Fininvest all’epoca era al massimo del suo splendore e non poteva certo permettersi di “sgarrare”. Ecco anche l’ingaggio di persone famose (su cui contare) nei suoi programmi e film 1° visione in prima serata (verrà poi fuori in seguito la “trasparenza” delle compravendite dei film). Ovvimente SOLO Berlusconi e POCHI intimi sapevano delle conseguenze nefaste se non avesse vinto. Da qui il tutto per tutto per salvarsi il culo. Tra le tante ecco la famosa pubblicità sfacciata al proprio partito appena nato. Il marketing è una cosa molto potente se fatto con arguzia e talvolta pericoloso quando si possiede i mezzi di un magnate del genere, e queste “sparate” ne sono una prova lampante. Quando mister Allegria con tanta foga inneggia a Silvio come il salvatore che non licenzia nessuno, in realtà non c’entrano una beata mazza i licenziamentì con lo scopo e comunque figuriamoci cosa gliene sarebbe fragato se doveva licenziare qualche cameraman o regista (lo vediamo oggi cosa gli fotte degli operai). Erano solo espedienti per fare presa sul pubblico. Berlusconi questo lo sa benissimo e infatti Mike lo usa (da bravo imbonitore qual’era) per “dare una mano al suo Amico” a scendere in politica . Ma lo ha fa in buona fede, come del resto tutti gli altri (Zanicchi, Vianello, ecc…). Ma secondo voi Berlusconi è così idiota da aver rivelato ai cosiddetti VIP i suoi guai? E ancora, i VIP (tutti indistintamente) avrebbero accettato il ricatto degli spot così facilmente? Mmmm, non credo proprio. Una cosa è certa: sarei davvero curioso di sapere o solo immaginare cosa diavolo deve aver raccontato a questi poveri “illusi” per convincerli a fare questa cosa.
    La verità è che all’epoca eravamo tutti indignati e molto incazzati per mani pulite, il momento era difficile e volevamo cambiare (bei tempi quelli, quando davvero riuscivamo a cambiare le cose) ed eravamo pronti a tutto pur di farlo. Questo furbastro ha preso la palla al balzo mettendolo nel culo ai Suoi prima e di riflesso a NOI. Non voglio certo santificarli, ma nemmeno attaccarli a priori pensando al fatto che tutti sapessero e che una misteriosa congiura voleva “salvare” il povero Silvio dai guai. Mi riesce difficile pensarlo.
    Infondo questo è un altro buon motivo per il quale, a oggi, siamo uno tra i paesi più presi per il culo del globo!

    • praticamente se berlusconi è quello che è ora, lo dobbiamo per grandissima parte a questi spot !!!!!

      QUESTO FA PIU CHE IMPRESSIONE CLAUDIO !!!!!!!!!

      se siamo a questo punto in italia (fino ad ora abbiamo detto in questo blog) è a causa degli italiani che si fanno prendere troppo facilmente per il culo, io aggiungo che è soprattutto per interesse personale…….con questi qui che hanno lavorato, votato e propagandato nelle tv di quell’epoca per berluskin, che dovevano scegliere se vendere la propria dignità o tenersela (perche di questo alla fine si parla), scegliendo la prima ora si prendano le proprie responsabilità !!!!!!!

      è dura prendere certe decisioni soprattutto in un italia intontita ed imbastardita come quella del dopo craxi, pero se loro avessero riflettutto meglio a quell’epoca forse tanti italiani a berluskin noll’avrebbero preso come il salvatore !!!!!!!!!!

      se poi li vuoi difendere solo perche loro non sapevano, allora si capisce benissimo perche l’italia è combinata ancora cosi, OLTRE A NON CAPIRE PIU DI CHE COSA ABBIAMO PARLATO FINO AD ORA IN QUESTO BLOG !!!!!!!

  • io credo, che chiunque di loro, pur di tenersi il loro posto, il loro lavoro, avrebbero fatto questo ed altro, pur di non scomparire dalla scena televisiva, ricordarsi che mike bongiorno dopo che è stato licenziato da mediaset, non ha quasi più lavorato in tv

    • Sono d’accordo a metà. Penso che Mike Bongiorno con Fiorello e stava in tempi recenti  per lavorare su Sky … solo che è morto (e non per opera di Silvio ma di vecchiaia); in più facevano le pubblicità di una arcinota compagnia di telefonia fissa e mobile. Quindi ha lavorato al di là del suo contratto con Mediaset (anzi Mediasét).

      Persone simpatiche, affermate e note come Vianello e Bongiorno che rimangono disoccupate fatico a pensarci: se non lavorano in TV, possono scrivere un libro, fare pubblicità, fare ospitate, e quando tutto manca considera che nel 1994 sia Vianello che Bongiorno avevano superato già i 70 anni, non erano alle prime armi; ed accumulato ricchezze che avrebbe consentito loro di vivere di rendita per molti anni anche non facendo più nulla. Col diffondersi poi delle TV via satellite, poi, le loro trasmissioni avrebbero fatto fortuna in altri modi.

      Vianello e Bongiorno semplicemente avrebbero dovuto contenersi maggiormente, e magari provare ad essere più sottili nelle loro dichiarazioni di voto.

      Concordo per quello che riguarda Brachino, che peggio di loro ha fatto perché ha dimostrato che è recidivo (vedi il servizio sul giudice Mesiano).

    • Dimenticavo Ambra, che peraltro aveva Boncompagni (per cui vale il discorso di Vianello e Bongiorno) in auricolare: posso comprendere che lei piccola e ingenua l’abbia fatto senza nemmeno sapere bene di chi parlasse.

  • No, io non sapevo delle implicazioni mafiose,ma mi sono sempre reso conto che se un imprenditore fa una scelta non lo fa mai per la collettivita’, ma per un tornaconto personale e quindi del suo enturage…..

  • Condivido parola per parola quanto scritto da boemo66, tranne la parte dove dice di aver votato il Berlusca. Io questa macchia me la sono risparmiata. Certo, anche all’epoca qualche sospetto poteva venire, ma giusto qualche sospetto, non tutta la messe di certezze e di informazioni che c’è oggi, a distanza di 16 anni. E il problema era allora quello che è ancora oggi. La maggior parte della gente che si informa solo ed esclusivamente tramite la televisione (all’epoca lo facevo anche io) e 16 anni fa internet era solo poco più di una ipotesi molto fantascientifica. Berlusconi si presentava davvero come una forza nuova, dirompente. Corteggiava Di Pietro e tanti, forse troppi italiani, schifati da Tangentopoli, gli hanno creduto.

    • Allora dl31 se vuoi intendere a modo tuo liberissimo di farlo, ma generalizzare gratuitamente così è un pò da sciocchi. Sai benissimo anche tu che è ovvio che non dobbiamo questa situazione a CAUSA degli SPOT di compiacenti presentatori. Non farmi passare da uno che semplifica le cose. Sai perfettamente anche tu che gli SPOT sono semplicemente una delle mille cause del successo di Berlusconi e questo è innegabile. Ma da qui ad attribuire che la situazione odierna è causa degli “annunci” televisivi, perdonami, ma sei decisamente fuori strada. L’argomento che è stato “tirato in ballo”, se sei confuso, te lo rinfresco io. E’ stato tirato in ballo il fatto che Vianello e C. hanno contribuito al successo di Berlusconi, stop. E da qui è partito l’argomento di discussione. Mi sembra piuttosto semplice.

      Saluti

  • Sono ancora ALLIBITA in rete si scoprono sempre cose "nuove" o almeno ce le fanno notare GRAZIE a tutti quelli che lo fanno .Io ho passato gia’ il mezzo secolo,sono una di quelle travolte dalla TV. Ho seguito e adesso mi VERGOGNO,10 GF quasi 7isole,tutti i programmi piu’ strampalati poi ho sentito che gli aquilani erano (ancora prima delle carriole e delle intercettazioni) molto arrabbiati con chi ha fatto le case. Io da IGNORANTE che sono, ho detto "Pero’ che gente ingrata" ma subito ho pensato PERCHE? Cosi’ mi sono INFORMATA. Io non votavo dal 2001. Grazie a chi diceva di SPEGNERE la TV o almeno qualcosa della TV e accendere la RETE o addirittura il CERVELLO,L’HO FATTO e ora mi trovo a dover SCOPRIRE VERAMENTE in che mondo viviamo. Anche questo video per me e’ ALLUCINANTE.Io ero non INFORMANDOMI ADEGUATAMENTE ammaliata da questo BERLUSCONI cosi’ sono andata a INFORMARMI su tutto cio’ che lo riguarda e quello che ho saputo e’ storia.Ho comprato dei libri, ho seguito tutte le campagne elettorali e ho tratto le MIE conclusioni. Appena arrivavo a casa accendevo BARBARA ora accendo il PC. Anche se ho appena visto il funerale di Vianello perche’ comunque mi ha fatto tanto ridere e ne avevo bisogno,e’ stato compagno di vita al di la’ di questioni politiche.Ho visto un B.diverso ma non cambia ASSOLUTAMENTE la mia idea perche’ mi sono INFORMATA abbastanza. ora SEGUO la manifestazione di EMERGENCY.e SEMPRE e per SEMPRE mi INFORMERO’ su TUTTO dove? naturalmente in RETE che e’ stato L’UNICA risorsa che MI HA FATTO APRIRE GLI OCCHI. Ho tanta paura per il futuro dei nostri FIGLI. ancora GRAZIE a tutti quelli che fanno ricerche per NOI.Che ci fanno SAPERE come stanno REALMENTE le cose come questo filmato. Grazie a VOI della RETE che ci fate DIRE cosa pensiamo.  Un saluto a tutti

  • Quello che nel 1994 mi ha fatto dubitare di Berlusconi, caro Lorenzo, è stata QUESTA SUOI SPOT ELETTORALI…Mai si era vista una cosa del genere e ricatto o no (non è che mi interessi molto se uno lo faceva per dovere aziendale o perchè ci credeva), tutto lasciava intendere che la gestione del potere non sarebbe mai stata più come prima.

    MA CHIUNQUE AVESSE VISTO GLI SPOT DELLE ELEZIONI ANTECEDENTI IL 1994 CONFRONTANDOLI CON QUESTI NON PUO’ NON AVERE REGISTRATO IL CAMBIAMENTO NELLA COMUNICAZIONE.

    Quando Ambra Angiolini dice che Occhetto era Satana, io a mia memoria (ho 47 anni) non mi ricordo ci fosse mai  stata una così esplicita demonizzazione dell’ avversario politico. E’ questo che non ho accettato e che mi ha fatto dubitare del progetto politico arcoriano. Per non parlare di quello che dicevano gli alleati di Berlusconi, Bossi e Fini…

  • strana questa “rimozione selettiva” di Michele “servire il popolo” Sant’oro, per un tre anni circa mi pare che il vate abbia mangiato nella greppia mafiosa…

     

    o no?

     

     

  • guardate , faranno anche pena  tutte queste persone, ma dietro si nasconde solo il bisogno che ogniuno ha di aver benessere e piacere….tutto qui….questi cosidetti cristiani di berlusconi che in realtà sono soltanto dei peccattori che rinnegano il proprio essere delle bestie…certo e colpa loro…ma voi nella stessa posizione non avreste accettato? , e colpa solo di berlusconi , dei suoi soci fininvest e di tutti questi cosidetti tribuni della peble che ora si fanno chiamare onorevoli

  • Certo non tutti potevano immaginare di finire dove siamo finiti oggi. Ma proprio il fatto che non fossero i tempi odierni (dove se ti opponi, sparisci) avrebbero garantito a queste persone un posto da un’altra parte. Mi riferisco a quegli stimati professionisti che hanno dato il culo per mantenere il loro status. Queste persone parlavano a milioni di altre. Non erano briciole. Che siano ingiustificabili è un fatto, non una questione etica.

  • Mi sovviene un dubbio: ma quando Liguori diceva (al tempo) che da loro a Mediaset (e quindi meno che mai in rai) Silvio non voleva oscurare la satira, ma di che satira parlava? Mi son perso qualcosa? Non mi pare che abbiano mai saputo fare satira! O ricordo male? Ops, no no, mò mi ricordo, Pippo Franco & C.! Mannaggia a me me ne scordo sempre!

  • intanto 2 voti(in riferimento al video)il NANO li ha persi … poi speriamo che madre natura ci dia presto una mano per quegli altri …

  • Ho votato la quarta Opzione. Il Filmato più che impressionante, fa SCHIFO!!!! E pensare che a quell’epoca stravedevo per Mediaset visto che si facevano Cartoni Animati Belli!!!! Grazie Berlusconi Grazie per avermi fatto conoscere coloro che se esistessero sarebbero i tuoi peggiori NEMICI!!!!

  •  
    Guastatore1986 ha scritto :
    Ho votato la quarta Opzione. Il Filmato più che impressionante, fa SCHIFO!!!! E pensare che a quell’epoca stravedevo per Mediaset visto che si facevano Cartoni Animati Belli!!!! Grazie Berlusconi Grazie per avermi fatto conoscere coloro che se esistessero sarebbero i tuoi peggiori NEMICI!!!!

     

  • Personalmente credo che con tutto quel controllo mediatico che da una parte era anche scorretto (ricordiamoci sempre di Europa7 e Rete 4), per Berlusconi ci sarebbe dovuta essere incompatibilità nel candidarsi. Oggi se una figura nota e influente, come un magistrato, decidesse di candidarsi, dovrebbe scegliere, perchè i ruoli sono incompatibili vista l’influenza e credo che anche per Berlusconi ci dovesse essere un minimo di incompatibilità, specialmente con il senno di poi.

  • Personalmente credo che con tutto quel controllo mediatico che da una parte era anche scorretto (ricordiamoci sempre di Europa7 e Rete 4), per Berlusconi ci sarebbe dovuta essere incompatibilità nel candidarsi. Oggi se una figura nota e influente, come un magistrato, decidesse di candidarsi, dovrebbe scegliere, perchè i ruoli sono incompatibili vista l’influenza e credo che anche per Berlusconi ci dovesse essere un minimo di incompatibilità, specialmente con il senno di poi.

  • Personalmente credo che con tutto quel controllo mediatico che da una parte era anche scorretto (ricordiamoci sempre di Europa7 e Rete 4), per Berlusconi ci sarebbe dovuta essere incompatibilità nel candidarsi. Oggi se una figura nota e influente, come un magistrato, decidesse di candidarsi, dovrebbe scegliere, perchè i ruoli sono incompatibili vista l’influenza e credo che anche per Berlusconi ci dovesse essere un minimo di incompatibilità, specialmente con il senno di poi.

  • Ho votato il secondo punto.

    Il filmato è impressionante, e quelle persone avevano una certa responsabilità, ma la colpa è del sistema che ha permesso ad un grosso soggetto mediatico di candidarsi in politica. E’ chiaro che poi le sue trasmissioni sono a suo favore.

    Il problema è che oggi l’opposizione del PD non ritiene più questa una priorità, anzi non contrasta il monopolista in alcun modo, anzi vuole dialogarci per le “riforme”.

    Una delle mie maggiori curiosità è capire come sia riuscito il nostro uomo a comprare i suoi alleati di governo (lega e AN) e perfino l’opposizione (PD). Ha trovato il giusto prezzo per ognuno? Ha minacciato di tirare fuori scheletri dall’armadio? Sono tutti piduisti che davanti fanno finta di contrapporsi ma dietro sono d’accordo?

    Forse un giorno la Storia troverà delle risposte.

  • vedo che il video fa impressione a molta gente…

    benissimo…

    però chiedo un pò di coerenza: non leggete + l’unità o il manifesto o liberazione e nn guardate + rai3!

    tanto se non hai la tessera del partito in questi posti non entri (così come al giornale, al secolo xix, a mediaset, intendiamoci), e DEVI fare quello che ti impongono i tuoi capoccia, non sono meno schifosi di vianello, solo + ipocriti

    Grazie di essere esistito Raimondo, quando ero un bambino di 6-7 anni e ti guardavo la sera fare tarzan prima di essere messo a letto dai nonni è uno dei miei ricordi + dolci!

    e anche se quel video è VERAMENTE un passo falso (tutti abbiamo i nostri difetti), toglie ben poco all’affetto che ho sempre avuto per te!

    • certo alex67………tutti skifosi pezzenti de merd….speriamo se ne accorgano e reagiscano bene !!!!!!

      comunque quei di mediaset a me personalmente fanno ancor piu skifo….magari a te non so, ma a me fanno ancor piu skifo degli altri……..

      il discorso legato ai tuoi ricordi quello si che lo capisco, ed ora devi capire tu come hanno fatto leva proprio su questo tuo ricordo ed anche a tutti gli altri per far propaganda di convenienza !!!!!!!

      QUESTA È UNA BRUTTISSIMA COSA, UN BRUTTISSIMO REATO DIREI, CHE SE SI DOVREBBE DISCUTERE SERIAMENTE NON SO COME POSSA FINIRE !!!!!!!!

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi