Cosa succede davvero se usciamo dall’Euro. Apocalittico ma verosimile.

Euro Apocalypse - it has begun

di Nicoletta Forcheri

Se usciamo dall’Europa Unita e dall’euro ex art 50 e la smettiamo di contribuire alle casse dell’UE, succede un pandemonio. Premessa: non lo dico per dissuadere la gente dalla costituzione di una moneta a sovranità popolare, ma perché bisogna prevedere le mosse della controparte per neutralizzarle. L’italiano, in genere, non percepisce l’enorme e strabiliante importanza del proprio Paese per l’arricchimento di quel manipolo di psicopatici della finanza e delle multinazionali. Ecco dunque cosa aspettarsi, porcheria più, porcheria meno.La Nato si metterebbe subito in moto e altro che quel fantoccio di Renzi: arriverebbe direttamente un commissario, dietro minaccia di bombardare le nostre città. Sarebbe quindi l’occasione, per i media, di riesumare lo spettro del fascismo, mai morto abbastanza per la finanza e la massoneria. Diventeremmo il paese canaglia per eccellenza, al punto da giustificare un trattamento iniquo, sia dal punto di vista militare che strettamente terroristico. La corruzione crescererebbe alle stelle, perché i corruttori di sempre pagherebbero i troll professionisti per ostacolare la nascita di una moneta popolare (con finti girotondi, finte proteste e doppiogiochi istituzionali al cubo) e come al solito il paese si dividerebbe perché non ha gli strumenti, le informazioni, i media né tantomeno i politici giusti per essere compatto di fronte all’attacco mediatico, militare e finanziario che subirebbe.

Subiremmo allora un embargo economico come durante il fascismo,  e subito ci sarebbero i soliti pavidi che rimpiangerebbero l’euro e la situazione precedente alla nuova moneta, attribuendo tutte le colpe a chi avrebbe attuato il piano di uscita.

Oltre all’embargo economico, subiremmo anche un embargo energetico di tale portata da morire di freddo e di inedia, ma sarebbe magari la volta buona per ingeniarci con l’energia alternativa solare e con le teorie di Nicola Tesla, senza Enel, Eni, Bnp, Paribas e fondi strozzini tra le palle.

La Banca d’Italia e le banche commerciali ricatterebbero gli italiani come la BCE ha ricattato la Grecia: banconote e moneta virtuale sarebbero strozzate e non circolerebbero più, tranne che per i delatori, i troll, i traditori, gli eurorotti, i rom e i mafiosi.

Poi lo sbarco di clandestini aumenterebbe vertiginosamente, perché gli altri stati membri raddoppierebbero gli sforzi per causare una vera e propria invasione dei nostri territori e destabilizzarci a dovere. E non escludo che qualche città nostrana possa venire effettivamente bombardata da uno dei tanti missili nucleari ospitati dalle 113 basi militari USA nel nostro Paese.

Non ci resterà che metterci nelle mani della Russia, oppure fare una lega del Mediterraneo, oppure accettare supini la supremazia della Cina nel nostro paese. A meno che…

A meno che la centesima scimmia non si svegli.

7 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi