COME AI VECCHI TEMPI: ridateci il Bilderberg!

Si tratta di un clip cult, mandato in onda dagli archivi Rai, oppure è un flash arrivato a cavallo di un fascio tachionico dal futuro prossimo che ci attende? Berlusconi urla contro la magistratura, dopo avere tirato fuori il vecchio, caro leit-motiv delle intercettazioni che non possono essere consentite in un paese civile. A quel punto Vespa cerca di cambiare discorso senza commentare. Marcello Sorgi prende la parola e osa esprimere un delicato, timido dissenso. Vespa lo gela: “non siamo qui per fare domande”. Berlusconi, grato, gli cinge un braccio con soddisfazione.
 
Tutto come ai vecchi tempi. Fanno di tutto per far rimpiangere Monti, la Trilaterale e il Bilderberg.
 

18 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Essì carissimo Claudio.Proprio così. Lacerante e così evidente.Ma se questo piazzista è ancora in circolazione dei tempi di “Mangano eroe”, secondo te, a chi lo dobbiamo?

  • dal titolo del corriere della sera on line:

    “Berlusconi: Lascio se Monti guida i moderati”

    tutti quelli che erano già pronti a farsi guidare d Berlusconi nella guerra contro lòe banche e l’euro sono serviti.

    Voglio proprio sentire che diranno adesso

    • a mio parere invece sta stanando Monti: da un lato lo costringe a schierarsi sx o dx, dall’altro a farlo scendere in lizza durante la campagna elettorale così dovrà sbilanciarsi su programmi promesse etc. troppo bello continuare come ha fatto finora potendo disporre di una larga maggioranza e potendo forzare la mano a tutti.

      è ovvio che Monti con l’appoggio di Napolitano, vuole entrare in gioco solo dopo le elezioni: così è sicuro di poter governare perchè il governo gli verrebbe affidato dal vincitore di dx o di sx con la scusa dello spread o della continuità o della stabilità invocata dai “mercati” e dall’estero………..ma la stabilià voluta è quella della recessione e della crisi!

  • Di berlusca non me ne può fregare nulla. Ma amo cercare la verità.

    Ma in cosa consiste la critica che si muove a questo intervento? di questo vomitevole video tratto dalla RAI? Ma è possibile che si riprenda il berlusca a discorso finito?

    Se lo ascoltate attentamente quel pagliaccio alla destra non sapeva proprio cosa dire, è pure fastidioso, effettivamente se stanno li, (e chiarmante stanno li perchè è il business di vespa), vespa che sicuramente farà i suoi dannati soldi dai suoi libri ha ragione a dire che non erano li non per manifestare dissensi ma per sentire le domande del pubblico dormiente, è tutto coerente e non c’è un cazzo di anomalo… Poi la pacca di berlusconi fa ridere…. ma comunque questo video è semplice strumentalizzazione per continuare il perverso gioco del dividet et impera.

    Ancora non si è capito che non c’è un solo porco politico in ITALIA CHE SI salvi eh? GRILLO? Non si salva NESSUNO, qui l’alternativa è emigrare prima che il paese imploda e sprofondi nella fognia piu’ totale

     

  • il Berlusca ha affermato che l’uso dello spread è stato un imbroglio, che non era vero che eravamo sull’orlo del baratro. Allora perchè offre la candidatura a Monti che su questo imbroglio ha impostato tutta la sua linea di governo? ho sentito affermare decine di volte a Monti (come alla Fornero, a Passera e molti altri ministri) che le misure da loro adottate erano dovute al fatto che eravamo sull’orlo del baratro. Quindi sono tutti degli imbroglioni? Allora perchè Berlusca offre la poltrona da primo ministro a un imbroglione?

    • Si ricandida, non si ricandida, candida Monti, ricandida Alfano, non ricandita dell’Utri, anzi ricandida dell’Utri, tutto e il contrario di tutto.BASTA scegliere, La sua tattica é sempre stata, parlare di B. a voi la scelta che più gradite, poiché domani, dirà qualcosa d’altro, e TUTTA ITALIA COMPRESO I GIORNALISTI E BLOGGHISTI SERI a parlare di lui.BASTA, BASTAAAAAAAAAAAAA!!

  • Nell’ottica che non esistono le parti ma solo il teatrino apparecchiato per tenerci buoni magari questo rialzare la testa di Berlusconi serve solo a riportare la gente sul pro-monti pur di non foraggiare il nuovo vecchio paroliere. In cambio di cosa?

  • valcont ha scritto :
    Di berlusca non me ne può fregare nulla. Ma amo cercare la verità. Ma in cosa consiste la critica che si muove a questo intervento? di questo vomitevole video tratto dalla RAI? Ma è possibile che si riprenda il berlusca a discorso finito? Se lo ascoltate attentamente quel pagliaccio alla destra non sapeva proprio cosa dire, è pure fastidioso, effettivamente se stanno li, (e chiarmante stanno li perchè è il business di vespa), vespa che sicuramente farà i suoi dannati soldi dai suoi libri ha ragione a dire che non erano li non per manifestare dissensi ma per sentire le domande del pubblico dormiente, è tutto coerente e non c’è un cazzo di anomalo… Poi la pacca di berlusconi fa ridere…. ma comunque questo video è semplice strumentalizzazione per continuare il perverso gioco del dividet et impera. Ancora non si è capito che non c’è un solo porco politico in ITALIA CHE SI salvi eh? GRILLO? Non si salva NESSUNO, qui l’alternativa è emigrare prima che il paese imploda e sprofondi nella fognia piu’ totale  

     

    “Dividet et impera”… Ahahhaha. Eddai su, parla come mangi almeno.

  • Quello che a me da fastidio è sentirlo dire che le sue condanne in una democrazia sono inaccettabili. In una democrazia è inaccettabile che lui sta ancora in giro a sparare cavolate anzichè stare dietro due sbarre.  In una democrazia è inaccettabile avere dei tempi di prescrizione cosi brevi. Questo è inaccettabile. Quanto a lui, è inaccettabile che uno che sia stato a capo di un governo non abbia mai chiarito dove ha preso i soldi. Queste sono le cose inaccettabili.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi