Euro: la prima banconota senza anima!

Il filosofo Diego Fusaro spiega perché l’Euro è una moneta priva di ogni relazione con la storia e la cultura d’Europa. Vi siete mai chiesti perché sulle banconote in Euro non ci sono quei volti noti, quegli artisti, quei pensatori che hanno dato lustro alle grandi tradizioni nazionali popolari? Sugli euro italiani mancano Raffaello, manca  Leonardo, manca Verdi, così come sulle banconote greche mancano Aristotele, Democrito, Zeus…Sulle banconote in Euro troviamo un vuoto simbolico, un deserto di senso. L’euro annulla la cultura dei popoli e può essere assunto come cifra dell’Unione Europea, così come si è venuta costituendo dopo il 1989, che si caratterizza per essere non la valorizzazione della storia e dei valori europei, ma la sua negazione. Con l’ovvia conseguenza che chi ama l’Europa deve contrastare incondizionatamente l’odierna Unione Europea, che è negazione della storia dell’Europa.

2 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Si, però sulle monetine c’è qualcosina, non si può mettere il Colosseo sui centesimi.Io farei una banconota da 33 € con sopra Rocco Siffredi

  • Con tutto il rispetto credo che Diego Fusaro dovrebbe ben comprendere come funziona la moneta prima di commentare l’estetica della moneta.

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi