Tutti i Cucchi del mondo

  Tutte le volte che le garanzie e le tutele costituzionali dei cittadini vengono meno, per reali o millantate esigenze di sicurezza o per la disinvolta emanazione di leggi speciali giustificate da situazioni di emergenza, si prende il manico del coltello e lo si gira un altro po’ verso chi – garantito al limone – non ne farà buon uso.
Il ragazzo sorridente a sinistra si chiama Khaled Mohammed Said. Era in un internet cafè ad Alessandria d’Egitto, giovedì 10 giugno. Vivo. Almeno fino a quando non è entrata la polizia egiziana e, con la scusa della legislazione speciale, non ha iniziato a indulgere in maltrattamenti, vessazioni, controlli di qualsiasi tipo con la stessa probabile attitudine di un branco di gatti che si divertono a palleggiarsi un topo. Come potete vedere, il sorriso – se così si può chiamare – è l’unica cosa che gli è rimasta quando la polizia lo ha scaricato come un sacco di letame davanti a casa.
Non oso pensare che Silvio Berlusconi avesse in mente questo, quando disse a Mubarak che sarebbe andato a scuola di democrazia da lui, anche se a Stefano Cucchi qualche sospetto potrebbe legittimamente venire.
Sono sicuro che nel loro prossimo incontro, anziché darsi appuntamento su Gogol, discuteranno anche dei diritti dei loro cittadini.
Per approfondire: Apolides

6 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • altro che CIVILTÀ progredita….

    …..siamo peggio di una civiltà TROGLODITA !!!!!!

    E CHISSÀ DOVE SIAMO DIRETTI….DI QUESTO PASSO !!!!!!!

  • sono sconvolta nel guardare la foto di questo povero ragazzo,sono la madre di 2 figli , di cui uno ha da poco compiuto 18 anni, il pensiero di un genitore è sempre lo stesso,”STAI ATTENTO IN MOTORINO,NON BERE, NON TI FIDARE DI CHI NON CONOSCI,”INSOMMA LE SOLITE RACCOMANDAZIONI CHE DA SEMPRE CI SIAMO SENTITI DIRE E CHE GIRIAMO AI NOSTRI FIGLI.NON AVREI MAI PENSATO DI DOVER ANCHE SOLO MINIMAMENTE RACCOMANDARE AI MIEI FIGLI  DI STARE ATTENTI  ANCHE ALLE FORZE DELL ORDINE ,A QUELLE F0RZEDI  CUI IO PERSONALMENTE HO SEMPRE AVUTO FIDUCIA. COSA DIRE SE NON,…..CHE DIO CE LA MANDI BUONA…

  • E il bello (in senso ironico…) è che se pubblicassero foto del genere sui giornali o le facessero vedere nei Tg ci sarebbero migliaia di genitori indignati perchè foto così possono urtare la sensibilità di chi guarda, senza capire che guardare queste foto e trattenere a forza i conati che ne derivano servono a far crescere quell’indignazione e quella consapevolezza che servirà per tutelare i nostri figli in futuro, nel caso malaugurato che qualche politico malato mentale di onnipotenza, che ammira i dittatori nel mondo e se li fa amici, provi ad instaurare un regime dittatoriale…mi ricorda qualcuno ma non capisco chi…

  • se ti sforzi vedrai che un nome ti viene in mente, comunque se facessero vedere certe immaginimal tg, cosa certamente non fattibile ora piu che mai, io personalmente vorrei che i miei cari le vedessero per capire in che situazione viviamo, ma sono anche convinta che la stragrande maggioranza delle persone penserebbe che se lo sono meritato. purtroppo questo è il pensiero generale, lo sento molto spesso, e permetterti di dire la tua opinione a riguardo o per qualsiasi altra situazione disturba il quieto vivere delle persone. la verita è che ognuno di noi preferisce non sapere, non vedere, vivere e coltivare il proprio orticello,senza alcun pensiero. è cosi siamo cosi chi piu chi meno, parliamo e parliamo ma di fatto tutto rimane un utopia. fino a che avremo la pancia piena. sono sempre stata una persona positiva ed ho sempre preferito vedere il bicchiere mezzo pieno piuttosto mche mezzo vuoto, ma ormai non esiste piu nemmeno il bicchiere.

  • Non viene postato nessuno commento perchè forse è troppo tremendo, fa paura.

    Una cosa del genere è inaccettabile, così in egitto come a Cucchi come a Genova, come ad Aldrovandi, e potremmo andare avanti un pezzo.

    In un commento qualcuno ha detto che alcuni possono pensare se lo meritasse,io non voglio scendere nel merito delle singole questioni, ma qualunque cosa queste persone avessero fatto e anche fossero state colpevoli non è accettabile che le forze dell’ordine, che dovrebbero difenderci, si comportino incivilmente peggio dei criminali, si perchè dai criminali non ci si aspetta un comportamento corretto, dalla polizia SI. 

    Sempre senza scendere nei particolari forse alle volte, non dico che qualcuno si meriti quel trattamento, ma se ad esempio a me maltrattassero mio figlio credo che il qualcuno verrebbe fuori peggio di quel ragazzo ,ma poi mi prenderei le mie responsabilità e finirei giustamente in galera ed è questo il lavoro delle forze dell’ordine impedire che queste cose succedano e non farle succedere loro stessi. per loro non è una questione personale ,ma è e deve essere un lavoro a favore della società e non contro.

    Ma visto il governo che abbiamo e avremo dovremo attenderci sempre più situazioni come questa.

  • ma non sarà forse che, in ogni dove, abbiamo dimenticato il valore della Vita?

    non sarà forse che l’umana povertà civilizzata anela solo a deliranti manifestazioni d’onnipotenza?

    e non sarà, purtroppo, che se tocca al figlio di qualcun altro il problema è altrove?

    E’ una triste, tristissima analisi ma quanto lontana dalla verità?

     

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi