Ucciso in diretta streaming su Facebook

Antonio Perkins, 28 anni, Chicago, è stato ucciso mentre girava un live su Facebook, dopo 14 minuti di diretta. È stato raggiunto da dieci colpi di arma da fuoco alla testa e al collo, sparati da una banda di criminali, mentre scherzava con i suoi bambini.Perkins aveva appena ottenuto una promozione al McDonald dove lavorava. I parenti negano qualunque coinvolgimento con la malavita locale (l’attentato ha avuto luogo nell’area nord ovest della città, davanti all’abitazione dell’uomo), ma già alcuni anni fa un fratello della vittima era già stato ucciso da alcuni colpi di arma da fuoco.

Antonio Perkins e la sua famiglia, a Chicago
Antonio Perkins e la sua famiglia, a Chicago

Gli investigatori stanno passando al setaccio il video, nella speranza di ricavarne elementi utili per l’identificazione degli aggressori.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi