Ostaggio

Intervista di Napoli Urban Blog sotto al palco di piazza Dante, Napoli, giovedì 17 marzo.

Vi scrivo dal confine. Mi trovo in una landa desolata e remota che risponde al nome di Toscana, ostaggio di un gruppo di eversori terroristi, una strana setta che si fa chiamare “Movimento Cinque Stelle“.
Per il momento mi trattano bene. Sembra che più tardi mi vogliano portare, legato, davanti all’assemblea generale, per essere giudicato davanti al gran consiglio. Dovrò parlare di terremoti e di libera informazione. Se supererò l’esame, mi sarà permesso finalmente di tornare a casa, altrimenti mi chiuderanno in una botte e mi butteranno giù dal campanile di Giotto.
Se voleste tentare un blitz per liberarmi, venite a Palazzo Pretorio, in piazza Farinata degli Uberti, a Empoli. Salvo imprevisti dovrei essere portato lì per le cinque. Ma vi raccomando, usate cautela: fonti governative confermano che sono molto determinati e pericolosi.

4 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Talmente determinati che al primo accenno di rifiuto gli abbiamo rubato il cappello e un pelo della barba e ricattato con lo spauracchio che sarebbero stati usati per riti wodoo e messe nere

     

    MoVimento5stelle – Firenze

  • Reactor n.3 combustible tipo mox (plutonio),que digan la verdad……….lo politco que nos governan son otra rarza no son igual a nosotro por esto no tienen piedad.Nos desfrutan y nos chupan la sangre como hacen la garapata.Hasta la vista amigo byoblu eres el mejor……

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi