Tremonti e il circolo degli Illuminati di Davos

Tremonti_GliIlluminatiDiDavos-BLOG

Giulio Tremonti su Monte Dei Paschi di Siena a SkyTg24: “Monti ha chiesto la fiducia su Monte Dei Paschi di Siena, adesso lasci il Circolo degli Illuminati di Davos e venga a illuminare il Parlamento”.

 

E intanto, nel “Circolo degli Illuminati di Davos”, Mario Draghi annuncia che, dopo averla svuotata, si prenderà la nostra sovranità: “Draghi a Davos: rivolete la sovranità? Datecela!“.

 

 

11 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • primo: Monti DEVE riferire alle camere LUI, non Grilli, anche perche’ aveva la delega dell’economia fino a pochi mesi fa, di conseguenza i fatti in oggetto li conosceva benissimo.

    secondo: quando dopo pranzo ho sentito la dichiarazione di Draghi mi e’ andato di  traverso il pranzo…allucinante! questi sono sempre piu’ convinti che l’unica via di uscita sia il “piu’ europa” ad ogni costo, come se l’europa fosse un soggetto unico ed indivisibile. c’e’ da dire comunque che i loro intenti non li nascondono, dobbiamo fermarli! 

    terzo: chi ha detto che vuole Draghi come presidente della repubblica?!

     

  • Tremonti non dice “lasci il circolo degli illuminati “, come suggerito nella didascalia che dà un messaggio non veritiero, dice semplicemente: ” attualmente credo sia ancora nel circolo degli illuminati di Davos, venga a illuminarci in Italia e in parlamento”…

    Va bene i titoloni ma non diventarmi come quei giornalisti che cambiano il senso dei discorsi e soprattutto riportano virgolettati fatti male!…

    Le parole sono importanti! 😉

    • Claudio sà quello che dice, perchè chi decide le nostre sorti non sono i politici scassoni che abbiamo , ma un’elite di pochi uomini che in un passato si chimavano illuminati e credo anche ora…

  • Ma perchè ne parla adesso? Cmq meglio adesso che mai! Ed oggi tutti contro il PD, pensa te anche la lega nord col suo fallimento di CreditNord…ma oggi uno della lega ha detto che non l’hanno fondata coi soldi pubblici, ma è vero?

  • Qualche giorno fa ho letto una notizia di una signora Belga (o Olandese, non ricordo bene), che doveva recarsi a 50 Km da casa sua, in auto, e affidandosi al navigatore si e’ ritrovata addirittura in Slovenia! Si e’ accorta di essere “fuori rotta” quando ha iniziato a vedere cartelli stradali scritti in una lingua che non capiva! Ecco, questo episodio mi ha fatto venire in mente un parallelo con la nostra societa’, che e’ completamente “fuori rotta”, anche se i cittadini non capiscono bene dove siano arrivati. Il navigatore a cui ci siamo affidati sono i nostri politici, che in buona o cattiva fede ci hanno portato in questo posto che si chiama “eurozona”, dove ci sono diversi cartelli indecifrabili ai piu’, come “spread” e altri. Come si torna indietro? Ovviamente, come minimo cambiando “navigatore” o riprogrammando in maniera opportuna il vecchio (ma conviene? Non sara’ scassato?).

     

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi