Roma: Nino Galloni assessore al Bilancio nella giunta Raggi?

Nino Galloni, ospite a Tagadà su LA7, risponde alle domande sulla sua candidatura ad Assessore al Bilancio e al Patrimonio del Comune di Roma, nella giunta di Virginia Raggi.
 “Ho valutato che lì c’è il fronte. Lì c’è la guerra: o si vince o si perde e bisogna pure mettersi in gioco. Quando è in gioco la Patria, il Paese, la città, uno deve dire ‘Sono pronto!’. Poi, vediamo…”.

8 commenti

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • Credo che Nino Galloni sia la persona più idonea a fare l’assessore al bilancio del comune di Roma, l’ho sempre pensato e sostenuto…spero che Virginia Raggi prenda seriamente in considerazione la sua candidatura.

  • Galloni merita più che un assessorato ma in tale collocazione potrebbe essere d’esempio per qualsiasi altro assessore italiano!

    Comunque Galloni e la Raggi sarebbero un’accoppiata ideale: un bel cervello ed un bel c

  • SIAMO TUTTI X NOMINA PROF NINO GALLONI A ASSESSORE COMUNE DI ROMA.
    LO CHIEDE IL POPOLO DEL M5S E GLI ELETTORI DI ROMA.
    CON GALLONI, E FUORI I CHIACCHERATI SI RICOMPATTA IL M5S, E SI RIPARTE DA ZERO.

    AVV.UGO MORELLI, ATTIVISTA M5S ROMA CLODIO

  • Peccato che Nino Galloni faccia parte della paramassonica associazione Movimento Roosevelt, dove spicca il Gran Maestro Gioele Magaldi (e ricordo che il modo in cui il Presidente americano Roosevelt condusse nella seconda guerra l’America ancora offende le persone oneste!).

    • ma gli uomini di spicco sono tutti “imparentati” con quelle sette, l’importante che amministri bene, poi quello che fa personalmente come credo non interessa !

  • Sobrietà e competenza, come quelle del Prof. Galloni, è ciò che serve per Roma. Uno che si batte contro i poteri forti non si può certo definire uomo dell’establishment.

  • le idee di Nino Galloni le trovo corrette riguardo alle olimpiadi. Mi chiedo però se, dicendo si alle olimpiadi oggi con gli obiettivi nobili di riqualificazione dei vecchi impianti, non ci si ritrovi poi, finito il mandato, a rimettere tutto in mano ai devastatori della speculazione edilizia che potrebbero vincere la successiva campagna elettorale. Il mandato attuale del sindaco non copre sufficientemente tutta la gestione della preparazione logistica delle olimpiadi. Sarei più tranquillo se il successivo sindaco fosse di nuovo dei cinquestelle

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi