Da J.P. Morgan l’ordine: troppo socialismo nella Costituzione, cambiatela?

J.P. Morgan

Quanto è successo in queste ultime settimane è incredibile. Per cambiare la Costituzione s’incomincia anzitutto cambiando le regole previste all’uopo dalla stessa Costituzione e a difendere le nostre istituzioni democratiche sono soltanto i giovani del M5S, novelli deputati. Tutte le forze del M5S sono tese a bloccare il colpo di mano che il Governo si appresta ad attuare con l’approvazione del disegno di legge costituzionale da cui prenderà avvio la „controriforma“ delle nostre istituzioni democratiche. Si sta manifestando un’ideale continuità tra i giovani partigiani di un tempo, che con le armi e il sangue costruirono la Repubblica, e i nuovi giovani partigiani pentastellati che cercano oggi di difenderla. Ben inteso, la Costituzione andrebbe qui e là migliorata (basti pensare a quelle forme di democrazia diretta che andrebbero sicuramente potenziate, ad esempio con l’introduzione di referendum propositivi), ma non distrutta a colpi di picconate come s’intende invece fare.

La rivoluzione permanente secondo Lev Trotsky serviva a spiegare le dinamiche di trasformazione politico-sociale durante i processi rivoluzionari nei paesi arretrati. Il colpo di Stato permanente serve a spiegare la stessa cosa durante i processi controrivoluzionari nei paesi sviluppati. E così approfittando del clima vacanziero con il silenzio complice dei tradizionali organi d’informazione si voleva prima della chiusura estiva del Parlamento discutere il disegno di legge presentato dal Governo Letta per l’istituzione del Comitato parlamentare per le riforme costituzionali. Si tratta dell’ormai noto Comitato di 20 deputati e 20 senatori che sarà chiamato a “definire” il progetto di modifica e revisione della Costituzione italiana, «in staffetta», come ha detto Quagliarello, con la cosiddetta “Commissione dei Saggi” che già, solerte, ha cominciato i suoi lavori. Il tutto senza che ci sia alcuna disposizione della nostra Costituzione che preveda l’istituzione di una tale commissione.

Perché proprio nei giorni caldi d’estate? Forse perché il disegno di legge non apre ad una revisione costituzionale, ma ad una violazione della Costituzione. Tutto si nasconde nell’art. 2 del Ddl (Competenze e lavori del Comitato). In esso si legge, anzitutto, che il Comitato esaminerà i progetti di «legge ordinaria di riforma dei sistemi elettorali». Strano: nella revisione costituzionale si discuterà della legge elettorale, che è però una legge ordinaria. Perché?

La risposta è semplice: spostando – in modo del tutto illegittimo – la questione della legge elettorale all’interno della «revisione» della Costituzione, si bloccava ogni iniziativa di riforma elettorale immediata. Questo significa che i partiti non intendevano cambiare nell’immediato il Porcellum. E per evitare che il M5S potesse sostenere l’opposizione ad esso in Parlamento, presentando proposte di legge elettorale alternative, si era deciso di obbligare a rinviare ogni discussione sulla legge elettorale all’ interno della riforma costituzionale. Dopo la condanna di Berlusconi ecco che tutti si sono messi a parlare di legge elettorale…

Ma consideriamo un po’ più da vicino il Disegno di Legge. Nello stesso articolo 2 si legge che il Comitato dei quaranta „esamina i progetti di legge in questione“. Esamina ? Sì, perché, anche se il disegno di legge costituzionale non può dirlo esplicitamente, ad elaborare le modifiche della Costituzione saranno i „saggi“, i quali neppure una volta vengono nominati in tutto il disegno di legge, dal momento che essi sono del tutto estranei alla procedura di revisione costituzionale prevista dal nostro ordinamento. Insomma i saggi elaborano e il comitato si riduce ad esaminare quanto fatto da persone che sono prive di qualsiasi mandato popolare, essendo state unicamente nominate dal Presidente del Consiglio.

Dulcis in fundo: la revisione costituzionale sarà relativa agli articoli e ai titoli della parte seconda della Costituzione «afferenti alle materie della forma di Stato, della forma di Governo e del bicameralismo». Si modificherà la Costituzione, in altri termini, sia nelle disposizioni riguardanti la forma di Governo (e il bicameralismo) sia in quelle concernenti la forma di Stato. Si tratta di un errore materiale, di una “svista”? O il Governo Letta ha realmente intenzione di modificare la forma di Stato, oltre che quella di Governo? Non saremo più una Repubblica, ma una Monarchia? Dopo la rielezione di Napolitano, in effetti, si ha l’impressione di aver di fatto già superato la forma repubblicana. L’art. 139 della Costituzione non dice però chiaramente che proprio la forma di Stato repubblicana non può essere modificata? O forse s’intende il passaggio ad una Repubblica federale, e non più «una e indivisibile», come vuole l’art. 5 Cost., anch’esso ritenuto immodificabile dalla Corte Costituzionale?

Quali che siano le intenzioni del Governo Letta, il mutamento della forma di Stato non è una «revisione» costituzionale, ma l’instaurazione di un nuovo ordine costituzionale nascosto dietro una formale modifica della Costituzione precedente. È il potere costituito che, in modo illegittimo, diviene potere costituente. È il colpo di Stato definitivo. Sotto le vesti della mera revisione si vorrebbe instaurare una nuova Costituzione. Sotto un’apparente continuità di ordinamenti giuridici si mira ad un sostanziale mutamento del regime politico.

È davvero un peccato che la nostra Costituzione non preveda, come quella tedesca (art. 20), il diritto di resistenza, da parte di ciascun cittadino, «contro chiunque si appresti a sopprimere il regime costituzionale vigente, se non sia possibile alcun altro rimedio». Noi non abbiamo questo diritto a cui appellarci. Abbiamo, però, un MoVimento che, compatto più che mai, sta cercando di bloccare il tentativo in atto di scardinare l’ordine democratico del Paese.

Come mai questa svolta autoritaria? La risposta anche in questo caso è semplice. Perché ce lo impongono le direttive della finanza mondiale. È apparso di recente un documento della J.P. Morgan, in cui si legge: “le costituzioni europee, nate dall’esperienza della lotta al fascismo, mostrano una forte influenza delle idee socialiste“. Liberatevi delle vostre costituzioni, ci chiede il grande colosso finanziario americano: ci sono troppe tutele dei diritti dei lavoratori, troppa «licenza di protestare».

La linea dettata dall’oligarchia finanziaria internazionale è chiara e il Governo Letta la sta applicando alla lettera, sbarazzandosi della nostra Costituzione antifascista e democratica. La crisi bisogna farla pagare ai lavoratori diminuendo i loro salari e togliendo loro persino la possibilità di protestare. C ‘è da augurarsi che la condanna di Berlusconi condanni al fallimento anche questo attacco alla Costituzione.

198 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • nel mentre ci tolgono l’ultimo brandello di dignità che fanno i giovani radical chic di Occupy PD gli onanisti mentali?

    nel mentre ci tolgono la sovranità nazionale i giovani patrioti del PdL che fanno il bunga bunga e pregano San Silvio da Hardcore?

    • Se per essere onanisti servono le palle , per esserli mentalmente bisogna avere i neuroni, dubito che i suddetti da te descritti abbiano abbastanza neuroni per qualsiasi cosa .

      Cordiali saluti.

  • Ecco un altro che non conosce la differenza fondamentale fra Referendum PROPOSITIVO e referendum DELIBERATIVO. In una costituzione a parlamentarismo integrale la Legge è un effetto delle scelte dei capi dei partiti, dietro i quali si muovono le caste di interessi che portano voti ed è sempre determi8nata dagli interessi di pochi su molti. In una costituzione FEDERALE, diversamente, la LEGGE è il contenuto di un “contratto politico commutativo” relativo a un FATTO certo e LIMITATO), definito, descritto, discusso, votato e deliberato dai cittadini sovrani. I grillini rifiutano la concezione del governo federale prodotto di una costituzione federale semplicemente perché non conoscono la dottrina del federalismo per la quale la legge deve SEMPRE essere fatta o almeno legittimata dal popolo sovrano. Scommetto che la prossima Costituzione non cambierà niente rispetto a quella attualmente in vigore, perchè ancora una volta i “saggi” saranno tenuti dai manovratori (le banche, soprattutto) al rispetto della CONTINUITA’ con lo Statuto albertino. Il che mi appare tanto ridicolo quanto continuare a proporre il referendum “PROPOSITIVO”, mediante il quale il popolo “propone”, ma sono sempre i soliti noti a “disporre”. La solita fregatura! Quanto al socialismo, ce ne sono tante versioni. A me piace quella del caposcuola del Federalismo integrale o della persona: P. J. Proudhon, per il quale il socialismo “è un’idea spirituale del governo della società”.

    • Ci spieghi cosa c’entra il federalismo con il golpe in atto?

      Tutte le fregnacce OT sono bene accette se espresse con interesse e voglia di contribuire. Sprattutto se fatto con educazione.

      Un buon motivo per non vomitare erudizione non richiesta è chiederti se in questi mesi hai sostenuto chi parteggia per la sovranità democratica o per chi sostiene questo esecutivo golpista.

      O magari se sei stato un ignavo da disprezzo gramsciano, rinchiuso in una selva di razionali per non sentire il bruciore della codardia.

      Scendi dalla cattedra e renditi utile. Impara a servire solidale la collettività.

    • discutere con un leghista che si nasconde dietro Miglio è come credere che Cavolur ha separato il sud Africa piu’ che unificare l’Italia. Se fa riferimento al mio post evidentemente non ha letto che cercare alleanze con altri paesi per uscire dall’euro significa trovare un paese pilota che ha nella propria costituzione il referendum propositivo e di conseguenza agire.
      Non è possibile che si proceda a veri e propri golpe da parte del PD costituito da luogocomunisti pericolosi ancora piu’ di Bossi, Carderoli o Maroni.
      Ho aspettato prima di sriverle qualcosa perchè dice di essere uno dei fondatori del federalismo, ma anche se conosce l’argomento non riesce a nascondere la sua arroganza tipica del leghista attaccato ai valori dei diamanti.
      Forse lei non lo sa ancora, ma in questo forum quelli che salgono sulla cattedra vengono rispediti al mittente. Le sue lezioni berlusconiane le eserciti altrove. Guardi il sito piu’ appropriato per lei è quello di Giovannardi: da li puo’ dare lezioni a chiunque e riceverne, perchè i partecipanti al forum sono talmente intelligenti che lei si troverà a proprio agio.

  • Insisto sul riprendere possesso degli argomenti relativi alla sovranità monetaria, costituzionale, popolare.
    Solo venendo fuori da questo manicomio di criminali incalliti sarà possibile fare a meno di cio’ che scrivono o fanno le svariate e numerosissime lobby dell’alta finanza nazista.

    Bisogna studiare a tavolino una iniziativa forte e compartecipata dai movimenti delle nazioni europee antieuro e poi agire. Prima o poi ci accorgeremo che saremo arrivati ad uno stadio che non ci consentirà piu’ iniziative.
    Quello sarà il punto di non ritorno che temo terribilmente, perchè a quello stadio sarà possibile solo la lotta armata e come ricordo sempre lpassare dalla dittatura alla liberta’ è sempre costata sangue: non è stato sufficiente quello dei nostri nonni?

    • Un piccolo intervento riorganizzativo delle strutture dedite alle gestioni Statali? Questa è una grande contraddizione. Non siamo abituati a dare peso,spazio di confronto, a chi produce redditività dal lavoro (prodotti e servizi per la produzione)perchè distratti dal politichese.Non discuto( non dovremmo occupare tanto spazio) sulle attuali modalità di far politica.Se ora si è costretti al politichese, è il risultato di oltre 40 anni di gestioni all’Italiana. colpa di nessuno? quindi di tutti. Il partito più grande in Italia è formato dai 18 M rappresentato tra i titolari, dipendenti, + relative mogli e figli. E’ li dove le persone si sfruttano e producono il vero reddito(con il loro lavoro dato dal bencmark del loro titolare, non nelle grandi strutture,eccetto alle catene di mont.). Persone pratiche, concrete che non si fanno tante illusioni, e confidano sulla loro buona volontà e capacità. Responsabili verso la famiglia e la società, non si capacitano di quello che avviene ai vertici di chi determinano le nostre vicissitudini o fortune. Il partito o movimento che si preoccupa di risolvere i problemi di questi signori è in grado di governare l’ Italia.Gli unici che possono creare ricchezza producendo per l’esportazione sono le PMI. Bisogna togliere loro gli attuali costi occulti per renderli più competitivi in mercati che si stanno restringendo. In effetti oggi nessuno li rappresenta,perchè sono distribuiti tra i vari simboli.Essendo una piccola parte,pochi si preoccupano della loro valenza nel contesto Italiano. E’ sorto il … ma non si è preoccupato, di proporre sino ad ora,la realizzazione di : https://secure.avaaz.org/it/petition/Eliminare_gli_abusi_di_potere_nelle_PMI/
      Quante” false” problematiche politiche vengono risolte? Si potrà allargare il diametro della torta lavoro. Potranno rimanere anche i soldi per l’IMU, si valorizzaranno gli immobili per ottenere maggior liquidità dalle banche.ecc.L’avvocato, per come siamo messi a leggi, guadagna come chi produce?

  • Tempo fa su it.politica elencai gli articoli della Costituzione incongruenti con il libero mercato di stampo globalista e finanziario
    Ecco qui gli articoli incongruenti con una ‘C’ davanti per un mio commento

    Art 1) L’ Italia è una Repubblica democratica fondata sul lavoro
    La sovranità appartiene al popolo, che la esercita nelle forme e nei limiti ..

    C) lavoro,non rendita finanziaria
    C) sovranità al popolo e non a tecnocrati non eletti, ben distanti da un eventuale elettorato

    Art 3) È compito della Repubblica rimuovere gli ostacoli di ordine economico e sociale,
    che, limitando di fatto la libertà e la uguaglianza dei cittadini, impediscono il pieno
    sviluppo della persona umana e l’effettiva partecipazione di tutti i lavoratori
    all’organizzazione politica, economica e sociale del Paese.

    Art 4) La Repubblica riconosce a tutti i cittadini il diritto al lavoro e promuove le
    condizioni che rendano effettivo questo diritto.

    Art 11)
    L’Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e
    come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali; consente, in
    condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un
    ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e
    favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

    C) abbiamo ceduto la nostra sovranità in condizioni di parità con gli altri Stati Europei ?
    non sembra, visto che sappiamo chi in UE detta legge

    Art 27 originale (stralcio):
    Non è ammessa la pena di morte.
    Con la revisione del 2 ottobre 2007,grazie alla UE:
    Non è ammessa la pena di morte, se non nei casi previsti dalle leggi militari di guerra

    C) Quindi in una eventuale guerra civile la pena di morte è ammessa,e basta indovinare per quale motivo dovrebbe nascere una guerra civile

    Art 31) La Repubblica tutela la salute come fondamentale diritto dell’individuo e interesse
    della collettività, e garantisce cure gratuite agli indigenti.

    C) la sanità non possiamo completamente privatizzarla e quella pubblica deve essere adeguata al servizio che deve svolgere

    Art 35) La Repubblica tutela il lavoro in tutte le sue forme ed applicazioni.
    Cura la formazione e l’elevazione professionale dei lavoratori.

    C) il lavoro precario come forma principale di lavoro non è ammesso

    Art 36)
    Il lavoratore ha diritto ad una retribuzione proporzionata alla quantità e qualità del suo lavoro e in ogni caso sufficiente ad assicurare a sé e alla famiglia
    un’esistenza libera e dignitosa.
    La durata massima della giornata lavorativa è stabilita dalla legge.
    Il lavoratore ha diritto al riposo settimanale e a ferie annuali retribuite, e non può
    rinunziarvi.

    C) Questa è essenzialmente contro il libero mercato di stampo UE o USA

    Art 37)
    La donna lavoratrice ha gli stessi diritti e, a parità di lavoro, le stesse retribuzioni
    che spettano al lavoratore. Le condizioni di lavoro devono consentire
    l’adempimento della sua essenziale funzione familiare e assicurare alla madre e
    al bambino una speciale e adeguata protezione.

    Art. 38
    Ogni cittadino inabile al lavoro e sprovvisto dei mezzi necessari per vivere ha
    diritto al mantenimento e all’assistenza sociale.
    I lavoratori hanno diritto che siano preveduti ed assicurati mezzi adeguati alle
    loro esigenze di vita in caso di infortunio, malattia, invalidità e vecchiaia,
    disoccupazione involontaria.
    Gli inabili ed i minorati hanno diritto all’educazione e all’avviamento professionale.

    Art. 41
    L’iniziativa economica privata è libera.
    Non può svolgersi in contrasto con l’utilità; sociale o in modo da recare danno
    alla sicurezza, alla libertà, alla dignità umana.

    C) il profitto sopra ogni cosa non è concesso

  • […] Quanto è successo in queste ultime settimane è incredibile. Per cambiare la Costituzione s’incomincia anzitutto cambiando le regole previste all’uopo dalla stessa Costituzione e a difendere le nostre istituzioni democratiche sono soltanto i giovani del M5S, novelli deputati. Tutte le forze del M5S sono tese a bloccare il colpo di mano che il Governo si appresta ad attuare con l’approvazione del disegno di legge costituzionale da cui prenderà avvio la „controriforma“ delle nostre istituzioni democratiche. Si sta manifestando un’ideale continuità tra i giovani partigiani di un tempo, che con le armi e il sangue costruirono la Repubblica, e i nuovi Leggi la notizia […]

  • Se hanno deciso lo stravolgimento della Carta è sufficiente che i due contraenti si accordino sul nuovo modello di Stato da realizzare e il gioco è fatto. Nessun gruppo anche se numeroso potrà contrastare il colpo di Stato deciso dalle coalizioni al Governo. L’unico a poter contrastare i pruriti golpisti dei due partiti al potere dovrebbe essere il Presidente della Repubblica ma, come si accenna nell’articolo, un Parlamento probabilmente incostituzionale e quindi illegittimo, se elegge il Capo di Stato anche quest’ultimo, secondo la logica, è illegittimo. Quindi, stando così le cose: se tutto va bene siamo rovinati. A quale santo i cittadini potranno rivolgersi per difendere la loro Costituzione? Forse, l’unico che potrà salvarci è san Forcone.

  • Se i giovani deputati italiani del PD e PDL avessero un sussulto d’orgoglio personale e nazionale uscirebbero dalla maggioranza per collocarsi tra i banchi del M5S e dell’opposizione GARANTENDO SOVRANITA’ POPOLARE ED UNITA’ D’ITALIA SANCITA DALLA COSTITUZIONE.

    Ma a quanto pare nonostante il ringiovanimento nelle fila degli eletti PD e PDL il risultato del rincoglionimento o senilità intellettuale non cambia!

  • tutte le persone intelligenti sono chiamate oggi a difendere “la nostra Costituzione”, senza se é senza ma, questo Parlamento, e tantomento pseudo-commissioni di vacui soloni, sono legittimati a cambiarla,se così non fosse un domani non saremmo più cittadini, ma sudditi.!

  • Ci spieghi cosa c’entra il federalismo con il golpe in atto?

    Tutte le fregnacce OT sono bene accette se espresse con interesse e voglia di contribuire. Sprattutto se fatto con educazione.

    Un buon motivo per non vomitare erudizione non richiesta è chiederti se in questi mesi hai sostenuto chi parteggia per la sovranità democratica o per chi sostiene questo esecutivo golpista.

    O magari se sei stato un ignavo da disprezzo gramsciano, rinchiuso in una selva di razionali per non sentire il bruciore della codardia.

    Scendi dalla cattedra e renditi utile. Impara a servire solidale la collettività.

  • se Grillo e Casaleggio non avessero scelto da soli una linea politica (a mio personale giudizio) suicida forse tutto questo si sarebbe potuto evitare ma adesso come dico già da un pò di tempo armiamoci di pomata proctologica perchè farà sempre più male e spero tanto di sbagliarmi.

    • Caro Doctor evidentemente è il mantra che gli è stato assegnato.
      Oltretutto se qualche persona un pò piu ingenua politicamente nei primi 2 mesi dopo le elezioni poteva crederci a questo punto è una posizione che suona ridicola poichè cosa siano le altre forze politiche è ormai appurato e metabolizzato.
      Speriamo che al vostro compagno giornaliero di blog cambino la frase da scrivere questa è già obsoleta.

    • Cari amici a mio parere l’unico modo per di fermare quello che’ e’ avvenuto e sta’ avvenendo era entrarenelle stanze dei bottoni e occupare alcuni ministeri chiave, io non parlo di matrimonio d’amore con il PD ma di un matrimonio di interesse per il popolo ma lo ribadisco e lo sottolineo Grillo e Casaleggio senza consultare la base aprendo un dibattito serio e partecipato come era doveroso viste le promesse elettorali hanno deciso diversamente voi siete contenti cosi’?bene sono contento per voi che siete soddisfatti di avere il bilderberg Letta come premier a me invece frizza e quindi per cercare di trovare un po’ di sollievo vengo sul blog a scrivere,tenuto conto che hanno carpito il mio voto promettendomi democrazia diretta e poi invece come i partiti tradizionali dopo aver preso il voto hanno deciso paternilisticamente loro cosa era meglio per me ora mi dovete sopportare che ci volete fare a qualcuno le scatole devo romperle.

  • @ Remo, già lo siamo sudditi,

    1- con la legge porcellum e liste decise dalle cricche,
    2- i risultati dei referendum abrogativi non vengono applicati,
    3- i trombati alle elezioni rientrano nelle istituzioni da altre porte per occupare incarichi governativi,
    4- hanno sovvertito la volontà popolare alle ultime elezioni politiche,
    5- condizionano la comunicazione di massa con le sovvenzioni statali, nostri soldi,

    e chi più ne ha più ne metta di porcate contro la democrazia e la Costituzione, perpetrate da signorotti vassalli e servi del potere che
    ci prendono per il culo, dopo cento giorni di governo le promesse del PD=PDL fatte in campagna elettorale dove sono?

    • Sogno di vederli appesi, tutti i collusi e i sodali ,una grande pulizia aria nuova,vita nuova solo così ci si salva,questi sappiamo già quello che vogliono fare.Il popolo deve liberare il Parlamento dalle mafie e dalla corruzione,eliminare pd-l,e pdl.che hanno tradito il voto popolare con comportamenti più simili a mafiosi che istituzionali.vergogna,vergogna sono 40 anni che vi guardo fare il peggio e ancora di più,ora vi siete dichiarati:MAFIOSI,collusi da quando il nano è sceso in politica,anzi da prima.i traditori sanno la fine che faranno.

  • Con questo tentativo criminale di manomettere la Costituzione è venuto fuori il vero padrone della Carta Costituzionale l’invasore o pseudo vincitore “USA-GB”. La Costit. è stata scritta su dettatura e dittatura basti rileggere l’art. 11 della stessa” ..; concede ,…, cessione di sovranità: promuove organismi internazionali…” ONU, WTO,TABD,OMS, ecc,ecc. La prova tecnica sul campo l’hanno effettuata con il MES e il TSCG. Se vuoi essere aiutato(soldi del MES) devi cedere sovranità(con il TSCG o fiscal compact). Signori c’è poco da scherzare, siamo ancora una volta invasi da uno straniero che non conosciamo il volto ma la sua forza sì:il FMI”il fondo monetario internazionale” il braccio armato dell’ONU e della cricca che la presiede”USA-GB”.

    • Detto e premesso che di Diritto Pubblico..ne so poco più di una cippa…(tempo fa mi son preso un testo scolastico delle superiori ben fatto..e me lo son letto…sottolineato i punti importanti ..e ogni tanto spulcio gli argomenti che mi possono interessare…un po pochino per aver “competenza” mi permette solo di non essere del tutto a digiuno e di farmi un “idea”dell’argomento …ma molto superficiale ).Sono d’accordissimo con te …in linea generale….però sull’art. 11….non so…credo che tutte le Costituzioni dei paesi avanzati…contengano…la possibilità,,di riconoscere e agganciarsi..ad organismi internazionali (il contrario equivale a chiudersi in se stessi ..uno Stato moderno non può assolutamente farne a meno delle relazioni internazionali anche attraverso particolari organismi…)

      A mio parere avrebbero dovuto inserire anche come condizione sine qua non…che ….le attività di questi organismi…non debbano in alcun modo ledere la nostra sovranità e i nostri interessi o essere in antitesi al nostro sistema giuridico.

      Un esempio fra i tanti: il Trattato di Lisbona…è anticostituzionale…e addirittura…le nostre leggi son subordinate a quelle comunitarie… in caso di conflitto tra le due …non vorrei errare… mi pare che prevalga quella europea.

      si dice : più Europa.

      …..in che gabbia ci siamo cacciati….

    • o meglio: riconoscerli…..ma prevedere l’inapplicabilità nello specifico…di tutto ciò che non è in sintonia con il nostro ordinamento….

  • non mi stupisce che tutti stiano cercando in tutti i modi di distruggere la sovranità economica, politica, sociale, ecc… dei paesi del mediterraneo: questo mare è stato, è e resta l’ombelico del mondo, non solo la parte nord Italia, Grecia, ecc..) ma anche la parte sud (Egitto,Libia, ecc…) e la parte est (Palestina in primis) siamo noi che non ce ne rendiamo conto, ed coloro che ci vendono e si vendono per un piatto di lenticchie!

  • Qualcuno dica a quei cialtroni della J.P.Morgan che sono loro e le altre banche speculatrici in borsa i primi responsabili del disastro che è successo nel mondo economico, e che se vogliono fare qualcosa di buono, per farsi perdonare il crollo dell’ occidente sotto i loro derivati, vadano a portare lo sterco fuori dalle stalle, ci si troveranno a loro agio.

  • Continuo a pensarlo e ultimamente a scriverlo….La strada è unica ritorno alla Sovranità Monetaria (NUOVA LIRA), uscita immediata dall’ U,E. Basta con: “Ci vuole più Europa” basta con “Dovete fare i compiti a casa”, basta con “Ce lo chiede L’Europa”. Grazie Proff. Paolo Becchi la vorrei tanto come mio Presidente della mia Repubblica, difensore e custode della nostra CARTA COSTITUZIONALE.

    Massimo imprenditore ormai non competitivo.

  • notare che anche il giappone sta cercando di cambiare la costituzione… manca solo la germania all’appello degli stati nazisti

  • Ci è stato chiesto chi comanda in Italia,semplice,chi comanda il Mondo!Massoni,certo,il fatto è che non si fermano davanti alle costituzioni,modificabili,senza dimenticare la sovranità dello Stato di appartenenza!Noi siamo in una repubblica PARLAMENTARE,NON presidenziale,quindi è il parlamento a decidere,non Napolitano,che non dovrebbe neanche più esserci!Cioè,voglio dire che questi signori che sono stati messi al governo,agiscono in modo NON coerente con le leggi di questo STATO!Necessario appoggiare chi vuol far valere la sovranità dell’Italia!Continuo a non capire,come si faccia a sostenere,un governo dove ci sono personaggi condannati,in Stati,così detti meno evoluti, l’espulsione sarebbe avvenuta da tempo!Così la penso e così scrivo!Auguri a tutti gli onesti! Paolo buon.

  • Tutte le disquisizioni che vengono fatte,legittime,sono tutte spiegabili con un unica frase:” MANCANZA DI ONESTA’ “, ilpotere interessa,il resto NO!!! Auguri agli onesti! Paolo buon.

  • Hah, hah!!! I ladri fanno la voce grossa!
    J.P. Morgan ha appena ricevuto la comunicazione per quel miliardo di euro fatto sparire… e viene qui a parlare di socialismo quando loro al minimo sono nazisti?
    Magari avessimo una punta di socialismo vero! Non saremmo in questa latrina!

  • I partigiani hanno lottato contro i nazifascisti lasciando sul campo oltre 30.000 morti per liberare l’Italia dalla dittatura e dare libertà e democrazia. Ma sapevano che questo non basta. Temevano che in seguito ci sarebbe stato qualche rigurgito fascista o qualche aspirante dittatorello con lo scopo di reintrodurre la dittatura e cancellare le conquiste della lotta di Resistenza. Per difendere queste conquiste elaborarono la Costituzione italiana che come tutti sanno si discosta, nel contenuto, a quelle degli altri Stati. Occorreva uno strumento che difendesse i cittadini dall’arroganza e prepotenza del potere che in Italia si identifica nel politico di turno. Alcuni contenuti della Costituzione più che riconoscere diritti fondamentali dei cittadini, sono moniti contro i politici a rispettarli e a non intaccarli come l’art. 3 dell’uguaglianza di tutti davanti alla legge. L’art. 21 della libertà di pensiero. L’art. 101 che subordina il giudice solo, e io aggiungo soltanto, alla legge. Articoli che sono la colonna vertebrale del sistema democratico. Non a caso sono questi articoli in cui i politici manifestano maggiore insofferenza. Con la modifica dell’art. 138 Cost. diventerebbe abbastanza semplice per il Parlamento spazzarli via. D’altronde che cosa ci si potrebbe aspettare da un Comitato che deve modificare la Costituzione composto da nominati da personaggi di dubbia onestà e correttezza istituzionale.

    • Francesco
      I partigiani hanno lottato contro i nazifascisti lasciando sul campo oltre 30.000 morti per liberare l’Italia dalla dittatura e dare libertà e democrazia. Ma sapevano che questo non basta. Temevano che in seguito ci sarebbe stato qualche rigurgito fascista o qualche aspirante dittatorello con lo scopo di reintrodurre la dittatura e cancellare le conquiste della lotta di Resistenza

      CITAZIONE

      Parte di quei partigiani….hanno lottato per liberarci dal nazifascismo…con la speranza di instaurare un nuovo fascismo cioè il comunismo. Pseudo eroi..ci volevano liberare dalle catene per rincatenarci con altre molto più solide…..e altrettanto criminali.

      Nella lotta al nazifascismo son morti circa 30mila ? bene…nell’immediato dopoguerra nell’arco di 3 anni …per vendetta parte di quei partigiani (sottolineo il parte..non tutti ) trucidarono altre 30mila persone …ex fascisti, religiosi, ex partigiani non comunisti…eppure ex partigiani comunisti per questioni da “regolare” tra loro. QUESTI ERANO I PARTIGIANI.
      Sostanzialmente chi ci ha liberato da Nazifascismo sono le forze Angloamericane. Il 25 aprile…gli Italiani dovrebbero recarsi nei cimiteri dei soldati americani inglesi polacchi francesi australiani etc etc…in onore del sangue da loro versato per la nostra liberazione. Se fossero arrivati i sovietici..e l’italia..fosse finita nella loro area …oggi saremo veramente un popolo devastato esattamente come i paesi oggi ex comunisti sino a 20 anni fa satelliti dell’ex Unione Sovietica… e i nostri dittatori-aguzzini sarebbero stati proprio quei partigiani …

      Uno dei padri costituenti della nostra Costituzione (che resta sempre una delle migliori al mondo …e non va…stravolta assolutamente ) un eroe , un mito , un punto di riferimento dei sinistronzi rossi sino a qualche anno fa…cioè Togliatti…(cosiddetto “Il Migliore”….)…non era altro che un criminale assassino :

      video (trasmesso dalla Rai ) tanto per chiarirsi le idee…..suddiviso in tre parti

      1)http://www.youtube.com/watch?v=yjQwdrnw6iE
      2)http://www.youtube.com/watch?v=yLNDmoiuEvA
      3)http://www.youtube.com/watch?v=2jLphuyRLX4

      il Togliatti …padre spirituale di questo PD …sarebbe probabilmente stato il nostro “Dittatore”…

      cosa faceva sto spietato criminale? Stalin..firmava le condanne a morte…degli Italiani ex militari o comunisti stessi rifugiatisi in Unione Sovietica…ma la condanna per un patto tra lui e i vertici del PCI italiano…non poteva essere esecutiva se non controfirmata da Togliatti…che si firmava con il pseudonimo di Ercoli….migliaia e migliaia di Italiani…trucidati per ordine da questo vile criminale definito un Padre Costituente…e Padre della sinistra (nonno del PD )

      Basta con le balle..insegnate nei libri di storia—-> e con la retorica fasulla di sti sinistronzi..
      -di ieri—–>>>> (PCI…alleato ad una dittatura sanguinaria : Unione Sovietica )….
      -di oggi —->>>(PD fedeli alleati e servitori di un potere massonico mondiale altrettanto criminale)
      ..bastaaa con le bugie!!!!

      QUEI PARTIGIANI…NEL DOPOGUERRA TRUCIDARONO CIRCA 30MILA PERSONE….

      QUEL CRIMINALE…DI TOGLIATTI…NE FECE TRUCIDARE ALTRE DECINA DI MIGLIAIA

      Quand’ è che la “bava mentale” bugiarda…di cui ho parlato in un altro post…si estingue?–

      basta con la retorica bugiarda di ieri e di oggi

    • Shardan:
      con la retorica fasulla di sti sinistronzi..
      -di ieri—–>>>> (PCI…alleato ad una dittatura sanguinaria : Unione Sovietica )….
      -di oggi —->>>(PD fedeli alleati e servitori di un potere massonico mondiale altrettanto criminale)

      CITAZIONE

      http://www.youtube.com/watch?v=V7uqyhRvUPY

      parole sante ……..

      oggi il PD è totalmente al servizio del “Vero Potere”….

  • L’unica modifica da fare alla costituzione, ma che i nostri politici cialtroni si guardano bene dal fare, è l’aggiunta di un’articolo che sancise la sovranità monetaria in capo allo Stato e la incedibilità della stessa a privati, leggesi banche, in pratica un’articolo che ricalca l’articolo 99 della costituzione svizzera:

    “Art. 99 Politica monetaria

    1 Il settore monetario compete alla Confederazione; essa soltanto ha il diritto di battere moneta e di emettere banconote.

    2 La Banca nazionale svizzera, in quanto banca centrale indipendente, conduce una politica monetaria nell’interesse generale del Paese; è amministrata con la collaborazione e sotto la vigilanza della Confederazione.”

    http://www.admin.ch/opc/it/classified-compilation/19995395/index.html#a99

    tutto il resto è solo ed unicamente parlare del nulla!!!

    Indovina indovinello: perché nella costituzione italiana non c’è un’articolo relativo alla sovranità monetaria delle stato italiano?

    • Perché la Svizzera è una Confederazione Democratica, cui esiste la sovranità popolare da molti secoli, infatti non fa parte della Comunità Europea e mantiene la sua moneta.
      In Italia articoli costituzionali come il n.99 non solo non esistono, ma neppure possiamo illuderci di inserirlo. In Italia non esiste una Repubblica Democratica ma una monarchia medioevale, un sistema feudale fondato solo sul potere di pochi principi. La sovranità del popolo non esiste. L’unico modo di cambiare è seguire l’esempio degli americani (USA) quando si liberano dal dominio dell’impero britannico. Tutto il resto sono solo chiacchere e le chiacchere non fan farina.

    • Si può, si può, il problema è che non c’è la volontà di farlo, ovviamente intendo a livello politico. Francesco stai pur certo che se al popolo venisse spiegato per filo e per segno il discorso della sovranità monetaria e tutti i problemi conseguenti la sua cessione, stai pur certo che prima di domani mattina dei politici e dei “banchieri” non ne rimarebbe che il ricordo.

  • Se Virus conoscesse il federalismo vero, saprebbe che è una forma di stato o di governo radicalmente doversa da quella attuale che ha prodotto i gravi problemi che oggi stiamo soffrendo. Ma siccome non ne sa NIENTE, lo sfido a spiegare in poche righe cosa è il “contratto politico commutativo”, accusa me di non far niente. Sono trenta anni che mi impegno in questa lotta: far conoscere il vero federalismo, che fin’ora non ha avuto rapporti con quello della Lega e meno che mai con quello, assolutamente RIDICOLO, dei partiti di regime al quale sicuramente il sig. Virus appartiene. Per il futuro (e con lui tutti coloro che hanno a cuore il cambiamento del sistema politico ed economico) cerchi di ricordare queste parole di Einstein che valgono almeno tanto quanto il suo E= mc2) : “NON SI POSSONO RISOLVERE I PROBLEMI USANDO LA STESSA LOGICA CHE LI HA PRODOTTI”. Chi elogia o apprezza questa costituzione e di conseguenza questa forma di stato e di governo, crede di poter risolvere tutto usando la stessa costituzione e lo stesso modo di deliberare e di applicare le leggi che hanno causato i probelmi. Qui le cose sono due: o avete ragione voi a sostenere l’attuale costituzione centralista, antidemocratica e statalista, ovvero ha ragione Einstein. Io sono con il grande scienziato.

    • @Paolo Bonacchi

      Non sappiamo però se Einstein “starebbe” con lei.

      Visto che poi persiste ad ostentare erudizione le ricordo poi che in quella dotta corrispondenza negli anni’30 tra Einstein e Freud, fu quest’ultimo a spuntarla nell’analisi politica: il primo vedeva con favore l’emergere del nazismo, ritenuto “forte” in un momento difficile. Freud, avvantaggiato forse dal più affine campo di studi, ammoniva l’amico Albert delle immani aberrazioni di cui è capace l’essere umano.

      Come è andata la Storia… bhe, è storia.

      Il mio appunto che le faccio rimane nella FORMA non nella sostanza di ciò che sostiene.

      Glielo dice uno che ha sempre avuto passione per le orecchie a punta del prof. Miglio. E lei non può sapere quanto mi manca.

      La Lega è culturalmente morta con il “divorzio” dal Professore.

      Per studi e competenze, ma soprattutto per PRIORITA’, sono attivo sui temi della “libera informazione” e sul problema dell’Eurozona, dell’Euro.

      Qua nessuno crede che con la sovranità monetaria si risolveranno tutti i mali, ma data necessità di ripristinare la flessibilità dei cambi è una PRIORITA’ EMERGENZIALE.

      Il tema del Federalismo (quello di Miglio non della Lega OVVIAMENTE) è FONDAMENTALE, gliene dò atto. Così come all’interno del M5S non si è ancora sviluppato un dibattito.

      Se queste emergenze catastrofiche verrano risolte le assicuro che anche la “community” a cui lei appartiene potrà avere le sua istanze (che sono da 20’anni anche le mie!!) rappresentate dalle 5 stelle.

      Basta partecipare.

      p.s. Virus è un nick per tutelare la libertà di espressione e di opinione… non apponga il Sig.!! 🙂

    • Noi non apparteniamo ad una classe politica, noi siamo semplicemente cittadini che vogliono cancellare ogni politica in atto e ogni politico in carica. Il contratto politico commutativo qui lo conoscono tutti basta cliccare 3 secondi su wikipedia e vengono fuori normativa prassi e duemila bibliografie. Quello che non riesce ad intuire invece è che la costituzione che lei desidera avere è la stessa che avrebbe dovuto fare in modo che già fosse in atto attraverso i suoi 30 anni di inutile attivismo politico.
      Qui non c’e’ nessuno che elogia la costituzione, ma attualmente forse non si è accorto che traballa anche quel poco di costituzionale che avevamo (e parlo al passato).
      Qui si tratta di ribaltare una situazione quasi impossibile, già preclusa dall’alta finanza e dalla partitocrazia, figuriamoci se iniziassimo dal federalismo…….

      Le suggerisco di non dare dell’ignorante a Virus, perchè Virus non essendo un politico sa sicuramente molto piu’ di quello che lei automagnifica di sapere .

  • @ M. Miccolis

    caro Dott.Ing.Cav.Prof…. lo sa che la sinistra ideologica ha modificato più di tutte delle altre forze politiche la Costituzione italiana aggiustandola a proprio uso e consumo?
    Perchè compie “l’esegesi” dei discorsi di Grillo? La spaventa un signore senza incarichi istituzionali governativi ma popolare che stimola al risveglio culturale la popolazione dormiente spesso incapace di analisi critica? Nessuno nel M5S prende per oro colato le parole di Grillo, è una voce fuori dal coro un outsider della politica è un cittadino che ha la capacità nolente o volente di far fermentare le discussioni piacciano o non su tematiche multidisciplinari che altrimenti verrebebro nascoste da questo ventennio di regime impostato dalla sinistra e destra.
    La prego le sue elucubrazioni le tenga sul suo blog, grazie.

    p.s. le confido che Grillo e Casaleggio non piacciono molto nemmeno a me, ma sono entusiasta per l’impulso culturale ed innovativativo che hanno immesso in questo marasma senile pseudo-politico italiota, dandoci la prova inconfutabile che esistono ancora degli ITALIANI ONESTI.

    • @Clesippo

      Questa è da standing ovation. Quoto ogni singola parola.

      Questo pattume piddino verrà spazzato via dalla storia.

      Come godo a vederli con tutto questo livore… neanche con il Banana 😉

  • In materia finanziaria io sono un vero ignorante… Comunque in questi mesi sto cercando di capire e imparare quanto più è possibile.
    Una cosa però la so con certezza, anche senza aver studiato tutta la vita finanza e trading e cioè che inqualsiasi organizzazione economica, da un’ azienda ad uno stato, chi comanda e dirige i lavori è sempre stato quello che tiene i cordoni della borsa… Nel nostro caso, non disponendo di moneta nazionale, noi non contiamo un c…o e saremo sempre dipendenti dei poteri forti…. Ho imparato anche io qualche cosa?

  • cioe’,quindi,ci stanno dicendo che loro in America hanno quindi un sistema fascista?? ( cosa di cui non ho nessun dubbio ) e che quindi la lotta al nazzismo fatta nella seconda guerra mondiale,non avesse senso??!…sicuramente ci saranno moltissimi Partigiani che si stanno rigirando nella tomba a sentire queste nefandezze!!…. consiglio a tutti di andare in rete e guardarsi l’intervista fatta da Elia Menta al sig. Nando Ioppolo,un economista che spiega molto bene,anche per chi di economia non capisce molto,i sistemi cardine della stessa e le sue conseguenze nella societa’.

    • clap clap clap….!!! bravoooooooooooooo !!!!!!! letto straletto e ristraletto…lo conosco quasi a memoria……Paolo Barnard e Bagnai ( che non son proprio grandi amiconi…pare che si detestino parecchio…sono concordi in alcuni punti e discordi in altri )…sono al momento i miei due preferiti…..(hanno fatto entrambi un ottimo lavoro al netto delle differenze )

  • egregio Sig. P. Bonacchi, è necessario non confondere le cause con gli effetti, nel caso specifico la sfacelo italiano non è causa della Costituzione della Repubblica, se pur perfezionabile, ma di come NON E’ STATA APPLICATA da una classe politica e dirigente di incapaci in parte pregiudicati.

    L’argomento del federalismo se pur citato nel titolo quinto della Costituzione fu applicato negli anni 70 dai soliti politici farabutti snaturandone i principi, infatti oggi le 20 Regioni sono feudi comandati da Signorotti, cortigiani e servitori di padroni che nulla hanno a che vedere con la democrazia e civiltà delle autonomie locali (gran parte del debito pubblico si forma nelle regioni).
    L’applicazione del suddetto titolo quinto ad oggi risulta obsoleto non più attuabile in quelle forme e sostanze visti i cambiamenti economici e finanziari che in diverse aree del pianeta si affacciano con prepotenza sul mercato, ritornare indietro nel tempo con il federalismo significherebbe frammentare e ridurre il peso economico e geopolitico dell’Italia in ambito internazionale, finendo
    mangiati in bocconcini da quelle potenze estese geograficamente in macro economie.

    Ribadisco il concetto, allo stato attuale della politica internazionale legata alla finanza speculatrice attuare anche il migliore del federalismo significherebbe ritornare a curare il proprio orticello mentre gli altri estendono le proprie e variegate coltivazioni su aree intercontinentali.

    D’accordo con A.Einstein, ma al governo non ci sono i padri fondatori della Repubblica ma i loro figli e nipoti che non hanno cultura nè coscienza, ma sfoggiano ignoranza, prepotenza, negligenza, inettitudine, vigliaccheria in certi casi delinquenza, omuncoli e donnucole scelti come rappresentanti da 2/3 dei votanti.

    • Le piaccia o no, caro Clesippo, la costituzione è il cemento col quale si costruisce l’edificio sociale, Il nostro è stato costruito con pochissimo cemento e il tempo lo sta rapidamente distruggendo. Una costituzione federale concerne il modo di regolare i FATTI che riguardano tutti mediante il controllo diretto ed efficace dei cittadini sugli eletti. Il che avviene conferendo ai primi la possibilità di deliberare le leggi sui FATTI certi e soprattutto “limitati” che li riguardano direttamente. Una costituzione centralista che si rifà allo stato albertino ed ai codici fascisti, oltre che obsoleta ed illegittima (in quanto mai votata dal popolo italiano), è una costituzione fondata su PRINCIPI e VALORI che ognuno interpreta diversamente a misura dei INTERESSI politici che vuole proteggere. Quanto alla modifica del titolo V non solo la parola “federalismo” non è mai stata citata, ma di federalista non ha assolutamente niente. Che uno stato sia “accentrarto su base nazionale o regionale, non fa alcuna differenza. Il federalismo fiscale della lega, poi, è statya una semplce presa in giro, perchè un sistema fiscele federale NON PUÒ ESSERE PRODOTTO IN UNO STATO ACCENTRATO. Per il resto sono perfettamente d’accordo con Lei.

  • Vedo che molti sono convinti che recuperando la “sovranità” monetaria cambierebbe tutto in italia. Io non ne sono tanto sicuro. La “sovranità” non è che il sinonimo giuridico della “proprietà” del proprio corpo e della propria mente. E’ per questo che non può essere alienata, limitata e violata, e, in quanto diritto naturale dell’individuo, non può essere oggetto di legge. Da noi è tutto il contrario; non siamo proprietari neppure della prima casa in cui viviamo che è sottoposta a un’infinità di leggi e di tasse. Inoltre, per un principio della fisica, la stessa cosa non può stare contemporanamente in due posti diversi. Quindi o la “sovranità” è una qualità propria della persona, oppure dello “stato” (stato sovrano), “del parlamento”, (parlamento sovrano)”, del “debito” (debito sovrano” della “moneta”, (moneta sovrana), dell’Europa, della “magistratura” e via dicendo. Un individuo è “sovrano” quando detiene il potere di “scelta sui fatti” che riguardano la propria vita. Questo vale anche per l’ordine sociale, che è politico, economico e religioso. Non so fino a quale punto sia compatibile una moneta “sovrana”con un popolo di individui che votando si dichiarano “sottomessi” ai clan mafiosi chiamati “partiti”. Proma di parlare di “moneta sovrana”, bisognerebbe chiarire il tema della “sovranità”, Senza questo chiarimento tutto continuerà come adesso ed il lieve miglioramento che potrebbe comportare la sovranità della moneta, sarebbe solo un incidente di percorso di pochi predatori spietati che ci hanno sottomessi ai loro interessi usando i partiti e vogliono continuare a lasciarci incatenati al loro potere. Infatti i politici, tutti i politici ai quali ci siamo sottomessi col voto, compresi quelli che regoleranno la moneta sovrana, come scriveva Ezra Pound, finiscono con essere “i camerieri dei banchieri”.

    • “il lieve miglioramento che potrebbe comportare la sovranità della moneta” ?!?!?!?!?
      Ma sai i problemi che crea la mancanza di sovranità monetaria?
      Se conosci la causa di un problema, automaticamente, se non sei un pirla, sai qual’è la soluzione, il problema è che in Italia non l’1% dei cittadini, ma forse neanche 1 su 10.000 conosce il problema della mancanza della sovranità monetaria da parte dello Stato. Il popolo subisce tutti gli effetti della mancanza della sovranità monetaria ma non ne conosce l’origine.
      L’Italia è come una nave in mezzo al mare dove c’è chi fa un buco nello scafo ogni minuto, cercare di risolvere i problemi senza affrontare quello della sovranità monetaria è come cercare di non far affondare la nave tappando un buco ogni ora, in poche parole non serve a nulla! Per risolvere il problema, prima di tappare i buchi, bisogna fermare chi fa questi buchi. Il problema in Italia è che i politici non tappano nessun buco, fanno finta di tapparli, ma in realtà non fanno altro che fare sempre più buchi nello scafo.
      Il primo problema da risolvere è quello della sovranità monetaria, se non si risolve questo problema non è possibile risolvere nessun altro problema, il problema della sovranità monetaria è la radice di ogni problema.

      “Datemi il controllo della moneta di una nazione e non mi importa di chi farà le sue leggi” – Mayer Amschel Rothschild

    • Mas e come credi di riprenderti la sovranità monetaria, se non hai la “sovranità mediatica” e senza una libera informazione ?..come fai a liberare i media e l’informazione mainstream quando abbiamo ancora in mezzo ai maroni il berlusca ??
      Se la mancanza di sovranità è il problema unico ed assoluto del paese, il modo in cui il M5S sta cercando di risolverlo è folle e ridicolo. Volete distruggere un nemico più grande della nazione stessa ma non sapete nemmeno costruire strategie per ripulire casa vostra.
      Anzi l’unica strategia che vedo è quella specie di sottile e sottintesa speranza del “tanto peggio, tanto meglio” , vedere il paese completamente distrutto e prenderne le redini. Bella roba…

    • @Luca

      Il Banana è il problema minore: se non avesse il conflitto di interessi più mostruoso del mondo sosterrebbe anche lui la sovranità monetaria.

      E’ il PD che con i suoi DEMO-PIDDINO-CRISTIANI ha voluto il Divorzio tra Tesoro e Banca d’Italia, che ha voluto e vuole l’EURO.

      Il PD è formato da COLLABORAZIONISTI e persecutori della classe lavoratrice.

      Il problema più grave dell’informazione in Italia sono Scalfari, Repubblica, IlManifesto, L’Unità, i circolini ARCI… RAI PIDDINIA….

    • ” Il Banana è il problema minore: se non avesse il conflitto di interessi più mostruoso del mondo sosterrebbe anche lui la sovranità monetaria.”

      1)Il berlusca però ce l’ha il conflitto quindi il tuo commento è senza senso e completamente fuori tema. (così come la tua solita invettiva contro il pd ) .
      Senza risolverlo non potrete fare niente.
      2)Tranquillo non stavo dubitando della bontà d’animo del berlusca, la tua slinguata berluschina potevi risparmiarcela.

      .

    • Rettifico.
      il tuo commento un senso ce l’aveva: la rivalutazione sottintesa e sottile della figura del berlusca (in chiave antieuropeista). berlusca il liberatore!.. orrore e raccapriccio.

    • Caro Luca

      il 65 % dell’ informazione mass mediatica —-è in mano alla sinistra…..(il resto è di Berlusca )…informati meglio.

      questa è un altra “favoletta” balla….del Pd (lo dico senza spirito polemico nei tuoi..confronti….è una verità oggettiva facilmente dimostrabile )

      Berlusca ha indubbiamente potere sull’ informazione…ma non quanto la sinistra .

      tranne Libero e il Giornale …quasi tutti gli altri giornali sono Antiberlusconiani (compreso il giornale economico “Il Sole 24 Ore” e non è poco….)

      Le due testate giornalistiche più influenti e prestigiose in Italia sono anti berlusconiane : Il Corriere della Sera e la Repubblica…

      Nella Rai…eccetto quell’orrore televisivo chiamato Porta a Porta (non lo reggo per più di 3 minuti )..oltretutto in seconda serata …e altre 2 programmi (sono anni che non seguo la televisione..non mi ricordo manco più i nomi delle trasmissioni ) ….TUTTO IL RESTO in particolare Rai 3 è in mano al PD…(Lucia Annunziata, Che tempo che fa..tutti i Tg 3…etc etc ) rai 3 è una perfetta macchina da guerra pro sinistra…pagata con soldi pubblici…
      Anno Zero…trasmissione super antiberlusconiana..seguitissima con un audience di milioni di persone in prima serata…era una trasmissione costruita ad hoc in funzione antiberlusconi..

      La 7 adesso è stata ceduta…ma sino a poco tempo fa era con tutti i suoi programmi..anti berlusconiana (in primis Gad Lerner e la bilderberghina Lilli Gruber )

      altri quotidiani seguitissimi di sinistra : H.Post di Lucia Annunziata (on line ) e il Fatto Quotidiano (seguitissimo on line e versione cartacea )

      eccetto la Mondadori quasi tutte le altre case editrici son tendenzialmente di sinistra (oltretutto la Mondadori pubblicava i libri dell’antiberlusconissimo Saviano..icona della sinistra )

      l’estabishment universitario e il mondo scolastico in generale sono da decenni in mano alla sinistra
      I testi scolastici…son quasi tutti “versione sinistra” (consulta un un qualsiasi testo di storia delle superiori e vedrai..)

      La satira cartacea , televisiva e cinematofrafica è tutta antiberlusconiana …il cinema in generale idem

      ma dove sta la libertà di informazione gestita, controllata e influenzata da Berlusconi nei termini e modi espressi da te? ma come fa la sinistra spudorata e bugiarda a dire una fregnaccia /bugia del genere ?

      Berlusconi secondo te…poteva o può …impedire di parlar di “sovranità “o qualsiasi altro tema politico o no in quell’area di informazione prima elencata?…ma dai….su…ma come si fa a fare affermazioni del genere ?

      aggiungo: quasi tutti i maggiori mass media internazionali sono antiberlusconiani:Times, Guardian, Time, Cnn, Fox News ,,,New York Times, Wall Street Journal, Economist…Washington Post…Los Angeles Times…etc etc

      nel periodo dello scandalo delle allegre “donzelle” bunga bunga…leggevo articoli i proposito in questi giornali sia a carattere scandalistico gossip che a carattere politico…e mi sembravano il copia/incolla…del Repubblica/pensiero.

      Ogni tanto si leggono strani sondaggi ove si afferma che la libertà di espressione in Italia è al tot posto dopo chissà quale paese del terzo mondo e che ovviamente il tutto è dovuto a Berlusconi: ma chi gli fa sti sondaggi fregnaccia?…sono—->>>> b-a-l-l-e

      se l’autentica libera informazione in Italia non ha accesso nei mass media ufficiali…è perché i mass media sono in mano a lobby economico politiche …principalmente due: quella facente capo a Berlusca e quella facente capo a DeBenedetti + quell’ establishment economico di sinistra : coop, banche,etc etc

      e tra i due..chi ha più capacità di fuoco è di gran lunga quello di sinistra.

      Lo dimostra il can can..mediatico antiberlusconiano che si è fatto in questi anni (di tutto e di più a ragione o torto )..se fosse vero ciò che tu affermi o meglio che la sinistra vaneggia…Il Berlusca avrebbe bloccato tutto.

      caro Luca …tutto il resto son BALLE sinistronze.

      ciao
      Shardan

      ps= gradite smentite….se ho detto inesattezze.

    • aggiungo: pure in quell’area dell informazione libera senza influenze lobbystiche…cioè Internet ..in particolare la cosiddetta “controinformazione” .è predominante l’antiberlusconismo….

    • conclusione: se è vero cio che ho scritto (ed oggettivamente lo è…quell’area mass mediatica di sinistra …ove Berlusconi non può esercitare nessuna influenza .non è una mia opinione è un DATO DI FATTO OGGETTIVO )…..la sinistra forse per “Sovranità Mediatica” intende e pretende…avere il totale controllo dell informazione…

      Pretesa di sovietica memoria…..

      la volpe perde il pelo ma non il vizio.

    • Luca 35.2: “… Volete distruggere …”?!?!?! Ma chi ti ha detto che io faccio parte del M5S o che comunque sono un loro sostenitore? Io non l’ho mai

      scritto perché non è affatto vero, quindi tu da dove hai ricavato questa verità?

      Io sono apartitico, ma non apolitico, perché a mio parere non esiste la “verità” della sinistra o quella della destra a prescindere, ma ci sono

      solamente idee buone o non buone indifferentemente da chi le enuncia e la seguente citazione ti può spiegare meglio il concetto:

      “Il capitale deve proteggersi in ogni modo possibile con alleanze e legislazione. I debiti devono essere riscossi, le obbligazioni e i contratti

      ipotecari devono esser conclusi in anticipo e il più rapidamente possibile. Quando, mediante processi giuridici, le persone comuni perderanno le

      proprie case, diventeranno sempre più docili e saranno tenute a freno con più facilità attraverso il braccio forte del governo al potere, azionato da

      una forza centrale di ricchezza sotto il controllo di finanzieri di primo piano. Questa verità è ben conosciuta tra i nostri uomini di spicco, adesso

      impegnati nel costituire un imperialismo del Capitale che governi il mondo. DIVIDENDO GLI ELETTORI ATTRAVERSO IL SISTEMA DEI PARTITI POLITICI,

      POSSIAMO FAR SPENDERE LE LORO ENERGIE PER LOTTARE SU QUESTIONI INSIGNIFICANTI. Di conseguenza, con un’azione prudente abbiamo la possibilità di

      assicurarci quello che è stato pianificato così bene e portato a termine con tanto successo.” – USA Banker’s Magazine 25 agosto 1924

      Per quanto riguarda il discorso della “sovranità mediatica” hai ragione quasi al 100%, perché ti dimentichi che oggi esiste internet, ed è anche vero

      che Grillo ha ormai una attenzione mediatica assoluta, se decidesse finalmente di andare in TV, a mio parere potrebbe raggiungere uno share abbontantemente superiore al 60%, ed ha l’intelligenza, la capacità ed il potere di poter parlare di qualsiasi argomento senza essere pilotato da nessun conduttore, di conseguenza potrebbe parlare tranquillamente del problema della sovranità monetaria spiegandola in modo abbastanza semplice e completo comprensibile a tutti. Ma perché non lo fa quando sa benissimo che è il problema principale del paese? In passato ne aveva parlato nei suoi spettacoli, ha accennato recentemente al problema in un suo comizio prelettorale, ma perché non lo spiega a tutta la popolazione quando ormai conquistato la possibilità di farlo??? Strano, molto strano. Anche Berlusconi conosce il problema della sovranità monetaria, come quelli di sinistra, D’Alema, Violante, Bersani e tutti i capoccia, come i Leghisti che in campagna elettorale parlavano di fare una moenta locale e come i sindacati, ma nessuno che spieghi il problema ai cittadini e nessuno che fa niente, anche Grillo e i suoi Grillini. Perché?

  • J.P. Moegan che parla di cambiare la Costituzione? In USA lo impiccherebbero! Viene a dirlo in Italia perché allora hanno intenzione di spremere ancora, ma questa volta sono ca**i loro perché la gente non ci sta e “chi troppo vuole…”

    • La “gente” non ci sta, dici?
      La “gente” per quel che vedo io, manco sa di cosa stiamo parlando. L’importante è pensare alle ferie al “bagno mariuccia di cesenatico”.

    • Hanno già cambiato tutto quello che serviva a loro. Cosa ci fa Napolitano ancora al Quirinale? Cosa ci fanno il PD e il PDL al Governo? Cosa fa a piede libero Berlusconi? Ma la vera domanda è: perchè noi italiani non facciamo e non diciamo nulla? Perchè è proprio quello che vogliamo evidentemente! Con la speranza di avvicinarci al tavolo per raccogliere gli avanzi che ci vengono lanciati e benedire i padroni, da bravi servi sciocchi; padroni di qualsiasi tipo ci sia in quel momento ovviamente.

  • Caro Virus, rispondo in ritardo alla sua di ieri che non avevo notato. Tanto per mettere i puntini sulle “i”, sono stato socio fondatore dell’Unione federalista di Miglio il 28 ottobre 1994 a Milano nello studio del notaio Chiodi. Non ho niente da spacciare; tantomeno l’erudizione, perché sono poco più di un contadino. Tuttavia da Miglio ho imparato molte cose. Soprattutto ciò che disse in una intervista rilasciata nel 1979 al settimanale L’Espresso, quando sostenne che: “… studi recenti … permettono ormai di scorgere le “radici naturali” delle fondamentali regolarità a cui obbedisce il comportamento politico dell’uomo“. Ed è questo tema che considero fondamentale agli effetti dell’ordine sociale, che mi sono dedicato per anni scrivendo alcuni libri su come la Natura organizza le società delle specie eusociali che crea. L’ultimo che ho finito e spero di pubblicare presto, si titola “Le radici naturali dell’ordine sociale e l’elica immortale”. Quando non conosce le persone alle quali si rivolge abbia l’intelligenza di usare cortesia invece di toni arroganti. Impari a “cooperare” con gentilezza risponendo agli errori che crede che abbia commesso; sia formali che di concetto. Penso che, come sempre, entrambi trarremo vantaggio da questo comportamento cooperativo e mutualistico. Non crede? Così potremo diventare buoni amici e comprendendo le nostre ragioni potremo concorrere a sviluppare e a diffondere buone idee per iul bene comune.

    • @Paolo Bonacchi

      Sig. Bonacchi, in contesti di rapporti solidali e in community come queste caratterizzate da una spiccata deideologizzazione, chi porta il proprio contributo in buona fede è già “amico” e de-facto appartenente alla community.

      Le ricordo però che ha esordito con un: “Ecco un altro che non conosce la differenza […]” riferendosi ad un Professore universitario che si è messo in gioco con tutto se stesso. Da qui la mia durezza.

      Capisco però la frustrazione di chi per decenni ha portato le UNICHE vere istanze politiche nella penuria umana e culturale del dibattito politico moderno.

      Il Prof.Becchi è il primo accademico che pubblicamente apprezza la linee guide verso un sistema costituzionale che potenzi il “diretto contributo” dei cittadini nella cosa pubblica.

      Non mi pare invece che degli allievi del prof. Miglio, di alcuna Università, si siano mai espressi pubblicamente.

      Siamo tutti nella stessa barca e un contributo su questi temi da altri accademici sarebbe assolutamente apprezzato.

      Cordiali saluti.

    • Mi fa piacere che lei, signor Virus, abbia messo la questione su questo piano. Mi rimprovera di aver trattato con superficialità addirittura un “professore Universitario”. E chi è un prosessore universitario? Gesù Cristo? E’ da tempo che abbiamo detto che gli esseri umani sono uguali! Oppure non è così? Io sono abituato a dare pane al pane e vino al vino, senza essere un professore universitario. Per il resto sarei molto curioso di sapere da qualcuno dei professori universitari che lei conosce se possono indicarmi la differenza fra “contratto sociale” e “contratto politico”, visto che non vedo mai citata nei commenti sull’ordine sociale e sul cambiamento della costituzione, questa importantissima distinzione che indirizzerebbe verso una forma di stato e di governo diversa da quella attuale che è fondata sul “contratto sociale”. Spero che il prof. Becchi legga questa lettera e mi dedichi due parole di risposta. Quanto agli allievi del prof. Miglio c’un “accademico” di grande valore che insegna all’università di Milano: Luigi Marco Bassani, mio caro amico. Anche lui era presente il 28 ottobre 1994 nello studio del notaio Chiodi alla fondazione dell’Unione federalista di Miglio. Marco non solo ha scritto numerosi libri sul federalismo, ma si è anche sempre espresso pubblicamente in una quantità di incontri e di dibattiti, come si anche esposto pubblicamente partecipando alle recenti elezioni. Per il resto concordo con Lei e sarei felice di averla come amico. Vede, io sono convinto che il federalismo sia una FEDE e la scarsa diffusione della sua dottrina, è proprio al causa per la quale i giornalisti ne parlano senza sapere di cosa si tratta. Le auguro una vita serena.

    • Caro sig. Bonacchi,
      prima scende dalla cattedra e prima risolverà le sue seghe mentali tipiche del leghista investitore in Tanzania.
      Che sia poco piu’ di un contadino Virus lo ha capito già al suo primo post, ma anche gli altri lo hanno capito perchè il suo federalismo è morto insieme a Miglio e quelli rimasti in vita come lei che dicono di conoscere l’argomento hanno sicuramente imparato poco dall’ideatore se l’evoluzione di quella idea è il risultato che vediamo. Nessuno ha mai sentito parlare di lei e tantomeno si conoscono le sue scritture, che evidentemente necessitano di un intelletto particolarmente sviluppato. Quando ci si rivolge a persone che non si conoscono (come lei evidenzia) si cerca un approccio costruttivo e non da leghista federalista da recinto di polli. I suoi errori non li ha notati nessuno, perche in questo forum LIBERO ognuno dice la sua e nessuno si permette arroganze arbitrarie tipiche del leghista medio con l’elmo in testa e la faccia pitturata di verde.
      Se pretende un comportamento “cooperativo e mutualistico” cerchi di adottare una dialettica meno spigolosa e offensiva, anche se provenendo da certi ambienti probabilmente le riuscirà con fatica.

  • Bè, sapete come si dice…quando si dà mandato in carta bianca a dei delinquenti (e chiunque, senza controllo dal basso, poi lo diventa, causa opportunismo) di fare tutto per noi senza più interessarci di quello che fanno veramente…queste cose succedono. E questo paese è stato perso di vista da quando è entrata in vigore la costituzione, come se quel pezzo di carta, da solo, potesse difenderci dagli aguzzini che, ad ogni tornata elettorale, noi stessi con solerzia rivotiamo puntualmente. A dimostrazione del fatto che ce li meritiamo pure.

  • Verissimo, l’importante è: non toccare il calcio, la settimana bianca, le ferie, grande fratello e X factor. Poi, del resto, chissenefrega? Ma, è vero anche che le cose le ingarbugliano (e le diffondono a modo loro con gli amici “media”) talmente da renderle incapibili per farne ciò che vogliono.

    • che intervista insipida…..tiritera gia conosciuta

      non vuole parlare di euro….vuol solo ristrutturare il debito.

      Che vada a quel paese.

    • Ecco queste cose mi piacciono molto. e non me ne vorrai se faccio una citazione importante al riguardo. “La capacità di un popolo, di formare tradizioni culturali che diventano una rilevante forza selettiva in un particolar ambiente, ha probabilmente contribuito al rapido sviluppo dell’evoluzione umana. Sottovalutare le conseguenze a lungo termine di una tradizione culturale è altrettanto pericoloso che sopravvalutare le conclusioni a breve termine del determinismo culturale”. (Robert Ardrey, “L’imperativo territoriale”, Giuffrè Editore, Milano, Collana di scienza della politica diretta da Gianfranco Miglio, 1984, p. 53).

    • Che vada a quel paese prima prende decisioni cruciali per il paese senza consultare la base decidendo lui cosa e’ meglio, poi dice che per decidere se uscire dall’Euro bisogna fare un referendum perche’ devono decidere gli italiani e lui non si pronuncia per non influenzarli dimenticandosi che in caso di referendum gli organi di informazione schierati faranno partire una campagna mediatica massiccia per convincere gli Italiani che uscire dall’euro sarebbe un disastro loro non se ne faranno problemi ad influenzare il popolo.Sono veramente stanco di questo personaggio cambia le carte in tavola a seconda di quello che gli conviene dire.Spero di andare a votare molto presto e personalmente votero’ chi mettera’ nero su bianco nel programma il ritorno alla sovranita’ monetaria senza se e senza ma e senza referendum per ora solo forza nuova ha un programma chiaro e limpido su questi temi,speriamo che (sic!!come siamo ridotti) Berlusconi abbia il coraggio di sfidare i bankesters altrimenti siamo fritti.

    • Emar

      anche io condivido che Forza Nuova..è l’unica formazione politica che ha un programma chiaro e preciso per quanto riguarda Euro , Unione Europea ..e non solo: nazionalizzazione delle banche…fuoriuscita dalla Nato…mettere fuori legge qualsiasi organizzazione massonica attualmente riconosciuta oppure deviata …etc etc…ma è un partitino insignificante..oltretutto eccessivamente sbilanciato a destra : bandiera con la croce celtica, gagliardetti nostalgici..etc etc al limite del patetico….(sintesi: robaccia da buttare nel cesso…)…e se pure per ipotesi riescono a conquistare qualche milione di voti…saranno sempre troppo pochi per essere incisivi.

      la Neo Forza Italia…sempre PDL è… sarebbe incisiva…in un eventuale battaglia anti Euro e Anti UE….ma è una formazione politica…piena di sterco..(l’idea di implicitamente ridare il voto a Verdini,Cicchitto ,LaRussa…Gasparri…..mi fa venir l’orticaria….)

      l’unica forza politica idonea anche non saprei come dire…”forma mentis”…per poter fare una battaglia del genere è M5s……a questo punto dovrebbe essere la base a imporre..una certa agenda Anti Euro e Anti EU….

      ma mi sa,, mi sa…..che la cosa non si farà….e finiremo male.

      ciao
      Shardan

      Ps: oltretutto se il M5s…dovesse proporre con forza nei giusti termini … la fuoriuscita dall’Euro ed eventualmente dall’Unione Europea…forse trascinerebbe…altre forze politiche ad inserire nel programma questa battaglia (es. FI….visto che una parte non indifferente del PDL….è contro l’Euro….)…

      Purtroppo a quanto pare,,,Grillo ha decisamente altri pensieri per la testa (che non ci sia stato per davvero in quel famoso panfilo una ventina di anni fa ? mah….bohhh ….) ed ogni tanto mette i “contentini” nel suo blog…con gli articoli di Nigel Farage, Anti potere massonico, anti banche , anti Euro etc etc….——>>>>ma senza seguito “CONCRETO ” ….sempre di contentini si tratta (cioè una presa per il sedere)

    • Shardan
      ……..in quel famoso panfilo una ventina di anni fa ?….

      CITAZIONE

      i frequentatori abituali di questo forum…più o meno…conoscono benissimo questa tematica….la ripropongo…perché è un video che a mio parere…in breve riassume bene…certe tematiche…a partire proprio dal famoso panfilo “Britannia”…

      http://www.youtube.com/watch?v=22wgp2rY6D4

      ciao
      Shardan

      PS: ne consiglio la visione in particolar modo…al simpatico..Clesippo Geganio …che a volte dice almeno dal mio punto di vista …cose condivisibilissime … e a volte non lo capisco proprio…riduce e subordina il tutto al mantra : onestà e correttezza…cioè la scoperta dell’ acqua calda .(lo dico in senso amichevole non critico…:-)

      DALL’EURO E DALL’ UNIONE EUROPEA C E NE DOBBIAMO ANDARE COSTI QUEL CHE COSTI!!!! GRILLO O NON GRILLO….è UNA QUESTIONE DI “DIGNITA’ ” AMOR PROPRIO COME POPOLO E COME NAZIONE…

    • Consiglio la visione del video anche al caro Luca…..dice in maniera sintetica ma chiarissima e precisa…cosa realmente è stato il suo amato PD…..
      ciao

    • Concordo con Emar, 41.3, e con Shardan, 41.4.

      Il referendum sull’Euro che vuole fare Grillo non serve a nulla se il popolo prima non viene informato sul meccanismo di funzionamento della moneta e quindi sulla sovranità monetaria. Non bisogna mai dimenticare che le cessioni di sovranità hanno potuto esser realizzate solamente perché il popolo è stato tenuto volutamente nell’ignoranza su tali questioni. Tornare alla Lira a cosa serve? Non serve a niente se il meccanismo è quello della Lira pre-Euro, con scritto sopra Banca D’Italia, quindi una moneta privata e non dello Stato e di conseguenza dei cittadini stessi. Quello che deve comprendere la gente è il meccanismo di funzionamento della moneta ed è il meccanismo che va cambiato, poi come si chiamerà questa moneta non conta nulla, se si vuole la si potrà chimare anche Paperino, l’importante è che sopra ci sia scritto Reppubblica Italiana, come sulle monete (RI in sigla sovrapposte tanto per rendere le cose ancora più incomprensibili) e non Banca d’Italia o come avviene oggi con l’euro BCE (Banca Centrale Europea).

      Condivido quanto scritto da Shardan, Grillo sembra che dia ogni tanto dei “contenti” ai suoi sostenitori, ma poi nei fatti non conclude nulla. Come ho già scritto ormai egli ha raggiunto una visibilità mediatica che potrebbe benissimo sfruttare per far conoscere al maggior numero possibile di persone il problema della sovranità monetaria, ma chissà per quale oscuro motivo non fa nulla! Perché? La cosa mi puzza parecchio considerato il fatto che Grillo conosce molto bene il problema della sovranità monetaria.

  • la prova inconfutabile che l’Italia è morente sta in una elementare analisi critica che 2/3 degli italiani votanti PD e PdL non sono stati in grado di compiere:

    1- paghiamo tasse allo Stato repubblicano,
    2- paghiamo tasse allo Stato del Vaticano 8xmille e ad altre confessioni religiose,
    3- paghiamo tasse ad imprese PRIVATE che gestiscono il patrimonio pubblico (casa nostra) energia, acqua, autostrade, sanità privata, scuole private ecc…
    4- i più sfortunati di noi pagano tasse=racket alla camorra n’drangheta e mafia,
    5- paghiamo tasse alle banche che gestiscono i nostri risparmi,
    6- paghiamo tasse all’Europa,

    Credi che basti per capire come siamo FOTTUTI ben bene, ma come ciliegina sulla torta sappiamo con altrettanta certezza come vengono spese le nostre tasse per alimentare interessi privati come l’editoria, ripianare i debiti della banche in fallimento, tappare le falle amministrative delle imprese partecipate pubbliche ecc… chi più ne ha più ne metta di balordate governative a danno della PATRIA!

    Ah! diementicavo, spesso si fa il paragone con altre nazioni, bene! In altri Paesi esempio FR GB D USA i rispettivi politici farabutti ma nazionalisti vanno depredando la ricchezza di Paesi stranieri, i nostri politicanti saccheggiano il loro Paese l’Italia.

      • Soluzioni? Ce ne sarebbe una.Vediamo se dà l’idea comportamentale dei nostri governi nel gestire l’Italia.Non è più strutturata per assomigliare all’olmo od a una delle nostre piante autoctone. Penso che l’icona sia diventata una mangrovia. Le radici sporgenti per adattarsi ai vari cicli economici che non è in grado di controllare. Il fusto che determina il flusso delle : Comunicazioni,regolamenti,gestione del denaro ecc.affichè l’organismo Italia sopravviva e/o si sviluppi. Rami e rametti(comuni) con foglie che rappresentano il nostro operare per vivere. Oggi godiamo lo strumento telematico che ci permette di comunicare ed operare in forma completa tra noi ed in parte,purtroppo,con il nostro socio (economicamente,senza togliere nulla alle istituzioni) Stato. Noi, democraticamente, accettiamo che esistano ancora tutta una serie di strutture esterne al fusto. Strutture che gestiscono ancora con il mezzo cartaceo i nostri atti con lo Stato. Questà modalità non razionale , e non trasparente, è all’origine delle nostre vicissitudini. si può partire da qui : https://secure.avaaz.org/it/petition/Eliminare_gli_abusi_di_potere_nelle_PMI/ Dentro ci sono tanti altri vantaggi che senz’altro non vi sfuggiranno.

  • dopo la brevissiva disamina commento 42 posso asserire senza presunzione, anche se riuscissimo ad inventare il sistema politico-economico-sociale migliore in assoluto (possiamo farlo non ci mancano le capacità) non riusciremmo ad applicarlo perchè siamo affetti da una grave malattia, l’illegalità diffusa in tutti i livelli sociali ed istituzionali-amministrativi.
    Quindi è inutile filosofeggiare sulle autonomie locali federalismi, euro no euro si, sistema elettorale porcellum/mattarellum, vincolo di mandato, macro/microsistemi, decrescita/crescita infinita statalismo liberismo e via via con le soluzioni più consone se prima non si forma nella popolazione la coscienza di Nazione=Patria e della legalità applicando le Leggi scaturite dai principi enunciati e sanciti dalla Costituzione della Repubblica.

  • Sig. P. Bonacchi, in parole povere necessita ricominciare applicando alla lettera la Costituzione, il problema chi lo può fare? Per ora prove alla mano c’è solo il M5S.

    Non esistono alternative politiche se non il MoVimento 5 Stelle che ha dimostrato correttezza verso il popolo tutto indistintamente l’appartenenza ideologica applicando coerentemente ciò che prometteva durante le campagne elettorali a tu x tu con i cittadini, non come quegli imbonitori televisivi del PD e PdL e partitucoli simili a orde di predoni.

    • Non metto in dubbio che molti grillini siano bravissimi giovani pieni entusiasmo e di buona volontà. Quello che metto in dubbio è la loro capacità a immaginare una forma di stato e di governo basata non su PRINCIPI E VALORI (come è la costituzione attuale) ma su FATTI limitati e concreti (come ad esempio è la Federazione Svizzera). E’ questa la differenza fra un ordinamento accentrato, unitario e sovrano e un ordinamento federale. “Ricominciare applicando alla lettera la costituzione” significa esattamente cercare di risolvere i problemi usando la stessa logica che li ha generati. Senza contare i difetti inevitabili della natura umana, per la quale presto, molto presto, il M5S sarà un coacervo di piccoli ducetti incapaci, ai quali Grillo e Casaleggio, per sopravvivere conferiranno poteri enormi. Non lo dico a caso; lo dico per esperienza personale e diretta.

      • Cercano,in certi MU di schiarirsi le idee. Vediamo se dà l’idea comportamentale dei nostri governi nel gestire l’Italia.Non è più strutturata per assomigliare all’olmo od a una delle nostre piante autoctone. Penso che l’icona sia diventata una mangrovia. Le radici sporgenti per adattarsi ai vari cicli economici che non è in grado di controllare. Il fusto che determina il flusso delle : Comunicazioni,regolamenti,gestione del denaro ecc.affichè l’organismo Italia sopravviva e/o si sviluppi. Rami e rametti(comuni) con foglie che rappresentano il nostro operare per vivere. Oggi godiamo lo strumento telematico che ci permette di comunicare ed operare in forma completa tra noi ed in parte,purtroppo,con il nostro socio (economicamente,senza togliere nulla alle istituzioni) Stato. Noi, democraticamente, accettiamo che esistano ancora tutta una serie di strutture esterne al fusto. Strutture che gestiscono ancora con il mezzo cartaceo i nostri atti con lo Stato. Questà modalità non razionale,e non trasparente. è all’origine delle nostre vicissitudini, creano tutti i nostri,alla fine falsi, problemi che siamo costretti giorno per giorno a prestare attenzione e discuterne il più delle volte a vuoto, la maggioranza “sente”che non cambia nulla.
        https://secure.avaaz.org/it/petition/Eliminare_gli_abusi_di_potere_nelle_PMI/ E’ una proposta che ottiene 1 firma ogni 44 letture.

  • Qual’è la fonte del documento j.p. morgan? Ho dato un’occhiata superficiale, anche inglese, ma ovviamente non ho trovato niente di ufficiale. Volevo sapere quindi dove si poteva il dato

  • @shardan.Sono pronto a turarmi il naso e votare chiunque si impegni a portare avanti la battaglia della sovranità dopo potrò fare anche altre valutazioni per decidere chi votare ma adesso il problema da risolvere è quello tutto il resto viene dopo.Il M5S ed in particolare i suoi militanti sono la parte migliore di questo paese e rimane una grande speranza di cambiamentoma bisogna che i suoi leaders Grillo e Csaleggio ed anche i parlamentari diventino più incisivi e martellanti su questo tema anche perchè gli atteggiamenti di Grillo fanno nascere più di una peplessità
    http://www.ilmoralista.it/2013/07/24/il-ballo-del-grillo-un-passo-avanti-e-due-indietro/

    • Ancora una cosa Shardan, mi scusi, poi la lascerò in pace. Lei scrive: “…questo è un “”””””F-O-R-U-M”””””” dove ci si esprime o ci si confronta ….non una sede istituzionale o altro…”. Perchè? In sede istituzionale cosa si fa? Non ci si confronta? E visto che lei non gradisce che si parli di FEDERALISMO, che fa? come i bambini che non vogliono mangiare un certo cibo e si rifiutano di assaggiarlo? Mi suggerisca un altro modo di diffondere le idee nelle quali credo, in modo che le persone come lei possano diventarne consapevoli, ovvero conoscerle. Naturalmente fatto salvo il diritto di ognuno a condividerle o a riuiutarle. Per esempio, visto che si è permesso di giudicare il federalismo come cosa inutile, me ne indichi le carattersitiche ed i difetti.

  • Sign. Bonacchi

    forse non ha capito che del suo federalismo…in questo forum…come si suol dire “non può fregar de meno ” a nessuno. Lei insiste…..e insiste…e insiste ancora …non lo ha ancora capito?

    Si è piu interessati a temi come : Euro , Unione Europea… potere bancario, massonerie , economia .etc etc…

    sta cercando insistentemente di mettersi e di mettere al centro…un tema che richiede tutto un discorso particolare ….ci sono altre urgenze al momento….

    con nome & cognome …oppure .. con pseudonimo : scenda dal piedistallo. grazie

    • dimenticavo: nome o pseudonimo…non cambia più di tanto…chi garantisce che il nome & cognome messo come nick non sia inventato ?

      da sempre nei forum e nelle chat.in tutto il mondo ..si usano i nick pseudonimi e volendo il proprio nome e cognome (vero o falso )

      L’anonimato va benissimo in un forum…se non si usa per insultare…o per diffamare ,,, (tenuto conto del fatto che fa capo ad un indirizzo IP..facilmente individuabile dalla Polizia Postale )

      Quindi l’anonimato per certi versi può essere incentivante ad…dire tutto cio che si pensa…e dire anche cio che per vari motivi…”forse” non sarebbe possibile dire dichiarando la propria identità (ritorsioni nel posto di lavoro…o altro….)…questo è un “”””””F-O-R-U-M”””””” dove ci si esprime o ci si confronta ….non una sede istituzionale o altro….

      In questo contesto cio che conta …è il contenuto del post e il discorso….che ognuno porta avanti confrontandosi con altri interlocutori con pseudonimo o se vuole con nome&cognome…

      l’importante è più o meno rispettare la cosidetta “netiquette”…o sbaglio?

      se lei la pensa diversamente…eviti di confrontarsi
      “” a prescindere”””…… con chi usa uno pseudonimo…..o sbaglio?

    • Mi piace molto la sua risposta Shardan, perchè mi chiarisce in modo definitivo quanto lontani siamo da un percosso di cambiamento possibile dello stato delle cose. Strano che io sia interessato agli stessi temi (Euro, Unione europea, potere bancario, massonerie economia, ecc.) e che questi elementi dell’ordine sociale (che è politico, economico e religioso), se visti in un’ottica diversa da quella indicata dallo statu quo che lei evidentemente condivide, non interessano a nessuno. La ringrazio del chiarimento. Ma ripeto a lei quello che ho già detto ad altri: abbia il coraggio di indicare il suo nome e cognome quando parla con qualcuno che indica nome e cognome. Così potrò sapere finalmente con chi ho a che fare semplicemente cercando i internet.

    • e lei caro signor Bonacchi…visto che fa “finta di non capire”….e visto che le regole dei forum in tutto il mondo..permettono di usare un nick anonimo o il nome& cognome (vero o falso…)…non interloquisca
      “”””a prescindere””” sempre o comunque….con chi si esprime con nick anonimi …(il 98 % dei fruitori delle chat e dei forum)….a limite per “coerenza”…interloquisca solo ed esclusivamente con chi si manifesta con il suo nome & cognome (quasi sempre a sua volta fasulli )…ed eviti qualsiasi confronto con gli altri.

      ma non lo avevo già detto ?..

      avevo anche fatto cenno a sedi istituzionali: bene….il voto politico in tutti i paesi democratici è previsto in forma anonima ( poi l’elettore può scegliere di dichiarare pubblicamente la sua appartenenza politica o meno…anzi..ha la possibilità di bluffare e dire di aver votato per un partito invece che per un altro….

      In parlamento su alcuni temi è d’obbligo il voto pubblico in altri quello segreto (in questo caso non son mica tanto d’accordo )

      nelle università ogni anno si distribuisce agli studenti in aula…un questionario..che si deve compilare..al momento e si ritira al momento ….il questionario piuttosto lungo…chiede agli studenti di esprimere il loro parere su tutto: professori, didatica, corsi, dirigenza…IL TUTTO RIGOROSAMENTE ANONIMO…per gli stessi motivi…che ho espresso nel precedente post..: incentivare lo studente a manifestare ciò che pensa senza la paura di ritorsioni-

      Signor Bonacchi……non glie lo ha mica consigliato il dottore di scrivere in un forum…dove è possibile esprimere le proprie opinioni in anonimato o meno…..

      scenda dal piedistallo……vista la sua “spocchia” io mi vergognerei a manifestarmi con nome e cognome (e non mi riferisco alle sue idee…condivisibili o meno )…ma lei ha un modo di fare che a tratti “urta” con quel suo “piglio” di non so che (preferisco non dirlo ): scelga l’anonimato su via…le è più consono!!!!

      buona giornata :-))
      Shardan
      rigorosamente anonimo….embè???? :-))))))))))

  • @ P. Bonacchi, per far risorgere questa Italia dobbiamo trovare radici comuni che solo la Costituzione può offrire se pur perfezionabile, ogni altra idea di “sistema” è un salto nel buio che una Nazione come la nostra non può permettersi perchè legata piaccia o non piaccia ad un consesso di interessi geopolitici internazionali.
    Uno dei problemi italiani, mi scuso in anticipo se sembrerò offensivo, è la bieca ignoranza nella quale il popolo italico è lentamente scivolato da decenni e con esso quella classe politica e dirigente che ha scientemente desiderato che ciò avvenisse applicando questo principio balordo: più il popolo è ignorante e meglio lo si frega!
    Abbiamo perso la coscienza di popolo in quanto nazione con un ruolo fondamentale nell’evoluzione dell’occidente tanto nel passato quanto nel presente nonostante l’attuale crisi di “sistema” determinata dall’assenza della Politica sostituita a piè pari da interessi finanziari inverecondi senza anima=coscienza come dovrebbe avere la Politica regolatrice della vita e delle attività dell’uomo.
    Dove possiamo trovare ragioni principi e valori comuni condivisibili se non nella Costituzione?
    Perchè teme che dei “giovani” inesperti possano fare peggio di quanto abbiano fatto gli “anziani” a questa Italia?
    L’Italia è in coma profondo dal 1993, da quando la “politica” sovvertì la Costituzione eludendo la volontà popolare espressa con il referendum abrogativo sul finanziamento dei partiti, all’epoca E. Letta era un giovane DC, G. Napolitano era già un fossile vivente della politica di SX e S. Berlusconi l’assoluta novità a DX invece un disastro senza precedenti.

    Le dicevo non confondiamo la causa con gli effetti, questi ed altri “signori” in relazione alle proprie responsabilità hanno modificato e fatto scempio della Costituzione di quelle ragioni principi e valori comuni stravolgendo in parte l’ordinamento legislativo per favoire tutt’altro che gli interessi comuni.

    Cos’altro devono fare di male per farci capire e svegliare? Dire in diretta tv a reti unificate ebbene si, siamo degli impostori?

    • Carissimo signor Clesippo,

      la ringrazio della cortese risposta. Lei pone una domanda MOLTO importante agli effetti del cambiamento: scrive infatti: “Dove possiamo trovare ragioni principi e valori comuni condivisibili se non nella Costituzione?” Anch’io, prima degli anni novanta, mi ponevo la sua stessa domanda. Poi, a causa della Lega, ho voluto approfondire il tema del federalismo. Ci ho messo poco a capire che questo non era il federalismo della storia e dei giornali. Ho cercato nella storia; ho conosciuto Althusius, Grozio, Hobbes, Rousseau, i federalisti moderni e infine quello che è diventato il mio principale punto di riferimento: P. J. Proudhon, caposcuola del federalismo moderno. Da lui ho appreso quasi tutto ciò che so su questa materia ed alla fine ho trovato la risposta alla sua domanda che è la seguente: “Possiamo trovare ragioni, principi e valori comuni nella Natura che non mente mai”. Seguo questo percorso da alcuni anni e posso dire di aver aggiunto qualcosa di mio a ciò che avevo appreso, seguendo la Terza cultura e la Teoria della complessità che si occupano anche del funzionamento dei SISTEMI. Questo mi ha portato a concludere che il federalismo è una legge che la Natura adotta in tutti i “sistemi” delle specie eusociali che ha creato nel corso dell’intera evoluzione. Ho trovato che ogni “sistema sociale”, a partire dai batteri, è ordinato sulla base di tre leggi: la spontaneità delle regole, la cooperazione fra gli individui e la mutualità dei rapporti. Ora pensi a cosa accadrebbe se anche nell’ordine sociale del nostro sciagurato paese, fossero applicati questi principi elementari invece che le verbosità spesso inconcludenti della nostra costituzione. Immagini per un attimo cosa accadrebbe se il popolo potesse fare le sue leggi spontaneamente (vedi in proposito Bruno Leoni, La libertà e la legge, liberilibri, Macerata, 1994, p. 147) o modificare quelle fatte dai rappresentanti eletti nelle istituzioni, deliberando a maggioranza delle persone responsabili, senza che il parlamento o consigli degli enti locali possano modificare il risultato del referendum, come oggi avviene. Non crede che le persone potrebbero pacificamente cambiare, con questo solo strumento giuridico, tutto ciò che che non è conforme alla volontà e agli interessi della maggioranza delle persone responsabili? Non è forse questa la DEMOCRAZIA che la Natura adotta fin dal tempo dei batteri( Lynn Margulis, Microcosmo)? Mi creda: la riforma della nostra costituzione è una strada chiusa e se la strada che da tanti anni cerco di indicare nella più perfatta solitudine non è giusta, penso ugualmente che sia necessario intraprenderne una diversa, fino a quando non avremo scoperto quella giusta.

  • A proposito di ingombranti intromissioni del potere finanziario nella vita democratica del Paese: uno splendido post del prof. Giannuli sul Banana.

    Insomma, quello di cui abbiamo discusso spesso (incompresibile per le groupie tipo @Nicole…) e che, come ci si aspetta da parte di chi ha ruolo di docenza, mette ordinatamente, con arguzia, a fuoco il problema.

    http://www.aldogiannuli.it/2013/08/i-nemici-di-berlusconi/

    • Sicuramente e’ un analisi condivisibile ma secondo me manca di prendere in considerazione degli aspetti molto piu’ profondi e per certi versi inquietanti.Certamente non e’ un complotto delle toghe rosse ed il cavaliere ne ha combinate di cotte e di crude ma e’ ormai innegabile soprattutto dopo le denunce e gli esposti presentate dal magistrato Paolo Ferraro sull’appartenenza e fedelta’ massonica di molte toghe italiane quindi piu’ che rosse sarebbero toghe massoniche e risponderebbero agli ordini impartiti dalle logge.Anche sul fatto che per entrare al salotto buono del capitalismo Italiano e nei circoli delle elite’ finanziarie ci si accedeva solo dopo accurata selezione e in special modo attraverso Mediobanca ed Enrico Cuccia mentre invece il cavaliere si e’ imposto con la forza dei soldi questo in realta’ giocherebbe a favore di Silvio perche’ quei circoli elitari come si sa da tempo sono circoli massonico/satanisti il giornalista Maurizio Blondet e l’antropologa Cecilia Trocchi Gatto hanno denunciato questo connubio banchieri,finanzieri,massoneria,sette esoteriche gia’ da molti anni tra l’altro l’antropologa dopo aver denunciato questa situazione in tv fu trovata morta suicida circa un anno dopo in circostanze molto dubbie.In sostanza il cavaliere sarebbe solo un piccolo e furbo opportunista che e’ riuscito a fare fortuna usando tutti i mezzi possibili ma non sarebbe organico a quei poteri occulti che di fatto governano l’Italia ed il Mondo.

  • @Sig. Bonacchi!

    Capiamo che magari ha una certa età, ma non può arrivare dalla preistoria e molestare con la clava gli utenti di questo forum messo gentilmente a disposizione da Claudio.

    Le abbiamo già fatto notare che lei ha un problema di approccio, di relazione: io avevo usato il termine FORMA.

    Altri le hanno parlato di NETIQUETTE (cerchi con google, pls…).

    Le sue argomentazioni sono OT! (Out Of Topic… cerchi anche questo, pls…).

    Ma fa così anche alle assemblee condominiali? 🙂

    • Signor Virus, mi lasci pensare che Claudio, intelligente come è, leggendo quanto ho scritto, non ci ravveda tanta superficialità o presunzione. A me non sembra di essere fuori tema, visto che è in gioco il cambiamento della nostra costituzione, i cui effetti proprio voi giovani dovrete subire e soprattutto “pagare”. Il fatto è che come ha scritto il conterraneo Machiavelli In “Il Principe”: “Deve essere ricordato che nulla è più difficile da trattare, più dubbio a succedere o più pericoloso da gestire, che cercare di introdurre un nuovo sistema, perché per colui che lo propone ciò produce l’inimicizia di coloro i quali hanno interesse a preservare l’antico e soltanto tiepidi difensori in coloro che sarebbero avvantaggiati dal nuovo”. Non vivo in città, ma in campagnia e mi diletto con le api e con l’orto. E qualche volta scrivo; tranquillo, poi mi passa.

    • Secondo me l’hai appuntita col bisturi questa volta la matita, taglia senza far colare una goccia di sangue. Ottimo!!

  • @Sig. Bonacchi.Visto che il mio amico virus mi ha consigliato di tenere un atteggiamento piu’ umanista le vorrei consigliare se ancora non l’ha fatto a prendere visione del problema della sovranita’ economica e monetaria le garantisco che se lo fara’ e se lo riterra’utile potro’ consigliarle anche alcuni link capira’ che il tema del federalismo che pure e’ molto interessante in questa situazione diventa’ un problema secondario.Per usare un esempio brutto ma calzante le dico che sarebbe un po’ come se uno andasse dal medico e questi gli dicesse guarda hai un unghia incarnita ed un tumore ed il paziente incominciasse a preoccuparsi dell’unghia e non si curasse il tumore,quindi in conclusione curiamo prima il tumore della sovranita’ monetaria poi potremo anche parlare delle cure dell’unghia incarnita del federalismo.In merito all’anonimato nei blog e forum e’ un’usanza oramai consolidata se lei non gradisce questa prassi le consiglio di non frequentare la rete anche perche’ in realta’ conoscere il vero nome dell’interlocutore non fa’ una gran differenza la rete e’ una piazza virtuale dove dibattere le propie idee e opinioni ma se qualcuno andasse oltre il lecito scadendo in offese ed insulti gratuiti potrebbe sempre denunciarlo alla polizia postale che risalirebbe all’identita’ dell’interlocutore in pochissimo tempo.Le auguro una buona giornata.

    • La ringrazio dei libri che vorrà indicarmi. Li leggerò con piacere. A mia volta potrei indicarle alcuni autori della scuola austriaca, oppure “Del Principo federativo” di P.J. Proudhon che ho pubblicato nel 2000 con Asefi Terza via, Milano e invio gratuitamente in allegato a tutti quelli che lo richiedono fornendomi l’indirizzo. Questo è un buon modo di cooperare nel comune interesse che porterà ad entrambi vantaggi invece che sterili polemiche. Posso anche dirle che seguo Auriti da sempre e credo fortemente nella sovranità monetaria. Ma come faremo a ottenerla se prima non avremo la “sovranità personale” che consiste nella PROPRIETA’ del proprio corpo e della propria mente, ovvero del potere di scegliere liberamente le nostre LEGGI, come chiaramente indica il diritto naturale, violato dai partiti che incuranti dei nostri diritti naturali violano la nostra Carta ogni volta che i loro capi lo decidono? La mia età, è vero, non mi consente di capire il mondo dei giovani che frequentano internet e non ho problema a chiedere venia se di tanto in tanto debordo. Sono d’accordo con lei quando scrive che “la rete e’ una piazza virtuale dove dibattere le proprie idee e opinioni”, ed è per questo che vorrei confrontarmi con voi giovani. Ma mi rendo sempre più conto che parliamo due lingue diverse: come se visessimo in due mondi diversi. Ed è un vero peccato perché la nostra esperienza potrebbe esservi davvero utile. Anche a lei auguro una vita serena.

    • @sig.Bonacchi.Il libro che ritengo piu’ attuale sulla nostra situazione economico/monetaria e’ sicuramente “il tramonto dell’euro”di Alberto Bagnai anche se devo confessarle che io ai libri preferisco i video su youtube mi rendo conto che le sembrera’ un obbrobio ma diciamo che per ragioni contingenti dovendo seguire diversi filoni di ricerca si deve necessariamente usare sistemi che velocizzano l’apprendimento anche se in realta’ si tratta di un apprendimento piu’ superficiale rispetto ai libri.Comunque se anche lei volesse vedere dei video basta che lei su youtube cerchi nino galloni,nando ioppolo,il gia’ citato Bagnai e trovera’ molto materiale in particolare pero’ vorrei consigliarle non tanto sulla sovranita’ monetaria ma piuttosto sulle vicende politiche ed economiche che portarono al grande successo elettorale della lega degli anni 90 e delle politiche economiche liberiste adottate sia dal centrosx che dal centrodx negli anni seguenti i seguenti video su youtube ” il piu’ grande crimine integrale” di Paolo Barnard ed ” economia criminale” Nando Ioppolo di elia menta.Sul tema da lei introdotto sulle sovranita’ individuali e sulla necessita’ che il popolo si faccia le propie leggi seguendo le leggi naturali devo dirle che sicuramente potrebbe essere un sistema di governo molto interessante se non fosse che spesso il popolo manipolato dai media viene ingannato su cosa sia veramente vantaggioso per lui e quindi rischierebbe di fare leggi autodistruttive infatti mentre tutte le specie sanno esattamente cosa e’ vantaggioso per loro la nostra opportunamente manipolata e capace di autodistruggersi.A tal proposito le metto il link di un libro che puo’ comprare on line ma che puo’ anche trovare in versione pdf e grauitamente sempre in rete libro che io ritengo fondamentale e che prove alla mano dimostra come i popoli opportunamente manipolati da dei gruppi di potere occulti abbiano quasi sempre seguito percorsi autodistruttivi.Le auguro buona serata.
      http://www.controcorrentedizioni.it/massoneria-sette-segrete-p-136.html

  • Caro Sig. Bonacchi,
    le già stato ampiamente e ripetutamente spiegato quali siano le motivazioni relative all’uso del nick, ma come è ben visibile ha la comprensione tipica del classico leghista del raduno di Pontida.
    Oltretutto da me non le è stata posta alcuna domanda suscettibile di risposta, è lei che trovatosi nella città per la prima volta da contadino quale è ha ritenuto di doverci spiegare ad ogni costo come coltivare pomodori avvelenati per i nostri figli.
    Nel futuro abbia l’accortezza di considerare le persone, che pretende di voler istruire dal suo pulpito leghista, (classico derivato ideologico comunista piddino) come appartenenti alla razza umana, e vedrà che tutto le apparirà con luci ed ombre di colori diversi.

    • Si: sono stato leghista. E forse un peccato politico mortale? All’interno della lega sostenevo che federalismo di Bossi era un tradimento e me ne sono andato. Anche questo è un peccato mortale? Si sono un contadino. Ho lasciato l’insegnamento perchè preferisco la vita libera alla scuola che educa i giovani alla morte dello spirito. Se non gradisce i miei interventi, perché li legge? Non lo obbliga nessuno. Lei paragona quello che dico sul federalismo a funghi e pomodori avvelenati per i nostri figli. Il che mi fa pansare che è o di destra o di sinistra; un assolutista accentratore che crede di poter risolvere i problemi con l’autorità. Essere di destra o di sinistra per me è esattamente la stessa cosa, perché significa , in fondo condividere questo regime marcio di tirannia partitocratica. Perciò facciamo una cosa finiamola questa polemica che finirebbe col danneggiare entrambi: io mi limiterò a sperare che un giorno, nell’interesse dei miei figli e dei miei nipotini si apra l’ERA DELLE FEDERAZIONI fra individui e fra popoli; lei a sperare che che con piccoli ritocchi marginali della costituzione si possa cambiare il modo di intendere la politica. Le faccio i miei migliori auguri per una lunga vita serena.

    • Caro Sig. Bonacchi,
      lei ha una età che le ha consentito di poter combattere senza successo per 30 anni Bossi e la lega pseudocomunista lombarda. Ha rinunciato all’insegnamento perchè non ha avuto il coraggio di tirare fuori pensieri positivi da crani che ha ritenuto essere rape.
      E’ vero che i suoi interventi sono piuttosto sgradevoli ma in questo forum che frequento da molti anni, poche volte ho potuto leggere mediocrità autobiasimate con la pretesa arrogante che gli altri debbano essere di conseguenza illetterati e subordinati alle sue dissertazioni. La sua loquela è impossibile non notarla. I funghi probabilmente se li è fumati e pertanto non riesce a distinguerli dai pomodori avvelenati che effettivamente ho citato, a causa dei 134 morti causati dalle generazioni pregresse che hanno ragionato come lei. In quanto alla tendenza politica mi creda, io ho conosciuto l’urna per la prima volta quando il M5S faceva parte di “altri” e predicavo ovunque che destra e sinistra erano la stessa cosa.
      Quello che non riesce proprio a capire considerato l’ammorbidente usato nell’ultima frase, è che l’arroganza con cui si pone non potrà mai essere presa in considerazione con allegria dalle persone libere e piuttosto informate che frequentano questi tipi di forum.
      Una Nota: “non lo obbliga nessuno”….forse ha fatto bene a lasciare l’insegnamento.

  • @ P. Bonacchi, il nuovo lo sta proponendo il M5S attraverso la tutela della Costituzione e la vera applicazione dei suoi principi attraverso nuovi strumenti di comunicazione democratica diretta, anche questi perfezionabili, per questo vengono sbeffeggiati ed osteggiati.
    Dopo 3000 anni dalla nascita della democrazia l’essere umano non ha ancora trovato un sistema migliore per sostituirla, cioè dove una maggioranza decide su una minoranza, ma per 3000 anni è avvenuto spesso il contrario l’1% delle cricche/lobby ha deciso per il 99% della popolazione attraverso le invenzioni di strumenti coercitivi come la finanza!
    Questa è una delle spiegazione del perchè il federalismo “naturale” che Lei propone non può funzionare, il genere umano su questo pianeta è un'”anomalia” vive in natura ma sfruttandola depauperandola compiendo passi evolutivi che nessuna altra forma di vita ha fatto, inventando sistemi paralleli artificiali come la politica la finanza la comunicazione di massa, armi di distruzione di massa il consumismo il capitalismo la Giustizia ecc… impossibili da regolare con leggi naturali-biologiche ma con la ragione dei principi e valori il più ampiamente condivisi e sottoscritti, da Palermo a Milano, da Roma a Parigi a Londra come a Berlino ecc… ecco il fallimento italiano non aver applicato la Costituzione repubblicana e conseguentemente il fallimento europeo per non averne creata una comune da sottoscrivere ed applicare nei 28 Paesi membri, ciò è avvenuto intenzionalmente per non imporre la legalità agli interessi di lobby internazionali dedite al saccheggio delle ricchezze altrui.
    L’Italia continua ad essere la gallina dalle uova d’oro, la vacca grassa da mungere, il giacimento culturale più grande che il sistema solare contenga che TUTTI saccheggiano e pochi troppo pochi studiano per innamorasene perdutamente.

  • Shardan..
    Ti rispondo adesso..spero possa leggere il mio commento (tranquillo puoi dirmi quello che vuoi, la pensiamo diversamente ma siamo due persone civili ).

    Se la matematica non è un opinione, la tua teoria sul fatto che la “sinistra” o chiunque altro, a parte il berlusca, possegga l informazione in italia è proprio falsa!
    Parli di organi “seguitissimi”, ma senza dei dati rimane un opinione tua personale suffragata dal niente di fatto.

    E’ sufficiente fare qualche considerazioni in base appunto ai dati che si trovano pure su internet.
    1) in italia c’è un tasso di alfabetizzazione ed istruzione drammatico , del terzo mondo , con 6 milioni e passa di analfabeti senza parlare di quelli che pur sapendo leggere hanno gravi carenze in fatto di comprensione dei testi.
    Questi milioni di italiani si nutriranno esclusivamente di televisione.
    2) guardati le tirature dei fantomatici giornali in italia e capirai che l informazione ( intesa come notizie che riguardano la politica e la società ) che passa attraverso la carta stampata tocca circa il 15%-20% degli italiani.
    Non guardare sul sito della FIEG : troverai dati che si riferiscono a tutti i quotidiani compresi quelli sportivi ( tutti al vertice delle classifiche per tirature ). Questo per farti capire che è la TV l organo mediatico in assoluto più influente del paese ( cosa che vale praticamente in tutto il mondo ). La carta stampata è solo un banale pungolo che genera pruriti e fastidi.
    3) il berlusca controlla publitalia che è l’agenzia pubblicitaria più importante ed influente del paese (vedi influenza e potere di manipolazione sui media )
    4) il berlusca oltre ad essere proprietario e controllore degli unici canali generalisti privati in italia, se non controlla direttamente la televisione pubblica con i suoi dirigenti preposti politicamente, può imporre fortissime ingerenze su tutti i canali RAI , compresa RAI3 ( unico canale a livello teorico deberlusconizzato, ma prova a fare critiche esplicite contro il berlusca e canteranno in coro “vergogna la televisione che pagano tutti i contribuenti!! , ergo non possono calcare mai la mano, a parte report che ha praticamente decine di denunce e minacce di tagli quotidiane ). Citi la7 che fa parte della concorrenza a livello industriale, ma questo non significa certo essere “contro il berlusca” politicamente .A dirigere il TG c’è mentana che non mi sembra certo uno dei peggiori nemici del berlusca. La7 propone dei programmi di approfondimento antiberlusconiani (quello di formigli), ma non si può certo paragonare un approfondimento settimanale con il bombardamento giornaliero dei TG (anzi 3 o 4 volte al giorno), oltretutto lo share del programma di formigli è basso (il 5% circa ) . A prescindere La7 per diverse ragioni che non elenco è un canale minore.

    Insomma considerando tutti i punti ( incontrovertibili) , il berlusca domina e controlla in modo “quasi monopolistico” l informazione mainstream in italia. O comunque domina in modo incontrastato i media più influenti del paese (le TV )
    Ribadisco che il M5S , senza risolvere questo problema , non farà mai niente. Altro che sovranità monetaria!.

    • Piu o meno mi aspettavo una risposta del genere (è ovvio…sei in quella parte politica ed esprimi un opinione in sintonia con loro….che evidentemente condividi…)….io vengo dalla parte politica opposta …eccetto le ultime due elezioni (una nazionale e l’altra locale)….ho sempre votato PDL…ed in più son cresciuto in un ambiente ,,anche familiare ,,,decisamente “di destra”….insoma come si suol dire…son cresciuto a Pane & Antisinistra…non so …avrò delle distorsioni non saprei come definirle “ideologiche” (termine obsoleto…e superato lo uso solo per praticità di esposizione ) ma alla luce di cio che hai postato e alla luce di cio che ho detto nel mio post…i conti non mi tornano.

      quotidiani: eccetto Libero e il Giornale…tutti gli altri compresi le testate piu importanti Corriere della Sera , Repubblica, Il sole 24 ore….sono antiberlusconiani….e fondamentalmente orientati a sinistra….addiritura giornali non di sinistra ma cattolici come Famiglia Cristiana e L’Avvenire …sono anti berlusconiani

      -… Eccetto la Mondadori…quasi tutte le altre case editrici son di sinistra e producono cultura e informazione di sinistra (anche di alto livello…)

      -il mondo dello spettacolo in generale è di sinistra…e il mondo dello spettacolo “produce informazione e opinione” recepita da milioni e milioni di persone. Nel mondo musicale quasi tutti i cantanti di ieri e di oggi vivi o morti eccetto il ridicolo Apicella erano e son di sinistra…dico TUTTI…

      -nel cinema idem ma proprio tutti….non parliamo della cosidetta “satira” cartacea, televisiva o cinematografica …la comicità di ieri e di oggi: Dario Fo, Benigni, etc etc…seguiti da milioni di persone…TUTTTI di sinistra

      -la televisione era ed è lottizzata..e la sinistra checchè se ne dica. non è esattamente .il “lotto” minore….ma tutt’altro..(informati bene…) i programi politici più seguiti con un audience molto alto erano: Anno Zero e Ballarò….Che tempo che fa idem.

      – LA 7 non attuale…ma prima che la cedessero…era tutta se non di sinistra…comunque decisamente anti berlusconiana..(in primis Gad Lerner…e Lilly Gruber…ma anche le altre trasmissioni)…se Mentana è del PDL io sono un astronautica (non lo è mai stato…anzi non ha mai votato proprione a destra ne a sinsitra )….Maurizio Costanzo…ai tempi suoi…era di sinistra …(allora DS…) aprezzato in mediaset…per la sua professionalità …Saviano..antiberlusconiano .sino a qualche anno fa..veniva publicato dalla Mondadori ….

      -L’universita e il mondo scolastico in generale…dal dopo 68 in poi…è quasi totalmente in mano all’ establishement di sinistra….ma in ToT proprio……..decisamente è “regno ” della sinistra….anche la produzione culturale scolastica …ha l’imprinting di sinistra (prendi un qualsiasi libro di storia o antologia delle superiori…salvo qualche eccezione ne avrai conferma),,,,,

      Con questo non dico che berlusca non abbia potere di controllare,,,e di manipolare…eccome se ne ha….manipola…eccome se manipola…se non erro si è fatto pure delle legine ad hoc per le sue televisioni.

      Ma che controlli in assoluto..l informazione Italiana…è una “f-a-v-o-l-e-t-t-a ” ….oltrettuto…la destra in generale… è “monca”, è impostata in un altro modo….ed è di gran lunga indietro rispetto alla sinistra nel produrre “cultura” in generale …infatti rispetto alla sinistra ha un forte complesso di inferiorità….la cosidetta “intellighentzia”…la crema…il meglio del mondo culturale/intelletuale..quella che produce opinione e pensiero…è fondamentalmente quasi tutto di sinistra .

      Se è vero che il berlusca è il controllore in Tot dell’informazione italiana nei modi e nei termini espressi dalla sinistra ….allora sto berlusca…minimo minimo non è sveglio,,,dormicchia .è distratto .e gli sfugge “qualcosa ” (chiamalo poco quello che ho elencato ) : che non sia la fregna?…..(ci perde la testa)

      Caro Luca….rispetto la tua opinione…c’e molto del vero…ma l’informazione è in mano a ; Berlusconi , La sinistra (De Benedetti e altri )….Gli Agnelli (la Fiat )…le Massonerie in generale (non c ‘e informazione che passi se la massoneria decide di no)…etc etc….Berlusca ha una buona fetta….ma la sinistra è tutt’altro che da meno…(ma tutt’altro) …..

      Si dirà…ma la produzione televisiva di berlusconi ha prodotto rincoglionimento..culturale…: vero. Ma quella è una televisione commerciale….e segue l’andazzo del mercato…..quei tipi di programmi..che rimbecilliscono..sono in tutto il mondo..con la stessa intensita: nord europa,nord america , in tutti i paesi del mondo eccetto..i paesi islamici…gli stessi format televisivi…con lo stesso livello di idiozia per cerebrolesi (sono anni che non guardo la televisione…ma quei programmi fortuna mia …non li ho mai guardati…manco da ragazzino )

      sintesi: guarda che non ti sto dando torto…su ciò che hai detto eccetto alcune cose…sarà pure cosi….ma caro luca …A ME I CONTI NON TORNANO. (non sono un esperto di comunicazione o informazione…anzi ne sono a digiuno proprio…è semplicemente un ragionamento in base a quello che vedo come cittadino..sbagliato o giusto che sia….io non la ho mai vista una sinistra che non può esprimersi perchè castigata dal monopolio del Berlusca….vista la mole di fuoco in questi ultimi anni…mi sembra quasi il contrario…sbaglierò…avrò le traveggole…non so..sta mole mastodontica di informazione antiberlusconiana me la sarò sognata….)

      e ti diro un altra cosa : a livello internazionale..è la medesima cosa…quasi tutta l’informazione è antiberlusconiana in particolare le maggiori testate (Economist, New york times, wall street journal, Cnn etc etc )..per un semplice motivo: quel potere che io definisco “Il Potere Vero “…..lo vuole far fuori…perchè Berlusca non segue le loro logiche e pensa ai cazzi suoi a modo suo : fare soldi in tutti i modi possibili e immaginabili…..quei signori la hanno bisogno di Yes Man..ubbidienti ai loro programmi…(Monti , Letta..) …e quella stampa è in mano loro …e la usano in funzione ai loro obiettivi.

      Caro luca …buon ferragosto….non ti offendere se sparo contro la sinistra …ma io in questo senso ho una chiusura totale..(sarà anche una distorsione …la mia…ma cosi è )…ma non è mai fatta contro un singolo interlocutore…di qualunque parte sia : sono convinto che non esistano scemi perchè votano questo o quest’altro partito…ci son delle ragioni molteplici…formazione, visione della società. valori. convinzioni, etc etc sono molteplici i fattori che portano le persone ad una scelta politica invece che un altra…..

      a me qualche volta mi hanno dato dello stronzo perchè votavo Pdl….ora ho cambiato …2 settimane fa mi hanno dato del cretino perchè ho votato M5s…..come vedi….

      ciao ciao
      Shardan

      dimanticavo: il problema degli ancora analfabeti…è di tutt’altra natura….riguarda altre generazioni…e l’abbandono scolastico…idem ……

      per quanto riguarda invece la preparazione scolastica: la scuola come ho detto prima da 40 anni è fondamentalmente in mano alla sinistra….è una istituzione chiusa in se stessa…autoreferenziale…refrattaria a qualsiasi riforma che tocchi i loro privilegi: baronato, corsi inutili, cooptazione personale senza merito.ricercatori che non si capisce cosa ricerchino se non portar le borse del Barone di riferimento .etc etc…moltiplicazione delle cattedre dei familiari, fratelli,sorelle,figli , nipoti,,,,è un mondo ove fondamentalmente la destra ne è quasi fuori……..e talmente chiusa in se stessa…che se gi tocchi i privilegi…si scatenano pure contro un ipotetico governo di sinistra. Questi sono i Baroni…figli della contestazione del 68……

      conclusione: si è vero ….Berlusconi controlla e manipola l’informazione….e la sinistra (De Benedetti &company) idem con patate….con entrambi un armamentario anche economico notevole

      più altre entità : Agnelli (vogliono il Corriere della Sera )…e lor signori “Massonerie varie”…(forse quest’ ultime le più potenti )

      chi non è in sintonia con questi “poteri”…trova l’accesso sbarrato.

      al resto non ci credo (o non mi convince)….

      scusa la scrittura da caprone…violento la grammatica .costantemente non rileggo mai e non correggo ..ma mi è più funzionale scrivere come nelle chat…. ciao.

      se lo ritieni opportuno a te l’ ultima replica…..qualsiasi essa sia…buon ferragosto.

    • Non mi offendo ma continui a mescolare opinioni personali o comunque dati che sono irrilevanti considerando la società italiani (che influenza hanno l economist o il new york times , che saranno letti si e no da 4 gatti qua in italia ?? )con dati che sono oggettivi.
      I programmi come ballarò fanno parte dell’unico canale teoricamente deberlusconizzato che io ho analizzato nel mio post.

    • Anche il discorso sull’università poco c’entra con il discorso…Non vedo il nesso logico tra l’università e l’informazione. Le università svolgono didattica e diffondono il sapere scientifico, non fanno mica telegiornali o scrivono quotidiani. Ovvio anche le università, a volte, diffondono notizie, ma devono sempre passare per il filtro dei quotidiani e delle TV (ritorniamo al berlusca ).
      Oltretutto non sono d ‘accordo che le università siano in mano alla “sinistra”. Magari negli anni 60 ! dai peravore!
      Provengo da uno dei più importanti poli universitari del nord che è storicamente in mano a CL !
      Ma ribadisco Io all’università ho solo assistito a lezioni , didattica nient’ altro !
      Non ho mai ascoltato, in tutta la mia vita universitaria, parlare di politica durante lezioni. Coloro che svolgono attivita collaterali negli atenei rasentano una percentuale ridicola e si occupano di questioni prettamente universitarie.
      Ribadisco , non ho mai ascoltato un professore, o studente che sia, parlare di politica nazionale.
      Sfido qualsiasi studente (o ex studente ma laureato da pochi anni ) a dimostrare il contrario.
      Ovvero stiamo parlando di temi completamente differenti.

    • Luca …i punti di vista gli abbiamo espressi….è vero io parlo su considerazioni personali…e non controllo dati, ricerche in materia da diverse fonti (importanti le fonti…)….sarebbe interessante sentire in questo forum il parere di altri….pro o contro.

      La stampa straniera l’ ho inclusa…non perché influenza gli italiani…oltretutto molto carenti nella conoscenza delle lingue straniere….(nei paesi del Nord Europa…quasi tutti gli under 35 …parlano l’inglese .come seconda lingua .)…ma influenza l’opinione pubblica…straniera ..molto e non poco…e c’ è una specie di oserei dire intesa tra certa stampa italiana e certa stampa estera (certi articoli del new york times…uno dei giornali più prestigiosi…sembrano il copia incolla dei medesimi articoli della Debenedettiana Repubblica..e non parliamo dell’Economist …)….con questo voglio dire che il Berlusca ha un potere nell informazione non indifferente anzi piuttosto consistente ,,,ma non tutto questo oserei dire quasi diabolico potere mass-mediatico..di cui farnetica la DeBenedettiana sinistra..bugiardella e lestofante quanto il Silvietto ormai pregiudicato.

      Non so quale sia stato il tuo indirizzo universitario e quando hai frequentato l’università ….ma tranne le eccezioni (evidentemente questo è il tuo caso)….le università non erano erano in mano alla sinistra negli anni sessanta…ma dagli anni 70 in poi…negli anni 60…la sinistra poca voce aveva in capitolo…è dopo la cosiddetta rivoluzione del 68 …la contestazione politica all interno delle università nei 10 anni seguenti..che è cambiato tutto… quella generazione ultra politicizzata…ha poi preso le redini della scuola…e la ha influenzata in tutti i modi.

      La scuola in generale…prepara ed indirizza le menti..crea opinione …delle future generazioni…non so se hai fatto un genere di studi ad indirizzo tecnico o altro..ti posso garantire che in giurisprudenza, economia, lettere e filosofia , etc etc…chi detta legge è un establishment tendenzialmente di sinistra..da 40 anni….ma quando dico “detta legge” parlo di tutte le decisioni che riguardano un ateneo…dalle assunzioni dei bidelli ai concorsi interni (sempre truccati )…

      se ci vuoi credere bene….se no cosa ti devo dire ?…fai ricerche , informati….io vivo a Cagliari…i prof son quasi tutti di sinistra…ma è ovunque…e la cosa è tutt’altro che “irrilevante” …….e non è vero che non impostano il loro insegnamento in modo equidistante politicamente…ma non è assolutamente vero….in un certo modo….le lezioni “sinistrose” come impostazione anche se non esplicitamente…le hanno fatte e le fanno tuttora …eccome se le fanno. I cosiddetti Baroni…attuali sono…gli ex contestatori post 68…e 70….

      con questo non voglio difendere Berlusconi (che sinceramente è indifendibile)…ma voglio mettere in evidenza…che la sinistra: ha potere…in tutti i campi….quanto il Berlusca… in particolar modo…proprio nel settore dell’informazione….e in quel settore (di sinistra..quello di cui ho accennato nei precedenti post ) Berlusca non ha nessuna possibilità di manipolazione . Possono parlare di Sovranità Monetaria…o di altro…ci provi il berlusca ad interferire con la Repubblica (o l’unità….o altro ) …gli arriva minimo una pernacchia…e viceversa.

      la destra ha come “padrone” il berlusca….la sinistra ha un altro “padrone” altrettanto potente : De Benedetti….tessera numero uno del PD…con un giornale (o meglio più giornali ) che è un autentica istituzione..quando La Repubblica…fa i suoi proclami ..il PD si mette sugli attenti (un partito nel partito)

      ciao luca

      Shardan

      ps: anzi il non riuscire ad fermare una consistente parte dell’ informazione …credo sia stato il problema principale del berlusconazzo…tutte quelle intercettazioni in prima pagine nei giornali, film, trasmissioni comico satiriche, talk show politici, e chi più ne ha più ne metta.(addirittura San Remo ) ..se avesse avuto quel potere “esclusivo” e totalizzante che la sinistra farnetica…gli avrebbe stoppati volentieri …

      e per contro se la sinistra non avesse avuto quella notevole “potenza di fuoco ” di cui parlo…non avrebbe potuto mettere in atto quella mole di informazione antiberlusconiana…

      Son due poli entrambi potenti ed armati mediaticamente ….e la sinistra dice b-a-l-l-e in proposito

      se mai a parte il Blog di Beppe Grillo….è il M5s…che pur avendo 9 milioni di voti (primo partito…o movimento) non ha accesso ai mass media ….se dovessimo ragionare in termini di “lottizzazione” minimo dovrebbe avere un canale della Rai….(se lo sognano….la condizione sine qua non…per ottenere un qualcosa del genere…è entrare nell’ottica furfantella delle spartizioni dei partiti tradizionali…)

      • Mi inserisco per chiedere aiuto chiarificatore. Mi basta una risposta. Sapere perchè secondo voi, (inserendomi in vari forum) proponendo una soluzione ad alcuni nostri guai attraverso Avaaz, nessuno ha avuto un motivo per rispondere. Dire chè una boiata,assurda,inattuale,oppure si ma con alcune modifiche, qualcosa insomma. L’ho postata su: L’indipendenza, Sole 24. A.I. B.L.ecc. e persino su Mu 5S proposte ai parlamentari, ignorata,qulcuno l’ha firmata. Hanno continuato ad esporre i loro ideali o principi risolventi le problematiche,praticamente tuffandosi anche loro nel politichese. Mi sono permesso di effettuare questa ricerca in questo forum data l’alta soglia dei partecipanti. Grazie dell’attenzione.

    • @shardan
      PD e PDL giocano a scopa da 40 anni e se manca l’uno o l’altro è finita la partita.
      il PDL che dovrebbe avere idee di destra si comporta esattamente come la sinistra, ma ha un pericoloso modo di fare che per fortuna le impedisce di prendere il sopravvento: il PDL si differenzia dal PD solo perchè tende a schiacciare la cultura verso il basso per mantenere lo status quo dell’egemonia. Basta vedere quali siano le persone nominate alla gestione del ministero della cultura: la Gelmini secondo te ha la cultura giusta per mettere in rilievo la scuola e l’istruzione? ma anche i vari La Russa, la Santanchè, Cicchitto, Gasparri, Biancofiore, Carlucci, Razzi, e duemila altri semianalfabeti: ……ma io come mi devo sentire quando a governarmi è arbitrariamente deciso che sia Brunetta?? Quando continua ad apparire in TV e devo prenderti il Malox ogni volta? Quando appare Berlusconi su un palco da 15 mila euro piu’ il costo dei vari pulman, panini, bandiere che trasportano analfabeti totali a vedere il colosseo e poi a sventolare le bandiere per il pregiudicato Berlusconi?
      Come mi devo sentire quando sento che i ristoranti sono pieni, gli aerei sono pieni, la sanità è perfetta, non ci manca nulla, la libertà, la fratellanza, l’amore addirittura, mentre so perfettamente che siamo stati colonizzati dall’ero e le tv di destra e sinistra remano a favore della schiavitu’ voluta fortemente dalla sinistra e dal bildelberg, senza che la destra battesse ciglio.
      Berlusconi ha sempre pensato al suo portafogli ed ha sempre cercato leggi per coprirsi il culo dalla magistratura che molto spesso è stato capace di raggirare per convenienze di destra e sinistra.
      Quando appare berlusconi in TV la massaia italiana soprattutto quella che cucina per la famiglia aspettando il marito muratore che rientra dal cantiere cosa pensa e per chi vota quando vede un personaggio cosi’ pulito, attraente, intelligente, simpatico? e quando appare la D’Urso con i suoi ospiti cercati col lanternino qual’è il lavoro da spin doctor che produce la TV di berlusconi?
      Sono questi i problemi da risolvere.
      Il M5S deve lavorare sulla cultura e l’informazione contemporaneamente al problema euro altrimenti siamo fritti tutti sia che comandi berlusconi sia che comandi il bildelberg.

    • novecento

      sono più o meno d’accordo con te…..aggiungo: se alla destra liberista….gli dai l’opportunità di farlo…la scuola te la privatizza…o semi privatizza …rendendola simile a quella Statunitense…ove chi ha soldi può studiare nelle migliori università…chi no…deve accontentarsi di università..scadenti.

      Stesso discorso per la sanità .

      Non lo fanno perché sanno che la gente (a destra e sinistra) si opporrebbe con forza….(ma ricordo alcuni articoli di quotidiani Libero o Il Giornale..ove si proponeva qualcosa del genere )….

      Belusca la pecunia c’è l’ ha…è ovvio che ne fa uso…son stati noleggiati pure degli aerei…per girar nelle spiagge. con striscioni ..e far pubblicità alla risorta Forza Italia.

      Ma secondo la mia opinione…nulla toglie alle considerazioni fatte nei precedenti post…sulla sinistra che porella “non si può esprimere” (son balle)…ne ha tutti i mezzi politici, economici, mediatici….ma alla grande .

      ciao

      ps: se non erro la Lorenzetto (PDL)…è ministro della sanità…non è neanche laureata…e di sanità non capisce un cazzo…che ci sta a fare? bohhh…….tanto per dirne un altra…

    • Belusca la pecunia c’è l’ ha
      Citazione

      correzione : berlusca la pecunia ce l’ha…..(errore grave da quinta elementare;-))

  • per Luca, ciò che tu asserisci ha fondamenti di verità che si possono riassumere così, il sistema liberale capitalistico e consumistico consta di 4 poteri imprescindibili tra loro:
    1- politico legislativo
    2- economico e finanziario
    3- comunicazione di massa (mainstream)
    4- giudiziario

    S.B ha acquisito da oltre 20 anni i primi 3 ed oggi nonostante sia un pregiudicato tenta di accaparrarsi il 4° per fare bingo, raccontando ai creduloni che la giustizia va riformata a suo piacimento!

    Ma a questo sfacelo siamo arrivati a causa di quella fantomatica sinistra, Ulivo, PDS, DS e PD che non ha opposto nessuna resistenza al famelico Silvio, quando ebbe la possibilità di varare ed applicare la Legge sul conflitto di interessi, o rendere eseguibile quella famosa Legge del 1957 adoperare l’antitrust e tante altre Leggi a favore del Paese per il bene collettivo ha voltato la faccia in primis al suo elettorato e poi alla nazione!
    Detto francamente, S.B. per certi aspetti mi fa pena, ma cio che dovrebbe fare schifo a tutti è quella presunta sinistra che ha consentito che tutto ciò accadesse con l’aiuto di parte della comunicazione di massa.

    • Guarda potrei pure essere d’accordo. Il problema è che il passato, serve a ben poco, a parte svolgere filosofie sui massimi sistemi, di cui il prof Becchi è ghiotto.
      Possiamo solo influenzare il presente.
      Se il problema per risolvere qualsiasi cosa è l’abbattimento definitivo di un monopolio dell ‘informazione che manco esiste in arabia saudita, coloro che si occupano della cosa pubblica dovrebbero concentrarsi innanzitutto su questo problema, per ovvie ragioni di realismo e buonsenso.
      Nel pd non lo fanno perchè una parte di loro smignottano col pdl, il M5S non lo fa perchè accecato da teorie talebane o peggio si lancia affrontando temi deliranti senza un briciolo di strategia e capacità politiche.
      Vedi tu in che mani siamo.
      Io l’ho sempre detto..la cosa migliore era che il M5S desse la fiducia al PD e poi lavorasse con quei 260 parlamentari eletti dal basso (esattamente come fece il M5S) per distruggere berlusconi e poi ripulire la sinistra (ovvero distruggere i piddinimenoellini ) .
      Ci voleva tanto ?? A quanto pare sì..tutto il resto è aria fritta e tale rimarrà fino alle prossime elezioni.

      • Luca. A meno che la maggioranza degli Italiani non chieda un cambiamento del modo di gestire le comunicazioni e registrazioni dei loro titolari. Non è una rivoluzione ideologica ma pratica, trasparente come chiede la costituzione tanto discussa in questi gg.https://secure.avaaz.org/it/petition/Eliminare_gli_abusi_di_potere_nelle_PMI/
        Vediamo se dà l’idea comportamentale dei nostri governi nel gestire l’Italia.Non è più strutturata per assomigliare all’olmo od a una delle nostre piante autoctone. Penso che l’icona sia diventata una mangrovia. Le radici sporgenti per adattarsi ai vari cicli economici che non è in grado di controllare. Il fusto che determina il flusso delle : Comunicazioni,regolamenti,gestione del denaro ecc.affichè l’organismo Italia sopravviva e/o si sviluppi. Rami e rametti(comuni) con foglie che rappresentano il nostro operare per vivere. Oggi godiamo lo strumento telematico che ci permette di comunicare ed operare in forma completa tra noi ed in parte,purtroppo,con il nostro socio (economicamente,senza togliere nulla alle istituzioni) Stato. Noi, democraticamente, stiamo accettando che esistano ancora tutta una serie di strutture esterne al fusto. Strutture che gestiscono ancora con il mezzo cartaceo i nostri atti con lo Stato. Questà modalità non razionale,e non trasparente. è all’origine delle nostre vicissitudini, creano tutti i nostri,alla fine falsi, problemi che siamo costretti giorno per giorno a prestare attenzione e discuterne il più delle volte a vuoto, la maggioranza “sente”che non cambia nulla.

  • Jp Morgan è fondamentale sull’operazione di finanziamento di Mps del 2007, finalizzato all’acquisto di Antonveneta.
    J.P. Morgan ha infatti rapporti di lunga data con Mps.
    Rapporti che hanno portato alla costruzione del prodotto finanziario Fresh, (1 miliardo), per aumentare il capitale di Mps per l’acquisto di Antonveneta (9.3 miliardi).

    Qui vi sono reati come: ostacolo e occultamento di reato alla vigilanza, falso in prospetto e manipolazione del mercato, Truffa …ecc.ecc.

    Quello che fa sorridere è che nessuna perquisizione è stata fatta alla Jp Morgan.
    Mentre l’inchiesta per buon senso dovrebbe riguardare soprattutto il ruolo svolto delle banche straniere che hanno concorso con MPS, sia per quanto riguarda Antonveneta che per i derivati.

    Ma come è avvenuto?:
    Jp Morgan e Bank of New York collocarono le obbligazioni Fresh (obbligazioni convertibili in azioni). Di seguito Jp Morgan ha ceduto i titoli a Bony, la quale Bony ha chiesto una «indemnity side letter» a tutela di della certezza di rendimenti, rendimenti pericolosi a causa del vincolo del prodotto fortemente ancorato all’esistenza di dividendi: è possibile che le autorità di vigilanza non sapevano nulla di cio?
    Ma soprattutto è possibile che l’autorità di vigilanza non si è accorta che J.P. Morgan alla fine ha mantenuto la nuda proprietà del titolo, vendendo l’usufrutto a Mps per una cifra di 86 milioni all’anno? Bankitalia è complice o vittima di tutto cio?
    E poi: come mai Emilio Botin presidente di Santander da cui MPS ha comperato Antoveneta non è stato interrogato subito? Che ruolo ha giocato la banca spagnola in tutto questo marasma? Come questo soggetto ha potuto manipolare la verità in tutto questo tempo trascorso senza averlo fermato subito?
    La banca Nomura è stata invece perquisita dalla GDF, per i derivati Alexandria (1,8 miliardi) sottoscritti da MPS a Nomura Bank, una manovra che è costata 730 milioni di perdite in bilancio.

    Qui la faccenda si complica perché emergono reati come l’usura, di cui è accusato l’ex amm. delegato del mercato europeo di Nomura Sadeq Sayeed, (manager prima di Dresdner poi passato a Nomura), poi Raffaele Ricci, l’ex presidente di Mps Giuseppe Mussari, l’ex dir. gen. Antonio Vigni e l’ex responsabile dell’area finanziaria Gian Luca Baldassarri.

    Queste porcherie sono poi confluite nei titoli Cantorini? sottoscritti in un secondo tempo da Deutsche Bank? E quindi sono riconducibili ancora all’alta finanza tedesca?

    • Scusate una svista in fondo….. i titoli sono “SANTORINI” e non cantorini che potrebbero essere invece i cantori affetti da rinite.

  • Novecento hai messo a fuoco uno dei problemi poco chiari alla massa di votanti, ma molto limpidi per gli addetti ai “lavori” individuabili nella classe politica e dirigente del Paese.

    Hai spiegato indirettamente perchè il “centrosinistra” fa coppia al governo con il “centrodestra” e mai nessuna delle due lo avrebbe fatto con il M5S.

    • Clesippo Geganio
      vedo con molta soddisfazione che il M5S cui mi sento di appartenere ha amici che non si lasciano passare la mosca sotto il naso senza averne almeno individuato il sesso.
      L’articolo sotto sperava che gli amici del forum individuassero cio’ che tu hai colto al volo in pochi minuti.
      Ti ringrazio di essere un cittadino del movimento, perchè di questo c’e’ bisogno.

  • mi rivolgo alla base giovanile del PD “occupyPD” ai giovani patrioti del Pdl, capite perchè holding finanziarie, agenzie di rating ecc… in combutta con la “politica” tentano di scardinare le varie Costituzioni in diversi Paesi tra cui la nostra? Perchè se venissero applicati gli articoli che sanciscono la tutela dei cittadini e gli interessi dello Stato Repubblicano e sovrano verrebbero condannati al risarcimento di centinaia di miliardi in Euro, Dollari e Sterline per danni economici e finanziari cagionati deliberatamente a molti Paesi tra cui l’Italia.
    La nostra Costituzione è un argine all’illegalità applicandone i principi ed esplicati tecnicamente nell’ordinamento giuridico-legislativo si aprirebbe nell’occidente un precedente storico in ambito del “diritto internazionale” a favore d’interventi giudiziarie e risarcitori fino ad oggi non contemplati o volutamente occultati.
    Pensate cosa significherebbe se la Magistratura FR o D indagasse e scoprisse reati commessi da una banca Italiana o viceversa, oppure la Magistratura IT scoprisse che i soldi usciti illecitamente dall’Italia finiti in paradisi fiscali transitavavo per una banca Inglese? Che sceneri si aprirebbero? Capite perchè FR e GB ed altri Paesi non vollero realizzare una Costituzione europea? Dove sancire gli stessi principi valori regole e stessi diritti e doveri per tutti?

    Tutto ciò non ci esime da colpe tipicamente nostrane commesse dalla politica infame totalmente contraria agli interessi nazionali, che ha posto l’Italia in posizione supina e subalterna ad interessi stranieri.

    • Clesippo Geganio
      ottimo post amico……..magari ci fosse in giro qualche PDino che non abbia accettato di buon grado il lavaggio del cervello. PD= preparazione a delinquere.

  • @ Novecento, la soddisfazione è reciproca! Perchè come si è visto siamo arrivati alle stesse conclusioni partendo da argomenti e presupposti diversi.

    In aggiunta al tema: perchè diversi governi di “centrodestra” tentarono di eliminare le Rogatorie Internazionali o limitarne drasticamete l’uso? Per complicare le indagini della Magistratura!

    Perchè gli stessi governi volevano ad ogni costo tacitare per sempre le intercettazioni telefoniche o limitarne drasticamente l’uso da parte della Magistratura? Per poter gestire imprese multitasking o scatole cinesi tra l’Italia e l’estero o estero-estero occorrono manager e prestanomi in loco e necessariamente un intensa attività di telecomunicazioni per organizzare verbalmente il “lavoro” e far transitare informazioni/documentazioni digitali per concludere transazioni economiche in denaro tra una società e l’altra facendone perdere ogni traccia.

    Nota a margine, se le lobby economiche/finanziarie spingono all’utilizzo del denaro virtuale l’unico motivo è abbattere tutte le frontiere di controllo apposte dagli Stati sovrani ed avere a loro disposizione la tracciabilità.

    Domanda: mentre i governi di centrodx tentavano d’abbatettere lo Stato di diritto e giuridico-legislativo il centrosx dov’era che faceva? Ululava allo scandalo ma appena spenti i riflettori mediatici gongolava con il centrodx perchè faceva comodo anche a loro!

    I votanti di centrosx e centrodx capiranno mai il giochetto dei due compari ancora in atto?

  • per Luca, la risposta del perchè il M5S ha fatto benissimo a non “imparentarsi” con il PD o PdL l’ha espressa NOVECENTO nel post 58; PD e PdL cercavano e cercano tutt’oggi in ogni modo lecito ed illecito di pararsi il deretano cioè gli affari economici di “famiglia” rimanendo al Governo del Paese ad ogni costo.
    L’esito dell’apparentamento con una delle due “famiglie” sarebbe costato al M5S il fallimento governativo in poco tempo, lo strapotere economico-affaristico delle due “compagini cloache” avrebbe schiacciato in un angolo il MoVimento riducendolo ai mini termini come il PdL fece con AN, o il PD con SEL ecc… ed il probabile esito sarebbe stato la caduta del governo addebitando la causa al M5S!
    Per ora il M5S non ha sbagliato una mossa, proprio perchè inesperti hanno attuato la tattica della difesa e dell’attesa, spiazzando e disorientando l’avversario con la coerenza dell’onestà intellettuale, per il PD e PdL l’onestà è un campo impraticabile.

    • ” L’esito dell’apparentamento con una delle due “famiglie” sarebbe costato al M5S il fallimento governativo in poco tempo”

      hai la palla di vetro anche tu come il prof becchi e tutti gli altri “santoni” del M5S ??
      Non fare anche tu il gioco del qualunquismo più becero , altrimenti è inutile tentare qualsiasi ragionamento, critica ed analisi politica approfondita seria.
      Non ho detto che il M5S doveva andare a cena con bersani e trasformarsi nel PD.
      Cosa c’entrano AN o il SEL ?? non mescolare fischi con fiaschi. SEL è un partito minore . AN si è sputtanato da solo.
      Sono i voti che fanno la differenza (SEL o AN hanno mai sfiorato il 30% ?!) e soprattutto ciò che fanno/hanno fatto i partiti una volta create le coalizioni strategiche. AN negli anni si è comportato come il peggior partito di leccaculo, cane da riporto del berlusca. Non è stato il berlusca , è stata AN a distruggersi da sola .Da dopo la fiducia si sarebbe visto il vero carettere dei grillini e le vere capacità politiche strategiche e di mediazione del M5S…ma grillo ha detto che non si doveva nemmeno provare. Io questa la chiamo coda di paglia lunga un Km. Paura di mettere alla prova i vostri “eletti”.
      Le strade erano due…provare (con tutte le probabilità di fallimento) o non fare un cazzo. Avete scelto di non fare un cazzo.

    • @Clesippo

      Don’t feed the troll

      Questo lerciume piddinico verrà scaricato nella fogna della storia entro questo Autunno.

      Mi manca il Sig. Bonacchi.

      🙁

  • carissimo Novecento, la legge porcellum dovrebbe essere riconosciuta come un atto anticostituzionale e sovversivo contro la Repubblica Italiana per aver esautorato il cittadino dal diritto democratico della scelta del candidato da eleggere.
    Ed anche in questo caso il PD voltò la faccia al suo elettorato ed al Paese quando la Lega propose sotto “l’egida” del PdL l’ennesimo scempio della Costituzione.

    Ma oltre agli ignoranti insigniti del titolo di Onorevoli Deputati della Repubblica esistono altri uomini scaltri che per “amor di Patria” saltano le barricate come Daniele Capezzone che nel marzo 2006 segreatrio del Partito Radicale disse: «Silvio Berlusconi è come Wanna Marchi,
    e Giulio Tremonti è il suo Mago do Nascimento».
    ed oggi invece è pappa e ciccia con Silvio, anche lui fulminato sulla via di Damasco-Arcore? Vabbè so cose successe tanti soldi fa!

    • Clesippo
      mamma che brutta parola hai detto!!! Capezzone??….sono due pillole di malox.
      E’ forse quel signor nessuno il cui unico vero talento è stato quello di saltare sempre sul carro di chi vince? Quando vinse Prodi era con la sinistra, quando ha vinto Berlusconi divenne di destra, così di destra da essere immediatamente stato acquistato da Berlusconi per fare addirittura il suo portavoce. Un modo come un altro per fare una bella pernacchia alla sinistra attraverso l’ennesima importazione di galoppini senza frontiere.
      Del resto Berlusconi aveva bisogni di uno come Capezzone per promuovere i diritti tipici della destra e cioe’:
      politiche per la famiglia, aborto, divorzio, testamento biologico, uso delle cellule staminali embrionali, lotta alla droga. E poi B aveva bisogno di rafforzare un po’ le idee e le proposte di Giovannardi: chi meglio di Capezzone!!!

  • Una semplice rappresentazione di come funziona in italia la politica, la giustizia sociale e istituzionale inserita sistematicamente nella testa delle persone in 50 anni di politica rovinosa dalla destra, sinistra e dal bildelberg, tutti insieme con il sistema massonico, come se la costituzione, la morale, la giustizia e il merito fossero frutta avariata da somministrare forzosamente all’italiota medio che la ritiene comunque garantita dal fruttivendolo di turno spesso osservatore comunista della costituzione, ma ultimamente piu’ che luogocomunista nazicomunista convinto, sicuro delle possibilità enormi dell’intelligenza della razza ariana in materia di politica macroeconomica nonché dell’inutilità del pensiero dei popoli periferici europei che devono essere colonizzati in toto affinché gli schiavi possano godere dei benefici apportati e voluti da padri padroni, distributori volenterosi di benessere subordinato.

    Ecco cosa puo’ accadere in questo paese:
    Il Colonnello Rapetto si occupo’ dello scandalo delle slot machine non collegate dalla rete dell’Anagrafe Tributaria, con la conseguente condanna dei vertici dei Monopoli di Stato e delle società concessionarie al pagamento di 2 miliardi e mezzo di euro.
    Il gruppo intasco’ nel frattempo circa 3 milioni di euro. Il denaro guadagnato veniva utilizzato per investimenti mobiliari o per l’acquisto di immobili di pregio.

    Furono sequestrati tre conti correnti per oltre 2.2 milioni di euro e vari immobili a Siracusa.
    Questa fu l’indagine che ha portato agli arresti domiciliari Massimo Ponzellini attuale presidente di Impregilo ed ex numero uno di Bpm implicato anche nella spregiudicata e maleaugurata ricostruzione dell’Abruzzo.
    Sentenza Ponzelli : «Ponzellini, con l’ausilio di Cannalire, la collaborazione del direttore generale Enzo Chiesa e, di volta in volta, con la condivisione o la tolleranza degli altri dirigenti, ha realizzato una “struttura parallela”, principalmente impegnata nell’attività di erogazione del credito» cioè questo signore fa una legge per l’Abruzzo al fine di favorire i giocatori d’azzardo dell’alta finanza.
    Chi è Cannalire?
    Antonio Cannalire, per la procura di Milano, rappresenterebbe una «significativa figura» nell’ambito dell’inchiesta sul caso “Atlantis”, il gruppo titolare dal 2004 di una concessione dei Monopoli di Stato nel settore dei giochi e che a fine 2009, secondo le prime indagini dei pm, avrebbe beneficiato di un presunto maxi finanziamento dai «molteplici elementi di anomalia, sia secondo i canoni di buona amministrazione sia più gravemente secondo le regole in materia di riciclaggio» dalla Banca Popolare di Milano, guidata dal presidente Massimo Ponzellini. Quali sono i reati? – associazione per delinquere, ostacolo all’esercizio delle funzioni delle autorità pubbliche di vigilanza, truffa e forse anche associazione a delinquere.
    Ma torniamo a Rapetto:
    Nella vicenda slot machine è invischiato anche il deputato del Pdl Marco Milanese consulente di Tremonti, indagato per corruzione, all’epoca dei fatti sottosegretario all’Economia e relatore del disegno di legge che poco dopo il terremoto in Abruzzo autorizza l’installazione e l’utilizzo nei locali pubblici di macchine per videopoker digitali di ultima generazione, entrando con prepotenza nel progetto di legge facendolo approvare in poche ore.
    Chi è marco Milanese?
    Attualmente è in servizio alla Scuola superiore dell’economia e delle finanze (fino al terzo grado è ritenuto innocente): stipendio da 194mila euro all’anno. Condannato in 1° grado a 8 mesi per finanziamento illecito ad un deputato, fatti venuti fuori da un’altra inchiesta sugli appalti ENAV. Nel frattempo è rinviato a giudizio per associazione a delinquere e corruzione per aver ricevuto “regali” da Paolo Viscione in cambio di “sistemare” una inchiesta che lo vedeva coinvolto. Nel frattempo è indagato insieme a Tremonti per finanziamento illecito ad un parlamentare. Angelo Proietti proprietario della Edil Ars sembra abbia pagato 250 mila euro per ristrutturare l’abitazione di Tremonti a Roma cercando protezione politica da Tremonti e rafforzare quella con Milanese che in Sogei decideva sugli appalti come il signore Dio decide se domani ci sarà bello o cattivo tempo.

    Andando avanti col discorso si rischia di dover passare da un malvivente all’altro senza trovare mai la fine del discorso, nel quale appena metti una virgola apparirà sempre una congiunzione delinquenziale con un altro professionista del male che avrà a sua volta contatti con altri professionisti del crimine organizzato, a ragnatela, sulle spalle dei cittadini italioti. Quindi mi fermo qui e torno a Rapetto:
    da colonnello è stato riportato a studente perché ha osato sfiorare le istituzioni marce, mentre il mondo italiota continua ad andare avanti, aiutati a dormire sonni tranquilli dall’occultamento perpetrato dall’informazione repressa e retribuita profumatamente dalla collusione serrata di destra e sinistra: vergogna sembra una parola della preistoria ormai cancellata dai vocabolari italiani.
    Il risultato è la perdita di una persona onesta nelle istituzioni statali che tagliando una maglia della rete delinquenziale ha cercato di aiutare l’italia sacrificando consapevolmente se stesso e la sua famiglia, con lo spirito patriota dell’italiano che ogni persona per bene vorrebbe avere a capo delle istituzioni. Visto dall’altra parte si è instaurata una inutile ulteriore battaglia legale, che non finirà e non fermera’ mai chi approfittando del caos istituzionale creandolo, volendolo e alimentandolo quotidianamente, cerca di arricchirsi esattamente come gli sciacalli dopo il terremoto d’Abruzzo.
    Questa è una classica storia italiota che si ripete ogni giorno a tutte le ore, fatti perpetui che distruggono poco a poco con l’aiuto dell’euro e dei vari parlamentari europei autoelettisi il tessuto sociale degli italiani, costruito dalle famiglie oneste e per questo sopraffatte da una associazione a delinquere infinita e incontrollabile.

  • chiedo scusa ai blogger ed a Claudio Messora perchè rischio di monpolizzare il blog, ma gli indizi ed i fatti che dovrebbero farci riflettere sono all’ordine del giorno, ieri c’era una certa euforia da parte di E. Letta e PD per lo spred in calo; vi confermo che scenderà ancora fino a quando il nostro Governo accontenterà le richieste della “UE”… e chi vuol capire capisca.

    • mi associo e chiedo scusa anch’io se occupo troppo spazio ma …..come si fa a tacere questi mal di pancia per 30 anni….

    • mi associo….faccio troppi post e troppo prolissi….e a volte scivolo in altri argomenti che non son proprio inerenti direttamente con l’articolo pubblicato….(mi sfugge la mano ..)

    • @Amici e compatrioti

      Mi dissocio. 🙂

      State facendo l’apprezzabilissimo lavoro di tenere in vita il blog più “open source” del web.

      I “beni pubblici”, come tutte le cose belle, vivono quando sono usate.

      Ho apprezzato molti dei link e degli spunti che sono stati pubblicati.

      Meglio non rilassarsi troppo, l’Autunno potrebbe essere più caldo dell’Estate…

  • @ Novecento, infatti Falcone e Borsellino erano giunti alle stesse conclusioni, le organizzazioni malavitose (non si riferivano al picciotto con coppola e lupara) ma a vere e proprie società ingegnerizzate a delinquere che trovavano e trovano terreno fertile nella politica nazionale perchè permeabile alla corruzione.
    Ad oggi l’unico movimento politico IMpermeabile alla corruzione è il M5S, se gli aventi diritto al voto non lo capiscono sarà inutile sperare in un futuro migliore fondato sul benessere collettivo quindi individuale.

    • “Ad oggi l’unico movimento politico IMpermeabile alla corruzione è il M5S, se gli aventi diritto al voto non lo capiscono sarà inutile sperare in un futuro migliore fondato sul benessere collettivo quindi individuale.”
      Me la sono posta anch’io questa domanda, mesi or sono. la risposta me la sono data qualche sett. fà. Chi è il partito più grande? E’ formato da 18M di lavoratori (persone responsabili verso la famigli e lo Stato) + mogli e figli maggiorenni.Bisogna coinvolgerli facendo firmare una petizione riguardante i loro interessi.Perchè da tutti?: perchè di fronte alla maggioranza degli Italiani che chiede una cosa,che possono fare i politici? Se anche molti imprenditori preferiscono continuare a muoversi sulla borderline legale, ma i loro dipendenti,(18M+…) per l’interesse loro e generale la firmano. I politici cosa possono fare? Secondo Voi quelli chi hanno votato? Su tutti i simboli! Però all’interno dei vari partiti rappresentano un piccolo spicchio,quindi non sono rappresentati. Per ottenere una società diversa bisogna agire sulle attuali organizzazioni Statali che compongono come un’arancia,affrontare uno spicchio alla volta. come? coinvolgendo i Cittadini che seguono altri ideali politici, facendo emergere le varie contraddizioni create dai partiti sempre al potere.

    • Clesippo Geganio

      14 agosto 2013 alle 12:23

      @ Novecento, infatti Falcone e Borsellino erano giunti alle stesse conclusioni, le organizzazioni malavitose (non si riferivano al picciotto con coppola e lupara) ma a vere e proprie società ingegnerizzate a delinquere che trovavano e trovano terreno fertile nella politica nazionale perchè permeabile alla corruzione.
      CITAZIONE

      La sinistra in particolare gli allora DS e la Rete di Leoluca Orlando…attaccarono Giovanni Falcone e Borsellino…in un modo vergognoso….in particolare Falcone…lo portarono all’esasperazione….premendo perché venisse trasferito dal suo incarico. Dall’ufficio di Cossiga…presenti testimoni…uscì quasi con le lacrime agli occhi…(e Falcone non era proprio un delicatino )…Il giornale la Repubblica in particolare ..fece una campagna contro di lui….addirittura quattro mesi prima che saltasse in aria…uscì un articolo ove veniva definito spregiativamente “un guitto”……

      Oggi la bugiardella sinistra…delle figure di Falcone e Borsellino…se ne sono appropriate…come se fosse “cosa loro”….

      Borsellino…era lontano mille miglia dalla loro parte politica: da giovane era iscritto ad una frangia della destra radicale …il FUAN…e poi nel Movimento Sociale Italiano.

      Falcone e Borsellino…non son MAI stati di sinistra….eppure la sinistra (dopo averli combattuti)…si serve vergognosamente e senza ritegno….della loro immagine.

      MA QUANTO SON BUGIARDI.

      Il Debenedettiano giornalaccio La Reppubblica…ha tolto dagli archivi l’articolo infame scritto da Sandro Viola….quattro mesi prima che fosse ucciso….(non si trova da nessuna parte nell ‘web)…qualcuno ha ritagliato la versione cartacea e lo ha rimesso nell’web.

      eccolo:
      .http://www.fanpage.it/ed-eccolo-quell-articolo-su-repubblica-contro-giovanni-falcone/

      su Borsellino da sempre militante in una parte politica opposta alla sinistra:

      http://archiviostorico.corriere.it/1994/novembre/03/Paolo_Borsellino_era_destra_figlio_co_0_9411038979.shtml

      http://www.flilive.com/archives/887

      Oggi Falcone e Borsellino…vengono presentati come due icone di sinistra.

      che vergogna!!! e che bugiaa!!!!! sinistra lestofante….e opportunista —-

      video:

      http://www.youtube.com/watch?v=8q9VLpxzkXA

      Ciao
      Shardan

    • Shardan
      su Borsellino da sempre militante in una parte politica opposta alla sinistra
      CITAZIONE

      correzione : sino a quando non entrò in magistratura

  • @ Shardan,
    ottima puntualizzazione, quell’articolo del 1992 non lo ricordavo, troppi sarebbero gli articoli contro lo Stato pubblicati da testate di SX & DX da rinfacciare e far rileggere ai rispettivi elettori.
    Ma nel 1992 i “giornali” già percepivano sovvenzioni statali?

    • Clesippo Geganio
      Ma nel 1992 i “giornali” già percepivano sovvenzioni statali?
      Citazione

      Non lo so…credo di si…comunque credo che la stampa da sempre in un modo o nell’altro direttamente o indirettamente abbia ricevuto denaro…per essere influenzata e partecipe dei giochi di potere. Infatti io non ho mai creduto a cio che la stampa e i mass media propinano….è una fabbrica di informazioni distorte…..

      la verità? E’ TUTTA UNA FARSA.

      ES. Silvio Berlusconi…P2ista tessera 1816, codice E.19.78, gruppo 17, fascicolo 0625, data di affiliazione 26 gennaio 1978……la sinistra ha sempre battuto su questo tasto…(non a torto )..

      poi si viene a sapere che la moglie di d’Alema…ha riordinato il ricchissimo (pare che ci siano documenti di notevole importanza storico culturale..oltreché la storia non conosciuta d’Italia…quella che non troviamo nei libri di testo scolastici…che dicono favolette…per non dire fregnacce vere e proprie ) archivio di Licio Gelli…con tanto di complimenti..del Gelli nei confronti della signora.,.

      http://www.beppegrillo.it/2006/02/gelli_sdoganato.html

      Ce da dire una cosa: credo che molti siano stati indotti ad iscriversi alla P2 non conoscendo veramente cosa essa perseguisse veramente (un piano per sovvertire l’ordinamento italiano )..ad esempio il Generale Dalla Chiesa…ucciso dalla Mafia…:

      http://archiviostorico.corriere.it/2001/maggio/21/Nando_Rita_Dalla_Chiesa_Domando_co_0_0105218309.shtml

      cambio argomento..con uno più interessante che ci riguarda tutti : Euro e Unione Europea

      Tu spesso metti in evidenza che il vero problema non è l’Euro e l’Unione Europea….credo che su questo punto sbagli…posto un video..di una conferenza tenutasi poco tempo fa…nella città ove vivo…e alla quale ero presente…. alla casa dello studente…una partecipazione di pubblico incredibile…(due sale piene)…questa è l’introduzione di Barnard…che in mezzora spiega ..con un linguaggio non tecnico ..accessibile anche a chi è a digiuno di economia…perché l’Italia è stata ridotta in questo stato…con grafici…(fonti :Istat..ocse.fmi ..etc )…non posto il video ove parla l’economista Warren Mosler…perché è tutto da stabilire che la sua teoria monetaria la Modern Monetary Theory (MMT ).. sia veramente efficace (a me lascia un po perplesso…sembra che stampando moneta a go go come se si trattasse di coriandoli…si possano risolvere tutti i problemi in poco tempo..non lo so…può darsi…però sinceramente mi sembra più realista il discorso che porta avanti Bagnai )

      posto il video di Barnard…perché in modo efficace , chiaro e sintetico..spiega come ci hanno fottuto…..e continueranno a fotterci per bene…se non ce ne andiamo…

      anzi a proposito sempre Barnard due articoli recenti…su cosa ci aspetta:

      http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=703

      http://paolobarnard.info/intervento_mostra_go.php?id=704

      altroché ristrutturare il debito e restare nell’euro!!!!!

      ciao
      Shardan

    • Shardan
      posto il video di Barnard…perché in modo efficace , chiaro e sintetico..spiega come ci hanno fottuto…..e continueranno a fotterci per bene…se non ce ne andiamo…
      CITAZIONE

      scusa ….mi son dimenticato di postare il link della conferenza

    • Quello che volevo dire..con l’esempio della P2…è che la stampa di sinistra ci ha fracassato le palle…con la storia di Berlusconi p2ista….(tutto vero…)…e nel contempo..loro con le varie massonerie…si son sempre strizzati l’occhio….andandoci d’amore e d’accordo.

      Dicesi: parla bene e razzola male…..tipico di quei cialtroni rosso sbiadito

    • conclusione: l’M5s…”deve assolutamente” far sua la battaglia anti euro e anti unione europea…..e non allearsi con nessuno dei due partiti : PDL e PD…il politico più pulito di entrambi partiti…minimo minimo ha la rogna….

    • Un consiglio da amico: Barnard fa un lavoro encomiabile ma persiste a fare due errori gravi –

      1) fa una divulgazione di carattere giornalistico (non tecnico) con un’accento “complottistico” su un argomento che è già terrificante di per sè;

      2) fa ingenuamente la pubblicità ad un brand che promuove Mosler (la MMT) che mette solo confusione al dibattito: le ricette economiche sono per tutti i non-neoclassici le medesime (SI PARLA in definitiva DI KEYNES!).

      Fa più danni che bene.

      Il complottismo rende sterili anche le cause più giuste. E’ un taglio alla Don Brown della realtà che semina solo paranoia e inconsistenza culturale

      Riusciamo a fare il salto di qualità?

      http://www.asimmetrie.org/

  • Un consiglio da amico: Barnard fa un lavoro encomiabile ma persiste a fare due errori gravi –

    1) fa una divulgazione di carattere giornalistico (non tecnico) con un’accento “complottistico” su un argomento che è già terrificante di per sè;

    2) fa ingenuamente la pubblicità ad un brand che promuove Mosler (la MMT) che mette solo confusione al dibattito: le ricette economiche sono per tutti i non-neoclassici le medesime (SI PARLA in definitiva DI KEYNES!).

    Fa più danni che bene.

    Il complottismo rende sterili anche le cause più giuste. E’ un taglio alla Don Brown della realtà che semina solo paranoia e inconsistenza culturale

    Riusciamo a fare il salto di qualità?

    http://www.asimmetrie.org/

    • Caro Virus
      Non c’è l’ ho messo mica per caso…che ometto di postare il seguito di Warren Mosler…….mi convince di più Bagnai….anche se tutti e due si rifanno a Keynes…(oltretutto sono in fase di “formazione”….ho bisogno di seguire per un annetto…per aver le idee più chiare…e seguire con metodo…sono un “bulimico della lettura”…leggo di tutto e di più…ma alla rinfusa e in modo caotico …)

      Ho postato Barnard…dimenticando che la prima metà del video (che ho ri-visionato ieri sera dopo aver letto il tuo post )…anticipa i preliminari..per poter capire il discorso di Mosler…ciò che interessava me …per Clesippo…era il discorso che fa Barnard da circa metà video in poi…ove con tutta una serie di grafici…dimostra..come era lo status economico dell’ Italia prima e dopo l’euro…rispetto agli altri paesi europei in particolare la Germania….(questo era il mio fine….)

      Avrei qualcosa da commentare su Barnard (in senso positivo e negativo ) ma qui non vedo commenti di altri e non voglio “invadere” …(seguo ByoBlu da circa un anno…ma non ho mai seguito il forum..ne partecipato….lo sto frequentando da un mesetto circa…ed ci son troppi miei post….oltretutto prolissi…e anche un po ripetitivi….non è mica tanto corretto…invadere un forum ;-)…anche se magari lo concedi…ho riguardato un po tutto a ritroso…c’è il nick Shardan ovunque…..domanda: ma perché non scrivono? eppure è tempo di vacanza..e il pc con la connessione non manca a nessuno…e questo blog e visitatissimo….bohhh

      è bello sentire diverse opinioni…

      ciao
      Shardan

    • Shardan
      Non c’è l’ ho messo
      CITAZIONE

      correzione: ..e ridagli e la seconda volta…..”Non ce l’ho messo…”

      correggo perché è un errore gravino (da 5° elementare )…di fatto è un pseudo-errore…scrivo istintivamente e velocemente senza guardare la tastiera e con tutte le dieci dita…non so perché ma istintivamente nel “ce” mi parte inconsciamente sto “c’è”…a prescindere.. pur conoscendone la differenza…;-)….

  • @ Shardan,

    Non per passare da presuntuoso ma per capire che l’impostazione tecnicistica data dalla UE alla moneta unica era un immane cazzata pro speculatori non c’era bisogno che lo dicessero economisti e professionisti del settore!
    Insomma la UE diede alla luce un “corpo monetario” acefalo solo con game e braccia disarticolate tra loro, se per assurdo oggi la UE realizzasse la testa pensante cioè l’amministrazione politica i problemi si attenuerebbero in pochi mesi.

    Sono d’accordo usciamo…. ma come?
    La soluzione è più facile del previsto, non usciamo noi dall’Euro ma cacciamo con intelligenza strozzini e cravattari, chi sono? Semplice! Banche, istituti finanziari, agenzie di rating, soprattutto quel gioco speculatorio chiamato Borsa comprese tutte le sue declinazioni finanziarie.

    Se vi piace l’idea la giro a Grillo e Casaleggio descrivendo tecnicamente come.

    p.s. non sono un mitomane.

  • Barnard…in quanto a complottismo …è un pivello rispetto a lei !!!!

    seguo da tanto tempo il suo blog (antropologa un po odiata a sinistra…)

    http://www.italianiliberi.it/

    certo che Papa Wojtila massone….mi suona un po male (anzi è una baggianata vera e propria)….bisognerebbe chiedere il parere a Emar….

    ha quasi 90 anni…che non stia un po perdendo colpi?…

    • Shardan

      (antropologa un po odiata a sinistra…)
      CITAZIONE

      quando un/a giornalista viene odiato/a dalla sinistra..in particolare quella da salotto “radical chic” che legge puntualmente la Repubblica ..con le camice in cachemire e le scarpe prada…sempre con i temi “sociali” in bocca (poi di fatto vivono mille miglia lontano da quella realtà sociale…anzi detestano proprio il “popolino” ..) …per me è un segno che è sulla strada giusta e che non è un/a giornalista venduto/a ;-)))

      non dimenticherò mai il “livore furente” della sinistra contro Oriana Fallaci….

      ciao Shardan

      ps- ho una leggera vocazione naturale..a parlar male della sinistra……;-) (il mio hobby preferito)

      esempio fra tanti di giornalista inutile: Lilly Gruber……

      http://www.youtube.com/watch?v=VPD9d8BeTJc

      la Lilly Bilderberg …che chiede al Monti Bilderberg….se è massone!!…e il Monti che candidamente confessaa di non avere manco un ideaa precisa di cosa sia la massoneria !!!! (anima candida e innocenteee….ahahh)

      domanda e risposta concordata in anticipo…..

      tutta la televisione è impostata in questo modo: una presa per il culo.

      sentiamo Gioele Magaldi…che della massoneria sa tutto

      http://www.grandeoriente-democratico.com/Intervista_di_Gioele_Magaldi_by_Fabrizio_D_Esposito_per_il_Fatto_Quotidiano_del_6_febbraio_2013.html

    • Emar
      nonostante le molte pressioni interne da parte dei vescovi e cardinali in odore di grembiulino che la massoneria è inconciliabile con la fede cristiana e quindi chiunque vi si iscriva viene considerato in stato di peccato grave e non può ricevere i sacramenti cattolici

      CITAZIONE

      Ghandi era massone….Nelson Mandela era massone….pure il nostro stimatissimo e amato Keynes era massone !!!!!..etc etc…sta massoneria ha influenzato la storia del mondo in particolare quelle delle società occidentali avanzate in particolare Europa (la culla della civiltà ) e il Nord America….nel bene e nel male..

      Ma Giovanni Paolo II….secondo me …mi dispiace per la Magli….decisamente NO !!!! (ne consapevolmente ne inconsapevolmente….è una lettura del contesto…errata della Ida Magli…dovute ad un giusto e comprensibile…disappunto per le posizioni…inter religiose della Chiesa …e a tratti dialoganti e in sintonia…con certo disgraziato “progressismo” sociale.. )

      Discorso diverso per un certo…”Bertone”…o,,””” bertoni vari””””…al vertice della Chiesa Cattolica.,,,,,

      Paolo VI….(a sua volta accusato di affiliazione alla massoneria..) aveva visto giusto…quando diceva : ” il fumo di Satana è entrato nella Chiesa Cattolica….”…la terminologia usata è ecclesiastico/curiale….ma da un punto di vista “laico” (che esclude il termine Satana come essere spirituale..)…ciò che voleva dire…è chiaro chiaro….chiarissimo!!

      come dire: i “lestofanti” all’interno della Chiesa Cattolica la fanno da padroni….;-)…..

      se ne accorse pure Giovanni Paolo I…..e dopo un mese di pontificato …arrivò una caffeino avvelenato…

      Bergoglio..che gli sta indigesto lo IOR. e tante altre cosette clerico/massoncelle …..farebbe bene ad essere prudente…nel far colazione 😉

    • Shardan
      Lilly Bilderberg …che chiede al Monti Bilderberg….se è massone!!…e il Monti che candidamente confessaa di non avere manco un ideaa precisa di cosa sia la massoneria !!!! (anima candida e innocenteee….ahahh)
      CITAZIONE

      Sti….complottisti,,,,con le loro fissazioni….;-)…ma ci pensa la Lilly con il vero,sano e veritiero giornalismo a far chiarezza !!! hahahah

  • Visto che sono stato interpellato i commenti languono a causa del solleone ferragostano e si parla di antropologhe complottismo ecc.. ecco una vera perla.Virus mi perdonera lo sconfinamento nel complottismo più estremo qui siamo addirittura sopra la punta della piramide,ma la signora nel video non avendo idea contro chi si stava mettendo contro rendendo la sua testimonianza in tv si è “suicidata” un anno dopo questa intervista,quindi in memoria del suo lavoro e probabilmente del suo sacrificio passatemi questo video che io definirei complottologo (complottista è chi organizza il complotto complottologo è chi lo studia).In merito a Papa Giovanni Paolo II la mia opinione è che fosse in buona fede ma purtroppo a causa della svolta ecumenista data alla chiesa dai massoni della loggia vaticana a partire dal concilio vaticano 2 Wojtyla inconsapevolmente ha agevolato alcune manovre massoniche come l’annuale incontro interreligioso di assisi primo embrione della futura religione unica mondiale.A testimonianza della sua buona fede esistono gli atti ufficiali adottati sotto il suo pontificato dove insieme a Ratzinger che era il prefetto della congragazione per la dottrina della fede hanno ribadito e confermato con atti scritti e formali e nonostante le molte pressioni interne da parte dei vescovi e cardinali in odore di grembiulino che la massoneria è inconciliabile con la fede cristiana e quindi chiunque vi si iscriva viene considerato in stato di peccato grave e non può ricevere i sacramenti cattolici

  • Ovviamente…almeno per quanto riguarda me…che sia Barnard , Ida Magli, Gioele Magaldi, o qualsiasi altro Pinco Pallino qualsiasi..noto o meno noto!…estrapolo da ciò che leggo alcune cose interessanti e dal mio punto di vista condivisibili (e anche illuminanti per certi versi )…e lascio il resto a ……………………Barnard,Ida Magli , Gioele Magaldi o qualsiasi altro Pinco Pallino !

    Nello specifico : L’orgogliosamente massone democratico Gioele Magaldi dice cose interessanti….ma fosse per me abolirei e metterei fuori legge tutte le massonerie—–>>> sia quelle “regolari” che quelle “deviate” ;–)

  • Bha..io a volte non capisco le persone che stanno qui a commentare.Forse pensano che il dialogo funzioni con l’attuale sistema pseudogovernante.Nella storia dell’italia per molto meno sono accadute stragi ,sequestri e uccisioni per contrastare il potere massonico che ci ingabbia;azioni dirette e forti per raggiungere obiettivi sociali e solidali capaci di soddisfare il popolo.Oggi assistiamo inermi allo scempio politico incastrato e voluto da questa banda di ladruncelli.L’italia è nelle mani dello straniero e per riprendercela bisogna usare la forza,qualsiasi azione democratica fallisce perchè il gruppo pseudopolitico attuale (letta e cozzaglie in associo)esegue ordini precisi sotto lauta remunerazione.

  • a settembre ci sarà un impeachment per il Presidente della Repubblica per l’eventuale grazia a Berlusconi?
    Per la centesima volta S.B. tiene sotto scacco l’intera nazione condizionandone pesantemente il futuro per garantire i suoi specifici interessi.
    Potrebbe accadere questo:
    1- il Capo dello Stato e Presidente del Consiglio superiore della Magistratura come previsto dall’art.87 della Costituzione potrebbe sovvertire una sentenza definitiva della stessa Magistratura da Lui presieduta?
    2- troveranno un escamotage all’italiana per garantire a S.B. il proseguo indisturbato degli affari suoi?
    3- S.B. non presenterà mai la richiesta formale per avere la grazia perchè sarebbe un ammissione dei reati commessi.
    4- gli scagnozzi di S.B. stanno lavorando per fare in modo che il Presidente della Repubblica lo grazi di sua iniziativa per evitare il punto 3, ma si verificherebbe il punto 1 l’impeachment, sembra che PD e PdL stiano incastrando “politicamente” le cose dicendo che il Governo non può cadere per il bene nazionale, visto che l’artefice di tale casino-governativo-istituzionale è stato il Presidente della Repubblica a tutt’oggi accanito sostenitore, per cui il PdL può adoperare a vantaggio di S.B. il ricatto per tenere in piedi il Governo fantoccio.

    Se avete altre ipotesi scrivetele!

    Fatto stà che a quella gentaglia degli interessi nazionali non gliene può fregà una cippa di lippa!

    • consultatomi con il genio della lampada ..”Aladino”….esso auspica due ipotesi…..
      Ipotesi utopica “A”, chissà!
      A settembre la gente avra le balle piene , piene di bile .:) Interverranno con clave, forche, megafoni,indirizzati dal duce benevolo verso quei palazzi romani e milanesss…. Affluiranno da ogni versante per staccare la spina a quella lega ladrona che ruba piattaforma e poltrona.
      oppure …….ipotesi utopica “B” a settembre nulla accadrà ?! chissà!!
      Grasso cola ,la pancia è piena.L’italico bovino aratra e rema nel suo bagno ricco di dinera.

  • è una pantomima attuata dai maggiori azionisti di Governo, il PD fa la parte del buono rispettoso della Giustizia e sentenza ed il PdL la parte del cattivo che minaccia ritorsioni, ma entrambi si spalleggiano costringendo il Presidente della Repubblica ad una soluzione condivisa dalle parti in scena, nel frattempo nel bailamme politico gli attori forniscono in comune e tacito accordo una notevole quantità di materiale pseudo informativo per quella comunicazione di massa dominante controllata da loro stessi.

    Se fossimo in un Paese serio civile e democratico:
    1- S.B. si sarebbe già dimesso da senatore per togliere d’impaccio sia la nazione che il Capo dello Stato e rispettive Istituzioni parlamentari governative.
    2- data la pressione politica e mediatica perpetrata dal pregiudicato (purtroppo per lui) sulle stesse istituzioni politiche, il ministro degli interni dovrebbe intervenire con la richiesta d’esilio coatto o confino coercitivo (magari a santa lucia) per atti eversivi contro lo Stato italiano.

    Ma è cosa nota lo Stato italiano non esiste più!

    Nel frattempo cosa fanno i giovani patrioti del PdL ed i giovani occupyPD? Stanno a guardare facendo il tifo per far perdere l’Italia?

    In questo panorama desolante e putrescente è comprensibile che i 2/3 dei votanti PD e PdL vedano il M5S come extraterrestri!

    • Shardan
      Ma è cosa nota lo Stato italiano non esiste più!
      CITAZIONE

      Lo Stato italiano è morto e sepolto da tanto tempo. Ma anche la democrazia….non è morta…ma è come se lo fosse…perché è stata svuotata e resa sterile nella sua efficacia. Di fatto comandano su a Bruxelles, a Francoforte e a Berlino.

      Alle prossime elezioni ..l’M5s svolge un ruolo importante per l’Italia. Dipende da come giocherà le sue carte…..da cosa e come si proporrà…….
      Se rinuncia alla battaglia anti euro e anti EU…( “questa EU” ,,,perché un altra Europa è possibile…ma con altri presupposti) con qualche proposta più “blanda” …inizia con il piede sbagliato…perché quella sarà la proposta che attirerà una valanga di voti……o viceversa ne farà perdere molti (il mio compreso….è la condizione sine qua non …per dargli il voto..)

    • Shardan
      Di fatto comandano su a Bruxelles, a Francoforte e a Berlino.
      CITAZIONE

      Le regole fondamentali..per il sistema Italia…le stanno decidendo e imponendo loro….ci lasciano “autonomia decisionale” solo nelle frattaglie..le cosette di secondaria importanza per la vita di una Nazione…(il Mes , la polizia europea Gendfor, quel criminale Pareggio di Bilancio (che ci suiciderà )etc etc…il parlamento le ha votate..perché è una sottintesa imposizione UE…..il tutto quasi all’oscuro del popolo italiano…arrivano le direttive…e i parlamentari/pecoroni…votano per indicazione del partito che le recepisce. Che democrazia è?? )

      Ma ormai sta UE di mer,,,, ci impone pure regole pazzesche che distruggono la nostra economia: la giusta curvatura dei fagiolini,dei piselli,il giusto colore della lattuga e dei pomodori…scusate l’ironia…un altro po è decideranno di che colore dobbiamo portar le mutande…e quali devono essere le giuste proporzioni delle tette delle nostre donne.

      Io che vivo in Sardegna..conosco il dramma dei pescatori sardi…hanno imposto delle regole stringenti sui metodi di pesca…regole adatte per il mare del Nord..e non per il Mar Mediterraneo…stanno andando tutti in rovina…anche perché l’applicazione di tali regole..comporta un costo notevole di gestione…e i pescatori non rientrano nelle spese…nei ristoranti non si possono produrre alcune specialità tipiche sarde..che risalgono ad una tradizione culinaria centenaria (oltretutto apprezzate dai turisti nordici )..con metodi di cottura particolari..perché sta cazzo di UE..ha deciso che non sono in sintonia con certi parametri (decisi da loro )…cercano .di penalizzare il Made in Italy..in tutti i modi per cosa? per avvantaggiare i loro prodotti agricoli e manufatturieri..(non vorrei sbagliare..ma mi pare che ad esempio non si possa indicare la provenienza dell’olio…all’interno della UE…con un piccolo particolare:c’è una bella differenza tra il nostro olio..e quello di altri paesi mediterranei.. ). E’ stato chiesto all’Europa un aiuto straordinario per ricostruire le zone terremotate alcune delle quali..di notevole patrimonio storico…tutti i paesi del nord in coro hanno risposto: NO!!!…in Germania sia i partiti di destra che di sinistra ..in coro dicono che la responsabilità dei problemi economici europei..è dovuta ai popoli dei paesi mediterranei (più o meno…le strunzate che ha scritto qualche post fa..un certo Ulrich)..definendoci spregiativamente Pigs (maiali)…E OVVIAMENTE come tutti sappiamo LE COSE NON STANNO AFFATTO COSI’..e i governi lo sanno…ma è questa la loro linea: distruggerci e colpevolizzarci. Sintesi: cornuti e mazziati!!!

      e noi dovremo continuare a stare in questa UE??? ma stiamo scherzando???

      Ecco perché quando sento Grillo “ancora” dire che bisogna decidere se “ristrutturare il debito”(che è un palliativo …ed implica restare in “questa “UE ) o uscirne …divento furibondo.

      Posto un altro video di Barnard (detto e premesso che alcune considerazioni di Virus..su una certa visione complottista..può essere condivisibile…secondo me ci sono alcuni che hanno la “vocazione” a fare un certo tipo di discorso ..qualcuno lo dovrà pure fare….l’importante e che si faccia con rigore e serietà..senza “pruriginosità” deleterie tipiche di un certo complottismo fine a se stesso..poco costruttive anzi che portano i fruitori di certi argomenti ad una sorta di paralisi pessimista poco sana e poco costruttiva (su questo ha perfettamente ragione Virus)…. altri e meglio che non lo facciano perché sarebbe poco funzionale ai fini del discorso che si porta avanti (es. Bagnai..che fa benissimo a “glissare” su alcune visioni chiamamole cosi complottiste…Emar direbbe “complottologhe” ).

      A proposito del no a qualsiasi forma di finanziamento da parte dell’UE…per le zone terremotate…ecco come il Barnard sciacqua per bene due esponenti del PD (quelli del “ce lo chiede l’Europa “..cioè i complici o collaborazionisti ..chiamateli come volete –>io direi: infami…perché sostanzialmente è stata sta sinistra a far di tutto per rovinarci portandoci in Europa: Ciampi, D’Alema,Prodi etc etc battendosi per questo crimine chiamato Euro ed Unione Europea : andrebbero processati…)

      Fassina è pietrificato e imbarazzato…e la gente applaude Barnard
      cosi si parla!!!! chiari , precisi e taglienti.

      https://www.youtube.com/watch?v=o9JA0MBlSSw

      Io non condivido le opinioni e la chiusura di Barnard..nei confronti del M5s…(un movimento di 9 milioni di elettori…è “oro colato” e nel quadro politico attuale ha una potenzialità unica per far certe battaglie…. checché ne dica il Barnard)

      Però sappia Grillo…che se non parla chiaro…e se non prende decisioni in merito “concrete” ,decise senza tentennamenti e senza perdere ulteriormente tempo…la gente che non è scema…guarderà altrove!!!

      FUORI DALL’EURO E DALL UNIONE EUROPEA
      GRILLO..CORAGGIO !!!

      ciao ciao
      Shardan

    • Le regole fondamentali..per il sistema Italia…le stanno decidendo e imponendo loro….ci lasciano “autonomia decisionale” solo nelle frattaglie..le cosette di secondaria importanza per la vita di una Nazione…(il Mes , la polizia europea Gendfor, quel criminale Pareggio di Bilancio (che ci suiciderà )etc etc…il parlamento le ha votate..perché è una sottintesa imposizione UE…..il tutto quasi all’oscuro del popolo italiano…arrivano le direttive…e i parlamentari/pecoroni…votano per indicazione del partito che le recepisce. Che democrazia è?? )
      CITAZIONE

      Di fatto certe potenze straniere da sempre impartiscono ordini e direttive ..orientando il percorso politico italiano..secondo i loro disegni e le loro necessità geopolitiche.

      Negli anni 80…Galloni…era un alto funzionario dello Stato ..si opponeva a certe scelte politiche…arrivò l’ordine della Germania…di rimuoverlo: e fu rimosso !!!
      vedasi un video…se non erro postato da Messora tempo fa intitolato : Il funzionario oscuro che fece paura ad Helmut Koll

      http://www.youtube.com/watch?v=t_ssGy0LXo0

      è un po’ lunghetto come video…ma molto interessante.

      Ancor prima negli anni 70..Aldo Moro..che portava avanti una linea politica non in sintonia con gli interessi americani…sia in medio oriente sia nella politica interna con il cosiddetto compromesso storico…l’avvicinamento ed il dialogo collaborativo con il PCI ….ebbe un incontro privato con Kissinger…e quest’ultimo pare che gli disse chiaro e tondo ..che lo avrebbe fatto uccidere…Moro ne uscì scosso…la famiglia gli consigliò di abbandonare la politica…Moro continuò….il resto lo conosciamo: fu rapito dalle Brigate Rosse ed ucciso (la seconda ondata delle BR…fu infiltrata dalla CIA e dai Servizi Segreti Israeliani )…di fatto probabilmente lo Stato Italiano…non salvò Moro per il semplice motivo che non poteva farlo : lo lasciarono morire (credo che Cossiga si sia portato sto rimorso per tutta la vita).

      Oggi si è creata una situazione di quasi totale “””non potere decisionale “”” proprio attraverso i “meccanismi UE” e la ormai persa Sovranità Monetaria ove…lo Stato Italiano..non ha più spazio di manovra nelle decisioni “incisive” e strategiche per gli interessi della Nazione. ….e inutile nascondere la testa sotto la sabbia..come gli struzzi. QUESTA è LA REALTA’.

      CI VOGLIONO SOTTOMETTERE TOTALMENTE E LO FARANNO….(qualcuno ha dubbi?? )

      Solo una forte reazione del popolo…una presa di coscienza della gente….può incidere politicamente e rompere sto meccanismo. E lo si può fare solo ed esclusivamente attraverso una forte pressione…dal basso…ecco perché il M5s…è il movimento ideale per condurre una battaglia del genere (Grillo permettendo ;-)) e non è una battaglia facile…una passeggiata…costerà fatica e forse dolore: ma bisogna farla…e una questione di orgoglio e dignità come Popolo.

      diversamente son TUTTE CHIACCHIERE INUTILI….è “fola”—>> bla bla bla consolatorio e fuorviante..

      Il Pdl e il Pd…(in particolare quest’ultimo…che io definisco il “perfetto cameriere servile” del Vero Potere) non lo farà MAI….ci porteranno dritti dritti alla R-O-V-I-N-A,,,cantandoci la canzoncina/mantra : ” lo vuole l’Europa”

      Ciao
      Shardan

      ps- ma è ovvio che sto tentativo di modificare la Costituzione…è un “suggerimento” (da leggere: ordine)…che vien dall’estero…..come il Pareggio di Bilancio, il Fiscal Compact,la Gendfor.il Mes…etc etc..

      Grillo ha una grossa responsabilità…mo dalle strategie che metterà in campo… si vedrà se veramente ama l’ Italia….oppure se è l’ennesima “aria fritta”….cioè fregatura.

  • @ Shardan, concordo pienamente per una UE diversa dall’attuale capestro economico e finanziario, come hai ragione per la strategia da atture per le prossime elezioni, NO a questa Europa ma SI alle regole uguali per tutti, partendo dal sancire una Carta Costituzionale Europea che stabilisca pari condizioni, diritti e doveri.

    Rammento che prima di tutto dovremmo risolvere questioni interne di carattere prettamente italiota, come ripristinare la legalità a tutti i livelli istituzionali per tutti i cittadini nessuno escluso, applicare quelle regole che garantiscono la pluralità e non la concentrazione di più poteri nelle mani di un solo uomo, partito o cricca che determinano squilibri politici, economici, mediatici e quant’altro opprima e indebolisca la vera democrazia tanto sbandierata dal PD=PDL e mai applicata svendendo l’Italia al miglior offerente.

    Insito sul fatto della legalità e applicazione della sentenza di condanna per S.B. perchè deputati senatori e capo dello stato stanno preparando l’ennesima bufala a danno degli italiani e dell’immagine che l’Italia sta perdendo nel consesso internazionale, ove dovrebbe ricoprire un ruolo geopolitico rilevante per gli interessi nazionali, ma in questa italietta PD+PDL & company preferiscono aiutare un bambino capriccioso di 77 anni che frigna da 20 anni le stesse elucubrazioni senili.

    • Scusa Clesippo..io realmente delle tue teorie, tutte cose buone e giuste percarità, non capisco una cosa : in che modo auspichi vengano attuate ?.
      Vedo commenti (non solo tuoi ) critici molto belli , teorie fantasmagoriche sul cambiamenteo dell italia, dell europa, del mondo intero..ma sembra di leggere qualche romanzo.
      Capisco lo sfogo , la frustrazione a livello politico che tutti sentiamo , e pure certi slogan alla becchi, ma se parli di
      ” risolvere questioni interne di carattere prettamente italiota, come ripristinare la legalità a tutti i livelli istituzionali per tutti i cittadini nessuno escluso, applicare quelle regole che garantiscono la pluralità e non la concentrazione di più poteri nelle mani di un solo uomo” …
      E poi non dici in che modo incominciare a mettere in pratica questi buoni propositi, diventa aria fritta.
      L’unica strada percorribile che vedi è non fare niente, aspettare che il M5S si prenda il 51% dei consensi ?
      Credo che voi elettori del M5S dovreste seriamente parlare di questo tema, prima di tutte le altre questioni. Parlare di certi piccoli ma fondamentali passi e scelte intermedie prima che della rivoluzione universale. Anche perchè se non lo fate voi, succede come l’ultima volta che ha scelto grillo, mentre per altre questioni irrilevanti (come l epurazione di qualche soggetto) in pompa magna ha fatto votare gli elettori online.

      • Luca ,le soluzioni tecniche ci sono. Devono arrivare le decisioni politiche. Queste sono difficili da digerire dalla maggior parte delle persone, che, oltretutto espongono le loro lamentele sulle complicazioni delle varie normative alle quali sono sottoposti i nostri atti.Tutti parlano di semplificazioni ma pochissimi hanno il coraggio di abbandonare, con logica, quello che oramai con consuetudine,ritagliandosi un loro spazio, fanno per vivere o sopravvivere. Per me vale l’esempio di quanto qui ho postato. Tutti a parlare,giustamente dei fatti storici delle Ns vicissitudini politiche, collegate anche a situazioni internazionali,nessuno ha prestato attenzione o ha dirottato le sue ottiche intelletuali su altri problemi per lui più interessanti. E’ la stessa situazione che ho verificato su altri blog,forum,testate gionalistiche,nessuno ha risposto,forse perchè riguardava la morale?.La trasparenza fà paura. Prima era un’idea esposta a politici di vari partiti,poi a molti dei 5S,ma avevano in mente solo le loro problematiche locali,nessuno ha fatto la sintesi del locale/nazionale. Ho deciso di fare la petizione,unico modo per uscirne.Partendo dal presupposto che riguardava l’interesse di tutti,non di qualche simbolo a cui molti si innamorano,dal principio democratico che i politici non si possano ritrarre da quanto vuole la maggioranza dei Cittadini,perchè nel loro interesse. In merito al 5S tutto si evolverà, superati i 2 peccati originali. E’ una piccola cosa, pensa a Cesena,il Comune non ha i soldi,i Cittadini si sono messi a pulire il loro territorio.Hanno smesso di sperare nelle istituzioni,come per anni ci siamo illusi che risolvessero i ns problemi,loro si sono fatti istituzione,ricalcando le abitudini che avevani i contadini nei loro paesi.

  • @ Luca,
    si attuano in primis votando il M5S unica forza politica che ha dimostrato inconfutabilmente correttezza verso la Costituzione il popolo la nazione, poi acquisito democraticamente il giusto potere attuare quei cinque punti cardine del MoVimento.
    Daltronde è impossibile credere che dei pregiudicati, traditori del popolo possano applicare alla lettera la Costituzione per ripristinare la legalità ed autoescludersi dal potere.

    Soluzioni tecniche per correggere, semplificare, migliorare il “sistema Italia” sono a portata di mano c’è l’imbarazzo della scelta, ma se venissero proposte agli attuali soci in affari di maggioranza al Governo verrebbero considerate in base agli interessi di partito e personali non per il bene nazionale, la prova provata l’hai avuta durante il famoso streaming dove il M5S propose soluzioni tecniche per alcuni problemi italiani senza lasciare margine ad aggiustamenti italioti personalizzati, ovviamente respinti al mittente dall’interlocutore di regime.
    Oppure pensi che far diventare il M5S socio in affari con la cricca di regime sia una soluzione?
    Dopo la sonora lezione etico-morale del M5S restituendo quasi 70 MLN di euro ai legittimi proprietari gli ITALIANI-PROPRIETARI avrebbero dovuto capire il senso del messaggio inviatogli cioè, IL DENARO REGALATO UCCIDE LA COSCIENZA DI CHI LO RICEVE!

    E qui mi fermo perchè dovrei esprimere un giudizio lapidario sul popolo al quale apparteniamo.