USA: la polizia fredda un altro afroamericano, Terence Crutcher

In Oklahoma la polizia ha ucciso un altro afromericano. Una lunga sequela di uccisioni che dal 2015 porta a 400 l’elenco delle vittime. Gente freddata spesso senza alcuna ragione apparente.

Nel video si vede Terence Crutcher camminare lentamente con le mani alzate verso il suo Suv, fermo al centro della strada. Non sappiamo cosa gli sia stato ordinato di fare. Apparentemente, potrebbe sembrare che la vittima abbia messo le mani all’interno del veicolo, contraddicendo gli ordini della polizia, ma è andata veramente così? Siamo sicuri che non stesse semplicemente eseguendo un ordine, magari quello di prendere dei documenti nell’abitacolo o di spegnere il motore della macchina (ammesso che fosse accesa)?

terence crutcher

Risulta abbastanza incomprensibile credere che un uomo sotto la diretta minaccia delle forze di polizia, in campo aperto, scelga volontariamente di non rispettare un ordine, sapendo che rischia la vita. E conosciamo le tensioni razziste che si esplicano anche all’interno delle forze dell’ordine degli Stati Uniti.

Nel veicolo non sono state trovate armi. Questo esclude che la vittima stesse cercando di prendere una pistola. Allora perché contravvenire all’ordine di stare fermo, se davvero quello era stato l’ordine impartito? Si trattava di un pazzo suicida?

Anche se non vi sono certezze, l’apparenza a volte inganna e la verità può emergere sempre da un processo lento e minuzioso di raccolta e di analisi delle prove. Resta il fatto che da quelle parti si spara con tanta, troppa scioltezza.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi