Questo blog batte bandiera islandese

  Il parlamento islandese ha appena approvato all’unanimità una proposta di legge che renderà il diritto di bloggare sacrosanto ed inviolabile. I blogger non saranno perseguibili per le cose che scriveranno. Nessuno potrà fare loro causa, neppure se pubblicheranno segreti di stato o documenti riservati militari. Non solo: se qualcuno li querelerà, oltre a vedere sgretolarsi la sua richiesta di ritorsione legale contro il muro della legge, i blogger lo potranno denunciare per avere tentato di mettere il bavaglio all’informazione libera.
Questo è il senso della risoluzione denominata IMMI Icelandic Modern Media Initiative, che porterà alla modifica di ben 13 leggi in 4 ministeri diversi nel giro di soli dodici mesi. Smári McCarthy, fondatore di Icelandic Digital Freedoms Society, e la deputata Birgitta Jonsdottir forse non si rendono neppure conto della portata del loro successo e di avere scavato un solco entro il quale in tanti ora potranno mettersi a lavorare per allargarlo e allungarlo fino al proprio paese.
Il blog li ha già contattati e presto ve li presenterà. Nel frattempo, qui da oggi in poi si batte bandiera islandese, perché io mi sento francamente più islandese che italiano. Almeno fino a quando non approveremo a nostra volta una risoluzione analoga, che si chiamerà sempre IMMI ma che questa volta starà per Italian Modern Media Initiative.
Se condividete lo spirito di Smári e di Birgitta, iscrivetevi adesso alla pagina facebook o metti un Mi Piace nel box qui sotto.
 

Fai una microdonazione con Flattr Flattr this

52 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • attenzione. cito dal blog del Disinfomatico: "la legge di garanzia non è stata affatto "approvata" come annuncia per esempio Repubblica nel sommario del suo articolo. Il 16 giugno scorso il parlamento islandese ha approvato all’unanimità la proposta di assegnare al governo l’incarico di creare questa legge di garanzia, che per ora non c’è e quindi ovviamente non è in vigore."

    quindi pare che ancora non ci siamo. Inoltre temo che se tu, cittadino italiano, commetti reato pubblicando anche su un sito estero sei comunque perseguibile. l’unica sarebbe far pubblicare da un islandese, il quale non dovrebbe citare la fonte…

  • Che bello! quando vedo un nuovo post sono sempre contento, ma mi prende una sgradevole sensazione perchè penso sempre che potrebbe essere l’ultimo.

    Spero sempre di sbagliarmi.

    Vado a comprarmi una bandiera islandese da mettermi in camera.

  • Sorte ria, anzi, perfida!

    Tutte le volte che ti trovi nel fondo dell’abisso, viene calato un filo di speranza, pronto ad accendere un’altra, ennesima illusione…basta!!

    Lasciatemi al buio, please!

     

    Scherzi a parte: simpatici, gli islandesi!

  • Il bisogno di danaro dell’Islanda è proverbiale ovvio che le si tenta tutte.

     

    E’ altresì noto (se non lo fosse ci si informi) che avidi gli islandesi sono talmente avidi di danaro da aver venduto il loro DNA

     

    Traetene le conclusioni senza fare i tunno-grillini

    • Non capisco nemmeno cosa c’entrino i soldi con l’argomento del post.

      Una risoluzione simile mi sembra che possa portare più guai da cause internazionali che soldi. O mi sbaglio?

  • Che bello.

    Appena lo avrai appurato, potresti spiegarci a chi rovolgerci per trasferire i nostri blog in Islanda?

    Grande!

  • …E poi mi dicono che non è vero che l’erba del vicino e piu’ verde…

    Grande Islanda, Male italia stiamo andando nella direzione opposta… come al solito!!!

     

    Grazie per la buona notizia.

  • FitTizio ha scritto :
    Non capisco nemmeno cosa c’entrino i soldi con l’argomento del post.Una risoluzione simile mi sembra che possa portare più guai da cause internazionali che soldi. O mi sbaglio?

     

    Un Paese di trecentomila abitanti promette uno scudo
    quasi totale ai disvelatori di segreti – segreti militari, segreti
    istruttorii, segreti societari, segreti di Stato, una sorta di “paradiso fiscale”, non guadagneranno niente…idealismo puro

    paese che non è autosufficiente nemmeno nel cibo e che ha sventrato l’isola per cavarne bauxite (che presto lo stato inglese reclamerà come sua) non dovrebbe pensare ai soldi?

    non tralasciamo poi che gli olandesi e gli inglesi ci hanno rimesso un mare di soldi in quanto questi “idealisti” non ne avevano piu’ …

    per te non è una  questione di danaro?

    tunno = il tunnino trattorista

    • E’ ovvio che è una questione di soldi, ma se mi permettessero di avere un blog sui loro server e dovessi mettere delle pubblicità per pagarli lo farei. Purtroppo la libertà ha un prezzo, e se si chiama sponsor va bene.

  • Penso che sia un’assurdità che in italia si tenti di imbavagliare constantemente la rete a tutti i costi. Beppe Grillo, come al solito, ha più che ragione quando dice che anche l’ordine dei giornalisti è un’assurdità. L’infrmazione deve essere libera. Su internet, per fortuna, si può essere sputtanati (perdonatemi il linguaggio da seconda repubblica post arcoriana) se si affermano delle sciocchezze. Ma non basta. Penso che chi diffami con il semplice scopo di diffamare, debba rispondere davanti alla legge. Caro Claudio, intenret è il futuro ed il rimedio ai mali per una democrazia gravemente lesa come la nostra, ma sul mondo virtuale si deve essere responsabili come su quello reale, pena la sua stessa credibilità!

    Ciao!

  • Marsicano ha scritto :
    E’ ovvio che è una questione di soldi, ma se mi permettessero di avere un blog sui loro server e dovessi mettere delle pubblicità per pagarli lo farei. Purtroppo la libertà ha un prezzo, e se si chiama sponsor va bene.

     

    ok, sembrava che in islanda fossero tutti puri e idealisti… dei tunnini tanto per capirci

    cmq alla seconda caxxata che dovessero combinare (nomi di agenti etc etc) gli inglesi vanno a prendersi le miniere di bauxite.

    sti idealisti hanno il vizio di non pagare

     

     

     

     

  • Reykjavik hanno eletto sindaco Jón Gnarr, anarchico surrealista, punk, del partito migliore, leggete il suo programma elettorale e capirete.

    Sono anni luce davanti a noi sotto mille punti di vista differenti.

    E li si accusa di farlo per soldi. Noi Italiani certe cose ce le meritiamo tutte.

    ps. Claudio, chiudo, non chiudo…chiudo non chiudo…un po come un veteraniano che davanti ad un panino alla mortadella non sa tenersi…ma meglio cosi’, certe debolezze non possono che essere apprezzabili. Ho ricevuto il dvd su Giuliani. Devo essere sincero per onesta’ intellettuale, un poco mi ha deluso ma comunque abbastanza interessante, se non altro ridimensiona la questione. Poi mi ci aspettavo una dedica…vabbe’.  Buone ferie.

  • Non sono sicuro di aver capito bene. Tra un po’ quindi in Islanda sulla rete potrà essere scritto e detto tutto quello che si vuole su chichessia? Certo ch per alcuni versi è un bene, ma per altri non potrebbe rivelarsi un’arma a doppio taglio? Non è che così si rischia di andare verso il problema opposto a quello che si sta presentando in Italia?
    Per esempio: in Islanda non sarà più perseguibile chi in rete incita al razzismo, chi propone di “giocare al tiro al bersaglio con i bambini down” (come capitò tempo fa su facebook) e cose di questo genere?

    • Aattendiamo di vedere come sarà tradotta in legge la risoluzione. Probabilmente ci saranno dei distinguo. La cosa rilevante è che si sancisce la fine della querela utilizzata a scopo intimidatorio, cosa che purtroppo in Italia (e non solo, pare che altrove stiano anche peggio) è all’ordine del giorno.

      Se io scrivo qualcosa e a te non piace, scrivi qualcosa anche tu: il dibattito deve essere libero. “Basta!”, sanzionare qualcuno per le sue idee. Ovviamente con dei paletti. Ma devono essere paletti molto larghi.

  • alsalto ha scritto :
    A  Reykjavik hanno eletto sindaco Jón Gnarr, anarchico surrealista, punk, del partito migliore, leggete il suo programma elettorale e capirete.Sono anni luce davanti a noi sotto mille punti di vista differenti.E li si accusa di farlo per soldi. Noi Italiani certe cose ce le meritiamo tutte.ps. Claudio, chiudo, non chiudo…chiudo non chiudo…un po come un veteraniano che davanti ad un panino alla mortadella non sa tenersi…ma meglio cosi’, certe debolezze non possono che essere apprezzabili. Ho ricevuto il dvd su Giuliani. Devo essere sincero per onesta’ intellettuale, un poco mi ha deluso ma comunque abbastanza interessante, se non altro ridimensiona la questione. Poi mi ci aspettavo una dedica…vabbe’.  Buone ferie.

     

    per come son messi potevan votare topo gigio, hanno le pezze al culo altro che avanti

  • ggca ha scritto :
    " alsalto ha scritto :" A  Reykjavik hanno eletto sindaco Jón Gnarr, anarchico surrealista, punk, del partito migliore, leggete il suo programma elettorale e capirete.Sono anni luce davanti a noi sotto mille punti di vista differenti.E li si accusa di farlo per soldi. Noi Italiani certe cose ce le meritiamo tutte." per come son messi potevan votare topo gigio, hanno le pezze al culo altro che avanti "

     

    ps

    dimenticavo che son talmente avanti che si divertono con la mattanza delle balene. pensa come sono avanti questi islandesi

  • byoblu ha scritto :
    Se ti riferisci a questo:https://www.byoblu.com/post/2008/11/19/Meglio-del-massacro-delle-isole-Far-Oer-molto-meglio!.aspx…ti consiglio di farci una riflessione sopra e di non cadere in una interpretazione grossolana.

    nello specifico no in quanto a quei massacri partecipano anche i norvegesi scozzesi e altri  che non sono così avanti

    parlavo di caccia in generale, che 2 soldini li frutta sempre e alla UE e associazioni ecologiste girano un po’ le balle . visto la gratuità della cosa

     

    • Avrai mica un poco la fissa per i soldini?

      Vatti a guardare in che condizioni vengono cresciute, allevate e poi macellate le mucchine ed i maialini di cui ti cibi, il fatto che vengano massacrati e costretti a vivere imprigionati ed immobilizzati ma non sotto gli occhi di tutti ti solleva l’animo vero? A dirla tutta e’ meglio se proprio non se ne puo’ fare a meno cibarsi di un animale cresciuto libero, selvaggio. Ed a meno se ne puo’ fare, credimi, da vegetariano ti dico che non v’e’ alcuna rinunzia, anzi. Ma che te lo dico a fare, tu puzzi tanto di Troll…

  • Ottima notizia, speriamo porti i suoi frutti. Temo comunque rappresaglie a non finire. Nel frattempo tifo Islanda e ascolto Bjork!

  • Ottima notizia, speriamo porti i suoi frutti. Temo comunque rappresaglie a non finire. Nel frattempo tifo Islanda e ascolto Bjork!

  • Ottima notizia, speriamo porti i suoi frutti. Temo comunque rappresaglie a non finire. Nel frattempo tifo Islanda e ascolto Bjork!

  • Ottima notizia, speriamo porti i suoi frutti. Temo comunque rappresaglie a non finire. Nel frattempo tifo Islanda e ascolto Bjork!

  • alsalto ha scritto :
    Stai sereno @ggca, rimani al calduccio nel tuo brodino che si sta bene. La storia del bue che da del cornuto al toro e’ antica ed esiste proprio per quelli come te.Hanno le pezze al culo dici…sara’ vero ma hanno una dignita’ che noi italioti abbiamo dimenticato. Non tutti lottano per avere, c’e’ chi ha deciso di vivere ed essere. Buone vacanze, genio.

     

    Caso mai citare correttamente, il bue e l’asino, il tiro proprio non è contemplato, e ovviamente capirai il motivo, non è la congettura di Riemann, ce la puoi fare .

    dignità un popolo che si vende, per soldi, il DNA?

    che ha massacrato l’isola con le miniere di bauxite?

    nel brodino ideologico che ti sei cucinato rimani tu

     

     

     

  • alsalto ha scritto :
    Avrai mica un poco la fissa per i soldini?Vatti a guardare in che condizioni vengono cresciute, allevate e poi macellate le mucchine ed i maialini di cui ti cibi, il fatto che vengano massacrati e costretti a vivere imprigionati ed immobilizzati ma non sotto gli occhi di tutti ti solleva l’animo vero? A dirla tutta e’ meglio se proprio non se ne puo’ fare a meno cibarsi di un animale cresciuto libero, selvaggio. Ed a meno se ne puo’ fare, credimi, da vegetariano ti dico che non v’e’ alcuna rinunzia, anzi. Ma che te lo dico a fare, tu puzzi tanto di Troll…

    ai soldi tengo come tutti,  non sono ipocrita e so come va il mondo, come del resto lo sai anche tu…

    proprio calzante l’euquiparare gli animali dall’allevamento con le balene, calzantissimo esempio tenendo conto poi del fatto che è un MASSACRO che di alimentare ha veramente poco.

    ok io sono un troll ma, ora levati pure il naso rosso da pagliaccio

     

     

     

    • Mi ci son voluti anni per far crescere questo mio bel naso da pagliaccio ed ora arrivi tu ed in dieci minti pretendi che me lo tolga?

      …ho modi migliori di sprecare il mio tempo, credimi.

  • alsalto ha scritto :
    Mi citi  Riemann, rischi di passare da zero banale.

    che non si è capito bene cosa tu voglia affermare in quanto 0 banale e 0 non banale non hanno il significato letterrario

     

    ergo, che volevi dire?

    • Io ti spiegherei…e’ che pero’ adesso devo scappare a lavarmi i capelli, perdonami. Poi devo mettere il balsamo alle sopracilia…laccarmi le unghie dei piedi…depilarmi i polpacci…lavare il carburatore del mietitrebbia, cercare sinonimi a dei sostantivi, mi si brucia la peperonata….insomma ho da fare, scusa.

  • alsalto ha scritto :
    Io ti spiegherei…e’ che pero’ adesso devo scappare a lavarmi i capelli, perdonami. Poi devo mettere il balsamo alle sopracilia…laccarmi le unghie dei piedi…depilarmi i polpacci…lavare il carburatore del mietitrebbia, cercare sinonimi a dei sostantivi, mi si brucia la peperonata….insomma ho da fare, scusa.

     

    fai con comodo… io una piccola laurea in matematica ce l’ho, immagino quindi non ti ci vorra molto tempo a dimostrarmi la correlazione tra 0 banale e persona negativa e ovviamente il contrario

     

    vedo che la storia dell’asino e del toro ti ha fatto bruciare il culo, strano, dovresti esserci abituato…

     

    • Si, devo ammettere, con la storia del toro mi hai proprio mortificato.

      Hai vinto, bravo, il busto di Tyson realizzato in gommapane e colla a caldo dalle mie manine.

       

  • alsalto ha scritto :
    Si, devo ammettere, con la storia del toro mi hai proprio mortificato.Hai vinto, bravo, il busto di Tyson realizzato in gommapane e colla a caldo dalle mie manine. 

     

    sembri quasi un francesco bianco in fuga, vai  a zappare, bozo

  • L’islanda è già comunque uno stato all’avanguardia sulla libertà di stampa e di informazione.

    Però byoblu dovrebbe spiegare la sua coerenza quando applaudiva emergency il giorno in cui minacciava la denuncia a due giornali (Giornale e Libero). Se si professa la libertà d’informazione non deve avere colori.

    • Io applaudivo Emergency perché Il Giornale e compari li avevano trattati come terroristi con titoli da avanspettacolo, salvo poi non rettificare quando si è dimostrato che terroristi non erano.

      Questo cosa c’entra con la libertà di informazione? Non ho mica chiesto che il Giornale venisse chiuso (almeno credo). Un conto è la libertà di informare, un conto quella di critica.

  • byoblu ha scritto :
    Io applaudivo Emergency perché Il Giornale e compari li avevano trattati come terroristi con titoli da avanspettacolo, salvo poi non rettificare quando si è dimostrato che terroristi non erano. Questo cosa c’entra con la libertà di informazione? Non ho mica chiesto che il Giornale venisse chiuso (almeno credo). Un conto è la libertà di informare, un conto quella di critica.

    Tu hai linkato un video applaudendo a Gino Strada che “denunciava” (denuncia penale) due giornali perchè non condivideva il titolo. Sia il giornale, sia libero negli articoli hanno sostenuto che la confessione era una balla, se la prenda il caro strada con il times lui si che ha pubblicato le accuse a Emergency.

    Cosa centra con la libertà di informazione? Non so dimmelo tu che fai cagnara sul diritto di rettifica invocando voleri di censura a chi vuole imporlo alla rete  e applaudi a persone che denunciano i giornali?

     

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi