Gli otto punti di Bersani al Movimento Cinque Stelle

BersaniOttoPunti-Blog

Questi – nel video – gli otto punti proposti da Bersani per dare un Governo al Paese. Il Partito Democratico, ribadendo che nessuna alleanza è possibile con il PDL, si rivolge evidentemente a Grillo e al Movimento Cinque Stelle, riconoscendoli come una forza che ha saputo incanalare la richiesta di rinnovamento in una direzione parlamentare.

 

 

202 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • La solita aria fritta al cubo, con pochissime parole PRECISE.

    Misure, rivisitazione, diminuzione, riduzione, riforma…

     

    PS: mitica la bindi che scrive i messaggini con un dito solo mentre bersani parla dei massimi sistemi… indicativo di quanto ci credono.

    • Apparte che ha fotocopiato il programme del M5S ma non ho nemmeno sentito punti su i veri responsabili del proseguo della crisi e mi riferisco a banche, assicurazioni ed organi che dovevano controllare.

  • Mamma mia che palle infinite. Ho resistito 4 minuti. Per favore pubblicate un video con l’avanti veloce, così forse si riesce a finire di vederlo!

    • Bene tutte le obiezioni…MA ORA BASTA!!!LA GENTE VUOLE PROPOSTE, SENZA PIU’ CHIACCHERE…se Bersani ha proposto e ciò non piace, si faccia una controproposta! IL POPOLO ATTENDE!!!

    • Bersani pateticoSe ci tengono tanto all’Italia allora non capisco perché non propongono l’unica soluzione possibile:Governo a 5 STELLE!

    • Concordo, governo 5 Stelle o in alternativa governo PD-PDL. Bersani smetta di fare la corte e accenda le orecchie in quanto queste cose gli sono state dette che meglio non si poteva, non ha altro tra cui scegliere come possibile governo. Altrimenti dica al capo dello stato che si torni alle elezioni.

  • Vorrei tornare su quanto sta succedendo sul blog della Lombardi (e non solo).

    Questa sollevazione di scudi, questa onda di indignados è curiosa.
    Legittima, siamo in una democrazia (più o meno), ma curiosa.
    La trovo sproporzionata all’evento, tanto più in un paese come il nostro, dove si scende in piazza al massimo per il calciatore.
    Adesso invece ci scopriamo tutti fieri antifascisti, pronti alla pugna per difendere la costituzione violata.
    Che bello.
    Finalmente.
    Ma prima dove eravamo tutti?
    Ci siamo svegliati dopo il successo elettorale del M5s?
    Sarebbe fantastico.
    Significa che chiederemo a gran voce le dimissioni di tutti i cialtroni che ancora sono in parlamento, andando a scavare sui loro blog (non che ce ne sia bisogno, per la maggioranza di loro basta vedere cos’hanno combinato fino ad ora).
    Chiederemo a GRAN VOCE la verità sul MPS?
    Cacceremo a calci bersani che minaccia di SBRANARE chi ne accosta il nome al pd?
    Chiederemo la testa dei responsabili di tutti gli scandali che hanno costellato la nostra repubblica negli ultimi decenni?

    Temo però che non sarà proprio così.
    Continuerà solo il tiro al piccione verso il M5S.
    Legittimo fino a un certo punto, ma che temo sia un pizzico interessato.
    Solo un pizzico.

    Italianiiiiii!!!

     

  • A bersà, e ridaje con la responsabilità!!!!

    Ormai sempre più persone capiscono chi ha la responsabilità, la responsabilità di tutto ‘sto casino che avete creato VOI e i vostri compari del pdl.

    Solito discorso da solita vecchia politica, ma la cosa più assurda è l’assoluta incoerenza delle vostre parole raffrontate alle azioni che avete sempre compiuto!!! Adesso tu, caro bersani, vorresti farmi credere che un ladro potrebbe raccogliere le firme per una proposta di legge che inasprisce le pene verso chi ruba????

  • Prioritaria una legge elettorale che consenta un Governo stabile.

    Non fatta considerando i sondaggi del momento e il tornaconto di questo o quel partito. Sarà quindi necessario un premio di maggioranza anche per il Senato o qualcosa di simile.

    Anche perchè i pressupposti lasciano intendere un rapido ritorno alle urne.

  • E’ il caso di dirlo: Miriam si sveglia a mezzanotte.

    “Senza dipolomazie riservate” era proprio una battutaccia.

    E poi siamo stanchi di sentir parlare di ‘assunzione delle responsablità’ limitatamente al governo da farsi.

    Parliamo prima di assunzione di responsabilità retroattiva, con effetti giuridici ed economici.

    Nonché del buon gusto di congedarsi, quando viene il momento.

     

  • Quest’anno ho votato M5S perchè mi ero stufato delle solite promesse. Ho sempre votato PDL ma non ne potevo più. Io penso che da qualche parte il M5S debba pur iniziare, oppure vogliamo tornare alle elezioni? Pensate che mi sono fatto l’idea che si possa trovare un’intesa anche con il PD che non ho mai votato. Non lo avrei mai detto fino a 4 anni fa. Ma solo gli stupidi non cambiano mai idea…

    • che dubbi hai? Leggi il programma del movimento. Una volta letto ti accontenteresti di andare a braccetto con un bugiardo del genere? In questa proposta ha fatto solo aria fritta, la responsabilità non è nostra ma loro. A questo punto dobbiamo tenere duro se vogliamo voltare pagina

      ciao

    • è ugualmente aria fritta quando metti a programma di dare internet e cure gratis  a tutti gli italiani senza dire con quali soldi e presi a chi

  • incredibile:

    pagamenti alle imprese creditrici mediante l’emissione di titoli di stato a ciò dedicati

    =

    aumento del debito pubblico !!!!!!!!

     

    • o bravo Ciak ! meglio ancora, facciamo come va di moda ora con la favola del ritorno alla lira: io stato ho un debito di mille euro, stampo una banconata da mille euro e il debito non ce l’ho piu’. Anzi ne stampo due e cosi’ divento riccho. Anzi, tre e ne do una anche a te.

      Ne volete anche voi ? Vai colla pressa! Banconote per tutti !

      Magia ! MAgia ! L’Italia e’ diventato il posto piu’ ricco del mondo, che figo !!!!!

      chissa’ perche’ nessuno l’ha mai fatto ancora.

      Mi va benissmo che se devo avere mille euro dallo stato, posso levarmele dalle tasse, ma il pezzo di carta finto da mille euro tientelo te.

       

      stefano

    • Caro ciak, prima di dire che qualcuno non capisce una ceppa o offenderlo dovresti sapere che i crediti dei privati verso le pubbliche amministrazioni non sono iscritti a bilancio per alchimie contabili tremontian-padoaschioppiche, x questo non li pagano, xchè non rientrano nel debito pubblico quindi se ne fottono( altrimenti il debito sarebbe a 2100 e non a 2000). Se emetti un btp per pagarli contrai un debito verso chi ha acquistato il btp quindi aumenta il debito pubblico. Poi pagandolo il fornitore salda il debito contratto con la banca, mentre nella maggior parte dei casi le tasse avendole già pagate non ci sarà nessun ritorno di cassa x lo stato. Ovviamente e qui concordo, dopo dai fiato alle imprese.Credo che l’unico modo per iniziare a pagare i debitori sia tagliare le spese improduttive, non nuova emissione.

    • Una possibile soluzione come indicato dal Sig. Marco Cattaneo sarebbe quella di emettere dei certificati di stato (titoli) utilizzabili per pagare tutte le spese dal privato al pubblico (tasse, imposte, multe ecc).

      Tali certificati sarebbero accettati per pagamenti verso lo stato non prima di due anni dall’emissione, ma immediatamente spendibili sul mercato. Di fatto costituirebbero emissione immediata di moneta sovrana.

  • Non ho sentito niente a proposito del MES, del referendum sull’uscita dall’euro, dell’istituzione di una moneta parallela, di sovranità popolare, di banca nazionale, come si fa a dare la fiducia a questi soggetti?

    E’ la classica strategia fasulla per saltare sul carro dei vincitori e governare a tutti i costi un paese che loro hanno distrutto.

  • Fantastiche le inquadrature degli astanti… ho notato gente che sbadiglia, gente che si stropiccia gli occhi assonnatamente, gente che lotta per non chiuderli e crollare in catatonia, gente che più schiettamente schiaccia un pisolino e la Bindi che giocherlla con il cellulare… questo è il PD combattivo e propositivo di cui parla Bersani in chiusura di intervento…    …Se la prima volta è stato uno TSUNAMI…  la seconda volta sarà ARMAGEDDON!!!

  • a prate le ca..te. E’ inammissibile che non ci sia un apertura sulle EURO! niente nemmeno un’ accenno ad aprire un dibattito. E’ assurdo dopo che 2/3 degli italiani hanno dato il voto a forze quanto meno euro scettiche e soprattutto hanno bocciato in toto le forze ultra europeiste (monti ecc..). Se vogliono che i 5 stelle si sporchino le mani in una fiducia a una qualche sorta di governo di compromesso come minimo devono dare esempio e sporcarsele loro le mani per primi ammettendo che il risultato ellettorale parla chiaro e che sull’ euro (e i trattati europei) si deve aprire una discussione e portarla come primo punto.

    Penso che l’irap, aboizione imu, equitalia, defiscalizzazione su disoccupati assunti ecc.. deburocratizzazione.. e cose così siano cose che spetteranno a un governo di destra con i 5 stelle, o se mai i 5 stelle arriveranno al governo avranno il supporto della destra per porter avanti quei punti. ma in una seguente legislatura. mi pare chiaro. 

    Adesso realisticamente possono mettere le mani sui punti piu sinistroidi del movimento 5 stelle (con pd) ma si devono buttare le carte da tutte e due le parti; se non si apre sull’ euro vuol dire che non c’è volontà ne serietà del pd. Allora tanto vale andare a rivotare e dare la palla a chi invece è disposto a mettersi in gioco. Quello è il vero cambiamento! se non ci stanno a casa!

    La palla sta ai 5 stelle devono saper negoziare e non accettare supini ne tantomeno scartare a priori ma saper ottenere una apertura importante sulla questione monetaria. Sarebbe una grande vittoria politica oltre al fatto che d’un tratto tutti sono li ha mettere tutto online a fare i trasparenti a rinnovarsi a snellire i costi ecc.. Avanti tutta!

  • Ancora un complimento a Claudio:

    che culo che ti fai!! come fai a sentire un filmato intero di queste persone, ragionarci sopra, pubblicarlo ecc ecc?

    A me viene l’orticaria dopo il primo minuto e un forte istinto di sfondare il monitor.

    Sei Grande-grande-grande (come mina)

  • E tutti che ripetete come pappagalli sta storia della “necessità di un governo stabile”. Si vede che passate più tempo su tgcom24 e repubblica.it che a informarvi veramente su byoblu.com

  • Su una cosa è stato chiaro: non ci saranno accordi con la destra nè tantomeno con Berlusconi. Bersani ha sicuramente le sue colpe e in passato ha commesso sbagli,ma d’altra parte nessuno esce fuori da una busta sigillata e sterilizzata e a mio parere rimane una persona migliore di tante altre…

    Non posso fare a meno di notare che i punti hanno molto in comune con il programma del M5stelle,  l’unica alternativa per il movimento è quella di rimanere all’ opposizione,ma questa è una cosa che decideranno i loro elettori (appena verrà messo in pratica il progetto di domocrazia diretta).

    Per il resto le mie considerazioni le ho già fatte in precedenza:

    “Di recente ho visto la proposta di Bersani basata sugli 8 punti, alcuni dei quali in comune con il programma del moVimento.Ora ci rendiamo conto dell’ INCREDIBILE opportunità che abbiamo? Pur non avendo la maggioranza il M5S potrebbe attuare buona parte del suo programma (Berlusconi in 20 anni non ne ha attuato manco il 10%) insieme al PD basandosi su ben 8 punti in comune (manco B e la lega ne avevano tanti),UNITI possono lavorare alla faccia di tutti gli altri partiti che non potranno farci nulla,nemmeno chiedere la fiducia al governo e dopo 4 anni (2 punti da approvare,legiferare e applicare all’anno,non avrebbero neanche il tempo di oziare o trovare punti di disaccordo) alle nuove elezioni la gente non saprebbe neppure chi è Monti,Berlusconi,Fini ecc tutti scomparsi dalla scena politica e a questo punto se la giocano PD e M5S e faremo come in USA: uno arriva al 51% e governa. Forse ho scritto in modo entusiasta e ottimistico ma non mi sembrano cose impossibili o tanto malvage,tanto più che Bersani ha teso la mano per primo. Rendiamoci conto che credere di arrivare alla maggioranza in un amen e governare come si vuole qui in Italia è quasi utopia,se ci sono punti di accordo non è inciucio,è COLLABORAZIONE. Dio sa se non ne abbiamo bisogno,non ci servono proteste per altri 10 anni !”

    E’ da un pò che non si sente Messora, mi piacerebbe avere una sua opinione a proposito di questo post.

    • Ma certo, come no!

      Bersani ha teso la mano al M5S! Ma quale mano, quella destra o quella sinistra? Perché una delle mani di Bersani é sempre impegnata ad elemosinare l’approvazione di Santa Angela e della Grande Finanza… 

      Perché il nostro caro, buono Bersani che non dorme e pensa al bene del popolo italiano, é corso sulla soglia delle elezioni a fare l’atto di SOTTOMISSIONE ai poteri forti a Berlino? E ha pure evocato il commissario europeo con il diritto di veto sul Bilancio italiano. Ma Bersani vuole l’annessione di Italia per il nostro bene?

      Per non parlare del fatto molto semplice – LA SINISTRA ITALIANA MENTE DA 30 ANNI E IN REALTà HA SVENDUTO GLI ITALIANI AGLI “ILLUMINATI” DI BRUXELLE,

      ABBRACCIANDO DI FATTO L’EURO, LA MONETA FASCISTA – LO STRUMENTO DI IMPOVERIMENTO E DI DEINDUSTRIALIZZAZIONE DEL SUD EUROPA.

      Cari cittadini legati alla “FINIFTRA” ITALIANA per le questioni affettive, svegliatevi!!!

      Vi stanno prendendo per i fondelli da sempre, hanno privatizzato e svenduto ogni cosa in Italia, lavorano solo per favorire i detentori dei grossi capitali. 

      Non esiste una Destra PIù DESTRA DELLA SINISTRA ITALIANA.

    • non sono Messora, ma il tuo post lo commento lo stesso 🙂

      Anch’io scalpito affinché si inizi davvero a riformare il paese; il problema non è nel metodo – sì, sarebbe possibile unire le forze per svolgere i punti in comune, pur andando contro i principi dello statuto M5S – ma nelle persone che che compongono la compagine “responsabile” del PD.

      I dirigenti del PD sono le stesse persone che hanno avuto a più riprese la possibilità, sbandierata nelle campagne elettorali precedenti, di stroncare il nano, di fare una legge seria sulla corruzione, di eliminare i rimborsi elettorali (chiara presa per il culo rispetto al referendum che ha eliminato i finanziamenti pubblici), ecc.

      Per quale motivo STAVOLTA dovrebbe essere diverso?

      io ho votato M5S e sono del parere che in questa fase, nonostante sia un delitto aspettare un solo giorno in più del necessario per avviare la rivoluzione politica (quella culturale è già in atto), occorra stringere ancor più i denti ed evitare alleanze o pseudo-unioni su un programma, che tra l’altro trova molti punti di vista contrastanti tra M5S e PD, anche in quegli 8 punti.

    • a Giampi

      la coerenza è un’ ottima cosa, l’insofferenza è ben altro.

      “Ti ostini a fare scouting elettorale a quanto vedo”

      In effetti sono un po’ in ritardo 🙂 ma temo di non poter apprendere da te come essere super partes.Per il resto è solo una mia opinione, inutile scaldarsi tanto.

    • No, ci mancherebbe, fai bene a non trattare con nessuno.
      Aspettiamo che l’Italia decida di schierarsi tutta, o quasi, dalla tua parte. 

      Nel frattempo si vota, ad oltranza, propongo le urne ogni due mesi. E’ piacevole andare a votare, non costa neanche troppo. Anzi, direi che è proprio gratis!

      Sarà bellissimo votare altre sei-sette volte, vedendo Pdl 25-30%, PD 25-30%, M5S 25-30%, Altro 10%. Sarà bellissimo, nel frattempo, vedere leggi non approvate, provvedimenti non presi, gente che dopo la cassa integrazione passa alla disoccupazione proprio.

      Uno fa tanto casino per entrare in Parlamento e salvare il paese… e poi una volta dentro cosa fa? NULLA. Come tutti gli altri, ci mancherebbe.

    • E uno cosa fa: nulla.

      Dario ma che dici…

      Per te il nulla è il non voler dare il sedere a bersani.

      E’ quella l’unica alternativa?

      Allora io non ci sto.

      Perchè invece bersanuccio caro non vota LUI la fiducia al M5s?

      O non si allea col pdl?

      E’ lui che ha il premio di maggioranza.

      Vuoi che un movimento che ha come ideale il mandarti a casa ti salvi il culo?

      Eh no,

      vai a chiedere aiuto ai tuoi alleati storici.

      Non ti vanno più?

      Allora vota tu la fiducia.

    • Non ho votato PD, ho votato un partito che non è entrato in Parlamento. 

      Detto questo, fate bene a non dare il culo a Bersani. E non darlo nemmeno a Berlusconi. Non datelo a nessuno. 

      Le alternative in fin dei conti non sono così pessime:

      a) PdL+PdMenoElle, come dite voi. Per altri anni tipo gli ultimi 20, con la speranza che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      b) votare ad oltranza, tanto ribadisco costa poco e da anche lavoro ai giovanotti che vanno a presiedere i seggi! Con la speranza, anche qui, che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      “Perchè dovrei dare una fiducia preventiva?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      “Perchè non dovrebbe essere il Pd a votare la fiducia al 5Stelle?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      Nel frattempo continuiamo a seguire in diretta LaCosa e a commentarci gli interventi sui blog. L’operaio cassaintegrato non ne risentirà in alcun modo.
      Casaleggio e Grillo invece riscuotono dalle pubblicità. Sai, gli mancassero due soldi…

    • Non ho votato PD, ho votato un partito che non è entrato in Parlamento. 

      Detto questo, fate bene a non dare il culo a Bersani. E non darlo nemmeno a Berlusconi. Non datelo a nessuno. 

      Le alternative in fin dei conti non sono così pessime:

      a) PdL+PdMenoElle, come dite voi. Per altri anni tipo gli ultimi 20, con la speranza che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      b) votare ad oltranza, tanto ribadisco costa poco e da anche lavoro ai giovanotti che vanno a presiedere i seggi! Con la speranza, anche qui, che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      “Perchè dovrei dare una fiducia preventiva?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      “Perchè non dovrebbe essere il Pd a votare la fiducia al 5Stelle?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      Nel frattempo continuiamo a seguire in diretta LaCosa e a commentarci gli interventi sui blog. L’operaio cassaintegrato non ne risentirà in alcun modo.
      Casaleggio e Grillo invece riscuotono dalle pubblicità. Sai, gli mancassero due soldi…

    • Non ho votato PD, ho votato un partito che non è entrato in Parlamento. 

      Detto questo, fate bene a non dare il culo a Bersani. E non darlo nemmeno a Berlusconi. Non datelo a nessuno. 

      Le alternative in fin dei conti non sono così pessime:

      a) PdL+PdMenoElle, come dite voi. Per altri anni tipo gli ultimi 20, con la speranza che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      b) votare ad oltranza, tanto ribadisco costa poco e da anche lavoro ai giovanotti che vanno a presiedere i seggi! Con la speranza, anche qui, che prima o poi l’Italia si allinei tutta al Movimento.

      “Perchè dovrei dare una fiducia preventiva?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      “Perchè non dovrebbe essere il Pd a votare la fiducia al 5Stelle?”
      Perchè, fintanto che non entrate in Parlamento e non provate a cambiare le attuali e schifose leggi, funziona così.

      Nel frattempo continuiamo a seguire in diretta LaCosa e a commentarci gli interventi sui blog. L’operaio cassaintegrato non ne risentirà in alcun modo.
      Casaleggio e Grillo invece riscuotono dalle pubblicità. Sai, gli mancassero due soldi…

    • X DARIO

      Se la tua risposta era riferita al mio post risponderò nel modo piu conciso possibile.

      1)Non mi pare di aver scritto di non “trattare” con nessuno anche perchè non è mio compito . Ho solo consigliato di non perdere tempo con l’ottusità o la malafede perchè il soggetto in questione (il tempo) è sprecato in entrambi i casi. L’evoluzione è a prescindere dagli stimoli esterni (con i quali interagire o meno è scelta personale) legata alla volontà personale di confronto e di voler imparare.

      2)Non credo di essere colpevole per le scelte acritiche e/o inconsapevoli degli italiani.

      Però sono curioso di capire. Perchè tutta questa preoccupazione e fretta esplosa tutta di un colpo in Italia?

      Dunque se non ho capito male fino a 10 giorni fà l’Italia non aveva nessun problema e tutto andava bene.

      Sono state fatte le elezioni da 10 giorni ancora devono essere espletati tutti i necessari passaggi istituzionali ma OHIBO’ in questo breve periodo temporale siamo caduti nell’emergenza mentre fino a due settimane fà dormivamo sogni tranquilli.

      Di chi è la colpa ? ovviamente del M5S che con la preponderante forza pari al 17.35% dei seggi in parlamento (gli altri decimali te li risparmio) in nome della responsabilità deve farsi carico di dire se vuole rendere governabile o meno questa nazione.

      3)Vuoi parlare di cose serie bene

      PUDE ,cosa è, chi lo ha voluto, per quali scopi e a cosa ha portato.

      Intromissione e acquisizione dei partiti politici attraverso le fondazioni bancarie

      della proprietà delle banche italiane  e quindi di beni statali compresa la proprietà di Bankitalia.

      Cosa è la proprietà della moneta e se in questo momento la abbiamo.

      Cosa è il financing project e quanto pesa sul debito pubblico.Chi ne ha fatto (e continua a farne) abuso.

      OPPURE IN ALTERNATIVA

      Una bella discussione sul governo proposto a servizio pubblico da Michele Santoro

      Scegli te .

    • Avete ragione da vendere, il sistema politico-economico e legislativo italiano fa pena.

      Voi avete la soluzione per cambiarlo per sempre, definitivamente.

      Resta un fatto, incontrovertibile. 

      Per attuare la soluzione, ci sono quattro strade percorribili:

      a) Convincere l’attuale politica (quella che se ne fotte, da sempre) ad attuare il programma del M5S, nonostante 3/4 degli italiani non lo condivida. Un po’ quello che Bersani vorrebbe fare con voi, dunque anche Bersani avrebbe ragione di rispondere “No Grazie”, secondo il vostro ragionamento.

      b) Convincere la maggioranza degli italiani che il M5S è l’unica soluzione. Il che potrebbe anche essere vero, dubito però che un popolo che per anni ha votato Berlusconi possa essere facilmente convinto, a meno che non facciate come lui ovvero vi mettiate a comprare voti. Magari col tempo questa cosa è fattibile, ma quante nuove elezioni serviranno? 5? 10? Infinite?

      c) Passare dalla Rivoluzione culturale e sistemica ad una Rivoluzione Armata, molto meno soft ma molto più veloce e diretta. 

      d) Cambiare questo penoso sistema a piccoli passi, entrando in Parlamento e votando solo leggi valide, che siano in sintonia col programma M5S. 

      Alla risposta d) vi opponete, raccontando che la paura è quella di “rimanere col cerino in mano”, come dice Travaglio oggi, e di venir poi accusati di essere quelli che hanno la colpa di aver fatto cadere un governo dopo averne votato la fiducia. Pare che abbiate paura di passare da “Irresponsabili”, e di perdere al contempo molti elettori.

      A parte il fatto che uno dovrebbe fare quello che pensa sia giusto fare per il paese, e non quello che pensa possa far aumentare il consenso elettorale… ma la domanda è: le strade alternative A), B), C) non sono comunque scelte “poco responsabili”, in quanto difficilmente realizzabili nel breve tempo?

  • Questi è uno di quelli che hanno bombardato l’Italia ! E’ credibile? Per me mai! Fra sei mesi saremo tecnicamente falliti e la Grecia è quello che hannno voluto e cercato! Che la responsabilità se la prendano loro e che preparino gli elicotteri per Berlino! Spero arrivi la sfanculata di Beppe!

    Martin

  • Bersani, prima di chiedere la responsabilità agli altri, applicala retroattivamente a te stesso. del pd non si fida nemmeno più chi l’ha fondato.
    invoca, per esempio, un’indagine pubblica su MontePaschi, poi, forse, puoi cominciare a parlare di responsabilità. (se sarai ancora a piede libero)
  • Vedo tante critiche ma nessuna proposta dei grillini.
    Azz, sono un grillino anche io, dimenticavo.

    “ladri, tutti uguali”

    “non ci hanno mai pensato prima, perchè ora?”

    “non mi fido”

    “non vedo questo, non vedo quello, non dicono come salvare il mondo”

     

    Quindi ?

     

    Scusate magari sono poco informato, ma come fate le pulci sulle dietrologie di pd, pdl e massonerie varie, mi spiegate quale sarebbe l’obiettivo di Grillo, dato che un governo con M5S al 51% è irrealizzabile?

    A me questa analisi è piaciuta: http://ilnichilista.com/2013/02/26/se-il-pd-vuole-salvarsi/

    • Caro BJ,

      come tanti elettori (nel mio caso anche iscritto) al M5s, anche io ho molti dubbi.

      Bersani ci tende la mano, finalmente potremo fare alcune cose che ci stanno cuore!

      Allora diamogli la fiducia!

      Però…

      Ci sono dei grossi però.

      Com’è che la fiducia è unilaterale, e solo il M5S la può concedere e non viceversa?

      Com’è che governare col pdl è diventato all’improvviso impossibile, se il fine ultimo è il bene dell’Italia?

      Com’è che va bene solo la fiducia del M5s e non un appoggio esterno sui famosi otto punti?

      Rinnegare ideali e promesse fatte in campagna elettorale è una cosa forte, ci porrebbe immediatamente sullo stesso piano degli altri, quelli che vogliamo mandare a casa.

      Se dobbiamo proprio farlo ci devono essere dei punti fermi forti, importanti, sicuri.

      Io purtroppo non li vedo.

    •  la fiducia non è unilaterale, una volta data potete toglierla. Ovvio, una volta insediato il governo,   lo stesso governo non cadrebbe automaticamente privandolo della fiducia, ma lo mettereste in seria difficoltà visto il numero di parlamentari che il M5S si ritrova e visto che accordi col pdl per far tenere in piedi un governo sembrano piuttosto difficili. Insomma è piuttosto ragionevole credere che cadrebbe in tempi brevi. 
      Ma questi sono i rischi della mediazione politica  nel contesto delle regole e della costituzione italiana. 
      Come già detto in altri post, per il paese è sicuramente meglio correre questo rischio, provarci, piuttosto che paralizzarlo o promuovere fin da adesso una porcata di alleanza pd-pdl. 
      ( Col pdl è impensabile un governo o accordi che abbiano realmente a cuore gli interessi del paese, mi sembra inutile ribadirlo, senza entrare nei dettagli di riforme che colpirebbero nel privato lo stesso leader )

       la fiducia non è unilaterale, una volta data potete toglierla. Ovvio, una volta insediato il governo,   lo stesso governo non cadrebbe automaticamente privandolo della fiducia, ma lo mettereste in seria difficoltà visto il numero di parlamentari che il M5S si ritrova e visto che accordi col pdl per far tenere in piedi un governo sembrano piuttosto difficili. Insomma è piuttosto ragionevole credere che cadrebbe in tempi brevi.

      Ma questi sono i rischi della mediazione politica  nel contesto delle regole e della costituzione italiana. Come già detto in altri post, per il paese è sicuramente meglio correre questo rischio, provarci, piuttosto che paralizzarlo o promuovere fin da adesso una porcata di alleanza pd-pdl. ( Col pdl è impensabile un governo o accordi che abbiano realmente a cuore gli interessi del paese, mi sembra inutile ribadirlo, senza entrare nei dettagli di riforme che colpirebbero nel privato lo stesso leader berlusconi )

    • dimenticavo, come ti ho risposto sopra…manco io vedo chiaramente dove il M5S possa prendere tutti quei soldi per dare internet a tutti, le cure gratis, il reddito di cittadinanza ecc. anche il programma del M5S è piuttosto generico.

      Non puoi pretendere l estrema chiarezza quando solo siamo all inizio di una ( eventuale) mediazione

    • Il tuo scenario mi sembra tendenzialmente “estremista” 
       l obbiettivo dovrebbe essere  il compimento di alcune riforme importanti attraverso dei compromessi e la mediazione con le parti. Far cadere il governo al primo disaccordo non sarebbe politica , sarebbe una pagliacciata, allora sì risparmiatela al paese. Hanno il dovere ( entrambe le parti,  non solo il M5S ovviamente ) di trovare degli accordi programmatici , alcuni dei quali più vicini e rispettosi del programma M5S , altri più in linea al PD e all idea di riforma e cambiamento che hanno  10 milioni dei suoi elettori,  il tutto dipenderà dalle capacità degli eletti, questa è Politica. 
      Visto lo scenario il M5S porterebbe a casa  qualcosa di sostanziale , potrebbe far pure cadere il governo in seguito a causa di gravi divergenze, ma le persone intelligenti capirebbero come , chi e perchè è successo. Se a causa dell atteggiamento talebano dei grillini o per le porcate da inciucio del PD. Ognuno ne guadagnerebbe o perderebbe di conseguenza. 
      Come elettore e non “fan” di una o  l altra parte, non faccio calcoli elettorali. 
      Solo spero realmente che il M5S non diventi un movimento di stampo bertinottiano perchè sarebbe un occasione sprecata per il paese. 

      Il tuo scenario mi sembra tendenzialmente “estremista”  l obbiettivo dovrebbe essere  il compimento di alcune riforme importanti attraverso dei compromessi e la mediazione con le parti.

      Far cadere il governo al primo disaccordo non sarebbe politica , sarebbe una pagliacciata, allora sì risparmiatela al paese. Hanno il dovere ( entrambe le parti,  non solo il M5S ovviamente ) di trovare degli accordi programmatici , alcuni dei quali più vicini e rispettosi del programma M5S , altri più in linea al PD e all idea di riforma e cambiamento che hanno  10 milioni dei suoi elettori,  il tutto dipenderà dalle capacità degli eletti, questa è Politica. Visto lo scenario il M5S sono convinto porterebbe a casa  qualcosa di sostanziale , potrebbe far pure cadere il governo in seguito a causa di gravi divergenze, ma le persone intelligenti capirebbero come , chi e perchè è successo. Se a causa dell atteggiamento talebano dei grillini o per le porcate da inciucio del PD. Ognuno ne guadagnerebbe o perderebbe di conseguenza. Come elettore e non “fan” di una o  l altra parte, non faccio calcoli elettorali.

       Solo spero realmente che il M5S non diventi un movimento di stampo bertinottiano perchè sarebbe un occasione sprecata per il paese. 

    • Non sono calcoli elettorali,

      di riforme non ne passerebbe una che è una.

      Le “persone di buon senso” avrebbero qualche piccola difficoltà a distinguere come mai il M5S prima appoggia il pd e poi fa cadere il governo, nella “tragica situazione in cui versa l’ìtalia”.

      Vedo già il film…

  • Molto diverso dal programma del Movimento 5 Stelle: perchè il PD non parla mai dell’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti? Se è veramente un Partito del Popolo deve accettare questa abolizione, perchè è il Popolo che lo ha voluto nel referendum del 1993 e lo vuole tutt’ora. La Politica ormai non ha più bisogno di grandi finanziamenti, ma solo di un Buon Programma…..la carta stampata è finita e tutto gira in internet a costi irrisori….e Grillo lo ha dimostrato ! Quindi il giustificare tale finanziamento pubblico come necessario, nascondendosi dietro alla solita scusa che la politica deve dare la possibilità anche alla povera gente di fare politica, non è più credibile ! Inoltro trovo veramente insostenibile ulteriori controlli sulla fedeltà fiscale, più di quanti siano già applicati e sono davvero tanti, soprattutto in questo periodo di crisi. Con questi punti credo che Bersani soffocherà definitivamente l’economia Italiana, già stremata. Io credo che gli otto punti di bersani, sembrano più rivolti a difendere i soliti statali, anche di fronte a morti, disoccupazione, fallimenti e tassazioni insostenibili ! La politica di Bersani non costituisce sicuramente una crescita per il paese, ma solo la difesa di un apparato statale che in europa e nel mondo viene ridicolizzato per gli enormi costi e l’enorme numero di dipendenti da mantenere.

    CARISSIMI POLITICI, L’UNICO MODO PER FARVI CAPIRE E SENTIRE CHE IL POPOLO STA’ SOFFRENDO E’ AVVICINARVI A NOI: STIPENDIO A NON PIU’ DI 2500 EURO MENSILI E NESSUN FINANZIAMENTO PUBBLICO AI PARTITI E’ SOLO LA PRIMA MOSSA CHE DOVETE ACCETTARE !

    • ne ha parlato qualche giorno fa proprio gargamella, con la solita miope conclusione che ” non possiamo lasciare la politica in mano ai miliardari”

      come se M5S fosse miliardario….

  • Bersani !!!! Non voglio missioni di pace, non voglio nemmeno un f35, non voglio nemmeno un sommergibile, non voglio l’IRAP che va abolita, non voglio il finanziamento alla stampa, non voglio equitalia che va chiusa !!!!!TI BASTA ????

  • Ho appreso degli 8 punti di bersani su Twitter… ho letto solo i titoli e non ho avuto alcuna voglia di approfondire… La solità vaghezza che gli ha comportato una sonora sconfitta politica alle ultime elezioni… Mi viene in mente il celebre aforisma di Einstein “Follia è fare sempre le stesse cose, aspettandosi risultati diversi”…

    Si può fare appello al senso di responsabilità quanto si vuole, ma la realtà è che questa gente non merita una seconda chance… Bersani si deve dimettere e con lui tutto lo stato maggiore del PD… 

    La linea politica e le “facce” del partito devono cambiare in blocco… forse dopo potranno chiedere un mandato al popolo con un briciolo di credibilità..

    A questo punto, l’unica soluzione che vedo è un governo del presidente a termine, con alcuni punti chiari (nuova legge elettorale, taglio dei parlamentari e delle provincie, abolizione finanziamento ai partiti,…) e poi si torna alle urne…

     

     

  • Caro Bersani se pensi che il M5S può portare alla regressione della democrazia, ALL’AVVENTURA ecc SE PENSI CHE SOLO IL PD SIA CAPACE di impedire questo perché chiedi al M5S di allearsi con il PD? se ritieni di essere l’unica forza e pensi che solo il PD possa rimediare al casino che c’è perché chiedi aiuto al M5S? neanche il pudore di ammettere che il PD è largamente responsabile del “vento di tempesta” che grava sull’Italia. neanche il pudore di riconoscere al M5S le sue ragioni d’essere.

    Sig.Bersani prima ammettete gli errori, le ruberie e tutte le cosa che non avete voluto fare e il perché. Se vuole discutere ci sono le istanze del movimento il suo programma non solo quelle che voi in 20-30 anni non avete voluto fare.

    Inutile continuare con il solito ricatto “voglio vedere cosa faranno di quel 25% che hanno preso”. Il movimento 5S sa benissimo cosa fare. Siete voi che non sapete cosa fare, avete solo paura di liquefarvi come la neve al sole. Servirebbe un po di umiltà ma so benissimo che chiederla a chi si erige, si è sempre voluto erigere a guida morale e politica del paese è impresa ardua.

    Auguri caro Bersani continua per la tua strada che il movimento continuerà per la sua…il M5S ha chiaro dove vuole arrivare. Voi avete solo chiaro che serve salvare il salvabile altrimenti vi trovate tutti a casa, costretti a cercarvi un lavoro dopo una vita vissuta alle nostre spalle.

  • Bhe… io quando vedo BERSANI e la BINDI, vedo il FUTURO, il CAMBIAMENTO, il rigore morale, l’ONESTA’, il più disinteressato SPIRITO di SERVIZIO e senso dello stato.

    Provo fiducia… di pancia!!

     

    Mica come sti ragazzotti con la felpa che quando parlano sono pure emozionati!!

     

    Come non fate a vedere la serietà e il senso della responsabilità che trasmettono?

    Come avremmo fatto senza di loro o quel benefattore del proletariato che è D’ALEMA

     

    Suvvia, son credibili! Facciamoli governare!!

  • Ragazzi ma lo staff di Casaleggio cosa sta facendo? Ci sono più di 500k di € sul conto delle donazioni del MoVimento. Ci serve la piattaforma dove scrivere il programma, altrimenti ci sarà sempre la contraddizione che il programma non lo scrive la base a livello nazionale….Qualcuno sa qualcosa in merito?

  • Ma poi, suvvia, parliamoci chiaro:

     

    io non trovo nessun punto di condivisione sostanziale con il M5S

     

    Viceversa però trovo un’aderenza pressocchè perfetta con il PDL: visto che hanno così tanti punti in comune, stessi interessi, stessi valori sostanziali, stesso nome (+ o -) perché non fanno una grande bella coalizione formale oltre che sostanziale come hanno sempre fatto per 20’anni??

    PDL + PD-L == 2PD

    E potremo avere un popolo LIBERO e DOPPIAMENTE DEMOCRATICO

     

    …che fessi quelli del M5S….

     

     

  • Questi parlano di stupidaggini e si nascondono dietro a un dito.

    Di banche e di moneta neanche l’ombra e finchè qualcuno non ne parlerà seriamente resteremo sempre invischiati nella melma.

  • il vuoto cosmico. Già che un Partito del genere mi parli di lotta alla corruzione è da ridere. Inoltre come fa a parlare di detassazione, quando hanno aumentato la pressione fiscale con la scusa della caccia all’evasore?

    Ecco cosìè il Pd—un video fantastico e si vede chi sono gli incompetenti (o meglio, l’incompetente o competente uomo di cosca) e chi no

    http://tv.ilfattoquotidiano.it/2013/03/05/fattotv-m5s-pd-il-governo-val-bene-una-tav-riguarda-lo-speciale/223491/

    Quale sarebbe l’obiettivo di Grillo? Instaurare il NWO no?

    Scherzi a parte, perché mai non ci debba essere un gov 5S, i due criminali Pd e Pdl li abbiamo subiti, il golpe monti pure…ma ti sentiresti perso senza Pd e Pdl ed i banchieri?

    • mannaggia, dimenticavo….

      mi auguro che M5S provveda a tagliare le donazioni straniere alle ong come avaaz guardate che schifo. Sti qua con sede a NY si occupino di Wall Street.

      http://www.avaaz.org/it/italy_people_gov_c/?fp

      Le letterine da dove partono….

      Voglio vedere se posso aprire una petizione in cui chiedo di incriminare l’amministrazione Usa per aver assassinato Chavez se me lo fanno fare.

       

  • “Ecco i miei otto punti”……DEL NULLA generici, inconcludenti..il motto sarebbe “Cambiare tutto per non cambiare nulla” oddio vi vogliono portare verso il nulla politico per far perdere di vista le cose concrete…Seguire i punti del M5S senza tentennamenti senza compromessi perchè vogliono solo questo..parlare parlare parlare..insinuare dubbi…agire nel supremo interesse nazionale ecc ecc per lasciare tutto com’è.Via i rimborsi elettorali subito senza se  e senza ma…In Sicila hanno cancellato le provincie in una notte senza discussioni di mesi si o no?Non bisogna cadere nella trappola di questi politicanti che non mi sembrano neanche tanto svegli….sto rivalutando il PDL rispetto al PD…quanta pochezza….stanno affondando!!!!

  • Dio ci scampi e liberi di un governo stabile col pd, il peggio del peggio del peggio. altro che nuovo! vecchio e marcio

  • che.caspita ha scritto :
    Dio ci scampi e liberi di un governo stabile col pd, il peggio del peggio del peggio. altro che nuovo! vecchio e marcio

  • maxks ha scritto :
    Apparte che ha fotocopiato il programme del M5S ma non ho nemmeno sentito punti su i veri responsabili del proseguo della crisi e mi riferisco a banche, assicurazioni ed organi che dovevano controllare.

    A (spazio) parte.

  • Il furbone non ha nemmeno nominato i rimborsi elettorali. Non ha nominato il TAV. Ma che cavolo di proposte!

  • La cosa che più mi ha disgustato in questo filmato non è tanto la retorica fasulla delle proposte quanto il continuo riferimento alla COLPA DEGLI ALTRI.

    La tendenza ad autoassolversi è pietosa quando poi sappiamo benissimo che proprio quelli del PD (DS prima) sono i principali responsabili di questo disastro economico e sociale.E vorrebbero darci a bere che dall’oggi al domani han cambiato programma.

    Facciano il governo coi loro compagni di merenda.Siamo sempre “nell’emergenza” no? Quindi perchè no a Monti e Berlusconi?

    Questa specie di “contratto con gli italiani ” stile piddì è solo fumo negli occhi nel tentativo di passare il cerino al M5S.Un’operazione meschina da dare in pasto ai disinformatori di professione.

    Loro vogliono passarci il cerino?….noi gli passeremo la candela del Requiem.

  •  Il pd parla di RESPONSABILITA’……….. Bersani dice al movimento 5 stelle che si deve prendere le sue RESPONSABILITA’………………..mi sembrano le comiche… Il pd assieme al pdl hanno governato questo paese portandolo allo sfascio e hanno il coraggio di dire agli altri di prendersi le responsabilità??? Da quando c’è il movimento 5 stelle sembrano tutti SANTI al pd………………….
    Tra l’altro ORA hanno tutti in bocca il programma del movimento 5 stelle!CHI ha votato lo scudo fiscale??CHI ha cacciato gente solo perchè contrari alla tav??CHI in questi ultimi 20 anni ha appoggiato il nano in quasi tutte le schifezze ad personam che ha prodotto??e l’elenco sarebbe lungo……….. Credere al pd (o peggio al pdl) è come credere che il lupo ha perso il pelo e anche il vizio…. ORA il pd ha paura di perdere le POLTRONE e vuole fare quello che NON ha fatto per 20 anni!!! TROPPO COMODO CARI AMICI, VOI DOVETE RISPONDERE DEL MALGOVERNO CHE PER 20 ANNI AVETE PRODOTTO CON IL NANO PORTANDO QUESTO PAESE ALLO SFASCIO E ROVINANDO MILIONI DI FAMIGLIE!!!

  • Una esperienza di governo seppure molto breve e incentrata su pochi punti programmatici è funzionale agli obiettivi del M5S, altrimenti se si tornerà a votare subito il M5S rischia di guadagnare voti da una parte ma di perderne molti altri a causa della paura della gente, spaventata dalla situazione di stallo.

    Se si va a votare subito il M5S con il rifiuto di assumersi anche una minima responsabilità di governo porterà per sempre con se il marchio di un movimento di protesta distruttivo e disfattista piuttosto che di una forza costruttiva e pragmatica.

    Ma non è tutto. La logica del non allearsi, del non mischiarsi con i partiti tradizionali, di cavalcare l’onda dell’anti-qualcosa è una logica propria di quei vecchi partiti che fanno scelte in funzione del successo elettorale piuttosto che in funzione degli interessi degli italiani.

    Si dirà che se il M5S non è riuscito a far cambiare un poco l’Italia, pur avendone avuto l’occasione, perchè dovrebbe farlo in futuro? 

    Se il M5S non si assume adesso una minima responsabilità di governo probabilmente non potrà farlo mai più: nella popolazione italiana prevarrà la diffidenza (che è già forte) verso il M5S e verso i suoi componenti.

    E se il vero obiettivo del M5S non fosse quello di sostituire i vecchi partiti e di cambiare l’Italia per gli italiani, ma di difendere lo status quo per boicottare il parlamento e la democrazia, con una strategia simile a quella del PCI nel dopoguerra?

    • A mio parere la musica per il M5S è cambiata. Adesso non si può discutere di ideologie e di ideali. Adesso il M5S è entrato nel Parlamento della Repubblica Italiana. E qui che deve giocare le sue carte se non vuole finire male, tra le forze extraparlamentari. Se il popolo italiano crede ancora nella costituzione e nella democrazia, sa bene che quando una forza politica entra in parlamento assume dei diritti e dei doveri. Una volta eletti, i parlamentari devono scegliere se governare oppure se fare opposizione. Naturalmente per fare opposizione occorre che qualcuno si assuma l’onere (non il privilegio come è stato fino ad oggi) di governare. E poichè per formare un governo occorre una maggioranza non tutte le forze politiche si trovano nella condizione di poter governare o di poter stare all’opposizione. Putroppo, il M5S si trova oggi nella condizione di dover/poter assumere l’onere di governare, ma non quello di stare all’opposizione come invece avrebbe voluto. E’ questo il nocciolo della questione. Non è che il M5S deve sposare il PD a vita, deve solo accettare le regole democratiche sancite dalla Costituzione e decidere se starci dentro o chiamarsi fuori. In fondo si tratta solo di trovare dei punti di incontro programmatici per fare il bene del paese. Se vorrà farlo gli italiani saranno riconoscenti. Se non vorrà farlo gli italiani sapranno che per il M5S sono più importanti i calcoli elettorali o (per i più benevoli) preservare la propria purezza e la propria alterità rispetto ai partiti tradizionali oppure (per i più maliziosi) sovvertire l’ordinamento attuale.Tutte cose non buone per gli italiani che soffrono.

      Il punto è  che in molti (e non escluderei a priori le persone come me) hanno votato M5S perchè si aspettano qualcosa di concreto, adesso! Non calcoli elettorali o idealismi, ma solo pragmatismo. Sapevatelo!

  • Vorrei capire perchè quelle proposte prima non erano realizzabili ed ora si….Quello che dice Bersani lo stiamo sentendo da venti anni, dalla bocca di tutti i politici che si sono succeduti. Il politichese…..parlare, parlare, parlare, avendo l’accortezza di non dire mai nulla che impegni realmente e senza mai definire in modo preciso e concreto cosa si intende fare è la prerogativa di chi non intende fare nulla per i cittadini ma solo carpirne i consensi…..

    • Giomax,Vai che quando il PD e’ stato al governo ne ha fatte di schifezze con quel romano Prodi- Goldman Sachs.Se si vanno a vedere bene le responsabilità della situazione attuale direi che il PD ne ha molte di più!

  • in poche parole la scelta elettorale in italia è tra un rinco di sinistra, un rimba di destra ed un comico. stamo a cocci, non è questione di 8 punti, come sempre il problemaè in quello che NON dicono e che NON vogliono fare

    se volevano “comprarsi” il M5S bastava dire “stop TAV” e “stop finanziamenti pubblici a giornali E PARTITI”.

    forse, FORSE , potevano essere piu credibili.

  • natalia ha scritto :
    Ma certo, come no! Bersani ha teso la mano al M5S! Ma quale mano, quella destra o quella sinistra? Perché una delle mani di Bersani é sempre impegnata ad elemosinare l’approvazione di Santa Angela e della Grande Finanza…  Perché il nostro caro, buono Bersani che non dorme e pensa al bene del popolo italiano, é corso sulla soglia delle elezioni a fare l’atto di SOTTOMISSIONE ai poteri forti a Berlino? E ha pure evocato il commissario europeo con il diritto di veto sul Bilancio italiano. Ma Bersani vuole l’annessione di Italia per il nostro bene? Per non parlare del fatto molto semplice – LA SINISTRA ITALIANA MENTE DA 30 ANNI E IN REALTà HA SVENDUTO GLI ITALIANI AGLI “ILLUMINATI” DI BRUXELLE, ABBRACCIANDO DI FATTO L’EURO, LA MONETA FASCISTA – LO STRUMENTO DI IMPOVERIMENTO E DI DEINDUSTRIALIZZAZIONE DEL SUD EUROPA. Cari cittadini legati alla “FINIFTRA” ITALIANA per le questioni affettive, svegliatevi!!! Vi stanno prendendo per i fondelli da sempre, hanno privatizzato e svenduto ogni cosa in Italia, lavorano solo per favorire i detentori dei grossi capitali.  Non esiste una Destra PIù DESTRA DELLA SINISTRA ITALIANA.

     

    100%ESATTO !!!

  • Caro Claudio, mi spiace ma non ci riesco a vedere 13 minuti di video di Bersani. L’idea del cambiamento politico che propone è totalmente screditata dalla presenza al tavolo di Letta e la Bindi, segno evidente di un profondo rinnovamento nella leadership del PD e di reali istanze di rinnovamento …

  • da come si stanno mettendo le cose temo che possa sembrare che il m5s faccia atto di irresponsabilità. ma giriamo la frittata cavolo.

    il pd dovrebbe fare tre cose dimettere a forza bersani e le varie finocchiaro e bindi da parlamentare e far entrare i primi degli esclusi alle primarie. poi il pd dovrebbe costtituire un governo di ministri estratti esclusivamente dall’associazionismo ( art21 attack ecc. ) e proporlo al governo allora si che la fiducia aririverebbe all’istante, ma invece no non lo fanno.

  • Per ora mi sembra già tanto costringere questi vecchi arnesi della politica ad uscire dalla tana…obbligarli a discutere di questioni che tenevano nel cassetto e che ora, misteriosamente, vengono trattati come se li avessero sempre tenuti in grande considerazione…stelline mie resistete, fateli arrendere…. tenetevi lontano dalla tana, altrimenti vi sbranano…. ma quando usciranno li sbranerete voi… perchè sono idee condivise dalla maggior parte del popolo…sarò populista, ma tra il popolo e l’oligarchia scelgo il popolo…auguri al PD…o condoglianze…

  • luckyro ha scritto :
    Bene tutte le obiezioni…MA ORA BASTA!!!LA GENTE VUOLE PROPOSTE, SENZA PIU’ CHIACCHERE…se Bersani ha proposto e ciò non piace, si faccia una controproposta! IL POPOLO ATTENDE!!! “la controproposta è: tutti a casa!!!

  • Dario ha scritto :
    No, ci mancherebbe, fai bene a non trattare con nessuno.Aspettiamo che l’Italia decida di schierarsi tutta, o quasi, dalla tua parte. Nel frattempo si vota, ad oltranza, propongo le urne ogni due mesi. E’ piacevole andare a votare, non costa neanche troppo. Anzi, direi che è proprio gratis!Sarà bellissimo votare altre sei-sette volte, vedendo Pdl 25-30%, PD 25-30%, M5S 25-30%, Altro 10%. Sarà bellissimo, nel frattempo, vedere leggi non approvate, provvedimenti non presi, gente che dopo la cassa integrazione passa alla disoccupazione proprio.Uno fa tanto casino per entrare in Parlamento e salvare il paese… e poi una volta dentro cosa fa? NULLA. Come tutti gli altri, ci mancherebbe.

    dario sai che ti dico    

    continua pure a votare lo smacchiatore che noi facciamo a meno di quelli che hanno le fette di salame davanti agli occhi

  • natalia ha scritto :
    Guardi, i toni sono esattamente questi perché la richiesta dell'”assunzione delle responsabilità” da parte della Sinistra italiana risulta cinica e sfrontata. Perché prima di tutto Bersani dovrebbe prendersi la responsibilità delle morti degli imprenditori suicidi, delle famiglie sfrattate, della gente disperata. E la stessa responsabilità dovrebbe assumenrsi Napolitano, che nel 78′ prima dell’avventura dell’Euro aveva limpidamente annunciato i disastri che avremmo vissuto. LO SAPEVANO CHE SAREBBE SUCCESSO esattamente quello che stiamo vivendo!!! Lo sanno anche che la “crisi” attuale in gran parte é uno strumento per effettuare l’annessione. Capito? LO SAPEVANO!!! Il problema é che é saltato fuori un qualcosa che loro non se lo aspettavano. Non tanto l’M5S, quanto una netta dichiarzione di dissenso. Ma la SINISTRA, IMPANTANATA nelle proprie menzogne non lo dirà mai “ABBIAMO SBAGLIATO”. E di fatto, continuando con le solite dichiarazioni “similsinistre” si sta consegnando alla pattumiera della Storia. e per le risse in Parlamento non dobbiamo preoccuparci, ci penseranno i Mercati. Nel frattempo, i tedeschi sanno che dopo averci  ridotti in miseria li conviene sganciarsi per primi. Ma sanno anche che la nostra Sinistra farà di tutto per avvantaggiare i grossi capitali a scapito dei popoli. Allora dobbiamo trattare con la Sinistra la nostra sopravvivenza?   

    Un commento esemplare!!!Grazie!!!

     


  • Prr quanto riguarda il riciclo dei rifiuti, il PD dovrebbe decidersi una volta per tutte: o si finanziano gli inceneritori, o si finanziano misure per il reciclaggio dei rifiuti. Purtroppo per loro, in larga parte, quest due opzioni non possono essere portate avanti contemporaneamente. Se il riciclo, basato sulla raccolta differenziata, viene potenziato, viene automaticamente a mancare il “carburante” degli inceneritori. Come la mettiamo?

    Prima che diamo la colpa all’Europa brutta e cattiva, le normative Europee indicano le prioritá per lo smaltimento dei rifiuti (ad oggi) come segue:
    1. Riduzione dei rifiuti
    2. Riutilizzo
    3. Riciclo
    4. Utilozzo per produzione energia (es. Bruciatori)
    5. Discarica.

    A.C.

  • giomax ha scritto :
    Non si può negare che il PD abbia commesso degli errori e che sia stato in qualche modo funzionale al berlusconismo, ma occorre anche riconoscere che il PD quando ha governato ha potuto farlo solo scendendo a compromessi con forze politiche avverse al cambiamento e con maggioranze appese ad un filo. Al PD non possono essere addebitate le stesse responsabilità del PDL.

    ma cosa stai dicendo!!!!

    allora anche berlusca potrebbe dire che nella sua coalizione c’era fini.casini-follini

    oltre alla magistratura, che se non vogliamo prenderci per il culo è in parte estremamente politicizzata verso sinistra

    viva il m5s l’ultima speranza 

  • Io eviterei di mettere video di questo genere su questo bel blog,va a discapito della qualita’ del blog…………….ciao claudio………………

     

     

    la prossima volta che andiamo a votare il M5S prende il 60% ….hehehehe

     

     

  •  

    Ho votato il Movimento5Stelle, perché non è un Partito.
    Ho votato il M5S perché noi cittadini sovrani abbiamo definito insieme in rete un programma di punti a favore della collettività
    Ho votato il M5S perché noi cittadini, tramite i nostri PORTAVOCE e con lo strumento della rete posso entrare direttamente nelle istituzioni e controllare che si operi secondo le disposizioni dei cittadini sovrani 
    Ho votato M5S perché è basato su un modello che mi consente di esprimere il mio parere su ogni legge e su ogni scelta politica che andrà riguardarmi .
    Ho votato il M5S perché raccoglierà la voce di ognuno e come si vuole in democrazia il maggior consenso dei “cittadini sovrani” verra posto in essere dai nostri PORTAVOCE che avranno “l’obbligo” di avviare le nostre decisioni nell’iter istituzionale affinché siano trasformate “in legge”.
    Ho votato il M5S perché finalmente saranno i “cittadini sovrani” a decidere le leggi che intendono porsi.
    Ho votato il M5S perché i LEADER SIAMO NOI i cittadini SOVRANI ( anche Beppe lo ripete ogni volta)

    A Proposito di Beppe:

    Chi deve andare dal Presidente della Repubblica per presentare il Movimento5Stelle ? Beppe grillo o qualcuno dei PORTAVOCE eletti?

    Abbiamo detto che NOI SIAMO I SOVRANI E I LEADER pertanto io nella mia posizione da cittadino VOTO (eccezionalmente) per l’inizio di questo NUOVO SISTEMA POLITICO, che da GIORGIO NAPOLITANO ci vada chi questo grande sogno lo ha reso possibile “BEPPE GRILLO”, ma non come LEADER bensí come  PORTAVOCE del Movimento5S.

    Qual’è il vostro parere ? Chi vorreste che ci andasse? 
    Beppe Grillo o uno o una commissione di PORTAVOCE eletti?

  • “L’anticorruzione Severino, appena approvata da Pd Pdl, ha salvato le coop rosse imputate nel processo Penati, che fu a lungo capo della segreteria di Bersani. Lo stesso Bersani che ora chiede al Movimento 5 stelle di appoggiare un suo governo per fare la legge “anticorruzione” e altre mirabilie. Che cos’è, uno scherzo?” Il fatto

  • Ma capitano,

    Se si va alla fiducia e il M5S non vota il governo con 8 punti copiati dal programma M5S, non è anche peggio ? Che figura si fa ?

    Un conto e togliere la fiducia a ragione, su una legge che non è nel programma. Un altra e non dare la fiducia su una copia del programma M5S.

    Anche a me, che ho votato M5S, non è che piaccia molto andare con il PD. Ma se l’alternativa è andare ancora a votare, o avere ancora Berlusconi al governo, molto meglio il PD.

    BERLUSCONI ancora al governo ! Ma siamo scemi ?

    Se qualcuno vede altre alternative le proponga…

    capitanharlock ha scritto :
    Potrè sbagliare, ma consideriamo il tuo scenario: Il M5S vota la fiducia a bersani, proclamando tutti i paletti che vuoi, che però poco contano quando il premier è del pd e la fiducia è stata votata. Alla prima propsota di legge su cui non si concorda (che arriverebbe pressochè subito) il M5S vota contro e il governo cade. Apriti cielo, se adesso il M5S è formato da irresponsabili, come immagini verrebbe dipinto dopo? Risultato: 1) nessuna riforma ottenuta 2) Il M5S perde i voti di chi voleva il compartamento “responsabile” 3) Il M5S perde i voti di chi voleva il comportamento coerente con il suo programma, statuto e ideali. 4) Si va alle elezioni e il M5s scende al 10% (se va bene) le riforme ce le scordiamo DEFINITIVAMENTE e il Pd/pdl tornano al governo e ringraziano sentitamente.

     

  • bersani è responsabile quanto berlusconi.

    sei solo una sinistroide con le fette di salame davanti agli occhi!!!!!

  • Alevandy ha scritto :
    Caro Bersani se pensi che il M5S può portare alla regressione della democrazia, ALL’AVVENTURA ecc SE PENSI CHE SOLO IL PD SIA CAPACE di impedire questo perché chiedi al M5S di allearsi con il PD? se ritieni di essere l’unica forza e pensi che solo il PD possa rimediare al casino che c’è perché chiedi aiuto al M5S? neanche il pudore di ammettere che il PD è largamente responsabile del “vento di tempesta” che grava sull’Italia. neanche il pudore di riconoscere al M5S le sue ragioni d’essere. Sig.Bersani prima ammettete gli errori, le ruberie e tutte le cosa che non avete voluto fare e il perché. Se vuole discutere ci sono le istanze del movimento il suo programma non solo quelle che voi in 20-30 anni non avete voluto fare. Inutile continuare con il solito ricatto “voglio vedere cosa faranno di quel 25% che hanno preso”. Il movimento 5S sa benissimo cosa fare. Siete voi che non sapete cosa fare, avete solo paura di liquefarvi come la neve al sole. Servirebbe un po di umiltà ma so benissimo che chiederla a chi si erige, si è sempre voluto erigere a guida morale e politica del paese è impresa ardua. Auguri caro Bersani continua per la tua strada che il movimento continuerà per la sua…il M5S ha chiaro dove vuole arrivare. Voi avete solo chiaro che serve salvare il salvabile altrimenti vi trovate tutti a casa, costretti a cercarvi un lavoro dopo una vita vissuta alle nostre spalle.

  • Alevandy ha scritto :
    Caro Bersani se pensi che il M5S può portare alla regressione della democrazia, ALL’AVVENTURA ecc SE PENSI CHE SOLO IL PD SIA CAPACE di impedire questo perché chiedi al M5S di allearsi con il PD? se ritieni di essere l’unica forza e pensi che solo il PD possa rimediare al casino che c’è perché chiedi aiuto al M5S? neanche il pudore di ammettere che il PD è largamente responsabile del “vento di tempesta” che grava sull’Italia. neanche il pudore di riconoscere al M5S le sue ragioni d’essere. Sig.Bersani prima ammettete gli errori, le ruberie e tutte le cosa che non avete voluto fare e il perché. Se vuole discutere ci sono le istanze del movimento il suo programma non solo quelle che voi in 20-30 anni non avete voluto fare. Inutile continuare con il solito ricatto “voglio vedere cosa faranno di quel 25% che hanno preso”. Il movimento 5S sa benissimo cosa fare. Siete voi che non sapete cosa fare, avete solo paura di liquefarvi come la neve al sole. Servirebbe un po di umiltà ma so benissimo che chiederla a chi si erige, si è sempre voluto erigere a guida morale e politica del paese è impresa ardua. Auguri caro Bersani continua per la tua strada che il movimento continuerà per la sua…il M5S ha chiaro dove vuole arrivare. Voi avete solo chiaro che serve salvare il salvabile altrimenti vi trovate tutti a casa, costretti a cercarvi un lavoro dopo una vita vissuta alle nostre spalle.

  • maxscoop ha scritto :
    Alevandy ha scritto : ” Caro Bersani se pensi che il M5S può portare alla regressione della democrazia, ALL’AVVENTURA ecc SE PENSI CHE SOLO IL PD SIA CAPACE di impedire questo perché chiedi al M5S di allearsi con il PD? se ritieni di essere l’unica forza e pensi che solo il PD possa rimediare al casino che c’è perché chiedi aiuto al M5S? neanche il pudore di ammettere che il PD è largamente responsabile del “vento di tempesta” che grava sull’Italia. neanche il pudore di riconoscere al M5S le sue ragioni d’essere. Sig.Bersani prima ammettete gli errori, le ruberie e tutte le cosa che non avete voluto fare e il perché. Se vuole discutere ci sono le istanze del movimento il suo programma non solo quelle che voi in 20-30 anni non avete voluto fare. Inutile continuare con il solito ricatto “voglio vedere cosa faranno di quel 25% che hanno preso”. Il movimento 5S sa benissimo cosa fare. Siete voi che non sapete cosa fare, avete solo paura di liquefarvi come la neve al sole. Servirebbe un po di umiltà ma so benissimo che chiederla a chi si erige, si è sempre voluto erigere a guida morale e politica del paese è impresa ardua. Auguri caro Bersani continua per la tua strada che il movimento continuerà per la sua…il M5S ha chiaro dove vuole arrivare. Voi avete solo chiaro che serve salvare il salvabile altrimenti vi trovate tutti a casa, costretti a cercarvi un lavoro dopo una vita vissuta alle nostre spalle. ”

    te l’appoggio fratello viva m5s 

  • maxscoop ha scritto :
    Alevandy ha scritto : ” Caro Bersani se pensi che il M5S può portare alla regressione della democrazia, ALL’AVVENTURA ecc SE PENSI CHE SOLO IL PD SIA CAPACE di impedire questo perché chiedi al M5S di allearsi con il PD? se ritieni di essere l’unica forza e pensi che solo il PD possa rimediare al casino che c’è perché chiedi aiuto al M5S? neanche il pudore di ammettere che il PD è largamente responsabile del “vento di tempesta” che grava sull’Italia. neanche il pudore di riconoscere al M5S le sue ragioni d’essere. Sig.Bersani prima ammettete gli errori, le ruberie e tutte le cosa che non avete voluto fare e il perché. Se vuole discutere ci sono le istanze del movimento il suo programma non solo quelle che voi in 20-30 anni non avete voluto fare. Inutile continuare con il solito ricatto “voglio vedere cosa faranno di quel 25% che hanno preso”. Il movimento 5S sa benissimo cosa fare. Siete voi che non sapete cosa fare, avete solo paura di liquefarvi come la neve al sole. Servirebbe un po di umiltà ma so benissimo che chiederla a chi si erige, si è sempre voluto erigere a guida morale e politica del paese è impresa ardua. Auguri caro Bersani continua per la tua strada che il movimento continuerà per la sua…il M5S ha chiaro dove vuole arrivare. Voi avete solo chiaro che serve salvare il salvabile altrimenti vi trovate tutti a casa, costretti a cercarvi un lavoro dopo una vita vissuta alle nostre spalle. ”

    te l’appoggio fratello viva m5s 

  • luca.manzoni ha scritto :
    è ugualmente aria fritta quando metti a programma di dare internet e cure gratis  a tutti gli italiani senza dire con quali soldi e presi a chi

     a luca ,ma lo hai letto il programma? comincia con il tetto alle pensioni a 3000 euro

    (risparmio di 14 miliardi all’anno) poi il finanziamento ai partiti,poi all’editoria,recupero tasse sui giochi d’azzardo(stima 98 miliardi) ecc.. ecc..

    informati e non leggere solo la pravda

    • ma poi scusami ma di cosa stai parlando ?..sono tutte cose che stai affermando tu in questo momento !..sul programma, ribadisco,  non c’è scritto assolutamente niente riguardo la provenienza dei fondi

    • Quindi fammi capire 

      il M5S promette il reddito di cittadinanza, internet gratis, cure gratis ecc ad vitam senza manco sapere quanto graverebbe tutto ciò sulle casse dello stato negli anni a venire, in base a una stima sul recupero fondi dai partiti , delle slot machine e del taglio alle pensioni ??

      andiam bene. 

  • luca.manzoni ha scritto : 2) le lamentele sulle parole “precise” o circostanziate fanno abbastanza ridere , visto che leggendo il programma del M5S non leggo da nessuna parte dove, come e quando verrebbero prese le risorse per attuare le  tante e belle riforme ( tipo la copertura nazionale ADSL , la gratuità delle cure ecc. ). 

    Eh no:

    ti spiego la differenza fra programma preciso e fuffa:

    Preciso: abolizione del finanziamento pubblico, dimezzamento dello stipendio dei parlamentari, abolizione del vitalizio.

    Fuffa: revisione degli emolumenti dei parlamentari.

    E ancora:

    Preciso: nessun condannato (anche in primo grado) può sedere in parlamento.

    Fuffa: «Giustizia e equità», con una legge sulla corruzione, riciclaggio, falso in bilancio, voto di scambio e frodi fiscali.

     

    Capito la differenza?

    •  @live-you.com

      Finalmente qualcuno che ha le idee chiare-bravo senza giri di parole- gli 8 punti in comune tra PD e M5S? può essere, solo che l M5S manterrà le promesse, il PD? ma quando mai: incantatori di serpenti!

    • Tizgaisem…sei fin troppo buono , buonista e ottimista. Come hai fatto notare, l esigenza di precisione nel programma del M5S non trova assolutamente risposta, se non tentativi assolutamente personali , e onestamente un po banali come quello di live-you
      o al massimo un “..ho sentito..” 
      quindi considerando solo le riforme che prevedono costi/investimenti sul programma esteso , allora la percentuale di “fuffa” sale drammaticamente al 100% . 
      Quando sul programma si legge :
       GRATUITÀ DELLE CURE ED EQUITÀ DI ACCESSO
      • Garantire l’accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito
      • Ticket proporzionali al reddito per le prestazioni non essenziali
      • Monitorare e correggere gli effetti della devolution sull’equità d’accesso alla Sanità
      oppure:
      • Copertura completa dell’ADSL a livello di territorio nazionale
      ….non c’è un barlume di analisi costi-investimenti: FUFFA. 
      Capitanharlock…quel tipo di ragionamento dovreste proporvelo voi elettori ( e deputati ) del movimento,  perchè sarebbe il vostro programma da portare sul tavolo della mediazione. Vuoi che bersani si occupi della rettifica del programma del M5S ??
        L argomento della discussione era l esigenza di precisione e chiarezza programmatica che, manca in modo analogo al pd come al M5S. 

      Tizgaisem…sei fin troppo buono , buonista e ottimista. Come hai fatto notare, l esigenza di precisione nel programma del M5S non trova assolutamente risposta, se non tentativi assolutamente personali , e onestamente un po banali come quello di live-you, o  al massimo un “..ho sentito..” 

      Considerando solo le riforme che prevedono costi/investimenti sul programma esteso ( finchè si tratta di tagliare ed eliminare son buoni tutti ) , allora la percentuale di “fuffa” sale drammaticamente al 100% . Quando sul programma si legge :

       GRATUITÀ DELLE CURE ED EQUITÀ DI ACCESSO

      • Garantire l’accesso alle prestazioni essenziali del Servizio Sanitario Nazionale universale e gratuito

      • Ticket proporzionali al reddito per le prestazioni non essenziali

      • Monitorare e correggere gli effetti della devolution sull’equità d’accesso alla Sanità

      oppure:

      • Copertura completa dell’ADSL a livello di territorio nazionale

       

      ….non c’è un barlume di analisi costi-investimenti: FUFFA. 

      Capitanharlock…quel tipo di ragionamento dovreste proporvelo voi elettori ( e deputati ) del movimento,  perchè sarebbe il vostro programma da portare sul tavolo della mediazione. Vuoi che bersani si occupi della rettifica del programma del M5S ?? 

      L argomento della discussione era la mancanza di precisione e chiarezza programmatica che, manca in modo analogo al pd come al M5S. 

      Quindi in definitiva è una mancanza che non vale assolutamente come giustificazione per rifiutare a priori alcun tipo di mediazione.

    • luca.manzoni,

      io non voglio che bersani “riveda” il programma del M5S.

      Ma dato che è lui che disperatamente propone dei punti programmatici per far sì che il M5S conceda la fiducia, dovrebbe perlomeno essere credibile.

      E, ai miei occhi, da zero a cento è credibile -1000.

      E’ per questo che io non vorrei “mediare” con costui.

      Il mio giudizio sul programma del M5S è positivo, ho già detto che è lungi dall’essere perfetto, ma non contiene disegni di legge perchè questi non devono stare nel programma.

      La copertura dei costi, un’analisi cost-investimenti, questo mantra che sento ripetere…

      Non si può inserire nel programma, al massimo qualche indicazione generica su dove e come reperire i fondi.

      Si sarebbe potuta fare ed inserire a parte, andrà sicuramente fatta in sede di commissione parlamentare.

      Può anche essere che alcune cose risultino non realizzabili, o da rivedere profondamente.

      Ma quello su cui non si accettano compromessi sono le idee, le linee guida, le esigenze di vero rinnovamento, di solidarietà, di etica, di onestà, di trasparenza, di informazione, di partecipazione.

      E queste non sono solo parole vuote, al vento, utopie, luoghi comuni o promesse elettorali.

      Sono le basi di questo movimento.

      Se vengono meno il M5S non ha senso di esistere, sparirà.

      Tutto il resto si discute o si cambia.

      Ma questo no.

      Per me, adesso, dare la fiducia a questo pd, a questo bersani (ma anche a berlusconi, chiaro), vorrebbe dire buttare tutto nel cestino.

      Non sarò responsabile, sbaglierò.

      Ma la penso così.

  • Stefano Belforte ha scritto :
    o bravo Ciak ! meglio ancora, facciamo come va di moda ora con la favola del ritorno alla lira: io stato ho un debito di mille euro, stampo una banconata da mille euro e il debito non ce l’ho piu’. Anzi ne stampo due e cosi’ divento riccho. Anzi, tre e ne do una anche a te.Ne volete anche voi ? Vai colla pressa! Banconote per tutti !Magia ! MAgia ! L’Italia e’ diventato il posto piu’ ricco del mondo, che figo !!!!!chissa’ perche’ nessuno l’ha mai fatto ancora.Mi va benissmo che se devo avere mille euro dallo stato, posso levarmele dalle tasse, ma il pezzo di carta finto da mille euro tientelo te. stefano “Secondo te che cosa stanno facendo gli USA da Bretton Woods?

  • giomax ha scritto :
    Non si può negare che il PD abbia commesso degli errori e che sia stato in qualche modo funzionale al berlusconismo, ma occorre anche riconoscere che il PD quando ha governato ha potuto farlo solo scendendo a compromessi con forze politiche avverse al cambiamento e con maggioranze appese ad un filo. Al PD non possono essere addebitate le stesse responsabilità del PDL.

    la sinistra è responsabile come la destra 

    sei solo un sinistroide con le fette di salame davanti agli occhi

    • Non è un “sinistroide” (che potrebbe essere anche rispettabile…) è solo un trollino PIDDINO

       

      Poraccio, non c’ha la mortadella PRODIANA sugli occhi… è un problema di natura fisiologica.

       

      Tu dimmi: come fai a coordinare DUE occhi con UN neurone solo. Difficile.. non credi?

       

      Devi avere comprensione… ma stiamo lavorando anche per loro.

  • Chiaramente le otto proposte di Bersani sono cazzate al cubo che hanno l’unico scopo di prendere tempo, cercare di far sfogare l’ondata di risentimento popolare per riorganizzarsi senza far rotolare nessuna testa.

    E’ anche una sorta di trabocchetto al M5S per costringerlo ad immedesimersi nei fallimenti della politica tradizionale.

    Loro chiedono un atto formale ma teorico, cioè la FIDUCIA che è diversa dall’ACCORDO che si potrebbe raggiungere in Parlamento su ogni singolo provvedimento legislativo, qualora soddisfi i principi del movimento.

    Vogliono dibattere su un atto formale, ma appunto teorico, come la fiducia, consapevoli che già c’è il PDL pronto per concedergliela.

    Se il PD ne fa una questione di principio (visto che si tratta solo di questo) a maggior ragione dovrebbe farlo il popolo di Grillo.

    Comunque se alla popolazione, insufflata dai media di regime, venisse di pensare che eventualmente, la mancata fiducia da parte del M5S, fosse la reale causa di un ulteriore crisi di Governo, si potrebbe ricorrere ad un piano “B”.

    Cioè Grillo afferma di concedere la fiducia solo e soltanto per consentire la costituzione di un nuovo Governo da parte della coalizione vincente, riservandosi l’esclusica e libera facoltà di revocarla in caso di gravi comportamenti futuri e soprattutto senza pregiudicare l’arbitrio e l’indipendenza dei suoi parlamentari di fronte a leggi che non rispondono ai loro principi.

  • ragazzi ma questo uomo non sta bene. L’ho sentito in diversi interventi oggi, e mi son preso un coccolone. Questo dovrebbe essere un premier? dovrebbe rappresentare chi? e soprattutto ccosa? Parla di mancanza di possibilità parlamentare per portare avanti il progetto per l’italia del pd, quando bastava semplicemente non garantire la fiducia al governo di monti. Le solite palle, le solite menate in aria di un uomo che sarà una brava persona, ma che nel momento in cui insiste nel dire e perorare certe cause, qualche dubbio di onestà intellettuale me lo pone. Tra la legge che salva Penati, tra il favore gigantesco del silenzio assoluto sul casino montepaschi….riesce ancora a fare discorsi campati in aria. Ho sentito l’intervento di chiusura della riunione pd….mezzo mondo, gruppo a, mezzo gruppo…..non finisce un periodo che sia uno, ne apre in continuazione dieci contemporaneamente, come uno smanettone di fronte al computer nuovo…..e ti lascia in sospeso….il gramelot di dario fò, è comprensibilissimo in confronto di questo arzigogolato letterario. Che pena….vedere un ex grande partito, in mano a gente cosi…

  • ma a parte gli 8 punti, trovati dal programma preciso del m5s, il centrosinistra cosa propone???????….bbboooooohhhh…… ma se avessero avuto un 3% in piu, cosa avrebbero fatto di slancio??????????….bbboooooohhhh…….. ma siiiiiiii…..si sarebbe aperto un tavolo di discussione, per trovare una precisa convergenza per risolvere il grande problema dei giovani, il problema del lavoro…..eh ma quindi?????…. booooooohhhh

  • andiamo avanti con i 20 punti del movimento questo qui lo rottamiamo è una nullità ed è monotono,molti sono convinti che i ragazzi del movimento 5 stelle non hanno esperienza sulla politica questo perchè devi metterci un po d’impegni per drubare gli italiani mentre per fare sana politica in favore degli italiani è semplicissimo

  • Il M5S dovrebbe rilanciare su questi punti charamente, non “alla Bersani”, che per adesso parla di aria fritta. Comunque, il punto fondamentale e’ che Bersani e la dirigenza PD non sono credibili. Potrebbero anche sottoscrivere completamente le linee guida di M5S, ma poi manterranno la parola? Umh…O semplicemnte cercano di togliere il COPASIR al M5S, promettendo generiche conversioni che poi non faranno?Hanno avuto 15 anni per giocare le loro carte, e hanno fallito. Ci vorranno ben piu’ di due righe di generiche promesse.  

  • Lo confesso: ho votato M5S (Camera e Senato) il 24 febbraio, e non sono neanche pentito.
    E’ stato un voto dato “sulla fiducia”, con molte remore e perplessità di fondo. Del resto, ora li aspetto al varco della prova Parlamento…
    Poi sono andato a dare un’occhiata al blog beppegrillo.it, giusto per curiosare, ma con sorpresa ho scoperto che lì vige un regime di censura da Russia anni ‘30, o da spionaggio OVRA, che poi non fa tanta differenza…
    I post indesiderati, specie quelli critici verso atteggiamenti verbali e/o ideologici esplicitamente fascisti, vengono spudoratamente tagliati, vale a dire o cancellati o non pubblicati del tutto. Roba da denuncia penale alla Magistratura e di sequestro immediato del sito.
    Visto che il blog è gestito dalla Casaleggio Associati, mi sono andato quindi a informare meglio su cosa si muova all’ “ombra di Grillo”, magari anche “a sua insaputa” , non saprei, non sarebbe neanche il primo dopo la lunga serie degli Scaiola nostrani.
    E’ così che ho appena finito di leggere il libro (acquistabile a meno di 3 Euro su Amazon.it) dal titolo “Chi e cosa c’è dietro Grillo” di Michele Di Salvo.
    Vi si riportano alcune testimonianze di ex grillini “fuoriusciti”:
    N. 1) “Una delle cose che la Casaleggio ricorda sempre ai giovani candidati che assiste, è di evitare confronti e dibattiti con gli “antagonisti”. Grillo si è spinto oltre, ed in coerenza con i VDay ha detto – in uno dei suoi spettacoli – “se vi pongono questioni come la democrazia interna, il funzionamento del movimento… voi mandateli a …”
    N. 2) Dice un fuoriuscito del Veneto:
    Il Movimento funziona come il Vaticano. Hai il Papa, Grillo, e i cardinali, la Casaleggio. Poi ogni prete nella sua Chiesa può dire quello che vuole. Però devi stare nei canoni dettati dal Vaticano.
    D.: Altrimenti vieni scomunicato?
    R.: Esatto. E’ una vecchia regola, nulla di nuovo: sono i cardinali a comandare. E infatti i responsabili dei meetup a volte, soprattutto nei posti chiave, sono messi lì da Casaleggio. E’ una specie di Kgb dei poveri.
    D.: Casaleggio tiene anche incontri a porte chiuse, che è vietato riprendere, dove istruisce i candidati su cosa dire, e come?
    R.: Ah, le famose riunioni di marketing.
    D.: Quando ha cominciato a farle?
    R.: Molto tardi, alle ultime amministrative. Ma con quelli che io chiamo ‘i balilla’ del Movimento, gente con cui non ragioni in alcun modo, non ce n’è nemmeno bisogno: basta la sudditanza psicologica. Sono dei ‘berluscones’ dall’altra parte, niente di diverso. Chi ha il coraggio di andare contro a uno che ha vinto?
    D.: Tra i militanti quanti la pensano come te e quanti sono ‘berluscones’?
    R.: Sono tantissimi che la pensano come me, ma hanno paura che gli venga tolto il marchio.
    D.: Ma tra gli eletti ci sono solo i ‘balilla’, i talebani o anche persone indipendenti da Grillo?
    R.: No, sono praticamente tutti talebani. Quando Beppe arriva e ricatta stai tranquillo che tutti stanno al loro posto. Certo, la gente è stata scelta dal basso. Ma come? Con il famoso sistema di cui ti ho parlato: ‘è sempre stato lì, l’ha sempre fatto’. Guardi che alla riunione di Bologna, per buttare fuori Tavolazzi, c’erano 20-30 persone, mica tutto il Movimento.
    D.: I nodi verranno al pettine, prima o poi?
    R.: Assolutamente sì. Io l’ho capito quando ho visto che Grillo ha registrato il marchio in Italia, a marzo 2012. Fino ad allora aveva solo la registrazione europea. Sta cercando di fare più marketing possibile. Aveva bisogno di tenere ben stretto il marchio, ma Grillo appena il Movimento inizia a sgonfiarsi se ne va. E avrà fatto un Movimento dal basso, lasciandosi il modo di dire “I ragazzi ora sono liberi di andare”.
    —-
    Dalle testimonianze sopra riportate viene fuori un quadro sociologico da “Fattoria degli animali” di George Orwell.
    Per esempio quando si racconta:

    D.: Tra i militanti quanti la pensano come te e quanti sono ‘berluscones’?
    R.: Sono tantissimi che la pensano come me, ma hanno paura che gli venga tolto il marchio.
    D.: Ma tra gli eletti ci sono solo i ‘balilla’, i talebani o anche persone indipendenti da Grillo?
    R.: No, sono praticamente tutti talebani.

    Non so se i “tantissimi” Benjamin (gli asini di Animal Farm) sapranno liberarsi dalla dittatura psicologica dei Napoleon (i maiali).
    Orwell era scozzese, noi invece siamo papalini. E anche questo conta, altroché.

    • @ massi 3860
      No, prima di votare stavo nel Meetup (MC) ma, per es. solo in pochi sono stati informati su quali erano i candidati e come votarli. Sicuramente non lo si è fatto nel Meetup, ma al di fuori di esso.

      Comunque, non è che per votare M5S uno deve per forza farne parte. Sarebbe auspicabile che anche da fuori si capisca qualcosa su come vengono scelti i candidati e chi (cioè i pochi) che li votano.

      Ti faccio una domandina semplice semplice (anzi due):
      1) tu hai votato per la scelta dei candidati alle ultime politiche ?
      2) quanta gente conosci (on e off line) che lo ha fatto ?
      Grazie per la risposta.

  • Piddini,Troll,berluschini,infiltrati,insoddisfatti,frustrati e incerti leggete questo bel post che fa rima perfetta col filmato:  http://gek60.altervista.org/2013/03/gli-otto-punti-di-bersani-fanno-cacare/

    A chi vuoi prendere per il culo Bersani? Tu non vuoi fare un cazzo. Metti insieme mille cose diverse, ma non ne dici tre o quattro semplici. Fai melina. Tu vuoi solo chiuderti di nuovo nel palazzo a fare commissioni, seminari, proposte, viaggi di studio, provvedimenti che poi la camera emenda………..

  • L’Inghilterra si ritira dalla Germania (nazista) 68 anni dopo la fine della guerra.

    C’è guerra sui numeri ma i numeri probabilmente non dicono tutto. Il Governo, fondato sull’alleanza tra conservatori e liberali, ha fatto sapere attraverso il ministero della Difesa che il rientro dei soldati permetterà un risparmio di 240 milioni di sterline ogni anno.

    Ma l’opposizione laburista fa notare che serviranno comunque soldi per mantenere i militari in patria e che anzi ci sarà da investire per fornire loro alloggi, attrezzature e case. I soldati di stanza in Germania vivono con le famiglie al seguito e si calcola che rientreranno in Gran Bretagna almeno 50 mila persone.

    I costi, secondo i critici, supereranno di gran lunga i risparmi e quindi molti commentatori si chiedono se dietro l’operazione non ci sia in realtà un ripiegamento strategico imposto dalla Storia. Evidentemente lasciare per sempre la Germania, per la nazione che fu guidata in guerra da Churchill, non è semplice come bere una tazza di tè.

    Fonte: http://www.ilmessaggero.it/primopiano/esteri/truppe_inglesi_germania/notizie/256185.shtml

  • E il loro amico Amato, che prende 40.000 euro al mese di vitalizio?

    E i tagli ai politici e l’annullamento dei rimborsi elettorali con restituzione dei precedenti?

    E’ una bruttissima copia di parte del programma del M5S, ma ci fa o ci è?

    Pensare di dare la fiducia a queste facce, Rosi Bindi, poi, che ha sulla coscienza centinaia di malati di cancro morti in questi anni perché lei ha boicottato la terapia Di Bella. 

    BASTA. TUTTI A CASA, DELINQUENTI!!!!!

  • Carissimi per uscire dal buio propongo:

    1) Reddito di cittadinanza

    2) Misure immediate per il rilancio della piccola e media impresa

    3) Legge anticorruzione ( Debbono andare tutti a casa con calci nel sedere)

    4) Informatizzazione e semplificazione dello Stato

    5) Abolizione dei contributi ai partiti

    6) Istituzione del Politometro per verificare gli arricchimenti illeciti alle spalle delle persone oneste che lavorano e pagano le tasse

    7) Referendum propositivo e senza quorum

    8) Referendum sulla permanenza nell’Euro

    9) Obbligo di discussione di ogni Legge di iniziativa popolare in Parlamento con voto palese

    10) Legge sul conflitto di interesse

     

    Momentaneamente sono sufficenti, poi si vedrà

  • Bersani ha parlato all’assise del suo partito.Otto punti che non sono niente di nuovo,non riesce a rendersi conto che deve passare la mano i furbetti Renzi e il dalemone girano alla larga,aspettano che la pera matura cashi dall’albero.Bersani fara’ il primo giro di consultazioni non avra’ la maggioranza al senato tornera’ su stesso, magari passi una notte a Piacenza in casa sua nel calore familiare magari La Madonna di Fatima gli apparira in sogno e lui finalmente si mettera’ da parte,poi il nostro “bravo Presidente” affidera’ di nuovo l’incarico ad un altro personaggio PD oppure a una personalitai contigua nuovo gira di valzer,intanto i mercati ci faranno  male e la gente che sta’ male stara’ ancora peggio.Alla fine finalmente capiranno,prima di farlo fuori definitivamente con l’aiuto sempre pronto della magistratura,accordo (dranno di minima) con Berlusconi approvate quattro leggi di nuovo  ad elezioni.Nel frattempo berlusconi mago mago’ si prepara a presidiare le piazze e’ quello che ha capito di piu’ della vecchia casta cosa fare,una gamba al governo l’altra alla piazza.Questo e’ il pericolo piu’ grande per 5 stelle,io da piccolo elettore,consiglierei a GRILLO di non allentare il contatto con la piazza e non lasciarla a Berlusconi,dentro le istituzioni a monitorare che accade ma anche a impratichire i nostri cittadini eletti a preparli per le future battaglie dove ci giocheremo, se non tutto, molto.Votiamo quelle leggi che piu’ interessano il nostro elettorato scompaginado i giuochi del tandem pdpdl ma non lasciamo le piazze e il contatto con i cittadini della porta accanto.Il movimento e’ riuscito a incanalare una protesta, che poteva essere dirompente,della gente che non ne poteva piu’ di questa casa,gli abbiamo dato un sogno,continuamo a farli sognare ma per piacere non molliamo il contatto ravvicinato,inventiamo eventi e occasioni per continuare a parlare alla gente.Facciamoli sentire protagonisti di questo zutnami che in fondo sono stati loro a volere

  • 8 punti del nulla. Aria fritta.

    Non una parola sulle banche, sulle PMI che stanno morendo, sul credito, sulle tasse, sulla TAV, sugli armamenti, su chi non ce la fa ed è rimasto indietro, sull’abolizione del finanziamento pubblico ai partiti, sull’acqua pubblica, sul MES, sul Fiscal Compact, sulla perdita di sovranità, sull’euro e sui referendum.

    E potrei continuare per decine di minuti e scrivere, cosa manca.

    Questa è la solita aria fritta.

    Bersani, vada a casa.

    E subito un Governo della Società Civile con modifica veloce della legge elettorale (ok doppio turno alla francese).

    E poi, al voto prima possibile.

    P.S. il M5S (da sondaggi, per quello che valgono) oggi è al 29%. Con il doppio turno, il M5S gorvenerebbe.

     

    Ecco invece 10 punti che uniscono PDL e PD menoelle (dal sito di Beppe Grillo):

    1) entrambi vogliono la TAV
    2) entrambi sono per il MES
    3) entrambi per il Fiscal Compact
    4) entrambi per il pareggio di bilancio
    5) entrambi per le “missioni di pace”
    6) entrambi per l’acquisto degli F-35
    7) entrambi per lo smantellamento dell’art.18
    8) entrambi per la perdita della sovranità monetaria
    9) entrambi per il finanziamento della scuola privata
    10) entrambi per i rimborsi elettorali

    Medidate gente, medidate…

  • E così il capo della comunicazione Rossi del MPS si è suicidato. Chissà quali e quanti segreti aveva conoscenza, e poi è da provare che si sia suicidato. Questo suicidio o pseudo suicidio, ce l’ha sulla coscenza bersani e tutta la nomenclatura del PD, che conoscevano gli inciuci della banca. Tenetelo ben prenste egregi sinistri

  • Rispetto la posizione del m5s a non dare la fiducia ad un governo PD. 
    Così come un partito di sinistra non darebbe (o non dovrebbe) dare la fididucia a uno di destra, il m5s che si oppone alle tradizionali strutture-partito non dà la fiducia al PD.

    Ok ma… questo significa che il m5s andrà al governo solo quando avrà il 51%!!

    Oppure rimarrà sempre solo una forza minoritaria che fa opposizione.

     

    Poi, il governo che si deve fare adesso, a me pare sia in alto mare. Rimarremo senza fino a prossime elezioni, cioè molti mesi.
    Davvero il m5s pensa di guadagnarci agendo così?

     

  • AVREI UNA IDEA per uscire dalla situazione di crisi venutasi a creare .
    partiamo dall’analisi dalle motivazioni della crisi,
    domande:                                  

    mancano prodotti?
    mancano capacita’ produttive?
    manca energia?
    manca moneta circolante?

    le prime tre domande sono semplici la risposta e’ NO  anzi tutto abbonda
    cosa manca veramente e’ la capacita’ di spesa quindi la moneta circolante .

    sappiamo tutti che non possiamo aumentare questa capacita’ senza aumentare il debito
    sappiamo tutti che non possimao stampare denaro in quanto la banca centrale BCE non e’
    controllata dagli stati,sappiamo tutti che le politiche economiche vengono ormai decise
    a livello comunitario.

    SOLUZIONE AL PROBLEMA DI CRISI ITALIA

    non abbandoneremo l’euro in quanto questo ci fa estremamente comodo ,
    anzi faremo di tutto perche’ si rafforzi ,
    ma lo stato con una legge introduce una banca nuova sotto il controllo del
    ministero del tesoro  ,questa banca avra’ il compito di emettere una moneta
    di proprieta’ del popolo italiano/stato questa moneta non crea nessun tipo di debito ,
    e lo stato si impegna a pagare salari stipendi pensioni con un 20% di questa moneta
     e riscuotere le tasse nella misura del 20%  con questa moneta .

    la moneta in questione sara’ solo cartacea partira da 10 centesimi di carta fino al taglio da 20 ,
    sara’ per legge  parificata al valore dell’euro con cambio fisso 1:1  non sara’ esportabile ma avra valore legale
    all’interno dei confini nazionali.

    pensioni e stipendi verranno incrementati del 20% il nuovo totale verra pagato 80% in euro 20% nuova moneta

    i crediti che le imprese devono avere verranno liquidati immediatamente con 50% questa nuova moneta e 50% euro

    tutto quello in commercio deve essere pagato in misura del 20% con questa moneta

    la moneta in questione e’ convertibile in euro solo presso la banca emittente .

    l’idea e’ grezza in questo momento ma puo’ essere la soluzione ai nostri problemi
    pensateci pensateci

  • Mentre questi cercano l’inciucio a tutti i costi, la TV come sempre ci butta merda da ogni lato, noi mandiamo in onda Stefano Bernini che parla di CHIP sottopelle agli americani………è una follia. Rischiamo molto cosi’ facendo. Questo soggetto va buttato fuori immediatamente.

  • Mentre questi cercano l’inciucio a tutti i costi, la TV come sempre ci butta merda da ogni lato, noi mandiamo in onda Stefano Bernini che parla di CHIP sottopelle agli americani………è una follia. Rischiamo molto cosi’ facendo. Questo soggetto va buttato fuori immediatamente.

  • Il PD nell’ultimo anno e mezzo ha governato con il PDL quindi non capisco dove possano essere le difficoltà….ovviamente è una domanda retorica in quanto prima quando governavano sapevano che comunque le responabilità sarebbero state equamente divise tra i due alleati invece questa volta sanno che se si dovessero alleare i voti li perderebbero solo loro.

    Quindi se pensano al bene del paese devo alearsi con il PDL, fare l’unica riforma cge devono fare e cioè quella elettorale e tornare a votare da buoni patrioti senza pensare al prezzo politico, e invece oltre a non voler rischiare politicamente non vogliono neanche rimetterci economicamente perchè loro i rimborsi elettorali li vogliono quindi immaginate la “gioia” del gruppo del M5S che sostiene una maggioranza di persone che continuano a prendere il loro stipendio pieno e ritirano i loro rimborsi elettorali che poi l’altro utilizzeranno tra sei mesi per rifeare la campagna elettorale con ancora più risorse.

    Morale, ma questi hanno capito cosa è successo o no? pensano veramente che il M5S sia composto solo da fessi? Se l’hanno capito allora sono in malafede se non l’hanno capito sono incapaci, quindi in ogni caso a mio parere sono da evitare come la peste.

    Andrea

  • Cazzo, questo forum è pieno di gente di destra, ma della destra più bieca e anarcoide, quella ripudiata dai partiti di Destra per intenderci. Invito tutti i sinistroidi che hanno votato M5S ad aprire gli occhi e ad abbandonare il M5S. Come abbiamo fatto a mischiarci con questi invasati?

    • Voltaire diceva:

      Non condivido le tue idee, ma darei la vita perchè tu potessi liberamente professarle”

      Nel tuo caso sarei disposto al massimo a prendermi un raffreddore.

      🙂

  • “Responsabilità” Parola che viene usata ( A COMODO ) quando si vuole il cadreghino.

    Dimenticando la: “responsabilità” di chi, fino a questo momento NON ha fatto altro che dire: MEGABALLE e fare PASTICCI su PASTICCI…

    Votato provvedimenti di DX fingendosi di sx, e inciuciandosi con tutti, banche, amici, parenti conoscenti…….

    ” RESPONSABILITA’ “

    E’ ORA CHE LA TROVIATE VOI smettendo di mentire, nascondere, e prendere per i fondelli la gente, FACENDO LE COSE GIUSTE.

    Fin’ora NON LE AVETE FATTE!!!

  • “Non si dica perchè non le avete fatte prima” 

     

    Eravate impegnati a votare il fiscal compact e le altre porcate di Monti&C. e ora vorreste salire sul carro del M5S? siete veramente arrivisti e presuntuosi inetti attaccati come zecche ai soldi cui non volete rinunciare e al potere da distribuire ai vostri accoliti. Ma levatevi dai piedi ora che si stanno usando mezzi democratici, i prossimi saranno quelli che usano in Spagna in Grecia e in Portogallo. Patetici inutili personaggi senza arte ne parte, abili oratori, ma ormai nessuno ci casca più, è finita per voi, nessuno vi darà credito. Non bast dire di essere brave persone e avere i buone intenzioni, i fatti vi smentiscono, andate a cercare un lavoro nel mondo che avete distrutto se avete le palle, no, preferite stare stipendiati nella dirigenza di quel carrozzone? Comodo eh? e con quale diritto? con l’arroganza della parola della presunzione, dello snobbare stizziti chi ti critica nel non ammettere mai gli errori e la malafede, fate pena, siete morti.

    •   concordo che siano delle linee guida , che debbano essere approfondite e che non si possa pretendere di più.
       Ma proprio per questo non è peregrina l idea di affrontare una mediazione , proprio su delle linee guida proposte dal pd 

      comunque concordo che siano delle linee guida che debbano essere approfondite e che non si possa pretendere di più. Ma proprio per questo non è peregrina l idea di affrontare una mediazione , proprio su delle linee guida proposte dal pd 

    • ciao Luca.

      Non ho capito quale delle mie osservazioni non sono parte del programma 5 Stelle… potresti indicarmeli?

      Ricorda che il programa 5Stelle è una programma che si completerà giorno per giorno, condiviso dal Movimento e non perchè dettato dai capi partiti come Berlusca e Bersani. Le basi su cui si fonda il programma del Movimento sono ben solide e ben definite. Quando Beppe dice di eliminare Equitalia, un motivo ci sarà, o no?

      Riguardo all’accordo con il PD ed ai famosi 8 punti di Bersani sinceramente penso siano aria fritta e l’ho scritto in altro commento di questo post.

      Hanno governato 11 degli ultimi 20 anni, non dimenticarlo. Senza fare nulla. Ora, improvvisamente, sono diventati credibili e grazie al M5S vorrebbero farli in pochi mesi. Ci hanno portato nell’euro (alle condizioni che sappiamo) ed accettato tutti i regolamenti (compreso il MES) che ci stanno strozzando.

      Per favore, non scherziamo.

      Tu li hai votati?

    • ciao.
      sono gli approfondimenti, precisazioni o i finanziamenti che tu citi a non essere presenti. 
      Da nessuna parte leggo l ammontare del reddito di cittadinanza, o i miliardi recuperati e investiti per tutte le riforme della sanità ecc. 
      Che le “linee guida” proposte da bersani siano aria fritta è un altro argomento condivisibile o meno. Credo che per le condizioni socio politiche presenti , nonostante gli eventuali disastri del pd nel passato, siano l unica parte politica con cui costruire qualcosa per il bene del paese. Quindi è inutile fare tante elucubrazioni sul passato. 
      Ho votato turandomi il naso pd e fino all ultimo indeciso se votare M5S almeno in parlamento. 
      La strada è molto lunga e onestamente non credo a nessun salvatore della patria. 
      Credo che l unica strada sia la mediazione, questa è la mia idea di elettore e cittadino. 

      ciao,

      sono gli approfondimenti, precisazioni o i finanziamenti che tu citi a non essere presenti. Da nessuna parte leggo la provenienza e l ammontare del reddito di cittadinanza, o i miliardi recuperati e investiti per tutte le riforme della sanità ecc.

       Che le “linee guida” proposte da bersani siano aria fritta è un altro argomento condivisibile o meno. Credo che per le condizioni socio politiche presenti , nonostante gli eventuali disastri del pd nel passato, siano l unica parte politica con cui costruire qualcosa per il bene del paese. Quindi è inutile fare tante elucubrazioni sul passato. Ho votato turandomi il naso pd e fino all ultimo indeciso se votare M5S almeno in parlamento.

       La strada è molto lunga e onestamente non credo a nessun salvatore della patria. Credo che l unica strada sia la mediazione, questa è la mia idea di elettore e cittadino. 

  • Bene, Bersani ha finalmente partorito la sua proposta.

    Come previsto qualche cosa di buon senso e per il resto parecchio fumo negli occhi a mò di specchietto per allodole.

    Ne cito una per tutte, la balla più grossa, quella che sta al punto 1 della sua piattaforma programmatica.

    1) Rinegoziare i vincoli di bilancio in Europa: questa è bella, loro che dicono ci vuole “più Europa” che hanno votato Mes e Fiscal Compact, che vanno concedendo interviste ai giornali stranieri dicendo l’esatto contrario di quello che dichiarano in patria.

    Per chi si fosse dimenticato ricordo l’intervista di Natale al Financial Times.
    Nella parte in neretto dichiara esattamente l’opposto di ciò che dice ora; domando è credibile un personaggio del genere? o sta prendendo tutti per il culo?

    Il testo dell’intervista: http://senzasoste.it/internazionale/pi-a-destra-dell-agenda-monti-ecco-l-intervista-che-prova-che-bersani-ci-ha-venduto-alla-germania

    “I am ready to discuss how to strengthen the mechanism of fiscal discipline to monitor national budgets in exchange for new policies aimed at stimulating the economy”
    “I do not want to renegotiate the fiscal compact or any of the agreements reached over the last year”
    “I have helped Italy join the euro, I am the secretary-general of the most pro-European party of Italy, and I have supported all the policies and reforms that Europe has asked us to do over the years.
    (“Io sono pronto a discutere di come rafforzare il meccanismo della disciplina fiscale per controllare i bilanci nazionali, in cambio di nuove politiche dirette a stimolare l’economia.
    “Io non voglio rinegoziare il fiscal compact o qualcun altro degli accordi raggiunti nel corso dell’ultimo anno
    Ho contribuito a far sì che l’Italia adottasse l’euro, io sono il segretario generale del partito italiano più favorevole all’Europa, e io ho sostenuto tutte le politiche e le riforme che l’Europa ci ha chiesto di adottare nel corso degli anni
    )

    1) E lo stop alla TAV in Val di Susa?
    2) E la nazionalizzazione di Monte dei Paschi e dell’Ilva prima che crollino definitivamente?
    3) E la cancellazione dell’acquisto degli F35?
    4) E l’eliminazione dei vitalizi e dell’ “assegno di reinserimento”?(detto cosi’ pare una barzelletta) dei parlamentari http://maxsomagazine.blogspot.it/2012/12/assegno-reinserimento-attivita-lavorativa-parlamentari.html
    5) E la divisione tra banche commerciali e d’investimento?
    6) E la legge antitrust sulle frequenze radio televisive?
    7) E una legge anti corruzione vera? (non quella approvata col contributo Pd che ha accorciato le prescrizioni per salvare Penati e le coop rosse https://triskel182.wordpress.com/2013/03/06/penati-processo-verso-la-prescrizione-sandro-de-riccardis/ )
      8) E una legge vera sul conflitto di interessi che non sia quella approvata in Commissione affari costituzionali limitata ai soli membri del governo
    9) E il ritiro delle truppe dalla zone di guerra, Afghanistan su tutte?
    10) E il tetto alle pensioni d’oro e agli stipendi dei manager pubblici?
    11) E il limite di due mandati per qualsiasi carica
    elettiva, deputati e senatori in primis?

    Tutti punti che sono nel Programma a 5 stelle.

    Se potessi decidere per il M5S mi comporterei come un giocatore di poker che può contare su una bella mano, rilancerei almeno questi 11 punti.
    Se Bersani ci sta bene, gli votiamo la fiducia pro tempore per un governo di scopo che attui questi punti.
    Altrimenti sarà chiaro a tutti qual è la vera faccia del Partito Democratico, cadrebbe la maschera e rimarrebbero a volto scoperto.
    A quel punto nessuna paura ad andare a nuove elezioni.

  • Proposte poco chiare se non ambigue:

    1) Quella vergogna della legge 30 la si vuole abolire o no?

    2) Manca un vero programma di politica industriale

    3) Equitalia, redditometro e studi di settore sono una vergogna e vanno aboliti

        perchè presuppongono un guadagno dando al cittadino l’onere della prova, in pratica per il fisco siamo tutti colpevoli fino a prova contraria, occorre smetterla di penalizzare i piccoli artigiani e le piccole imprese tessuto e ossatura di questo paese.

    4) Impignorabilità della prima casa.

    5) Referendum se non immediata uscita dall’Euro

    6) Rinegoziazione del debito e abolizione del Debito illegittimo

    7) Nazionalizzazione Banca d’italia ovvero ridare allo stato la capacità di stampare moneta.

    8) Eliminazione protezione su Capitali “scudati”, pubblicazione dei nomi degl’evasori e applicazione di una ritenuta sugli stessi pari al 50%

     

     

  • andrea23 ha scritto :
    Ma capitano, Se si va alla fiducia e il M5S non vota il governo con 8 punti copiati dal programma M5S, non è anche peggio ? Che figura si fa ? Un conto e togliere la fiducia a ragione, su una legge che non è nel programma. Un altra e non dare la fiducia su una copia del programma M5S.

     

    Purtroppo, e lo dico con grande dispiacere, perchè anche io vorrei l’approvazione di anche solo la metà dei nostri cavalli di battaglia, il pd non ha alcuna intenzione di realizzare quei punti.

    Basti vadere la vaghezza con cui li propone, il fatto che glissi su punti fondamentali, e che su molti punti è sempre stato (e tutt’ora è) contrario.

    Allora, lo chiedo ancora, quanto potrebbe durare un governo PD+M5s a guida bersani?

    Una settimana, un mese?

    Il tempo di cominciare a discutere la prima legge di riduzione dei costi della politica, o sulle piccole e medie imprese, o sull’imu.

    Ecco cosa accadrebbe in parlamento:

    bersani: “Riduciamo lo stipendio ai parlamentari! Siete contenti!”

    M5S:” e di quanto?”

    Bersani: “Beh, direi del 10%, anzi, facciamo il 12%, ma indicizzato con la scala mobile e con la media europea, semprechè non vari l’euribor”…

    M5S:”e il vitalizio?”

    b: “Guardate, voglio essere chiaro: adesso siamo tutti nella stessa barca,se andiamo a casa noi andiamo a casa tutti. Il vitalizio lo modificheremo, dipenderà dal numero di legislature e dalla durata presunta della vita media del parlamentare, che va reintrodotto nella vita attiva del paese, per facilitargli il reinserimento nella società civile”.

     

    M5S: “va bene, parliamo del finanziamento pubblico, lo aboliamo, giusto?”

    b:”Lo aboliamo, si fa presto a dire. Voi sapete solo essere distruttivi. La politica mica la possono fare solo i miliardari come Grillo e Casaleggio. Lo ridurremo, a partire dalla prossima legislatura, con un piano BEN PRECISO, perchè io non son mica qui a parlare per enigmi, a seconda della media ponderata delle dichiarazioni dei redditi degli iscritti al partito, il tutto declinato in vari scaglioni progressivi e decennali.”

     

    M5S: “Ma almeno il limite delle due legislature…”

    b: “Ah, questo sì. Limitiamo tutti i parlamentari a due legislature, ma si fa presto a dire tutti. Anzitutto introdurremo l’approvazione della possibilità di estensione straordinaria del mandato, con votazione palese e doppio turno a camere riunite. Avete capito? VOTAZIONE PALESE!”

    M5S: “Abbiamo capito. Tutti a casaaaaaaa!!!”.

  • Messaggio per Claudio:

    Caro claudio se vedi questo messaggio puoi rispondermi per favore?

    Mi interesserebbe sapere cosa ne pensi di Rodotà come presidente della Repubblica. Il mio parere è molto favorevole, mi pare la persona giusta. Tu che dici? 

  • E’ veramente ora che il poveretto si riposi e sparisca. Qualsiasi altro commento è inutile, ciò che doveva l’ha già fatto.

  • Caro    tizgaisem ,

    avevo semplicemente scritto in maiuscolo per distinguere la mia risposta dalle frasi del tuo commento, non per urlare.

    Ho letto la tua lunga risposta.

    Ti faccio notare solo alcune cose:

    1) se leggi attentamente il programma del M5S ti renderai conto che il 95% di quello che dico fa già parte del programma

    2) la parte della Centrale Rischi è già in discussione e lo sarà in futuro, come tante altre iniziative. Devi capire che il “programma” non è un totem, ma una base da poi discutere ed allargare nel dibattito “liquido” tra i cittadini. Ma penso che questo concetto ti sarà difficile da comprendere, visto che continui a ragionare con le stesse vecchie idee della vecchia politica.

    3) Nel merito della Centrale Rischi non ho detto di prestare soldi a tutti. Ho solo detto di togliere il grilletto della pistola dalle mani delle banche. Ma il discorso è troppo lungo…

    4) Sull’ipoteca della prima casa, idem. Ma se tu vuoi capire altre cose, non c’è problema

    5) Sul referendum euro. Per entrare in europa hanno deciso di cambiare la Costituzione per 1 solo giorno. Come vedi, tutto si può fare se si vuole. Tu continui a parlare di numeri, cifre, percentuali costituzionali. Ma lo capisci che stiamo affondando? Che dobbiamo iniziare a ragionare in maniera diversa?

    6) Non pretendere dal mio post scritto in fretta e furia, il piano economico del M5S. Non fare come quei giornalisti che Claudio Messora definisce “giornalisti-ruzzle”, che vivisezionano le parole, le frasi, per cercare la contraddizione, per favore….

    Ma lungi da me la polemica. Semplicemnete la pensiamo diversamente. Ma qualsiasi cosa pensiamo, mettiamoci in testa che senza azioni nuove la nostra strada verso il disastro è certa.

    Ho una curiosità: per chi hai votato? Io mi sono espresso con chiarezza … ma tu?



    • Anche io ho letto attentamente i post 

      1) se leggi attentamente il programma del M5S ti renderai conto che il 95% di quello che dico fa già parte del programma

      scusa ma è assolutamente falso. ( In particolare per la reperibilità dei fondi )

      A parte alcuni pochi punti che non lasciano possibilità di interpretazione, tutto il resto è un analisi  personale assente nel programma. 

  • Buongiorno,

    francamente me ne infischio delle sorti del governo, vorrei solo fare una mia modesta analisi, se si può definire tale: Beppe Grillo sul finire della campagna elettorale, mi pare, disse che il sistema avrebbe dovuto ringraziarlo per il fatto di portare tanta gente, che altrimenti si sarebbe astenuta, alle urne, e per il fatto di aver evitato una possibile rivolta della gente che invece con il M5S ha trovato un modo diverso di esprimere il dissenso.

    Era più o meno la funzione del PCI negli anni ’70, una delle funzioni del PCI: riportare le pecorelle nell’ovile istituzionale, non importa se poi a parole il PCI fosse contrario ad un certo sistema dominante, nei fatti fu funzionale al sistema stesso; ora sappiamo che fu così, ma chi lo diceva all’epoca rischiava il linciaggio (fisico).

    Non è tanto questione di infelici fuoriuscite sul fascismo che si prestano ad essere sfruttate dai media rapaci, credo che il M5S somigli al vecchio PCI più di quanto non pensino i suoi sostenitori.

    Il tutto a svantaggio del vero cambiamento che votando non avverrà mai, come dire… se tramite elezioni si potesse cambiare qualcosa, le avrebbero abolite da tempo.

    • La mia voleva essere una modesta analisi, opinabile ovviamente.

      Io non ho proposte che potrebbero avere la speranza di essere “votate” e del resto non è il mio scopo quello di avere consensi elettorali.

      Ma mi chiedi cosa proporrei, e ti rispondo dicendoti innanzitutto cosa vorrei: una società di uguali e liberi, senza Stato e quindi senza capitalismo, una società che non si basi sul mercantilismo, sul lavoro forzato e sul profitto. Una società senza autorità o gerarchie.

      Come ottenerlo? Beh dico subito che secondo me non è tanto il raggiungimento dello scopo, ma lo stare sul cammino.

      Sicuramente una società come quella che ti ho descritto ha come elemento base l’emancipazione soprattutto culturale degli individui, servono individui maturi (culturalmente) e questa forse sì che è un’utopia, ma nessun Beppe Grillo o M5S farà quel che serve a ciacuno di noi, solo noi emancipandoci, imparando ad analizzare le cose con la nostra testa e rivendicando la nostra individualità, possiamo far qualcosa di buono per noi stessi.

      Ma nel concreto (ammesso che si possa parlar di concreto) un modello partecipato di economia (l’economia partecipativa proposta da Michael Albert, ad esempio), un reddito di cittadinanza universale (cioé un reddito non solo a chi perda il lavoro, ma un reddito fisso che garantisca a chiunque un’esistenza dignitosa, ossia il soddisfacimento dei bisogni primari: casa, cibo, riscaldamento…) di modo che il lavoro non sia più un male necessario. Un nuovo modello di lavoro non votato al profitto, ma alla sussistenza (più pane e meno i-pod, se vuoi ridurre ad un ridicolo slogan la cosa).

      Ma ripeto tutto ciò, sia le proposte (alcune davvero buone) del M5S, sia le mie (modestissime, lo ammetto), non può prescindere da un salto di qualità degli individui, e quindi agire alla base con l’istruzione libera e libertaria (non finalizzata a diventare produttivi in futuro, ma a diventare persone complete, che conoscano quel sapere oggi considerato inutile, la letteratura, la filosofia…).

  • Ufff. Ho resistito… ce l’ho fatta! L’ho ascoltato tutto. 

    Vorrei farvi notare cosa dice Bersani al minuto 7′ 17″, a proposito degli otto punti appena elencati “… sono per noi, comunque, punti rinunciabili per qualsiasi prospettiva di governo.”. 

    È evidente che non ci credono neanche loro a quello che dicono. E poi basta vedere le facce.

    Trattano unicamente di scaricare le colpe degli ultimi 30 anni di malgoverno (dei partiti di destra-sinistra-centro) al M5S tacciandolo di irresponsabilità. Ma la loro dov’è?.

    Faranno sicuramente un inciucione, quindi barra dritta e pensiamo responsabilmente al futuro della Nostra povera Italia.

     

  • Ciao Claudio non mi dilungo nelle tue Lodi dico solo che mi fido delle tue capacità critiche e quindi ti chiedo, con non poca preoccupazione, cosa avrà voluto dire Mario Draghi con la sibillina frase “l’Italia proseguirà con le riforme (ho scritto riforme ed è uscito rigore). Ha il pilota automatico”.Cosa significa? Chi è il fantomatico “pilota”.Scusa se ti scrivo su questo post che non c’entra nulla ma l’ho sentito adesso su sky ed ho pensato subito a te.Ti ringrazio del tuo immenso lavoro di “suggeritore” per cervelli aperti. Un bacio.

  • SEMBRA COME PER MAGIA CHE DALLE MENTI ITALIANE SIA STATO CANCELLATO QUANTO SIA STATO COMPIUTO IN QUESTI ULTIMI SEI ANNI.IL PIDDI’ E’ GEMELLO DEL PIDIELLE,ANCHE LORO HANNO VOTATO LO SCUDO FISCALE IL LODO ALFANO E IN QUEL LONTANO AGOSTO CALDO DEL DUEMILAUNDICI  TIRAVAMO LE SOMME SU QUANTO SI LEGGE:

    L’elenco pubblicato dall’ultimo numero di Panorama – che sarà pure di proprietà di Marina Berlusconi, ma che qui si limita a mettere insieme fatti già noti – è impressionante: sono oltre un centinaio in tutta Italia (e soprattutto nelle Regioni dove governano) i democratici del piddì coinvolti a vario titolo – dall’avviso di garanzia al rinvio a giudizio alla condanna – in inchieste per reati di corruzione, abuso d’ufficio, peculato, falso, truffa, turbativa d’asta e via elencando.

    gli ultimi sono elencati in questo articolo:

    http://www.ilmondo.it/politica/2013-01-08/pd-grillo-pubblica-elenco-candidati-sotto-inchiesta-buffonarie_171319.shtml

    ORA MI DOMANDO E DICO:

    COSA C’E’ DI BELLO IN QUESTO PIDDI’?. OTTO PUNTI? DI SUTURA DOPO IL PASSAGGIO MONTI?

  • a proposito di lotta alla corruzione mi viene da citare il solito Travaglio sul FATTO di ieri :
    “nuove norme su corruzione, falso in bilancio, reati fiscali, autoriciclaggio, voto di scambio e addirittura riforma della prescrizione (appena accorciata dalla legge Severino, su proposta del Pd, con salvataggio di Penati e delle coop rosse); e altri bei propositi.” 
    Siccome , purtroppo, e verità sacrosanta perché continuare a farci prendere in giro? meglio una morte rapida che una sofferenza infinita! Saremo senza governo ma ci libereremo da questo sistema anche all’interno dei partiti con una riforma che limiti  a due il numero dei mandati impedendo che gli eletti debbano curare il proprio giardino elettorale per essere rieletti all’infinito,scendendo inoltre a patti innominabili con le burocrazie del sistema, si vedranno meno compromessi e una migliore gestione della cosa pubblica

    a proposito di lotta alla corruzione mi viene da citare il solito Travaglio sul FATTO di ieri :”nuove norme su corruzione, falso in bilancio, reati fiscali, autoriciclaggio, voto di scambio e addirittura riforma della prescrizione (appena accorciata dalla legge Severino, su proposta del Pd, con salvataggio di Penati e delle coop rosse); e altri bei propositi.” Siccome , purtroppo, e verità sacrosanta perché continuare a farci prendere in giro? meglio una morte rapida che una sofferenza infinita! Saremo senza governo ma ci libereremo da questo sistema anche all’interno dei partiti con una riforma che limiti  a due il numero dei mandati impedendo che gli eletti debbano curare il proprio giardino elettorale per essere rieletti all’infinito,scendendo inoltre a patti innominabili con le burocrazie del sistema, si vedranno meno compromessi e una migliore gestione della cosa pubblica

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi