E loro privatizzano!

Un emendamento del Governo per vendere i beni statali (anche culturali) agli stati esteri, iniziando dal Qatar. Privatizzazioni programmate e selvagge, prive di senso anche dal punto di vista finanziario. Perché? Ne parliamo con Antonio Maria Rinaldi, economista di Scenari Economici.

Commenta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

  • E Borghi nell’altra intervista dice che il problema dell’Italia non è la corruzione. Nooo certo.. Infatti il problema è quanto pomodoro mettere nella pizza.

      • E il cambio fisso perché c’è? Per i governanti corrotti che hanno deciso di passare all’euro. O credi che lo abbiano fatto in buona fede?

    • Farei un po’ di attenzione, altrimenti si rischia di scivolare nel qualunquismo.
      Se per corruzione si intende l’azione del politico che intasca soldi o favori personali per avvantaggiarsi è un conto.
      Se per corruzione si intende qualsiasi azione del politico che tradisce la difesa dell’interesse popolare o della democrazione costituzionale, allora credo si usi il termine sbagliato.
      Il rischio che vedo è nell’avere un approccio generalmente prevenuto verso la politica e lo Stato.
      Questo atteggiamento è quello sponsorizzato e voluto dal neo-liberismo, perchè deligittamare la classe politica, additandola come sporca e corrotta, è un modo come altri per dire che lo Stato è Brutto e Cattivo e solo l’iniziativa privata (o popolare) può fare bene. Questo poi ci porta a derive demagogiche o capitaliste, che alla fine deprimono ancora peggio di un vero politico corrotto l’interesse popolare.
      Questa linea di ragionamento è molto spesso citata da Alberto Bagnai.
      Se torniamo ai nostri anni 80 e 90, probabilmente troveremo più corruzione di adesso, ma non stavamo peggio di adesso in molti sensi. La corruzione in politica c’è da quando c’è la democrazia, cioè da oltre 2000 anni, ma non è la corruzione il motivo per cui oggi dobbiamo prendercela con i politici, ma perchè come imbecilli o traditori ci hanno portato e continuano a tenerci in questa follia della moneta unica.
      Parlare di corruzione significa perdere di vista la vera causa del problema che viviamo.

  • Egregio Rinaldi, lei ed i suoi colleghi, siete tutti bravissimi e siamo grati del vostro eccellente lavoro d’informazione, eppure sono anni che parlate e parlate! Ad esempio, il valente magistrato Luciano Barra Caracciolo tiene intelligentissime conferenze, ma si limita a quello, nonostante potrebbe fare INDAGINI mirate e ben piu’ utili alla causa italiana delle conferenze: il piu’ coraggioso di tutti quindi e’ il Generale Pappalardo…almeno lui cerca di fare davvero quel che puo’…
    https://www.youtube.com/watch?v=SjHm1WyTgjE
    https://www.youtube.com/watch?v=7j7q2HZLgx8

Top

Questo sito utilizza i cookie per migliorare servizi ed esperienza del lettore. Se decidi di continuare la navigazione consideriamo accettato l'utilizzo dei cookie. Leggi tutto ...

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi